Apri il menu principale

Jan Koller

calciatore ceco
Jan Koller
JanKoller.jpg
Koller con la divisa del Borussia Dortmund
Nazionalità Rep. Ceca Rep. Ceca
Altezza 202 cm
Peso 108 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2011 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1994-1996 Sparta Praga 29 (5)
1996-1999 Lokeren 97 (43)
1999-2001 Anderlecht 65 (42)
2001-2006 Borussia Dortmund 138 (59)
2006-2008 Monaco 50 (12)
2008 Norimberga 14 (2)
2008-2010 Kryl'ja Sovetov 46 (16)
2010-2011 Cannes 44 (20)
Nazionale
1995-1996 Rep. Ceca Rep. Ceca U-21 3 (1)
1999-2009 Rep. Ceca Rep. Ceca 91 (55)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 agosto 2011

Jan Koller (Smetanova Lhota, 30 marzo 1973) è un ex calciatore ceco, di ruolo attaccante.

L'Association of Football Statisticians, classificando i 100 più grandi calciatori di sempre secondo un criterio puramente statistico, lo ha incluso al 97º posto.[1] È il 3º miglior calciatore ceco del decennio (1993-2003) secondo la rivista ceca Mladá fronta DNES[2] e il 5º miglior calciatore ceco del decennio (2000-2010) secondo la rivista ceca Lidové noviny.[3] È il miglior marcatore della storia della nazionale ceca, con 55 reti.

BiografiaModifica

Koller è nato a Smetanova Lhota e fino ai 20 anni era un giocatore di hockey su ghiaccio. Dopo aver trascorso stagioni mediocri praticando hockey su ghiaccio, in cui giocava da portiere, decide di cambiare sport e di giocare a calcio.[4]

Caratteristiche tecnicheModifica

Calciatore molto dotato tecnicamente, con una buona visione di gioco. Nonostante l'imponenza fisica (è alto 202 cm e pesa circa 105 kg) era agile, dinamico e anche relativamente veloce, impressionando sia per la potenza fisica che per le qualità tecniche ed atletiche. Era molto abile nel gioco aereo e in acrobazia e inoltre generoso e mobile sia nei contropiede che nell'area di rigore.[4]

Il fisico gli permetteva di proteggere efficacemente il possesso della palla dai tentativi di tackle degli avversari, mettendolo in condizione di agire da "boa" al centro dell'area e di effettuare sponde in favore dei compagni. Queste qualità lo fanno un calciatore completo.[4]

CarrieraModifica

ClubModifica

Sparta PragaModifica

Inizia a giocare a calcio da piccolo, insieme al fratello, in una formazione dilettantistica locale, lo Smetanova Lhota, sotto la guida tecnica del padre, per poi passare nel 1989 allo ZVZ Milevsko. Per lungo tempo Jan ricopre il ruolo di portiere, adatto alla sua costituzione fisica, ma all'età di diciotto anni comincia a giocare di punta, posizione nella quale dimostra di possedere dinamicità e buone doti tecnico-coordinative a dispetto del fisico gigantesco.

All'età di 21 anni, nel 1994, viene ingaggiato dal celebre Sparta Praga, squadra di testa del campionato ceco. Durante la sua prima stagione da professionista siede prevalentemente in panchina, collezionando solo 6 presenze e 1 gol. L'anno successivo, giocando sempre nel club della capitale boema, disputa invece 23 partite mettendo a segno 4 reti.

Belgio: Lokeren e AnderlechtModifica

Nel 1996 passa al Lokeren, formazione della massima serie del campionato belga di calcio, dove rimane fino al 1999, giocando sempre da titolare. Nella prima stagione segna solamente 8 gol, l'anno successivo 11, il terzo anno ben 24. Dal 1999 al 2001 indossa la maglia del più famoso Anderlecht, continuando a segnare: nel primo anno i gol sono 20, quello successivo 22. Nella prima stagione partecipa alla Coppa UEFA, venendo eliminato al secondo turno dal Bologna (nella partita d'andata contro gli italiani l'Anderlecht vince 2 a 1 grazie ad una doppietta di Jan Koller, verrà eliminato a causa della sconfitta 3 a 0 al ritorno), dopo aver eliminato al primo l'Olimpia Lubiana, nella partita di ritorno contro gli sloveni Jan Koller sigla il primo gol della gara che si concluderà 3 a 0 per la squadra belga. Nella seconda stagione all'Anderlecht segna anche tre gol in Champions League, contro il Manchester United nella partita persa 5 a 1 all'Old Trafford, contro il PSV e contro il Leeds.

2001-2008Modifica

Risale al 2001 il trasferimento al Borussia Dortmund, nella Bundesliga. Koller gioca in maglia giallonera per ben 5 stagioni, segnando sempre un discreto numero di gol. Nella prima stagione il Borussia Dortmund vince il Campionato grazie ai suoi gol, a quelli di Márcio Amoroso e alle giocate di Tomáš Rosický, partecipa alla Champions League eliminando lo Šachtar Donec'k nel terzo turno preliminare anche grazie ad una sua doppietta nella partita di ritorno vinta 3 a 0. Nel girone sigla due gol, rispettivamente contro la Dinamo Kiev e contro il Boavista, il Borussia arriva terzo nel girone e questo gli permette di giocare in Coppa UEFA. In Coppa UEFA il Borussia elimina il Copenaghen, il Lille, lo Slovan Liberec e il Milan. In finale contro il Feyenord i tedeschi perderanno 3 a 2. Koller segna solo due gol, contro lo Slovan Liberec e in finale contro il Feyenord. Nella seconda stagione Koller segna 7 gol in Champions League e la sua squadra verrà eliminata al secondo girone. Nella terza stagione la sua squadra viene eliminata al secondo turno di Coppa UEFA dal Sochaux. Nelle ultime stagioni la sua squadra non riesce più a qualificarsi per le Coppe Europee.

L'ultima stagione (2005-2006) è però poco fruttuosa, anche a causa di un infortunio grave che non gli consente di giocare più di nove partite all'inizio del campionato.

 
Koller indossa la casacca del Kryl'ja Sovetov

Durante il calciomercato passa a parametro zero al Monaco. Con la squadra francese non raggiunge grandi risultati, collezionando un nono e un dodicesimo posto in Ligue 1.

2008-2011Modifica

A gennaio 2008 passa per un milione di euro al Norimberga. Nell'estate dello stesso anno firma per la squadra russa del Kryl'ja Sovetov per 1.20 milioni di euro.

Il 4 gennaio 2010 passa ai francesi del Cannes, firmando un contratto fino a giugno 2011, e alla scadenza contrattuale, dopo qualche mese di riflessione, il 17 agosto 2011 annuncia la sua volontà di ritirarsi, a 38 anni, dal calcio professionistico.[5]

NazionaleModifica

In 10 anni di nazionale colleziona 55 gol in 91 partite diventando il maggior goleador della Rep. Ceca. Fa il suo esordio in Nazionale nell'amichevole vinta, proprio con un suo gol, contro il Belgio, il 9 febbraio del 1999 a 25 anni. Sigla la sua prima doppietta in nazionale il 4 settembre dello stesso anno, contro la Lituania, in una partita valida per le qualificazioni all'Europeo 2000. Viene inserito da Jozef Chovanec nella lista dei 23 convocati per l'Europeo. Non partecipa ai Mondiali 2002, essendo la sua nazionale stata eliminata nello spareggio dal Belgio. Al campionato d'Europa 2004, la sua Nazionale viene inserita nel gruppo D con Paesi Bassi, Germania e Lettonia. Nella seconda partita del girone sigla il primo gol della sua Nazionale, contro i Paesi Bassi, dando inizio alla rimonta finale della Repubblica Ceca. Si ripete ai quarti di finale, quando la sua nazionale vince 3-0 contro la Danimarca, siglando il primo gol. La sua Nazionale poi perderà in semifinale con la Grecia, a causa del gol di Traïanos Dellas. Rimarrà comunque un Europeo positivo per la nazionale Ceca, soprattutto per Milan Baroš compagno di squadra e di reparto di Jan Koller, capocannoniere del torneo. Ai Mondiali di Germania 2006 ha giocato solamente una partita, contro gli Stati Uniti, nella quale ha segnato uno dei tre gol che hanno decretato la vittoria della Repubblica Ceca. Durante la partita, a causa di uno scontro con il difensore statunitense Oguchi Onyewu, ha dovuto lasciare il campo per uno strappo muscolare che non gli ha permesso di giocare le altre due partite del girone eliminatorio, contro Ghana e Italia, perse tutte e due 2-0, che hanno estromesso la squadra dal torneo. Ha annunciato che la sua avventura con la maglia della nazionale ceca terminerà con il Campionato europeo di calcio 2008. La sua ultima competizione con la maglia della nazionale non si conclude felicemente. Infatti, il 15 giugno 2008, durante la partita finale del Girone A del campionato europeo, la Repubblica Ceca viene sconfitta negli ultimi minuti con la Turchia perdendo così la possibilità di approdare ai quarti di finale. In questa occasione, Koller segna il gol dell'1 a 0 ceco.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Squadra Campionato Totale
Campionato Presenze Reti Presenze Reti
1994-1995   Sparta Praga 1L 6 1 6 1
1995-1996 1L 23 4 23 4
Totale Sparta Praga 29 5 29 5
1996-1997   Lokeren DI 31 8 31 8
1997-1998 DI 33 11 33 11
1998-1999 DI 33 24 33 24
Totale Loreken 97 43 97 43
1999-2000   Anderlecht DI 33 20 33 20
2000-2001 DI 32 22 32 22
Totale Anderlecht 65 42 65 42
2001-2002   Borussia Dortmund BL 33 11 33 11
2002-2003 BL 34 13 34 13
2003-2004 BL 32 16 32 16
2004-2005 BL 30 15 30 15
2005-2006 BL 9 4 9 4
Totale Borussia Dortmund 138 59 138 59
2006-2007   Monaco L1 32 8 32 8
2007-gen. 2008 L1 18 4 18 4
Totale AS Monaco 50 12 50 12
gen.-giu. 2008   Norimberga BL 14 2 14 2
2008   Kryl'ja Sovetov PL 18 7 18 7
2009 PL 28 9 28 9
Totale Kryl'ja Sovetov 46 16 46 16
dic. 2009-2010   Cannes CN 15 4 15 4
2010-2011 CN 29 16 29 16
Totale Cannes 44 20 44 20
Totale carriera 483 199 483 199

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Rep. Ceca
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
9-2-1999 Bruxelles Belgio   0 – 1   Rep. Ceca Amichevole 1
27-3-1999 Teplice Rep. Ceca   2 – 0   Lituania Qual. Euro 2000 -
28-4-1999 Varsavia Polonia   2 – 1   Rep. Ceca Amichevole -
5-6-1999 Tallinn Estonia   0 – 2   Rep. Ceca Qual. Euro 2000 1
9-6-1999 Praga Rep. Ceca   3 – 2   Scozia Qual. Euro 2000 1
18-8-1999 Teplice Rep. Ceca   3 – 0   Svizzera Amichevole 1
4-9-1999 Vilnius Lituania   0 – 4   Rep. Ceca Qual. Euro 2000 2
8-9-1999 Teplice Rep. Ceca   3 – 0   Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2000 1
9-10-1999 Praga Rep. Ceca   2 – 0   Fær Øer Qual. Euro 2000 1
13-11-1999 Praga Rep. Ceca   1 – 1   Paesi Bassi Amichevole 1
23-2-2000 Dublino Irlanda   3 – 2   Rep. Ceca Amichevole 2
29-3-2000 Praga Rep. Ceca   3 – 1   Australia Amichevole 1
26-4-2000 Teplice Rep. Ceca   4 – 1   Israele Amichevole 1
3-6-2000 Berlino Germania   3 – 2   Rep. Ceca Amichevole -
11-6-2000 Amsterdam Paesi Bassi   1 – 0   Rep. Ceca Euro 2000 - 1º turno -
16-6-2000 Bruges Rep. Ceca   1 – 2   Francia Euro 2000 - 1º turno -
21-6-2000 Liegi Danimarca   0 – 2   Rep. Ceca Euro 2000 - 1º turno -
16-8-2000 Praga Rep. Ceca   0 – 1   Slovenia Amichevole -
2-9-2000 Sofia Bulgaria   0 – 1   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2002 -
7-10-2000 Teplice Rep. Ceca   4 – 0   Islanda Qual. Mondiali 2002 2
11-10-2000 Ta' Qali Malta   0 – 0   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2002 -
28-2-2001 Skopje Macedonia   1 – 1   Rep. Ceca Amichevole -
14-3-2001 Belfast Irlanda del Nord   0 – 1   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2002 -
28-3-2001 Praga Rep. Ceca   0 – 0   Danimarca Qual. Mondiali 2002 -
2-6-2001 Copenaghen Danimarca   2 – 1   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2002 -
6-6-2001 Teplice Rep. Ceca   3 – 1   Irlanda del Nord Qual. Mondiali 2002 -
15-8-2001 Praga Rep. Ceca   5 – 0   Corea del Sud Amichevole -
1-9-2001 Reykjavík Islanda   3 – 1   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2002 -
12-2-2002 Budapest Ungheria   0 – 2   Rep. Ceca Amichevole 1
13-2-2002 Nicosia Cipro   3 – 4   Rep. Ceca Amichevole 2
27-3-2002 Teplice Rep. Ceca   0 – 0   Galles Amichevole -
17-4-2002 Praga Rep. Ceca   0 – 0   Grecia Amichevole -
18-5-2002 Praga Rep. Ceca   1 – 0   Italia Amichevole -
21-8-2002 Olomouc Rep. Ceca   4 – 1   Slovenia Amichevole 2
6-9-2002 Praga Rep. Ceca   5 – 0   Jugoslavia Amichevole -
12-10-2002 Chișinău Moldavia   0 – 2   Rep. Ceca Qual. Euro 2004 -
16-10-2002 Teplice Rep. Ceca   2 – 0   Bielorussia Qual. Euro 2004 -
12-2-2003 Nizza Francia   0 – 2   Rep. Ceca Amichevole -
29-3-2003 Rotterdam Paesi Bassi   1 – 1   Rep. Ceca Qual. Euro 2004 1
2-4-2003 Praga Rep. Ceca   4 – 0   Austria Qual. Euro 2004 2
30-4-2003 Praga Rep. Ceca   4 – 0   Turchia Amichevole 1
11-6-2003 Olomouc Rep. Ceca   5 – 0   Moldavia Qual. Euro 2004 1
6-9-2003 Minsk Bielorussia   1 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2004 -
10-9-2003 Praga Rep. Ceca   3 – 1   Paesi Bassi Qual. Euro 2004 1
11-10-2003 Vienna Austria   2 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2004 1
30-11-2003 Praga Rep. Ceca   5 – 1   Canada Amichevole -
18-2-2004 Palermo Italia   2 – 2   Rep. Ceca Amichevole -
31-3-2004 Dublino Irlanda   2 – 1   Rep. Ceca Amichevole -
28-4-2004 Tokyo Giappone   0 – 1   Rep. Ceca Amichevole -
2-6-2004 Praga Rep. Ceca   3 – 1   Bulgaria Amichevole -
6-6-2004 Praga Rep. Ceca   2 – 0   Estonia Amichevole -
15-6-2004 Aveiro Rep. Ceca   2 – 1   Danimarca Euro 2004 - 1º turno -
19-6-2004 Aveiro Paesi Bassi   2 – 3   Rep. Ceca Euro 2004 - 1º turno 1
27-6-2004 Porto Rep. Ceca   3 – 0   Danimarca Euro 2004 - Quarti di finale 1
1-7-2004 Porto Grecia   1 – 0   Rep. Ceca Euro 2004 - Semifinale -
18-8-2004 Praga Rep. Ceca   0 – 0   Grecia Amichevole -
8-9-2004 Amsterdam Paesi Bassi   2 – 0   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 - cap.
9-10-2004 Praga Rep. Ceca   1 – 0   Romania Qual. Mondiali 2006 1
13-10-2004 Erevan Armenia   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 2
17-11-2004 Skopje Macedonia   0 – 2   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 1
9-2-2005 Celje Slovenia   0 – 3   Rep. Ceca Amichevole 1 cap.
4-6-2005 Liberec Rep. Ceca   8 – 1   Andorra Qual. Mondiali 2006 1
8-6-2005 Teplice Rep. Ceca   6 – 1   Macedonia Qual. Mondiali 2006 4
17-8-2005 Ullevi Svezia   2 – 1   Rep. Ceca Amichevole 1
3-9-2005 Costanza Romania   2 – 0   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -
7-9-2005 Olomouc Rep. Ceca   4 – 1   Armenia Qual. Mondiali 2006 -
30-5-2006 Praga Rep. Ceca   1 – 0   Costa Rica Amichevole - cap.
3-6-2006 Praga Rep. Ceca   3 – 0   Trinidad e Tobago Amichevole 2
12-6-2006 Gelsenkirchen Rep. Ceca   3 – 0   Stati Uniti Mondiali 2006 - 1º turno 1
16-8-2006 Praga Rep. Ceca   1 – 3   Serbia Amichevole -
2-9-2006 Teplice Rep. Ceca   2 – 1   Galles Qual. Euro 2008 -
6-9-2006 Bratislava Slovacchia   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 1
7-10-2006 Liberec Rep. Ceca   7 – 0   San Marino Qual. Euro 2008 2
11-10-2006 Dublino Irlanda   1 – 1   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 1
7-2-2007 Bruxelles Belgio   0 – 2   Rep. Ceca Amichevole 1
24-3-2007 Praga Rep. Ceca   1 – 2   Germania Qual. Euro 2008 -
28-3-2007 Liberec Rep. Ceca   1 – 0   Cipro Qual. Euro 2008 -
2-6-2007 Cardiff Galles   0 – 0   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 -
22-8-2007 Praga Rep. Ceca   1 – 1   Austria Amichevole 1
8-9-2007 Serravalle San Marino   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 1
17-10-2007 Monaco di Baviera Germania   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 -
17-11-2007 Praga Rep. Ceca   3 – 1   Slovacchia Qual. Euro 2008 -
21-11-2007 Nicosia Cipro   0 – 2   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 1
6-2-2008 Teplice Rep. Ceca   0 – 2   Polonia Amichevole -
26-3-2008 Copenaghen Danimarca   1 – 1   Rep. Ceca Amichevole 1
27-5-2008 Praga Rep. Ceca   2 – 0   Lituania Amichevole 2
30-5-2008 Teplice Rep. Ceca   3 – 1   Scozia Amichevole -
7-6-2008 Basilea Svizzera   0 – 1   Rep. Ceca Euro 2008 - 1º turno -
11-6-2008 Ginevra Rep. Ceca   1 – 3   Portogallo Euro 2008 - 1º turno -
15-6-2008 Ginevra Turchia   3 – 2   Rep. Ceca Euro 2008 - 1º turno 1
5-9-2009 Bratislava Slovacchia   2 – 2   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2010 -
Totale Presenze (6º posto) 91[6] Reti (1º posto) 55

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Sparta Praga: 1994-1995
Sparta Praga: 1995-1996
Anderlecht: 1999-2000, 2000-2001
Anderlecht: 1999-2000
Anderlecht: 2000
Borussia Dortmund: 2001-2002

IndividualeModifica

1999
2000
  • Capocannoniere della Division 1: 1
1998-1999

NoteModifica

  1. ^ (EN) 100 greatest ever footballers, Soccernet.Espn.go.com, 7 novembre 2007. URL consultato il 22 novembre 2009.
  2. ^ Nedvěd se stal fotbalistou desetiletí - iDNES.cz
  3. ^ Fotbalista desetiletí - nezničitelný Nedvěd: ten, co okouzlil Itálii - www.lidovky.cz
  4. ^ a b c Sergio Di Cesare, Marco Porro, Fabio Bianchi, Sua altezza Koller sa farsi valere, in gazzetta.it. URL consultato il 18 giugno 2011.
  5. ^ Calcio, Repubblica Ceca: Jan Koller si ritira, yahoo.it, 17 agosto 2011. URL consultato il 17 agosto 2011.
  6. ^ A pari merito con Pavel Nedvěd

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN85374979 · WorldCat Identities (EN85374979