Ali Daei

allenatore di calcio ed ex calciatore iraniano
Ali Daei
Ali Daei, Saipa vs. Al-Rayyan pre-match conference.jpg
Daei nel 2019 durante una conferenza stampa prepartita
Nazionalità Iran Iran
Altezza 192 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Termine carriera 2007 - giocatore
Carriera
Giovanili
1983-1988non conosciuta Esteghlal Ardabil
Squadre di club1
1988-1989non conosciuta Esteghlal Ardabil? (?)
1989-1990non conosciuta Taxirani20 (14)
1990-1994600px vertical HEX-00529F White.svg Tejarat Bank F.C.? (?)
1994-1996Persepolis38 (23)
1996-1997Al-Sadd16 (10)
1997-1998Arminia Bielefeld25 (11)
1998-1999Bayern Monaco23 (6)
1999-2002Hertha Berlino59 (6)
2002-2003Al Shabab25 (11)
2003-2004Persepolis24 (16)
2004-2006Saba Battery54 (23)
2006-2007Saipa26 (10)
Nazionale
2002Iran Iran U-233 (3)
1993-2006Iran Iran149 (109)
Carriera da allenatore
2006-2008Saipa
2008-2009Iran Iran
2009-2011Persepolis
2011-2013Rah Ahan
2013-2015Persepolis
2015-2016Saba Qom
2016-2017Naft Teheran
2017-2019Saipa
Palmarès
Asian Games logo.svg Giochi asiatici
Oro Pusan 2002
Coppa Asia.svg Coppa d'Asia
Bronzo Emirati Arabi Uniti 1996
Bronzo Cina 2004
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ali Daei (in persiano علی دایی‎; Ardabil, 21 marzo 1969) è un allenatore di calcio ed ex calciatore iraniano, di etnia azera,[1][2][3] di ruolo attaccante.

Eletto Calciatore asiatico dell'anno nel 1999 e considerato un simbolo del calcio iraniano nonché uno dei calciatori iraniani più validi di ogni epoca[4]. È il secondo giocatore con più presenze nella nazionale iraniana e il secondo migliore marcatore di una nazionale di calcio di tutti i tempi.

Caratteristiche tecnicheModifica

Attaccante possente, dotato di dinamismo, abile sia con il piede destro che con il sinistro, era in grado di fare reparto da sé[4]. Segnava spesso di testa e in velocità, eludendo gli avversari grazie alla capacità di rientrare dal fuorigioco[4].

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Nato ad Ardabil, iniziò a giocare nel club del suo paese natale, l'Esteghlal Ardabil, all'età di 19 anni. Si laureò all'Università Tecnologica di Sharīf in ingegneria dei materiali. Il suo successivo club fu il Taxirani di Teheran, dove giocò per una sola stagione prima di unirsi all'altro club della città, il Bank Tejarat, in cui rimase per quattro stagioni. Non poté giocare nella J League giapponese a causa del servizio militare. Passato al Persepolis nel 1994, vi rimase per due anni in cui vinse due campionati, prima di trasferirsi ai qatarioti dell'Al-Sadd.

Nell'estate del 1997, anche sulla scorta delle ottime prestazioni fornite alla Coppa d'Asia 1996, fu ingaggiato dall'Arminia Bielefeld, nella Bundesliga tedesca, insieme al connazionale Karim Bagheri. Esordì nella massima serie tedesca il 2 agosto nella partita persa sul campo del Bochum (1-0) e tre giorni dopo segnò all'esordio casalingo, nella partita vinta per 2-1 contro lo Stoccarda, siglando la rete del pareggio al 70º minuto. Dopo una buona annata fu prelevato dal Bayern Monaco, con cui vinse da rincalzo il titolo tedesco, la Coppa di Germania e la Coppa di Lega tedesca nel 1998-1999, riuscendo anche a collezionare 5 presenze in UEFA Champions League. Nel torneo esordì il 30 settembre 1998, entrando al 63º minuto della partita del girone pareggiata per 2-2 con il Manchester Utd[4], che poi strapperà la coppa ai bavaresi nella memorabile finale del Camp Nou di Barcellona. Daei divenne il primo asiatico a disputare una partita di Champions League.[5] Chiuso da altri attaccanti, venne impiegato di rado durante l'annata, ma riuscì comunque a marcare 6 gol[4]. Trasferitosi all'Hertha Berlino nel 1999, vi militò per tre stagioni, giocando anche la UEFA Champions League nel 1999-2000, edizione in cui segnò due gol nella vittoria per 2-1 in casa contro il Chelsea del 21 settembre 1999. Andò in rete anche contro il Milan a San Siro (1-1)[4]. Con la maglia dei berlinesi giocò 59 partite di campionato (6 gol), 7 in Coppa di Germania, 3 in Coppa di Lega tedesca, 13 in UEFA Champions League (4 gol) e 6 in Coppa UEFA (2 gol).

Nel 2002 passò a parametro zero all'Al-Shabab, negli Emirati Arabi Uniti. Nel 2003 tornò al Persepolis, con cui si laureò capocannoniere del campionato iraniano con 16 gol in 24 presenze. Un anno dopo approdò al Saba Battery, con cui vinse la Coppa dell'Iran e una Supercoppa dell'Iran e giocò la AFC Champions League. Nell'estate del 2006 passò dunque al Saipa, dove ricoprì il ruolo di giocatore-allenatore. Nel maggio 2007, dopo aver vinto il campionato iraniano, annunciò il proprio ritiro dall'attività agonistica.

NazionaleModifica

Esordì con la nazionale iraniana il 6 giugno 1993 contro il Pakistan a Teheran. Fu il capocannoniere delle qualificazioni AFC al campionato del mondo 1994 con 4 gol in 5 partite e della fase finale della Coppa d'Asia 1996, con 8 gol (in questa circostanza stabilì un primato, poi superato dal qatariota Almoez Ali, autore di 9 gol nella fase finale della Coppa d'Asia 2019). Ha partecipato a due fasi finali del Mondiale: a Francia 1998 e, all'età di 37 anni, a Germania 2006.

Daei è stato nominato miglior realizzatore in competizioni ufficiali internazionali in un anno solare dall'Istituto internazionale di storia e statistica del calcio (IFFHS), avendo segnato 20 reti in partite ufficiali per l'Iran nel 1996, inclusi i quattro gol realizzati contro la Corea del Sud in una partita della Coppa d'Asia 1996.

Prese parte ai Giochi asiatici 2002 vincendo l'oro e segnando tre reti in tutta la competizione.

AllenatoreModifica

 
Ali Daei alla guida del Persepolis nel match contro il Naft Teheran del 23 agosto 2013.

Iniziò come allenatore-giocatore del Saipa, assumendo la guida della squadra l'8 ottobre 2006, inizialmente ad interim e poi in via definitiva. Nelle vesti di allenatore-calciatore vinse il campionato iraniano il 28 maggio 2007. Ritiratosi dall'attività agonistica, nella stagione 2007-2008, la prima da allenatore a tempo pieno, non andò oltre l'undicesimo posto in campionato, anche se nella AFC Champions League 2008 giunse ai quarti di finale, dove il Saipa fu eliminato dagli uzbeki del Bunyodkor.

Il 20 marzo 2008 assunse anche la guida della nazionale iraniana, mantenendo contemporaneamente l'incarico di tecnico del Saipa fino all'ingresso del club nei quarti di finale della AFC Champions League. Passato ad allenare a tempo pieno la nazionale dell'Iran, la guidò in 16 vittorie, 6 pareggi e 3 sconfitte. La sua ultima partita come commissario tecnico dell'Iran risale al 28 marzo 2009, quando l'Arabia Saudita si impose sugli iraniani per 1-0 a Teheran. Durante la sua gestione, la squadra ottenne una sola vittoria in cinque partite di qualificazione al campionato del mondo 2010, il peggiore rendimento dell'Iran in una campagna di qualificazione a un Mondiale. Pur avendo introdotto in nazionale calciatori di rilievo come Gholamreza Rezaei ed Ehsan Hajysafi, la compagine palesò problemi di natura offensiva e scarsa solidità difensiva.

Rifiutata un'offerta del Rah Ahan, il 28 dicembre 2009 fu nominato tecnico del Persepolis, che nel 2009-2010 guidò al quarto posto in campionato e alla vittoria della Coppa dell'Iran, vinta battendo il Foolad Tabriz, squadra di seconda serie, per 4-1, con conseguente qualificazione alla AFC Champions League 2011. La stagione 2010-2011 vide il Persepolis confermarsi quarta forza del campionato e uscire dalla AFC Champions League dopo la fase a gironi, ma confermare anche la vittoria della Coppa dell'Iran. A causa di contrasti con il presidente Habib Kashani, dichiarò di non voler più lavorare con lui. Il 20 giugno 2011 la giunta direttiva del club gli confermò l'incarico, ma il 21 giugno Daei rassegnò le proprie dimissioni. Sotto la sua gestione, si inserirono molti giovani calciatori, tra cui Hamidreza Ali Asgari e Saman Aghazamani, mentre altri giocatori come Hadi Norouzi e Maziar Zare ottennero un posto in nazionale. Inoltre, per la prima volta in tredici anni il Persepolis tornò a vincere trofei in due stagioni consecutive.

Il 14 luglio 2011 firmò un contratto annuale con il Rah Ahan, condotto all'undicesimo posto nel 2011-2012. Nella sua seconda stagione con il club, Daei si affidò a molti giovani, tra cui Mojtaba Shiri e Omid Alishah, chiudendo il campionato all'ottavo posto, migliore piazzamento nella storia del Rah Ahan dal 1937. Inoltre riuscì a battere il Persepolis per due stagioni consecutive. Il 20 maggio 2013, alla scadenza del contratto, lasciò l'incarico.

Il 20 maggio 2013 firmò un contratto triennale con il Persepolis, tornando alla guida della squadra dopo due anni. Entrato in carica il 1º giugno seguente, guidò i suoi al secondo posto in campionato, a due punti dal Foolad Khuzestan campione. Il 10 settembre 2014 fu esonerato dopo un negativo inizio della stagione 2014-2015.

Il 1º luglio 2015 fu nominato allenatore del Saba Qom con contratto biennale. In due stagioni ottenne il nono e il settimo posto in campionato; lasciò la squadra qualche settimana prima dell'inizio della stagione 2016-2017, a causa del clima di incertezza in seno alla società.

Il 5 luglio 2016 assunse la guida del Naft Teheran con accordo biennale. Portò il club alla vittoria della Coppa dell'Iran e lasciò l'incarico al termine della stagione 2016-2017.

Il 14 maggio 2017 tornò al Saipa, che guidò per due stagioni. Fu esonerato alla fine dell'annata 2018-2019.

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Iran
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
6-6-1993 Teheran Iran   5 – 0   Pakistan Eco Cup - 1º turno -
8-6-1993 Teheran Iran   2 – 1   Turkmenistan Eco Cup - 1º turno -
13-6-1993 Teheran Iran   1 – 0   Tagikistan Eco Cup - Semifinale -
14-6-1993 Teheran Iran   2 – 1   Turkmenistan Eco Cup - Finale -
23-6-1993 Teheran Iran   0 – 0   Oman Qual. Mondiali 1994 -
25-6-1993 Teheran Iran   6 – 0   Taipei Cinese Qual. Mondiali 1994 1
27-6-1993 Teheran Iran   1 – 1   Siria Qual. Mondiali 1994 -
2-7-1993 Damasco Oman   0 – 1   Iran Qual. Mondiali 1994 -
4-7-1993 Damasco Taipei Cinese   0 – 6   Iran Qual. Mondiali 1994 2
6-7-1993 Damasco Siria   1 – 1   Iran Qual. Mondiali 1994 -
12-9-1993 Teheran Iran   1 – 3   Bosnia ed Erzegovina Amichevole -
16-10-1993 Doha Iran   0 – 3   Corea del Sud Qual. Mondiali 1994 -
18-10-1993 Doha Giappone   1 – 2   Iran Qual. Mondiali 1994 1
22-10-1993 Doha Iraq   2 – 1   Iran Qual. Mondiali 1994 1
25-10-1993 Doha Iran   2 – 1   Corea del Nord Qual. Mondiali 1994 2
28-10-1993 Doha Arabia Saudita   4 – 3   Iran Qual. Mondiali 1994 -
3-10-1994 Hiroshima Bahrein   0 – 0   Iran Giochi Asiatici 1994 - 1º turno -
25-4-1996 Ashgabat Turkmenistan   1 – 1   Iran Amichevole -
27-4-1996 Ashgabat Turkmenistan   1 – 0   Iran Amichevole -
27-5-1996 Madinat al-Kuwait Kuwait   2 – 2   Iran Amichevole -
30-5-1996 Madinat al-Kuwait Kuwait   2 – 1   Iran Amichevole 2
1-6-1996 Doha Qatar   0 – 1   Iran Amichevole -
10-6-1996 Teheran Iran   8 – 0   Nepal Qual. Coppa d'Asia 1996 4
12-6-1996 Teheran Iran   7 – 0   Sri Lanka Qual. Coppa d'Asia 1996 5
14-6-1996 Teheran Iran   2 – 0   Oman Qual. Coppa d'Asia 1996 1
17-6-1996 Mascate Iran   4 – 0   Sri Lanka Qual. Coppa d'Asia 1996 -
19-6-1996 Mascate Iran   4 – 0   Nepal Qual. Coppa d'Asia 1996 1
21-6-1996 Mascate Oman   1 – 2   Iran Qual. Coppa d'Asia 1996 1
25-11-1996 Teheran Iran   0 – 1   Turkmenistan Amichevole -
5-12-1996 Dubai Iran   1 – 2   Iraq Coppa d'Asia 1996 - 1º turno 1
8-12-1996 Dubai Thailandia   1 – 3   Iran Coppa d'Asia 1996 - 1º turno 1
11-12-1996 Dubai Arabia Saudita   0 – 3   Iran Coppa d'Asia 1996 - 1º turno 1
16-12-1996 Dubai Corea del Sud   2 – 6   Iran Coppa d'Asia 1996 - Quarti di finale 4
18-12-1996 Abu Dhabi Iran   0 – 0 dts
(3 - 4 dtr)
  Arabia Saudita Coppa d'Asia 1996 - Semifinale -
23-12-1996 Abu Dhabi Iran   1 – 1 dts
(3 - 2 dtr)
  Kuwait Coppa d'Asia 1996 - Finale 3º posto 1
2-6-1997 Damasco Maldive   0 – 17   Iran Qual. Mondiali 1998 2
4-6-1997 Damasco Kirghizistan   0 – 7   Iran Qual. Mondiali 1998 1
6-6-1997 Damasco Siria   0 – 1   Iran Qual. Mondiali 1998 1
9-6-1997 Teheran Iran   3 – 1   Kirghizistan Qual. Mondiali 1998 -
11-6-1997 Teheran Iran   9 – 0   Maldive Qual. Mondiali 1998 2
13-6-1997 Teheran Iran   2 – 2   Siria Qual. Mondiali 1998 -
13-9-1997 Dalian Cina   2 – 4   Iran Qual. Mondiali 1998 -
19-9-1997 Teheran Iran   1 – 1   Arabia Saudita Qual. Mondiali 1998 -
26-9-1997 Madinat al-Kuwait Kuwait   1 – 1   Iran Qual. Mondiali 1998 -
3-10-1997 Teheran Iran   3 – 0   Qatar Qual. Mondiali 1998 1
17-10-1997 Teheran Iran   4 – 1   Cina Qual. Mondiali 1998 1
24-10-1997 Riad Arabia Saudita   1 – 0   Iran Qual. Mondiali 1998 -
31-10-1997 Teheran Iran   0 – 0   Kuwait Qual. Mondiali 1998 -
7-11-1997 Doha Qatar   2 – 0   Iran Qual. Mondiali 1998 -
16-11-1997 Johor Bahru Iran   2 – 3 dts   Giappone Qual. Mondiali 1998 1
22-11-1997 Teheran Iran   1 – 1   Australia Qual. Mondiali 1998 -
29-11-1997 Melbourne Australia   2 – 2   Iran Qual. Mondiali 1998 -
3-6-1998 Fiume Croazia   2 – 0   Iran Amichevole -
14-6-1998 Saint-Étienne Jugoslavia   1 – 0   Iran Mondiali 1998 - 1º turno -
21-6-1998 Lione Stati Uniti   1 – 2   Iran Mondiali 1998 - 1º turno -
25-6-1998 Montpellier Germania   2 – 0   Iran Mondiali 1998 - 1º turno -
13-10-1998 Madinat al-Kuwait Kuwait   3 – 0   Iran Amichevole -
1-12-1998 Sisaket Kazakistan   0 – 2   Iran Giochi Asiatici 1998 - 1º turno -
5-12-1998 Sisaket Iran   6 – 1   Laos Giochi Asiatici 1998 - 1º turno 2
8-12-1998 Bangkok Iran   2 – 4   Oman Giochi Asiatici 1998 - 2º turno 1
10-12-1998 Bangkok Tagikistan   0 – 5   Iran Giochi Asiatici 1998 - 2º turno 2
12-12-1998 Bangkok Iran   2 – 1   Cina Giochi Asiatici 1998 - 2º turno 1
14-12-1998 Bangkok Uzbekistan   0 – 4   Iran Giochi Asiatici 1998 - Quarti di finale 3
16-12-1998 Bangkok Iran   1 – 0   Cina Giochi Asiatici 1998 - Semifinale -
19-12-1998 Bangkok Iran   2 – 0   Kuwait Giochi Asiatici 1998 - Finale -
2-6-1999 Edmonton Ecuador   1 – 1   Iran Coppa Canada 1999 -
4-6-1999 Edmonton Canada   0 – 1   Iran Coppa Canada 1999 1
6-6-1999 Edmonton Iran   1 – 1   Guatemala Coppa Canada 1999 -
8-9-1999 Yokohama Giappone   1 – 1   Iran Amichevole 1
10-10-1999 Copenaghen Danimarca   0 – 0   Iran Amichevole -
9-1-2000 Oakland Messico   2 – 1   Iran Amichevole 1
12-1-2000 Los Angeles Ecuador   1 – 2   Iran Amichevole 1
16-1-2000 Los Angeles Stati Uniti   1 – 1   Iran Amichevole -
31-3-2000 Aleppo Maldive   0 – 8   Iran Qual. Coppa d'Asia 2000 3
2-4-2000 Aleppo Siria   0 – 1   Iran Qual. Coppa d'Asia 2000 1
4-4-2000 Aleppo Bahrein   1 – 0   Iran Qual. Coppa d'Asia 2000 -
7-4-2000 Teheran Iran   3 – 0   Bahrein Qual. Coppa d'Asia 2000 1
9-4-2000 Teheran Iran   1 – 1   Siria Qual. Coppa d'Asia 2000 -
11-4-2000 Teheran Iran   3 – 0   Maldive Qual. Coppa d'Asia 2000 1
7-6-2000 Teheran Iran   1 – 1 dts
(7 - 8 dtr)
  Egitto LG Cup 1
9-6-2000 Teheran Iran   3 – 1   Macedonia LG Cup 1
1-9-2000 Vienna Austria   5 – 1   Iran Amichevole -
27-9-2000 Doha Qatar   1 – 2   Iran Amichevole 2
12-10-2000 Beirut Libano   0 – 4   Iran Coppa d'Asia 2000 - 1º turno 1
15-10-2000 Beirut Iran   1 – 1   Thailandia Coppa d'Asia 2000 - 1º turno 1
18-10-2000 Sidon Iran   1 – 0   Iraq Coppa d'Asia 2000 - 1º turno 1
23-10-2000 Tripoli Iran   1 – 2 dts   Corea del Sud Coppa d'Asia 2000 - Quarti di finale -
24-11-2000 Tabriz Iran   19 – 0   Guam Qual. Mondiali 2002 4
28-11-2000 Tabriz Iran   2 – 0   Tagikistan Qual. Mondiali 2002 1
19-1-2001 Teheran Iran   4 – 0   Cina Amichevole 1
1-8-2001 Doha Qatar   2 – 1   Iran Amichevole -
8-8-2001 Teheran Iran   5 – 2   Oman LG Cup 1
10-8-2001 Teheran Iran   4 – 0   Bosnia ed Erzegovina LG Cup 2
15-8-2001 Bratislava Iran   4 – 3   Slovacchia Amichevole -
24-8-2001 Teheran Iran   2 – 0   Arabia Saudita Qual. Mondiali 2002 2
1-9-2001 Bangkok Thailandia   0 – 0   Iran Qual. Mondiali 2002 -
7-9-2001 Baghdad Iraq   1 – 2   Iran Qual. Mondiali 2002 1
14-9-2001 Teheran Iran   0 – 0   Bahrein Qual. Mondiali 2002 -
28-9-2001 Jeddah Arabia Saudita   2 – 2   Iran Qual. Mondiali 2002 1
5-10-2001 Teheran Iran   1 – 0   Thailandia Qual. Mondiali 2002 -
12-10-2001 Teheran Iran   2 – 1   Iraq Qual. Mondiali 2002 -
21-10-2001 Manama Bahrein   3 – 1   Iran Qual. Mondiali 2002 1
31-10-2001 Abu Dhabi Emirati Arabi Uniti   0 – 3   Iran Qual. Mondiali 2002 1
10-11-2001 Dublino Irlanda   2 – 0   Iran Qual. Mondiali 2002 -
15-11-2001 Teheran Iran   1 – 0   Irlanda Qual. Mondiali 2002 -
1-3-2002 Casablanca Iran   4 – 0   Venezuela LG Cup -
30-5-2002 Madinat al-Kuwait Kuwait   1 – 3   Iran Amichevole -
21-8-2002 Kiev Ucraina   0 – 1   Iran Amichevole 1
19-9-2002 Tabriz Iran   1 – 1 dts
(4 - 3 dtr)
  Paraguay LG Cup 1
13-8-2003 Teheran Iran   0 – 1   Iraq LG Cup -
20-8-2003 Minsk Bielorussia   2 – 1   Iran Amichevole -
5-9-2003 Teheran Iran   4 – 1   Giordania Qual. Coppa d'Asia 2004 2
5-9-2003 Teheran Iran   3 – 0   Nuova Zelanda AFC-OFC Challenge Cup -
27-10-2003 Pyongyang Corea del Nord   1 – 3   Iran Qual. Coppa d'Asia 2004 -
12-11-2003 Teheran Iran   3 – 0 tav   Corea del Nord Qual. Coppa d'Asia 2004 (1)
19-11-2003 Beirut Libano   0 – 3   Iran Qual. Coppa d'Asia 2004 1
28-11-2003 Teheran Iran   1 – 0   Libano Qual. Coppa d'Asia 2004 1
2-12-2003 Madinat al-Kuwait Kuwait   3 – 1   Iran Amichevole 1
18-2-2004 Teheran Iran   3 – 1   Qatar Qual. Mondiali 2006 1
31-3-2004 Vientiane Laos   0 – 7   Iran Qual. Mondiali 2006 2
9-6-2004 Teheran Iran   0 – 1   Giordania Qual. Mondiali 2006 -
17-6-2004 Teheran Iran   4 – 0   Libano WAFF Championship 3
21-6-2004 Teheran Siria   1 – 7   Iran WAFF Championship 1
23-6-2004 Teheran Iran   2 – 1   Iraq WAFF Championship -
25-6-2004 Teheran Iran   4 – 1   Siria WAFF Championship 1
20-7-2004 Chongqing Iran   3 – 0   Thailandia Coppa d'Asia 2004 - 1º turno 1
24-7-2004 Chongqing Oman   2 – 2   Iran Coppa d'Asia 2004 - 1º turno -
28-7-2004 Chongqing Giappone   0 – 0   Iran Coppa d'Asia 2004 - 1º turno -
31-7-2004 Jinan Corea del Sud   3 – 4   Iran Coppa d'Asia 2004 - Quarti di finale -
3-8-2004 Pechino Cina   1 – 1 dts
(4 - 3 dtr)
  Iran Coppa d'Asia 2004 - Semifinale -
6-8-2004 Pechino Iran   4 – 2   Bahrein Coppa d'Asia 2004 - Finale 3º posto 2
8-9-2004 Amman Giordania   0 – 2   Iran Qual. Mondiali 2006 1
17-11-2004 Teheran Iran   7 – 0   Laos Qual. Mondiali 2006 4
18-12-2004 Teheran Iran   1 – 0   Panama Amichevole 1
2-2-2005 Teheran Iran   2 – 1   Bosnia ed Erzegovina Amichevole 1
9-2-2005 Riffa Bahrein   0 – 0   Iran Qual. Mondiali 2006 -
25-3-2005 Teheran Iran   0 – 0   Giappone Qual. Mondiali 2006 -
29-5-2005 Teheran Iran   2 – 1   Azerbaigian Amichevole -
3-6-2005 Teheran Iran   1 – 0   Corea del Nord Qual. Mondiali 2006 -
8-6-2005 Teheran Iran   1 – 0   Bahrein Qual. Mondiali 2006 -
17-8-2005 Yokohama Giappone   2 – 1   Iran Qual. Mondiali 2006 1
24-8-2005 Teheran Iran   4 – 0   Libia Amichevole 1
13-11-2005 Teheran Iran   2 – 0   Togo LG Cup 1
22-2-2006 Teheran Iran   4 – 0   Taiwan Qual. Coppa d'Asia 2007 1
1-3-2006 Teheran Iran   3 – 2   Costa Rica Amichevole 1
28-5-2006 Osijek Croazia   2 – 2   Iran Amichevole -
31-5-2006 Teheran Iran   5 – 2   Bosnia ed Erzegovina Amichevole -
11-6-2006 Norimberga Messico   3 – 1   Iran Mondiali 2006 - 1º turno -
21-6-2006 Lipsia Iran   1 – 1   Angola Mondiali 2006 - 1º turno -
Totale Presenze (2º posto) 149 Reti (1º posto) 109

RecordModifica

  • Calciatore con più marcature segnate nella nazionale iraniana (109).

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Persepolis: 1995-1996, 1996-1997
Saipa: 2006-2007
Bayern Monaco: 1998-1999
Bayern Monaco: 1998
Hertha Berlino: 2001, 2002
Saba Battery: 2004-2005
Saba Battery: 2005

NazionaleModifica

2002

IndividualeModifica

1999
1996 (8 gol)
1998 (9 gol)
2003-2004: (16 gol)
1998 (22 goal), 2005 (39 goal)

AllenatoreModifica

ClubModifica

Saipa: 2006-2007
Persepolis: 2009-2010, 2010-2011

NazionaleModifica

Iran: 2008

IndividualeModifica

  • Allenatore iraniano dell'anno: 1
2008

NoteModifica

  1. ^ Али Даеи на vatan.org.ru Archiviato il 29 novembre 2010 in Internet Archive.
  2. ^ Али Даеи на новости "Яндекс", su news.yandex.ru. URL consultato il 18 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 25 marzo 2012).
  3. ^ Азербайджанец на Евро-2008 Archiviato il 3 gennaio 2014 in Internet Archive.
  4. ^ a b c d e f L’ultimo Re di Persia, Ali Daei: il più forte calciatore iraniano di tutti i tempi Archiviato il 20 dicembre 2018 in Internet Archive., calcioweb.eu, 22 settembre 2016.
  5. ^ Salvatore Riggio, Ali Daei e il record infranto da CR7: il bomber iraniano che si è costruito e intitolato uno stadio, su corriere.it, 24 giugno 2021. URL consultato il 24 giugno 2021.
  6. ^ Top 10 International Goal Scorers – 2000, su iffhs.de, IFFHS. URL consultato il 2 agosto 2006.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica