Apri il menu principale
Giovani dos Santos
Giovanni Dos Santos 2017-05-21 (34779601946).jpg
Dos Santos con il LA Galaxy nel 2017
Nazionalità Messico Messico
Altezza 178[1] cm
Peso 71[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, Ala
Squadra América
Carriera
Giovanili
2001-2006 Barcellona
Squadre di club1
2006-2007 Barcellona B 27 (6)
2007-2008 Barcellona 28 (3)
2008-2009 Tottenham 6 (0)
2009 Ipswich Town 8 (4)
2009-2010 Tottenham 1 (0)
2010 Galatasaray 14 (0)
2010-2011 Tottenham 3 (0)
2011 Racing Santander 16 (5)
2011-2012 Tottenham 7 (0)
2012-2013 Maiorca 29 (6)
2013-2015 Villarreal 57 (12)
2015-2019 L.A. Galaxy 66 (22)[2]
2019-América0 (0)
Nazionale
2005 Messico Messico U-17 8 (2)
2007 Messico Messico U-20 6 (5)
2012 Messico Messico olimpica 9 (3)
2007- Messico Messico 105 (19)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Londra 2012
CONCACAF - Gold Cup.svg Gold Cup
Oro USA 2009
Oro USA 2011
Oro USA-Canada 2015
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 aprile 2018

Giovani Alex dos Santos Ramírez (Monterrey, 11 maggio 1989) è un calciatore messicano di origine brasiliana con passaporto spagnolo,[3] centrocampista del Club America e della nazionale messicana.

BiografiaModifica

È figlio dell'ex calciatore brasiliano Gerardo dos Santos e ha madre messicana. Anche i suoi fratelli Jonathan dos Santos e Éder dos Santos sono calciatori.

Caratteristiche tecnicheModifica

Nasce come seconda punta, anche se col tempo comincia ad essere utilizzato sia come trequartista, sia come centravanti. Fisicamente leggero, fa dell’agilità, della corsa e del dribbling i suoi punti di forza. Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.[4]

CarrieraModifica

ClubModifica

BarcellonaModifica

 
Dos Santos in allenamento con il Barcellona nel 2008.

Cresciuto nel settore giovanile del Barcellona, nella stagione 2006-2007 ha militato nel Barcellona B, collezionando 27 presenze e 6 reti. L'anno successivo è stato aggregato in prima squadra; tuttavia, nonostante 28 presenze e 3 reti, il messicano non ha ripagato a pieno le aspettative della società blaugrana e nell'estate seguente è stato messo sul mercato.

Tottenham e vari prestitiModifica

Il 6 giugno 2008 passa a titolo definitivo al Tottenham, con cui firma un contratto di cinque anni.[5] Il 31 gennaio del 2009 viene annunciato il suo passaggio al Portsmouth per una cifra complessiva di 7 milioni di euro,[6] ma l'acquisto salta per il mancato superamento delle visite mediche.[7]

Il 13 marzo seguente l'Ipswich Town annuncia l'ingaggio a titolo temporaneo del centrocampista offensivo.[8] Il 17 marzo, in un incontro di Championship - la serie B inglese - contro il Burnley, il messicano, al debutto con la nuova maglia, sigla la rete del pareggio con un pregevole sinistro da fuori area.

Tornato al Tottenham, viene ceduto nel 2010 in prestito al Galatasaray Spor Kulübü, club di punta della Süper Lig, la massima serie turca. Alla fine del prestito torna agli Spurs.

Il 31 gennaio 2011 il Tottenham lo cede nuovamente in prestito al Racing Santander fino alla fine della stagione 2010-2011.[9][10] Il 5 febbraio debutta con la nuova maglia nella partita contro il Real Saragozza e il 27 febbraio segna il suo primo gol contro il Villarreal (2-2).

Terminato il prestito, fa ritorno al Tottenham dove disputa la stagione 2011-2012.

MaiorcaModifica

Il 31 agosto 2012 firma un contratto di 4 anni con il Maiorca.[11] Dopo i prestiti continui degli anni precedenti, che ne avevano rallentato la crescita, a Maiorca trova fiducia e questo si traduce in un'ottima annata, in cui disputa 29 partite e realizza 6 gol.

VillarrealModifica

Passato al Villarreal, esordisce nel match di campionato contro l'Almeria contribuendo in maniera decisiva nella vittoria della propria compagine con un gol ed un assist.[12] La squadra troverà un buon piazzamento in sesta posizione, grazie anche al contributo del messicano, che gioca molto e migliora in fase realizzativa, con 11 gol in 31 partite di campionato.

LA GalaxyModifica

Il 15 luglio 2015 passa in Major League Soccer accasandosi alla franchigia dei Los Angeles Galaxy per circa 6 milioni di euro. Indossa la maglia numero 10. Il 10 agosto 2015 segna all'esordio contro i Seattle Sounders. Nonostante l'arrivo a metà stagione, si rende fin da subito protagonista, partendo sempre titolare nelle 10 partite e realizzando 3 gol e 5 assist.[13]

Nel 2016, nella sua prima stagione intera con i LA Galaxy, Giovani dos Santos diventa il sesto giocatore nella storia del club a segnare il record di andare in doppia cifra sia nel numero dei gol (14) sia in quello degli assist (12). Viene nominato quattro volte nel Team of The Week da MLSSoccer.com, selezionato due volte per il MLS Player of the Week e una per il MLS Goal of the Week.[13] Viene inoltre selezionato come giocatore dell'anno per i LA Galaxy.[14]

Il 1 marzo 2019 rescinde il contratto che lo legava al club californiano.

Club AmericaModifica

Il 7 luglio 2019 si trasferisce in Messico, più precisamente all'América.

NazionaleModifica

 
Dos Santos con la nazionale messicana durante la Confederations Cup 2017.

Si rivelò al Campionato mondiale di calcio Under-17, vinto nel 2005 con la selezione messicana giovanile. Viene convocato alla Gold Cup 2009, dove oltre a vincere la competizione vince anche il premio di miglior giocatore del torneo.

Convocato per il Mondiale 2010, dos Santos fornisce delle ottime prestazioni, che gli consentono di raggiungere il secondo posto nella classifica del Miglior giovane del campionato mondiale.[15]

Successivamente partecipa anche alla Gold Cup 2011 dove si rende decisivo in finale mettendo a segno un bellissimo gol che gli regala il suo secondo trofeo internazionale.[16][17].

Dos Santos ha inoltre fatto parte della nazionale olimpica che ha conquistato l'oro ai Giochi olimpici del 2012.

Convocato per il Mondiale 2014, dos Santos si vede annullare due gol all'esordio contro il Camerun (il primo in realtà era valido), ma il Messico riesce comunque a vincere 1-0. Superato il Girone A con 7 punti (secondo solo per differenza reti nonostante gli stessi punti del Brasile), il Messico affronta la nazionale olandese negli ottavi e dos Santos va in goal, siglando il vantaggio messicano nella partita poi persa per 2-1.[18]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 22 aprile 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007   Barcellona B SDB 27 6 - - - - - - - - - 37 6
2007-2008   Barcellona PD 28 3 CR 5 0 UCL 5 1 - - - 38 4
2008-mar. 2009   Tottenham PL 6 0 FACup+CdL 1+1 0 CU 4 1 - - - 12 1
mar.-giu. 2009   Ipswich Town FLC 8 4 FACup+CdL - - - - - - - - 8 4
2009-gen. 2010   Tottenham PL 1 0 FACup+CdL 0+2 0 - - - - - - 3 0
gen.-giu. 2010   Galatasaray SL 14 0 TK 2 0 UEL 2 0 - - - 16 0
2010-gen. 2011   Tottenham PL 3 0 FACup+CdL 0+1 0 UCL 1 0 - - - 5 0
gen.-giu. 2011   Racing Santander PD 16 5 CR 0 0 - - - - - - 18 5
2011-2012   Tottenham PL 7 0 FACup+CdL 1+0 1+0 UEL 4 1 - - - 12 2
Totale Tottenham 17 0 6 1 9 2 - - 32 3
2012-2013   Maiorca PD 29 6 CR 3 0 - - - - - - 32 6
2013-2014   Villarreal PD 31 11 CR 3 1 - - - - - - 34 12
2014-2015 PD 26 1 CR 7 1 UEL 7[19] 4[20] - - - 40 6
Totale Villarreal 57 12 10 2 7 4 - - 74 18
2015   Los Angeles Galaxy MLS 10+1[21] 3+0 USOC 0 0 CCL - - - - - 11 3
2016 MLS 28+3[21] 13+1[21] USOC 2 1 CCL 4 1 - - - 37 16
2017 MLS 25 6 USOC 1 0 - - - - - - 26 6
2018 MLS 6 2 USOC 0 0 - - - - - - 6 2
Totale Los Angeles Galaxy 69+4 24+1 3 1 4 1 - - 80 27
Totale carriera 261 55 29 4 27 8 - - 317 67

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Giovani dos Santos, su lagalaxy.com, LA Galaxy. URL consultato il 23 aprile 2018.
  2. ^ 70 (23) se si comprendono i play-off.
  3. ^ (EN) Dos Santos gets Spanish papers, fifa.com, 29 agosto 2007. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  4. ^ (EN) Don Balon’s list of the 100 best young players in the world, thespoiler.co.uk, 2 novembre 2010. URL consultato il 29 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 23 ottobre 2013).
  5. ^ (EN) Giovani transferred to Tottenham Hotspur, fcbarcelona.cat, 6 giugno 2008. URL consultato il 29 giugno 2014.
  6. ^ Ufficiale: Giovani dos Santos al Portsmouth, tuttomercatoweb.com, 31 gennaio 2009. URL consultato il 29 giugno 2014.
  7. ^ (EN) Tottenham stuck with Giovani Dos Santos after Portsmouth deal collapses, mirror.co.uk, 3 febbraio 2009. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  8. ^ (EN) Jim welcomes Gio arrival, itfc.co.uk, 13 marzo 2009. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  9. ^ (EN) Gio joining Racing Santander on loan, tottenhamhotspur.com, 31 gennaio 2011. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  10. ^ (ES) El mexicano Giovani Dos Santos, nuevo futbolista del Racing, realracingclub.es. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  11. ^ (ES) Lunes a las 19h presentación de Giovani Dos Santos, rcdmallorca.es, 31 agosto 2012. URL consultato il 9 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2014).
  12. ^ Liga, prima giornata: bene le big (strabordante il Barça) ed un solo pareggio in avvio, vivalaliga.it, 20 agosto 2013. URL consultato il 9 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2013).
  13. ^ a b Official Player Stats, su lagalaxy.com.
  14. ^ LA Galaxy announce 2016 team awards, su lagalaxy.com.
  15. ^ World Cup 2010: Germany's Thomas Mueller wins young player award, beating Mexico's Giovani dos Santos and Ghana's Andre Ayew, goal.com, 11 luglio 2010. URL consultato il 29 giugno 2014.
  16. ^ Gold cup - Messico in rimonta, show di Dos Santos, Yahoo Sport!, 26 giugno 2011. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  17. ^ Il Bazar del Pallone - In Italia c'è davvero bisogno di Giovani, Yahoo Sport!, 26 giugno 2011. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  18. ^ Mondiali. Ottavi: Olanda-Messico 2-1. gol di Dos Santos, Sneijder, Huntelaar, gazzetta.it, 29 giugno 2014. URL consultato il 29 giugno 2014.
  19. ^ Una presenza nei play-off.
  20. ^ Una rete nei play-off.
  21. ^ a b c Play-off.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica