Burak Yılmaz

calciatore turco
Burak Yılmaz
Burak Yılmaz (Wien).JPG
Burak con il Galatasaray nel 2014
Nazionalità Turchia Turchia
Altezza 188 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Lilla
Carriera
Giovanili
1994-2002Antalyaspor
Squadre di club1
2002-2006Antalyaspor70 (17)
2006-2008Beşiktaş39 (6)
2008Vestel Manisaspor16 (9)
2008-2009Fenerbahçe6 (0)
2009-2010Eskişehirspor14 (1)
2010-2012Trabzonspor75 (55)
2012-2016Galatasaray105 (65)
2016-2017Beijing Guoan28 (19)
2017-2019Trabzonspor32 (28)
2019-2020Beşiktaş40 (24)
2020-Lilla32 (18)
Nazionale
2001Turchia Turchia U-178 (1)
2002-2003Turchia Turchia U-1810 (0)
2002-2004Turchia Turchia U-1917 (0)
2004-2005Turchia Turchia U-2011 (2)
2006Turchia Turchia U-217 (0)
2008Turchia Turchia U-231 (1)
2006-Turchia Turchia74 (30)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Argento Svizzera 2004
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 settembre 2021

Burak Yılmaz (Adalia, 15 luglio 1985) è un calciatore turco, attaccante del Lilla e della nazionale turca di cui è capitano.

Caratteristiche tecnicheModifica

Centravanti carismatico dotato di una buona tecnica e fisicità, possiede nel repertorio balistico anche ottime doti acrobatiche, grazie alla sua esperienza che gli permette in alcune occasioni di giocare anche sulla fascia. Ha un ottimo fiuto del gol ed è in grado di segnare sia di testa che con entrambi i piedi.[1][2] Abile a segnare in più maniere (punizioni, tiri al volo e scavetti), Yılmaz sa anche essere un buon uomo assist, contribuendo alla manovra della sua squadra aiutando in fase di costruzione.[2]

CarrieraModifica

ClubModifica

 
Yılmaz con la maglia del Trabzonspor nel 2012.

Inizia la propria carriera professionistica tra le file dell'Antalyaspor, nel ruolo di centrocampista. Il primo gol in gare ufficiali risale alla stagione 2004-2005, in campionato contro il Karşıyaka. Nella stagione 2005-2006, con 9 gol in 24 partite, contribuisce alla promozione della squadra in Süper Lig grazie al secondo posto ottenuto in TFF 1. Lig. In 70 presenze con il club turco segna 17 gol[3].

Nell'estate del 2006 passa al Beşiktaş. Nella stagione 2006-2007 mette a segno 5 gol in 30 presenze, tuttavia non riesce a ripetersi nella stagione 2007-2008. Nel gennaio 2008 è ceduto al Manisaspor come contropartita in uno scambio con Filip Hološko. Alla sua prima partita segna una tripletta contro il Denizlispor; a fine stagione conta complessivamente 9 gol e 16 presenze.

Il 29 giugno 2008 è ceduto al Fenerbahçe, dove veste la maglia numero 7. Nonostante la fama di giovane promessa che lo aveva contraddistinto durante gli anni al Beşiktaş e al Manisaspor, colleziona solo 6 presenze senza segnare nella stagione 2008-2009.

L'11 luglio 2009 si trasferisce in prestito per un anno all'Eskişehirspor.

Nel febbraio 2010 è ceduto a titolo definitivo al Trabzonspor. Con la nuova maglia recupera le doti di goleador, aiutando la squadra a classificarsi al secondo posto in Süper Lig 2010-2011. Diventa anche il capocannoniere del Trabzonspor con 19 gol in 30 partite. Nella stagione 2011-2012 segna 33 gol in 30 presenze, stabilendo un nuovo record per il club, precedentemente detenuto da Fatih Tekke (31 gol nella stagione 2004-2005).

Il 19 luglio 2012 è ufficializzato il suo passaggio definitivo al Galatasaray per circa 5 milioni di euro. Nella sua prima stagione con i giallorossi di Istanbul segna 8 gol in UEFA Champions League, trascinando il Galatasaray fino ai quarti di finale, in Süper Lig invece il club conquista il suo diciannovesimo titolo con Yılmaz capocannoniere del torneo a quota 24 gol.

La stagione 2013-2014 inizia in modo complicato per il Galatasaray, che è costretto a esonerare Fatih Terim e chiamare al suo posto Roberto Mancini. La stagione si conclude comunque in modo positivo: Yılmaz segna 16 gol in campionato e guida la squadra alla vittoria della Coppa di Turchia.

Nel campionato 2014-2015 Yılmaz realizza 16 gol nonostante alcuni infortuni e il Galatasaray vince il suo ventesimo titolo turco.

Il 16 febbraio 2016 passa al Beijing Guoan, nella Chinese Super League, per 8 milioni di euro. Conclude la stagione con 11 gol in 17 partite. Nella scorcio di stagione seguente realizza 8 gol in 11 presenze.

Il 2 agosto 2017 torna in patria per vestire nuovamente la maglia del Trabzonspor. Con 23 gol segnati in 25 partite è il vice-capocannoniere della Süper Lig 2017-2018. Anche la stagione successiva inizia in modo prolifico: 5 reti in 7 presenze. Nel gennaio 2019 Yılmaz torna a vestire la maglia del Beşiktaş.

Il 1º agosto 2020 approda in Ligue 1 firmando un biennale con il Lilla,[1] andando a rimpiazzare il partente Victor Osimhen.[4] Esordisce alla prima di campionato, il 22 agosto, subentrando nella ripresa della partita pareggiata in casa contro il Rennes (1-1), mentre il primo gol con il Lilla lo mette a segno su calcio di rigore il 25 settembre, nella sfida di campionato vinta in casa per 2-0 contro il Nantes. Con 16 gol e 5 assist contribuisce alla scalata del Lille ai danni del Paris Saint-Germain vincendo il campionato per un solo punto di differenza; nel nuovo secolo nessuno alla sua età era andato oltre i 10 gol stagionali in Ligue 1.[5]

 
Burak Yılmaz con la nazionale turca nel 2013.

NazionaleModifica

Il 12 aprile 2006 fa il suo esordio nella nazionale turca facendo il suo ingresso al 70º, al posto del collega Selçuk Şahin, in un'amichevole disputata fuori casa, terminata sul punteggio di 1-1 contro l'Azerbaigian. Il 3 giugno 2011 segna il suo primo gol con la maglia della nazionale, durante una partita di qualificazione per il campionato d'Europa 2012 contro il Belgio, gara terminata 1-1.

Viene convocato per il campionato d'Europa 2016 in Francia,[6] nel quale segna un gol alla Rep. Ceca.[7] È secondo nella classifica dei marcatori della nazionale turca di tutti i tempi, dietro al primatista assoluto Hakan Şükür.[2]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 14 settembre 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003   Antalyaspor 1. Lig 4 0 CT 0 0 - - - - - - 4 0
2003-2004 1. Lig 13 0 CT 1 0 - - - - - - 14 0
2004-2005 1. Lig 29 8 CT 2 1 - - - - - - 31 9
2005-2006 1. Lig 24 9 CT 0 0 - - - - - - 24 9
Totale Antalyaspor 70 17 3 1 - - - - 73 18
2006-2007   Beşiktaş SL 30 5 CT 7 1 CU 6 0 ST 0 0 43 6
2007-gen. 2008 SL 9 1 CT 1 0 UCL 2 0 ST 0 0 12 1
gen.-giu. 2008   Manisaspor SL 16 9 CT 2 0 - - - - - - 18 9
2008-2009   Fenerbahçe SL 6 0 CT 3 0 UCL 7 0 - - - 16 0
2009-gen. 2010   Eskişehirspor SL 14 1 CT 3 1 - - - - - - 17 2
gen.-giu. 2010   Trabzonspor SL 11 3 CT 3 0 - - - - - - 14 3
2010-2011 SL 30 19 CT 3 1 UEL 2 0 ST 1 0 36 20
2011-2012 SL 34 33 CT 1 1 UCL+UEL 5+3 0+1 - - 43 35
2012-2013   Galatasaray SL 30 24 CT 0 0 UCL 9 8 ST 0 0 39 32
2013-2014 SL 32 16 CT 6 2 UCL 6 0 ST 0 0 44 18
2014-2015 SL 28 16 CT 2 4 UCL 6 2 ST 1 0 37 22
2015-feb. 2016 SL 15 9 CT 1 1 UCL 4 0 ST 1 0 21 10
Totale Galatasaray 105 65 9 7 25 10 2 0 141 82
2016   Beijing Guoan CSL 17 11 CdC 3 0 - - - - - - 20 11
2017 CSL 11 8 CdC 0 0 - - - - - - 11 8
Totale Beijing Guoan 28 19 3 0 - - - - 31 19
2017-2018   Trabzonspor SL 25 23 CT 0 0 - - - - - - 25 23
2018-gen. 2019 SL 7 5 CT 0 0 - - - - - - 7 5
Totale Trabzonspor 107 83 7 2 10 1 1 0 125 86
gen.-giu. 2019   Beşiktaş SL 15 11 CT 0 0 - - - - - - 15 11
2019-2020 SL 25 13 CT 1 1 UEL 0 0 - - - 26 14
Totale Beşiktaş 79 30 9 2 8 0 - - 96 32
2020-2021   Lilla L1 28 16 CF 1 0 UEL 4 2 - - - 33 18
2021-2022 L1 5 2 CF 0 0 UCL 1 0 SF 1 0 7 2
Totale Lilla 33 18 1 0 5 2 1 0 40 20
Totale carriera 459 242 40 19 55 13 4 0 558 274

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Turchia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
12-4-2006 Baku Azerbaigian   1 – 1   Turchia Amichevole -   70’
24-5-2006 Bruxelles Belgio   3 – 3   Turchia Amichevole -   46’
28-5-2006 Amburgo Turchia   1 – 1   Estonia Amichevole -   46’
4-6-2006 Skopje Macedonia   1 – 0   Turchia Amichevole -   86’
17-11-2010 Amsterdam Paesi Bassi   1 – 0   Turchia Amichevole -   62’
9-2-2011 Trebisonda Turchia   0 – 0   Corea del Sud Amichevole -   60’   71’
29-3-2011 Istanbul Turchia   2 – 0   Austria Qual. Euro 2012 -   72’
3-6-2011 Bruxelles Belgio   1 – 1   Turchia Qual. Euro 2012 1   76’
10-8-2011 Istanbul Turchia   3 – 0   Estonia Amichevole -   71’
2-9-2011 Istanbul Turchia   2 – 1   Kazakistan Qual. Euro 2012 1
6-9-2011 Vienna Austria   0 – 0   Turchia Qual. Euro 2012 -   77’   90’
7-10-2011 Istanbul Turchia   1 – 3   Germania Qual. Euro 2012 -
11-10-2011 Istanbul Turchia   1 – 0   Azerbaigian Qual. Euro 2012 1   87’
11-11-2011 Istanbul Turchia   0 – 3   Croazia Qual. Euro 2012 -   81’
29-2-2012 Bursa Turchia   1 – 2   Slovacchia Amichevole -   57’
26-5-2012 Wals-Siezenheim Finlandia   3 – 2   Turchia Amichevole 2
29-5-2012 Wals-Siezenheim Bulgaria   0 – 2   Turchia Amichevole 1   78’
2-6-2012 Lisbona Portogallo   1 – 3   Turchia Amichevole -   39’   61’
15-8-2012 Vienna Austria   2 – 0   Turchia Amichevole -   46’
7-9-2012 Amsterdam Paesi Bassi   2 – 0   Turchia Qual. Mondiali 2014 -   69’
11-9-2012 Istanbul Turchia   3 – 0   Estonia Qual. Mondiali 2014 -
14-11-2012 Istanbul Turchia   1 – 1   Danimarca Amichevole -   46’
6-2-2013 Manisa Turchia   0 – 2   Rep. Ceca Amichevole -   46’
22-3-2013 Andorra la Vella Andorra   0 – 2   Turchia Qual. Mondiali 2014 1
26-3-2013 Istanbul Turchia   1 – 1   Ungheria Qual. Mondiali 2014 1   87’
31-5-2013 Bielefeld Turchia   0 – 2   Slovenia Amichevole -   60’
14-8-2013 Istanbul Turchia   2 – 2   Ghana Amichevole 1
6-9-2013 Kayseri Turchia   5 – 0   Andorra Qual. Mondiali 2014 1   78’
10-9-2013 Bucarest Romania   0 – 2   Turchia Qual. Mondiali 2014 1   72’
11-10-2013 Tallinn Estonia   0 – 2   Turchia Qual. Mondiali 2014 1   80’
15-10-2013 Istanbul Turchia   0 – 2   Paesi Bassi Qual. Mondiali 2014 -   56’
15-11-2013 Adana Turchia   2 – 1   Irlanda del Nord Amichevole -   46’
19-11-2013 Mersin Turchia   2 – 1   Bielorussia Amichevole 1   71’
5-3-2014 Istanbul Turchia   2 – 1   Svezia Amichevole -   46’
3-9-2014 Odense Danimarca   1 – 2   Turchia Amichevole -   71’
9-9-2014 Reykjavík Islanda   3 – 0   Turchia Qual. Euro 2016 -
16-11-2014 Istanbul Turchia   3 – 1   Kazakistan Qual. Euro 2016 2   7’
28-3-2015 Amsterdam Paesi Bassi   1 – 1   Turchia Qual. Euro 2016 1   79’
8-6-2015 Istanbul Turchia   4 – 0   Bulgaria Amichevole 2   46’
12-6-2015 Almaty Kazakistan   0 – 1   Turchia Qual. Euro 2016 -
3-9-2015 Konya Turchia   1 – 1   Lettonia Qual. Euro 2016 -   84’
6-9-2015 Konya Turchia   3 – 0   Paesi Bassi Qual. Euro 2016 1
29-5-2016 Adalia Turchia   1 – 0   Montenegro Amichevole -   58’
5-6-2016 Lubiana Slovenia   0 – 1   Turchia Amichevole 1
12-6-2016 Parigi Turchia   0 – 1   Croazia Euro 2016 - 1º turno -   65’
17-6-2016 Nizza Spagna   3 – 0   Turchia Euro 2016 - 1º turno -
21-6-2016 Lens Rep. Ceca   0 – 2   Turchia Euro 2016 - 1º turno 1   90’
12-11-2016 Antalya Turchia   2 – 0   Kosovo Qual. Mondiali 2018 1   44’   87’
5-6-2017 Skopje Macedonia   0 – 0   Turchia Amichevole -   79’
11-6-2017 Scutari Kosovo   1 – 4   Turchia Qual. Mondiali 2018 1   40’
5-9-2017 Eskişehir Turchia   1 – 0   Croazia Qual. Mondiali 2018 -   82’
6-10-2017 Eskişehir Turchia   0 – 3   Islanda Qual. Mondiali 2018 -
22-3-2019 Scutari Albania   0 – 2   Turchia Qual. Euro 2020 1   88’
25-3-2019 Eskişehir Turchia   4 – 0   Moldavia Qual. Euro 2020 - cap.
8-6-2019 Konya Turchia   2 – 0   Francia Qual. Euro 2020 - cap.
11-6-2019 Reykjavík Islanda   2 – 1   Turchia Qual. Euro 2020 - cap.   52’
11-10-2019 Istanbul Turchia   1 – 0   Albania Qual. Euro 2020 -
14-10-2019 Saint-Denis Francia   1 – 1   Turchia Qual. Euro 2020 - cap.
14-11-2019 Istanbul Turchia   0 – 0   Islanda Qual. Euro 2020 - cap.
3-9-2020 Sivas Turchia   0 – 1   Ungheria UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Cap.   37’
6-9-2020 Belgrado Serbia   0 – 0   Turchia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -   78’
11-10-2020 Mosca Russia   1 – 1   Turchia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Cap.   90+2’
14-10-2020 Istanbul Turchia   2 – 2   Serbia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - cap.     44’, 90+1’
24-3-2021 Istanbul Turchia   4 – 2   Paesi Bassi Qual. Mondiali 2022 3 cap.   90’
27-3-2021 Málaga Norvegia   0 – 3   Turchia Qual. Mondiali 2022 - cap.   86’
30-3-2021 Istanbul Turchia   3 – 3   Lettonia Qual. Mondiali 2022 1 cap.
3-6-2021 Paderborn Turchia   2 – 0   Moldavia Amichevole 1 cap.   84’
11-6-2021 Roma Turchia   0 – 3   Italia Euro 2020 - 1º turno - Cap.
16-6-2021 Baku Turchia   0 – 2   Galles Euro 2020 - 1º turno - Cap.   90+2’
20-6-2021 Baku Svizzera   3 – 1   Turchia Euro 2020 - 1º turno - Cap.
1-9-2021 Istanbul Turchia   2 – 2   Montenegro Qual. Mondiali 2022 - cap.   90+2’
7-9-2021 Amsterdam Paesi Bassi   6 – 1   Turchia Qual. Mondiali 2022 - cap.   65’
8-10-2021 Istanbul Turchia   1 – 1   Norvegia Qual. Mondiali 2022 - cap.
11-10-2021 Riga Lettonia   1 – 2   Turchia Qual. Mondiali 2022 1 cap.   57’
Totale Presenze 74 Reti (2º posto) 30

PalmarèsModifica

ClubModifica

Trabzonspor: 2010
Galatasaray: 2012, 2013, 2015
Trabzonspor: 2009-2010
Galatasaray: 2013-2014, 2014-2015
Galatasaray: 2012-2013, 2014-2015
Lilla: 2020-2021
Lilla: 2021

IndividualeModifica

2011-2012 (33 gol), 2012-2013 (24 gol)
2010-2011, 2011-2012, 2012-2013
2012-2013
  • Miglior giocatore turco dell'anno: 1
2012

NoteModifica

  1. ^ a b (FR) Burak Yilmaz est un Dogue, su losc.fr. URL consultato il 2 agosto 2020.
  2. ^ a b c Burak Yilmaz ha stravolto la Ligue 1, su ultimouomo.com, 13 maggio 2021. URL consultato il 14 maggio 2021.
  3. ^ (TR) Burak Yilmaz, su tff.org.
  4. ^ Il Lille ufficializza il dopo Osimhen: è Burak Yilmaz, su tuttosport.com. URL consultato il 2 agosto 2020.
  5. ^ Alessandro Grandesso, Fenomeno Lilla, in La Gazzetta dello Sport, 11 maggio 2021, p. 26.
  6. ^ Euro 2016: Turchia, la lista dei 23 convocati, su st.ilsole24ore.com. URL consultato il 12 agosto 2020.
  7. ^ Repubblica Ceca-Turchia 0-2, Terim spera nell'Italia per andare agli ottavi, su repubblica.it, 21 giugno 2016. URL consultato il 14 maggio 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica