Apri il menu principale
Moralo Eval
UniversoGuerre stellari
1ª app. inStar Wars: The Clone Wars
Voce orig.Stephen Stanton
Voce italianaGerolamo Alchieri
SpeciePhindiano
SessoMaschio
Luogo di nascitaPhindar
AffiliazioneCad Bane, Dooku, Confederazione dei Sistemi Indipendenti

Moralo Eval è un personaggio immaginario dell'universo fantascientifico di Guerre stellari. Era un cacciatore di taglie proveniente da Phindar.

BiografiaModifica

Eval era un essere perfido e spregevole; in giovane età arrivò ad uccidere persino sua madre, giustificando il gesto alla polizia dicendo che lo aveva fatto per ammazzare la noia. Era solito spesso parlare di sé in terza persona.

Nel 21 BBY, mentre era detenuto in un carcere di massima sicurezza su Coruscant, strinse amicizia con Cad Bane e Rako Hardeen (che era sotto mentite spoglie Obi-Wan Kenobi, mandato apposta per spiare i movimenti di Bane ed Eval). I tre riuscirono ad evadere, arrivando sul remoto Nal Hutta: qui Bane ed Eval tradirono Hardeen, il quale però riuscì a salvarsi dagli Hutt e a riunirsi con i due balordi. Il trio si recò su Orondia per fare rifornimento, sfuggendo per un pelo all'attacco dei Jedi Anakin Skywalker e Ahsoka Tano.

Giunti su Serenno, Eval fece partecipare Bane e Hardeen alla prova del Cubo, insieme ad altri cacciatori di taglie e, superata la prova, venne scelto un gruppo di sei cacciatori di taglie formato da: Bane (capo dell'operazione), Eval, Hardeen, Twazzi, Derrown e Embo. L'obbiettivo del gruppo era rapire il cancelliere Palpatine su Naboo in occasione della festa della luce, un piano ordito dal conte Dooku. Fortunatamente, però, il complotto fallì e Eval e Bane furono arrestati.

ApparizioniModifica

  • Star Wars: The Clone Wars - Il velo dell'inganno (prima apparizione)
  • Star Wars: The Clone Wars - Amici e nemici
  • Star Wars: The Clone Wars - Il cubo
  • Star Wars: The Clone Wars - L'enigma della verità

Collegamenti esterniModifica

  Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerre stellari