Apri il menu principale

Evoluzione storica dei dipartimenti francesi

lista di un progetto Wikimedia

1leftarrow blue.svgVoce principale: Dipartimenti francesi.

L'evoluzione storica dei dipartimenti francesi prende le mosse dalla Rivoluzione francese, quando alla suddivisione territoriale in province fu sostituita quella basata sui dipartimenti (legge del 22 dicembre 1789). In particolare, il territorio fu suddiviso in 83 dipartimenti e i loro confini furono fissati il 26 febbraio 1790 e la loro esistenza divenne effettiva il successivo 4 marzo. All'epoca ogni dipartimento aveva una sua assemblea, costituita da 36 membri eletti, che a loro volta designavano un presidente e un direttorio esecutivo permanente. I dipartimenti erano suddivisi in distretti, cantoni e comuni (communes). Potevano esserci sino a nove distretti in ogni dipartimento e sino a nove cantoni in ogni distretto.

Questa organizzazione, proposta da Jean-Dominique Cassini, mirava a rendere uniforme la struttura organizzativa della Francia, mantenendo le amministrazioni locali, ma eliminando le specificità che provenivano essenzialmente dai privilegi dell'aristocrazia locale.

Dipartimenti francesi nel 1790Modifica

Quella che segue è una lista degli 83 dipartimenti creati all'indomani della Rivoluzione francese. Il decreto che stabiliva la divisione del territorio francese in dipartimenti fu votato dall'Assemblea Nazionale Costituente il 9 dicembre 1789; tuttavia il loro numero esatto fu fissato il 26 febbraio 1790, e la loro esistenza entrò in vigore il 4 marzo seguente. Nella colonna Note è indicata la loro evoluzione fino ad oggi.

N. Postale Nome Capoluogo Note
1 Ain Bourg-en-Bresse
2 Aisne Laon
3 Allier Moulins
4 Basses-Alpes Digne Rinominato Alpes-de-Haute-Provence dal 1970.
5 Hautes-Alpes Chorges Capoluogo trasferito a Gap dal 1970.
6 Ardèche Privas
7 Ardennes Mézières
8 Arriège Foix Ortografia originale, oggi Ariège.
9 Aube Troyes
10 Aude Carcassonne
11 Aveyron Rodez
12 Bouches-du-Rhône Aix-en-Provence Originariamente includeva l'arrondissement di Apt, distaccato nel 1793 per formare il dipartimento della Vaucluse, assieme al Contado Venassino e alle città di Avignone e di Orange.
Il capoluogo fu dislocato a Marsiglia nel 1800.
13 Calvados Caen
14 Cantal Saint-Flour Capoluogo spostato ad Aurillac nel 1795.
15 Charente Angoulême
16 Charente-Inférieure Saintes Rinominato Charente Marittima nel 1941. Capoluogo trasferito a La Rochelle nel 1810.
17 Cher Bourges
18 Corrèze Tulle
19 Corse Bastia Creato nel 1790 con Bastia come capoluogo, fu diviso nei dipartimenti del Golo a nord e del Liamone a sud. Ricreato nel 1811 con Ajaccio come capoluogo e nuovamente suddiviso nel 1975 in Haute-Corse e Corse-du-Sud.
20 Côte-d'Or Digione
21 Côtes-du-Nord Saint-Brieuc Rinominato Côtes-d'Armor nel 1990.
22 Creuse Guéret
23 Dordogne Périgueux
24 Doubs Besançon
25 Drôme Chabeuil Capoluogo trasferito a Valence nel 1790.
26 Eure Évreux
27 Eure-et-Loir Chartres
28 Finistère Quimper
29 Gard Nîmes
30 Haute-Garonne Tolosa
31 Gers Auch
32 Gironde Bordeaux Rinominato Bec-d'Ambès dal 1793 al 1795.
33 Hérault Montpellier
34 Ille-et-Vilaine Rennes
35 Indre Châteauroux
36 Indre e Loira Tours
37 Isère Grenoble
38 Jura Lons-le-Saunier
39 Landes Mont-de-Marsan
40 Loir-et-Cher Blois
41 Haute-Loire Le Puy-en-Velay
42 Loire-Inférieure Nantes Rinominato Loire-Atlantique nel 1957.
43 Loiret Orléans
44 Lot Cahors
45 Lot e Garonna Agen
46 Lozère Mende
47 Manche Coutances Capoluogo spostato a Saint-Lô nel 1796
48 Marna Châlons-sur-Marne Capoluogo rinominato Châlons-en-Champagne dal 17 ottobre 1995.
49 Haute-Marne Chaumont
50 Mayenne Laval
51 Mayenne-et-Loire Angers Rinominato Maine-et-Loire il 12 dicembre 1791.
52 Meurthe Nancy Dopo il 1871, le parti dei dipartimenti della Meurthe e della Mosella non annesse dalla Germania furono unite nel nuovo dipartimento della Meurthe e Mosella; le parti annesse alla Francia all'indomani della prima guerra mondiale formarono un nuovo dipartimento della Mosella, molto diverso dall'originale.
53 Meuse Bar-le-Duc
54 Morbihan Vannes
55 Moselle Metz Vedi "Meurthe".
56 Nièvre Nevers
57 Nord Douai Capoluogo spostato a Lilla nel 1802
58 Oise Beauvais
59 Orne Alençon
60 Paris Parigi Rinominato Senna nel 1795. Suddiviso nel 1964 nei dipartimenti di Parigi, Hauts-de-Seine, Senna-Saint-Denis e Val-de-Marne.
61 Pas-de-Calais Arras
62 Puy-de-Dôme Clermont
63 Basses-Pyrénées Navarrenx Rinominato Pyrénées-Atlantiques nel 1969.
Capoluogo trasferito a Pau nel 1790, a Saint-Palais nel 1795 e nuovamente a Pau nel 1796.
64 Hautes-Pyrénées Tarbes
65 Pyrénées-Orientales Perpignan
66 Bas-Rhin Strasburgo
67 Haut-Rhin Colmar Alla sua creazione, comprendeva l'attuale Territorio di Belfort ma escludeva la città di Mulhouse, che costituì un'enclave svizzera fino al 28 gennaio 1798.
68 Rhône-et-Loire Lione Diviso nel 1793 nei dipartimenti della Loira e del Rodano.
69 Alta Saona Gray Capoluogo trasferito a Vesoul nel 1800.
70 Saona e Loira Mâcon
71 Sarthe Le Mans
72 Seine-et-Marne Melun
73 Seine-et-Oise Versailles Diviso nel 1968 nei dipartimenti Yvelines, Essonne, Val-d'Oise e Hauts-de-Seine.
74 Seine-Inférieure Rouen Rinominato Seine-Maritime nel 1955.
75 Deux-Sèvres Niort
76 Somme Amiens
77 Tarn Albi Capoluogo spostato a Castres nel 1797 e nuovamente ad Albi nel 1800.
78 Varo Tolone Il capoluogo fu a Grasse e poi a Brignoles tra il 1793 e il 1797 e a Draguignan dal 1797 al 1974 per poi tornare a Tolone.
79 Vendée Fontenay-le-Comte Rinominato Vengé dal 1793 al 1795. Capoluogo spostato a La Roche-sur-Yon nel 1804.
80 Vienne Poitiers
81 Alta Vienne Limoges
82 Vosges Épinal
83 Yonne Auxerre

