Portale:Formula 1

(Reindirizzamento da Portale:F1)
Portale Formula 1
Nick Heidfeld 2006 Brazil.jpg

Benvenuti nel Portale Formula 1, il portale che vi permetterà di esplorare le risorse sulla Formula 1 presenti su Wikipedia.

La Formula 1 o Formula Uno, abbreviata in F1 (in inglese Formula One, in francese Formule Un, in tedesco Formel Eins), fondata nel 1946, è la classe più alta di corse automobilistiche per monoposto scoperte definita dalla Federazione Internazionale dell'Automobile (FIA), il massimo organismo motoristico sportivo mondiale. La "formula" del nome è un insieme di regole alle quali tutti i partecipanti, le macchine e i piloti, devono adeguarsi. Il titolo dello sport, Formula 1, indica anche, come termine, la più avanzata e competitiva delle diverse formule di corsa esistenti o esistite.

Voci in Vetrina
Michael Schumacher-I'm the man (cropped).jpg

Michael Schumacher (Hürth, 3 gennaio 1969) è un ex pilota automobilistico tedesco, è considerato uno dei più grandi piloti di tutti i tempi, nonché (insieme a Lewis Hamilton) il più vincente campione nella storia della Formula 1: 7 titoli mondiali, i primi due con la Benetton (1994 e 1995) e successivamente cinque consecutivi con la Ferrari (2000, 2001, 2002, 2003, 2004).

Soprannominato Kaiser, Schumacher detiene alcuni record della Formula 1 avendo conseguito, oltre ai titoli iridati, anche il maggior numero di giri veloci in gara e di hat trick, ovvero pole position, vittoria e giro più veloce nella stessa gara. Fino al 13 ottobre 2013 ha detenuto anche il record assoluto di punti in carriera, superato in quell'occasione da Fernando Alonso ed in seguito da altri quattro piloti. È al secondo posto all time per numero di gare vinte (91), podi (155) e di pole position (68), in tutti e tre i primati dietro al solo Lewis Hamilton.

Oltre che essere un pilota completo in ogni aspetto, ebbe anche grandi doti da collaudatore in grado di far crescere le proprie vetture. Inoltre, Schumacher è stato il primo tedesco a laurearsi campione del mondo di Formula 1. È stato l'icona più popolare nella Formula 1 fino al 2006, secondo un sondaggio della FIA. Nel mondiale 2002 si è laureato campione del mondo con sei gran premi d'anticipo (record assoluto), diventando poi anche l'unico pilota della storia ad essere salito sul podio in tutte le 17 gare in programma.

Il 12 ottobre 2003, vincendo il suo sesto mondiale, è diventato il più titolato pilota di Formula 1, superando il record di Juan Manuel Fangio, e nel 2004 ha marcato un ulteriore primato vincendo il quinto titolo iridato consecutivo, il settimo in totale. Ritiratosi una prima volta alla fine del 2006, ha deciso di tornare a correre nella stagione 2010, a 41 anni, con la Mercedes, per poi ritirarsi definitivamente alla fine della stagione 2012.

Gran Premio di F1
Circuit Imola 1992.png

Il Gran Premio di San Marino 1994 si è svolto il 1º maggio del 1994 a Imola, nell'Autodromo Enzo e Dino Ferrari. Sin dalle prove del venerdì il Gran Premio è stato funestato da vari incidenti che hanno visto la morte di Ayrton Senna, la domenica, Roland Ratzenberger il sabato, oltre al ferimento di Rubens Barrichello, di alcuni meccanici a causa della ruota persa dalla Minardi di Alboreto e di vari spettatori alla partenza, in seguito allo scontro tra le vetture di Pedro Lamy e JJ Lehto. La gara è stata poi vinta da Michael Schumacher, seguito dal ferrarista Nicola Larini e dal finlandese pilota McLaren Mika Häkkinen.

A seguito della morte di Senna e Ratzenberger si riformò dopo dodici anni la Grand Prix Drivers' Association, l'associazione piloti, e venne eletto presidente il tedesco Schumacher.

Novità
Circuit Jerez.png

Il Gran Premio d'Europa 1997 si è disputato il 26 ottobre 1997 sul circuito di Jerez de la Frontera. Questa gara fu l'ultima della stagione e si rivelò decisiva per l'assegnazione del titolo mondiale, infatti era conteso tra Michael Schumacher a 78 punti e Jacques Villeneuve a 77. La vittoria andò a quest'ultimo perché il tedesco fu costretto al ritiro mentre tentava di tamponare il canadese. L'11 novembre, poi Schumacher venne squalificato dalla FIA che lo escluse della classifica mondiale, pur permettendogli di mantenere i punti conquistati. La gara venne poi vinta da Mika Hakkinen, su McLaren seguito dal compagno di squadra David Coulthard e da Jacques Villeneuve.

Team
Per collaborare

Se vuoi collaborare o avere informazioni riguardo alla compilazione delle voci visita la pagina del Progetto:Sport/Automobilismo. Se hai qualche quesito o osservazione da fare scrivi pure qui

Portali collegati
Scuderia di F1
Scuderia AlphaTauri.png

La Scuderia AlphaTauri, nota dal 2006 al 2019 come Scuderia Toro Rosso, è una squadra corse italiana di Formula 1 con sede a Faenza, erede della Minardi dopo l'acquisto da parte dell'azienda austriaca Red Bull. Dal 2020 viene iscritta al Campionato mondiale di Formula 1 con il nome di Scuderia AlphaTauri Honda, in seguito al cambio di denominazione avvenuto nel 2020, e all'accordo di motorizzazione con la Honda iniziato nel 2018.

Manager della squadra è l'austriaco Franz Tost; i piloti della prima stagione sono stati Vitantonio Liuzzi e Scott Speed, già collaudatori della Red Bull Racing, e le vetture hanno montato motori Cosworth V10, depotenziati in rispetto delle nuove norme tecniche per la stagione 2006, che prevedevano l'utilizzo di motori V8.

Dal febbraio 2006 al novembre 2008 l'ex pilota austriaco Gerhard Berger, amico di lunga data del patron della Red Bull Dietrich Mateschitz, e uno dei primi testimonial della bevanda energetica, è stato possessore del 50% delle quote della scuderia italiana.

Vettura di F1
Toro rosso detail07 1009833929.jpg

La Scuderia Toro Rosso STR2 (o Toro Rosso STR2) è una automobile monoposto sportiva di Formula 1, che ha gareggiato nella stagione 2007. Venne iscritta dalla Scuderia Toro Rosso, anche se il progetto era sostanzialmente identico a quello della Red Bull RB3. I piloti che la portarono in gara furono Vitantonio Liuzzi, Scott Speed e Sebastian Vettel. Per la prima fase della stagione 2008, la Scuderia Toro Rosso ha fatto correre una versione modificata della STR2, denominata STR2B, adattata ai regolamenti in vigore, in attesa di far debuttare la STR3.

Stagione di F1

La stagione 2007 del Campionato mondiale FIA di Formula 1 è, nella storia della categoria, la 58ª ad assegnare il Campionato Piloti e la 50ª ad assegnare il Campionato Costruttori. È iniziata il 18 marzo ed è terminata il 21 ottobre, dopo 17 gare, una in meno rispetto alla stagione precedente. Questa stagione segna la fine del vecchio Patto della Concordia e l'inizio della fornitura monogomma della Bridgestone (concessale fino al 2009), a causa degli eventi successi nel 2005 ad Indianapolis. È stata soprattutto segnata dalla spy-story tra Ferrari e McLaren e dalle numerose polemiche nate da alcune situazioni ambigue durante i Gran Premi (cosa che spesso ha richiesto l'aiuto di legulei e di commissioni straordinarie della FIA).

Piloti
Categorie