Apri il menu principale

Stig Inge Bjørnebye

allenatore di calcio e ex calciatore norvegese
Stig Inge Bjørnebye
Stig inge bjornebye.png
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 180 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 2003 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1985-1986 Elverum ? (?)
1987-1988 Strømmen ? (?)
1989-1991 Kongsvinger 62 (3)
1992 Rosenborg 21 (3)
1992-1994 Liverpool 20 (0)
1994 Rosenborg 8 (0)
1994-2000 Liverpool 119 (2)
2000 Brøndby 13 (2)
2000-2003 Blackburn 56 (1)
Nazionale
1986 Norvegia Norvegia U-16 2 (0)
1988 Norvegia Norvegia U-17 2 (0)
1987 Norvegia Norvegia U-18 2 (1)
1989 Norvegia Norvegia U-20 3 (0)
1988-1991 Norvegia Norvegia U-21 9 (0)
1989Norvegia Norvegia B1 (0)
1989-2000 Norvegia Norvegia 75 (1)
Carriera da allenatore
2003-2006Norvegia NorvegiaAssistente
2006-2007Start
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 luglio 2013

Stig Inge Bjørnebye (Elverum, 11 dicembre 1969) è un allenatore di calcio ed ex calciatore norvegese, di ruolo difensore.

BiografiaModifica

Bjørnebye è sposato con Hege Frøseth, ex giocatrice di pallamano: la coppia ha tre figli.[1] È il figlio di Jo Inge Bjørnebye, ex saltatore con gli sci che partecipò anche ai Giochi olimpici di Sapporo del 1972.[1]

Caratteristiche tecnicheModifica

Bjørnebye veniva solitamente impiegato come terzino sinistro.[2] Di attitudine offensiva, era capace di fornire cross precisi per i suoi compagni di squadra.[2] Rapido e forte fisicamente, la sua precisione nel lancio permise al commissario tecnico della Norvegia Egil Olsen di inventare una delle sue tattiche di maggior successo, il Flopasning.[3] Essa prende infatti il nome da Jostein Flo, che negli anni novanta era uno dei suoi esecutori: Bjørnebye, dalla sua posizione di terzino sinistro, lanciava un lungo pallone in diagonale, alla ricerca della testa di Flo.[3] Il centravanti cercava così una sponda per un centrocampista, pronto ad inserirsi.[3]

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Gli esordi in NorvegiaModifica

Bjørnebye cominciò la propria carriera nell'Elverum, squadra della sua città natia: vi militò dal 1985 al 1986.[4] Passò poi allo Strømmen, con cui conquistò la promozione nell'Eliteserien al termine del campionato 1987. Esordì nella massima divisione norvegese in data 8 maggio 1988, quando fu schierato titolare nella sconfitta casalinga per 0-3 contro il Rosenborg.[5] Lo Strømmen retrocesse al termine della stagione.

Nel 1989, Bjørnebye fu però ingaggiato dal Kongsvinger. Il debutto in squadra arrivò il 30 aprile, nel successo per 1-0 sul Molde.[6] L'11 giugno realizzò la prima rete nella 1. divisjon, nella sconfitta per 6-1 sul campo del Viking.[7] Il difensore rimase in forza al Kongsvinger per un triennio.

Nel 1992, si trasferì in prestito al Rosenborg. Il primo incontro in squadra fu datato 26 aprile, nella vittoria per 2-0 sul Lyn Oslo.[8] Il 16 maggio realizzò la prima rete per la nuova squadra, nella vittoria per 5-1 sul Sogndal.[9] In quella stagione, il Rosenborg centrò il double: si aggiudicò infatti la vittoria in campionato e nella Coppa di Norvegia 1992, quest'ultima grazie proprio ad una rete di Bjørnebye, che nei minuti finali sancì il successo per 3-2 sul Lillestrøm.

Liverpool e la seconda parentesi al RosenborgModifica

Graeme Souness, manager del Liverpool, portò il calciatore ad Anfield pochi giorni dopo la vittoria nella Coppa di Norvegia 1992.[4] Bjørnebye debuttò in squadra il 19 dicembre 1992, in occasione della sconfitta per 5-1 in casa del Coventry City.[4] Le sue prime due stagioni in Premier League furono piuttosto difficoltose.[4] Così, agli inizi del 1994, fu ceduto in prestito al Rosenborg, dove rimase fino all'estate.

Ritornato al Liverpool, il campionato 1994-1995 fu quello della sua consacrazione.[4] Nella stessa annata, arrivò il successo finale nella Coppa di Lega 1994-1995. Ad aprile 1995 si ruppe una gamba in occasione di una sfida contro il Southampton, nel tentativo di raggiungere un cross.[4] Fu così costretto ad un lungo stop che gli permise di giocare soltanto 2 partite nella stagione seguente.[4] Fu pienamente recuperato nel campionato 1996-1997 e fornì numerosi assist agli attaccanti dei Reds, Robbie Fowler e Stan Collymore.[4] Per la qualità delle sue prestazioni, fu inserito nella squadra dell'anno della Premier League.[4]

Quando Gérard Houllier diventò il nuovo manager del Liverpool, cambiò il volto alla squadra e Bjørnebye fu uno dei giocatori a farne le spese.[4] Il suo spazio andò via via diminuendo e, quando mancavano pochi mesi al termine del campionato 1999-2000, fu ceduto in prestito ai danesi del Brøndby.[4]

Brøndby e il ritorno in InghilterraModifica

Bjørnebye debuttò nella Superligaen il 26 marzo 2000, in occasione del pareggio casalingo per 2-2 contro il Lyngby.[10] In squadra, totalizzò 13 presenze e 2 reti, utili per contribuire al raggiungimento del secondo posto finale in campionato. Recuperata la forma fisica e terminato il prestito, Graeme Souness lo volle con sé al Blackburn.[4]

All'epoca, il Blackburn militava nella First Division. Bjørnebye esordì con questa maglia il 12 agosto 2000, schierato titolare nella vittoria per 2-0 sul Crystal Palace.[11] L'11 novembre realizzò la prima rete, nel pareggio per 2-2 sul campo del Portsmouth.[12] A fine stagione, il Blackburn centrò la promozione.

Tornato in Premier League, Bjørnebye fu impiegato con continuità. Fece parte anche della squadra che vinse la Coppa di Leaga 2001-2002, trofeo che si aggiudicò per la seconda volta in carriera. Nel mese di aprile 2002, però, si fratturò l'orbita oculare durante un allenamento e per questo subì un intervento chirurgico, poiché lamentò dei problemi di vista.[4] Rientrò in campo sette mesi più tardi, in occasione dei quarti di finale della Coppa di Lega 2002-2003, contro il Wigan: colpito da un infortunio al piede nello stesso incontro, tornò in patria per recuperare pienamente, ma fu ricoverato in ospedale quando accusò una sorta di intorpidimento alla zona interessata.[4] I medici furono costretti ad impiantare dei bypass a due arterie, per scongiurare il pericolo di amputazione del piede.[4] In seguito a questa disavventura, si ritirò.

NazionaleModifica

Bjørnebye rappresentò la Norvegia a livello Under-16, Under-17 e Under-18, per poi essere convocato nella selezione Under-20 che partecipò al mondiale di categoria 1989.[13] Conta anche 9 presenze per la Norvegia Under-21, la prima delle quali datata 27 settembre 1988, quando fu titolare nella sconfitta per 2-0 contro la Francia Under-21.[14]

Collezionò poi 75 presenze e una rete per la Nazionale maggiore.[13] Debuttò il 31 maggio 1989, schierato titolare nell'amichevole vinta per 4-1 contro l'Austria.[15] Il 28 aprile 1993 giocò la 25a partita in Nazionale, ricevendo così il Gullklokka.[16] L'8 settembre 1993 arrivò l'unica rete per la Norvegia, nella vittoria per 1-0 contro gli Stati Uniti.[17] Fu tra i convocati per il campionato del mondo 1994, in cui giocò tutte e tre le partite disputate dalla selezione scandinava.[16] Negli anni seguenti, fu convocato per il campionato del mondo 1998[16] e per il campionato d'Europa 2000,[16] giocando da titolare in entrambe le competizioni.[16]

AllenatoreModifica

Terminata l'attività agonistica, diventò assistente di Åge Hareide, supportando il suo lavoro da commissario tecnico della Norvegia dal 2003 al 2006.[1] Nel 2006, diventò infatti allenatore dello Start. Rassegnò le proprie dimissioni a settembre 2007, a seguito di una striscia negativa di risultati: fu sostituito da Benny Lennartsson, che non riuscì a salvare lo Start dalla retrocessione.[18]

L'8 aprile 2013, la Norges Fotballforbund lo nominò coordinatore delle varie squadre giovanili norvegesi.[19]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Supercoppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1985   Elverum 4D ? ? CN ? ? - - - - - - ? ?
1986 4D ? ? CN ? ? - - - - - - ? ?
1987   Strømmen 2D ? ? CN ? ? - - - - - - ? ?
1988 1D 19 0 CN ? ? - - - - - - ? ?
Totale Strømmen ? ? ? ? - - - - ? ?
1989   Kongsvinger 1D 21 2 CN ? ? - - - - - - ? ?
1990 1D 20 0 CN 4 1 - - - - - - 24 1
1991 ES 21 1 CN 4 1 - - - - - - 25 2
Totale Kongsvinger 62 3 ? ? - - - - ? ?
1992   Rosenborg ES 21 3 CN 7 1 CU 2 0 - - - 30 4
ott. 1992-giu. 1993   Liverpool PL 11 0 FACup+CdL ? ? CdC ? ? - - - ? ?
1993-1994 PL 9 0 FACup+CdL ? ? - - - - - - ? ?
gen.-giu. 1994   Rosenborg ES 8 0 CN 2 0 - - - - - - 10 0
Totale Rosenborg 29 3 9 1 2 0 - - 40 4
1994-1995   Liverpool PL 31 0 FACup+CdL ? ? - - - - - - ? ?
1995-1996 PL 2 0 FACup+CdL ? ? CU ? ? - - - ? ?
1996-1997 PL 38 2 FACup+CdL ? ? CdC ? ? - - - ? ?
1997-1998 PL 25 0 FACup+CdL ? ? CU ? ? - - - ? ?
1998-1999 PL 23 0 FACup+CdL ? ? CU ? ? - - - ? ?
1999-mar. 2000 PL 0 0 FACup+CdL ? ? - - - - - - ? ?
Totale Liverpool 139 2 ? ? ? ? - - ? ?
mar.-giu. 2000   Brøndby SL 13 2 CD ? ? - - - - - - ? ?
2000-2001   Blackburn FD 33 1 FACup+CdL ? ? - - - - - - ? ?
2001-2002 PL 23 0 FACup+CdL ? ? - - - - - - ? ?
2002-2003 PL 0 0 FACup+CdL ? ? CU ? ? - - - ? ?
Totale Blackburn 56 1 ? ? ? ? - - ? ?
Totale ? ? ? ? ? ? - - ? ?

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Norvegia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
31-5-1989 Oslo Norvegia   4 – 1   Austria Amichevole -
23-8-1989 Oslo Norvegia   0 – 0   Grecia Amichevole -
5-9-1989 Oslo Norvegia   1 – 1   Francia Qual. Mondiali 1990 -
11-10-1989 Sarajevo Jugoslavia   1 – 0   Norvegia Qual. Mondiali 1990 -
25-10-1989 Hawalli Kuwait   2 – 2   Norvegia Amichevole -
15-11-1989 Glasgow Scozia   1 – 1   Norvegia Qual. Mondiali 1990 -
7-2-1990 Ta' Qali Malta   1 – 1   Norvegia Amichevole -
22-8-1990 Stavanger Norvegia   1 – 2   Svezia Amichevole -
31-10-1990 Oslo Norvegia   6 – 1   Camerun Amichevole -
7-11-1990 Tunisi Tunisia   1 – 3   Norvegia Amichevole -
17-4-1991 Vienna Austria   0 – 0   Norvegia Amichevole -
1-5-1991 Oslo Norvegia   3 – 0   Cipro Qual. Euro 1992 -
30-10-1991 Szombathely Ungheria   0 – 0   Norvegia Qual. Euro 1992 -
7-1-1992 Il Cairo Egitto   0 – 0   Norvegia Amichevole -
4-2-1992 Hamilton Bermuda   3 – 1   Norvegia Amichevole -
29-4-1992 Aarhus Danimarca   1 – 0   Norvegia Amichevole -
13-5-1992 Oslo Norvegia   2 – 0   Fær Øer Amichevole -
3-6-1992 Oslo Norvegia   0 – 0   Scozia Amichevole -
26-8-1992 Oslo Norvegia   2 – 2   Svezia Amichevole -
23-9-1992 Oslo Norvegia   2 – 1   Paesi Bassi Qual. Mondiali 1994 -
7-10-1992 Serravalle San Marino   0 – 2   Norvegia Qual. Mondiali 1994 -
14-10-1992 Londra Inghilterra   1 – 1   Norvegia Qual. Mondiali 1994 -
2-12-1992 Canton Cina   2 – 1   Norvegia Amichevole -
30-3-1993 Doha Qatar   1 – 6   Norvegia Amichevole -
28-4-1993 Oslo Norvegia   3 – 1   Turchia Qual. Mondiali 1994 -
2-6-1993 Oslo Norvegia   2 – 0   Inghilterra Qual. Mondiali 1994 -
9-6-1993 Rotterdam Paesi Bassi   0 – 0   Norvegia Qual. Mondiali 1994 -
8-9-1993 Oslo Norvegia   1 – 0   Stati Uniti Amichevole 1
22-9-1993 Oslo Norvegia   1 – 0   Polonia Qual. Mondiali 1994 -
13-10-1993 Poznań Polonia   0 – 3   Norvegia Qual. Mondiali 1994 -
10-11-1993 Istanbul Turchia   2 – 1   Norvegia Qual. Mondiali 1994 -
9-3-1994 Cardiff Galles   1 – 3   Norvegia Amichevole -
20-4-1994 Oslo Norvegia   0 – 0   Portogallo Amichevole -
5-6-1994 Stoccolma Svezia   2 – 0   Norvegia Amichevole -
19-6-1994 Washington Norvegia   1 – 0   Messico Mondiali 1994 - 1º turno -
23-6-1994 New York Norvegia   0 – 1   Italia Mondiali 1994 - 1º turno -
28-6-1994 New York Norvegia   0 – 0   Irlanda Mondiali 1994 - 1º turno -
7-9-1994 Oslo Norvegia   1 – 0   Bielorussia Qual. Euro 1996 -
12-9-1994 Oslo Norvegia   1 – 1   Paesi Bassi Qual. Euro 1996 -
16-11-1994 Minsk Bielorussia   0 – 4   Norvegia Qual. Euro 1996 -
14-12-1994 Ta' Qali Malta   0 – 1   Norvegia Qual. Euro 1996 -
29-3-1995 Lussemburgo Lussemburgo   0 – 2   Norvegia Qual. Euro 1996 -
11-10-1995 Oslo Norvegia   0 – 0   Inghilterra Amichevole -
15-11-1995 Rotterdam Paesi Bassi   3 – 0   Norvegia Qual. Euro 1996 -
7-2-1996 Las Palmas Spagna   1 – 0   Norvegia Amichevole -
27-3-1996 Belfast Irlanda del Nord   0 – 2   Norvegia Amichevole -
24-4-1996 Oslo Norvegia   0 – 0   Spagna Amichevole -
2-6-1996 Oslo Norvegia   5 – 0   Azerbaigian Qual. Mondiali 1998 -
1-9-1996 Oslo Norvegia   1 – 0   Georgia Amichevole -
9-10-1996 Oslo Norvegia   3 – 0   Ungheria Qual. Mondiali 1998 -
29-3-1997 Dubai Emirati Arabi Uniti   1 – 4   Norvegia Amichevole -
30-4-1997 Oslo Norvegia   1 – 1   Finlandia Qual. Mondiali 1998 -
8-6-1997 Budapest Ungheria   1 – 1   Norvegia Qual. Mondiali 1998 -
20-7-1997 Reykjavík Islanda   0 – 1   Norvegia Amichevole -
20-8-1997 Helsinki Finlandia   0 – 4   Norvegia Qual. Mondiali 1998 -
6-9-1997 Oslo Norvegia   1 – 0   Azerbaigian Qual. Mondiali 1998 -
10-9-1997 Oslo Norvegia   5 – 0   Svizzera Qual. Mondiali 1998 -
8-10-1997 Oslo Norvegia   0 – 0   Colombia Amichevole -
25-2-1998 Marsiglia Francia   3 – 3   Norvegia Amichevole -
22-4-1998 Copenaghen Danimarca   0 – 2   Norvegia Amichevole -
20-5-1998 Oslo Norvegia   5 – 2   Messico Amichevole -
27-5-1998 Molde Norvegia   6 – 0   Arabia Saudita Amichevole -
10-6-1998 Montpellier Norvegia   2 – 2   Marocco Mondiali 1998 - 1º turno -
16-6-1998 Bordeaux Norvegia   1 – 1   Scozia Mondiali 1998 - 1º turno -
23-6-1998 Marsiglia Norvegia   2 – 1   Brasile Mondiali 1998 - 1º turno -
27-6-1998 Marsiglia Norvegia   0 – 1   Italia Mondiali 1998 - Ottavi di finale -
19-8-1998 Oslo Norvegia   0 – 0   Romania Amichevole -
6-9-1998 Oslo Norvegia   1 – 3   Lettonia Qual. Euro 2000 - cap.
10-10-1998 Lubiana Slovenia   1 – 2   Norvegia Qual. Euro 2000 -
14-10-1998 Oslo Norvegia   2 – 2   Albania Qual. Euro 2000 -
3-6-2000 Oslo Norvegia   1 – 0   Italia Amichevole -
19-6-2000 Liegi Jugoslavia   1 – 0   Norvegia Euro 2000 - 1º Turno -
21-6-2000 Arnhem Slovenia   0 – 0   Norvegia Euro 2000 - 1º Turno -
16-8-2000 Helsinki Finlandia   3 – 1   Norvegia Amichevole -
7-10-2000 Cardiff Galles   1 – 1   Norvegia Qual. Mondiali 2002 -
Totale Presenze 75 Reti 1

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Rosenborg: 1992
Rosenborg: 1992
Liverpool: 1994-1995
Blackburn: 2001-2002

IndividualeModifica

1993
1997

NoteModifica

  1. ^ a b c (NO) Stig Inge Bjørnebye, nrk.no. URL consultato il 26 luglio 2013 (archiviato il 13 aprile 2009).
  2. ^ a b (NO) Stig Inge Bjørnebye, snl.no. URL consultato il 26 luglio 2013 (archiviato il 12 marzo 2016).
  3. ^ a b c (EN) Scott Murray, Tom Bryant e Tom Henry, The footballers who have moves named after them, guardian.co.uk. URL consultato il 20 giugno 2012 (archiviato il 7 giugno 2008).
  4. ^ a b c d e f g h i j k l m n o (EN) Stig Inge Bjørnebye, lfchistory.net. URL consultato il 26 luglio 2013 (archiviato il 2 gennaio 2011).
  5. ^ (NO) Strømmen IF - MEN 1 - Rosenborg -[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 26 luglio 2013.
  6. ^ (NO) KIL - Molde, fozzum.com. URL consultato il 26 luglio 2013.
  7. ^ (NO) Viking - KIL, fozzum.com. URL consultato il 26 luglio 2013.
  8. ^ (NO) Rosenborg - Lyn, SFK 2 - 0, fotball.no. URL consultato il 26 luglio 2013 (archiviato dall'url originale l'11 ottobre 2014).
  9. ^ (NO) Rosenborg - Sogndal 5 - 1[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 26 luglio 2013.
  10. ^ (DA) Stig Inge Bjørnebye, brondby.com. URL consultato il 26 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 13 agosto 2012).
  11. ^ (NO) Blackburn 2 - 0 Crystal Palace, altomfotball.no. URL consultato il 26 luglio 2013.
  12. ^ (NO) Portsmouth 2 - 2 Blackburn, altomfotball.no. URL consultato il 26 luglio 2013.
  13. ^ a b (NO) Stig Inge Bjørnebye, fotball.no. URL consultato il 26 luglio 2013 (archiviato dall'url originale l'11 marzo 2012).
  14. ^ (NO) Frankrike - Norge 2 - 0, fotball.no. URL consultato il 26 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 23 ottobre 2013).
  15. ^ (NO) Norge - Østerrike 4 - 1, fotball.no. URL consultato il 26 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 5 luglio 2012).
  16. ^ a b c d e (NO) Stig Inge Bjørnebye, home.no. URL consultato il 26 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 28 luglio 2012).
  17. ^ (NO) Norge - USA 1 - 0, fotball.no. URL consultato il 26 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2012).
  18. ^ (NO) - Det er mitt ansvar, vg.no. URL consultato il 26 luglio 2013.
  19. ^ (NO) Bjørnebye ny utviklingssjef, fotball.no. URL consultato il 26 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2013).

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN221610386 · ISNI (EN0000 0003 6079 444X · WorldCat Identities (EN221610386