La Rivoluzione e l'ImperoModifica

 
I dipartimenti della Francia con le sue "frontiere naturali" nel 1801.

A partire dal 1792, durante la Prima Repubblica e poi durante l'impero di Napoleone I, quando la Francia, in guerra contro tutti gli stati europei estese progressivamente il proprio territorio, le regioni annesse furono ugualmente organizzate in dipartimenti. Questo riguardò i territori delle odierne nazioni del Belgio e dei Paesi Bassi, la riva sinistra del Reno e le coste del Mare del Nord in Germania, una parte della Svizzera, il nord e il centro Italia. All'apogeo delle conquiste francesi esistevano 130 dipartimenti e città come Bruxelles, Amsterdam, Amburgo, Ginevra, Genova, Torino e Roma furono sedi di prefetture dell'Impero napoleonico. Questi territori furono persi alla caduta di Napoleone nel 1814 (una parte della Savoia e altri territori solo nel 1815, dopo i cosiddetti Cento Giorni).

  • il dipartimento del Mont-Terrible (creato nel 1793, e integrato all'Alto Reno (Haut-Rhin) nel 1800);
  • i dipartimenti della Grecia (Corfù (Corcyre), Itaca (Ithaque) e del Mar Egeo (Mer-Égée), creati nel 1797, perduti nel 1798 e 1799 e ufficialmente soppressi nel 1802);
  • il dipartimento del Tanaro (creato nel 1802, suddiviso nel 1805 tra i dipartimenti di Genova, Marengo, Montenotte e Stura);
  • il dipartimento della Corsica (Corse), con capoluogo Bastia fu suddiviso nel 1793 nei due nuovi dipartimenti di Golo (Bastia) e di Liamone (Ajaccio);
  • il dipartimento di Rodano e Loira (Rhône-et-Loire) fu suddiviso sempre nello stesso anno nei due nuovi dipartimenti del Rodano (Rhône) e della Loira (Loire);
  • dopo l'annessione della Contea Venassina, del Principato di Orange e della città di Avignone, creazione ancora nel 1793 del dipartimento della Vaucluse
  • il 17 marzo dello stesso anno il principato di Salm, assediato e i cui principi erano fuggiti in Westfalia, per sua richiesta è annesso al dipartimento dei Vosgi (Vosges);
  • nel 1808 è creato il nuovo dipartimento di Tarn-et-Garonne, con territori distaccati dai dipartimenti dell'Aveyron, dell'Alta Garonna (Haute-Garonne), del Gers, del Lot e del Lot e Garonna (Lot-et-Garonne).
  • nel 1811 i dipartimenti del Golo e del Liamone si fondono nuovamente nel dipartimento della Corsica (Corse), con capoluogo Ajaccio.

Le Province Illiriche, annesse alla Francia, furono suddivise in 10 "intendenze" anziché in dipartimenti.

Alla definitiva caduta dell'Impero (1815), la Francia è ridotta a 86 dipartimenti: agli 83 dipartimenti iniziali si erano infatti aggiunti la Vaucluse, il Lot e Garonna (Lot-et-Garonne) e la suddivisione di Rodano e Loira nei due dipartimenti di Rodano (Rhône) e della Loira (Loire).

Dipartimenti dell'Impero francese nel 1812Modifica

 
I dipartimenti francesi nel 1812
Num. Nome Capoluogo anno ist. anno soppr. Note
84 Mont-Blanc Chambéry 1792 1815 annesso dal Regno di Sardegna
85 Alpes-Maritimes Nizza 1793 1814 annesso da Regno di Sardegna e Principato di Monaco
86 Jemappes Mons 1795 1814 annesso dai Paesi Bassi austriaci
87 Gênes Genova 1805 1814 annesso dalla Repubblica Ligure
88 Vaucluse Avignone 1793 formato dall'unione di Avignone, Contado Venassino e territori appartenenti al Dipartimento delle Bouches-du-Rhône (vedi)
89 Loira Montbrison 1793 formato dalla divisione del Dipartimento del Rhône-et-Loire (vedi)
90 Montserrat Barcellona 1812 1815 annesso dal Regno di Spagna
91 Lys Bruges 1795 1814 annesso dai Paesi Bassi austriaci
92 Escaut Gand 1795 1814 annesso dai Paesi Bassi austriaci
93 Deux-Nèthes Anversa 1795 1814 annesso dai Paesi Bassi austriaci
94 Dyle Bruxelles 1795 1814 annesso dai Paesi Bassi austriaci
95 Meuse-Inférieure Maastricht 1795 1814 annesso dai Paesi Bassi austriaci
96 Ourte Liegi 1795 1814 annesso dal Principato di Liegi
97 Sambre-et-Meuse Namur 1795 1814 annesso dai Paesi Bassi austriaci
98 Forêts Lussemburgo 1795 1814 annesso dai Paesi Bassi austriaci
99 Léman Ginevra 1798 1814 annesso dalla Svizzera
100 Mont-Tonnerre Magonza 1801 1814 annesso dalla Repubblica Cisrenana
101 Sarre Treviri 1801 1814 annesso dalla Repubblica Cisrenana
102 Rhin-et-Moselle Coblenza 1801 1814 annesso dalla Repubblica Cisrenana
103 Roer Aquisgrana 1801 1814 annesso dalla Repubblica Cisrenana
104 Torino 1802 1814 annesso dalla Repubblica Subalpina
105 Stura Cuneo 1802 1814 annesso dalla Repubblica Subalpina
106 Marengo Alessandria 1802 1814 annesso dalla Repubblica Subalpina
107 Sésia Vercelli 1802 1814 annesso dalla Repubblica Subalpina
108 Montenotte Savona 1805 1814 annesso dalla Repubblica Subalpina
109 Doire Ivrea 1802 1814 annesso dalla Repubblica Subalpina
110 Apennins Chiavari 1805 1814 annesso dalla Repubblica Ligure
111 Taro Parma 1808 1814 annesso dal Ducato di Parma
112 Arno Firenze 1808 1814 annesso dal Regno d'Etruria
113 Méditerranée Livorno 1808 1814 annesso dal Regno d'Etruria
114 Ombrone Siena 1808 1814 annesso dal Regno d'Etruria
115 Tarn e Garonna Montauban 1808 territori scorporati dai dipartimenti di Lot, Haute-Garonne, Lot-et-Garonne, Gers, Aveyron
116 Roma Roma 1809 1814 annesso dallo Stato Pontificio
117 Trasimeno Spoleto 1809 1814 annesso dallo Stato Pontificio
118 Zuyderzée Amsterdam 1811 1814 annesso dal Regno d'Olanda
119 Bouches-de-la-Meuse L'Aia 1811 1814 annesso dal Regno d'Olanda
120 Bouches-de-l'Yssel Zwolle 1811 1814 annesso dal Regno d'Olanda
121 Yssel-Supérieur Arnhem 1811 1814 annesso dal Regno d'Olanda
122 Frise Leeuwarden 1811 1814 annesso dal Regno d'Olanda
123 Ems-Occidental Groninga 1811 1814 annesso dal Regno d'Olanda
124 Ems-Oriental Aurich 1811 1814 annesso dal Regno d'Olanda
125 Bouches-de-l'Escaut Middelburg 1810 1814 annesso dal Regno d'Olanda
126 Bouches-du-Rhin 's-Hertogenbosch 1810 1814 annesso dal Regno d'Olanda
127 Sempione Sion 1810 1814 annesso dalla Repubblica del Rodano
128 Bouches-de-l'Elbe Amburgo 1811 1814 annesso dalla città di Amburgo, dal Ducato di Holstein e da altri territori limitrofi
129 Bouches-du-Weser Brema 1811 1814 annesso dalla città di Brema e dai regni di Hannover e Oldenburgo
130 Ems-Supérieur Osnabrück 1811 1814 annesso dal Regno d'Olanda
131 Lippe Münster 1811 1814 annesso dal Ducato di Berg
132 Ter Girona 1812 1814 annesso dal Regno di Spagna
133 Sègre Puigcerdà 1812 1814 annesso dal Regno di Spagna
134 Bouches de l'Ebre Lerida 1812 1814 annesso dal Regno di Spagna

Il Secondo Impero e le sue conseguenzeModifica

  • 1860: la cessione da parte del Regno di Sardegna della Savoia e di Nizza diede luogo alla creazione di:
    • dipartimenti di Savoia (Savoie) e Alta Savoia (Haute-Savoie);
    • dipartimento delle Alpi marittime (Alpes-Maritimes), costituito dalla contea di Nizza ceduta dal Piemonte e dalla circoscrizione (arrondissement) di Grasse, distaccata dal dipartimento del Var
    • In tal modo la Francia passa da 86 a 89 dipartimenti, senza contare quelli di Algeria
  • 1871: dopo la perdita di Alsazia e Lorena (Alsace-Lorraine), le parti restanti dei dipartimenti della Meurthe e della Mosella (Moselle) formano il dipartimento di Meurthe e Mosella (Meurthe-et-Moselle), la parte restante dell'Alto Reno (Haut-Rhin) costituisce il Territorio di Belfort (Territoire de Belfort), mentre il Basso Reno (Bas-Rhin) era interamente perduto. Sempre senza contare i dipartimenti algerini, la Francia passa da 89 a 86 dipartimenti e 1 territorio.

Le conseguenze della Prima guerra mondialeModifica

  • 1919: la Francia recupera i dipartimenti del Basso Reno (Bas-Rhin) e della Mosella (Moselle), compresa una parte di quello che era stato il dipartimento della Meurthe. I vecchi dipartimenti di Alsazia e Lorena non sono ricostituiti, La Francia passa di nuovo da 86 a 89 dipartimenti.
  • 1922: il Territorio di Belfort (Territoire de Belfort), diviene un dipartimento a pieno titolo. A partire dal 1871 aveva avuto lo statuto di una "circoscrizione rimanente dell'Alto Reno" (arrondissement subsistant du Haut-Rhin), con alla testa un amministratore facente funzioni di prefetto e una "Commissione dipartimentale" con i poteri del Consiglio generale. La Francia passa da 89 a 90 dipartimenti.

Dipartimenti francesi in ItaliaModifica

I dipartimenti del Primo ImperoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Dipartimenti italiani.

I dipartimenti del Regno d’Italia nel 1810Modifica

Anche la Repubblica Cisalpina (poi Repubblica Italiana e quindi Regno d'Italia) venne organizzata in dipartimenti:

Dipartimenti francesi di SpagnaModifica

I dipartimenti spagnoli furono creati nel 1812:

Nel 1813 vennero trasformati in:

I dipartimenti furono persi nel 1814, anche la loro annessione di fatto non era mai stata riconosciuta ufficialmente.

Dipartimenti francesi d'Algeria (1848-1962)Modifica

Nel 1848 l'Algeria, considerata all'epoca come parte integrante del territorio francese, fu organizzata nei tre dipartimenti di:

Tra il 1955 e il 1962 questa struttura cambiò diverse volte e vi furono sino a 17 dipartimenti algerini. Dopo la revisione del 20 maggio 1956 i tre dipartimenti originari erano stati suddivisi dando origine a 12 dipartimenti:

L'Algeria indipendente a partire dal 1962 conservò la suddivisione amministrativa francese fino al 1978.

NoteModifica


Collegamenti esterniModifica