Apri il menu principale

Torri costiere del Salento

sistema di avvistamento per difesa della costa salentina
Esempio di torre costiera: la Torre Santa Cesarea a Santa Cesarea Terme

Il Salento è costellato da torri di avvistamento visto che da sempre è stato oggetto di numerosi attacchi da parte di diverse popolazioni del Mediterraneo. Non sappiamo quale fu il primo periodo in cui furono costruite tali torri, talune potrebbero anche riferirsi all'età normanna, ma non vi sono prove certe. Per l'aspetto attuale, la maggior parte delle torri costiere ancora oggi presenti sono da riferire al XV e XVI secolo.

Molte di tali torri risultano oggi in pessime condizioni, mentre una buona parte sono state restaurate intorno al 2012 per scopi turistici ed escursionistici.

Indice

ListaModifica

Questa lista[1] è in senso orario partendo dalla provincia di Brindisi e arrivando alla provincia di Taranto.

Provincia di BrindisiModifica

Provincia di LecceModifica

Provincia di TarantoModifica

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Onofrio Pasanisi, La costruzione generale delle torri marittime ordinata dalla R. Corte di Napoli nel XVI secolo, in Studi di storia napoletana in onore di Michelangelo Schipa, I.T.E.A, Napoli 1926, pp. 423–442
  • Vittorio Faglia, La difesa anticorsara in Italia dal XVI secolo, in "Castella", X, 1975
  • Vittorio Faglia, Tipologia delle torri costiere nel Regno di Napoli, Roma 1975
  • Maria Letizia Troccoli, Le torri costiere, in Castelli, torri ed opere fortificate di Puglia, a cura di Raffaele De Vita, Bari 1975, pp.
  • Censimento delle torri costiere nella provincia di Terra d'Otranto, a cura di F.Bruno, V.Faglia, G.Losso e A.Manuele, Istituto Italiano dei Castelli, Roma 1977
  • Giovanni Cosi, Torri marittime di Terra d'Otranto, Congedo, Galatina 1992

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Visite virtualiModifica