Gran Premio motociclistico delle Americhe 2024

Il Gran Premio motociclistico delle Americhe 2024 è stata la terza prova del motomondiale del 2024. Le vittorie nelle tre classi sono andate a: Maverick Viñales nella Sprint e nella gara della MotoGP,[1][2] Sergio García in Moto2,[3] David Alonso in Moto3.[4]

Bandiera del Texas GP delle Americhe 2024
1018º GP della storia del Motomondiale
3ª prova su 20 del 2024
Data 13 e 14 aprile 2024
Nome ufficiale Red Bull Grand Prix of The Americas 2024
Luogo Circuito delle Americhe
Percorso 5,513 km
Risultati
MotoGP - Sprint
Distanza 10 giri, totale 55,130 km
Pole position Giro veloce
Bandiera della Spagna Maverick Viñales Bandiera della Spagna Maverick Viñales
Aprilia in 2'00.864 Aprilia in 2'02.275
(nel giro 3 di 10)
Podio
1. Bandiera della Spagna Maverick Viñales
Aprilia
2. Bandiera della Spagna Marc Márquez
Ducati
3. Bandiera della Spagna Jorge Martín
Ducati
MotoGP - Gara
390º GP nella storia della classe
Distanza 20 giri, totale 110,26 km
Pole position Giro veloce
Bandiera della Spagna Maverick Viñales Bandiera della Spagna Maverick Viñales
Aprilia in 2'00.864 Aprilia in 2'02.575
(nel giro 14 di 20)
Podio
1. Bandiera della Spagna Maverick Viñales
Aprilia
2. Bandiera della Spagna Pedro Acosta
KTM
3. Bandiera dell'Italia Enea Bastianini
Ducati
Moto2
253º GP nella storia della classe
Distanza 16 giri, totale 88,208 km
Pole position Giro veloce
Bandiera della Spagna Arón Canet Bandiera della Spagna Alonso López
Kalex in 2'07.631 Boscoscuro in 2'02.210
(nel giro 6 di 16)
Podio
1. Bandiera della Spagna Sergio García
Boscoscuro
2. Bandiera degli Stati Uniti Joe Roberts
Kalex
3. Bandiera della Spagna Fermín Aldeguer
Boscoscuro
Moto3
219º GP nella storia della classe
Distanza 14 giri, totale 77,182 km
Pole position Giro veloce
Bandiera della Colombia David Alonso Bandiera della Spagna Daniel Holgado
CFMoto in 2'14.292 Gas Gas in 2'14.866
(nel giro 9 di 14)
Podio
1. Bandiera della Colombia David Alonso
CFMoto
2. Bandiera della Spagna Daniel Holgado
Gas Gas
3. Bandiera della Spagna Ángel Piqueras
Honda

Maverick Viñales, alla suo ventiseiesimo successo nel Motomondiale e settantacinquesimo podio, diventa il primo pilota nella storia della MotoGP a vincere un Gran Premio con tre case diverse (Suzuki, Yamaha e Aprilia).[5]

Per Sergio García si tratta del suo primo successo in Moto2, al suo secondo anno nella categoria.[6]

Prove e Qualifiche

modifica

Nella sessione di prove libere è David Alonso il pilota più veloce in pista con un tempo di 2'16"537.[7] Il colombiano si conferma anche nelle due sessioni di Pre-qualifiche segnando il miglior tempo in 2'14"153.[8]

In qualifica, la Pole Position, la prima della sua carriera nel Motomondiale, va a David Alonso che si conferma in grandissima forma, concludendo in in 2'14"292; ecco i risultati[9] dei primi cinque classificati:

Pos Pilota Team Tempo
1 80   David Alonso   CFMoto Aspar Team 2'14.292
2 99   José Antonio Rueda   Red Bull KTM Ajo 2'14.309
3 96   Daniel Holgado   Red Bull GASGAS Tech3 2'14.487
4 95   Collin Veijer   Liqui Moly Husqvarna Intact GP 2'14.574
5 66   Joel Kelso   BOE Motorsports 2'14.800

La sessione di prove libere vede la MT Helmets - MSi di Ai Ogura far segnare il miglior tempo in 2'09"218.[10] Nella classifica combinata delle Pre-qualifiche, è Fermín Aldeguer il pilota più veloce con 2'07"543.[11]

In qualifica, la Pole va per la seconda volta stagionale ad Arón Canet con la Fantic Racing, facendo segnare un 2'07"631; ecco i risultati[12] dei primi cinque classificati:

Pos Pilota Team Tempo
1 44   Arón Canet   Fantic Racing 2'07.631
2 54   Fermín Aldeguer   Beta Tools SpeedUp 2'07.740
3 3   Sergio García   MT Helmets - MSi 2'07.819
4 18   Manuel González   QJMotor Gresini Moto2 2'07.865
5 16   Joe Roberts   OnlyFans American Racing Team 2'07.868

Nella prima delle due sessioni di prove libere il tempo migliore viene registrato dall'Aprilia di Maverick Viñales in 2'03"294.[13] Nella sessione Pre-qualifica il pilota più veloce in pista la Pramac di Jorge Martín è la moto più veloce in pista in 2'01"397.[14] Nella seconda sessione di prove libere il miglior tempo è fatto segnare dalla Tech 3 di Pedro Acosta in 2'02"243.[15]

Nel Q1 passano il taglio Jack Miller ed Álex Márquez. Nel Q2 il miglior giro è in 2'00"864 che viene fatto segnare da Maverick Viñales che si prende la Pole Position, la ventiseiesima della sua carriera, seguito dai connazionali Pedro Acosta, che a 19 anni 10 mesi e 19 giorni diventa il pilota più giovane in prima fila nella storia della MotoGP, e da Marc Márquez, terzo.[16] Di seguito i risultati delle qualifiche:

Pos. Pilota Team Tempo
Q1 Q2
1 12   Maverick Viñales   Aprilia Racing Già in Q2 2'00.864
2 31   Pedro Acosta   Red Bull GASGAS Tech3 Già in Q2 2'01.192
3 93   Marc Márquez   Gresini Racing Già in Q2 2'01.266
4 1   Francesco Bagnaia   Ducati Lenovo Team Già in Q2 2'01.352
5 23   Enea Bastianini   Ducati Lenovo Team Già in Q2 2'01.439
6 89   Jorge Martín   Prima Pramac Racing Già in Q2 2'01.511
7 41   Aleix Espargaró   Aprilia Racing Già in Q2 2'01.562
8 49   Fabio Di Giannantonio   Pertamina Enduro VR46 Racing Già in Q2 2'01.667
9 21   Franco Morbidelli   Prima Pramac Racing Già in Q2 2'01.737
10 72   Marco Bezzecchi   Pertamina Enduro VR46 Racing Già in Q2 2'02.279
11 43   Jack Miller   Red Bull KTM Factory Racing 2'01.541 2'02.297
12 73   Álex Márquez   Gresini Racing 2'01.553 Senza tempo
13 25   Raúl Fernández   Trackhouse Racing 2'01.726
14 88   Miguel Oliveira   Trackhouse Racing 2'01.844
15 42   Álex Rins   Monster Energy Yamaha 2'01.893
16 20   Fabio Quartararo   Monster Energy Yamaha 2'02.089
17 33   Brad Binder   Red Bull KTM Factory Racing 2'02.140
18 37   Augusto Fernández   Red Bull GASGAS Tech3 2'02.223
19 5   Johann Zarco   Castrol Honda LCR 2'02.380
20 36   Joan Mir   Repsol Honda 2'02.829
21 30   Takaaki Nakagami   Idemitsu Honda LCR 2'03.114
22 10   Luca Marini   Repsol Honda 2'02.429

La gara Sprint del sabato vede il dominio dell'Aprilia numero 12 di Maverick Viñales, alla sua seconda vittoria consecutiva. Podio tutto spagnolo con la Gresini Racing di Marc Márquez seconda e a Jorge Martín, ripetendo il podio della Sprint del Portogallo. In quarta posizione si classifica la Tech 3 di Pedro Acosta, davanti ad Aleix Espargaró che chiude quinto. Ottavo posto per Bagnaia dietro all'ex compagno di squadra Jack Miller, sesto Bastianini mentre chiude la zona punti Raúl Fernández che conquista il suo primo punto della stagione.[17] Di seguito i risultati della gara Sprint:

Arrivati al traguardo
modifica
Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
12   Maverick Viñales Aprilia Racing Aprilia RS-GP 10 20'27"825 12
93   Marc Márquez Gresini Racing Ducati Desmosedici 10 +2.294 9
89   Jorge Martín Prima Pramac Racing Ducati Desmosedici 10 +4.399 7
31   Pedro Acosta Red Bull GASGAS Tech3 KTM RC16 10 +6.480 6
41   Aleix Espargaró Aprilia Racing Aprilia RS-GP 10 +6.657 5
23   Enea Bastianini Ducati Lenovo Team Ducati Desmosedici 10 +8.621 4
43   Jack Miller Red Bull KTM Factory Racing KTM RC16 10 +9.237 11º 3
1   Francesco Bagnaia Ducati Lenovo Team Ducati Desmosedici 10 +9.349 2
25   Raúl Fernández Trackhouse Racing Aprilia RS-GP 10 +9.637 13º 1
10º 21   Franco Morbidelli Prima Pramac Racing Ducati Desmosedici 10 +9.984
11º 88   Miguel Oliveira Trackhouse Racing Aprilia RS-GP 10 +10.364 14º
12º 33   Brad Binder Red Bull KTM Factory Racing KTM RC16 10 +10.724 17º
13º 72   Marco Bezzecchi Pertamina Enduro VR46 Racing Ducati Desmosedici 10 +11.549 10º
14º 73   Álex Márquez Gresini Racing Ducati Desmosedici 10 +15.468 12º
15º 20   Fabio Quartararo Monster Energy Yamaha Yamaha YZR-M1 10 +15.574 16º
16º 42   Álex Rins Monster Energy Yamaha Yamaha YZR-M1 12 +18.146 15º
17º 10   Luca Marini Repsol Honda Honda RC213V 12 +22.989 21º
Ritirati
modifica
Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
5   Johann Zarco Castrol Honda LCR Honda RC213V 6 19º
36   Joan Mir Repsol Honda Honda RC213V 3 20º
37   Augusto Fernández Red Bull GASGAS Tech3 KTM RC16 0 18º
49   Fabio Di Giannantonio Pertamina Enduro VR46 Racing Ducati Desmosedici 0
30   Takaaki Nakagami LCR Honda Idemitsu Honda RC213V 0 21º

Maverick Viñales, dopo una partenza non ottimale, recupera sugli avversari e vince la sua ventiseiesima gara nel Motomondiale, diventando anche il primo pilota nella storia della MotoGP a vincere con tre case diverse. Seconda posizione e secondo podio consecutivo per Pedro Acosta, mentre chiude il podio la Ducati ufficiale di Enea Bastianini. In quarta posizione Jorge Martín che mantiene la leadership del Campionato, quinto Bagnaia, sesto Fabio Di Giannantonio, settimo Aleix Espargaró, ottava l'altra VR46 di Marco Bezzecchi, nona posizione per Brad Binder. Seguono le due Trackhouse, padrone di casa, con Raúl Fernández davanti a Miguel Oliveira. Dodicesima, e miglior Yamaha, Fabio Quartararo, seguono Jack Miller ed Augusto Fernández, mentre chiude la zona punti Álex Márquez a seguito di una caduta.[18] Di seguito i risultati della gara:

Arrivati al traguardo
modifica
Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
12   Maverick Viñales Aprilia Racing Aprilia RS-GP 20 41'09"503 25
31   Pedro Acosta Red Bull GASGAS Tech3 KTM RC16 20 +1.728 20
23   Enea Bastianini Ducati Lenovo Ducati Desmosedici 20 +2.703 16
89   Jorge Martín Prima Pramac Racing Ducati Desmosedici 20 +4.690 13
1   Francesco Bagnaia Ducati Lenovo Ducati Desmosedici 20 +7.392 11
49   Fabio Di Giannantonio Pertamina Enduro VR46 Racing Ducati Desmosedici 20 +9.980 10
41   Aleix Espargaró Aprilia Racing Aprilia RS-GP 20 +12.208 9
72   Marco Bezzecchi Pertamina Enduro VR46 Racing Ducati Desmosedici 20 +13.343 10º 8
33   Brad Binder Red Bull KTM Factory Racing KTM RC16 20 +14.931 17º 7
10º 25   Raúl Fernández Trackhouse Racing Aprilia RS-GP 20 +16.656 13º 6
11º 88   Miguel Oliveira Trackhouse Racing Aprilia RS-GP 20 +18.542 14º 5
12º 20   Fabio Quartararo Monster Energy Yamaha Yamaha YZR-M1 20 +22.899 16º 4
13º 43   Jack Miller Red Bull KTM Factory Racing KTM RC16 20 +24.011 11º 3
14º 37   Augusto Fernández Red Bull GASGAS Tech3 KTM RC16 20 +27.652 18º 2
15º 73   Álex Márquez Gresini Racing Ducati Desmosedici 20 +32.855 12º 1
16º 10   Luca Marini Repsol Honda Honda RC213V 20 +33.529 22º
Ritirati
modifica
Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
93   Marc Márquez Gresini Racing Ducati Desmosedici 10
42   Álex Rins Monster Energy Yamaha Yamaha YZR-M1 10 15º
36   Joan Mir Repsol Honda Honda RC213V 8 20º
21   Franco Morbidelli Prima Pramac Racing Ducati Desmosedici 7
30   Takaaki Nakagami Idemitsu Honda LCR Honda RC213V 6 21º
5   Johann Zarco Castrol Honda LCR Honda RC213V 6 19º

Sergio García vince la sua prima gara nella categoria così come il team MT Helmets - MSi. Seconda posizione per i padroni di casa dell'American Racing Team con lo statunitense Joe Roberts che porta a casa il secondo podio consecutivo, nella medesima posizione. Terza posizione e primo podio stagionale per Fermín Aldeguer. Quarta posizione per l'altra Speed Up di Alonso López. L'American Racing Team posiziona l'altra moto in quinta posizione con Marcos Ramírez. Miglior risultato in Moto2 per Dennis Foggia che conclude in sesta posizione e migliore degli italiani. Settimo Ai Ogura, poi Jeremy Alcoba ed Arón Canet che partiva primo. Celestino Vietti e Tony Arbolino decimo ed undicesimo, poi le Gresini di Albert Arenas e Manuel González, che ha scontato anche un doppio long lap penalty. Quattordicesimo posto per Diogo Moreira e quindicesimo Filip Salač, entrambi ai primi punti stagionali.[19] Di seguito i risultati della gara:

Arrivati al traguardo

modifica
Pos Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
3   Sergio García MT Helmets - MSi Boscoscuro 16 34'25"954 25
16   Joe Roberts OnlyFans American Racing Team Kalex 16 +0.492 20
54   Fermín Aldeguer Beta Tools Speed Up Boscoscuro 16 +3.293 16
21   Alonso López Beta Tools Speed Up Boscoscuro 16 +6.697 13
24   Marcos Ramírez OnlyFans American Racing Team Kalex 16 +7.102 11
71   Dennis Foggia Italtrans Racing Team Kalex 16 +7.150 10
79   Ai Ogura MT Helmets - MSi Boscoscuro 16 +9.689 17º 9
52   Jeremy Alcoba Yamaha VR46 Master Camp Team Kalex 16 +10.036 13º 8
44   Arón Canet Fantic Racing Kalex 16 +11.004 7
10° 13   Celestino Vietti Red Bull KTM Ajo Kalex 16 +12.751 15º 6
11° 14   Tony Arbolino Elf Marc VDS Racing Team Kalex 16 +13.229 11º 5
12° 75   Albert Arenas QJMotor Gresini Moto2 Kalex 16 +14.734 4
13° 18   Manuel González QJMotor Gresini Moto2 Kalex 16 +17.509 3
14° 10   Diogo Moreira Italtrans Racing Team Kalex 16 +17.959 16º 2
15° 12   Filip Salač Elf Marc VDS Racing Team Kalex 16 +17.994 20º 1
16° 7   Barry Baltus RW-Idrofoglia Racing GP Kalex 16 +18.618 12º
17° 81   Senna Agius Liqui Moly Husqvarna Intact GP Kalex 16 +19.460 22º
18° 64   Bo Bendsneyder Pertamina Mandalika GAS UP Team Kalex 16 +26.185 10º
19° 5   Jaume Masiá Pertamina Mandalika GAS UP Team Kalex 16 +26.272 18º
20° 28   Izan Guevara CFMoto Asterius Aspar Team Kalex 16 +26.351 23º
21° 35   Somkiat Chantra Idemitsu Honda Team Asia Kalex 16 +29.786 19º
22° 53   Deniz Öncü Red Bull KTM Ajo Kalex 16 +33.210 21º
23° 96   Jake Dixon CFMoto Asterius Aspar Team Kalex 16 +43.821 14º
24° 11   Álex Escrig Klint Forward Factory Team Forward 16 +44.984 28º
25° 43   Xavier Artigas Klint Forward Factory Team Forward 16 +45.171 26º
26° 20   Xavier Cardelús Fantic Racing Kalex 16 +60.083 27º
27° 15   Darryn Binder Liqui Moly Husqvarna Intact GP Kalex 16 +77.291 29º

Ritirati

modifica
Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
84   Zonta van den Goorbergh RW-Idrofoglia Racing GP Kalex 7 24º
34   Mario Suryo Aji Idemitsu Honda Team Asia Kalex 4 25º

Prima della gara vengono penalizzati i seguenti piloti: Matteo Bertelle ed Adrián Fernández con tre long lap penalty, mentre Joel Esteban, Filippo Farioli, Luca Lunetta, Riccardo Rossi, Jacob Roulstone e Joshua Whatley con un long lap penalty.

Dopo la Pole del sabato, David Alonso domina la gara rimanendo davanti dopo il primo giro e creando il vuoto dietro a sé. Secondo al traguardo Daniel Holgado che mantiene la testa del campionato chiudendo di poco davanti ad Ángel Piqueras, al primo podio in carriera. Quarta posizione per Ryusei Yamanaka, ai primi punti stagionali, quinto David Muñoz, sesta posizione per Tatsuki Suzuki, Joel Kelso chiude settimo davanti a Joel Esteban. Decima posizione per Matteo Bertelle davanti ad Adrián Fernández, gli unici con tre long lap penalty, dodicesimo Nicola Fabio Carraro, tredicesima posizione per Xabi Zurutuza al debutto nel Motomondiale, primi punti in carriera anche per Noah Dettwiler quattordicesimo e chiude la zona punti Filippo Farioli, quindicesimo.[20] Di seguito i risultati della gara:

Arrivati al traguardo

modifica
Pos Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
80   David Alonso CFMoto Gaviota Aspar Team CFMoto 14 31'38"427 25
96   Daniel Holgado Red Bull GASGAS Tech3 KTM RC 250 GP 14 +5.163 20
36   Ángel Piqueras Leopard Racing Honda NSF250R 14 +5.176 17º 16
6   Ryusei Yamanaka MT Helmets - MSi KTM RC 250 GP 14 +5.676 23º 13
64   David Muñoz BOE Motorsports KTM RC 250 GP 14 +13.285 11
24   Tatsuki Suzuki Liqui Moly Husqvarna Intact GP Husqvarna 14 +13.730 15º 10
66   Joel Kelso BOE Motorsports KTM RC 250 GP 14 +16.963[21] 9
12   Jacob Roulstone Red Bull GASGAS Tech3 KTM RC 250 GP 14 +19.126 8
78   Joel Esteban CFMoto Gaviota Aspar Team CFMoto 14 +19.325 16º 7
10° 18   Matteo Bertelle Rivacold Snipers Team Honda NSF250R 14 +20.657 6
11° 31   Adrián Fernández Leopard Racing Honda NSF250R 14 +20.689 11º 5
12° 10   Nicola Fabio Carraro LevelUp - MTA KTM RC 250 GP 14 +22.785 19º 4
13° 85   Xabi Zurutuza Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 14 +22.869 22º 3
14° 55   Noah Dettwiler CIP Green Power KTM RC 250 GP 14 +27.575 21º 2
15° 7   Filippo Farioli SIC58 Squadra Corse Honda NSF250R 14 +32.147 12º 1
16° 54   Riccardo Rossi CIP Green Power KTM RC 250 GP 14 +38.953 20º
17° 70   Joshua Whatley MLav Racing Honda NSF250R 14 +44.924 18º
18° 82   Stefano Nepa LevelUp - MTA KTM RC 250 GP 14 +45.075
19° 58   Luca Lunetta SIC58 Squadra Corse Honda NSF250R 14 +79.752 10º

Ritirati

modifica
Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
95   Collin Veijer Liqui Moly Husqvarna Intact GP Husqvarna 11
48   Iván Ortolá MT Helmets - MSi KTM RC 250 GP 11 14º
72   Taiyo Furusato Honda Team Asia Honda NSF250R 3 10º

Squalificati

modifica
Pilota Squadra Motocicletta Griglia
19   Scott Ogden MLav Racing Honda NSF250R 15º

Non partiti

modifica
Pilota Squadra Motocicletta
22   David Almansa Rivacold Snipers Team Honda NSF250R
5   Tatchakorn Buasri Honda Team Asia Honda NSF250R
99   José Antonio Rueda Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP
  1. ^ Per Vinales una sabato super: dopo la pole, vince la Tissot Sprint del GP delle Americhe., su motogp.com, Dorna Sports, 13 aprile 2024. URL consultato il 14 aprile 2024.
  2. ^ Austin magica: Viñales fa la storia insieme ad Aprilia., su motogp.com, Dorna Sports, 14 aprile 2024. URL consultato il 15 aprile 2024.
  3. ^ Ad Austin in Moto2™ la vittoria è di Garcia., su motogp.com, Dorna Sports, 14 aprile 2024. URL consultato il 14 aprile 2024.
  4. ^ Alonso, domenica da favola in Texas., su motogp.com, Dorna Sports, 14 aprile 2024. URL consultato il 14 aprile 2024.
  5. ^ Mirko Colombi, Risultati MotoGP Americhe: Austin da incornicare per Aprilia., su motosprint.it, 14 aprile 2024. URL consultato il 15 aprile 2024.
  6. ^ Daniela Piazza, Moto2, Sergio Garcia domina il Gran Premio delle Americhe e sale in vetta al Mondiale., su gpone.com, 14 aprile 2024. URL consultato il 15 aprile 2024.
  7. ^ (EN) Red Bull Grand Prix of The Americas 2024 - Moto3: Free Practice (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports, 12 aprile 2024. URL consultato il 15 aprile 2024.
  8. ^ (EN) Red Bull Grand Prix of The Americas 2024 - Moto3: Combined Practice Times (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports, 12 aprile 2024. URL consultato il 15 aprile 2024.
  9. ^ (EN) Red Bull Grand Prix of The Americas 2024 - Moto3: Qualifying Results (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports, 13 aprile 2024. URL consultato il 15 aprile 2024.
  10. ^ (EN) Red Bull Grand Prix of The Americas 2024 - Moto2: Free Practice (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports, 12 aprile 2024. URL consultato il 16 aprile 2024.
  11. ^ (EN) Red Bull Grand Prix of The Americas 2024 - Moto2: Combined Practice Times (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports, 13 aprile 2024. URL consultato il 15 aprile 2024.
  12. ^ (EN) Red Bull Grand Prix of The Americas 2024 - Moto2: Qualifying Results (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports, 13 aprile 2024. URL consultato il 15 aprile 2024.
  13. ^ (EN) Red Bull Grand Prix of The Americas 2024 - MotoGP: Free Practice Nr.1 (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports, 12 aprile 2024. URL consultato il 15 aprile 2024.
  14. ^ (EN) Red Bull Grand Prix of The Americas 2024 - MotoGP: Practice (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports, 12 aprile 2024. URL consultato il 15 aprile 2024.
  15. ^ (EN) Red Bull Grand Prix of The Americas 2024 - MotoGP: Free Practice Nr. 2 (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports, 13 aprile 2024. URL consultato il 15 aprile 2024.
  16. ^ (EN) Red Bull Grand Prix of The Americas 2024 - MotoGP: Qualifying Results (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports, 13 aprile 2024. URL consultato il 15 aprile 2024.
  17. ^ (EN) Red Bull Grand Prix of The Americas 2024 - MotoGP: Sprint Race (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports, 13 aprile 2024. URL consultato il 15 aprile 2024.
  18. ^ (EN) Red Bull Grand Prix of The Americas 2024 - MotoGP: Race (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports, 14 aprile 2024. URL consultato il 15 aprile 2024.
  19. ^ (EN) Red Bull Grand Prix of The Americas 2024 - Moto2: Race (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports, 14 aprile 2024. URL consultato il 16 aprile 2024.
  20. ^ (EN) Red Bull Grand Prix of The Americas 2024 - Moto3: Race (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports, 14 aprile 2024. URL consultato il 16 aprile 2024.
  21. ^ Penalizzato di 3 secondi al termine della gara.

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto