Apri il menu principale

Serhij Rebrov

allenatore di calcio ed ex calciatore ucraino
Serhij Rebrov
Serhiy Rebrov (2011-09-18).jpg
Rebrov nel 2011
Nazionalità Ucraina Ucraina
Altezza 173 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra Ferencváros
Ritirato 2009 - giocatore
Carriera
Giovanili
Šachtar Donec'k
Squadre di club1
1991-1992Šachtar Donec'k26 (12)
1992-2000Dinamo Kiev189 (93)
2000-2002Tottenham59 (10)
2002-2004Fenerbahçe38 (4)
2004-2005West Ham Utd26 (1)
2005-2008Dinamo Kiev53 (20)
2008-2009Rubin Kazan'31 (5)
2009Arsenal Kiev0 (0)
Nazionale
1993-1995Ucraina Ucraina U-2118 (7)
1992-2006Ucraina Ucraina75 (15)
Carriera da allenatore
2009-2010Dinamo KievGiovanili
2010Dinamo-2 KievVice
2010-2011Ucraina UcrainaVice
2010-2014Dinamo KievVice
2014-2017Dinamo Kiev
2017-2018 Al-Ahli
2018-Ferencváros
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 aprile 2018

Serhij Stanislavovyč Rebrov (in ucraino: Сергій Станіславович Ребров?; Horlivka, 3 giugno 1974) è un allenatore di calcio ed ex calciatore ucraino, di ruolo attaccante, tecnico del Ferencváros TC.

È primatista di gol (31) con la Dinamo Kiev nelle competizioni UEFA per club.[1]

CarrieraModifica

ClubModifica

Nato calcisticamente nello Šakhtar Doneck, con il quale esordisce nel 1990 nella massima serie ucraina (a 16 anni), segna 10 reti nella stagione 1992. Nella stagione 1992-1993 è acquistato dai rivali della Dinamo Kiev, con i quali si afferma a livello europeo. Gioca 8 stagioni nel club (vincendo 8 campionati consecutivi e 6 Coppe d'Ucraina), segnando 139 gol (media di 17 gol a stagione) e vincendo la classifica marcatori 1997-1998.

In UEFA Champions League realizza 26 gol in 42 partite (di cui 8 più 2 nei preliminari della stagione 1999-2000, in cui è capocannoniere della competizione) facendo coppia in attacco con Andrij Ševčenko dal 1994 fino al 1999[2], anno in cui quest'ultimo passa al Milan. L'anno dopo Rebrov si trasferisce al club inglese del Tottenham per 16,3 milioni di euro[3], realizzando al suo primo anno 12 gol complessivi (miglior marcatore stagionale della squadra).

Rimane per due stagioni senza però riuscire a imporsi a pieno. Nel 2002 viene ceduto in prestito per due anni al Fenerbahçe, dove segna solo 5 reti vincendo però il campionato nel suo secondo anno in Turchia. Nel 2004, alla scadenza del contratto con il Tottenham, passa al West Ham firmando un contratto annuale, segnando appena 2 gol (di cui uno nella coppa nazionale).

Nel 2005 da svincolato ritorna nella squadra che lo ha fatto affermare a livello continentale, la Dinamo Kiev, dopo 5 anni tra Inghilterra e Turchia. Nella stagione 2005-2006 mette a segno 14 gol e nella stagione stagione 2007-2008 diventa capitano della squadra. In 3 anni vince un campionato, 2 coppe d'Ucraina e 2 supercoppe d'Ucraina, diventando il miglior realizzatore di sempre del campionato ucraino con 123 gol[4] e il secondo miglior marcatore nella storia della squadra di Kiev.

A marzo 2008 si accorda con la squadra russa del Rubin Kazan', con cui vince il primo e il secondo campionato russo nella storia del club. Il 9 luglio 2009, ritorna in patria in Ucraina, di nuovo a Kiev, però all'altra compagine calcistica della capitale ucraina: l'Arsenal Kiev. Il 20 luglio 2009, all'età di 35 anni, senza aver giocato alcuna partita con il suo nuovo club, si ritira dal calcio giocato e decide di intraprendere la carriera di allenatore.

NazionaleModifica

Ha esordito nella Nazionale maggiore nel 1992 e nel 1996 contro l'Irlanda del nord ha realizzato il suo primo gol. Ha partecipato ai Mondiali 2006, dove ha segnato un gol con un tiro dalla distanza contro l'Arabia Saudita nella partita terminata 4-0 per la sua nazionale. Conta 75 presenze con 15 gol messi a segno e al momento del ritiro dal calcio era il quarto giocatore con più presenze e il secondo con più goal.

AllenatoreModifica

ClubModifica

Il 17 aprile 2014 dopo l'esonero di Oleg Blokhin viene nominato allenatore a interim della squadra. Il 20 maggio dopo la vittoria in coppa d'Ucraina viene confermato come allenatore firmando un contratto triennale.[5] L'anno successivo vince il campionato nazionale dopo sei anni dall'ultimo. Il 5 giugno 2015 vince la coppa d'Ucraina per il secondo anno consecutivo in finale contro lo Šachtar Donec'k, aggiudicandosi successivamente anche la Supercoppa.[6] Al termine della stagione 2016-17, conclusasi con un secondo posto e una finale di coppa persa contro lo Shakhtar, lascia il club.

Il 22 giugno viene nominato tecnico della squadra saudita dell’Al-Ahli.[7] Esordisce nella prima partita di campionato persa per 2-1 dall’Al-Ettifaq. Viene eliminato ai quarti di finale della Champions League asiatica 2017 dal Persepolis e in semifinale nella Coppa dei campioni saudita dall’Al-Faisaly per 1-0. Il 19 aprile 2018 nonostante abbia superato la fase a gironi della Champions League asiatica 2018 al primo posto e ha condotto la squadra al secondo posto in campionato a un punto dalla capolista viene esonerato.[8]

A seguito dell'esonero di Thomas Doll, dal Ferencvaros, il 22 agosto 2018 viene nominato allenatore della squadra. Durante la sua prima stagione in Ungheria, il Ferencvaros diventa campione d'Ungheria per la 30esima volta, e diventa la prima squadra ungherese ad avere 3 stelle sopra lo stemma, simbolo delle 3 decine di scudetti vinti. Inoltre, la squadra si qualifica al primo turno preliminare della UEFA Champions League 2019-2020. Dopo aver superato con un risultato totale di 5-3 i bulgari del Ludogorets, affronta il Valletta FC, squadra che sconfigge con il risultato totale di 4-2, qualificandosi al terzo turno preliminare da giocare contro la Dinamo Zagabria. Nonostante l'andata a Zagabria finisca 1-1, il Ferencváros si deve arrendere ai croati, che vincono per 4-0 come ospiti della formazione ungherese. Dopo l'amara sconfitta, la sua squadra si gioca l'Europa League 2019-2020 con i lituani del Suduva.

StatisticheModifica

GiocatoreModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Pres. Reti Pres. Reti Pres. Reti Pres. Reti Pres. Reti
1991 Šachtar Donec'k 7 2 3 1 0 0 0 0 10 3
1991-92 19 10 6 1 0 0 0 0 25 11
Totale 26 12 9 1 0 0 0 0 35 14
1992-93 Dinamo Kiev 23 5 6 2 2 0 0 0 31 7
1993-94 10 2 1 0 2 1 0 0 13 3
1994-95 24 8 6 1 7 1 0 0 37 10
1995-96 31 9 5 1 2 0 0 0 38 10
1996-97 30 20 1 0 4 0 0 0 35 20
1997-98 29 22 7 7 12 8 0 0 48 37
1998-99 22 9 5 5 14 8 0 0 41 22
1999-00 20 18 4 2 16 10 0 0 40 30
Totale 189 93 35 18 59 28 0 0 283 139
2000-01 Tottenham 29 9 5 3 0 0 2 0 36 12
2001-02 30 1 3 0 0 0 6 2 39 3
Totale 59 10 8 3 0 0 8 2 75 15
2002-03 Fenerbahçe 13 2 0 0 0 0 0 0 13 2
2003-04 25 2 3 1 0 0 0 0 28 3
Totale 38 4 3 1 0 0 0 0 41 5
2004-05 West Ham Utd 27 1 6 1 0 0 0 0 33 2
Totale 27 1 6 1 0 0 0 0 33 2
2005-06 Dinamo Kiev 27 13 5 1 1 0 1 0 34 14
2006-07 17 6 2 0 7 2 1 0 27 8
2007-08 9 1 2 0 5 1 0 0 16 2
Totale 53 20 10 1 13 3 2 0 77 24
2008 Rubin Kazan' 24 5 1 0 0 0 0 0 25 5
2009 7 0 0 0 0 0 1 0 8 0
Totale 31 5 1 0 0 0 1 0 31 5
2009-10 Arsenal Kiev 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Totale 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Totale di carriera 423 145 67 25 72 31 15 3 577 204

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Ucraina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
27-6-1992 Piscataway Stati Uniti   0 – 0   Ucraina Amichevole -   76’
16-10-1993 High Point Stati Uniti   1 – 2   Ucraina Amichevole -   46’
20-10-1993 San Diego Messico   2 – 1   Ucraina Amichevole -   46’
23-10-1993 Betlehem Stati Uniti   0 – 1   Ucraina Amichevole -   46’
1-5-1996 Samsun Turchia   3 – 2   Ucraina Amichevole -   69’
13-8-1996 Kiev Ucraina   5 – 2   Lituania Amichevole -   60’
31-8-1996 Belfast Irlanda del Nord   0 – 1   Ucraina Qual. Mondiali 1998 1   46’
5-10-1996 Kiev Ucraina   2 – 1   Portogallo Qual. Mondiali 1998 -   76’
9-11-1996 Porto Portogallo   1 – 0   Ucraina Qual. Mondiali 1998 -
23-3-1997 Kiev Ucraina   1 – 0   Moldavia Amichevole 1   46’
29-3-1997 Granada Albania   0 – 1   Ucraina Qual. Mondiali 1998 1
2-4-1997 Kiev Ucraina   2 – 1   Irlanda del Nord Qual. Mondiali 1998 -
30-4-1997 Brema Germania   2 – 0   Ucraina Qual. Mondiali 1998 -
7-5-1997 Kiev Ucraina   1 – 1   Armenia Qual. Mondiali 1998 -   81’
7-6-1997 Kiev Ucraina   0 – 0   Germania Qual. Mondiali 1998 -   55’
20-8-1997 Kiev Ucraina   1 – 0   Albania Qual. Mondiali 1998 1   90’
11-10-1997 Erevan Armenia   0 – 2   Ucraina Qual. Mondiali 1998 -
29-10-1997 Zagabria Croazia   2 – 0   Ucraina Qual. Mondiali 1998 -
15-11-1997 Kiev Ucraina   1 – 1   Croazia Qual. Mondiali 1998 -
15-7-1998 Kiev Ucraina   1 – 2   Polonia Amichevole -   46’
19-8-1998 Kiev Ucraina   4 – 0   Georgia Amichevole 2   78’
5-9-1998 Kiev Ucraina   3 – 2   Russia Qual. Euro 2000 1
10-10-1998 Andorra la Vella Andorra   0 – 2   Ucraina Qual. Euro 2000 1
14-10-1998 Kiev Ucraina   2 – 0   Armenia Qual. Euro 2000 -
27-3-1999 Saint-Denis Francia   0 – 0   Ucraina Qual. Euro 2000 -
31-3-1999 Kiev Ucraina   1 – 1   Islanda Qual. Euro 2000 -
5-6-1999 Kiev Ucraina   4 – 0   Andorra Qual. Euro 2000 1
9-6-1999 Erevan Armenia   0 – 0   Ucraina Qual. Euro 2000 -   71’
18-8-1999 Kiev Ucraina   1 – 1   Bulgaria Amichevole 1
4-9-1999 Kiev Ucraina   0 – 0   Francia Qual. Euro 2000 -
8-9-1999 Reykjavík Islanda   0 – 1   Ucraina Qual. Euro 2000 1
9-10-1999 Mosca Russia   1 – 1   Ucraina Qual. Euro 2000 -
13-11-1999 Lubiana Slovenia   2 – 1   Ucraina Qual. Euro 2000 -
17-11-1999 Kiev Ucraina   1 – 1   Slovenia Qual. Euro 2000 1
26-4-2000 Sofia Bulgaria   0 – 1   Ucraina Amichevole -   46’
31-5-2000 Londra Inghilterra   2 – 0   Ucraina Amichevole -
2-9-2000 Kiev Ucraina   1 – 3   Polonia Qual. Mondiali 2002 -
7-10-2000 Erevan Armenia   2 – 3   Ucraina Qual. Mondiali 2002 -
11-10-2000 Oslo Norvegia   0 – 1   Ucraina Qual. Mondiali 2002 -
24-3-2001 Kiev Ucraina   0 – 0   Bielorussia Qual. Mondiali 2002 -   87’
28-3-2001 Cardiff Galles   1 – 1   Ucraina Qual. Mondiali 2002 -   46’
2-6-2001 Kiev Ucraina   0 – 0   Norvegia Qual. Mondiali 2002 -   46’
6-6-2001 Kiev Ucraina   1 – 1   Galles Qual. Mondiali 2002 -
1-9-2001 Minsk Bielorussia   0 – 2   Ucraina Qual. Mondiali 2002 -
5-9-2001 Leopoli Ucraina   3 – 0   Armenia Qual. Mondiali 2002 -   73’
10-11-2001 Kiev Ucraina   1 – 1   Germania Qual. Mondiali 2002 -   55’
14-11-2001 Dortmund Germania   4 – 1   Ucraina Qual. Mondiali 2002 -   70’
27-3-2002 Constanța Romania   4 – 1   Ucraina Amichevole -   63’
17-4-2002 Kiev Ucraina   2 – 1   Georgia Amichevole 1   64’
17-5-2002 Mosca Ucraina   2 – 0   Jugoslavia Amichevole -   82’
19-5-2002 Mosca Ucraina   0 – 2   Bielorussia Amichevole -   55’
21-8-2002 Kiev Ucraina   0 – 1   Iran Amichevole - cap.   56’
12-10-2002 Kiev Ucraina   2 – 0   Grecia Qual. Euro 2004 -   71’
16-10-2002 Belfast Irlanda del Nord   0 – 0   Ucraina Qual. Euro 2004 -   54’
12-2-2003 Smirne Turchia   0 – 0   Ucraina Amichevole -
30-4-2003 Copenaghen Danimarca   1 – 0   Ucraina Amichevole -
7-6-2003 Leopoli Ucraina   4 – 3   Armenia Qual. Euro 2004 -   17’   81’
11-6-2003 Atene Grecia   1 – 0   Ucraina Qual. Euro 2004 -   61’
20-8-2003 Donec'k Ucraina   0 – 2   Romania Amichevole -   46’
6-9-2003 Donec'k Ucraina   0 – 0   Irlanda del Nord Qual. Euro 2004 -   74’
11-10-2003 Kiev Ucraina   0 – 0   Macedonia Amichevole -   67’
18-2-2004 Tripoli Libia   1 – 1   Ucraina Amichevole -   62’
31-3-2004 Skopje Macedonia   1 – 0   Ucraina Amichevole -   46’   80’
28-4-2004 Kiev Ucraina   1 – 1   Slovacchia Amichevole -   38’
6-6-2004 Saint-Denis Francia   1 – 0   Ucraina Amichevole -   61’
15-8-2005 Kiev Ucraina   0 – 0 dts
(3 – 5 dcr)
  Israele Lobanovsky International Tournament 2005 -   56’
17-8-2005 Kiev Ucraina   2 – 1   Serbia e Montenegro Lobanovsky International Tournament 2005 1   60’
3-9-2005 Tbilisi Georgia   1 – 1   Ucraina Qual. Mondiali 2006 -   68’
28-2-2006 Baku Azerbaigian   0 – 0   Ucraina Amichevole -   46’
8-6-2006 Lussemburgo Lussemburgo   0 – 3   Ucraina Amichevole -   58’
14-6-2006 Lipsia Ucraina   0 – 4   Spagna Mondiali 2006 - 1º turno -   64’
19-6-2006 Amburgo Arabia Saudita   0 – 4   Ucraina Mondiali 2006 - 1º turno 1   71’
23-6-2006 Berlino Tunisia   0 – 1   Ucraina Mondiali 2006 - 1º turno -   55’
26-6-2006 Colonia Svizzera   0 – 0 dts
(0 – 3 dcr)
  Ucraina Mondiali 2006 - Ottavi di finale -   94’
6-9-2006 Kiev Ucraina   3 – 2   Georgia Qual. Euro 2008 -   56’
Totale Presenze (9º posto) 75 Reti (4º posto) 15

AllenatoreModifica

ClubModifica

Statistiche aggiornate al 19 aprile 2018.

In grassetto le competizioni vinte

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale Vittorie %
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
2013-2014   Dinamo Kiev PL 5 3 1 1 KU 2 2 0 0 7 5 1 1 71,43
2014-2015 PL 26 20 6 0 KU 8 6 2 0 UEL 12 7 1 4 SU 1 0 1 0 47 33 10 4 70,21
2015-2016 PL 26 23 1 2 KU 5 3 1 1 UEL 8 3 3 2 SU 1 0 0 1 40 29 5 6 72,50
2016-2017 PL 32 21 4 7 KU 4 3 0 1 UCL 6 1 2 3 SU 1 0 1 0 43 25 7 11 58,14
Totale Dinamo Kiev 89 67 12 10 19 14 3 2 26 11 6 9 3 0 2 1 137 92 23 22 67,15
2017-2018   Al-Ahli SPL 26 16 7 3 KC+CdP 4+0 2+0 1+0 1+0 ACL 8 4 3 1 38 22 11 5 57,89
Totale carriera 115 83 19 13 23 16 4 3 34 15 9 10 3 0 2 1 175 114 34 27 65,14

PalmarèsModifica

CalciatoreModifica

ClubModifica

Dinamo Kiev: 1992-1993, 1993-1994, 1994-1995, 1995-1996, 1996-1997, 1997-1998, 1998-1999, 1999-2000, 2006-2007
Dinamo Kiev: 1992-1993, 1995-1996, 1997-1998, 1998-1999, 1999-2000, 2005-2006, 2006-2007
Dinamo Kiev: 2006, 2007
Fenerbahçe: 2003-2004
Rubin Kazan': 2008, 2009

IndividualiModifica

1996, 1998
1996, 1998, 1999
1997-1998

Fuori dal campoModifica

Rebrov è anche un radioamatore.[9]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica