Torri costiere del Regno di Napoli

sistema di avvistamento per la difesa costiera del Regno di Napoli

Le torri costiere del Regno di Napoli costituivano il sistema difensivo, di avvistamento e di comunicazione lungo la fascia costiera del regno di Napoli. Furono costruite per arginare le frequenti incursioni saracene[1] e corsare.

La suddivisione per province nel 1454

Da ogni torre era possibile scrutare il mare e vedere di solito le due adiacenti, con la possibilità di inviare segnali luminosi e di fumo per trasmettere un messaggio o richiedere soccorso.

Le torri costellano gran parte delle coste dell'Italia meridionale e sono spesso interessanti dal punto di vista architettonico; si svilupparono più o meno contemporaneamente a quelle che venivano fatte costruire negli altri stati della penisola italiana, tuttavia, essendo il Regno di Napoli la parte più protesa nel Mediterraneo e la più esposta alle scorrerie, qui si trovano una enorme quantità e varietà di esempi.

Lungo la costa del Cilento se ne contano almeno cinquantasette.[1][2]

Vicende storicheModifica

Le originiModifica

Sin dall'antichità furono costruite sui litorali marittimi torri costiere con funzioni di avvistamento contro la pirateria, ma dobbiamo arrivare al X-XI secolo perché esse abbiano una connotazione più specificamente antisaracena. In diverse località dell'Italia meridionale vennero edificate torri di vedetta a difesa dei porti e delle principali città. Furono gli Angioini a pensare a un sistema permanente e completo di difesa e di segnalazione con fumo e fuochi dall'alto di torri collocate in promontori e in vista una dell'altra. Tale sistema fu realizzato solo in minima parte, anche a causa dei continui cambiamenti politici e finì per passare sotto il controllo dei feudatari e delle famiglie che intendevano proteggere i propri territori, piuttosto che le popolazioni dei centri abitati. Nel 1480 nessun preavviso arrivò ai cittadini di Otranto che subirono una delle più feroci incursioni saracene della storia.

Le ordinanze di Pietro di Toledo (1532)Modifica

Lo stato di continua belligeranza in Europa e in particolare in Italia, con le contese tra Spagna e Francia, non consentirono la riuscita del progetto. Con l'avvento del governo spagnolo al Regno di Napoli (1501), l'idea di un sistema permanente e continuo era stato ripreso, ma solo con il viceré don Pietro di Toledo ci si preoccupò veramente della fortificazione del territorio oltre che della costruzione di fortezze nelle principali città. Gli equilibri politici europei si spostavano infatti portando la Francia a nuove e preoccupanti relazioni diplomatiche e alleanze con l'impero ottomano di Solimano I il Magnifico. Pietro di Toledo emanò già nel 1532-33 delle ordinanze rivolte alle singole Università, imponendo loro di proteggersi da eventuali attacchi saraceni con la costruzione a proprie spese di torri di avvistamento marittimo. La ripresa del conflitto franco-spagnolo rallentò la realizzazione del progetto che gravava interamente sulle spalle dei singoli comuni, impoveriti dalle guerre e impossibilitati a sostenere spese.

Le ordinanze di Pedro Afan de Ribera (1563)Modifica

Nuovi ordini di costruzione generale delle torri marittime per conto e sotto la direzione dello Stato vennero nel 1563: in quest'anno il viceré don Pedro Afán de Ribera duca d'Alcalà emanò precise istruzioni ai governatori provinciali. Nelle disposizioni del 1563 era previsto che la costruzione delle torri era decisa dalla Regia Corte; che le fortificazioni esistenti ritenute di pubblica utilità venivano espropriate dietro indennizzo; che regi ingegneri avrebbero individuati le località adatte alla costruzione di una catena ininterrotta di torri per tutto il Regno; che le spese della costruzione sarebbe state imputate alle Università cointeressate in proporzione alla popolazione.[3]

I governatori delle provincie si mossero immediatamente con gli ordini di progettazione e di costruzione di numerose nuove torri; in realtà poche vennero effettivamente realizzate subito, a causa del criterio di ripartizione delle spese: molte università, infatti, ritenevano che lo Stato dovesse farsi carico per buona parte dell'esborso; altre lamentavano che le proporzioni erano falsate da censimenti superati e talvolta mendaci. Nel 1567 quindi si decise di imporre una tassa di 22 grana per tutti i fuochi del Regno, escludendo le città distanti oltre 12 miglia dalla costa. In tal modo nel giro di pochi anni la fabbricazione delle torri progettate si poteva dire in buona parte avviata e in parte completata.

Per gli equipaggiamenti necessari, gli stipendi ai torrieri, per la manutenzione e il restauro di torri rovinate, la Regia Camera impose nel 1570 una nuova imposta di 22 grana.

La fine del progettoModifica

La progettazione e la costruzione di nuove torri, per quanto necessarie e richieste dalle popolazioni, ebbe però un arresto. Solo con una nuova imposizione si riuscì a realizzare altre torri negli anni ottanta.

Una relazione del 1590 elenca 339 torri nel Regno, ma queste, oltre a non costituire quel sistema continuo previsto per la mancata realizzazione di alcune, presentavano già i primi segni di cedimento: per la cattiva esecuzione da parte di fabbricatori sleali, per l'incauta collocazione alla foce di fiumi che ne minavano le fondamenta, per l'incuria dei torrieri e dei cavallari malpagati e persino per le incursioni saracene. D'altro canto la Regia Corte non aveva previsto di dover affrontare delle spese così ingenti di gestione.

La nuova imposizione del 1594 consentì la costruzione di altre torri rimaste in sospeso e solo col secolo seguente il progetto poté coinsiderarsi ultimato.

Un inventario del 1748 ci dà un numero complessivo di 379 torri, così suddivise:

  • Abruzzo Utra e Citra 13
  • Capitanata 25
  • Terra di Bari 16
  • Terra d'Otranto 80
  • Basilicata 13
  • Calabria Citra 36
  • Calabria Ultra 60
  • Principato Citra 93
  • Terra di Lavoro 43

Lista delle torri costiereModifica

Le torri ed i fortini costieri sono elencati secondo un ordine geografico, nella sequenza in cui essi compaiono lungo la costa, seguendo il senso orario, dalla foce del Tronto alla foce del Garigliano.

Nelle tabelle sottostanti vengono indicati i seguenti dati:

  • Censimenti: si riportano le date dei censimenti effettuati durante il Viceregno nei quali ciascuna torre è segnalata come esistente.
  • Denominazione: si riporta la denominazione attuale ed eventualmente quella storica, quando differiscono.
  • Epoca di costruzione: si riporta l'anno di costruzione, se conosciuto dai documenti a disposizione; dal confronto con censimenti e altra documentazione storica è solitamente possibile ascrivere ciascuna torre ad una delle quattro fasi di costruzione che gli studiosi individuano: I fase (prima del 1532); II fase (tra il 1532 e il 1563); III fase (tra il 1563 e il 1594); IV fase (dopo il 1594).
  • Tipologia: furono costruite: torri a pianta quadrata del tipo del Viceregno, tipo A (dimensioni medio-piccole e 3 o 4 caditoie per lato); torri a pianta quadrangolari, denominate "a masseria", tipo B (dimensioni grandi); torri cilindriche; torri con pianta a stella a quattro punte.
  • Condizioni e utilizzo: le torri possono sussistere tuttora, integre, restaurate o ridotte a rudere; di alcune si è persa ogni traccia; alcune sono utilizzate altre sono abbandonate.
  • Comune e località: si indica la contrada, il comune di appartenenza e la sigla della provincia.

Abruzzo UltraModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Torri costiere d'Abruzzo.
Censimenti Denominazione Immagine Epoca di costruzione Tipologia Condizioni e utilizzo Comune e località
1598 Torre del Tronto   III fase
1568
 quadrato distrutta
pericolante già nel 1590
Martinsicuro TE
1598 Torre di Carlo V
Torre di Martinsicuro
  II fase
1547
quadrangolare tipo B conservata Martinsicuro TE

42°53′23.78″N 13°53′55.76″E / 42.889939°N 13.898822°E42.889939; 13.898822 (Torre di Carlo V)

1598
1777
Torre della Vibrata   III fase
1568
 quadrato conservata Alba Adriatica TE

42°50′11.41″N 13°55′27.06″E / 42.836503°N 13.924183°E42.836503; 13.924183 (Torre della Vibrata)

1598
1777
Torre del Salinello   III fase
1568
 quadrato conservata Giulianova TE

42°45′46.75″N 13°57′28.23″E / 42.762986°N 13.957842°E42.762986; 13.957842 (Torre del Salinello)

1598
1777
Torre del Tordino   III fase
1568
 quadrato distrutta Giulianova TE
1598
1777
Torre del Vomano   III fase
1568
 quadrato distrutta Roseto degli Abruzzi TE
1598
1777
Torre di Cerrano   III fase
1568
 quadrato conservata Pineto TE

42°35′05.87″N 14°05′21.67″E / 42.584964°N 14.089353°E42.584964; 14.089353 (Torre di Cerrano)

1598
1777
Torre del Saline
Torre di Salina Maggiore
  III fase
1563
 quadrato distrutta Città Sant'Angelo PE

Abruzzo CitraModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Torri costiere d'Abruzzo.
Censimenti Denominazione Immagine Epoca di costruzione Tipologia Condizioni e utilizzo Comune e località
Fortezza di Pescara   1510 smantellata Pescara PE

42°27′41.39″N 14°12′43.72″E / 42.461497°N 14.212144°E42.461497; 14.212144 (Fortezza di Pescara)

1598 Torre del Foro
Torre di Fiumeforo
  III fase
1563
 quadrato distrutta Francavilla al Mare CH
1598
1777
Torre Mucchia   III fase
1563
 quadrato conservata
abbandonata
Ortona CH

42°22′36.43″N 14°22′40.28″E / 42.376786°N 14.377856°E42.376786; 14.377856 (Torre Mucchia)

Castello Aragonese   1492 Ortona CH

42°21′32.43″N 14°24′22.5″E / 42.359008°N 14.40625°E42.359008; 14.40625 (Castello Aragonese)

1598
1777
Torre del Moro   III fase
1563
 quadrato rudere Ortona CH
1598
1777
Torre San Vito   I fase
1395
quadrata con torrette angolari distrutta San Vito Chietino CH
1598
1777
Torre Cavalluccio
Torre di Rocca San Giovanni
  III fase
1568
 quadrato distrutta Rocca San Giovanni CH
1598
1777
Torre del Sangro   III fase
1563
 quadrato distrutta Torino di Sangro CH
1598
1777
Torre Sinello
Torre dell'Asinella
  III fase
1568
 quadrato distrutta Casalbordino CH
1598
1777
Torre di Punta Penna
Torre Penna
  III fase
1563
 quadrato conservata Vasto CH

42°10′24.55″N 14°42′53.21″E / 42.173486°N 14.714781°E42.173486; 14.714781 (Torre di Punta Penna)

Castello Caldoresco   XV sec. Vasto CH

42°06′42.73″N 14°42′29.12″E / 42.111869°N 14.708089°E42.111869; 14.708089 (Castello Caldoresco)

1569 Torre del Trigno   III fase
1568
quadrata? distrutta San Salvo CH
1594
1777
Torre di Petacciato
Torre Petacciata
  III fase
1568
 quadrato rudere
abbandonata
Petacciato CB

42°01′28.45″N 14°53′12.97″E / 42.024569°N 14.886936°E42.024569; 14.886936 (Torre di Petacciato)

1594 Torre del Sinarca   III fase
1568
 quadrato restaurata
utilizzata (1976)
Colle della Torre,
Termoli CB

42°00′31.16″N 14°57′35.2″E / 42.008656°N 14.959778°E42.008656; 14.959778 (Torre del Sinarca)

CapitanataModifica

Censimenti Denominazione Immagine Epoca di costruzione Tipologia Condizioni e utilizzo Comune e località
Castello svevo   XIII sec. Termoli CB

42°00′15.18″N 14°59′46.93″E / 42.004217°N 14.996369°E42.004217; 14.996369 (Castello Svevo)

Torre del Meridiano    cerchio abbandonata Termoli CB

41°59′52.04″N 14°59′49.72″E / 41.997789°N 14.997144°E41.997789; 14.997144 (Torre del Meridiano)

1594 Torre di Campomarino   III fase
1568
 quadrato distrutta Masseria Candela,
Campomarino CB
1594
1777
Torre Fantine,
già Torre Saccione
  III fase  quadrato restaurata
abbandonata
Longara,
Chieuti FG

41°55′19.96″N 15°09′30.34″E / 41.922211°N 15.158428°E41.922211; 15.158428 (Torre Fantine)

1594 Torre Mozza,
già Torre Civita a mare
  I-IV fase
1594
 quadrato rudere Le Marinelle,
Chieuti FG
1594
1777
Torre Fortore   I fase
1520 circa
 quadrato restaurata
utilizzata (1976)
Lesina FG
1594
1777

1977

Torre Scampamorte   III fase
1568
 quadrato stato di rudere
abbandonata
Foce Sant'Andrea
Lesina FG

41°54′10.8″N 15°28′35.84″E / 41.903°N 15.476622°E41.903; 15.476622 (Torre Scampamorte)

1594
1777
Torre Mileto   I-III fase
1568
 quadrato restaurata
utilizzata

San Nicandro Garganico FG
1594
1777
Torre Calarossa   II fase  quadrato distrutta
rudere
San Nicandro Garganico FG
Torre Varano piccola   I fase
XIV secolo
 cerchio conservata
abbandonata

IschitellaFG
Torre Varano grande   I fase
XIV-XV secolo
 cerchio conservata
abbandonata

Ischitella FG
Torre dei Preposti
o Torre di San Menaio
  III - IV fase  quadrato da restaurare
utilizzata
San Menaio,
Vico del Gargano FG
1594
1777
Torre Monte Pucci   III fase
1568
 quadrato conservata
abbandonata
Peschici FG
1777 Torre di Calalunga   III-IV fase
1568 rifatta nel 1600 circa
 quadrato restaurata
utilizzata
Peschici FG
1594
1777
Torre Usmai
o Torre Gusmay
  II fase  quadrato conservata
abbandonata
Punta di Cala Bescile,
Peschici FG
1594
1777
Torre di Sfinale   II-III fase  quadrato conservata
abbandonata
Punta di Sfinale
Peschici FG
1594
1777
Torre di Porticello   III fase
1568
 quadrato restaurata
utilizzata (1976)
Santa Lucia,
Vieste FG
1594
1777
Torre di Molinella   III fase
1568
distrutta Vieste FG
1594
1777
Torre di Portonuovo   III fase
1568
 quadrato conservata
abbandonata
Lago di Chiaro,
Vieste FG
1594
1777
Torre Gattarella   III fase
1568
 quadrato parz. distrutta Lama le Canne,
Vieste FG
1594
1777
Torre San Felice   II fase  quadrato restaurata
utilizzata
Cala San Felice,
Vieste FG
1594
1777
Torre Testa   III fase
1568
 quadrato distrutta Testa del Gargano,
Vieste FG
1594
1777
Torre di Portogreco,
già Torre dell'Aglio
  III fase
1568
 quadrato conservata
utilizzata
Cala di Porto Greco,
Vieste FG
1594 Torre di Pugnochiuso,
già della Pergola
  III fase
1568
 quadrato restaurata
utilizzata come base del faro
Pugnochiuso,
Vieste FG
1594
1777
Torre di Monte Barone
o Torre del Segnale,
già Torre di Vignanotica
  II fase  quadrato distrutta Pendici di Monte Barone,
Mattinata FG
1594
1777
Torre Saracena già Torre di Matinata   II fase  quadrato crollata poi restaurata
utilizzata

Mattinata FG
1594
1777
Torre di Monte Saracino   III fase
1568
 quadrato distrutta Punta Rossa,
Mattinata FG
1594
1777
Torre di Rivoli
o Torre di Rigoli
  III fase
1568
 quadrato restaurata
utilizzata
Piano di Rivoli,
Zapponeta FG
1777 Torre Pietra   II fase
1540
 quadrato conservata
abbandonata
San Michele,
Margherita di Savoia BT
1777 Torre delle Saline   III fase
1568
 quadrato restaurata e trasformata
utilizzata come abitazione
Margherita di Savoia BT

Terra di BariModifica

Censimenti Denominazione Immagine Epoca di costruzione Tipologia Condizioni e utilizzo Comune e località
1569
1598
Torre dell'Ofanto   II fase  quadrato conservata Barletta BT
1569
1598
Torre Lama Paterno
Torre Olivieri
  II fase  quadrato conservata La Matinella
Trani BT
1569
1598
Torre Calderina   II fase  quadrato conservata Molfetta BA
1569
1598
Torre di Santo Spirito   II fase  quadrato restaurata
utilizzata
Santo Spirito
Bari BA
Torre San Bartolomeo    quadrato distrutta Palese - Macchie
Bari BA
1569
1598
Torre della Carnosa   II fase  quadrato distrutta San Giorgio
Bari BA
1598 Torre Pelosa   III fase  quadrato restaurata
utilizzata
Torre a Mare
Bari BA
1598 Torre Ripagnola   III fase  quadrato distrutta Cala Ripagnola
Polignano a Mare BA
1569
1598
Torre di San Vito   II fase  quadrato conservata
abbandonata
Cala San Vito
Polignano a Mare BA
1598 Torre d'Incina   III fase  quadrato restaurata
utilizzata
Cala Incina
Polignano a Mare BA
1598 Torre d'Orta   III fase  quadrato restaurata e utilizzata Monopoli BA
Castello di Santo Stefano   IV fase  quadrato restaurato
utilizzato
Monopoli BA
1598 Torre Cintola   III fase  quadrato parzialmente crollata
abbandonata
La Mantia
Torre Cintola
Monopoli BA
1569
1598
Torre San Giorgio   II fase  quadrato crollata
rudere
Monopoli BA
1598 Torre di Egnazia   III fase  quadrato distrutta Fasano BR
1598 Torre Canne   III fase  quadrato distrutta Fasano BR

Terra d'OtrantoModifica

Censimenti Denominazione Immagine Epoca di costruzione Tipologia Condizioni e utilizzo Comune e località
1586 Torre San Leonardo   III fase
1567
 quadrato restaurata, modificata
inutilizzata
Pilone
Ostuni (BR)
40°48′26″N 17°32′15″E / 40.807222°N 17.5375°E40.807222; 17.5375 (Torre San Leonardo)
Torre Villanova o Castello di Villanova   I fase
XIII secolo
 quadrato restaurata
inglobata in una fortificazione
Villanova
Ostuni (BR)
40°47′28″N 17°35′09″E / 40.791111°N 17.585833°E40.791111; 17.585833 (Torre Villanova)
1586 Torre Pozzelle   III fase
1567
 quadrato parzialmente crollata
inutilizzata
Pozzelle
Ostuni (BR)
40°46′17″N 17°39′43″E / 40.771389°N 17.661944°E40.771389; 17.661944 (Torre Pozzelle)
1586 Torre Santa Sabina   I fase
XIV o XV secolo
 ottagono_concavo restaurata
utilizzata da privati
Torre Santa Sabina
Carovigno (BR)
40°45′31″N 17°42′13″E / 40.758611°N 17.703611°E40.758611; 17.703611 (Torre Santa Sabina)
1586 Torre Guaceto   III fase
1567
 quadrato restaurata
utilizzata dal WWF
Torre Guaceto
Carovigno (BR)
40°42′54″N 17°47′58″E / 40.715°N 17.799444°E40.715; 17.799444 (Torre Guaceto)
1586 Torre Testa
Torre Testa del Gallico o Capogallo
  III fase
1567-1569
 quadrato parzialmente crollata
inutilizzata
Giancola
Brindisi (BR)
40°41′18″N 17°52′10″E / 40.688333°N 17.869444°E40.688333; 17.869444 (Torre Testa del Gallico)
1586 Torre Penna   II fase  quadrato conservata in parte
abbandonata
Punta Penna
Brindisi (BR)
40°41′03″N 17°56′10″E / 40.684167°N 17.936111°E40.684167; 17.936111 (Torre Penna)
1586 Torre Cavallo   I fase
1269 rifatta nel XIV secolo
 cerchio distrutta Capo Cavallo
Brindisi (BR)
40°38′29.5″N 18°01′20.5″E / 40.641528°N 18.022361°E40.641528; 18.022361 (Torre Cavallo)
1586 Torre Mattarelle   III fase
1567-69
 quadrato quasi del tutto crollata
abbandonata
Punta Mattarelle
Brindisi (BR)
40°34′54.5″N 18°02′32″E / 40.581806°N 18.042222°E40.581806; 18.042222 (Torre Mattarelle)
1586 Torre San Gennaro
Torre del Pulpo Incano
   quadrato rudere sommerso nel mare Torre San Gennaro
Torchiarolo (BR)
40°32′17″N 18°04′38″E / 40.538056°N 18.077222°E40.538056; 18.077222 (Torre San Gennaro)
1586 Torre Specchiolla o Specchiulla   II fase  quadrato restaurata Casalabate
Squinzano e Trepuzzi (LE)
40°30′22″N 18°06′55″E / 40.506111°N 18.115278°E40.506111; 18.115278 (Torre Specchiolla)
1586 Torre Rinalda   III fase
1567
 quadrato parzialmente crollata Lecce (LE)
40°28′55″N 18°09′30″E / 40.481944°N 18.158333°E40.481944; 18.158333 (Torre Rinalda)
1586 Torre Chianca   III fase
1567
 cerchio parzialmente crollata Lecce (LE)
40°27′34″N 18°12′51″E / 40.459444°N 18.214167°E40.459444; 18.214167 (Torre Chianca)
1586 Torre Veneri o Venneri   III fase
1567
 quadrato conservata, molto danneggiata Lecce (LE)
40°25′07″N 18°16′09″E / 40.418611°N 18.269167°E40.418611; 18.269167 (Torre Venneri)
Torre San Cataldo   III fase
1567
? San Cataldo
Lecce (LE)
1586 Torre Specchia Ruggeri   II fase  quadrato conservata Vernole (LE)
40°19′39″N 18°22′30″E / 40.3275°N 18.375°E40.3275; 18.375 (Torre Specchia Ruggeri)
1586 Torre San Foca   III fase
1568
 quadrato conservata San Foca
Melendugno (LE)
40°18′07″N 18°24′18″E / 40.301944°N 18.405°E40.301944; 18.405 (Torre San Foca)
1586 Torre Roca Vecchia o Torre di Maradico   III fase
1568
 quadrato parzialmente crollata Roca
Melendugno (LE)
40°17′17″N 18°25′39″E / 40.288056°N 18.4275°E40.288056; 18.4275 (Torre Roca Vecchia)
1586 Torre dell'Orso   III fase
1568
 quadrato parzialmente crollata Torre dell'Orso
Melendugno (LE)
40°16′28.222″N 18°25′48.497″E / 40.274506°N 18.430138°E40.274506; 18.430138 (Torre dell'Orso)
1586 Torre Sant'Andrea   III fase
1567
distrutta/molto rimaneggiata?
adibita a uffici della capitaneria di porto e/o faro?
Torre Sant'Andrea
Melendugno (LE)
40°15′18″N 18°26′41″E / 40.255°N 18.444722°E40.255; 18.444722 (Torre Sant'Andrea)
Torre Fiumicelli   III fase
1567
In rovina, parzialmente crollata Otranto (LE)
40°13′44″N 18°27′44″E / 40.228889°N 18.462222°E40.228889; 18.462222 (Torre Fiumicelli)
1586 Torre Santo Stefano
Torre Chianca
  III fase
1567
 quadrato crollata Otranto (LE)
40°10′59″N 18°28′23″E / 40.183056°N 18.473056°E40.183056; 18.473056 (Torre Santo Stefano)
Torre del Serpe   I fase
XIV secolo?
 cerchio parzialmente crollata Otranto (LE)
40°08′30″N 18°30′19″E / 40.141667°N 18.505278°E40.141667; 18.505278 (Torre del Serpe)
1586 Torre dell'Orte o dell'Orto   III fase
1568
parzialmente conservata Otranto (LE)
40°08′15″N 18°30′33″E / 40.1375°N 18.509167°E40.1375; 18.509167 (Torre dell'Orte)
1586 Torre Palascìa
Torre Pelagia
  distrutta
sul posto edificato un faro
Otranto (LE)
1586 Torre Sant'Emiliano    cerchio conservata, ma danneggiata Otranto (LE)
40°05′26.51″N 18°29′46.81″E / 40.090696°N 18.496337°E40.090696; 18.496337 (Torre Sant'Emiliano)
1586 Torre Badisco   distrutta Otranto (LE)
1586 Torre Minervino
o Torre Porto Russo
  II fase  cerchio restaurata Santa Cesarea Terme (LE)
40°03′57″N 18°28′47″E / 40.065833°N 18.479722°E40.065833; 18.479722 (Torre Minervino)
1586 Torre Specchia la Guardia   II fase  cerchio conservata, ma danneggiata Santa Cesarea Terme (LE)
40°02′41″N 18°28′14″E / 40.044722°N 18.470556°E40.044722; 18.470556 (Torre Specchia la Guardia)
1586 Torre Santa Cesarea o Torre Cesarea   II fase?  cerchio parzialmente danneggiata Santa Cesarea Terme (LE)
40°02′14″N 18°27′26″E / 40.037222°N 18.457222°E40.037222; 18.457222 (Torre Santa Cesarea)
1586 Torre Miggiano   II fase  cerchio Santa Cesarea Terme (LE)
40°01′49″N 18°27′00″E / 40.030278°N 18.45°E40.030278; 18.45 (Torre Miggiano)
1586 Torre Diso
Torre della Cala del Cubo
  III fase
1578 circa
rudere Castro Marina
Castro (LE)
39°59′49.76″N 18°25′03.67″E / 39.997156°N 18.417687°E39.997156; 18.417687 (Torre Diso)
Torre Capo Lupo
o Torre di Marittima
  I fase
XV sec.
 cerchio parzialmente crollata Marittima
Diso (LE)
39°59′08″N 18°24′29″E / 39.985556°N 18.408056°E39.985556; 18.408056 (Torre Capo Lupo)
1586 Torre Andrano o Porto di Ripa    cerchio crollata, resta il basamento Andrano (LE)
39°57′51.1″N 18°24′17.14″E / 39.964195°N 18.404761°E39.964195; 18.404761 (Torre Andrano)
1586 Torre del Sasso    quadrato parzialmente crollata Tricase (LE)
39°57′11.97″N 18°23′53.31″E / 39.953326°N 18.398142°E39.953326; 18.398142 (Torre del Sasso)
Torre del Porto di Tricase
o Torre di Tricase Porto
  IV fase
1610
scomparsa Tricase Porto
Tricase (LE)
1586 Torre Palane o Plane    quadrato restaurata Marina Serra
Tricase (LE)
39°54′46″N 18°23′39″E / 39.912778°N 18.394167°E39.912778; 18.394167 (Torre Palane)
1586 Torre Nasparo o Naspre
o Torre de Lissano
  III fase
1565?
 cerchio crollata Tiggiano (LE)
39°54′04″N 18°23′28″E / 39.901111°N 18.391111°E39.901111; 18.391111 (Torre Nasparo)
1586 Torre Specchia Grande   III fase
1580 circa
 cerchio restaurata
utilizzata da privati
Corsano (LE
39°52′46.41″N 18°23′41.44″E / 39.879557°N 18.394844°E39.879557; 18.394844 (Torre Specchia Grande))
Torre del Ricco o del Rio   III fase
1580 circa
crollata Corsano (LE
39°52′02.82″N 18°23′37.96″E / 39.867451°N 18.393877°E39.867451; 18.393877 (Torre del Ricco))
1586 Torre di Porto Novaglie   III e IV fase
(ricostruzione) 1610
rudere Gagliano del Capo (LE)

39°51′33.87″N 18°23′30.25″E / 39.859409°N 18.391736°E39.859409; 18.391736 (Torre di Porto Novaglie)

1586 Torre Montelungo   scomparsa Gagliano del Capo (LE)

39°48′58.23″N 18°23′16.89″E / 39.816174°N 18.388025°E39.816174; 18.388025 (Torre Montelungo)

1586 Torre Santa Maria di Leuca   distrutta
sul posto edificato un faro
Santa Maria di Leuca
Castrignano del Capo (LE)
39°47′44″N 18°22′06″E / 39.795556°N 18.368333°E39.795556; 18.368333 (Torre Santa Maria di Leuca)
1586 Torre dell'Omomorto o degli Uomini Morti   II fase
1555
 cerchio Castrignano del Capo (LE)
39°47′37″N 18°21′04″E / 39.793611°N 18.351111°E39.793611; 18.351111 (Torre dell'Omomorto)
1586 Torre Marchiello
già Torre Imbriachello
   cerchio rudere Castrignano del Capo (LE)
39°47′56″N 18°19′55″E / 39.798889°N 18.331944°E39.798889; 18.331944 (Torre Marchiello)
1586 Torre San Gregorio    quadrato ricostruita come villa dopo un grave attacco saraceno Marina di San Gregorio
Patù (LE)

39°48′44.93″N 18°18′38.01″E / 39.81248°N 18.310558°E39.81248; 18.310558 (Torre San Gregorio)

1586 Torre Vado
già Torre Mefanto
   cerchio restaurata
utilizzata da privati
Marina di Torre Vado
Morciano di Leuca (LE)
39°49′49″N 18°16′36″E / 39.830278°N 18.276667°E39.830278; 18.276667 (Torre Vado)
1586 Torre Pali    cerchio crollata Torre Pali
Salve (LE)
39°50′15″N 18°12′33″E / 39.8375°N 18.209167°E39.8375; 18.209167 (Torre Pali)
1586 Torre Mozza
o Torre Fiumicelli
  III fase
1583-1584
 cerchio danneggiata Torre Mozza
Ugento (LE)
39°51′29″N 18°09′53″E / 39.858056°N 18.164722°E39.858056; 18.164722 (Torre Mozza)
1586 Torre San Giovanni   III fase
1580
 ottagono parzialmente conservata
trasformata in faro
Torre San Giovanni
Ugento (LE)
39°53′11″N 18°06′49″E / 39.886389°N 18.113611°E39.886389; 18.113611 (Torre San Giovanni)
1586 Torre Sinfono o Zunfano    cerchio danneggiata Alliste (LE
39°55′05.92″N 18°04′14.76″E / 39.91831°N 18.070765°E39.91831; 18.070765 (Torre Sinfono))
1586 Torre Suda    cerchio restaurata
utilizzata
Torre Suda
Racale (LE)
39°56′59″N 18°01′55″E / 39.949722°N 18.031944°E39.949722; 18.031944 (Torre Suda)
1586 Torre del Pizzo    cerchio restaurata Gallipoli (LE)
39°59′48″N 17°59′57″E / 39.996667°N 17.999167°E39.996667; 17.999167 (Torre del Pizzo)
1586 Torre San Giovanni la Pedata   III fase
1582
 quadrato integra Gallipoli (LE)
40°02′51″N 18°00′11″E / 40.0475°N 18.003056°E40.0475; 18.003056 (Torre San Giovanni la Pedata)
1586 Torre Sabea   III fase
1568
 quadrato integra
restaurata
Gallipoli (LE)
40°04′47″N 18°00′31″E / 40.079722°N 18.008611°E40.079722; 18.008611 (Torre Sabea)
1586 Torre dell'Alto Lido   III fase
1565
 cerchio conservata Gallipoli (LE)
40°06′57″N 18°00′23″E / 40.115833°N 18.006389°E40.115833; 18.006389 (Torre dell'Alto Lido)
1586 Torre del Fiume di Galatena
o Torre Fiume
(o Torre delle quattro colonne)
  III e IV fase
1595-1598
 quadrato crollata la struttura centrale, si conservano i 4 torrioni
utilizzata come ristorante
Santa Maria al Bagno
Nardò (LE)
40°07′30″N 17°59′49″E / 40.125°N 17.996944°E40.125; 17.996944 (Torre del Fiume di Galatena)
1586 Torre Santa Caterina
o Torre Scorzone
  III fase
1582
 quadrato restaurata
utilizzata da privati
Santa Caterina
Nardò (LE)
40°08′27″N 17°59′19″E / 40.140833°N 17.988611°E40.140833; 17.988611 (Torre Santa Caterina)
1586 Torre Santa Maria dell'Alto   III fase
1569
 quadrato conservata Nardò (LE)
40°08′34″N 17°58′36″E / 40.142778°N 17.976667°E40.142778; 17.976667 (Torre Santa Maria dell'Alto)
1586 Torre Uluzzo
o Torre Crustano
  III fase
1568
 quadrato parzialmente crollata Nardò (LE)
40°09′31″N 17°57′24″E / 40.158611°N 17.956667°E40.158611; 17.956667 (Torre Uluzzo)
1586 Torre Inserraglio
o Torre Critò
  III fase
1568
 quadrato Torre Inserraglio
Nardò (LE)
40°11′07″N 17°55′33″E / 40.185278°N 17.925833°E40.185278; 17.925833 (Torre Inserraglio)
1586 Torre Sant'Isidoro   III fase
1565
 quadrato integra Sant'Isidoro
Nardò (LE)
40°13′02″N 17°55′20″E / 40.217222°N 17.922222°E40.217222; 17.922222 (Torre Sant'Isidoro)
1586 Torre Squillace
o Torre Scianuri
   quadrato integra Nardò (LE)
40°14′06″N 17°54′36″E / 40.235°N 17.91°E40.235; 17.91 (Torre Squillace)
1586 Torre Cesarea
o Torre di Porto Cesareo
  III fase
1568-1569
 quadrato restaurata
utilizzata dalla GdF
Porto Cesareo (LE)
40°15′25″N 17°53′31″E / 40.256944°N 17.891944°E40.256944; 17.891944 (Torre Cesarea)
Torre Chianca o Santo Stefano    quadrato restaurata Porto Cesareo (LE)
40°16′18″N 17°52′14″E / 40.271667°N 17.870556°E40.271667; 17.870556 (Torre Chianca)
1586 Torre Lapillo o San Tommaso   II fase
1550
 quadrato integra Torre Lapillo
Porto Cesareo (LE)
40°16′51″N 17°50′25″E / 40.280833°N 17.840278°E40.280833; 17.840278 (Torre Lapillo)
1586 Torre Castiglione   III fase
1568
 quadrato rudere Porto Cesareo (LE)
40°17′13″N 17°49′10″E / 40.286944°N 17.819444°E40.286944; 17.819444 (Torre Castiglione)
1586 Torre Colimena o Columena   III fase
1568-1570
 quadrato integra Torre Colimena
Manduria (TA)
40°17′44″N 17°44′36″E / 40.295556°N 17.743333°E40.295556; 17.743333 (Torre Colimena)
no doc. Torre delle Saline   rudere Manduria (TA)
40°18′11.71″N 17°43′58.5″E / 40.303254°N 17.732917°E40.303254; 17.732917 (Torre delle Saline)
1586 Torre San Pietro in Bevagna    ottagono_concavo conservata
trasformata parzialmente in chiesa
San Pietro in Bevagna
Manduria (TA)
40°18′23″N 17°40′20″E / 40.306389°N 17.672222°E40.306389; 17.672222 (Torre San Pietro in Bevagna)
1586 Torre Borraco   III fase
1568
 quadrato conservata San Pietro in Bevagna
Manduria (TA)
40°18′17″N 17°38′07″E / 40.304722°N 17.635278°E40.304722; 17.635278 (Torre Borraco)
1586 Torre Moline    quadrato restaurata Campomarino di Maruggio
Maruggio (TA)
40°17′54″N 17°33′48″E / 40.298333°N 17.563333°E40.298333; 17.563333 (Torre Moline)
1586 Torre dell'Ovo   III fase
1568
 quadrato conservata con manomissioni
trasformata in una masseria e utilizzata da privati
Torre Ovo-Librari-Trullo di Mare
Maruggio (TA)
40°17′59″N 17°30′16″E / 40.299722°N 17.504444°E40.299722; 17.504444 (Torre dell'Ovo)
Torre Canneto   Marina di Lizzano
Lizzano (TA)
1586 Torre Zozzoli o Salsoli
Torre Sgarrata
  III fase
1568
 quadrato parzialmente crollata isola amministrativa di Taranto,
tra Pulsano e Lizzano (TA)
40°19′49″N 17°24′09″E / 40.330278°N 17.4025°E40.330278; 17.4025 (Torre Zozzoli)
Torre Castelluccia   III fase
1568
 quadrato integra Pulsano (TA)
40°20′39″N 17°22′59″E / 40.344167°N 17.383056°E40.344167; 17.383056 (Torre Castelluccia)
1586 Torre Saturo   III fase
1568-1570
 quadrato conservata Capo Saturo
Leporano (TA)
40°22′16″N 17°18′19″E / 40.371111°N 17.305278°E40.371111; 17.305278 (Torre Saturo)
1586 Torre Lama   III fase
1582
scomparsa, sito non identificato Taranto (TA)
1586 Torre Capo San Vito   III fase
1568
 quadrato integra Capo San Vito
Taranto (TA)
40°24′45″N 17°12′11″E / 40.4125°N 17.203056°E40.4125; 17.203056 (Torre Capo San Vito)
1586 Torre Rondinella   III fase
1568
scomparsa, sito non identificato Punta Rondinella
Taranto (TA)
1586 Torre Tara   III fase
1568
scomparsa, sito non identificato Taranto (TA)
1586 Torre Saline
o Torre Lo Lato
  III fase
1568
 quadrato integra Castellaneta (TA)
40°29′34.45″N 16°59′10.59″E / 40.492903°N 16.986275°E40.492903; 16.986275 (Torre Lo Lato)
Torre Mattoni    quadrato parzialmente crollata Ginosa (TA)
40°24′12″N 16°51′59″E / 40.403333°N 16.866389°E40.403333; 16.866389 (Torre Mattoni)

Basilicata (litorale ionico)Modifica

Censimenti Denominazione Immagine Epoca di costruzione Tipologia Condizioni e utilizzo Comune e località
Torre Bollita  
Nova Siri (MT)
Torre del Sinni  
Rotondella (MT)
Torre di San Basile  
Policoro (MT)
Torre de Agri  
Policoro (MT)
Torre della Scanzana  
Scanzano Jonico (MT)
Torre Salandrella  
Pisticci (MT)
Torre Basiento  
Pisticci (MT)

Calabria Citra (litorale ionico)Modifica

Censimenti Denominazione Immagine Epoca di costruzione Tipologia Condizioni e utilizzo Comune e località
Torre Spaccata (Saracena)   1517  cerchio diruta per metà Amendolara (CS)
Torre di Albidona o Torre dei Monaci    cerchio proprietà privata Albidona (CS)
Torre Saracena   Villapiana (CS)
Torre di Tossano  
Torre di Forastieri  
Torre Capo Trionto   CS
Torre de San Secla   CS
Torre De Acqua Rieta   CS
Torre Fiumenicà o Policaretto    quadrato scomparsa all'inizio del 1900 Torretta di Crucoli (KR)
Torre Nuova o TorreNova    quadrato parzialmente crollata TorreNova
Cirò Marina (KR)
39°21′17.29″N 17°07′44.98″E / 39.354802°N 17.129162°E39.354802; 17.129162 (Torre Nuova)
Torre Vecchia (o del Capo della Lice)    quadrato parzialmente crollata Punta Alice

Cirò Marina (KR)

Torre Melissa   1467 - 1469  cerchio centro culturale Melissa (KR)
Torre Limena (o Borgatorio)   1572  quadrato integra Strongoli (KR)
Torre Magazena   Strongoli (KR)
Torre Martello   scomparsa, sito non identificato Capocolonna

Crotone (KR)

Torre Nao   1550  quadrato ospita un museo Capocolonna

Crotone (KR)

Torre Mariella o Torre Mariedda   1150 identificata con il rudere detto "Torrazzo" sito in Capo Colonna Capocolonna

Crotone (KR)

Torre di Scifo o Torre Lucifero    quadrato abitazione privata Capo Pellegrino

Crotone (KR)

Torre Tonda    cerchio rudere Papanice

Crotone (KR)

Torre Telegrafo    quadrato rudere Isola Capo Rizzuto (KR)
Torre Ritani    quadrato rudere Ritani

Isola Capo Rizzuto (KR)

Torre Nuova    quadrato restaurata Capo Rizzuto

Isola Capo Rizzuto (KR)

Torre Manna   1400  cerchio rudere Isola Capo Rizzuto (KR)
Torre Cannone   1600  quadrato abitazione privata Capo Cimiti

Isola Capo Rizzuto (KR)

Torre Bugiafro   1550  cerchio integra Isola Capo Rizzuto (KR)
Torre Brasolo o Grisciolo   1553  quadrato rudere Capo Rizzuto

Isola Capo Rizzuto (KR)

Torre Vecchia   1550  cerchio parzialmente crollata Capo Rizzuto

Isola Capo Rizzuto (KR)

Torre Quadrata    quadrato Mascino

Cutro (KR)

Calabria UltraModifica

Censimenti Denominazione Immagine Epoca di costruzione Tipologia Condizioni e utilizzo Comune e località
Torre Catanzaro    cerchio demolita Catanzaro Marina
Torre Daziaria    quadrato abitazione privata Catanzaro Marina
Torre Cavallara   XVII secolo  quadrato Catanzaro Marina
Torre S.Antonio   Saracena  cerchio Santa Caterina dello Ionio CZ
Torre di Roccella Jonica   Roccella Jonica RC
Torre San Fili   Stignano RC
Torre Saracena   Marina di Gioiosa Ionica RC
Torre Galea   XVII secolo Marina di Gioiosa Ionica RC
Torre del Cavallaro   XVI secolo Marina di Gioiosa Ionica RC
Torre di Capo San Giovanni d'Avalos   Bova Marina RC
Torre Ruggiero   Bagnara Calabra RC
Torre Castiglia   Reggio Calabria RC
Torre San Gregorio   Reggio Calabria RC
Torre Lupo   Reggio Calabria RC
Torre di Pentimele   Reggio Calabria RC
Torre di Catona   Reggio Calabria RC
Torre Cavallo   Cannitello RC
Castello Ruffo   Scilla RC
Torre di San Francesco   1565  cerchio Palmi RC
Torre di Pietrenere   1565  cerchio Palmi RC
Torre di Mezza Praia   XVI secolo  cerchio Curinga CZ
Forte di Mezza Praia   XVII secolo  quadrato Rudere Curinga CZ
Torre di Lacconia    quadrato Curinga CZ
Torre Amato   Lamezia Terme CZ
Bastione di Malta   Lamezia Terme CZ
Torre di Santa Caterina   XVI secolo  cerchio Torre di Santa Caterina a base tronco-conica in discrete condizioni, in area privata Gizzeria CZ
Torre di Capo Suvero   Gizzeria CZ
Torre Lupo   Falerna CZ
Torre Casale   Nocera Terinese CZ
Torre Marrana   Ricadi VV
Torre Ruffa    quadrato Ricadi VV
Torre Balì   Ricadi VV
Torre Marino   Ricadi VV
Torre Santa Maria   Ricadi VV
Torre Tono    quadrato Ricadi VV

Calabria Citra (litorale tirrenico)Modifica

Censimenti Denominazione Immagine Epoca di costruzione Tipologia Condizioni e utilizzo Comune e località
Torre di Fella   XVI secolo Restaturata, ad uso alberghiero Bonifati CS
Torre di Rienzo   Cetraro CS
Torre della Principessa   Amantea CS
Torre San Giovanni   Amantea CS
Torre di Coreca   Amantea CS
Castello di Amantea   Amantea CS
Torre di Acquicella   Amantea CS
Palazzo del Rivellino   Belmonte Calabro CS
Castello di Belmonte Calabro   Belmonte Calabro CS
Torre di Bastia   demolita in epoca fascista per costruire un monumento funebre Belmonte Calabro CS
Castello della Valle   Fiumefreddo Bruzio CS
Torre di Guardia   Costruita con tecniche occitane è attualmente visitabile Guardia Piemontese CS
Torre di Paola   Paola CS
Castello Ruffo   San Lucido CS
Castello di Cirella   Diamante CS
39°43′00.76″N 15°49′04.58″E / 39.716878°N 15.817939°E39.716878; 15.817939 (Castello di Cirella)
Torre Talao   Scalea CS

39°48′45.54″N 15°47′17.52″E / 39.81265°N 15.7882°E39.81265; 15.7882 (Torre Talao)

Basilicata (litorale tirrenico)Modifica

Censimenti Denominazione Immagine Epoca di costruzione Tipologia Condizioni e utilizzo Comune e località
Torre Caina   III fase
1566
rudere Marina di Maratea
Maratea PZ
39°56′36.25″N 15°44′07.7″E / 39.943403°N 15.735472°E39.943403; 15.735472 (Torre Caina)
Torre di Filocaio   III fase
1566
restaurata
utilizzata da privati
Porto
Maratea PZ
39°59′05.94″N 15°42′40.61″E / 39.984983°N 15.711281°E39.984983; 15.711281 (Torre di Filocaio)
Torre Santavenere   III fase
1566
restaurata
utilizzata da privati
Fiumicello, Santa Venere
Maratea PZ

39°59'36.66"N  15°41'57.46"E

Torre Apprezzami l'Asino
già Torre Melesino o dell'Armo
  restaurata Cersuta
Maratea PZ

40° 0'25.05"N 15°40'53.57"E

Torre di Acquafredda   parzialmente distrutta Acquafredda
Maratea PZ

40° 1'51.49"N  15°40'18.45"E

Torre dei Crivi o di Grivi     restaurata nel 2021 Acquafredda
Maratea PZ

40° 2'27.49"N  15°39'1.65"E

Principato CitraModifica

Censimenti Denominazione Immagine Epoca di costruzione Tipologia Condizioni e utilizzo Comune e località
Torre Mezzanotte   rudere Sapri (SA)

40° 2'37.16"N  15°38'31.62"E

Torre di Capobianco    quadrato rudere Sapri (SA)

40° 3'28.26"N  15°37'38.76"E

Torre Petrosa   restaurata
utilizzata da privati
Villammare
Vibonati (SA)

40° 4'25.00"N  15°35'39.11"E

Torre di Capitello    quadrato utilizzata da privati Capitello
Ispani (SA)

40° 4'36.35"N  15°33'51.02"E

Castello di Policastro Bussentino   Rudere Policastro Bussentino
Santa Marina (SA) 40° 4'40.55"N  15°31'16.75"E
Torre Oliva   Rudere Scario
San Giovanni a Piro (SA)
Torre Cala Bianca Rudere Marina di Camerota
Camerota (SA)
Torre Zancale   Marina di Camerota
Camerota (SA)
Castello di Camerota   Marina di Camerota
Camerota(SA)

40° 0'6.91"N  15°22'52.94"E

Torre Fenosa (o di Capo Grosso, o di Capo delle gatte)   Marina di Camerota
Camerota (SA)
Torre Mingardo   (SA)
Castello di Molpa   Palinuro
Centola (SA)
Fortino di Palinuro   Palinuro
Centola (SA)
Torre Caprioli    quadrato restaurata
utilizzata
40.063372°N, 15.278905°E

Palinuro
Centola (SA)

Torre Torruta   Pisciotta (SA)
Torre del Telegrafo    quadrato diroccata, in rovina Ascea (SA)
Torre di Velia      cerchio integra Velia
Ascea (SA)
40°09′37″N 15°09′14″E / 40.160278°N 15.153889°E40.160278; 15.153889 (Torre di Velia)
Torre di Pioppi      quadrato conservata 40.173978°N, 15.095734°E

Pioppi
Pollica (SA)

Torre la Punta
o Torre Cannitiello
  rudere 40.164600°N, 15.066331°E

Punta Cannitiello
Pollica (SA)

Torre Caleo   III fase 1563 - 1594  quadrato rudere Punta Caleo
Pollica (SA)
40°10′14″N 15°02′26″E / 40.170556°N 15.040556°E40.170556; 15.040556 (Torre Caleo)
Torre di Acciaroli   III fase 1563 - 1594  quadrato ricostruita anni '80 civile abitazione Acciaroli
Pollica (SA)
40°10′43″N 15°01′28″E / 40.178611°N 15.024444°E40.178611; 15.024444 (Torre di Acciaroli)
Torre di Mezzatorre   III fase 1563 - 1594  quadrato conservata civile abitazione località Mezzatorre
San Mauro Cilento (SA)
40°12′00″N 15°00′49″E / 40.2°N 15.013611°E40.2; 15.013611 (Torre di Mezzatorre)
Torre di Ogliastro o Torre dell'Arena   III fase 1563 - 1594  quadrato restaurata località Ogliastro Marina
Castellabate (SA)
40°13′55″N 14°57′24″E / 40.231944°N 14.956667°E40.231944; 14.956667 (Torre di Ogliastro)
Torre Licosa   rudere Licosa
Castellabate (SA)
Torre di Capo Licosa   Licosa
Castellabate (SA)
Torre San Francesco    quadrato restaurata Agropoli (SA)
Torre di Paestum    cerchio Conservata Torre/Licinella
Capaccio (SA)
Torre di Kernot    cerchio Conservata Gromola/Foce Sele
Capaccio (SA)
Torre Tusciano    cerchio Conservata foce del fiume Tusciano
Battipaglia (SA)
Torre Picentina    cerchio Rudere foce del fiume Picentino
Salerno
Torre Angellara    quadrato Conservata Salerno
Forte La Carnale (o Torrione)   utilizzata foce del fiume Irno
Salerno
Castello Terracena   1076-1086 distrutto Salerno
[?]
Torre Crestarella   Vietri sul Mare (SA)
Torre di Marina di Albori   Vietri sul Mare (SA)
Torre di Bassano   Cala di Fuenti
Vietri sul Mare (SA)
Torre di Cetara   Cetara (SA)
Torre di Marina di Erchie    quadrato Erchie
Maiori(SA)
Torre di Badia   Maiori (SA)
Torre Salicerchio
o Torre Normanna
  Maiori (SA)
Torre di Mezzacapo   (SA)
Torre Paradiso   Minori (SA)
1533 Torre dello Scarpariello   Conservata, Restaurata, Utilizzata Ravello (SA)
Torre di Atrani   Atrani (SA)
[?]
Torre di Amalfi   Amalfi (SA)
Torre dello Zito (o Zirro)   Amalfi (SA)
Torre di Conca (o Bianca)    quadrato Conca dei Marini (SA)
Torre a Mare   Praiano (SA)
Torre di Vettica Maggiore   Praiano (SA)
Torre di Positano   Positano (SA)

Terra di LavoroModifica

Censimenti Denominazione Immagine Epoca di costruzione Tipologia Condizioni e utilizzo Comune e località
Torre Minerva (o Campanella)   Punta Campanella
Massa Lubrense NA
Torre Fossa della Pàpara (o Fossa Papa, o di Namonte)   Termini
Massa Lubrense NA
Torre Collina della Terra   Massa Lubrense NA
Torre Punta San Lorenzo   Massa Lubrense NA
Torre di Capo Corbo   Marina della Lobra
Massa Lubrense NA
Torre di Capo di Massa   Marina di Puolo
Massa Lubrense NA
Torre di Crapolla   Massa Lubrense NA
Torre Recommone (o Recumone)   Massa Lubrense NA
Torre del Cantone   Marina del Cantone
Massa Lubrense NA
Torre di Montalto   Massa Lubrense NA
Torre di Sant'Elia di Ceremegna   Sorrento NA
Torre di San Fortunato   Sorrento NA
Torre del Gallo   Sorrento NA
Castello Acciapica   Sorrento NA
Torre a Guardiola di Punta Scutolo   Seiano
Vico Equense NA
Torre di Marina di Equa   Marina di Equa
Vico Equense NA
Castello di Vico Equense   Vico Equense NA
Castello medievale   Castellammare di Stabia NA
Fortino Oncino   Torre Annunziata NA
Torre Scassata   Torre Annunziata NA
Torre Bassano   tra Torre del Greco e Torre Annunziata NA
Turris Octava   Torre del Greco NA
Castello di Torre del Greco   Torre del Greco NA
Fortino di Calastro   Torre del Greco NA
Forte del Granatello   [distrutto] Portici NA
Forte di Vigliena   San Giovanni a Teduccio NA
Castello del Carmine (o Sperone)   [distrutto] Napoli
Castel Nuovo   Napoli
Torre di Santa Maria del Parto   Santa Maria del Parto Napoli
Torre di Santa Maria del Faro   Santa Maria del Faro Marechiaro
Napoli
Torre (in via del Castello)   Pozzuoli NA
Torre di Santa Chiara   Pozzuoli NA
Torre di don Pedro de Toledo   Pozzuoli NA
Castello Aragonese   Bacoli NA
Torre Bassa   Capo Miseno Bacoli NA
Torre della Gaveta   [distrutta] Torregaveta
Monte di Procida NA
Torre Bizantina   ristrutturata[4] Cuma
Pozzuoli NA
Torre Sanseverino    quadrato conservata, in parte danneggiata Licola
Giugliano in Campania NA
Torre di Patria    quadrato conservata Lago Patria
Giugliano in Campania NA
Torre di Pineta Grande   Castel Volturno CE
Castello di Castel Volturno   Castel Volturno CE
Torre di Pescopagano   Mondragone CE
Torre San Limato   Mondragone CE
Torre di Baia Domizia   Sessa Aurunca CE
Torre di Capodiferro   [distrutta] alla foce del Garigliano
Castello di Scauri   Minturno LT
Torre Gianola   Formia LT
Castello di Mola   Formia LT
Castello di Formia (o Castellone)   Formia LT
Castello di Gaeta   Gaeta LT
Torre Viola   Gaeta LT
Torre Sant'Agostino   Gaeta LT

Arcipelago del Golfo di NapoliModifica

Censimenti Denominazione Immagine Epoca di costruzione Tipologia Condizioni e utilizzo Comune e località
Torre della Rotonda   contrada Pozzovecchio
Procida NA
Torre di Casa Cumana   XV-XVI Sec.  quadrato [abitazione privata] contrada Perrone
Casamicciola Terme NA
Torre degli Infernali   [resti] contrada Ponte Vecchio sopra Ciraccio
Procida NA
Torre Fasano   [resti] in via Giovanni da Procida
Procida NA
Torre di Tabaia   [ruderi] contrada Vigna a punta della Lingua
Procida NA
Torre della Catena   [resti] presso Palazzo Catena sopra Marina Grande
Procida NA
Castello Aragonese di Ischia   XV sec. Ischia NA
Isola d'Ischia NA
Torre di Guevara (o di Michelangelo, o di Sant'Anna)   Cartaromana
Ischia NA
Isola d'Ischia NA
Torre a Monte San Vico   Lacco AmenoNA
Isola d'Ischia
Torre di San Vito   Forio d'Ischia NA
Isola d'Ischia
Torre di Punta Sant'Angelo   Serrara Fontana NA
Isola d'Ischia
Torre a Testaccio   Barano d'Ischia NA
Isola d'Ischia
Torre di Sopra   Campagnano
Ischia NA
Isola d'Ischia
Torrione di Campagnano   Campagnano
Ischia NA
Isola d'Ischia
Castello di Nisida   Nisida
Napoli
Castel dell'Ovo   I sec. a.C. Napoli
Torre di Rovigliano   sullo Scoglio di Rovigliano alla foce del fiume Sarno NA
Castiglione   Capri NA
Isola di Capri
Torre della Certosa   [crollata] Capri NA
Isola di Capri
Torre Saracena   tra Marina Piccola e via Krupp
Capri NA
Isola di Capri
Castello Barbarossa   IX-X sec. Anacapri NA
Isola di Capri
Torre Damecuta   Anacapri NA
Isola di Capri
Torre Materita   Anacapri NA
Isola di Capri
Torre della Guardia   Anacapri NA
Isola di Capri

NoteModifica

  1. ^ a b La Torre di Velia conserva le gesta di miti ed eroi, su lacittadisalerno.it.
  2. ^ Mario Vassalluzzo, Castelli, torri e borghi della costa cilentana, Edizioni Econ, 1975.
  3. ^ Torri sui Mari di Puglia (PDF), su emeroteca.provincia.brindisi.it.
  4. ^ Carlo Rescigno, Cuma: Il tempio di Giove e la terrazza superiore dell'acropoli, 2013, p. 105.

BibliografiaModifica

  • Onofrio Pasanisi, La costruzione generale delle torri marittime ordinata dalla R. Corte di Napoli nel XVI secolo, in Studi di storia napoletana in onore di Michelangelo Schipa, I.T.E.A, Napoli 1926, pp. 423–442.
  • Gustavo Valente, Le torri costiere in Calabria, Cosenza 1960 (2ª ed. 1972 e 1999).
  • Antonio Gambacorta, Città fortificate e torri costiere della Puglia e dell'Abruzzo nelle relazioni di Carlo Gambacorta (1546-1549), in "Castellum" II (1966), pp. 109–113.
  • Lucio Santoro, Le torri costiere della Campania, in "Napoli nobilissima" VI fasc. 1-2 (1967), pp. 38–49.
  • Vittorio Faglia, La difesa anticorsara in Italia dal XVI secolo: le torri costiere, gli edifici rurali fortificati, Istituto Italiano dei Castelli, Roma 1974.
  • Vittorio Faglia, Tipologia delle torri costiere nel Regno di Napoli, Roma 1975.
  • Maria Letizia Troccoli, Le torri costiere in Castelli, torri ed opere fortificate di Puglia, a cura di Raffaele De Vita, Bari 1975.
  • Riccardo Cisternino, Torri costiere e torrieri del Regno di Napoli (1521-1806), Istituto Italiano dei Castelli, Roma 1977.
  • Vittorio Gleijeses, Castelli in Campania, Napoli 1981.
  • Vittorio Faglia, Tipologia delle torri costiere di avvistamento e segnalazione in Calabria Citra e in Calabria Ultra dal XII secolo, Istituto Italiano dei Castelli, Roma 1984.
  • M. Mafrici, La difesa delle coste meridionali nei secoli XVI-XVII: tecnici e tecnologie, «Annali del Centro Studi Antonio Genovesi» I, 1988, pp. 31–106.
  • F. Russo, La difesa costiera del Regno di Napoli dal XVI al XIX secolo, Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell'Esercito, Roma 1989.
  • Il sistema difensivo in Basilicata: le torri costiere, a cura di Luigi Bubbico, Francesco Caputo e Annunziata Tataranno, Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici della Basilicata, Potenza 1996.
  • Vecchione Stefano, Calabria. Torri e castelli tra mare e cielo. Conquiste saracene e difesa dell'identità, Regione Calabria, Camigliatello Silano 2004.
  • Francesco Starace, I regi ingegneri nel XVI secolo e le torri costiere del Golfo di Salerno, in "Napoli Nobilissima" VII, fasc. 1.-2. (gen.-apr. 2006), pp. 3–26.
  • Vecchione Stefano, Castelli e torri costiere della Calabria, Regione Calabria, Camigliatello Silano 2008.
  • Flavio Russo, Le torri costiere del Regno di Napoli: la frontiera marittima e le incursioni corsare tra XVI ed il XIX secolo , (testo anche in inglese) ESA, Napoli 2009. ISBN 978-88-95430-13-3
  • Lorenzo Santoro (a cura di), Le torri costiere del Principato Citra: paesaggi, storia e conservazione, con un contributo di Rosa Carafa, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Napoli, Paparo, 2010, ISBN 978-88-97083-03-0.
  • Starace Romano, Torri costiere della Capitanata. L'ispezione del marchese di Celenza, Manfredonia 2010. ISBN 978-88-95811-20-8
  • Enrico Gurioli, Torri costiere del Mediterraneo: storie, popoli, battaglie, fotografie di Giorgio Mesturini, Gribaudo, Milano 2011. ISBN 978-88-580-0427-2
  • Claudio Esposito, Slowscape: torri costiere di Puglia, Mario Adda Editore, Bari 2015. ISBB 978-8867172207

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Due Sicilie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Due Sicilie