Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Parma Calcio 1913.

Parma Associazione Calcio
Stagione 2001-2002
AllenatoreItalia Renzo Ulivieri
Argentina Daniel Passarella[1]
Italia Pietro Carmignani[2]
All. in secondaArgentina Alejandro Sabella[1]
PresidenteItalia Stefano Tanzi
Serie A10º posto (in Coppa UEFA)
Coppa ItaliaVincitore
Champions LeagueTerzo turno preliminare
Coppa UEFAOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Di Vaio (33)
Miglior marcatoreCampionato: Di Vaio (12)
Totale: Di Vaio (15)
Abbonati12 156[3]
Maggior numero di spettatori27 498 vs. Internazionale (9 settembre 2001)[3]
Minor numero di spettatori14 704 vs. Chievo (13 marzo 2002)[3]
Media spettatori17 956[3]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 10 maggio 2002

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Parma Associazione Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 2001-2002.

Indice

StagioneModifica

Nell'estate 2001 il Parma smontò la propria retroguardia, cedendo sia Buffon che Thuram alla Juventus.[4] In Champions League la formazione non superò i preliminari[5], eliminata dai francesi del Lilla: una sconfitta per 2-0 all'andata compromise la situazione[6], rendendo inutile il successo del ritorno (1-0).[7][8] I ducali vennero così ripescati in Coppa UEFA, battendo il finlandese Helsinki e l'olandese Utrecht.[9][10][11][12][13] In autunno, Renzo Ulivieri si dimise però dall'incarico per gli scarsi risultati in campionato.[14][15] Al suo posto venne ingaggiato Daniel Passarella[16], che superò un altro turno in Europa contro il danese Brondby.[17][18] L'argentino fu esonerato prima di Natale, dopo aver subìto 5 sconfitte consecutive in Serie A: al suo posto, il club affidò la panchina a Pietro Carmignani.[19]

La compagine emiliana raggiunse la finale di Coppa Italia[20], mentre nella manifestazione europea si fermò negli ottavi.[21][22] Il campionato andò in archivio con il decimo posto[23], ma la vittoria della coppa nazionale (contro l'appena scudettata Juventus) riscattò una stagione deludente permettendo la qualificazione in Coppa UEFA.[24]

Maglie e sponsorModifica

[25]

Casa
Trasferta
Terza divisa

RosaModifica

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2001-2002.

Girone di andataModifica

Lecce
26 agosto 2001, ore 15:00
1ª giornata
Lecce1 – 1
referto
ParmaStadio Via del Mare

Parma
9 settembre 2001, ore 15:00
2ª giornata
Parma2 – 2
referto
InterStadio Ennio Tardini

Bologna
15 settembre 2001, ore 18:00
3ª giornata
Bologna1 – 0
referto
ParmaStadio Renato Dall'Ara

Parma
23 settembre 2001, ore 15:00
4ª giornata
Parma1 – 0
referto
BresciaStadio Ennio Tardini

Roma
30 settembre 2001, ore 15:00
5ª giornata
Lazio0 – 0
referto
ParmaStadio Olimpico

Torino
19 dicembre[26] 2001, ore 20:30
6ª giornata
Torino1 – 0
referto
ParmaStadio Olimpico

Parma
14 ottobre 2001, ore 15:00
7ª giornata
Parma2 – 2
referto
PiacenzaStadio Ennio Tardini

Verona
21 ottobre 2001, ore 15:00
8ª giornata
Chievo1 – 0
referto
ParmaStadio Marcantonio Bentegodi

Parma
28 ottobre 2001, ore 15:00
9ª giornata
Parma2 – 2
referto
VeronaStadio Ennio Tardini

Parma
4 novembre 2001, ore 15:00
10ª giornata
Parma2 – 1
referto
PerugiaStadio Ennio Tardini

Torino
18 novembre 2001, ore 15:00
11ª giornata
Juventus3 – 1
referto
ParmaStadio delle Alpi

Parma
25 novembre 2001, ore 15:00
12ª giornata
Parma0 – 1
referto
MilanStadio Ennio Tardini

Udine
2 dicembre 2001, ore 15:00
13ª giornata
Udinese3 – 2
referto
ParmaStadio Friuli

Parma
9 dicembre 2001, ore 15:00
14ª giornata
Parma1 – 2
referto
RomaStadio Ennio Tardini

Bergamo
15 dicembre 2001, ore 18:00
15ª giornata
Atalanta4 – 1
referto
ParmaStadio Atleti Azzurri d'Italia

Parma
23 dicembre 2001, ore 15:00
16ª giornata
Parma2 – 0
referto
FiorentinaStadio Ennio Tardini

Venezia
6 gennaio 2002, ore 15:00
17ª giornata
Venezia3 – 4
referto
ParmaStadio Pierluigi Penzo

Girone di ritornoModifica

Parma
13 gennaio 2002, ore 15:00
18ª giornata
Parma1 – 1
referto
LecceStadio Ennio Tardini

Milano
20 gennaio 2002, ore 15:00
19ª giornata
Inter2 – 0
referto
ParmaStadio Giuseppe Meazza

Parma
26 gennaio 2002, ore 18:00
20ª giornata
Parma2 – 1
referto
BolognaStadio Ennio Tardini

Brescia
3 febbraio 2002, ore 15:00
21ª giornata
Brescia1 – 4
referto
ParmaStadio Mario Rigamonti

Parma
10 febbraio 2002, ore 15:00
22ª giornata
Parma1 – 0
referto
LazioStadio Ennio Tardini

Parma
17 febbraio 2002, ore 15:00
23ª giornata
Parma0 – 1
referto
TorinoStadio Ennio Tardini

Piacenza
24 febbraio 2002, ore 15:00
24ª giornata
Piacenza2 – 3
referto
ParmaStadio Leonardo Garilli

Parma
13 marzo 2002, ore 15:00
25ª giornata[27]
Parma0 – 0
referto
ChievoStadio Ennio Tardini

Verona
10 marzo 2002, ore 20:30
26ª giornata
Verona1 – 0
referto
ParmaStadio Marcantonio Bentegodi

Verona
10 marzo 2002, ore 20:30
26ª giornata
Perugia2 – 1
referto
ParmaStadio Renato Curi

Parma
10 marzo 2002, ore 20:30
26ª giornata
Parma1 – 0
referto
JuventusStadio Ennio Tardini

Milano
10 marzo 2002, ore 20:30
26ª giornata
Milan3 – 1
referto
ParmaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Stefano Farina

Parma
10 marzo 2002, ore 20:30
26ª giornata
Parma2 – 0
referto
UdineseStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Alfredo Trentalange

Roma
10 marzo 2002, ore 20:30
26ª giornata
Roma3 – 1
referto
ParmaStadio Olimpico
Arbitro:  Stefano Farina

Parma
10 marzo 2002, ore 20:30
26ª giornata
Parma1 – 1
referto
AtalantaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Stefano Braschi

Firenze
10 marzo 2002, ore 20:30
26ª giornata
Fiorentina1 – 2
referto
ParmaStadio Artemio Franchi
Arbitro:  Domenico Messina

Parma
10 marzo 2002, ore 20:30
26ª giornata
Parma2 – 1
referto
VeneziaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Paolo Bertini

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2001-2002.
Messina
11 novembre 2001
Ottavi di finale - Andata
Messina0 – 2ParmaStadio San Filippo

Parma
28 novembre 2001
Ottavi di finale - Ritorno
Parma1 – 2MessinaStadio Ennio Tardini

Udine
11 dicembre 2001
Quarti di finale - Andata
Udinese1 – 1ParmaStadio Friuli

Parma
9 gennaio 2002
Quarti di finale - Ritorno
Parma0 – 0UdineseStadio Ennio Tardini

Parma
31 gennaio[28] 2002
Semifinali - Andata
Parma2 – 0BresciaStadio Ennio Tardini

Brescia
7 febbraio 2002
Semifinali - Ritorno
Brescia2 – 1ParmaStadio Mario Rigamonti

Torino
25 aprile 2002
Finale - Andata
Juventus2 – 1ParmaStadio delle Alpi
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Parma
10 maggio 2002
Finale - Ritorno
Parma1 – 0JuventusStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Coppa UEFAModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa UEFA 2001-2002.
Parma
20 settembre 2001
Primo turno - Andata
Parma1 – 0HJKStadio Ennio Tardini

Helsinki
27 settembre 2001
Primo turno - Ritorno
HJK0 – 2ParmaSonera Stadium

Utrecht
18 ottobre 2001
Secondo turno - Andata
Utrecht0 – 0ParmaStadion Galgenwaard

Parma
30 ottobre 2001
Secondo turno - Ritorno
Parma3 – 0UtrechtStadio Ennio Tardini

Parma
22 novembre 2001
Sedicesimi di finale - Andata
Parma1 – 1BrøndbyStadio Ennio Tardini

Brøndby
6 dicembre 2001
Sedicesimi di finale - Ritorno
Brøndby0 – 3ParmaStadio Brøndby

Tel Aviv
21 febbraio 2002
Ottavi di finale - Andata
Hapoel Tel Aviv0 – 0ParmaBloomfield Stadium

Parma
28 febbraio 2002
Ottavi di finale - Ritorno
Parma1 – 2Hapoel Tel AvivStadio Ennio Tardini

UEFA Champions LeagueModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2001-2002.
Parma
8 agosto 2001, ore 20:30
3º turno preliminare - Andata
Parma0 – 2LillaStadio Ennio Tardini

Lilla
22 agosto 2001, ore 20:30
3º turno preliminare - Ritorno
Lilla0 – 1ParmaStade Pierre-Mauroy

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 44 17 8 6 3 22 15 17 4 2 11 21 32 34 12 8 14 43 47 -4
  Coppa Italia - 4 2 1 1 4 2 4 1 1 2 5 5 8 3 2 3 9 7 +2
  Coppa UEFA - 4 2 1 1 6 4 4 2 2 0 5 0 8 4 3 1 11 4 +7
Totale - 25 12 8 5 32 22 25 7 5 13 31 37 50 19 13 18 63 58 +5

NoteModifica

  1. ^ a b Subentrato alla 11ª giornata.
  2. ^ Subentrato alla 16ª giornata.
  3. ^ a b c d (EN) Statistiche Spettatori Serie A 2001-2002, su stadiapostcards.com.
  4. ^ Juve: Thuram, Nedved e Buffon per il nuovo progetto Lippi, in la Repubblica, 9 luglio 2001, p. 36.
  5. ^ Emilio Marrese, Parma, debutto di Ulivieri "Guai a sbagliare col Lilla", su repubblica.it, 8 agosto 2001.
  6. ^ Champions League, esordio amaro per le italiane, su repubblica.it, 8 agosto 2001.
  7. ^ Fuori, ma con onore, su www2.raisport.rai.it, 23 agosto 2001. URL consultato il 3 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2018).
  8. ^ Emilio Marrese, Al Parma resta solo l'Uefa, su repubblica.it, 23 agosto 2001.
  9. ^ Solo grazie a un rigore, su www2.raisport.rai.it, 20 settembre 2001. URL consultato il 3 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2018).
  10. ^ Vittoria e 2º turno, su www2.raisport.rai.it, 27 settembre 2001. URL consultato il 3 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2018).
  11. ^ Il Parma ritrova sorriso e qualificazione, su repubblica.it, 27 settembre 2001.
  12. ^ Emilio Marrese, Parma, festa in Olanda, in la Repubblica, 19 ottobre 2001, p. 50.
  13. ^ Fiorentina e Parma ok, su www2.raisport.rai.it, 1º novembre 2001. URL consultato il 3 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2018).
  14. ^ Ulivieri lascia, su www2.raisport.rai.it, 31 ottobre 2001. URL consultato il 3 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2005).
  15. ^ Ulivieri se ne va il Parma vuole Ancelotti, su repubblica.it, 31 ottobre 2001.
  16. ^ Passarella al Parma, su www2.raisport.rai.it, 5 novembre 2001. URL consultato il 3 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 30 agosto 2007).
  17. ^ Un Parma sprecone viene beffato allo scadere, su repubblica.it, 22 novembre 2001.
  18. ^ Inter, Milan e Parma ok Eliminata la Fiorentina, su repubblica.it, 6 dicembre 2001.
  19. ^ Il Parma cambia ancora esonerato Passarella, su repubblica.it, 18 dicembre 2001.
  20. ^ Il Parma perde a Brescia ma va in finale di Coppa, su repubblica.it, 7 febbraio 2002.
  21. ^ Hapoel-Parma 0-0, su www2.raisport.rai.it, 21 febbraio 2002. URL consultato il 3 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2018).
  22. ^ Parma eliminato, su www2.raisport.rai.it, 28 febbraio 2002. URL consultato il 3 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2018).
  23. ^ Il Parma batte il Venezia nell'addio di Cannavaro, su repubblica.it, 5 maggio 2002.
  24. ^ La Juventus non fa il bis la Coppa Italia al Parma, su repubblica.it, 10 maggio 2002.
  25. ^ 2001-02, su storiadelparmacalcio.com. URL consultato il 24 febbraio 2014.
  26. ^ In calendario il 10 ottobre 2001, l'intera giornata di campionato fu posticipata al 19 dicembre per conseguenza del rinvio di un turno della fase a gironi di Champions League che vedeva impegnati i club italiani.
  27. ^ Prevista per il 3 marzo, la gara fu rinviata per la morte di un calciatore del Chievo.
  28. ^ In calendario per mercoledì 23 gennaio 2002, l'incontro fu rinviato a seguito della morte in un incidente stradale del calciatore bresciano Vittorio Mero.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio