Apri il menu principale
Moussa Sow
Moussa Sow.jpg
Nazionalità Francia Francia
Senegal Senegal (dal 2009)
Altezza 180 cm
Peso 83 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Gaziantep BB
Carriera
Giovanili
1999-2002Mantes
2002-2003Amiens
2003-2006Rennes
2003-2004INF Clairefontaine
Squadre di club1
2004-2007Rennes 26 (0)
2007-2008Sedan 30 (6)
2008-2010Rennes 56 (12)
2010-2012Lilla 54 (31)
2012-2015Fenerbahçe 108 (52)
2015-2016Al-Ahli 24 (13)
2016-2017Fenerbahçe 25 (12)
2017-2018Al-Ahli 8 (1)
2018Bursaspor 11 (4)
2018Al-Ahli 0 (0)
2019-Gaziantep BB 0 (0)
Nazionale
2005-2007Francia Francia U-1919 (0)
2007Francia Francia U-212 (0)
2009-2018Senegal Senegal50 (18)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 gennaio 2019

Moussa Sow (Mantes-la-Jolie, 19 gennaio 1986) è un calciatore francese naturalizzato senegalese, attaccante del Gaziantep BB, già componente della nazionale senegalese.

Nella stagione 2010-2011 è stato il capocannoniere del campionato francese.[1][2]

CarrieraModifica

ClubModifica

FranciaModifica

 
Sow in azione con il Lilla nel 2011

Nato da genitori senegalesi e cresciuto nel quartiere di Val Fourré di Mantes-la-Jolie, a dieci anni entra nelle giovanili della locale squadra di calcio. Dopo alcune prestazioni di qualità, nel 2003, a 17 anni, entra nel vivaio del Rennes, dove si laurea campione di Francia nel campionato delle squadre riserve giocando con Yoann Gourcuff, Jacques Faty e Jimmy Briand. Esordisce in prima squadra nel gennaio 2006, realizzando una doppietta nei trentaduesimi di Coppa di Francia contro l'USC Corte (il Rennes si fermerà in semifinale). Nel suo primo periodo al Rennes è impiegato sovente nelle partite di Coppa di Francia, ma anche in Coppa di Lega: segna un gol fuori casa contro il Lilla negli ottavi di finale della Coppa di Lega 2006-2007 (0-2). Nel 2007 rivince il titolo di campione di Francia con la squadra riserve del Rennes.

Nell'estate del 2007 passa in prestito al Sedan, dove è impiegato come attaccante di sinistra e con cui raggiunge la semifinale di Coppa di Francia.

Tornato al Rennes nell'estate del 2008, guadagna una certa fiducia da Guy Lacombe, affermandosi come uno dei giocatori importanti della rosa. Il 21 aprile 2009 segna il gol decisivo per la vittoria in semifinale di Coppa di Francia contro il Grenoble. Con 13 gol in tutte le competizioni, sarà il capocannoniere stagionale della squadra bretone. Nella stagione 2009-2010, a causa della concorrenza di Asamoah Gyan e Ismaël Bangoura, rientrato al Rennes, Sow diviene di fatto la terza scelta del nuovo tecnico Frédéric Antonetti e gioca solo 24 partite, di cui solo 9 da titolare (3 i gol in campionato).

Il 28 giugno 2010, in scadenza di contratto, decide di firmare un triennale con il Lilla. Al debutto segna subito il suo primo gol con la nuova maglia contro la sua ex squadra, il Rennes (1-1). Conclude la stagione 2010-2011 con 25 gol e oltre a contribuire alla vittoria del campionato ne diventa anche capocannoniere.[1][2] Nella stagione 2011-2012 segna 3 gol in Champions League contro CSKA Mosca (2) e Trabzonspor e 6 gol in 18 presenze di campionato. Conclude la sua esperienza francese segnando 36 gol in 75 partite con la maglia del Lille Olympique Sporting Club Lille Métropole

FenerbahçeModifica

 
Sow al Fenerbahçe nel 2014

Il 27 gennaio 2012, dopo essere stato anche seguito dall'Inter,[3] si trasferisce in Turchia al Fenerbahçe per 14,6 milioni con cui firma un contratto valido fino al 30 giugno 2016.[4][5] Il 5 febbraio 2012 al debutto con la nuova maglia si rende subito decisivo realizzando il gol del definitivo 2 a 0 nei confronti del Beşiktaş. Il 17 marzo 2012 realizza il suo quinto gol in campionato con una girata durante il classico turco contro il Galatasaray (2-2).[6][7] Realizza anche altre reti fondamentali, tra cui la rete del 2-2 in coppa durante i minuti di recupero (partita vinta poi ai rigori dal Fenerbahçe) e la rete del 2-0 contro il Trabzonspor durante i play-off validi per il titolo di campione di Turchia. Conclude la stagione con 8 gol in 14 partite e contribuisce alla vittoria della Coppa di Turchia.

Parte bene anche nella seconda stagione turca. Il franco-senegalese viene poi inserito nella lista dei 10 finalisti del FIFA Puskás Award, al quale viene candidato per il gol in rovesciata realizzato durante la stagione precedente nel derby contro il Galatasaray.[8] Il 18 novembre 2012 realizza l'ennesimo gol di rovesciata, questa volta ai danni dell'Eskişehirspor, tanto da essere soprannominato da alcuni giornalisti il re delle rovesciate.[9] Il 13 marzo 2013 segna due gol al Beşiktaş, poi un gol al Bursaspor e uno all'Antalyaspor. Il 22 maggio segna il gol con cui il Fenerbahçe batte il Trabzonspor e si aggiudica la Coppa di Turchia, la seconda consecutiva per il club. Conclude la stagione 2012-2013 con un bottino di 13 reti in 22 presenze in campionato (chiuso al secondo posto) e 3 reti in UEFA Europa League.

Nell'annata seguente esordisce ad agosto, nel terzo turno preliminare di UEFA Champions League contro il Salisburgo: dopo l'1-1 dell'andata in Austria, nella partita di ritorno realizza il secondo gol dei suoi, che si impongono per 3-1, e fornisce l'assist per il terzo gol di Pierre Webó. Il 21 settembre 2013 segna la prima tripletta con la maglia del Fenerbahçe, nella partita vinta per 4-0 contro l'Elazığspor. Come nella stagione precedente, l'inizio di stagione di Sow è tuttavia molto complicato: a secco nel turno di play-off di Champions League contro l'Arsenal (vittorioso per 0-3 in trasferta e per 2-0 all'Emirates), il franco-senegalese non va a segno neanche nelle prime due giornate del campionato. Chiuso da Webó ed Emenike, vede ridursi sempre di più i suoi spazi e soffre i rigidi metodi di allenamento di Ersun Yanal. A ciò si aggiungolo le limitazioni imposte dalla federcalcio turca, che prescrive di schierare al più dieci stranieri in ogni squadra, di cui sei in campo o panchina e quattro in tribuna. Il rapporto tra Sow e l'allenatore si deteriora: dopo un messaggio di amarezza pubblicato dal giocatore su Twitter, il tecnico decide di tenere l'attaccante fuori squadra per la quarta giornata, contro il Kasımpaşa, anche se i due paiono riappacificarsi alla quinta giornata, quando Sow riabbraccia l'allenatore pubblicamente. In due stagioni, dal 2013 al 2015, Sow assomma altre 63 presenze in campionato con i canarini gialli, con 29 reti segnate.

Al-Ahli Dubai e prestiti a Fenerbahçe e BursasporModifica

Il 28 agosto 2015, dopo un gol in 2 presenze in Süper Lig con la squadra turca, si trasferisce a titolo definitivo negli Emirati Arabi Uniti, all'Al-Ahli, per 17 milioni di euro. Con 13 gol in 24 partite contribuisce alla vittoria del titolo emiratino.

Nell'estate del 2016 torna in prestito al Fenerbahçe, dove fa coppia in attacco con Robin van Persie. Il 27 novembre segna una tripletta contro il Çaykur Rizespor (5-1). In UEFA Europa League segna un gol in acrobazia contro il Manchester Utd. Alla fine saranno 12 i gol in campionato in 24 presenze.

Rientrato all'Al-Ahli, segna un gol in 8 presenze in campionato, ma il 13 gennaio 2018 passa al Bursaspor in prestito. Segna 4 gol in 11 presenze in Süper Lig.

Gaziantep BBModifica

Nel gennaio 2019 si accorda con il Gaziantep BB, squadra della seconda divisione turca con cui firma un contratto di un anno e mezzo[10].

NazionaleModifica

Dopo aver rappresentato le nazionali giovanili francesi, ha optato per rappresentare il Senegal.

Il 12 agosto 2009 debutta con la nazionale senegalese nella partita amichevole vinta per 2-1 contro la Rep. Democratica del Congo. Segna il suo primo gol in nazionale il 5 settembre 2010, durante le qualificazioni alla Coppa d'Africa 2012 contro la Rep. Democratica del Congo (partita vinta per 4-2). È convocato alla Coppa d'Africa 2012, dove mette a segno un gol nella partita persa per 2-1 contro i padroni di casa della Guinea Equatoriale.[11]

Fa parte anche della spedizione senegalese alla Coppa d'Africa2015, dove realizza il gol vittoria allo scadere nella prima partita contro il Ghana, regalando così i primi tre punti alla propria nazionale,[12] e alla Coppa d'Africa 2017.

È convocato per il mondiale di Russia 2018,[13] in cui non gioca nessuna delle tre partite del Senegal, eliminato al primo turno.

Il 1º agosto 2018 ha lasciato la nazionale.[14]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 5 settembre 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005   Rennes L1 3 0 CF+CdL 0+1 0+0 4 0
2005-2006 L1 7 0 CF+CdL 3+0 2+0 CU 2 0 12 2
2006-2007 L1 14 0 CF+CdL 1+1 0+1 16 1
ago.-set. 2007 L1 2 0 2 0
set.2007-2008   Sedan L2 30 6 CF+CdL 7+0 4+0 37 10
2008-2009   Rennes L1 32 9 CF+CdL 6+2 2+1 CU 5 1 45 13
2009-2010 L1 24 3 CF+CdL 2+0 2+0 26 5
Totale Rennes 82 12 16 8 7 1 105 21
2010-2011   Lille L1 36 25 CF+CdL 5+2 0+0 UEL 8 1 - - - 51 26
2011-gen. 2012 L1 18 6 CF+CdL 0+0 0+0 UCL 6 3 SF 1 1 25 10
Totale Lille 54 31 7 0 13 4 1 1 75 36
gen.-giu. 2012   Fenerbahçe SL 12 7 CT 2 1 14 8
2012-2013 SL 31 15 CT 5 1 UCL+UEL 4+12 2+1 ST 1 0 53 19
2013-2014 SL 30 15 CT 0 0 UCL 4 1 ST 1 0 33 16
2014-2015 SL 33 14 CT 6 2 ST 1 0 40 16
ago. 2015 SL 2 1 CT UCL+UEL 2+1 0 5 1
2015-2016   Al-Ahli AGL 24 13 CEA 6 3 - - - - - - 30 16
2016-2017   Fenerbahçe SL 9 4 CT 0 0 UEL 1 0 10 4
Totale Fenerbahçe 117 57 13 4 24 4 3 0 159 65
Totale 307 119 49 19 44 9 4 1 404 148

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Senegal
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
12-8-2009 Kinshasa RD del Congo   1 – 2   Senegal Amichevole -
5-9-2009 Cabinda Angola   1 – 1   Senegal Amichevole -   90’
14-10-2009 Seul Corea del Sud   2 – 0   Senegal Amichevole -
3-3-2010 Atene Grecia   0 – 2   Senegal Amichevole -
27-5-2010 Aalborg Danimarca   2 – 0   Senegal Amichevole -
11-8-2010 Dakar Senegal   1 – 0   Capo Verde Amichevole -
5-9-2010 Lubumbashi RD del Congo   2 – 4   Senegal Qual. Coppa d'Africa 2012 1
9-10-2010 Dakar Senegal   7 – 0   Mauritius Qual. Coppa d'Africa 2012 1
9-2-2011 Dakar Senegal   3 – 0   Guinea Amichevole 1
26-3-2011 Dakar Senegal   1 – 0   Camerun Qual. Coppa d'Africa 2012 -
4-6-2011 Garoua Camerun   0 – 0   Senegal Qual. Coppa d'Africa 2012 -
10-8-2011 Dakar Senegal   0 – 2   Marocco Amichevole -
3-9-2011 Dakar Senegal   2 – 0   RD del Congo Qual. Coppa d'Africa 2012 2
12-1-2012 Dakar Senegal   1 – 0   Sudan Amichevole -
15-1-2012 Dakar Senegal   1 – 0   Kenya Amichevole -
21-1-2012 Bata Senegal   1 – 2   Zambia Coppa d'Africa 2012 - 1º Turno -
25-1-2012 Bata Guinea Equatoriale   2 – 1   Senegal Coppa d'Africa 2012 - 1º Turno 1
29-1-2012 Bata Libia   2 – 1   Senegal Coppa d'Africa 2012 - 1º Turno -
13-10-2012 Dakar Senegal   0 – 2   Costa d'Avorio Qual. Coppa d'Africa 2013 -
5-2-2013 Saint-Leu-la-Forêt Senegal   1 – 1   Guinea Amichevole 1
23-3-2013 Conakry Senegal   1 – 1   Angola Qual. Mondiali 2014 1   67’
8-6-2013 Luanda Angola   1 – 1   Senegal Qual. Mondiali 2014 -
16-6-2013 Monrovia Liberia   0 – 2   Senegal Qual. Mondiali 2014 -
14-8-2013 Saint-Leu-la-Forêt Zambia   1 – 1   Senegal Amichevole -
7-9-2013 Dakar Senegal   1 – 0   Uganda Qual. Mondiali 2014 -
12-10-2013 Abidjan Costa d'Avorio   3 – 1   Senegal Qual. Mondiali 2014 -
16-9-2013 Casablanca Senegal   1 – 1   Costa d'Avorio Qual. Mondiali 2014 1
5-3-2014 Saint-Leu-la-Forêt Senegal   1 – 1   Mali Amichevole -
21-5-2014 Ouagadougou Burkina Faso   1 – 1   Senegal Amichevole -
5-9-2014 Dakar Senegal   2 – 0   Egitto Qual. Coppa d'Africa 2015 -
10-10-2014 Dakar Senegal   0 – 0   Tunisia Qual. Coppa d'Africa 2015 -
19-11-2014 Dakar Senegal   3 – 0   Botswana Qual. Coppa d'Africa 2015 1
9-1-2015 Casablanca Senegal   1 – 0   Gabon Amichevole 1
13-1-2015 Casablanca Senegal   5 – 2   Guinea Amichevole -   46’
19-1-2015 Mongomo Ghana   1 – 2   Senegal Coppa d'Africa 2015 - 1º Turno 1   79’
23-1-2015 Mongomo Sudafrica   1 – 1   Senegal Coppa d'Africa 2015 - 1º Turno -   80’
28-3-2015 Le Havre Senegal   2 – 1   Ghana Amichevole -   46’
8-10-2016 Dakar Senegal   2 – 0   Capo Verde Qual. Mondiali 2018 1   76’
8-1-2017 Brazzaville Libia   1 – 2   Senegal Amichevole 1   63’
11-1-2017 Brazzaville Rep. del Congo   0 – 2   Senegal Amichevole -   83’
19-1-2017 Franceville Senegal   2 – 0   Zimbabwe Coppa d'Africa 2017 - 1º turno -   62’
23-1-2017 Franceville Senegal   2 – 2   Algeria Coppa d'Africa 2017 - 1º turno 1
29-1-2017 Franceville Senegal   0 – 0 dts
(4 - 5 dcr)
  Camerun Coppa d'Africa 2017 - Quarti -   64’
23-3-2017 Londra Nigeria   1 – 1   Senegal Amichevole 1   70’
10-6-2017 Dakar Senegal   3 – 0   Guinea Equatoriale Qual. Coppa d'Africa 2019 2   88’
2-9-2017 Dakar Senegal   0 – 0   Burkina Faso Qual. Mondiali 2018 -   89’
5-9-2017 Ouagadougou Burkina Faso   2 – 2   Senegal Qual. Mondiali 2018 -   77’
14-11-2017 Dakar Senegal   2 – 1   Sudafrica Qual. Mondiali 2018 -
27-3-2018 Dakar Senegal   0 – 0   Bosnia ed Erzegovina Amichevole -   66’
8-6-2018 Osijek Croazia   2 – 1   Senegal Amichevole -   86’
Totale Presenze 50 Reti (6º posto) 18

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Lilla: 2010-2011
Lilla: 2010-2011
Fenerbahçe: 2011-2012, 2012-2013
Fenerbahçe: 2013-2014
Fenerbahçe: 2014

IndividualeModifica

2010-2011 (25 gol)
  • Inserito nella squadra dell'anno della Ligue 1: 1
2010-2011

NoteModifica

  1. ^ a b Classifica marcatori: ecco la top ten dei capocannonieri di tutti i campionati d'Europa, Sportlive.it, 23 febbraio 2011. URL consultato il 28 ottobre 2011 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2014).
  2. ^ a b (EN) Sow delight at topping French scoring charts, 30 maggio 2011. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  3. ^ Calciomercato Inter: Moussa Sow seguito con interesse dai nerazzurri, su Calcio Fanpage. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  4. ^ UFFICIALE: Sow al Fenerbahce, Tuttomercatoweb.com, 27 gennaio 2012. URL consultato il 27 gennaio 2012.
  5. ^ VIDEO - Mercato Fenerbahce, ufficiale: Sow sbarca ad Istanbul, Calciomercato.it, 27 gennaio 2012.
  6. ^ (FR) Moussa Sow marque dans le classico turc, Agence de Presse Sénégalaise, 18 marzo 2012. URL consultato il 18 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 22 marzo 2012).
  7. ^ (FR) VIDEO : Sow régale lors du derby d’Istanbul avec un magnifique retourné acrobatique!, Maxifoot.fr, 18 marzo 2012.
  8. ^ Gol dell'anno, Moussa Sow: Fenerbahce - Galatasaray, LaRepubblica.it, 15 novembre 2012. URL consultato il 19 novembre 2012.
  9. ^ Il re delle rovesciate: ecco la nuova magia di Sow, LaRepubblica.it, 19 novembre 2012.
  10. ^ (TK) Moussa Sow: İnsanlar şunu bilsin, transferim..., su hurriyet.com.tr, 28 gennaio 2019.
  11. ^ Favola Guinea Equatoriale Il Senegal è già fuori, La Repubblica.it, 25 gennaio 2012. URL consultato il 25 gennaio 2012.
  12. ^ Coppa d'Africa, Sow l'uomo della provvidenza. Ghana piegato all'esordio, Tuttomercatoweb.com, 19 gennaio 2015. URL consultato il 30 gennaio 2015.
  13. ^ (EN) 161385360554578, Senegal announce 23-man squad for Russia, su talkSPORT, 18 maggio 2018. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  14. ^ (EN) Senegal’s Moussa Sow retires from international football | Goal.com, su www.goal.com. URL consultato il 26 gennaio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica