Apri il menu principale
Gregory van der Wiel
Gregory van der Wiel 20120609.jpg
van der Wiel con la nazionale olandese nel 2012
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 182 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
1996-2002 Ajax
2002-2005 Haarlem
2005-2006 Ajax
Squadre di club1
2006-2012Ajax132 (13)
2012-2016Paris Saint-Germain89 (4)
2016-2017Fenerbahçe11 (0)
2017-2018Cagliari5 (0)
2018-2019Toronto27 (0)
Nazionale
2007Paesi Bassi Paesi Bassi U-191 (0)
2008-2009Paesi Bassi Paesi Bassi U-218 (0)
2009-2015Paesi Bassi Paesi Bassi46 (0)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Sudafrica 2010
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 dicembre 2018

Gregory Kurtley van der Wiel (Amsterdam, 3 febbraio 1988) è un calciatore olandese, di origini antillane, difensore attualmente svincolato.

CarrieraModifica

ClubModifica

AjaxModifica

Cresciuto nell'Ajax, dopo una breve esperienza al John Diablo Football Club, nel giugno del 2002 viene prestato all'Haarlem, club con il quale i lancieri hanno una partnership. Nel 2005 torna però a giocare nell'Ajax 1 giungendo poi allo Jong Ajax e poi in prima squadra. L'11 marzo 2007 debutta ufficialmente in campionato nella gara esterna contro il Twente sostituendo l'infortunato Jaap Stam[1]. In quella stagione disputa poi altre 3 partite. Nella stagione 2007-2008, dopo 6 presenze in campionato, partecipa alla vittoria per 1-0 contro il PSV Eindhoven nella finale della Supercoppa d'Olanda, vincendo così il primo trofeo della sua carriera.

La stagione 2008-2009 ha visto van der Wiel diventare titolare sotto la direzione del nuovo allenatore Marco van Basten. Originariamente un difensore centrale, venne spostato sulla fascia destra, ruolo nel quale ha proseguito la carriera. Il 17 dicembre 2008, nella partita di Coppa UEFA contro lo Slavia Praga, ha segnato un autogol.[2] Van der Wiel ha segnato il suo primo gol con la maglia dell'Ajax il 1º marzo 2009 in una vittoria per 2-0 contro l'FUtrecht;[3] pochi giorni dopo, il 22 marzo, ne ha segnato un altro in un match contro il NAC Breda.[4] Al termine della stagione ha ricevuto il premio "Ajax Talent of the Year" dopo aver giocato 40 partite ed essere stato convocato in Nazionale.[5]

Van der Wiel ha cominciato la stagione 2009-2010 sotto la guida dell'allenatore Martin Jol, segnando il suo primo gol all'Amsterdam ArenA l'8 agosto 2009 durante la partita contro il RKC.[6] Ha segnato gol anche nel 4-2 contro l'AZ Alkmaar campione in carica[7] e nel match contro i rivali del Feyenoord, terminato con una vittoria per 5-1.[8] Alla fine della stagione è stato nominato "Talento dell'anno".[9]

Dopo un forte interesse da parte del Bayern Monaco, van der Wiel rimane ancora all'Ajax restando titolare anche con gli allenatori Martin Jol e Frank de Boer. Il 27 febbraio 2011 in PSV-Ajax 0-0 tocca quota 100 presenze di Eredivisie con la maglia dei lancieri e il 15 maggio vince l'Eredivisie nello scontro diretto vinto per 3-1 contro il Twente.

Il 30 luglio seguente perde, da titolare, la Supercoppa d'Olanda contro il Twente per 2-1. Infortunato da dicembre all'inguine, torna in campo dopo quasi quattro mesi l'11 aprile 2012 subentrando a Toby Alderweireld nello 0-5 esterno contro l'Heerenveen. Il 2 maggio si aggiudica la sua seconda Eredivisie consecutiva con la vittoria per 2-0 sul campo del VVV-Venlo.

Dopo aver perso la Supercoppa d'Olanda a luglio contro il PSV Eindhoven, debutta in campionato il 12 agosto segnando un gol nel 2-2 contro l'AZ Alkmaar.

Paris Saint-GermainModifica

Nell'ultimo giorno del calciomercato estivo del 2012 passa ai francesi del Paris Saint-Germain per una cifra che si aggira intorno ai 6 milioni di euro.[10] Il primo gol con la nuova maglia arriva il 1º febbraio 2013 sul campo del Tolosa nella vittoria per 4-0.

Inizia la stagione 2013/2014 vincendo il Trophee des Champions ai danni del Bordeaux per 2-1 grazie a un gol nel finale di Alex al 93º minuto di gioco. Col cambio dell'allenatore (da Ancelotti a Laurent Blanc) van der Wiel supera la concorrenza di Christophe Jallet sulla fascia destra grazie alla fiducia del nuovo tecnico e alle sue buone prestazioni. Nel sua squadra ha una grande intesa con il compagno Ibrahimovic, infatti la maggior parte dei suoi assist si sono tramutati in gol realizzati dallo svedese. Il 31 agosto 2013 gli regala il primo assist stagionale al minuto 91 nella gara vinta 2-0 in casa contro il Guingamp. Il 23 ottobre 2013 in occasione della trasferta di Champions League sul campo dell'Anderlecht è autore di due assist finalizzati da Ibrahimovic nella vittoria per 0-5, il risultato più largo realizzato in trasferta dal PSG. Conclude la stagione non riuscendo a segnare alcuna rete.

La nuova stagione si apre con il secondo successo consecutivo nel Trophee des Champions nella partita vinta 2-0 contro il Guingamp. Van der Wiel è ancora uno dei titolari della squadra confermandosi ancora una volta un ottimo uomo assist. L'11 aprile 2015 pur non giocando alcuna partita vince per la seconda volta consecutiva la Coupe de la Ligue. In occasione della 31ª giornata raggiunge quota 100 presenze in totale con la maglia del PSG nell'incontro con il Marsiglia finito 2-3. Il 28 aprile 2015 torna al gol dopo più di un anno nel recupero della 32ª giornata di Ligue 1. La gara, giocata contro il Metz in casa, finisce 3-1 per i parigini. Suo il gol del definitivo 3-1.

Nella stagione successiva deve fare i conti con la crescita del giovane compagno Serge Aurier; infatti molte volte l'allenatore Blanc gli preferisce quest'ultimo. Il 23 gennaio 2016 trova il primo gol in stagione nella partita vinta in casa 5-1 contro l'Angers. Nella stessa partita è autore anche di un assist. Per via del video offensivo pubblicato dal suo compagno di squadra Aurier dove prende di mira l'allenatore Blanc e il compagno Ibrahimović, con conseguente allontanamento dalla squadra, riacquista il posto di titolare sulla fascia destra. Al termine della stagione decide di non rinnovare il suo contratto in scadenza con il Paris Saint-Germain e rimane quindi svincolato. Complessivamente ha messo insieme 132 presenze e 4 gol.

Fenerbahçe e CagliariModifica

Il 2 luglio 2016 si trasferisce al Fenerbahçe dove colleziona 17 presenze in tutto.

Il 25 agosto 2017 firma un contratto triennale con il Cagliari, diventando il secondo calciatore olandese a vestire la maglia rossoblù dopo Moestafa El Kabir.[11] Gli viene assegnata la maglia numero 2, lasciata libera da Bruno Alves.[12] Giocherà solo 6 partite tra campionato e Coppa Italia.

TorontoModifica

Il 1º febbraio 2018 firma con il Toronto.[13] Tra il 23 e il 24 gennaio 2019 sul suo profilo Instagram annuncia l’intenzione di voler lasciare la squadra canadese: alla base del divorzio un diverbio con il manager del club. Rescinderà il contratto ufficialmente due mesi dopo.

NazionaleModifica

Van der Wiel ha partecipato al Torneo di Tolone 2007 con la nazionale olandese Under-21. Ha esordito con la nazionale maggiore l'11 febbraio 2009, sostituendo il suo ex compagno di squadra all'Ajax John Heitinga durante una partita amichevole contro la Tunisia.[14] Ha debuttato dal primo minuto in una partita valevole per le qualificazioni ai Mondiali 2010 contro la Scozia.[15] Ha partecipato al Mondiale di Sudafrica 2010, partendo quasi sempre titolare (dovendo saltare per squalifica la semifinale contro l'Uruguay) e dovendosi arrendere solo ai supplementari della finale, persa contro la Spagna. Viene convocato per gli Europei 2012, dove disputa le tre partite giocate dalla sua nazionale rimediando però altrettante sconfitte e una sorprendente eliminazione nella prima fase a gironi del torneo.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 27 dicembre 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007   Ajax ED 4+1[16] 0 CO 0 0 UCL+CU 0 0 SO 0 0 5 0
2007-2008 ED 6 0 CO 2 0 UCL+CU 0+2 0 SO 1 0 11 0
2008-2009 ED 32 2 CO 2 0 CU 9 0 - - - 43 2
2009-2010 ED 34 6 CO 6 0 UEL 10[17] 0 - - - 50 6
2010-2011 ED 32 1 CO 5 0 UCL+UEL 10[18]+4 0 SO 1 0 52 1
2011-2012 ED 19 2 CO 1 0 UCL+UEL 6+0 1 SO 1 0 27 3
ago. 2012 ED 3 1 CO 0 0 UCL 0 0 SO 0 0 3 1
Totale Ajax 130+1 12 16 0 41 1 3 0 191 13
ago. 2012-2013   Paris Saint-Germain L1 22 1 CF+CdL 2+0 0 UCL 5 0 - - - 29 1
2013-2014 L1 25 0 CF+CdL 2+2 0 UCL 6 0 SF 0 0 35 0
2014-2015 L1 25 1 CF+CdL 5+0 0 UCL 10 0 SF 1 0 41 1
2015-2016 L1 17 2 CF+CdL 2+2 0 UCL 6 0 SF 0 0 27 2
Totale Paris Saint-Germain 89 4 15 0 27 0 1 0 132 4
2016-2017   Fenerbahçe SL 11 0 TK 1 0 UCL+UEL 2[19]+3[17] 0 - - - 17 0
2017-gen. 2018   Cagliari A 5 0 CI 1 0 - - - - - - 6 0
2018   Toronto MLS 27 0 CC 0 0 CCL 6 0 - - - 33 0
Totale Carriera 262+1 16 33 0 79 1 4 0 379 17

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Paesi Bassi
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-2-2009 Radès Tunisia   1 – 1   Paesi Bassi Amichevole -   84’
28-3-2009 Amsterdam Paesi Bassi   3 – 0   Scozia Qual. Mondiali 2010 -
1-4-2009 Amsterdam Paesi Bassi   4 – 0   Macedonia Qual. Mondiali 2010 -
5-9-2009 Enschede Paesi Bassi   3 – 0   Giappone Amichevole -
9-9-2009 Glasgow Scozia   0 – 1   Paesi Bassi Qual. Mondiali 2010 -
14-11-2009 Pescara Italia   0 – 0   Paesi Bassi Amichevole -
18-11-2009 Heerenveen Paesi Bassi   0 – 0   Paraguay Amichevole -
3-3-2010 Amsterdam Paesi Bassi   2 – 1   Stati Uniti Amichevole -
1-6-2010 Rotterdam Paesi Bassi   4 – 1   Ghana Amichevole -
5-6-2010 Amsterdam Paesi Bassi   6 – 1   Ungheria Amichevole -
14-6-2010 Johannesburg Paesi Bassi   2 – 0   Danimarca Mondiali 2010 - 1º Turno -
19-6-2010 Durban Paesi Bassi   1 – 0   Giappone Mondiali 2010 - 1º Turno -   36’
28-6-2010 Durban Paesi Bassi   2 – 1   Slovacchia Mondiali 2010 - Ottavi di finale -
2-7-2010 Port Elizabeth Brasile   1 – 2   Paesi Bassi Mondiali 2010 - Quarti di finale -   47’
11-7-2010 Johannesburg Paesi Bassi   0 – 1   Spagna Mondiali 2010 - Finale -   111’
3-9-2010 Serravalle San Marino   0 – 5   Paesi Bassi Qual. Euro 2012 -
7-9-2010 Rotterdam Paesi Bassi   2 – 1   Finlandia Qual. Euro 2012 -
8-10-2010 Chișinău Moldavia   0 – 1   Paesi Bassi Qual. Euro 2012 -
12-10-2010 Amsterdam Paesi Bassi   4 – 1   Svezia Qual. Euro 2012 -
17-11-2010 Amsterdam Paesi Bassi   1 – 0   Turchia Amichevole -
9-2-2011 Eindhoven Paesi Bassi   3 – 1   Austria Amichevole -
25-3-2011 Budapest Ungheria   0 – 4   Paesi Bassi Qual. Euro 2012 -
29-3-2011 Amsterdam Paesi Bassi   5 – 3   Ungheria Qual. Euro 2012 -
4-6-2011 Goiânia Brasile   0 – 0   Paesi Bassi Amichevole -   47’   85’
2-9-2011 Eindhoven Paesi Bassi   11 – 0   San Marino Qual. Euro 2012 -
6-9-2011 Helsinki Finlandia   0 – 2   Paesi Bassi Qual. Euro 2012 -
7-10-2011 Rotterdam Paesi Bassi   1 – 0   Moldavia Qual. Euro 2012 -
11-10-2011 Stoccolma Svezia   3 – 2   Paesi Bassi Qual. Euro 2012 -
15-11-2011 Amburgo Germania   3 – 0   Paesi Bassi Amichevole -
26-5-2012 Amsterdam Paesi Bassi   1 – 2   Bulgaria Amichevole -
30-5-2012 Rotterdam Paesi Bassi   2 – 0   Slovacchia Amichevole -   68’
2-6-2012 Amsterdam Paesi Bassi   6 – 0   Irlanda del Nord Amichevole -   57’
9-6-2012 Charkiv Paesi Bassi   0 – 1   Danimarca Euro 2012 - 1º turno -   85’
13-6-2012 Charkiv Paesi Bassi   1 – 2   Germania Euro 2012 - 1º turno -
17-6-2012 Charkiv Portogallo   2 – 1   Paesi Bassi Euro 2012 - 1º turno -
19-11-2013 Amsterdam Paesi Bassi   0 – 0   Colombia Amichevole -
5-3-2014 Saint-Denis Francia   2 – 0   Paesi Bassi Amichevole -   37’
4-9-2014 Bari Italia   2 – 0   Paesi Bassi Amichevole -   73’
10-10-2014 Amsterdam Paesi Bassi   3 – 1   Kazakistan Qual. Euro 2016 -
13-10-2014 Reykjavík Islanda   2 – 0   Paesi Bassi Qual. Euro 2016 -
16-11-2014 Amsterdam Paesi Bassi   6 – 0   Lettonia Qual. Euro 2016 -
28-3-2015 Amsterdam Paesi Bassi   1 – 1   Turchia Qual. Euro 2016 -   68’
5-6-2015 Amsterdam Paesi Bassi   3 – 4   Stati Uniti Amichevole -   46’   86’
12-6-2015 Riga Lettonia   0 – 2   Paesi Bassi Qual. Euro 2016 -
3-9-2015 Amsterdam Paesi Bassi   0 – 1   Islanda Qual. Euro 2016 -   50’
6-9-2015 Konya Turchia   3 – 0   Paesi Bassi Qual. Euro 2016 -   50’
Totale Presenze 46 Reti 0

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Twente Enschede 1–4 Ajax Amsterdam, ESPN Soccernet. URL consultato il 4 novembre 2009.
  2. ^ Ajax Amsterdam 2–2 Slavia Prague, ESPN Soccernet. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  3. ^ Van der Wiel gaat voor de top, Het Parool. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  4. ^ NAC Breda 0–3 Ajax Amsterdam, ESPN Soccernet. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  5. ^ Suarez en van der Wiel gehuldigd met trofeeën, Ajax1. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  6. ^ Suarez hits hat-trick as Ajax cruise past Waalwijk, Reuters. URL consultato il 22 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 5 gennaio 2013).
  7. ^ AZ Alkmaar 2–4 Ajax Amsterdam, ESPN Soccernet. URL consultato il 25 ottobre 2009.
  8. ^ Ajax Amsterdam 5-1 Feyenoord Rotterdam, ESPN Soccernet. URL consultato il 1º novembre 2009.
  9. ^ (NL) Bart van Dooijeweert, Van der Wiel gekozen tot Talent van het Jaar, Elfvoetbal.nl. URL consultato il 3 maggio 2010.
  10. ^ PSG, colpo Van der Wiel, uefa.com, 3 settembre 2012. URL consultato il 21 aprile 2014.
  11. ^ Mario Frongia, Cagliari, ecco Van der Wiel: arriva in prestito dal Fenerbahçe (La Gazzetta dello Sport), 19 agosto 2017. URL consultato il 29 agosto 2017.
  12. ^ Mario Frongia, Cagliari, Van der Wiel sceglie il 2: "Il mio modello è Dani Alves" (La Gazzetta dello Sport), 28 agosto 2017. URL consultato il 29 agosto 2017.
  13. ^ Toronto FC sign Dutch international Gregory van der Wiel, su torontofc.ca.
  14. ^ Match Facts: Tunisia v Holland, Sky Sports. URL consultato il 29 marzo 2009.
  15. ^ Netherlands 3–0 Scotland, BBC News. URL consultato il 29 marzo 2009.
  16. ^ Play-off.
  17. ^ a b 2 presenze nei play-off.
  18. ^ 4 presenze nei turni preliminari.
  19. ^ Nei turni preliminari.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica