Eurovision Song Contest 2024

68ª edizione della competizione canora

L'Eurovision Song Contest 2024 sarà la 68ª edizione dell'annuale concorso canoro. Il concorso si svolgerà presso la Malmö Arena a Malmö, in Svezia, dal 7 all'11 maggio 2024, in seguito alla vittoria di Loreen con Tattoo nell'edizione precedente; sarà la terza edizione della manifestazione a svolgersi a Malmö (dopo quelle del 1992 e 2013), nonché la settima in Svezia (paese ospitante anche nel 1975, 1985, 2000 e 2016).

Eurovision Song Contest 2024
EdizioneLXVIII (68ª)
PeriodoSemifinali
7 maggio 2024
9 maggio 2024
Finale
11 maggio 2024
SedeMalmö Arena, Malmö, Bandiera della Svezia Svezia
PresentatorePetra Mede
Malin Åkerman
Emittente TVSVT in Eurovisione
Partecipanti37
RitiriBandiera della Romania Romania
RitorniBandiera del Lussemburgo Lussemburgo
Cronologia
2023

Il concorso sarà articolato, come dal 2008, in due semifinali e una finale.

Organizzazione modifica

Produzione modifica

In seguito ad alcune controversie avvenute durante l'edizione 2023, relative al ruolo delle giurie nazionali in seno al sistema di voto, l'emittente norvegese NRK ha annunciato che sono in corso le trattative con l'Unione europea di radiodiffusione (UER) riguardo ad ulteriori modifiche sulla struttura del sistema di voto; l'obiettivo del capodelegazione norvegese Stig Karlsen è di ridurre il peso complessivo delle giurie sul risultato finale dall'attuale 49,4% al 40% o 30%.[1][2] La decisione finale sarà di competenza dell'UER e del Gruppo di Controllo, che si pronuncerà su eventuali cambiamenti entro gennaio 2024.[3][4]

Il 14 giugno 2023 sono state annunciate le due produttrici esecutive dell'evento: Ebba Adielsson (direttrice della sezione intrattenimento della SVT) e Christel Tholse Willers (già produttrice esecutiva dell'edizione 2013), mentre la produzione tecnica sarà affidata a Tobias Åberg (produttore tecnico della manifestazione dal 2016) e Johan Bernhagen (produttore esecutivo dell'edizione 2016).[5] Il successivo 11 settembre vengono annunciati Christer Björkman (capodelegazione svedese dal 2002 al 2021, nonché produttore dell'edizione 2013 e 2016) come direttore artistico e Per Blankens (già produttore di vari programmi svedesi tra cui il Melodifestivalen) come produttore televisivo.[6]

Il successivo 16 giugno l'emittente SVT ha annunciato di voler applicare alcuni cambi di format allo scopo di ridurre di circa un'ora la durata della finale, di molto aumentata con l'introduzione di elementi quali la sfilata delle bandiere in apertura (dal 2013) e la votazione separata del pubblico dalle giurie (dal 2016).[7][8]

Il 19 dicembre 2023 è stato annunciato che la scenografia sarebbe stata curata dal tedesco Florian Wieder, già ideatore di altre otto scenografie della manifestazione, mentre lo svedese Fredrik Stormby (già precedentemente coinvolto nella realizzazione della scenografia nel 2013 e nel 2016) avrebbe curato il comparto luci e video del palco.[9]

Il 5 febbraio 2024 sono stati annunciate le conduttrici dell’evento: la presentatrice televisiva e comica Petra Mede (alla sua terza conduzione del concorso dopo le edizioni del 2013 e del 2016) e l'attrice svedese-statunitense Malin Åkerman.[10]

Logo e slogan modifica

Lo slogan dell'edizione 2024 è lo stesso dell’edizione precedente, United by Music. La decisione è stata resa nota il 14 novembre 2023 tramite un comunicato stampa congiunto della tv svedese SVT e dell'UER. Nello stesso comunicato viene annunciato inoltre che tale slogan verrà utilizzato in maniera permanente anche per le future edizioni del concorso.[11] Il successivo 14 dicembre è stato presentato il logo dell'evento, denominato The Eurovision Lights disegnato dalle agenzie Uncut e Bold Scandinavia, raffigura una serie di gradienti lineari, ispirate all'aurora boreale e agli equalizzatori sonori.[12]

Scelta della sede modifica

Le città che hanno ufficialmente presentato una candidatura per ospitare l'evento: in verde la città finalista, in blu la città designata

All'indomani della vittoria svedese all'edizione 2023, ospitata dalla città britannica di Liverpool, la delegazione svedese ha espresso l'interesse dell'emittente pubblica SVT a organizzare la manifestazione musicale. A stretto giro ha seguito l'interesse ad ospitare l'evento di diverse città tra cui Eskilstuna (Stiga Sports Arena),[13] Göteborg (Scandinavium),[14] Jönköping (Husqvarna Garden),[15] Malmö (Malmö Arena),[16] Örnsköldsvik (Hägglunds Arena),[17] Partille (Partille Arena),[18] Sandviken (Göransson Arena)[19] e Stoccolma (Friends Arena e Tele2 Arena).[20]

L'emittente SVT ha invitato le città interessate a presentare una candidatura ufficiale entro il 12 giugno 2023.[21] Le prime città a confermare la propria candidatura per ospitare l'evento sono state Stoccolma e Göteborg,[21][22] seguite da Örnsköldsvik e Malmö,[23][24] mentre le città ad annunciare il ritiro delle rispettive candidature sono state Sandviken (in seguito a una consultazione in consiglio comunale)[25] e Jönköping (per la mancanza di un'arena di dimensioni adeguate).[26] Il successivo 20 giugno i media svedesi hanno rivelato che, a seguito della lista già ampia di eventi previsti all'interno delle arene precedentemente selezionate, la città di Stoccolma aveva ideato una terza alternativa per la propria candidatura, basata sulla costruzione di un'arena apposita per ospitare il concorso vicino alla zona portuale della città (Frihamnen).[27][28]

Il 7 luglio SVT ha comunicato che la scelta era stata ristretta alle città di Malmö e Stoccolma, che rispettavano tutte le necessità del concorso, scartando di conseguenza Göteborg e Örnsköldsvik.[29] Nella stessa giornata, sul canale YouTube ufficiale della manifestazione canora, è stato confermato che la sede dell'Eurovision Song Contest 2024 sarebbe stata la Malmö Arena dell'omonima città.[30]

Articolazione del processo modifica

Il processo di selezione della scelta si è articolato nel seguente modo:[31]

  • le città interessate hanno preso visione dei criteri fondamentali per ospitare la manifestazione;
  • alle stesse città sono state poi concesse quattro settimane per preparare i propri piani e progetti per ospitare l'evento;
  • nel mese di giugno l'emittente organizzatrice ha valutato le candidature in base ai criteri fondamentali;
  • entro la fine di giugno l'emittente organizzatrice ha visitato le città selezionate, i progetti preparati sono stati inviati all'Unione europea di radiodiffusione che ha decretato, di concerto con l'emittente organizzatrice e prima del mese di luglio, la città ospitante.
 
La Malmö Arena, sede della 68ª edizione dell'Eurovision Song Contest

Criteri fondamentali modifica

  • la sede doveva essere al coperto, dotata di aria condizionata secondo gli standard vigenti, e inoltre ben perimetrabile;
  • la sede doveva avere una capacità al 70% della capienza massima compresa tra gli 8 000 e i 10 000 spettatori;
  • la sede doveva essere dotata di un'area principale che consenta la realizzazione di un allestimento di alto livello con altezze disponibili di almeno 18 metri, buone capacità di carico sul tetto e facile accesso al carico;
  • la sede doveva essere disponibile per 6 settimane prima dell'evento, le 2 settimane dello show e quella successiva per il disallestimento;
  • la sede doveva avere a disposizione una vicina sala stampa che possa accogliere almeno 1 000 giornalisti;
  • la sede doveva avere aree a raso e di facile accesso, contigue e integrate nel perimetro dell'infrastruttura per il supporto tecnico-logistico di 5 000 metri quadrati;
  • la città doveva avere a disposizione oltre 2 000 camere d'albergo nelle aree contigue all'evento;
  • la città doveva avere un aeroporto internazionale non più lontano di un'ora e mezza dalla sede dell'evento.
Città Sede Capacità Note
Göteborg Scandinavium 14 000 Ha ospitato l'Eurovision Song Contest 1985, la candidatura era sostenuta dal comune di Göteborg; necessita di lavori di ristrutturazione; il 9 maggio 2024 ospiterà lo spettacolo The World of Hans Zimmer – A New Dimension
Malmö Malmö Arena 15 500 Ha ospitato l'Eurovision Song Contest 2013
Örnsköldsvik Hägglunds Arena 9 800 Ha ospitato le semifinali del Melodifestivalen nel 2007, 2010, 2014 e 2018, oltre ad aver ospitato il ripescaggio nel 2023
Stoccolma Friends Arena
(Solna)
75 000 Ospita annualmente la finale del Melodifestivalen, la candidatura era promossa dal comune di Stoccolma; dal 17 al 19 maggio 2024 ospiterà le date svedesi della tournée di Taylor Swift The Eras Tour
Tele2 Arena 45 000 Ha ospitato il campionato svedese di football americano 2013 e 2014, l'UFC on Fox: Gustafsson vs. Johnson e il campionato europeo di pallamano maschile 2020

(Frihamnen)
14 700 La proposta era subordinata alla costruzione di un'arena apposita per ospitare il concorso nel caso in cui nessun'altra arena della città risultasse disponibile

Stati partecipanti modifica

 

     Stati che hanno confermato la loro partecipazione

     Stati partecipanti che hanno già selezionato l'artista e/o la canzone

     Stati che hanno partecipato in passato ma non nel 2024

Il 5 dicembre 2023 è stata ufficializzata la lista definitiva degli Stati partecipanti a quest'edizione, che ne prevede 37.[32]

Stato[33] Artista[33] Brano[33] Lingua Processo di selezione Note
  Albania Besa Zemrën n'dorë Albanese Festivali i Këngës 62, 22 dicembre 2023[34] Il brano in gara è una versione modificata rispetto a quello che ha vinto la selezione nazionale.[35]
  Armenia Interno
  Australia 6 marzo 2024 Interno[36] In caso di vittoria dell'Australia la SBS produrrà l'evento in Europa assieme a un altro membro dell'UER.
  Austria Kaleen We Will Rave Interno; cantante e canzone annunciati il 16 gennaio 2024, brano presentato il 1º marzo 2024[37]
  Azerbaigian Interno[38]
  Belgio Mustii Before the Party's Over Inglese Interno; cantante annunciato il 30 agosto 2023,[39] brano presentato il 20 febbraio 2024[40]
  Cipro Silia Kapsis Liar Interno; cantante annunciata il 25 settembre 2023,[41] brano annunciato l'8 gennaio 2024[42] e presentato il 29 febbraio 2024[43]
  Croazia 25 febbraio 2024 Dora 2024[44]
  Danimarca Saba Sand Inglese Dansk Melodi Grand Prix 2024, 17 febbraio 2024[45]
  Estonia 5miinust & Puuluup (Nendest) narkootikumidest ei tea me (küll) midagi Estone Eesti Laul 2024, 17 febbraio 2024[46]
  Finlandia Windows95man feat. Henri Piispanen No Rules! Inglese UMK 2024, 10 febbraio 2024[47]
  Francia Slimane Mon amour Francese Interno; cantante e brano annunciati l'8 novembre 2023[48]
  Georgia Nutsa Buzaladze Marzo 2024[49] Interno; cantante annunciata il 12 gennaio 2024[50]
  Germania Isaak Always on the Run Inglese Eurovision Song Contest – Das deutsche Finale 2024, 16 febbraio 2024[51]
  Grecia Marina Satti Zari Interno; cantante annunciata il 24 ottobre 2023,[52] brano presentato il 7 marzo 2024[53]
  Irlanda Bambie Thug Doomsday Blue Inglese Eurosong 2024, 26 gennaio 2024[54]
  Islanda 2 marzo 2024 Söngvakeppnin 2024[55]
  Israele Eden Golan Marzo 2024 HaKokhav HaBa 10 per l'artista il 6 febbraio 2024,[56] interno per il brano[57]
  Italia Angelina Mango La noia Italiano Festival di Sanremo 2024, 10 febbraio 2024[58]
  Lettonia Dons Hollow Inglese Supernova 2024, 10 febbraio 2024[59]
  Lituania Silvester Belt Luktelk Lituano Eurovizija.LT 2024, 17 febbraio 2024[60]
  Lussemburgo Tali Fighter Francese,
inglese
Luxembourg Song Contest 2024, 27 gennaio 2024[61]
  Malta Sarah Bonnici Loop Inglese Malta Eurovision Song Contest 2024, 3 febbraio 2024[62]
  Moldavia Natalia Barbu In the Middle Inglese Etapa Națională 2024, 17 febbraio 2024[63]
  Norvegia Gåte Ulveham Norvegese Melodi Grand Prix 2024, 3 febbraio 2024[64]
  Paesi Bassi Joost Klein Europapa Olandese Interno; cantante annunciato l'11 dicembre 2023,[65] brano presentato il 29 febbraio 2024[66]
  Polonia Luna The Tower Inglese Interno; cantante e brano annunciati il 19 febbraio 2024[67]
  Portogallo 9 marzo 2024 Festival da Canção 2024
  Regno Unito Olly Alexander Dizzy Inglese Interno; cantante annunciato il 16 dicembre 2023,[68] brano annunciato il 7 febbraio 2024 e presentato il 1º marzo 2024[69]
  Repubblica Ceca Aiko Pedestal Inglese Eurovision Song CZ 2024, 12 dicembre 2023[70] Il brano in gara è una versione modificata rispetto a quello che ha vinto la selezione nazionale.[71]
  San Marino 24 febbraio 2024 Una voce per San Marino 2024[72]
  Serbia 2 marzo 2024 Pesma za Evroviziju '24[73]
  Slovenia Raiven Veronika Sloveno Interno; cantante e brano annunciati il 12 dicembre 2023,[74] brano presentato il 20 gennaio 2024[75]
  Spagna Nebulossa Zorra Spagnolo Benidorm Fest 2024, 3 febbraio 2024[76]
  Svezia
(organizzatore)
9 marzo 2024 Melodifestivalen 2024[77]
  Svizzera Marzo 2024 Interno[78]
  Ucraina Al'ona Al'ona & Jerry Heil Teresa & Maria Ucraino, inglese Vidbir 2024, 4 febbraio 2024[79]


Verso l'evento modifica

Barcelona Eurovision Party 2024 modifica

La terza edizione del Barcelona Eurovision Party si terrà dal 4 al 6 aprile 2024 presso la Sant Jordi Club a Barcellona.[80][81] Vi parteciperanno:

🇦🇱 Albania

Eurovision Spain Pre-Party 2024 modifica

La sesta edizione dell'Eurovision Spain Pre-Party si terrà dal 28 al 30 marzo 2024 a Madrid.[82]

London Eurovision Party 2024 modifica

La quindicesima edizione del London Eurovision Party si terrà presso l'Here at Outernet di Londra il 7 aprile 2024.[83] Vi parteciperanno:

Parteciperanno inoltre le Stand Uniqu3 (rappresentanti del Regno Unito al Junior Eurovision Song Contest 2023).

Eurovision in Concert 2024 modifica

La quattordicesima edizione dell'Eurovision in Concert si è terrà presso l'AFAS Live di Amsterdam il 13 aprile 2024 ed è stato presentato da Cornald Maas e Charlotte Perrelli.[84] Vi parteciperanno:

Nordic Eurovision Party 2024 modifica

La prima edizione del Nordic Eurovision Party si terrà il 14 aprile 2024 presso il Berns Berzelii Park di Stoccolma.[85] Vi parteciperanno:

MalmöHagen – Copenhagen Eurovision Party modifica

La prima edizione del Copenhagen Eurovision Party si terrà il 4 maggio 2024 a Copenaghen e sarà presentato da James Barr e Annie Rection.[86]

L'evento modifica

Semifinali modifica

Digame ha composto le urne nelle quali sono stati divisi gli stati partecipanti, determinate in base allo storico delle votazioni. La loro composizione è stata così definita:[87]

Urna 1 Urna 2 Urna 3 Urna 4 Urna 5

Il 30 gennaio 2024, presso il municipio di Malmö, si è svolto il sorteggio (presentato da Farah Abadi e Pernilla Månsson Colt) per determinare in quale metà di quale semifinale si esibiranno gli stati e la semifinale in cui avranno il diritto di voto gli stati già qualificati alla finale.[88] Nel sorteggio è stato inoltre esplicitato che la prima semifinale sarebbe stata composta da 15 stati, mentre la seconda da 16, e che l'ordine di esibizione esatto sarebbe stato stabilito dalla produzione del programma e approvato dal supervisore UER e dal Gruppo di Controllo. In base all'esito del sorteggio, le semifinali sono state quindi così composte:[89]

 

     Stati partecipanti alla prima semifinale

     Stati con diritto di voto nella prima semifinale

     Stati partecipanti alla seconda semifinale

     Stati con diritto di voto alla seconda semifinale

1ª semifinale
7 maggio 2024
2ª semifinale
9 maggio 2024
  Ucraina
  Cipro
  Polonia
  Serbia
  Lituania
  Croazia
  Irlanda
  Slovenia
  Islanda
  Finlandia
  Portogallo
  Lussemburgo
  Australia
  Azerbaigian
  Moldavia
  Austria
  Malta
  Svizzera
  Grecia
  Repubblica Ceca
  Albania
  Danimarca
  Armenia
  Israele[T 1]
  Estonia
  Georgia
  Paesi Bassi
  Norvegia
  Lettonia
  San Marino
  Belgio
Con diritto di voto:
  Germania
  Regno Unito
  Svezia
Con diritto di voto:
  Francia
  Italia
  Spagna
  1. ^ Stato preassegnato alla partecipazione alla seconda semifinale.

Stati non partecipanti modifica

  •   Andorra: il 12 maggio 2023 Susanne Georgi, rappresentate dello stato nel 2009, aveva dichiarato di aver trovato fondi utili a permettere la partecipazione del paese nel 2024.[90] Ciononostante, nell'agosto 2023 Dani Ortolà, responsabile dei contenuti di RTVA, ha confermato che il paese non sarebbe tornato a partecipare in quest'edizione.[91][92]
  •   Bielorussia: in seguito alla sospensione dell'emittente bielorussa BTRC dall'UER, avvenuta il 1º luglio 2021, la nazione non dispone dei diritti di partecipazione e trasmissione del concorso fino al 2024.[93]
  •   Bosnia ed Erzegovina: il 7 giugno 2023 Lejla Babović, responsabile del dipartimento affari internazionali di BHRT, ha escluso un possibile ritorno dell'emittente al concorso canoro nel 2024, a causa delle sanzioni pendenti da parte dell'UER per mancato pagamento dei debiti.[94] Il successivo 2 agosto l'emittente ha confermato che il paese non sarebbe tornato a partecipare in quest'edizione.[95]
  •   Bulgaria: il 12 maggio 2023 BNT ha dapprima confermato che il paese non sarebbe tornato a partecipare in quest'edizione, estendendo tale intenzione a tutti gli eventi legati all'Eurovisione.[96] Due giorni dopo ha però specificato che era troppo presto per saperlo con certezza, lasciando aperta la possibilità di una sua partecipazione.[97] Il 5 dicembre 2023 l'UER ha annunciato la non partecipazione del paese.
  •   Kosovo: il 16 ottobre 2023 Adi Krasta, direttore artistico della prima edizione del Festivali i Këngës ne RTK, ha confermato che l'emittente kosovara RTK non avrebbe preso parte all'evento, pur rimarcando l'obiettivo di fare domanda per l'adesione all'UER.[98]
  •   Fær Øer: in seguito alla partecipazione del primo artista faroese alla manifestazione canora nell'edizione 2023, l'emittente KVF, in collaborazione con il ministro della Cultura e degli Affari Sociali Sirið Stenberg, ha annunciato di aver riavviato le trattative con l'UER per essere accettata come membro dell'organizzazione a pieno titolo, in modo da poter partecipare in maniera indipendente dal Regno di Danimarca.[99] Il 16 maggio 2023 KVF ha annunciato che avrebbe fatto domanda formale entro l'estate seguente, con l'obiettivo iniziale di diventare un membro associato.[100] Il 5 dicembre 2023 l'UER ha annunciato la non partecipazione del paese.
  •   Liechtenstein: il 10 agosto 2023 1FLTV ha confermato che il paese non avrebbe debuttato in quest'edizione.[101]
  •   Macedonia del Nord: il 15 settembre 2023 l'emittente MRT ha annunciato i piani del bilancio per il 2024, includendo dei fondi destinati alla partecipazione al concorso,[102] tuttavia il successivo 5 dicembre l'UER ha annunciato la non partecipazione del paese.
  •   Principato di Monaco: il 1º settembre 2023 con il lancio del nuovo canale televisivo TV Monaco,[103] membro dell'UER in quanto parte della società MMD, è stato confermato che il principato sarebbe potuto tornare a competere alla manifestazione canora per la prima volta dall'edizione 2006.[104] Tuttavia, il successivo 15 settembre, MMD ha confermato che il paese non avrebbe preso parte all'evento.[105]
  •   Romania: l'8 settembre 2023 il quotidiano Libertatea ha dichiarato che l'emittente TVR stesse valutando un possibile ritiro dall'evento nel 2024.[106] Il successivo 12 settembre è stato riportato che l'emittente avrebbe sottoposto al Ministero delle finanze pubbliche il nuovo piano finanziario per l'anno 2024, e che la partecipazione al concorso dipendesse dalla sua approvazione.[107] Il 5 dicembre 2023, nell’annunciare la lista dei paesi partecipanti – in cui la Romania non era stata inserita – l'UER ha dichiarato che le trattative con la tv di Stato rumena riguardanti la partecipazione erano ancora in corso.[32] Il 25 gennaio 2024, in seguito a una votazione del consiglio amministrativo dell'emittente, è stato confermato che la Romania non avrebbe preso parte all'evento.[108]
  •   Russia: in seguito all'espulsione a tempo indeterminato di tutte le emittenti russe dall'UER, avvenuta il 26 maggio 2022, la nazione non dispone dei diritti di partecipazione e trasmissione del concorso.[109]
  •   Slovacchia: il 4 giugno 2023 Slavomíra Kubičková, responsabile del dipartimento relazioni internazionali di RTVS, ha confermato che il paese non sarebbe tornato a partecipare entro le prossime edizioni per ragioni finanziarie.[110] Il successivo 8 agosto la responsabile comunicazioni di marketing di RTVS Zuzana Vicelová ha dichiarato di valutare, con l'appoggio del direttore generale dell'emittente Ľuboš Machaj, una possibile partecipazione nell'edizione 2025.[111]

Trasmissione dell'evento e commentatori modifica

Televisione e radio modifica

Paese Trasmissione Emittente Stazione Commentatori Note
  Albania RTSH
  Armenia ARMTV
  Australia Completa SBS SBS Television [112]
  Austria ORF
  Azerbaigian İTV
  Belgio RTBF[N 1]
VRT[N 2]
  Cipro CyBC
  Croazia HRT
  Danimarca DR DR1 Ole Tøpholm [113]
  Estonia ERR
  Finlandia Yle
  Francia Finale France Télévisions France 2 [114]
  Georgia GPB
  Germania Finale ARD/NDR Das Erste [115]
  Grecia ERT Thanasis Alevras
Jerome Kaluta
  Irlanda RTÉ
  Islanda RÚV
  Israele IPBC
  Italia Semifinali Rai Rai 2 Gabriele Corsi
Mara Maionchi
[116][117]
Finale Rai 1
Completa Rai Radio 2
  Lettonia LTV
  Lituania LRT
  Lussemburgo Completa RTL RTL Lëtzebuerg [118]
  Malta PBS
  Moldavia TRM
  Montenegro RTCG [119]
  Norvegia NRK
  Paesi Bassi NPO
  Polonia TVP
  Portogallo RTP
  Regno Unito Completa BBC BBC One [120]
  Repubblica Ceca ČT
  San Marino SMRTV San Marino RTV
  Serbia RTS
  Slovenia RTV SLO
  Spagna RTVE
  Svezia SVT
  Svizzera SRF[N 3]
RTS[N 4]
RSI[N 5]
  Ucraina UA:PBC Suspil'ne Kultura [121]
Radio Promin'

Controversie modifica

  •   Cipro: l'11 luglio 2023 l'emittente CyBC ha annunciato che il vincitore dell'imminente edizione del talent show Fame Story, programma prodotto dall'emittente privata greca Star Channel, avrebbe avuto la possibilità di rappresentare l'isola alla manifestazione canora nell'edizione 2024.[122] Tuttavia, il successivo 29 luglio, l'emittente greca ERT ha presentato un reclamo all'UER, sostenendo che la selezione di un cantante attraverso l'utilizzo di un programma televisivo greco prodotto da un'emittente non affiliata alla televisione cipriota, nonché trasmesso in Grecia da suddetta emittente, costituirebbe una violazione delle regole del concorso,[123] minacciando di interrompere l'affiliazione con l'ente paneuropeo se non fossero stati presi provvedimenti.[124][125] Il 6 agosto, su richiesta di ERT, l'UER ha apportato modifiche al regolamento dell'Eurovision Song Contest specificando che «ogni selezione nazionale di un rappresentante per la manifestazione canora deve essere intrapresa e organizzata sotto il controllo esclusivo di ciascuna emittente partecipante» e che «l'organizzazione e la produzione non possono essere subappaltate ad altre emittenti, senza un'approvazione da parte dell'UER».[126] Alla richiesta di chiarire le proprie intenzioni alla luce delle nuove regole, l'emittente CyBC avrebbe comunicato all'UER come possibile soluzione, che la selezione dell'artista sarebbe avvenuta tramite selezione interna tra gli artisti emergenti dell'industria musicale nazionale, inclusi i partecipanti di Fame Story, mentre per la scelta del brano sarebbe stata in programma una selezione nazionale a Nicosia, in cui il rappresentate nazionale si sarebbe esibito con varie proposte, tra le quali il pubblico avrebbe scelto la canzone designata per il concorso europeo.[126][127] Il 19 agosto 2023 Star Channel ha confermato ufficialmente che Fame Story non sarebbe stato utilizzato nel processo di selezione dell'artista cipriota.[128]
  •   Israele: in seguito allo scoppio della guerra Hamas-Israele, con le successiva invasione della striscia di Gaza delle forze armate israeliane il 27 ottobre 2023,[129] ha portato alla nascita di proteste e petizioni affinché Israele fosse escluso dalla manifestazione; alcune petizioni in ambito della campagna boicottaggio, disinvestimento e sanzioni (BDS) erano rivolte principalmente alle reti televisive di Finlandia,[130] Norvegia[131] ed Islanda.[132] L'8 dicembre 2023 l'UER ha dichiarato, tramite comunicato sul sito della manifestazione, che non avrebbe escluso il Paese dal concorso rimarcandone la sua natura apolitica.[133] Ulteriori critiche sono state rivolte all'emittenti Keshet e IPBC per l'uso di carattere propagandistico nel programma HaKokhav HaBa (selezione nazionale israeliana), in cui alcuni partecipanti si esibiscono indossando divise delle forze di difesa israeliane (IDF) e vengono mostrati collegamenti con alcuni soldati per promuovere l'azione militare sulla striscia di Gaza. Ciò ha portato alcune testate online internazionali dedicate al concorso a minimizzare la copertura mediatica relative alla partecipazione israeliana, come segno di protesta per l'uso politico della manifestazione europea da parte del governo israeliano.[134][135] Il 21 febbraio 2024, è giunta voce che la TV pubblica israeliana ha già presentato una canzone per l'Eurovision 2024 che è stata respinta dall'UER perché con espliciti riferimenti politici. Nel loro secondo tentativo di inviare una canzone, l'emittente israeliana continua a fare pressione sull'emittente europea di radiodiffusione, inviando una canzone chiamata "October Rain", che fa riferimento all'attacco di Hamas in ottobre in Israele, che colpisce la neutralità politica dell'Eurovision Song Contest. Complicando ancora di più la situazione, L'emittente rimane rigida con le loro idee: "non cambieremo la canzone e/o il testo, anche se questo significava la non partecipazione di Israele all'Eurovisione di quest'anno". La partecipazione di Israele alla 68° edizione è dunque in bilico.
  •   Islanda: in seguito alle petizioni da parte della Società islandese degli autori e compositori (ISAC) e dell'OGAE Iceland di boicottare l'evento in caso di una mancata esclusione di Israele dal concorso,[136][137] l'emittente nazionale RÚV ha dichiarato che avrebbe valutato la partecipazione al concorso dopo lo svolgimento dell'annuale Söngvakeppnin (selezione nazionale islandese) insieme al vincitore della manifestazione.[132][138]

Note modifica

Annotazioni modifica

  1. ^ Commento in lingua francese.
  2. ^ Commento in lingua olandese.
  3. ^ Commento in lingua tedesca.
  4. ^ Commento in lingua francese.
  5. ^ Commento in lingua italiana.

Fonti modifica

  1. ^ (EN) James Stephenson, Eurovision 2024: Norway Plans to Propose New Voting System, su eurovoix.com, 19 luglio 2023. URL consultato il 19 luglio 2023.
  2. ^ (EN) Voting changes (2023) FAQ, su eurovision.tv, UER. URL consultato il 19 luglio 2023.
  3. ^ (NB) Line Haus, Avslører når fremtiden til juryordningen blir avgjort, su tv2.no, 14 giugno 2023. URL consultato il 15 giugno 2023.
  4. ^ (EN) Anthony Granger, EBU in Discussions Regarding Changes to Jury System for Eurovision 2024, su eurovoix.com, 14 giugno 2023. URL consultato il 14 giugno 2023.
  5. ^ (EN) William Mirakian, Eurovision 2024: SVT Appoints Eurovision Song Contest Core Team, su eurovoix.com, 14 giugno 2023. URL consultato il 15 giugno 2023.
  6. ^ (EN) Eurovision 2024 core team for Malmö is now complete, su eurovision.tv, UER, 11 settembre 2023. URL consultato il 14 settembre 2023.
  7. ^ (SV) SVT:s plan avslöjad i hemliga dokumentet: Vill kapa Eurovision-sändningen med en timme, su Aftonbladet, 16 giugno 2023. URL consultato il 16 giugno 2023.
  8. ^ (EN) Eurovision 2024: SVT Aim to Shorten the Grand Final by One Hour, su eurovoix.com, 16 giugno 2023. URL consultato il 16 giugno 2023.
  9. ^ (EN) Incredible stage revealed for Eurovision 2024, su eurovision.tv, 19 dicembre 2023. URL consultato il 19 dicembre 2023.
  10. ^ (EN) Petra Mede and Malin Åkerman will host the Eurovision Song Contest 2024, su eurovision.tv, 5 febbraio 2024. URL consultato il 5 febbraio 2024.
  11. ^ (EN) 'United By Music' chosen as permanent Eurovision slogan, su eurovision.tv, 14 novembre 2023. URL consultato il 14 novembre 2023.
  12. ^ (EN) Eurovision 2024 theme art revealed!, su eurovision.tv, 14 dicembre 2023. URL consultato il 14 dicembre 2023.
  13. ^ (SV) När Stockholm sviker – Eskilstuna välkomnar Eurovision, su ekuriren.se. URL consultato il 20 maggio 2023.
  14. ^ (SV) Lovisa Hansson, Got Event satsar för att anordna Eurovision: "Vill välkomna Europa", su SR, 15 maggio 2023. URL consultato il 20 maggio 2023.
  15. ^ (EN) Anthony Granger, Eurovision 2024: Calls For Jönköping to Bid to Host, su eurovoix.com, 20 maggio 2023. URL consultato il 20 maggio 2023.
  16. ^ (EN) Anthony Granger, Eurovision 2024: Malmö Prepared to Bid to Host Eurovision, su eurovoix.com, 15 maggio 2023. URL consultato il 16 maggio 2023.
  17. ^ (EN) Anthony Granger, Eurovision 2024: Örnsköldsvik Expresses Interest in Hosting, su eurovoix.com, 16 maggio 2023. URL consultato il 17 maggio 2023.
  18. ^ (SV) Skrällen: Eurovision till Partille? "Välkommen", su partilletidning.se, 18 maggio 2023. URL consultato il 20 maggio 2023.
  19. ^ (EN) Franciska van Waarden, Eurovision 2024: Sandviken City Council to Examine a Potential Hosting Bid, su eurovoix.com, 22 maggio. URL consultato il 22 maggio 2023.
  20. ^ (EN) Anthony Granger, Eurovision 2024: Stockholm’s Aim is for the Friends Arena to Host the Contest, su eurovoix.com, 16 maggio 2023. URL consultato il 17 maggio 2023.
  21. ^ a b (EN) Rafaell Andersson, Eurovision 2024: Gothenburg Prepares Bid To Host, su eurovoix.com, 10 giugno 2023. URL consultato il 10 giugno 2023.
  22. ^ (SV) Stockholm vill ha Eurovision Song Contest, su expressen.se, 7 giugno 2023. URL consultato l'8 giugno 2023.
  23. ^ (SV) Stina Ahlinder, Örnsköldsvik kommun ansöker om att arrangera Eurovision 2024, su svt.se, 13 giugno 2023. URL consultato il 13 giugno 2023.
  24. ^ (EN) Sanjay Jiandani, Eurovision 2024: Malmo applies to host the event, su esctoday.com, 13 giugno 2023. URL consultato il 13 giugno 2023.
  25. ^ (EN) Anthony Granger, Eurovision 2024: Sandviken Will Not Progress With Bid to Host, su eurovoix.com, 8 giugno 2023. URL consultato l'8 giugno 2023.
  26. ^ (SV) Simon Isaksson, Problemet som satte stopp för Eurovision i Jönköping, su sverigesradio.se, 13 giugno 2023. URL consultato il 13 giugno 2023.
  27. ^ (SV) Elina Haimi e Amanda Saveland, Stockholm vill bygga ny arena för Eurovision nästa år, su Dagens Nyheter, 20 giugno 2023. URL consultato il 21 giugno 2023.
  28. ^ (EN) Davide Conte, Eurovision 2024: Stockholm's Bid Based On New Temporary Arena, su eurovoix.com, 21 giugno 2021. URL consultato il 21 giugno 2021.
  29. ^ (SV) Varken Göteborg eller Örnsköldsvik får Eurovision song contest 2024, su aftonbladet.se, 7 luglio 2023. URL consultato il 7 luglio 2023.
  30. ^ (EN) Malmö will host the 68th Eurovision Song Contest in May 2024, su eurovision.tv, UER, 7 luglio 2023. URL consultato il 7 luglio 2023.
  31. ^ (EN) Eurovision 2024: Host City Requirements, su eurovisionworld.com, 18 giugno 2023. URL consultato il 6 luglio 2023.
  32. ^ a b (EN) Eurovision 2024: 37 broadcasters head to Malmö, su eurovision.tv, 5 dicembre 2023. URL consultato il 5 dicembre 2023.
  33. ^ a b c Participants of Malmö 2024, su eurovision.tv. URL consultato il 5 dicembre 2023.
  34. ^ (EN) Neil Farren, Albania: Besa Kokëdhima to Eurovision 2024, su eurovoix.com, 23 dicembre 2023. URL consultato il 23 dicembre 2023.
  35. ^ (EN) James Washak, Albania: Besa Kokëdhima Confirms Revamp of Eurovision 2024 Entry, su eurovoix.com, 2 gennaio 2024. URL consultato il 2 gennaio 2024.
  36. ^ (EN) Franciska van Waarden, Australia: SBS to Announce Eurovision Entry on March 6th, su eurovoix.com, 15 febbraio 2024. URL consultato il 15 febbraio 2024.
  37. ^ (EN) Neil Farren, Austria: Kaleen to Eurovision 2024, su eurovoix.com, 16 gennaio 2024. URL consultato il 16 gennaio 2024.
  38. ^ (EN) Anthony Granger, Azerbaijan: Eurovision 2024 Selection Launched, su eurovoix.com, 14 luglio 2023. URL consultato il 14 luglio 2023.
  39. ^ (EN) Belgium announces first artist for Eurovision 2024!, su eurovision.tv, UER, 30 agosto 2023. URL consultato il 30 agosto 2023.
  40. ^ (EN) Darshan Bijuvignesh, Belgium: Mustii's Eurovision 2024 Song to Be Revealed in February, su eurovoix.com, 30 agosto 2023. URL consultato il 30 agosto 2023.
  41. ^ (EN) Cyprus: Silia Kapsis joins the party!, su eurovision.tv, UER, 25 settembre 2023. URL consultato il 25 settembre 2023.
  42. ^ (EN) James Stephenson, Cyprus: Eurovision 2024 Song Will Be Called "Liar", su eurovoix.com, 8 gennaio 2024. URL consultato l'8 gennaio 2024.
  43. ^ (EN) Darshan Bijuvignesh, Cyprus: "Liar" to be Released on February 29th, su eurovoix.com, 14 febbraio 2024. URL consultato il 14 febbraio 2024.
  44. ^ (EN) Anthony Granger, Croatia: Dora 2024 Final on February 25, su eurovoix.com, 8 gennaio. URL consultato il 9 gennaio 2024.
  45. ^ (EN) Franciska van Waarden, Denmark: Saba to Eurovision 2024, su eurovoix.com, 17 febbraio 2024. URL consultato il 17 febbraio 2024.
  46. ^ (EN) Emily Grace, Estonia: 5Miinust and Puuluup to Eurovision 2024, su eurovoix.com, 17 febbraio 2024. URL consultato il 17 febbraio 2024.
  47. ^ (EN) Yesaac Maldonado, Finland: Windows95Man to Eurovision 2024, su eurovoix.com, 10 febbraio 2024. URL consultato il 10 febbraio 2024.
  48. ^ (EN) Slimane will represent France at Eurovision 2024, su eurovision.tv, 8 novembre 2023. URL consultato l'8 novembre 2023.
  49. ^ (EN) Darshan Bijuvignesh, Georgia: Nutsa Buzaladze Will Not Sing a Ballad at Eurovision, su eurovoix.com, 19 febbraio 2024. URL consultato il 21 febbraio 2024.
  50. ^ (EN) International Idol Nutsa Buzaladze to represent Georgia, su eurovision.tv, 12 gennaio 2024. URL consultato il 12 gennaio 2024.
  51. ^ (EN) Sem Anne Van Dijk, Germany: Isaak to Eurovision 2024, su eurovoix.com, 16 febbraio 2024. URL consultato il 17 febbraio 2024.
  52. ^ (EN) Neil Farren, Greece: Marina Satti to Eurovision 2024, su eurovoix.com, 24 ottobre 2023. URL consultato il 24 ottobre 2023.
  53. ^ (EN) Darshan Bijuvignesh, Greece: Marina Satti to Reveal Eurovision Song on March 7, su eurovoix.com, 14 febbraio 2024. URL consultato il 15 febbraio 2024.
  54. ^ (EN) Bambie Thug will head to Malmö for Ireland with "Doomsday Blue", su eurovision.tv, 27 gennaio 2024. URL consultato il 26 gennaio 2024.
  55. ^ (EN) Gerry Avelino, Iceland: Söngvakeppnin 2024 Final on March 2, su eurovoix.com, 13 ottobre 2023. URL consultato il 13 ottobre 2023.
  56. ^ (EN) Israel: Eden Golan to Eurovision 2024, su eurovoix.com, 6 febbraio 2024. URL consultato il 7 febbraio 2024.
  57. ^ (HE) אבי זייקנר, השיר הישראלי לאירוויזיון 2024 ייבחר על ידי ועדה - אירוויזיון 2024, su EuroMix, 16 gennaio 2024. URL consultato il 17 gennaio 2024.
  58. ^ Beppe Dammacco, Angelina Mango ha detto sì: volerà a Malmö per l'Eurovision Song Contest, su eurofestivalnews.com, 11 febbraio 2024. URL consultato l'11 febbraio 2024.
  59. ^ (EN) Yesaac Maldonado, Latvia: Dons to Eurovision 2024, su eurovoix.com, 10 febbraio 2024. URL consultato il 10 febbraio 2024.
  60. ^ (EN) Congratulations Silvester: From Lithuania's "Eurovizija.LT" to Eurovision, su eurovision.tv, 17 febbraio 2024. URL consultato il 17 febbraio 2024.
  61. ^ (EN) Tali will front Luxembourg's return to Eurovision with "Fighter", su eurovision.tv, 27 gennaio 2024. URL consultato il 27 gennaio 2024.
  62. ^ (EN) Sarah Bonnici heads from Malta to Malmö, su eurovision.tv, 4 febbraio 2024. URL consultato il 4 febbraio 2024.
  63. ^ (EN) We'll be seeing Natalia Barbu in Malmö for Moldova!, su eurovision.tv, 17 febbraio 2024. URL consultato il 17 febbraio 2024.
  64. ^ (EN) Gåte will represent Norway at Eurovision 2024, su eurovision.tv, 3 febbraio 2024. URL consultato il 3 febbraio 2024.
  65. ^ (EN) James Washak, Netherlands: Joost Klein to Eurovision 2024, su eurovoix.com, 11 dicembre 2023. URL consultato l'11 dicembre 2023.
  66. ^ (EN) Anthony Granger, Netherlands: Joost Klein's Eurovision Entry to be Revealed on February 29, su eurovoix.com, 20 febbraio 2024. URL consultato il 20 febbraio 2024.
  67. ^ (EN) Sanjay (Sergio) Jiandani, Poland: Eurovision 2024 artist announcement on 19 February, su esctoday.com, 16 febbraio 2024. URL consultato il 16 febbraio 2024.
  68. ^ (EN) James Stephenson, United Kingdom: Olly Alexander to Eurovision 2024, su eurovoix.com, 16 dicembre 2023. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  69. ^ (EN) James Stephenson, United Kingdom: Olly Alexander to Release "Dizzy" on March 1, su eurovoix.com, 7 febbraio 2024. URL consultato il 7 febbraio 2024.
  70. ^ (EN) Neil Farren, Czechia: Aiko to Eurovision 2024, su eurovoix.com, 13 dicembre 2023. URL consultato il 13 dicembre 2023.
  71. ^ (EN) James Stephenson, Czechia: "Pedestal" Could Be Revamped for Eurovision 2024, su eurovoix.com, 23 gennaio 2024. URL consultato il 29 gennaio 2024.
  72. ^ (EN) James Washak, San Marino: Una Voce Per San Marino 2024 Final Rescheduled to February 24, su eurovoix.com, 30 novembre 2023. URL consultato il 30 novembre 2023.
  73. ^ (EN) Neil Farren, Serbia: Pesma za Evroviziju 2024 Final on March 2, su eurovoix.com, 6 dicembre 2023. URL consultato il 6 dicembre 2023.
  74. ^ (EN) Sem Anne Van Dijk, Slovenia: Raiven to Eurovision 2024, su eurovoix.com, 12 dicembre 2023. URL consultato il 12 dicembre 2023.
  75. ^ (EN) Emily Grace, Slovenia: Raiven Releases Eurovision 2024 Entry "Veronika", su eurovoix.com, 20 gennaio 2024. URL consultato il 20 gennaio 2024.
  76. ^ (EN) Nebulossa wins "Benidorm Fest" in Spain, su eurovision.tv, 4 febbraio 2023. URL consultato il 4 febbraio 2024.
  77. ^ (EN) Davide Conte, Sweden: Melodifestivalen 2024 Dates and Host Cities Announced, su eurovoix.com, 20 settembre 2023. URL consultato il 20 settembre 2023.
  78. ^ (EN) Anthony Granger, Switzerland: Five Artists in Contention for Eurovision 2024, su eurovoix.com, 9 dicembre 2023. URL consultato il 9 dicembre 2023.
  79. ^ (EN) Darshan Bijuvignesh, Ukraine: alyona alyona & Jerry Heil to Eurovision 2024, su eurovoix.com, 4 febbraio 2024. URL consultato il 4 febbraio 2024.
  80. ^ (ES) Barcelona Eurovision Party 2024 - 4, 5 & 6 APRIL 2024, su BARCELONA EUROVISION PARTY. URL consultato il 15 gennaio 2024.
  81. ^ (EN) Barcelona Eurovision Party 2024: Program announced with new concepts and dates, su Eurovisionworld, 14 ottobre 2023. URL consultato il 19 gennaio 2024.
  82. ^ (ES) Eurovision Spain - PrePartyES 2024, su Eurovision Spain - PrePartyES 2024. URL consultato il 15 gennaio 2024.
  83. ^ (EN) London Eurovision Party 2024 | London Eurovision Party, su ldneurovision.com, 4 gennaio 2024. URL consultato il 14 gennaio 2024.
  84. ^ (NL) Eurovision in Concert, su eurovisioninconcert.nl, 6 settembre 2019. URL consultato il 17 gennaio 2024.
  85. ^ (EN) Nordic Eurovision Party, su nordiceurovision.com. URL consultato il 13 gennaio 2024.
  86. ^ (EN) Copenhagen to host Eurovision pre-party in May: MalmöHagen, su Eurovisionworld, 12 gennaio 2024. URL consultato il 19 gennaio 2024.
  87. ^ (EN) Darshan Bijuvignesh, Eurovision 2024: Allocation Draw Pots Revealed, su eurovoix.com, 29 gennaio 2024. URL consultato il 29 gennaio 2024.
  88. ^ (EN) Details released for "Eurovision Song Contest 2024: The Draw", su eurovision.tv, 21 dicembre 2023. URL consultato il 30 gennaio 2024.
  89. ^ (EN) Eurovision 2024: Semi-Final Draw results, su eurovision.tv, 30 gennaio 2024. URL consultato il 1º febbraio 2024.
  90. ^ (EN) Anthony Granger, Andorra: Susanne Georgi's Campaign to Bring Andorra Back to Eurovision Continues, su eurovoix.com, 12 maggio 2023. URL consultato il 13 maggio 2023.
  91. ^ (ES) Andorra no participará en Eurovisión 2024, su Eurofestivales, 17 agosto 2023. URL consultato il 17 agosto 2023.
  92. ^ (EN) Sanjay Jiandani, Andorra: RTVA confirms non participation at Eurovision 2024, su esctoday.com, 21 agosto 2023. URL consultato il 21 agosto 2023.
  93. ^ Emanuele Lombardini, La tv bielorussa espulsa dalla EBU, addio (anche) all'Eurovision, su eurofestivalnews.com, 1º luglio 2021. URL consultato il 25 marzo 2022.
  94. ^ (ES) Bosnia y Herzegovina: BHRT reconoce que lo más probable es que no participe en Eurovisión 2024, su eurofestivales.blogspot.com, 7 giugno 2023. URL consultato il 7 giugno 2023.
  95. ^ (EN) Davide Conte, Bosnia & Herzegovina: BHRT Will Not Participate in Eurovision 2024, su eurovoix.com, 2 agosto 2023. URL consultato il 2 agosto 2023.
  96. ^ (EN) Bulgaria is no longer participating in the contest. Best regards, su Twitter, 12 maggio 2023. URL consultato il 13 maggio 2023.
  97. ^ (BG) Здравейте, все е още прекалено рано, за да се каже със сигурност. Поздрави., su Twitter, 14 maggio 2023. URL consultato il 14 maggio 2023.
  98. ^ (SQ) Festivali i Këngës në Kosovë për herë të parë/ Adi Krasta zbulon detajet: Nuk do të përfaqësohemi në Eurosong, su lajme.rtsh.al. URL consultato il 22 ottobre 2023.
  99. ^ (EN) Anthony Granger, Faroe Islands: Hopeful of EBU Membership in the Future, su eurovoix.com, 12 maggio 2023. URL consultato il 16 maggio 2023.
  100. ^ (EN) Sissal Grækarisdóttir Magnussen, Faroes set sights on Eurovision membership, su kvf.fo, 16 maggio 2023. URL consultato il 17 maggio 2023.
  101. ^ (EN) James Stephenson, Liechtenstein: 1 FL TV Rules Out Eurovision 2024, su eurovoix.com, 10 agosto 2023. URL consultato il 10 agosto 2023.
  102. ^ (EN) James Stephenson, North Macedonia: MRT Budget Suggests Eurovision Return, su Eurovoix, 15 settembre 2023. URL consultato il 5 dicembre 2023.
  103. ^ (EN) Anthony Granger, Monaco: TVMONACO to Launch September 1, 2023, su eurovoix.com, 15 aprile 2023. URL consultato il 12 maggio 2023.
  104. ^ (EN) Anthony Granger, Monaco: Eligible to Compete in the Eurovision Song Contest 2024, su eurovoix.com, 5 settembre 2023. URL consultato il 6 settembre 2023.
  105. ^ (EN) Sanjay (Sergio) Jiandani, Monaco: MMD- TVMONACO will not compete at Eurovision 2024, su esctoday.com, 15 settembre 2023. URL consultato il 15 settembre 2023.
  106. ^ (EN) James Stephenson, Romania: Local Media Reports That Romania Will Withdraw from Eurovision 2024, su eurovoix.com, 8 settembre 2023. URL consultato l'8 settembre 2023.
  107. ^ (EN) Manos Katsoulakis, Romania: Eurovision 2024 participation lies on the decision of the Minister of Finance!, su eurovisionfun.com, 12 settembre 2023. URL consultato il 12 settembre 2023.
  108. ^ (EN) James Stephenson, Romania: Romania Will Not Compete in Eurovision 2024, su eurovoix.com, 25 gennaio 2024. URL consultato il 25 gennaio 2024.
  109. ^ (EN) Anthony Granger, European Broadcasting Union Formally Suspends Russian Broadcasters, su eurovoix.com, 29 maggio 2022. URL consultato il 12 dicembre 2022.
  110. ^ (ES) Eslovaquia: RTVS seguirá fuera de Eurovisión y Eurovisión Junior, su eurofestivales.blogspot.com, 4 giugno 2023. URL consultato il 4 giugno 2023.
  111. ^ (EN) Anthony Granger, Slovakia: RTVS Considering Return to Eurovision in 2025, su eurovoix.com, 8 agosto 2023. URL consultato l'8 agosto 2023.
  112. ^ (EN) 2024 Upfronts: SBS / NITV, su tvtonight.com.au, 31 ottobre 2023. URL consultato il 5 dicembre 2023.
  113. ^ (EN) Emily Grace, Denmark: Ole Tøpholm To Commentate On Eurovision 2024, su eurovoix.com, 25 gennaio 2024. URL consultato il 25 gennaio 2024.
  114. ^ (FR) Eurovision - France TV, su France Télévisions, 8 novembre 2023. URL consultato il 5 dicembre 2023 (archiviato l'8 novembre 2023).
  115. ^ (DE) ARD hält an ESC-Teilnahme fest, su Süddeutsche Zeitung, DPA, 15 maggio 2023. URL consultato il 20 maggio 2023.
  116. ^ Beppe Dammacco, Eurovision 2024: le semifinali in onda su Rai 2, la finale su Rai 1, su eurofestivalnews.com, 30 gennaio 2024. URL consultato il 30 gennaio 2024.
  117. ^ Eurovision 2024, la Rai conferma al commento la coppia Corsi-Maionchi, su eurofestivalnews.com, 23 febbraio 2024. URL consultato il 23 febbraio 2024.
  118. ^ (EN) Luxembourg to return to the Eurovision Song Contest in 2024, su eurovision.tv, UER, 12 maggio 2023. URL consultato il 17 maggio 2023.
  119. ^ (EN) Laura Ibrayeva, Montenegro: RTCG Intends to Broadcast Eurovision & Junior Eurovision 2024, su eurovoix.com, 7 gennaio 2024. URL consultato il 7 gennaio 2024.
  120. ^ (EN) Steven Heap, United Kingdom: BBC Confirms Semi Finals Will Stay on BBC One in 2024, su eurovoix.com, 27 agosto 2023. URL consultato il 28 agosto 2023.
  121. ^ (UK) Україна візьме участь у Євробаченні-2024: хто стане музичним продюсером?, su eurovision.ua, Suspilne, 28 agosto 2023. URL consultato il 28 agosto 2023.
  122. ^ (EN) Darshan Bijuvignesh, Cyprus: More Details on 2024 National Selection "Fame Story", su eurovoix.com, 11 luglio 2023. URL consultato l'11 luglio 2023.
  123. ^ (EN) Anthony Granger, Greece: ERT Files Complaint With EBU Over Cyprus' Eurovision Selection Being Held in Greece, su Eurovoix, 29 luglio 2023. URL consultato il 7 agosto 2023.
  124. ^ (EN) Manos Katsoulakīs, Cyprus: Problems with the 2024 Eurovision selection "Fame Story"?, su eurovisionfun.com, 29 luglio 2023. URL consultato il 7 agosto 2023.
  125. ^ (EL) Yiannīs Argyriou, Εν μέσω καλοκαιριού τα Παραγιουροβιζιονικά είναι εδώ!, su eurovisionfun.com, 30 luglio 2023. URL consultato il 7 agosto 2023.
  126. ^ a b (EN) Yiannīs Geōrgiou, ERT Vs RIK: The Eurovision controversy continues | RIK's response to EBU!, su eurovisionfun.com, 6 agosto 2023. URL consultato il 7 agosto 2023.
  127. ^ (EN) Cyprus: National final for Eurovision 2024 in January!, su ogaegreece.com, 6 agosto 2023. URL consultato il 7 agosto 2023.
  128. ^ (EN) Darshan Bijuvignesh, Cyprus: STAR Channel Confirms Fame Story Will Not Be The Eurovision 2024 Artist Selection Process, su eurovoix.com, 20 agosto 2023. URL consultato il 20 agosto 2023.
  129. ^ (HE) Shahar Asido, מה יעלה בגורלה של ישראל באירוויזיון? - אירוויזיון 2024, su euromix.co.il, 19 novembre 2023. URL consultato il 28 gennaio 2024.
  130. ^ (FI) Anton Vanha-Majamaa, Muusikot jättivät Ylelle vetoomuksen, jossa he vaativat Euroviisuihin Israel-boikottia, su Yle, 16 gennaio 2024. URL consultato il 28 gennaio 2024.
  131. ^ (NO) Demonstrasjon utenfor NRK før MGP-slipp: – Ingen sier noe, su vg.no, 5 gennaio 2024. URL consultato il 28 gennaio 2024.
  132. ^ a b (IS) Andri Yrkill Valsson, Ekki ljóst hvort Ísland taki þátt í Eurovision, su RÚV, 23 gennaio 2024. URL consultato il 28 gennaio 2024.
  133. ^ (EN) Neil Farren, EBU Releases Statement on Israel's Participation in Eurovision, su Eurovoix, 9 dicembre 2023. URL consultato il 28 gennaio 2024.
  134. ^ (EN) Eurovoix Team, Statement: Eurovoix's Coverage of Israel in the Eurovision Song Contest, su Eurovoix, 20 novembre 2023. URL consultato il 28 gennaio 2024.
  135. ^ Israele: nella selezione per l'Eurovision 2024 alcuni cantanti e giurati vestiti da soldati, su eurofestivalnews.com, 20 novembre 2023. URL consultato il 28 gennaio 2024.
  136. ^ (EN) Laura Ibrayeva, Iceland: Icelandic Society of Authors & Composers Calls For RÚV to Boycott Eurovision if Israel Participates, su eurovoix.com, 12 dicembre 2023. URL consultato il 28 gennaio 2024.
  137. ^ (EN) Anthony Granger, Iceland: OGAE Iceland Calls on RÚV not to Participate in Eurovision 2024 if Israel Competes, su eurovoix.com, 24 dicembre 2023. URL consultato il 28 gennaio 2024.
  138. ^ (EN) James Stephenson, Iceland: Eurovision 2024 Participation Uncertain, su eurovoix.com, 23 gennaio 2024. URL consultato il 28 gennaio 2024.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

  Portale Eurovisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Eurovisione