Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Calcio Milan.

Milan Associazione Calcio
Milan1988 1989.jpg
Stagione 1988-1989
AllenatoreItalia Arrigo Sacchi
All. in secondaItalia Italo Galbiati
PresidenteItalia Silvio Berlusconi
Serie A3º posto
Coppa ItaliaSecondo turno
Coppa dei CampioniVincitore (in Coppa dei Campioni)
Supercoppa italianaVincitore
Maggiori presenzeCampionato: Baresi, van Basten (33)
Totale: Baresi (50)
Miglior marcatoreCampionato: van Basten (19)
Totale: van Basten (33)
StadioGiuseppe Meazza
Media spettatori72.309[1]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Milan Associazione Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 1988-1989.

StagioneModifica

La formazione vincitrice della Coppa dei Campioni 1988-89. L'undici di Sacchi è stato proclamato in un sondaggio di World Soccer nel 2007 miglior squadra di club di tutti i tempi.

Il calciomercato porta poche novità nella squadra campione d'Italia in carica: cambiano il secondo e il terzo portiere alle spalle del titolare Giovanni Galli e, a seguito della possibilità di tesserare 3 stranieri invece di 2,[2] arriva l'olandese Frank Rijkaard che si aggiunge agli altri due connazionali già presenti in rosa, Gullit e van Basten, freschi vincitori del titolo europeo con la Nazionale Orange.[3] A quasi quarant'anni di distanza dal Gre-No-Li si forma così un altro trio milanista di campioni stranieri.[4] Nel dicembre 1988, Marco van Basten vince il Pallone d'oro, precedendo nella classifica due suoi compagni: Gullit e Rijkaard.[4]

In Coppa Italia i rossoneri superano il primo turno chiudendo il proprio girone al primo posto con 9 punti grazie alle vittorie con Licata, Pescara, Campobasso e Lazio e al pareggio contro il Messina.[5] Nel secondo turno il Milan ottiene una vittoria contro la Sambenedettese, un pareggio con il Verona e viene battuto dal Torino, terminando così il girone a 3 punti alle spalle dei veronesi (5 punti), che si qualificano ai quarti di finale.[5]

 
Il Milan atterrato all'aeroporto di Milano-Malpensa dopo la vittoria della Coppa dei Campioni 1988-1989 a Barcellona contro la Steaua Bucarest

In campionato, cominciato nel mese di ottobre dopo le Olimpiadi di Seul e allargato da 16 a 18 squadre, il Milan inizia con 3 vittorie e 2 pareggi nelle prime 5 giornate. Dopo le sconfitte con Atalanta, Napoli e nel derby con l'Inter tra la 6ª e la 9ª giornata, i rossoneri si trovano distanziati di 7 punti dalla vetta, occupata proprio dai cugini nerazzurri.[6] La successiva striscia di 22 risultati utili tra la 13ª e l'ultima giornata (12 vittorie e 10 pareggi) non basta per tenere il passo dell'Inter e i rossoneri chiudono il campionato al 3º posto a 12 punti dai nerazzurri e uno dal Napoli.[5]

In Coppa dei Campioni, dopo aver superato ai sedicesimi il Vitosha Sofia con un complessivo 7-2, nel ritorno del secondo turno contro la Stella Rossa Belgrado (l'andata a Milano era finita 1-1) sul campo scende una fitta nebbia che induce l'arbitro tedesco Pauly a sospendere a norma di regolamento la partita dopo che, a visibilità già quasi nulla, gli slavi erano passati in vantaggio e Virdis era stato espulso.[7][8] Da quel momento il Milan inanella una serie di risultati positivi, eliminando nell'ordine la Stella Rossa ai rigori nella ripetizione della gara, il Werder Brema e il Real Madrid.[9] Contro gli spagnoli, dopo una gara di andata giocata al Bernabéu e finita 1-1 con gol di Hugo Sanchez e van Basten, i rossoneri si impongono 5-0 a San Siro grazie ai gol di Ancelotti, Rijkaard, Gullit, van Basten e Donadoni.[4][10]

La finale del 24 maggio 1989 mette di fronte il Diavolo e i rumeni della Steaua Bucarest, già campioni d'Europa nel 1985-1986. L'undici titolare che scende in campo è formato da Giovanni Galli, Mauro Tassotti, Franco Baresi, Alessandro Costacurta, Paolo Maldini, Angelo Colombo, Carlo Ancelotti, Frank Rijkaard, Roberto Donadoni, Ruud Gullit e Marco van Basten. Di fronte ai quasi centomila sostenitori rossoneri accorsi al Camp Nou di Barcellona il Milan sconfigge gli avversari per 4-0: già in vantaggio per 3-0 alla fine del primo tempo grazie alla doppietta di Gullit e a una rete di van Basten, i ragazzi di Sacchi arrotondano il risultato nella seconda frazione di gioco con un altro gol del centravanti olandese (che con 10 reti diventa il miglior marcatore del torneo) e conquistano così la terza Coppa dei Campioni della storia del Milan, a venti anni di distanza dall'ultimo successo nella massima competizione europea.[11] È la terza Coppa dei Campioni vinta dai rossoneri nella propria storia, che vale anche la qualificazione all'edizione successiva; capocannoniere della manifestazione è il rossonero Marco van Basten con 10[12] gol.[13]

 
Il capitano rossonero Baresi, tra il patron Berlusconi e il presidente di Lega Nizzola, riceve la Supercoppa italiana 1988 vinta contro la Sampdoria.

Il Milan conclude la stagione vincendo in rimonta la prima edizione della Supercoppa italiana contro la Sampdoria:[3] dopo il gol iniziale blucerchiato di Gianluca Vialli segnano Frank Rijkaard e nel secondo tempo Graziano Mannari e, su rigore, Marco van Basten.[14]

Maglie e sponsorModifica

Lo sponsor tecnico per la stagione 1988-1989 è Kappa, mentre lo sponsor ufficiale è Mediolanum.[3] La divisa è una maglia a strisce verticali della stessa dimensione, rosse e nere, con pantaloncini e calzettoni bianchi. La divisa di riserva è una maglia bianca con una striscia rossa orizzontale sotto la quale vi è un'altra striscia più sottile nera con pantaloncini e calzettoni bianchi. Nella finale di Coppa dei Campioni contro la Steaua Bucarest viene usata una maglia completamente bianca con colletto e bordi delle maniche rossi.

Casa
Trasferta
Finale Coppa dei Campioni

Organigramma societario[3]Modifica

Area direttiva

Area organizzativa

  • Responsabile organizzativo: Paolo Taveggia
  • Segretaria: Rina Barbara Ercoli

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medico sociale: Giovanni Battista Monti
  • Massaggiatori: Franco Pagani, Pier Angelo Pagani

RosaModifica

CalciomercatoModifica

Sessione estivaModifica

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Francesco Antonioli Monza definitivo
P Davide Pinato Monza definitivo
C Claudio Borghi Como fine prestito
C Frank Rijkaard Sporting Lisbona definitivo
A Giuseppe Galderisi Lazio fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Daniele Limonta Venezia definitivo
P Giulio Nuciari Monza definitivo
D Rufo Emiliano Verga Parma prestito
C Claudio Borghi Neuchâtel Xamax definitivo
C Mario Bortolazzi Verona definitivo
A Stefano Borgonovo Fiorentina prestito
A Giuseppe Galderisi Verona prestito

Sessione autunnaleModifica

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Fabio Viviani Como definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Daniele Massaro Roma prestito

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1988-1989.

Girone di andataModifica

Milano
9 ottobre 1988
1ª giornata
Milan4 – 0
referto
FiorentinaStadio Giuseppe Meazza (72 414 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Pescara
16 ottobre 1988
2ª giornata
Pescara1 – 3
referto
MilanStadio Adriatico (27 039 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Milano
23 ottobre 1988
3ª giornata
Milan0 – 0
referto
LazioStadio Giuseppe Meazza (72 507 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Torino
30 ottobre 1988
4ª giornata
Juventus0 – 0
referto
MilanStadio Comunale Vittorio Pozzo (47 284 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Verona
6 novembre 1988
5ª giornata
Verona1 – 2
referto
MilanStadio Marcantonio Bentegodi (47 868 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Milano
20 novembre 1988
6ª giornata
Milan1 – 2
referto
AtalantaStadio Giuseppe Meazza (73 475 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Napoli
27 novembre 1988
7ª giornata
Napoli4 – 1
referto
MilanStadio San Paolo (82 760 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
4 dicembre 1988
8ª giornata
Milan2 – 0
referto
LecceStadio Giuseppe Meazza (71 234 spett.)
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Milano
11 dicembre 1988
9ª giornata
Milan0 – 1
referto
InterStadio Giuseppe Meazza (73 503 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Torino
18 dicembre 1988
10ª giornata
Torino2 – 2
referto
MilanStadio Comunale Vittorio Pozzo (31 895 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

Milano
31 dicembre 1988
11ª giornata
Milan0 – 0
referto
SampdoriaStadio Giuseppe Meazza (72 371 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Cesena
8 gennaio 1989
12ª giornata
Cesena1 – 0
referto
MilanStadio Dino Manuzzi (24 713 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Milano
15 gennaio 1989
13ª giornata
Milan4 – 0
referto
ComoStadio Giuseppe Meazza (70 725 spett.)
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Roma
22 gennaio 1989
14ª giornata
Roma1 – 3
referto
MilanStadio Olimpico (41 191 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Milano
29 gennaio 1989
15ª giornata
Milan0 – 0
referto
PisaStadio Giuseppe Meazza (72 311 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Ascoli Piceno
5 febbraio 1989
16ª giornata
Ascoli0 – 2
referto
MilanStadio Cino e Lillo Del Duca (19 984 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Milano
12 febbraio 1989
17ª giornata
Milan1 – 1
referto
BolognaStadio Giuseppe Meazza (73 367 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Girone di ritornoModifica

Firenze
19 febbraio 1989
18ª giornata
Fiorentina0 – 2
referto
MilanStadio Comunale (30 968 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Milano
26 febbraio 1989
19ª giornata
Milan6 – 1
referto
PescaraStadio Giuseppe Meazza (72 706 spett.)
Arbitro:  Quartuccio (Torre Annunziata)

Roma
5 marzo 1989
20ª giornata
Lazio1 – 1
referto
MilanStadio Olimpico (41 927 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
12 marzo 1989
21ª giornata
Milan4 – 0
referto
JuventusStadio Giuseppe Meazza (73 411 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Milano
19 marzo 1989
22ª giornata
Milan1 – 1
referto
VeronaStadio Giuseppe Meazza (72 810 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Bergamo
1º aprile 1989
23ª giornata
Atalanta1 – 2
referto
MilanStadio Comunale (34 640 spett.)
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Milano
9 aprile 1989
24ª giornata
Milan0 – 0
referto
NapoliStadio Giuseppe Meazza (72 949 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Lecce
15 aprile 1989
25ª giornata
Lecce1 – 1
referto
MilanStadio Via del Mare (41 754 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Milano
30 aprile 1989
26ª giornata
Inter0 – 0
referto
MilanStadio Giuseppe Meazza (69 853 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Milano
7 maggio 1989
27ª giornata
Milan2 – 1
referto
TorinoStadio Giuseppe Meazza (72 167 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Genova
14 maggio 1989
28ª giornata
Sampdoria1 – 1
referto
MilanStadio Luigi Ferraris (18 520 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

Milano
20 maggio 1989
29ª giornata
Milan0 – 0
referto
CesenaStadio Giuseppe Meazza (70 258 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Como
28 maggio 1989
30ª giornata
Como1 – 1
referto
MilanStadio Giuseppe Sinigaglia (12 442 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Milano
4 giugno 1989
31ª giornata
Milan4 – 1
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza (72 179 spett.)
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Pisa
11 giugno 1989
32ª giornata
Pisa0 – 2
referto
MilanStadio Arena Garibaldi (10 626 spett.)
Arbitro:  Beschin (Legnano)

Milano
18 giugno 1989
33ª giornata
Milan5 – 1
referto
AscoliStadio Giuseppe Meazza (69 147 spett.)
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Bologna
25 giugno 1989
34ª giornata
Bologna1 – 4
referto
MilanStadio Renato Dall'Ara (28 504 spett.)
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1988-1989.

Primo turnoModifica

Brescia
21 agosto 1988
1ª giornata - Girone 3
Milan2 – 0LicataStadio Mario Rigamonti[19] (10 000 spett.)
Arbitro:  Felicani (Bologna)

Messina
24 agosto 1988
2ª giornata - Girone 3
Messina1 – 1MilanStadio Giovanni Celeste (30 000 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Pescara
28 agosto 1988
3ª giornata - Girone 3
Pescara1 – 2MilanStadio Adriatico (23 615 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Campobasso
30 agosto 1988
4ª giornata - Girone 3
Campobasso1 – 3MilanStadio Nuovo Romagnoli (19 000 spett.)
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Monza
3 settembre 1988
5ª giornata - Girone 3
Milan2 – 1LazioStadio Brianteo[19] (15 000 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Secondo turnoModifica

San Benedetto del Tronto
14 settembre 1988
1ª giornata - Girone 1
Sambenedettese0 – 3MilanStadio Riviera delle Palme (5 408 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Bergamo
21 settembre 1988
2ª giornata - Girone 1
Milan1 – 1VeronaStadio Comunale[19] (10 000 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

Torino
28 settembre 1988
3ª giornata - Girone 1
Torino1 – 0MilanStadio Comunale Vittorio Pozzo (14 759 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Coppa dei CampioniModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa dei Campioni 1988-1989.

Fase a eliminazione direttaModifica

Sofia
7 settembre 1988
Sedicesimi di finale - Andata
Vitoša Sofia0 – 2
referto
MilanStadio Vasil Levski (32 500 spett.)
Arbitro:   Germanakos

Milano
6 ottobre 1988
Sedicesimi di finale - Ritorno
Milan5 – 2
referto
Vitoša SofiaStadio Giuseppe Meazza (53 086 spett.)
Arbitro:   Worrall

Milano
26 ottobre 1988
Ottavi di - Andata
Milan1 – 1
referto
Stella RossaStadio Giuseppe Meazza (71 316 spett.)
Arbitro:   Kirschen

Belgrado
10 novembre 1988
Ottavi di finale - Ritorno
Stella Rossa1 – 1[20]
(d.t.s.)
referto
MilanStadio Stella Rossa (88 500 spett.)
Arbitro:   Pauly

Brema
1º marzo 1989
Quarti di finale - Andata
Werder Brema0 – 0
referto
MilanWeserstadion (39 500 spett.)
Arbitro:   Rosa dos Santos

Milano
15 marzo 1989
Quarti di finale - Ritorno
Milan1 – 0
referto
Werder BremaStadio Giuseppe Meazza (71 207 spett.)
Arbitro:   Smith

Madrid
5 aprile 1989
Semifinale - Andata
Real Madrid1 – 1
referto
MilanStadio Santiago Bernabéu (90 800 spett.)
Arbitro:   Fredriksson

Milano
19 aprile 1989
Semifinale - Ritorno
Milan5 – 0
referto
Real MadridStadio Giuseppe Meazza (73 112 spett.)
Arbitro:   Ponnet

Barcellona
24 maggio 1989
Finale
Milan4 – 0
referto
Steaua BucarestCamp Nou (97 000 spett.)
Arbitro:   Tritschler

Supercoppa italianaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Supercoppa italiana 1988.
Milano
14 giugno 1989
Gara unica
Milan3 – 1
referto
SampdoriaStadio Giuseppe Meazza (19 412 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Competizione[3][21] Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 46 17 8 7 2 34 9 17 8 7 2 27 16 34 16 14 4 61 25 +36
  Coppa Italia secondo turno 3 2 1 0 5 2 5 3 1 1 9 4 8 5 2 1 14 6 +8
  Coppa dei Campioni vincitore 4 3 1 0 12 3 4 1 3 0 4 2 9[22] 5 4 0 20 5 +15
  Supercoppa italiana vincitore 1 1 0 0 3 1 - - - - - - 1 1 0 0 3 1 +2
Totale - 25 14 9 2 54 15 26 12 11 3 40 22 52 27 20 5 98 37 +61

Statistiche dei giocatori[23][24]Modifica

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa dei Campioni Supercoppa italiana Totale
                                       
Albertini, D. D. Albertini 10??000000000000100+0+
Ancelotti, C. C. Ancelotti 282??20??71??10??383??
Antonioli, F. F. Antonioli 0-0001-1??0-0000-0001-10+0+
Baresi, F. F. Baresi 332??82??80??10??504??
Bianchi, W. W. Bianchi 20??70??00000000900+0+
Cappellini, M. M. Cappellini 30??51??20??00001010+0+
Colombo, A. A. Colombo 303??50??90??10??453??
Costacurta, A. A. Costacurta 260??70??70??10??410??
Donadoni, R. R. Donadoni 211??71??91??00003730+0+
Evani, A. A. Evani 303??30??50??10??393??
Galli, F. F. Galli 100??40??40??10??190??
Galli, G. G. Galli 32-23??6-4??9-5??1-1??48-33??
Giannini, C. C. Giannini 000010??00000000100+0+
Gullit, R. R. Gullit 195??12??84??000028110+0+
Lago, F. F. Lago 000020??00000000200+0+
Lantignotti, C. C. Lantignotti 80??30??10??10??130??
Maldini, P. P. Maldini 260??70??70??00004000+0+
Mannari, G. G. Mannari 173??44??10??11??238??
Massaro, D. D. Massaro 000050??00000000500+0+
Mussi, R. R. Mussi 190??60??30??10??290??
Pinato, D. D. Pinato 2-2??2-1??0-0000-0004-30+0+
Rijkaard, F. F. Rijkaard 314??60??91??11??476??
Tassotti, M. M. Tassotti 302??30??90??10??432??
van Basten, M. M. van Basten 3319??43??910[12]??11??4733??
Villa, M. M. Villa 000010??00000000100+0+
Virdis, P.P. P.P. Virdis 2610??31??63??000035140+0+
Viviani, F. F. Viviani 60??20??00000000800+0+

NoteModifica

  1. ^ Dati che riguardano il solo campionato. (EN) Attendance Statistics of Serie A, stadiapostcards.com. URL consultato il 21 gennaio 2012.
  2. ^ Le conquiste, assocalciatori.it. URL consultato il 21 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 26 gennaio 2012).
  3. ^ a b c d e Panini, p. 484.
  4. ^ a b c Mondadori.
  5. ^ a b c Panini, p. 489.
  6. ^ (DE) Die Tabelle am 9. Spieltag der italienischen Serie A 1988/1989, fussballdaten.de. URL consultato il 21 gennaio 2012.
  7. ^ Gianni Mura, Nebbia sul Milan. Si rigioca oggi, in la Repubblica, 10 novembre 1988. URL consultato il 31 maggio 2013.
  8. ^ Gaetano Mocciaro, Stella Rossa-Milan, quando la nebbia cambiò la storia del calcio, tuttochampions.it, 16 aprile 2011. URL consultato il 31 maggio 2013.
  9. ^ Gianni Brera, UN RIGORE LANCIA IL MILAN, in la Repubblica (Milano), 16 marzo 1989, p. 35.
  10. ^ Panini, pp. 484, 490-491.
  11. ^ Bruno Perucca, Il Milan incanta l'Europa, in La Stampa, 25 maggio 1989, p. 18.
  12. ^ a b c Alcune fonti considerando la rete contro il Real Madrid del 5 aprile 1989 come autogol di Buyo, riportando quindi 9 come totale dei gol di van Basten in Coppa dei Campioni 1988-1989: Altre fonti, tra cui la UEFA, attribuiscono invece il gol a van Basten e quindi riportano 10 reti totali: In occasione di quel gol il pallone, colpito di testa da van Basten, sbatte sulla traversa e poi rimbalza sulla schiena del portiere del Real Madrid, finendo così in rete:
  13. ^ 1988/89 Coppa dei Campioni - Statistiche - Gol segnati, uefa.com. URL consultato il 21 gennaio 2012.
  14. ^ Panini, p. 490.
  15. ^ Galliani tira le somme dopo 16 anni di Berlusconi[collegamento interrotto], Quotidiano Nazionale, 20 febbraio 2002. URL consultato il 21 gennaio 2012.
  16. ^ a b c Aggregato alla prima squadra dalla formazione Primavera.
  17. ^ Acquistato durante la sessione autunnale di calciomercato.
  18. ^ Ceduto durante la sessione autunnale del calciomercato.
  19. ^ a b c Per inagibilità del campo dello Stadio Giuseppe Meazza.
  20. ^ Partita prevista per il 9 novembre 1988, sospesa per nebbia dopo 57 minuti sul risultato di 1-0 (gol di Savićević) e rigiocata nel pomeriggio del giorno seguente:
  21. ^ Milan Associazione Calcio 1988-89 (PDF), magliarossonera.it, p. 2. URL consultato il 21 gennaio 2012.
  22. ^ Compresa la finale, disputata in campo neutro a Barcellona.
  23. ^ Panini, p. 491.
  24. ^ Milan Associazione Calcio 1988-89 (PDF), magliarossonera.it, p. 3. URL consultato il 21 gennaio 2012.

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del Milan, 2ª ed., Panini, marzo 2005.
  • Milan. Sempre con te, Mondadori, dicembre 2009, ISBN 88-04-59118-8.

Collegamenti esterniModifica