Eiður Guðjohnsen

calciatore islandese
Eiður Guðjohnsen
Eiður Guðjohnsen 2018.jpg
Gudjohnsen nel 2018
Nazionalità Islanda Islanda
Altezza 187 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 8 settembre 2017
Carriera
Giovanili
1988-1993Valur
Squadre di club1
1994Valur17 (7)
1995-1997PSV Eindhoven13 (3)
1998KR Reykjavík6 (0)
1998-2000Bolton55 (18)[1]
2000-2006Chelsea186 (54)
2006-2009Barcellona72 (10)
2009-2010Monaco9 (0)
2010Tottenham11 (1)
2010-2011Stoke City4 (0)
2011Fulham10 (0)
2011-2012AEK Atene6 (1)[2]
2012-2013Cercle Bruges13 (6)
2013-2014Club Bruges26 (4)[3]
2014-2015Bolton21 (5)
2015Shijiazhuang Yong.14 (1)
2016Molde13 (1)
2016Pune City0 (0)
Nazionale
1992-1994Islanda Islanda U-1727 (6)
1994Islanda Islanda U-199 (2)
1994-1998Islanda Islanda U-2111 (5)
1996-2016Islanda Islanda88 (26)
Carriera da allenatore
2019-Islanda Islanda U-21Vice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 settembre 2016

Eiður Smári Guðjohnsen (Reykjavík, 15 settembre 1978) è un ex calciatore islandese, di ruolo attaccante.

È stato per molti anni il capitano della Nazionale islandese, della quale è il primatista di reti a pari merito con Kolbeinn Sigþórsson (26).

Ha vinto numerosi titoli nazionali, tra i quali due Premier League, una Liga ed una Eredivisie.

BiografiaModifica

Anche due dei suoi quattro figli, Andri e Sveinn (che gioca in Italia con la maglia dello Spezia), sono calciatori.[4]

CarrieraModifica

ClubModifica

Cresciuto nel Valur, esordì sedicenne nel campionato islandese di prima divisione nel 1994. Notato dal PSV Eindhoven, si trasferì nei Paesi Bassi, dove rimase per due anni. Nel 1996 si ruppe la caviglia e faticò a riprendersi per via di una tendinite alla caviglia non diagnosticata in precedenza. Durante la riabilitazione il PSV Eindhoven stralciò il contratto che lo legava al giocatore e così Guðjohnsen si accasò al KR Reykjavík, con cui trascorse un breve periodo.

Nel 1998 passò al Bolton Wanderers, squadra della Premier League inglese. Con i Trotters giocò per due anni, realizzando 18 gol in 55 presenze. Nel 2000 fu messo sotto contratto dal Chelsea, con cui, in totale, segnerà 78 gol in 263 partite vincendo numerosi trofei in ambito nazionale, e formando con Jimmy Floyd Hasselbaink una partnership inossidabile.[5]

Nell'estate 2006, dopo una stagione da comprimario, è stato acquistato dal Barcellona, club tra i più prestigiosi della Liga spagnola. Con l'infortunio del centravanti Samuel Eto'o all'inizio della stagione 2006-2007, ha trovato spazio da titolare, risultando spesso decisivo per la sua squadra. Nel ritorno degli ottavi di finale della Champions League ha realizzato il gol della vittoria per 1-0 in casa del Liverpool, sebbene la marcatura non abbia evitato l'eliminazione del Barcellona dal torneo. Con il Barcellona ha totalizzato 114 gettoni, di cui molti dalla panchina, e 19 reti.

Il 31 agosto 2009 si è trasferito a titolo definitivo al Monaco firmando un contratto biennale.

Nel gennaio 2010 viene ceduto in prestito al Tottenham. Il 20 marzo realizza la sua prima rete contro lo Stoke City (la partita terminerà 1-2 per il Tottenham). Proprio in tale squadra si trasferisce in estate. Nel gennaio del 2011, passa in prestito al Fulham. A prestito concluso rimane svincolato.

Il 18 luglio 2011 viene messo sotto contratto dalla squadra greca dell'AEK Atene, e a metà ottobre subisce un infortunio (rottura di tibia e perone) che lo costringe a star fuori dai giochi per tutta la stagione, alla fine della quale rimane svincolato.[6]

Nel settembre 2012 si aggrega allo Seattle Sounders per un periodo di prova.[7] Il successivo 2 ottobre viene ingaggiato dal Cercle Brugge[8], club militante in Pro League. Pochi mesi dopo, viste le sue buone prestazioni, passa all'altra squadra cittadina, il Club Bruges.[9]

Il 5 dicembre 2014 firma un contratto di sei mesi con il Bolton, club in cui aveva già militato tra il 1998 ed il 2000.[10]

Il 5 luglio 2015 si trasferisce allo Shijiazhuang, in Cina.[11]

Il 12 febbraio 2016 passa invece al Molde, in Norvegia.[12] Il 3 agosto successivo rescinde il contratto col club.[13] Il 24 agosto dello stesso anno firma con gli indiani del Pune City;[14] tuttavia, a causa di un infortunio, non gioca neanche una partita e lascia la squadra dopo appena un mese.[15]

L'8 settembre 2017 annuncia il suo ritiro.[16]

NazionaleModifica

Il 24 aprile 1996 ha debuttato in Nazionale sostituendo il padre Arnór nel secondo tempo di un'amichevole tra Islanda ed Estonia; i due sono entrati così nella storia del calcio, dato che mai prima di allora un padre e un figlio avevano giocato entrambi in una stessa partita internazionale.[17][18] Viene convocato per gli Europei 2016 in Francia.[19] Nel corso del torneo gioca 6 minuti più recupero contro l'Ungheria ai gironi, subentrando poi negli ultimi 8 minuti più recupero della partita persa per 5-2 contro la Francia nei quarti di finale.[18]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Tra club, Nazionale maggiore e Nazionali giovanili, Guðjohnsen ha giocato globalmente 786 partite segnando 197 reti, alla media di 0,25 gol a partita.

Statistiche aggiornate al 26 settembre 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1994   Valur UK 17 7 - - - - - - - - - 17 7
1995-1996   PSV ED 13 3 CO 0 0 CU 2 0 - - - 15 3
1996-1997 ED 0 0 CO 0 0 CdC 0 0 SO 0 0 0 0
Totale PSV 13 3 0 0 2 0 - - 15 3
1998   KR Reykjavík UK 6 0 - - - - - - - - - 6 0
1998-1999   Bolton FD 14+3[20] 5 FACup+CdL 0+1 0 - - - - - - 18 5
1999-2000 FD 41+1[20] 13+1[20] FACup+CdL 5+8 4+3 - - - - - - 55 21
Totale Bolton 55+4 18+1 14 7 - - - - 73 26
2000-2001   Chelsea PL 30 10 FACup+CdL 3+1 3+0 CU 2 0 CS 1 0 37 13
2001-2002 PL 32 14 FACup+CdL 7+5 3+3 CU 3 3 - - - 47 23
2002-2003 PL 35 10 FACup+CdL 5+2 0 CU 2 0 - - - 44 10
2003-2004 PL 26 6 FACup+CdL 4+1 2+2 UCL 10[21] 3[22] - - - 41 13
2004-2005 PL 37 12 FACup+CdL 3+6 1+1 UCL 11 2 - - - 57 16
2005-2006 PL 26 2 FACup+CdL 3+1 1+0 UCL 6 0 CS 1 0 37 3
Totale Chelsea 186 54 41 16 34 8 2 0 263 78
2006-2007   Barcellona PD 25 5 CR 6 3 UCL 8 3 SS+SU+Cmc 1+1+2 0+0+1 43 12
2007-2008 PD 23 2 CR 6 1 UCL 8 0 - - - 37 3
2008-2009 PD 24 3 CR 5 1 UCL 5[23] 0 - - - 34 4
Totale Barcellona 72 10 17 5 21 3 4 1 114 19
2009-gen. 2010   Monaco L1 9 0 CF+CdL 1+1 0 - - - - - - 11 0
gen.-giu. 2010   Tottenham PL 11 1 FACup+CdL 3+0 1 - - - - - - 14 2
2010-gen. 2011   Stoke City PL 4 0 FACup+CdL 0+1 0 - - - - - - 5 0
gen.-giu. 2011   Fulham PL 10 0 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 10 0
2011-2012   AEK Atene SL 6+4[20] 1 CG 0 0 UEL 4[24] 0 - - - 14 1
2012-gen. 2013   Cercle Bruges D1 13 6 CB 1 1 - - - - - - 14 7
gen.-giu. 2013   Club Bruges D1 8+10[20] 2+1[20] CB - - - - - - - - 18 3
2013-2014 D1 20+8[20] 2+2[20] CB 0 0 UEL 2[25] 0 - - - 30 4
Totale Club Bruges 28+18 4+3 0 0 2 0 - - 48 7
dic. 2014-2015   Bolton FLC 21 5 FACup+CdL 3+0 1 - - - - - - 24 6
2015   Shijiazhuang CSL 14 1 CdC 0 0 ACL 0 0 - - - 14 1
gen.-ago. 2016   Molde ES 13 1 CN 0 0 UEL 0 0 - - - 13 1
2016   Pune City ISL 0 0 - - - - - - - - - 0 0
Totale carriera 474+26 111+4 82 31 63 11 6 1 651 158

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Islanda
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
24-4-1996 Tallinn Estonia   0 – 3   Islanda Amichevole -   62’
4-9-1999 Reykjavík Lettonia   3 – 0   Islanda Qual. Euro 2000 1   77’
8-9-1999 Reykjavík Islanda   0 – 1   Ucraina Qual. Euro 2000 -   73’
9-10-1999 Saint-Denis Francia   3 – 2   Islanda Qual. Euro 2000 -   54’
16-8-2000 Reykjavík Islanda   2 – 1   Svezia Amichevole -
2-9-2000 Reykjavík Islanda   1 – 2   Danimarca Qual. Mondiali 2002 -
7-10-2000 Teplice Rep. Ceca   4 – 0   Islanda Qual. Mondiali 2002 -
11-10-2000 Reykjavík Islanda   1 – 0   Irlanda del Nord Qual. Mondiali 2002 -
15-11-2000 Varsavia Polonia   1 – 0   Islanda Amichevole -
24-3-2001 Sofia Bulgaria   2 – 1   Islanda Qual. Mondiali 2002 -   61’
25-4-2001 Ta' Qali Malta   1 – 4   Islanda Qual. Mondiali 2002 1
2-6-2001 Reykjavík Islanda   3 – 0   Malta Qual. Mondiali 2002 1
6-6-2001 Reykjavík Islanda   1 – 1   Bulgaria Qual. Mondiali 2002 -
1-9-2001 Reykjavík Islanda   3 – 1   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2002 -   72’
5-9-2001 Belfast Irlanda del Nord   3 – 0   Islanda Qual. Mondiali 2002 -
6-10-2001 Copenaghen Danimarca   6 – 0   Islanda Qual. Mondiali 2002 -
21-8-2002 Reykjavík Islanda   3 – 0   Andorra Amichevole 1   46’
7-9-2002 Reykjavík Islanda   0 – 2   Ungheria Amichevole -
12-10-2002 Reykjavík Islanda   0 – 2   Scozia Qual. Euro 2004 -
16-10-2002 Reykjavík Islanda   3 – 0   Lituania Qual. Euro 2004 2
29-3-2003 Edimburgo Scozia   2 – 1   Islanda Qual. Euro 2004 1   85’
30-4-2003 Vantaa Finlandia   3 – 0   Islanda Amichevole -   35’
7-6-2003 Reykjavík Islanda   2 – 1   Fær Øer Qual. Euro 2004 - cap.
11-6-2003 Kaunas Lituania   0 – 3   Islanda Qual. Euro 2004 1 cap.
20-8-2003 Torshavn Fær Øer   1 – 2   Islanda Qual. Euro 2004 1 cap.
6-9-2003 Reykjavík Islanda   0 – 0   Germania Qual. Euro 2004 - cap.
11-10-2003 Amburgo Germania   3 – 0   Islanda Qual. Euro 2004 - cap.   27’
30-5-2004 Manchester Islanda   2 – 3   Giappone Amichevole - cap.
5-6-2004 Manchester Inghilterra   6 – 1   Islanda Amichevole - cap.
18-8-2004 Reykjavík Islanda   2 – 0   Italia Amichevole 1 cap.
4-9-2004 Reykjavík Islanda   1 – 3   Bulgaria Qual. Mondiali 2006 1 cap.
8-9-2004 Budapest Ungheria   3 – 2   Islanda Qual. Mondiali 2006 1 cap.   88’
9-10-2004 Ta' Qali Malta   0 – 0   Islanda Qual. Mondiali 2006 - cap.
13-10-2004 Reykjavík Islanda   1 – 4   Svezia Qual. Mondiali 2006 1 cap.
4-6-2005 Reykjavík Islanda   2 – 3   Ungheria Qual. Mondiali 2006 1 cap.   57’
8-6-2005 Reykjavík Islanda   4 – 1   Malta Qual. Mondiali 2006 1 cap.   81’
17-8-2005 Reykjavík Islanda   4 – 1   Sudafrica Amichevole - cap.
3-9-2005 Reykjavík Islanda   1 – 3   Croazia Qual. Mondiali 2006 1 cap.
7-9-2005 Sofia Bulgaria   3 – 2   Islanda Qual. Mondiali 2006 - cap.   77’
28-2-2006 Londra Islanda   0 – 2   Trinidad e Tobago Amichevole - cap.   72’
2-9-2006 Belfast Irlanda del Nord   0 – 3   Islanda Qual. Euro 2008 1 cap.
6-9-2006 Reykjavík Islanda   0 – 2   Danimarca Qual. Euro 2008 - cap.   3’
7-10-2006 Riga Lettonia   4 – 0   Islanda Qual. Euro 2008 - cap.
11-10-2006 Reykjavík Islanda   1 – 2   Svezia Qual. Euro 2008 - cap.
28-3-2007 Palma di Maiorca Spagna   1 – 0   Islanda Qual. Euro 2008 - cap.
2-6-2007 Reykjavík Islanda   1 – 1   Liechtenstein Qual. Euro 2008 - cap.   62’
12-9-2007 Reykjavík Islanda   2 – 1   Irlanda del Nord Qual. Euro 2008 -   53’
13-10-2007 Reykjavík Islanda   2 – 4   Lettonia Qual. Euro 2008 2 cap.
17-10-2007 Vaduz Liechtenstein   3 – 0   Islanda Qual. Euro 2008 - cap.   75’
26-3-2008 Zlaté Moravce Slovacchia   1 – 2   Islanda Amichevole 1   90’
20-8-2008 Reykjavík Islanda   1 – 1   Azerbaigian Amichevole -
6-9-2008 Oslo Norvegia   2 – 2   Islanda Qual. Mondiali 2010 1
10-9-2008 Reykjavík Islanda   1 – 2   Scozia Qual. Mondiali 2010 1
11-10-2008 Rotterdam Paesi Bassi   2 – 0   Islanda Qual. Mondiali 2010 -
15-10-2008 Reykjavík Islanda   1 – 0   Macedonia Qual. Mondiali 2010 -   80’
11-2-2009 Murcia Islanda   2 – 0   Liechtenstein Amichevole 1   70’
1-4-2009 Glasgow Scozia   2 – 1   Islanda Qual. Mondiali 2010 -
6-6-2009 Reykjavík Islanda   1 – 2   Paesi Bassi Qual. Mondiali 2010 -
12-8-2009 Reykjavík Islanda   1 – 1   Slovacchia Amichevole -   77’
5-9-2009 Reykjavík Islanda   1 – 1   Norvegia Qual. Mondiali 2010 1
14-11-2009 Lussemburgo Lussemburgo   1 – 1   Islanda Amichevole -
11-8-2010 Reykjavík Islanda   1 – 1   Liechtenstein Amichevole -   64’
12-10-2010 Reykjavík Islanda   1 – 3   Portogallo Qual. Euro 2012 -   79’
4-6-2011 Reykjavík Islanda   0 – 2   Danimarca Qual. Euro 2012 -
10-8-2011 Budapest Ungheria   4 – 0   Islanda Amichevole -   84’
2-9-2011 Oslo Norvegia   1 – 0   Islanda Qual. Euro 2012 - cap.
6-9-2011 Reykjavík Islanda   1 – 0   Cipro Qual. Euro 2012 - cap.
15-8-2012 Reykjavík Islanda   2 – 0   Fær Øer Amichevole -   68’
6-2-2013 Marbella Islanda   0 – 2   Russia Amichevole -   80’
22-3-2013 Lubiana Slovenia   1 – 2   Islanda Qual. Mondiali 2014 -   76’
7-6-2013 Reykjavík Islanda   2 – 4   Slovenia Qual. Mondiali 2014 -   53’
14-8-2013 Reykjavík Islanda   1 – 0   Fær Øer Amichevole -   46’
6-9-2013 Berna Svizzera   4 – 4   Islanda Qual. Mondiali 2014 -   46’
10-9-2013 Reykjavík Islanda   2 – 1   Albania Qual. Mondiali 2014 -   76’
11-10-2013 Reykjavík Islanda   2 – 0   Cipro Qual. Mondiali 2014 -   66’
15-10-2013 Oslo Norvegia   1 – 1   Islanda Qual. Mondiali 2014 -   59’
15-11-2013 Reykjavík Islanda   0 – 0   Croazia Qual. Mondiali 2014 -   46’
19-11-2013 Zagabria Croazia   2 – 0   Islanda Qual. Mondiali 2014 -   65’
28-3-2015 Astana Kazakistan   0 – 3   Islanda Qual. Euro 2016 1   83’
3-9-2015 Amsterdam Paesi Bassi   0 – 1   Islanda Qual. Euro 2016 -   64’
10-10-2015 Reykjavík Islanda   2 – 2   Lettonia Qual. Euro 2016 -   65’
13-1-2016 Abu Dhabi Finlandia   0 – 1   Islanda Amichevole - cap.
16-1-2016 Abu Dhabi Emirati Arabi Uniti   2 – 1   Islanda Amichevole - cap.   59’
31-1-2016 Carson Stati Uniti   3 – 2   Islanda Amichevole - cap.   71’
1-6-2016 Oslo Norvegia   3 – 2   Islanda Amichevole -   46’
6-6-2016 Reykjavík Islanda   4 – 0   Liechtenstein Amichevole 1   46’
18-6-2016 Marsiglia Islanda   1 – 1   Ungheria Euro 2016 - 1º turno -   84’
3-7-2016 Saint-Denis Francia   5 – 2   Islanda Euro 2016 - Quarti di finale -   82’
Totale Presenze (5º posto) 88 Reti (2º posto) 26

PalmarèsModifica

 
Gudjohnsen nel 2007.

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

PSV Eindhoven: 1995-1996
PSV Eindhoven: 1996
PSV Eindhoven: 1996-1997
Chelsea: 2004-2005
Chelsea: 2004-2005, 2005-2006
Chelsea: 2000, 2005
Barcellona: 2006, 2009
Barcellona: 2008-2009
Barcellona: 2008-2009

Competizioni internazionaliModifica

Barcellona: 2008-2009
Barcellona: 2009

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine del Falcone
«Per la realizzazione nello sport»
— 1997

NoteModifica

  1. ^ 59 (19) se si comprendono i play-off.
  2. ^ 10 (1) se si comprendono i play-off.
  3. ^ 36 (5) se si comprendono i play-off.
  4. ^ Profilo su Calciozz.it
  5. ^ (EN) Conor Clancy, Fire and Ice: in celebration of Hasselbaink and Guðjohnsen at Chelsea, su TheseFootballTimes.co, 16 novembre 2016. URL consultato l'11 ottobre 2017.
  6. ^ Da Alex a Zambrotta: gli svincolati sportmediaset.mediaset.it
  7. ^ (EN) Jeremiah Oshan, Ex-Chelsea Forward Eidur Gudjohnsen On Trial With Sounders, su Sounder At Heart, 4 settembre 2012. URL consultato il 14 giugno 2016.
  8. ^ [1] calciomercato.com
  9. ^ (EN) Eidur Gudjohnsen: "Happy to be taking this step", su Club Bruges, 14 gennaio 2013. URL consultato il 14 giugno 2016.
  10. ^ (EN) ESPN Staff, Bolton sign Eidur Gudjohnsen until end of 2014-15 season, su ESPN, 5 dicembre 2014. URL consultato il 14 giugno 2016.
  11. ^ (ZH) 网易体育, 中超妖队宣布签约传奇级巨星 巴萨三冠功勋加盟, su sport.163.com, 5 luglio 2015. URL consultato il 14 giugno 2016.
  12. ^ (NO) Nina Holmeset Karlsnes, Eidur Gudjohnsen klar for Molde FK, su Molde FK, 12 febbraio 2016. URL consultato il 14 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2016).
  13. ^ (NO) Martin Brøste, Gudjohnsen ferdig i Molde: - Følte at jeg tok vekk muligheten fra andre, su aftenposten.no, 3 agosto 2016. URL consultato il 3 agosto 2016.
  14. ^ (EN) Dev Trehan, Ex-Chelsea, Spurs and Barcelona striker Eiður Guðjohnsen joins FC Pune City, su Sky Sports, 24 agosto 2016. URL consultato l'11 ottobre 2017.
  15. ^ (EN) ISL 2016: Eiður Guðjohnsen, Andre Bikey ruled out of FC Pune City's campaign, su FirstPost.in.com, 26 settembre 2016. URL consultato l'11 ottobre 2017.
  16. ^ (IS) Ingvi Þór Sæmundsson, Eiður Smári hættur, su Visir.is, 8 settembre 2017. URL consultato l'11 ottobre 2017.
  17. ^ Gaetano Mocciaro, 24 aprile 1996, i Guðjohnsen nella storia: padre e figlio nella stessa partita, su TuttoMercatoWeb.com, 24 aprile 2016. URL consultato il 14 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 25 aprile 2016).
  18. ^ a b Guendalina Gualdi, Guðjohnsen infinito: storico esordio all'Europeo a 37 anni. E a 20 di distanza dal debutto in Nazionale, sostituendo papà Arnór, su GianlucaDiMarzio.com, 19 giugno 2016. URL consultato l'11 ottobre 2017.
  19. ^ (IS) A karla – Lokahópur fyrir EM 2016 Íslenska liðið hefur leik þann 14. júní gegn Portúgal, ksi.is. URL consultato il 9 maggio 2016.
  20. ^ a b c d e f g h Play-off.
  21. ^ 2 presenze nel Terzo turno preliminare.
  22. ^ 1 rete nel Terzo turno preliminare.
  23. ^ 1 presenza nel Terzo turno preliminare.
  24. ^ 2 presenze nei play-off.
  25. ^ Terzo turno preliminare.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica