Daniele Adani

opinionista ed ex calciatore italiano (1974)
Daniele Adani
Daniele Adani - Brescia Calcio 1997-98.jpg
Adani al Brescia nel 1997
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Termine carriera 2011 - giocatore
Carriera
Giovanili
1980-1990600px Nero e Verde Strisce-Flag.svg Sammartinese
1990-1992Modena
Squadre di club1
1992-1994Modena48 (1)
1994Lazio0 (0)
1994-1999Brescia159 (8)
1999-2002Fiorentina75 (4)
2002-2004Inter30 (2)
2004-2005Brescia13 (0)
2005-2006Ascoli3 (0)
2006-2008Empoli21 (0)
2009-2011600px Nero e Verde Strisce-Flag.svg Sammartinese47 (11)
Nazionale
2000-2004Italia Italia5 (0)
Carriera da allenatore
2011VicenzaVice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 novembre 2014

Daniele Adani, detto Lele (Correggio, 10 luglio 1974), è un opinionista ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

BiografiaModifica

Ha un fratello, Simone, che lavora come direttore sportivo in Serie D.[1]

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Inizia a giocare a calcio nella Sammartinese,[2] squadra del suo paese, San Martino in Rio, per poi entrare nel settore giovanile del Modena, dove fa le sue prime apparizioni all'età di 18 anni non terminando gli studi, disputando tre campionati di Serie B. Nell'estate del 1994 si trasferisce alla Lazio, con cui disputa solo una gara di Coppa Italia, subentrando al 46' di Modena-Lazio (1-4) del 20 settembre 1994.[3]

Nel novembre dello stesso anno passa al Brescia, con cui esordisce nel campionato di Serie A 1994-1995, nella partita Brescia-Roma (0-0) del 20 novembre 1994. La stagione, che vede Adani disputare 30 incontri, si chiude con la retrocessione dei lombardi in Serie B. Nelle successive quattro stagioni il difensore è tra i punti fermi delle rondinelle, impegnate tra Serie B (tre stagioni) e Serie A (nel 1997-1998). Veste la fascia di capitano e vince il campionato cadetto nel 1996-1997, mentre nel 1997-1998 realizza il primo gol in Serie A, in Brescia-Empoli (3-1) del 7 dicembre 1997.

 
Adani (in piedi, secondo da sinistra) nella Fiorentina vincitrice della Coppa Italia 2000-2001

Nel 1999, dopo l'annata in Serie B con il Brescia, firma per la Fiorentina un contratto triennale. Esordisce con i viola l'11 agosto 1999, in UEFA Champions League, nella partita vinta per 3-1 in casa contro i polacchi del Widzew Łódź, valida per l'andata del terzo turno preliminare della competizione, nella quale segna un gol. In questa edizione della Champions subentra al 46' nella partita vinta dai toscani ad Highbury contro l'Arsenal e parte come titolare al Camp Nou in casa del Barcellona. La squadra uscirà nella seconda fase a gironi, per mano di Manchester Utd e del Valencia. Adani subentra nella gara casalinga vinta contro gli inglesi, disputa l'intera partita di ritorno all'Old Trafford, vinta dai padroni di casa, e disputa per intero le due sfide con gli spagnoli. Nel giro di tre mesi diventa titolare fisso e con i viola vince la Coppa Italia 2000-2001[4] nella finale contro il Parma.

Dopo il fallimento della Fiorentina, nel 2002 si trasferisce all'Inter, in cui rimane fino al 2004.[5] Durante l'esperienza in nerazzurro, è da ricordare in particolare il suo gol al 95' nella semifinale di ritorno della Coppa Italia 2003-2004, marcatura che consente all'Inter di pareggiare per 2-2 con la Juventus, poi vittoriosa ai tiri di rigore. Adani dedica il gol a Francesco, un 15enne tifoso dell'Inter scomparso una settimana prima da casa, in provincia di Brescia. Il ragazzo, fuggito a Genova, vede la dedica di Adani e torna a casa il giorno dopo.[6] È durante il periodo nerazzurro che Adani conosce Matias Almeyda, che origina in lui la sua passione ancora attuale per il calcio sudamericano.

Nell'estate del 2004 fa ritorno al Brescia, ma nel marzo 2005 risolve il contratto (assieme al compagno Roberto Guana) dopo essere stato aggredito da dei tifosi che avevano invaso il campo d'allenamento prendendolo per la gola.[7] Rimane in Serie A fino al 2008, con le maglie di Ascoli ed Empoli,[8] giocando tuttavia a sprazzi.

Rientra quindi alla Sammartinese, la squadra della sua città, e gioca in Prima e Seconda Categoria fino al ritiro nel 2011, trovando, in questi campionati minori, una buona vena realizzativa.

NazionaleModifica

Nel periodo in cui Giovanni Trapattoni (suo allenatore alla Fiorentina) ha allenato la nazionale italiana, Adani ha ricevuto 14 convocazioni, scendendo in campo in 5 amichevoli; ha esordito il 15 novembre 2000 allo stadio delle Alpi di Torino nella gara amichevole vinta per 1-0 contro l'Inghilterra, durante la quale è subentrato al 67' ad Alessandro Nesta e ha giocato a fianco di Maldini,[9][10] e ha disputato l'ultimo incontro in nazionale il 31 marzo 2004, in occasione della vittoria per 2-1 in amichevole in casa del Portogallo. Non ha preso parte né al campionato del mondo del 2002 né al campionato d'Europa 2004.

AllenatoreModifica

Il 13 giugno 2011 Adani viene chiamato da Silvio Baldini come suo allenatore in seconda alla guida del Vicenza, carica che manterrà fino all'esonero di Baldini, avvenuto il 4 ottobre dello stesso anno.

Il 16 novembre 2014 rifiuta la proposta di Roberto Mancini di diventare suo vice sulla panchina dell'Inter, preferendo rimanere a Sky come opinionista.[11][12]

Dopo il ritiroModifica

Dal 29 agosto 2010 è ai microfoni di Sportitalia nei panni di commentatore tecnico delle partite del campionato argentino e della Coppa Libertadores; il 5 ottobre dello stesso anno, terminata l'esperienza di vice-allenatore al Vicenza, torna come commentatore a Sportitalia.

Dal 2012 al 2021 è commentatore tecnico su Sky Sport per la Serie A, le coppe europee, il campionato del mondo e il campionato europeo.

Nell'estate del 2020 pubblica il singolo Vita da Bomber, insieme a Nicola Ventola e Christian Vieri, anch'essi ex calciatori.[13]

Successivamente Vieri, Adani, Ventola e Antonio Cassano danno vita alla Bobo TV, trasmessa in streaming su Twitch dal periodo della quarantena imposta per la pandemia di COVID-19,[14] con ospiti come Francesco Totti, Ronaldo, Daniele De Rossi, Pep Guardiola, Roberto Mancini.

Nel giugno 2021 è opinionista su Como TV per le qualificazioni sudamericane al campionato mondiale del 2022.[15]

Nello stesso periodo, insieme a Marco Materazzi, Massimo Ambrosini e Gianluca Zambrotta partecipa a 100% Fuoriclasse, una nuova rubrica lanciata sul sito della Gazzetta dello Sport[16] e viene annunciato come nuovo commentatore tecnico della versione italiana del videogioco FIFA 22 al fianco di Pierluigi Pardo.[17]

Il 24 settembre 2021 annuncia il passaggio alla Rai, dove è opinionista fisso di 90º minuto condotto da Marco Lollobrigida, dei pre e post-partita delle partite della nazionale italiana, al fianco di Paola Ferrari e Luca Toni prima e di Alessandro Antinelli poi, durante le qualificazioni al campionato mondiale del 2022[18][19] e il sorteggio del calendario di Qatar 2022, oltre a essere telecronista di alcune partite, come la finale della UEFA Nations League 2020-2021 Spagna-Francia (1-2) in coppia con Stefano Bizzotto[20] e l'amichevole Turchia-Italia (2-3) del 29 marzo 2022 con Alberto Rimedio.[21] Per 90º minuto cura poi la rubrica La Tripletta di Adani, che anticipa il programma. Per la stagione 2022/2023 è opinionista de La Domenica Sportiva e di Tg Sport Speciale Campionato per i turni infrasettimanali.

Per l'album Rivoluzione di Rocco Hunt, uscito nel novembre del 2021, realizza l'introduzione del disco, chiamata Nel percorso, frase ripetuta spesso da Adani e Vieri durante le dirette della Bobo TV.

Dal 7 aprile 2022 con Carolina Stramare avrebbe dovuto condurre per dieci serate su Helbiz Live il programma di approfondimento Adani's Corner, saltato per un problema tecnico.[22][23] Il 10 giugno dello stesso anno prende via il tour della Bobo TV a teatro in concomitanza con la Bobo Summer Cup Padel Tour, partite benefiche di padel, con tre tappe a Viareggio, Civitanova Marche e Jesolo.[24]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 1º luglio 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1991-1992   Modena B 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
1992-1993 B 12 0 CI 2 0 - - - - - - 14 0
1993-1994 B 35 1 CI 1 0 - - - - - - 36 1
Totale Modena 48 1 3 0 - - - - 51 1
lug.-nov. 1994   Lazio A 0 0 CI 1 0 CU 0 0 - - - 1 0
nov. 1994-1995   Brescia A 20 0 CI - - - - - - - - 20 0
1995-1996 B 35 1 CI 1 0 - - - - - - 36 1
1996-1997 B 37 1 CI 1 0 - - - - - - 38 1
1997-1998 A 33 3 CI 2 1 - - - - - - 35 4
1998-1999 B 34 3 CI 4 1 - - - - - - 38 4
1999-2000   Fiorentina A 27 1 CI 4 1 UCL 10[25] 1[26] - - - 41 3
2000-2001 A 25 1 CI 7 0 CU 2 0 - - - 34 1
2001-2002 A 23 2 CI 1 0 CU 5 1 SI 1 0 30 3
Totale Fiorentina 75 4 16 2 17 2 1 0 109 8
2002-2003   Inter A 7 1 CI 0 0 UCL 4 0 - - - 11 1
2003-2004 A 23 1 CI 3 1 UCL+CU 3+5 2+0 - - - 34 4
Totale Inter 30 2 3 1 12 2 - - 45 5
2004-2005   Brescia A 13 0 CI 0 0 - - - - - - 13 0
Totale Brescia 172 8 8 2 - - - - 180 10
2005-2006   Ascoli A 3 0 CI 0 0 - - - - - - 3 0
2006-2007   Empoli A 15 0 CI 0 0 - - - - - - 15 0
2007-2008 A 6 0 CI 1 0 CU 0 0 - - - 7 0
Totale Empoli 21 0 1 0 0 0 - - 22 0
2009-2010   Sammartinese 2ª Cat. 25 7 - - - - - - - - - 25 7
2010-2011 2ª Cat. 22 4 - - - - - - - - - 22 4
Totale Sammartinese 47 11 - - - - - - 47 11
Totale carriera 396 26 28 6 29 4 1 0 454 36

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
15-11-2000 Torino Italia   1 – 0   Inghilterra Amichevole -   67’
27-3-2002 Leeds Inghilterra   1 – 2   Italia Amichevole -   82’
17-4-2002 Milano Italia   1 – 1   Uruguay Amichevole -   7’
18-2-2004 Palermo Italia   2 – 2   Rep. Ceca Amichevole -   46’
31-3-2004 Braga Portogallo   1 – 2   Italia Amichevole -
Totale Presenze 5 Reti 0

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Brescia: 1996-1997
Fiorentina: 2000-2001

TelevisioneModifica

WebModifica

  • Adani’s Corner (Helbiz Live, 2022) - conduttore

NoteModifica

  1. ^ Adani: "Il calcio è la mia Eva: ecco perché m fa stare bene", su gazzetta.it, La Gazzetta dello Sport, 1º ottobre 2018.
  2. ^ Adani: "Il calcio è la mia Eva: ecco perché m fa stare bene", su gazzetta.it, 1º ottobre 2018. URL consultato il 1º ottobre 2018.
  3. ^ Modena-Lazio 1-4.
  4. ^ Coppa alla Fiorentina col pareggio più bello, su repubblica.it, 13 giugno 2001.
  5. ^ Gaetano De Stefano, Adani: "2004 con lo scudetto", su gazzetta.it, 28 dicembre 2003.
  6. ^ ADANI: "FRANCESCO, L'INTER TI ASPETTA", su inter.it, 14 febbraio 2004. URL consultato il 29 aprile 2020 (archiviato il 29 aprile 2020).
  7. ^ Sebastiano Vernazza, Adani e Guana, addio e misteri, in La Gazzetta dello Sport, 12 marzo 2005.
  8. ^ Alessandro Di Maria, Chi si rivede, Adani a Empoli e il Siena prende Codrea, in la Repubblica, 30 agosto 2006, p. 8.
  9. ^ IL'Italia supera in amichevole l'Inghilterra con un gol di Gattuso, su www2.raisport.rai.it, 15 novembre 2000. URL consultato il 21 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 21 giugno 2018).
  10. ^ Totti e Iuliano ko, su www2.raisport.rai.it, 12 novembre 2000. URL consultato il 3 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 4 ottobre 2018).
  11. ^ Inter, il gran rifiuto di Daniele Adani: "Mi spiace, caro Roberto Mancini, ma resto a Sky", su liberoquotidiano.it, 17 novembre 2014. URL consultato il 29 gennaio 2016.
  12. ^ Inter, Adani vice di Mancini? No grazie, preferisco restare a Sky, su ilgiornale.it, 17 novembre 2014. URL consultato il 29 gennaio 2016.
  13. ^ Giulia Ciavarelli, “Una vita da bomber”: Bobo Vieri, Nicola Ventola e Lele Adani si danno alla musica. Il video, su sorrisi.com, 26 giugno 2020. URL consultato il 26 giugno 2020.
  14. ^ Vieri, la sua Bobo Tv su Twitch debutta con 30mila spettatori dal vivo, su corriere.it.
  15. ^ (EN) Il grande spettacolo del calcio sudamericano torna su Como TV!, su Como 1907, 28 maggio 2021. URL consultato il 3 giugno 2021.
  16. ^ Gazzetta Social Club - Speciale Europei [collegamento interrotto], su La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 13 giugno 2021.
  17. ^ Lele Adani voce di Fifa22: «Ci metterò entusiasmo e passione. Vamos!». Con lui Pierluigi Pardo, su Il Corriere della Sera. URL consultato il 30 luglio 2021.
  18. ^ Adani alla Rai: 'È la storia del calcio, orgoglio e responsabilità. Mi farò guidare dal calcio e dai suoi valori', su calciomercato.com. URL consultato il 24 settembre 2021.
  19. ^ Francesco Canino, Alessandra De Stefano rivoluziona RaiSport: "Paola Ferrari non condurrà più i post partita e nemmeno 90º Minuto. Siamo troppo vecchi" - Il Fatto Quotidiano, su ilfattoquotidiano.it. URL consultato il 24 marzo 2022.
  20. ^ Lele Adani torna in cuffia: commenterà Francia-Spagna, su Tutto Juve. URL consultato il 10 ottobre 2021.
  21. ^ Calcio in tv: martedì 29 marzo con Turchia-Italia, su lastampa.it, La Stampa, 29 marzo 2022.
  22. ^ Adani, nuova avventura in tv con Carolina Stramare, su Calcio - La Repubblica. URL consultato il 7 aprile 2022.
  23. ^ Carolina Stramare, Lele Adani e quell'episodio imbarazzante, su Il Veggente, 9 aprile 2022. URL consultato il 18 luglio 2022.
  24. ^ Bobo Tv Show da Twitch approda in teatro dal 10 giugno, su Touchpoint News, 7 giugno 2022. URL consultato il 18 luglio 2022.
  25. ^ 2 presenze nel terzo turno preliminare.
  26. ^ 1 rete nel terzo turno preliminare.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica