Serie C 1947-1948 (Lega Interregionale Centro)

campionato organizzato dalla Lega Interregionale Centro

1leftarrow blue.svgVoce principale: Serie C 1947-1948.

La Lega Interregionale Centro fu l'ente F.I.G.C. delegato a gestire questo campionato di Serie C della stagione sportiva 1947-1948. La sua zona di competenza comprendeva le regioni dell'Italia centrale fra l'Emilia e il Lazio e aveva sede a Firenze.

Alla competizione parteciparono 96 squadre suddivise in sei gironi da 16 società. Erano in palio undici posti per il nuovo campionato di Terza Serie che l'anno successivo avrebbe dovuto essere inaugurato dalla Lega Nazionale: uno ciascuno per ogni capolista più cinque da disputarsi fra le piazzate d'onore. Le ultime cinque classificate di ogni raggruppamento sarebbero state invece retrocesse nelle leghe regionali. Le società intermedie sarebbero invece rimaste affiliate alla Lega Interregionale Centro, il cui torneo avrebbe cambiato nome in campionato di Promozione. Il Caso Napoli scoppiato nell'estate 1948 comportò però esiti più bonari: le migliori due di ogni girone furono iscritte insieme ad altre tre squadre ripescate alla restaurata Serie C ridotta a soli quattro gironi gestiti dalla Lega Nazionale, mentre a gran parte delle retrocesse nelle leghe regionali fu offerta la possibilità di far domanda di ripescaggio nella Lega Interregionale Centro soddisfando i parametri richiesti dalla FIGC.

Indice

Girone LModifica

RisultatiModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Baracca Lugo 48 30 21 6 3 72 18 +54
2. Bondenese 43 30 19 5 6 58 28 +30
  3. Vignolese 37 30 14 9 7 57 34 +23
  4. Salsomaggiore 34 30 13 8 9 46 34 +12
  5. Pro Italia Correggio 33 30 12 9 9 57 45 +12
  6. Altedo 32 30 14 4 12 44 35 +9
  7. Finale Emilia 31 30 12 7 11 53 37 +16
  8. Guido Buscaroli Conselice 30 30 11 8 11 42 33 +9
  9. Copparese 28 30 9 10 11 52 46 +6
  9. Panigale 28 30 10 8 12 27 38 -11
  11. Ostiglia 27 30 9 9 12 36 45 -9
  12. Gonzaga 25 30 9 7 14 43 63 -20
  13. Ferrovieri Bologna 25 30 11 3 16 42 58 -16
  14. Mirandolese 23 30 8 7 15 32 70 -38
  15. Parma Vecchia[1] 22 30 9 5 16 31 51 -20
  16. Carpi 13 30 3 7 20 17 74 -57
  • Spareggio salvezza a Modena, 13 giugno 1948: Gonzaga-Ferrovieri 3-0.

Verdetti

  • Baracca Lugo e Bondenese ammesse nella Lega Nazionale.
  • Le squadre dal 3º all'11º posto sul campo, e fino al 13° d'ufficio, retrocessero per inaugurare la Promozione 1948-1949: tuttavia al rinnovo dell'iscrizione solo Vignolese, Salsomaggiore, Altedo, Conselice e i Ferrovieri accettarono di restare nella Lega Interregionale.
  • Correggio, Finale Emilia, Copparese, Panigale, Gonzaga, Ostiglia, Mirandolese, Parma Vecchia e Carpi retrocesse in Prima Divisione 1948-1949.

Girone MModifica

RisultatiModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Rimini 47 30 21 5 4 56 24 +32
2. Cesena 46 30 19 8 3 68 24 +44
  3. Vis Sauro Pesaro 37 30 15 7 8 40 23 +17
  4. Fano 36 30 15 6 9 54 29 +25
  5. Forlì 33 30 12 9 9 64 44 +20
  5. Ravenna 33 30 13 7 10 38 33 +5
  7. Forlimpopoli 30 30 13 4 13 45 34 +11
  7. Riccione 30 30 12 6 12 45 40 +5
  7. Vigor Senigallia 30 30 12 6 12 40 52 -12
  10. Jesina 26 30 9 8 13 28 43 -15
  11. Russi 25 30 9 7 14 45 61 -16
  12. Recanatese 24 30 10 4 16 33 61 -28
  13. Imolese 22 30 5 12 13 29 49 -20
  14. Minatori Perticara 22 30 9 4 17 29 50 -21
  15. Sammaurese[1] 21 30 9 4 17 40 61 -21
  16. Faenza 17 30 4 9 17 22 48 -26

Verdetti

  • Rimini e Cesena ammessi nella Lega Nazionale.
  • Le squadre dal 3º all'11º posto sul campo, e fino al 13° d'ufficio, retrocessero per inaugurare la Promozione 1948-1949: ad esse si aggiunsero il Perticara in sostituzione della dissestata Recanatese, e la Sammaurese e il Faenza a rimpiazzo della società emiliane rinunciatarie del girone L.
  • Recanatese retrocessa in Prima Divisione 1948-1949.

Girone NModifica

RisultatiModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Arezzo 41 30 17 7 6 62 26 +36
2. Monsummanese 37 30 14 9 7 44 28 +16
3. Vigor Fucecchio 37 30 16 5 9 52 32 +20
  4. Montevarchi 33 30 13 7 10 46 21 +25
  5. Poggibonsi[1] 31 30 14 4 12 45 39 +6
  5. Signe 31 30 13 5 12 45 46 -1
  5. Sangiovannese 31 30 14 3 13 50 54 -4
  8. Castelfiorentino 29 30 12 5 13 54 35 +19
  8.   Pro Firenze 29 30 12 5 13 39 43 -4
  8. AS Sestese 29 30 11 7 12 46 52 -6
  8. Aglianese 29 30 11 7 12 35 45 -10
  12. Santa Croce sull'Arno 28 30 11 6 13 45 44 +1
  13. Colligiana 27 30 12 3 15 44 48 -4
  14. Montecatini[1] 24 30 9 7 14 44 55 -11
  15. Lanciotto Campi Bisenzio 23 30 9 5 16 32 68 -36
  16. Orvietana 19 30 8 3 19 33 70 -37
  • Spareggio promozione a Pisa, 6 giugno 1948: Monsummanese-Vigor Fucecchio 1-0 d.t.s.

Verdetti

  • Arezzo e Monsummanese ammessi nella Lega Nazionale.
  • Vigor Fucecchio ammesso d'ufficio in Serie C Nazionale dalla FIGC per allargamento dei quadri.
  • Le squadre dal 4º all'11º posto sul campo, e fino al 13° d'ufficio, retrocessero per inaugurare la Promozione 1948-1949: ad esse si aggiunsero la Montecatini al posto della dissestata Pro Firenze, e il Lanciotto a rimpiazzo della società emiliane rinunciatarie del girone L.
  • Pro Firenze e Orvietana retrocesse in Prima Divisione 1948-1949.

Girone OModifica

RisultatiModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Piombino 41 30 19 3 8 68 35 +33
2. Grosseto 39 30 15 9 6 60 27 +33
3. Massese 38 30 17 4 9 57 40 +17
4. Solvay Rosignano 37 30 14 9 7 59 34 +25
  5. Pontedera 35 30 14 7 9 58 35 +23
  6. Pietrasanta 31 30 13 5 12 72 49 +23
  7. Olbia[1] 29 30 13 4 13 45 50 -5
  7. Orbetello 29 30 12 5 13 60 78 -18
  7. Tuscania 29 30 11 7 12 39 56 -17
  10. Viterbese 28 30 10 8 12 33 45 -12
  11. Cecina 27 30 9 9 12 39 48 -9
  12. Follonica 25 30 8 9 13 34 53 -19
  12.   Audace Ponsacco[1] 25 30 9 8 13 40 65 -25
  14.   Mobilieri Cascina 24 30 5 14 11 29 42 -13
  15. Pro Livorno 23 30 7 9 14 30 46 -16
  16. Forte dei Marmi 19 30 6 7 17 31 52 -21

Verdetti

  • Piombino e Grosseto ammessi nella Lega Nazionale.
  • Massese ammessa discrezionalmente fra le otto elette del Caso Napoli.
  • Solvay ammessa in Serie C Nazionale dalla FIGC per allargamento dei quadri.
  • Le squadre dal 5º all'11º posto sul campo, e fino al 13° d'ufficio, retrocessero per inaugurare la Promozione 1948-1949: ad esse si aggiunsero il Cascina e il Forte dei Marmi al posto dei dissestati Follonica e Audace Ponsacco. Anche l'Olbia rinunciò a reiscriversi.
  • Olbia, Follonica, Ponsacco e Pro Livorno retrocesse in Prima Divisione 1948-1949.

Girone PModifica

RisultatiModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Tivoli 45 30 19 7 4 55 29 +26
2. Carbosarda 38 30 14 10 6 46 28 +18
  3. Civitavecchiese 38 30 16 6 8 51 33 +18
  4. San Lorenzo Roma 38 30 15 8 7 57 43 +14
  5. S.T.E.F.E.R. Roma 37 30 13 11 6 50 35 +15
  5. Ostiense 37 30 14 9 7 42 32 +10
  7. Poligrafico Roma 32 30 11 10 9 33 32 +1
  8.   Albatrastevere 30 30 13 4 13 55 43 +12
  8.   Latina 30 30 10 10 10 54 45 +9
  10. Frosinone 29 30 11 7 12 48 39 +9
  10. Sora 29 30 12 5 13 40 36 +4
  12.   Almascalera Roma 26 30 9 8 13 46 56 -10
  13. Civita Castellana[1] 20 30 10 1 19 47 64 -17
  14. Torres 17 30 6 5 19 33 70 -37
  15.   Aurelia Roma[1] 16 30 6 5 19 28 77 -49
  16. Tirreno Nettuno[1] 15 30 6 4 20 32 63 -31
  • Spareggi promozione:
  • a Piombino, 6 giugno 1948: Civitavecchia-San Lorenzo 2-1;
  • a Grosseto, 10 giugno 1948: Carbosarda-Civitavecchia 3-1;
  • a Piombino, 13 giugno 1948: Carbosarda-San Lorenzo 3-1.

Verdetti

Girone QModifica

RisultatiModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Maceratese 39 28 17 5 6 68 37 +31
2. Sambenedettese 38 28 16 6 6 70 26 +44
  3. Virtus Spoleto 35 28 14 7 7 36 26 +10
  4. Forza e Coraggio Avezzano 32 28 13 6 9 46 43 +3
  5. Teramo 31 28 14 3 11 45 39 +6
  6. Chieti 29 28 12 5 11 43 45 -2
  7. Vastese 28 28 12 4 12 46 43 +3
  7. Tolentino 28 28 11 6 11 35 37 -2
  7. Fermana 28 28 11 6 11 32 42 -10
  10. L'Aquila 27 28 13 1 14 47 46 +1
  11. Foligno 26 28 12 2 14 31 34 -3
  12. Ascoli 25 28 11 3 14 35 37 -2
  13. Sulmona 22 28 9 4 15 41 47 -6
  14. Lanciano 18 28 7 4 17 26 64 -38
  15.   Portocivitanovese 14 28 5 4 19 30 65 -35
  --- Giulianova Escluso -- -- -- -- -- -- 0

Verdetti

  • Maceratese e Sambenedettese ammesse nella Lega Nazionale.
  • Le squadre dal 3º all'11º posto sul campo, e fino al 13° d'ufficio, retrocessero per inaugurare la Promozione 1948-1949: ad esse si aggiunse il Lanciano a rimpiazzo della società rinunciataria del girone P.
  • Giulianova escluso dal campionato e radiato dai ruoli federali a causa degli incidenti verificatisi nella gara contro la Fermana.
  • Portocivitanovese e Giulianova retrocesse in Prima Divisione 1948-1949.

QualificazioniModifica

Il regolamento originario prevedeva per le leghe Centro e Sud la disputa di triangolari finali fra le seconde classificate, onde eliminare una squadra per lega dalla nuova Terza Serie. Quando essi erano già in corso, tuttavia, a metà luglio il Consiglio Federale della FIGC deliberò un allargamento dei quadri rispetto a quelli previsti. Le due leghe fecero comunque concludere i triangolari in quanto in fase di ultimazione.

  • 13 giugno: Cesena-Bondenese 3-0.
  • 20 giugno: Monsummanese-Cesena 3-1, Sambenedettese-Grosseto 1-1.
  • 27 giugno: Bondenese-Monsummanese 3-0, Sambenedettese-Carbosarda 3-1.
  • 4 luglio: Bondenese-Cesena 3-0, Grosseto-Carbosarda 2-0.
  • 11 luglio: Cesena-Monsummanese 1-0, Grosseto-Sambenedettese 7-0.
  • 18 luglio: Monsummanese-Bondenese 2-1, Sambenedettese-Carbosarda 9-0.
  • 25 luglio: Carbosarda-Grosseto 2-0 a tavolino.


Finali delle seconde, girone A Pt G V N P GF GS
1. Bondenese 4 4 2 0 2 7 5 +2
2. Cesena 4 4 2 0 2 5 6 -1
3. Monsummanese 4 4 2 0 2 5 6 -1


Finali delle seconde, girone B Pt G V N P GF GS
1. Sambenedettese 5 4 2 1 1 13 9 +4
2. Grosseto[1] 4 4 2 1 1 10 3 +7
3. Carbosarda 2 4 1 0 3 3 14 -11

NoteModifica

A parità di punteggio le squadre furono normalmente classificate a pari merito, mentre i regolamenti dei campionati redatti dalla F.I.G.C. per questa e per le successive stagioni prevedevano che, trovandosi necessità di attribuire qualsiasi titolo sportivo di promozione o retrocessione, si procedesse a disputare uno o più spareggi in campo neutro.

  1. ^ a b c d e f g h i j Un punto di penalizzazione per una rinuncia.

Fonti e bibliografiaModifica

Giornali sportivi:

Libri:

  • Almanacco illustrato del Calcio 1949, Milano, Rizzoli, 1948.

Voci correlateModifica

Altri campionatiModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio