Apri il menu principale
F.C. Internazionale Milano
Inter 1983-1984.jpg
La rosa nerazzurra per la stagione 1983-84
Stagione 1983-1984
AllenatoreItalia Luigi Radice
All. in secondaItalia Romano Cazzaniga
PresidenteItalia Ivanoe Fraizzoli
Italia Ernesto Pellegrini[1]
Serie A4º posto (in Coppa UEFA)
Coppa ItaliaFase a gironi
Coppa UEFAOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Zenga (30)
Miglior marcatoreCampionato: Altobelli (10)
Totale: Altobelli (15)
Media spettatori51 772
Dati aggiornati al 13 maggio 1984

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Football Club Internazionale Milano nelle competizioni ufficiali della stagione 1983-1984.

Indice

StagioneModifica

 
Alessandro Altobelli, miglior marcatore stagionale dei nerazzurri con 15 gol.

Passata nelle mani di Gigi Radice, la formazione nerazzurra uscì subito dalla Coppa Italia[2][3][4] e perse 3 volte nelle prime 4 gare di campionato[5][6]: in Coppa UEFA non andò oltre gli ottavi di finale, facendosi sbattere fuori dall'Austria Vienna.[7]

Nel marzo 1984, la società cambiò presidente: il posto di Fraizzoli venne preso da Ernesto Pellegrini che non tardò a progettare il futuro, come testimoniato dall'ingaggio di Rummenigge (ufficiale solo a partire dall'estate).[8] Con la miglior difesa del campionato (23 gol subìti in 30 partite)[9], i nerazzurri chiusero al quarto posto accedendo nuovamente alla UEFA.[10] A stagione conclusa, Radice rientrò al Torino.[11][12] Fu, questa, la prima stagione da titolare di Walter Zenga in nerazzurro: rimarrà tale fino al 1994.

Maglie e sponsorModifica

Lo sponsor tecnico per la stagione 1983-1984 fu Mec Sport[13], mentre lo sponsor ufficiale fu Misura.

Casa
Trasferta

Organigramma societarioModifica

[14]

Area direttiva

Area organizzativa

  • Segretaria: Ileana Almonti

Area comunicazione

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medici sociali: dott. Mario Benazzi e dott. Luigi Colombo
  • Massaggiatori: Giancarlo Della Casa e Massimo Della Casa

RosaModifica

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1983-1984.

Girone di andataModifica

Milano
11 settembre 1983
Inter1 – 2SampdoriaStadio Giuseppe Meazza

Roma
18 settembre 1983
Lazio3 – 0InterStadio Olimpico

Milano
25 settembre 1983
Inter0 – 0TorinoStadio Giuseppe Meazza

Ascoli Piceno
2 ottobre 1983
Ascoli1 – 0InterStadio Cino e Lillo Del Duca

Milano
9 ottobre 1983
Inter1 – 0NapoliStadio Giuseppe Meazza

Udine
23 ottobre 1983
Udinese2 – 2InterStadio Friuli

Pisa
30 ottobre 1983
Pisa0 – 0InterArena Garibaldi

Milano
6 novembre 1983
Inter2 – 0MilanStadio Giuseppe Meazza

Genova
20 novembre 1983
Genoa1 – 1InterStadio Luigi Ferraris

Milano
27 novembre 1983
Inter1 – 0RomaStadio Giuseppe Meazza

Avellino
4 dicembre 1983
Avellino1 – 1InterStadio Partenio

Milano
11 dicembre 1983
Inter2 – 1FiorentinaStadio Giuseppe Meazza

Torino
18 dicembre 1983
Juventus2 – 0InterStadio Comunale

Milano
31 dicembre 1983
Inter1 – 0VeronaStadio Giuseppe Meazza

Catania
8 gennaio 1984
Catania0 – 0InterStadio Angelo Massimino

Girone di ritornoModifica

Genova
15 gennaio 1984
Sampdoria0 – 2InterStadio Luigi Ferraris

Milano
22 gennaio 1984
Inter1 – 1LazioStadio Giuseppe Meazza

Torino
29 gennaio 1984
Torino3 – 1InterStadio Comunale

Milano
12 febbraio 1984
Inter0 – 0AscoliStadio Giuseppe Meazza

Napoli
19 febbraio 1984
Napoli0 – 2InterStadio San Paolo

Milano
26 febbraio 1984
Inter2 – 0UdineseStadio Giuseppe Meazza

Milano
11 marzo 1984
Inter3 – 0PisaStadio Giuseppe Meazza

Milano
18 marzo 1984
Milan0 – 0InterStadio Giuseppe Meazza

Milano
25 marzo 1984
Inter1 – 1GenoaStadio Giuseppe Meazza

Roma
1º aprile 1984
Roma1 – 0InterStadio Olimpico

Milano
15 aprile 1984
Inter3 – 0AvellinoStadio Giuseppe Meazza

Firenze
21 aprile 1984
Fiorentina1 – 1
referto
InterStadio Artemio Franchi

Milano
29 aprile 1984
Inter1 – 2JuventusStadio Giuseppe Meazza

Verona
6 maggio 1984
Verona1 – 2InterStadio Marcantonio Bentegodi

Milano
13 maggio 1984
Inter6 – 0CataniaStadio Giuseppe Meazza

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1983-1984.

Fase a gironiModifica

Cesena
21 agosto 1983
1ª giornata
Cesena1 – 0InterStadio Dino Manuzzi
Arbitro:  Ciulli (Roma)

Milano
24 agosto 1983
2ª giornata
Inter3 – 1EmpoliStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Paparesta (Bari)

San Benedetto del Tronto
28 agosto 1983
3ª giornata
Sambenedettese2 – 0InterStadio Riviera delle Palme
Arbitro:  Benedetti (Roma)

Milano
31 agosto 1983
4ª giornata
Inter3 – 1AvellinoStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Parma
4 settembre 1983
5ª giornata
Parma1 – 1InterStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Pieri (Genova)

Coppa UEFAModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa UEFA 1983-1984.
Trebisonda
14 settembre 1983
Trentaduesimi di finale
Andata
Trabzonspor1 – 0InterStadio Hüseyin Avni Aker
Arbitro:   Keizer

Cesena
28 settembre 1983
Trentaduesimi di finale
Ritorno
Inter2 – 0TrabzonsporLa Fiorita
Arbitro:   Scheurell

Groninga
19 ottobre 1983
Sedicesimi di finale
Andata
Groningen2 – 0InterEuroborg
Arbitro:   McGinlay

Bari
2 novembre 1983
Sedicesimi di finale
Ritorno
Inter5 – 1GroningenComunale
Arbitro:   Delmer

Vienna
23 novembre 1983
Ottavi di finale
Andata
Austria Vienna2 – 1InterFranz Horr Stadion
Arbitro:   Carpenter

Milano
7 dicembre 1983
Ottavi di finale
Ritorno
Inter1 – 1Austria ViennaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:   Ponnet

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Statistiche aggiornate al 13 maggio 1984.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale RA RP DR
G V P S G V P S G V P S
  Serie A 35 15 9 4 2 15 3 7 5 30 12 11 7 37 23 +14
  Coppa Italia - 2 2 0 0 3 0 1 2 5 2 1 2 7 6 +1
  Coppa UEFA - 3 2 0 1 3 0 0 3 6 2 0 4 9 7 +2
Totale - 20 13 4 3 21 3 8 10 41 16 12 13 53 36 +17

NoteModifica

  1. ^ In carica dal 12 marzo 1984.
  2. ^ Nino Sormani, Inter, nessun problema, in La Stampa, 25 agosto 1983, p. 16.
  3. ^ Calcio, in La Stampa, 29 agosto 1983, p. 15.
  4. ^ Carlo Coscia, L'Inter si salva col rigore, in La Stampa, 1º settembre 1983, p. 17.
  5. ^ Alessandro Gnocchi e Mario Palmaro, Il secondo tragico manuale di sopravvivenza per interisti, Casale Monferrato, Piemme Edizioni, 2008, p. 144, ISBN 9788838468285.
  6. ^ Calcio, in La Stampa, 12 settembre 1983, p. 17.
  7. ^ Bruno Perucca, Inter gran finale, ma l'Austria resiste, in La Stampa, 8 dicembre 1983, p. 24.
  8. ^ Gianni Brera, Dopo Rummenigge ecco Massaro, Briaschi e Bradu, in la Repubblica, 20 aprile 1984, p. 31.
  9. ^ Gianni Mura, Ma con l'Inter tanta fatica, in la Repubblica, 22 aprile 1984, p. 33.
  10. ^ Fabio Vergnano, Cappotto dell'Inter al Catania, in La Stampa, 14 maggio 1984, p. 16.
  11. ^ Radice al Torino revival di lusso, in la Repubblica, 25 maggio 1984, p. 31.
  12. ^ Oliviero Beha, I conti di Pellegrini, in la Repubblica, 20 giugno 1984, p. 38.
  13. ^ Abbigliamento Sportivo Milano - Mec Sport | Storia, su www.mecsport.it. URL consultato il 6 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 9 maggio 2016).
  14. ^ Panini, p. 13
  15. ^ Panini, pp. 12-13

BibliografiaModifica

  • AA.VV., Calciatori 1983-84, Modena – Milano, Panini – l'Unità, 1994.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio