Apri il menu principale
Jonathan Pryce a Londra nel 2007

Jonathan Pryce (Holywell, 1º giugno 1947) è un attore britannico.

È noto per i ruoli di Sam Lowry nel film Brazil di Terry Gilliam, di Juan Domingo Perón nel film musical Evita, di Elliot Carver nel film Il domani non muore mai, di Weatherby Swann nella saga cinematografica Pirati dei Caraibi e dell'Alto Passero nella serie televisiva Il Trono di Spade.

BiografiaModifica

Nel 1980 vince l'Olivier Award per la sua interpretazione di Amleto, imponendosi come uno dei più interessanti e raffinati interpreti della sua generazione, non solo come attore di prosa, ma anche come cantante e attore di musical, riconosciute grazie alle sue performance in spettacoli quali Miss Saigon, che gli vale il Tony Award, Oliver! e My Fair Lady.

Molto richiesto come caratterista e attore di supporto sul grande schermo, sarà Sam Lowry, ingenuo e patetico sognatore, in Brazil (a fianco di Robert De Niro), che lo consacrerà a fama internazionale nel 1985. Dopo l'uscita di questo capolavoro visionario di Terry Gilliam, Jonathan Pryce interpreterà Morte accidentale di un anarchico a Broadway, e in seguito tornerà in Inghilterra per The Doctor and the Devils di Freddie Francis.

Nel 1988 Pryce ritrova Terry Gilliam ne Le avventure del barone di Münchausen. Dopo aver recitato in Evita interpreta Elliot Carver nel film di James Bond del 1997 Il domani non muore mai. In seguito ha interpretato Carrington, Evita e The New World; oltre che nella fortunata trilogia di Gore Verbinski Pirati dei Caraibi nel ruolo del Governatore Weatherby Swann, padre di Elizabeth Swann.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

DoppiatoreModifica

Doppiatori italianiModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Jonathan Pryce è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

OnorificenzeModifica

  Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Per i servizi all'arte drammatica.»
— giugno 2009

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN46956763 · ISNI (EN0000 0001 2131 2941 · LCCN (ENn83009537 · GND (DE136401546 · BNF (FRcb13999235c (data) · WorldCat Identities (ENn83-009537