Apri il menu principale
Seconda Divisione 1929-1930
Competizione Seconda Divisione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 1[1]
Organizzatore Direttorio Divisioni Inferiori Nord
e Direttorio Meridionale
Date dal 20 ottobre 1929
al 25 maggio 1930
Luogo Italia Italia
Partecipanti 109
Formula 9 gironi
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1928-1929 1930-1931 Right arrow.svg

Fu il quarto livello della XXX edizione del campionato italiano di calcio.

La Seconda Divisione fu organizzata e gestita da due distinti Direttori: il Direttorio Divisioni Nord ed il Direttorio Meridionale.

Il Direttorio Divisioni Inferiori Nord (D.D.I.N.) con sede a Genova che, dal 1926-27, gestiva l'ultimo livello interregionale Nord e i gironi di finale dei campionati regionali Nord di Terza Divisione con competenza territoriale fino alla Toscana e alla Romagna.

Il Direttorio Meridionale aveva sede a Roma che gestiva la Seconda Divisione, ed in deroga la Prima Divisione, con competenza territoriale da Lazio e Marche fino alle zone insulari.

Col trasferimento di molti enti federali a Roma, la progressiva creazione di tutti i Gruppi Arbitri e la costituzione di quasi tutti i Direttori Regionali (mancavano all'appello solo la Venezia Tridentina, non ricostituito dopo il campionato 1928-29 ma solo in seguito, con Calabria aggregata alla Basilicata) si rendeva necessario un importante cambiamento, cambiamento che i Direttori Regionali potevano sostenere.

Alla fine di questo campionato il Direttorio Federale decise l'abolizione di tutti gli enti ritenuti ormai inutili: il C.C.D. dell'U.L.I.C., il Direttorio Divisioni Inferiori e il Direttorio Meridionale (di cui rimase ancora attivo il Fiduciario del D.D.S. per il Sud per un solo girone di Prima Divisione).

Di fatto, con i notevoli cambiamenti attuati sui campionati nazionali che vennero progressivamente ampliati anno per anno, i Direttori Regionali avevano "pompato" nei campionati di Seconda Divisione sia Nord che Sud una decina di squadre ogni anno malgrado l'aumento delle tasse di affiliazione e la rinuncia di quelle società impossibilitate a portare a termine il campionato per gravi motivi finanziari e logistici.

Stagioni
1922-23 = 65 squadre
1923-24 = 78 squadre
1924-25 = 55 squadre
1925-26 = 69 squadre
Stagioni
1926-27 = 59 squadre
1927-28 = 89 squadre
1928-29 = 84 squadre
1929-30 = 109 squadre

I campionati regionali si erano ridotti ad una sola categoria, la Terza Divisione, e dal 1926, anno in cui con la Carta di Viareggio si era ordinata la repentina fine della Quarta Divisione, le squadre erano notevolmente aumentate grazie soprattutto all'ingresso di società giovani provenienti dall'U.L.I.C. e quelle costituite sotto l'egida dell'Opera Nazionale Dopolavoro.

Decisiva si era rivelata la mossa del Governo di regolamentare la progettazione dei nuovi campi sportivi del "Littorio" e la ristrutturazione di quelli vecchi approvando la Legge 21 giugno 1928 n. 2001 che nel giro di 12 mesi aveva portato quasi al raddoppio degli impianti sportivi presenti sul suolo italiano favorendo soprattutto i centri più piccoli dove i campionati giovanili dell'U.L.I.C. erano particolarmente combattuti.

Alla fine della stagione 1929-30 la Seconda Divisione verrà "passata di competenza" diventando il massimo livello regionale, perdendo la sua importante funzione di campionato intermedio ed interregionale. In un'epoca in cui vigeva un professionismo palese (ma occulto per la sola FIFA), anche in questo campionato qualche giocatore portava a casa un rimborso spese ma soprattutto una retribuzione da lavoro dipendente.

Il regolamento del campionato all'inizio della stagione aveva stabilito che le ultime due squadre classificate di ogni girone al Nord, e l'ultima al Sud, sarebbero state retrocesse ai campionati Regionali. Solo alla fine della stagione, con la decisione dell'eliminazione del Direttorio Divisioni Inferiori Nord e del Direttorio Meridionale (che nella stagione successiva mantenne a Roma aperti gli uffici solo per gestire il girone D definito "Sud" della Prima Divisione come sede staccata del D.D.S. avente sede a Milano) si decise di annullare tutte le retrocessioni. I gironi di Seconda Divisione, organizzati nella stagione successiva dai Direttori Regionali, non ebbero particolari variazioni di organico: furono quasi tutti composti dalle 10 alle 12 squadre al massimo.

Indice

Direttorio Divisioni Inferiori NordModifica

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club partecipanti Rosa Città Stadio Stagione 1928-1929
  U.S. Alessandro Volta dettagli Genova ???
  S.S. Braidese dettagli Bra (CN) 7ª in 2ª Div. Nord/B
  Entella F.B.C. dettagli Chiavari (GE) Campo di corso Dante 2ª in 2ª Div. Nord/A
  U.S. Imperia dettagli Imperia 4ª in 2ª Div. Nord/A
  S.S. Italia Nuova dettagli Ge-Bolzaneto 8ª in 2ª Div. Nord/A
  Pol. La Fedelissima Cuneese dettagli Cuneo 5ª in 2ª Div. Nord/A
  G.S. Odero-Terni dettagli La Spezia 5ª in 2ª Div. Nord/A
  U.S. Pontedecimo dettagli Ge-Pontedecimo 9ª in 2ª Div. Nord/A
  U.S. Saviglianese dettagli Savigliano (CN) 2ª in 2ª Div. Nord/B
  Spes F.C. dettagli Genova 6ª in 2ª Div. Nord/A[2]
  S.S. Tigullio dettagli Santa Margherita Ligure (GE) 6ª in 2ª Div. Nord/A
  Vado F.C. dettagli Vado Ligure (SV) 2ª in 2ª Div. Nord/A
  U.S. Val Pellice dettagli Torre Pellice (TO) 1ª in 3ª Div. Piemonte/B, promossa

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Imperia 31 20 14 3 3 64 17 +47
  2. Braidese 25 20 10 5 5 38 32 +6
3. Entella 24 20 10 4 6 38 32 +6
3. Pontedecimo 24 20 10 4 6 46 37 +9
5.   Val Pellice 20 20 9 2 9 43 34 +9
5. Alessandro Volta 20 20 9 2 9 33 30 +3
7.   Odero-Terni (-1)[3] 17 20 7 4 9 25 34 -9
8. Tigullio 16 20 6 4 10 24 58 -34
9. Saviglianese 15 20 7 1 12 32 39 -7
10. Vado (-1)[3] 14 20 6 3 11 24 39 -15
11. Spes Genova (-1)[3] 11 20 5 2 13 25 39 -14
---   Italia Nuova[4] Ritirata
---   La Fedelissima Cuneese[5] Ritirata

Legenda:

      Promosso in Prima Divisione 1930-1931.
      Ammesso in Prima Divisione a completamento organici.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club partecipanti Rosa Città Stadio Stagione 1928-1929
  Abbiategrasso F.C. dettagli Abbiategrasso (MI) 12ª in 2ª Div. Nord/C
  G.S. Acciaierie e Ferriere dettagli Novi Ligure (AL) 1ª in 3ª Div. Liguria/A, promosso
  Alleanza F.C. dettagli Milano 6ª in 2ª Div. Nord/C
  A.S. Arona dettagli Arona (NO) 9ª in 2ª Div. Nord/B
  G.S. Bonservizi-Tonoli dettagli Milano-Bovisa (MI) 2ª in 2ª Div. Nord/C
  U.S. Borgosesia dettagli Borgosesia (VC) 8ª in 2ª Div. Nord/B
  A.S. Cusiana dettagli Omegna (NO) 10ª in 2ª Div. Nord/A
  G.S. Dop. Isotta Fraschini dettagli Milano Campo di via Imbonati 2ª in 3ª Div. Lombardia/F, ammessa
  Sport Iris Milan dettagli Milano (MI) 9ª in 2ª Div. Nord/C
  Minerva F.C. dettagli Milano (MI) 5ª in 2ª Div. Nord/C
  Rovellasca F.C. dettagli Rovellasca (CO) 1ª in 3ª Div. Lombardia/D, ammessa
  U.S. Sestese dettagli Sesto Calende (VA) 3ª in 2ª Div. Nord/C
  S.G. Stradellina dettagli Stradella (PV) 1ª in 3ª Div. Lombardia/A, promossa
  U.S. Trecatese dettagli Trecate (NO) 1ª in 3ª Div. Piemonte/A, ammessa

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Isotta Fraschini 32 24 11 10 3 47 21 +26
  2. Abbiategrasso 30 24 12 6 6 42 25 +17
2. Minerva 30 24 12 6 6 45 32 +13
4.   Stradellina 28 24 11 6 7 48 31 +17
5.   Sestese 27 24 10 7 7 49 34 +15
6.   Arona 26 24 10 7 7 49 34 +15
7.   Cusiana 24 24 9 6 9 33 30 +3
7.   Trecatese 24 24 9 6 9 32 43 -11
9.   Bonservizi-Tonoli 23 24 11 1 12 37 46 -9
10.   Acciaierie e Ferriere 21 24 7 7 10 28 36 -8
11.   Alleanza 19 24 7 5 12 29 37 +8
12.   Rovellasca 17 24 5 7 12 22 41 -19
13.   Iris Milan 11 24 3 5 16 23 66 -23
---   Borgosesia[6] Ritirata

Legenda:

      Promosso in Prima Divisione 1930-1931.
      Ammesso in Prima Divisione a completamento organici.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Girone CModifica

AvvenimentiModifica

A seguito della gara Lanificio Manerbio-Trevigliese del 30 marzo 1930 il D.D.I.N. con comunicato n. 30 del 5 aprile 1930 punì il Lanificio con l'esclusione dal campionato per la brutale aggressione subita dai giocatori ed accompagnatori della Trevigliese con la richiesta di specificare i nomi degli aggressori.

Quando il Lanificio di Manerbio denunciò i nomi degli autori era ormai troppo tardi per poter recuperare le gare non disputate. Riabilitato il Lanificio di Manerbio togliendo la squalifica, il D.D.I.N. decise di omologare la classifica finale così come è, con le sole gare disputate.

Squadre partecipantiModifica

Club partecipanti Rosa Città Stadio Stagione 1928-1929
  G.S.Dop. Cantù dettagli Cantù (CO) 2º in 3ª Div. Lombardia/D, ammesso
  U.S. Caratese dettagli Carate Brianza (MI) Campo Sportivo del Littorio 7ª in 2ª Div. Nord/C
  S.C. Desio dettagli Desio (MI) Campo Sportivo Gavazzi-Targetti 11ª in 2ª Div. Nord/C
  C.S. Falco dettagli Albino (BG) 1º in 3ª Div. Lombardia/E, promosso
  U.S. Fiorenzuola 83ª Legione M.V.S.N. dettagli Fiorenzuola d'Arda (PC) 6ª in 2ª Div. Nord/C
  G.S. Franchi Gregorini dettagli Lovere (BG) Campo Sportivo Franchi Gregorini 10ª in 2ª Div. Nord/D
  G.S. Lanificio di Manerbio dettagli Manerbio (BS) 9ª in 2ª Div. Nord/D
  G.S. Marelli dettagli Sesto San Giovanni (MI) 1ª in 3ª Div. Lombardia/C, ammesso
  G.S.F. Pro Palazzolo dettagli Palazzolo sull'Oglio (BS) 2ª in 2ª Div. Nord/D
  U.S. Rhodense dettagli Rho (MI) 1ª in 3ª Div. Lombardia/B, ammesso
  U.S. Soresinese dettagli Soresina (CR) 8ª in 2ª Div. Nord/D
  C.S. Trevigliese dettagli Treviglio (BG) 5ª in 2ª Div. Nord/D
  Vis Nova S.C. dettagli Giussano (MI) 8ª in 2ª Div. Nord/C

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Desio 36 24 16 4 4 54 22 +32
  2.   Fiorenzuola 83ª Legione 35 24 15 5 4 59 19 +40
3.   Soresinese 31 23 14 3 6 55 30 +25
4. Trevigliese 30 24 13 4 7 60 31 +29
5. Cantù 23 24 9 5 10 55 47 +8
5.   Pro Palazzolo 23 23 11 1 11 36 40 -4
7.   Franchi Gregorini 22 23 8 6 9 27 32 -5
8. Vis Nova 21 23 9 4 10 35 45 -10
9.   Lanificio di Manerbio[7] 20 18 9 2 7 32 29 +3
10.   Falco 19 24 9 7 5 18 46 -28
11. Marelli 16 23 6 4 13 26 49 -23
12. Rhodense 15 24 6 3 15 26 52 -26
13.   Caratese 8 23 3 2 18 15 56 -41

Legenda:

      Promosso in Prima Divisione 1930-1931.
      Ammesso in Prima Divisione a completamento organici.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Girone DModifica

Squadre partecipantiModifica

Club partecipanti Rosa Città Stadio Stagione 1928-1929
  U.S. Audace dettagli San Michele Extra (VR) 1ª in 3ª Div. Veneto/A, promosso
  A.C. Bassano dettagli Bassano del Grappa (VI) 7ª in 2ª Div. Nord/D
  G.S. Cantiere San Marco dettagli Trieste 2ª in 2ª Div. Nord/F
  U.S. Capodistriana dettagli Capodistria (PL) 4ª in 2ª Div. Nord/F
  C.S. Dolo dettagli Dolo (VE) 4º in 2ª Div. Nord/F
  A.C. "Gianvittore Mezzomo" dettagli Feltre (BL) 1ª in 3ª Div. Veneto/B, promosso
  U.S. Mestrina dettagli Ve-Mestre 6º in 2ª Div. Nord/F
  Dop. Montecatini dettagli Sinigo (BZ) 1º in 3ª Div. Tridentina/B, ammesso[8]
  U.S. Rovereto dettagli Rovereto (TN) 6º in 2ª Div. Nord/D
  A.C. San Marco dettagli Venezia 3º in 2ª Div. Nord/F
  U.S. Schio dettagli Schio (VI) 3º in 2ª Div. Nord/D
  A.C. Trento dettagli Trento 13º in 1ª Div. Nord/C, rinuncia[9]
  A.C. Valdagno dettagli Valdagno (VI) 6º in 2ª Div. Nord/D
  A.C. Vicenza dettagli Vicenza 2º in 2ª Div. Nord/D

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Vicenza 36 20 17 2 1 68 22 +46
  2.   Dolo 27 20 11 5 4 60 27 +33
2.   San Marco 27 20 9 9 2 28 16 +12
4.   Cantiere San Marco 21 20 9 3 8 36 28 +8
4.   Audace 21 20 8 5 7 35 31 +6
6. Bassano 20 20 9 2 9 33 34 -1
7.   Schio 16 20 6 4 10 22 39 -17
8.   "Gianvittore Mezzomo" 14 20 6 2 12 22 40 -38
8.   Valdagno 14 20 7 0 13 24 51 -26
10. Mestrina 13 20 5 3 12 23 42 -19
11. Rovereto 11 20 2 7 11 24 45 -21
---   Capodistriana[10] Ritirata
---   Montecatini[11] Ritirato
---   Trento[12] Ritirato

Legenda:

      Promosso in Prima Divisione 1930-1931.
      Ammesso in Prima Divisione a completamento organici.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Girone EModifica

Squadre partecipantiModifica

Club partecipanti Rosa Città Stadio Stagione 1928-1929
  S.P.L. Alma Juventus Fano dettagli Fano (PS) 2ª in 3ª Div. Marche, ammessa
  Club F.Baracca S.C. Pro Lugo dettagli Lugo (RA) 5ª in 2ª Div. Nord/E
  Pol. Casalecchio dettagli Casalecchio di Reno (BO) 10ª in 2ª Div. Nord/E
  S.C. Finale dettagli Finale Emilia (MO) 3ª in 2ª Div. Nord/E
  U.S. Imolese dettagli Imola (BO) 2ª in 3ª Div. Emilia/B, ammessa
  A.C. Molinella dettagli Molinella (BO) 7ª in 2ª Div. Nord/E
  S.G. Persicetana dettagli San Giovanni in Persiceto (BO) 8ª in 2ª Div. Nord/E
  Dop. Pro Italia dettagli Correggio (RE) 1ª in 3ª Div. Emilia/A, ammessa[13]
  A.C. Ravenna dettagli Ravenna 4ª in 2ª Div. Nord/E
  U.S. Renato Serra dettagli Cesena (FO) Ippodromo del Savio 11ª in 2ª Div. Nord/E
  U.S. Russi dettagli Russi (RA) 8ª in 2ª Div. Nord/E
  A.C. Spilamberto dettagli Spilamberto (MO) 1ª in 3ª Div.Emilia/1ª fin.F, promossa

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Ravenna 32 22 15 2 5 60 20 +40
  2.   Finale 28 22 12 4 6 46 30 +16
2.   Spilamberto 28 22 13 2 7 51 40 +11
4.   Pro Italia 27 22 12 3 7 56 38 +18
5. Baracca Lugo 25 22 10 5 7 40 25 +15
5.   Molinella 25 22 11 3 8 40 38 +2
7. Casalecchio 23 22 9 5 8 40 39 +1
8.   Russi 22 22 8 6 8 42 33 +9
9. Alma Juventus Fano 20 22 7 6 9 30 32 -2
10. Imolese 15 22 6 3 13 32 53 -21
10. Renato Serra 15 22 4 7 11 20 45 -25
12.   Persicetana 4 22 2 0 20 14 78 -64

Legenda:

      Promosso in Prima Divisione 1930-1931.
      Ammesso in Prima Divisione a completamento organici.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Girone FModifica

Squadre partecipantiModifica

Club partecipanti Rosa Città Stadio Stagione 1928-1929
  Ass. Riunite Sportive (A.R.S.) dettagli Sesto Fiorentino (FI) 12ª in 2ª Div. Nord/G
  U.S. Colligiana dettagli Colle Val d'Elsa (SI) 5ª in 2ª Div. Nord/G
  G.S. F.I.L. dettagli Livorno 5ª in 2ª Div. Nord/G
  Juventus F.C. dettagli Arezzo 5º in 2ª Div. Nord/G
  G.S. Littorio dettagli Firenze 1ª in 3ª Div. Toscana/A-fin.G, ammessa
  U.S. Montecatini dettagli Montecatini (PT) 10º in 2ª Div. Nord/G
  S.C. Pietrasanta dettagli Pietrasanta (LU) 2º in 2ª Div. Nord/G
  U.S. Pontedera dettagli Pontedera (PI) 4º in 2ª Div. Nord/G
  Dop. Portuale dettagli Livorno 2ª in 3ª Div. Toscana/B, ammesso[14]
  G.S.F. Rifredi dettagli Firenze 2º in 3ª Div. Toscana/A, ammesso
  S.S. Robur dettagli Siena 5º in 2ª Div. Nord/G
  U.S. Sempre Avanti dettagli Piombino (LI) 3º in 2ª Div. Nord/G
  S.S. delle Signe dettagli Signa (FI)
  G.S. Solvay dettagli Rosignano Solvay (LI)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Portuale 38 24 17 4 3 72 21 +51
  2.   Littorio 33 24 13 7 4 49 25 +24
3. Sempre Avanti 31 24 13 5 6 47 27 +20
4. Robur Siena 30 24 13 4 7 50 35 +15
5.   Montecatini 29 24 12 5 7 52 37 +15
6.   F.I.L. 25 24 10 5 9 51 38 +13
6. Pontedera 25 24 11 3 10 39 39 0
8.   Pietrasanta 22 24 8 6 10 60 43 +17
9.   Juventus Arezzo 19 24 7 5 12 31 53 -22
10.   Colligiana 16 24 7 2 15 37 76 -39
11.   Solvay 15 24 6 3 15 38 62 -24
11.   Rifredi 15 24 6 3 15 26 58 -32
13.   A.R.S. 14 24 5 4 15 24 62 -38
  --- Signe[15] Esclusa

Legenda:

      Promosso in Prima Divisione 1930-1931.
      Ammesso in Prima Divisione a completamento organici.
      Retrocesso in Terza Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Girone finaleModifica

Il girone di finale Nord non fu fatto disputare. Alla Prima Divisione furono ammesse anche tutte le seconde squadre classificate.

Direttorio MeridionaleModifica

Girone AModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   U.S. Fascista Paganese, Pagani 29 18 12 5 1 33 11 +22
  2.   U.S. Reggina, Reggio Calabria 28 18 12 4 2 56 16 +40
  3.   U.S. Gladiator, Santa Maria Capua Vetere 25 18 10 5 3 33 17 +16
  4.   U.S. Fascista Bagnolese, Napoli-Bagnoli 20 18 9 2 7 34 17 +17
5.   Nola F.C., Nola 19 18 7 5 6 33 26 +7
6. Cotoniere Angri 18 18 7 4 7 38 25 +13
  7.   A.S. Fascista Cosenza 17 18 7 3 8 22 24 -2
8.   U.S. Peloro, Messina 14 18 4 6 8 30 32 -2
  9.   S.S. Catania, Catania 10 18 4 2 12 21 62 -41
10.   Puteolana F.C., Pozzuoli 0 18 0 0 18 12 82 -70

Verdetti

  • Paganese e Reggina sono ammesse al girone di Finale per la promozione in Prima Divisione 1930-1931.
  • Gladiator, Cosenza, Catania e Bagnolese promosse d'ufficio.

Girone BModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   S.S. Ascoli, Ascoli Piceno 18 10 9 0 1 24 6 +18
  2.   A.C. 115.a Legione M.V.S.N., Viterbo 14 10 6 2 2 19 9 +10
3.   S.S. Ardita, Roma 10 10 5 0 5 13 14 -1
4.   S.S. Augusta, Roma 8 10 3 2 5 15 16 -1
4.   A.S. Ostiense Tramvie Castelli, Roma 8 10 4 0 6 11 14 -3
6.   Juventus F.C., Roma (-1) 1 10 0 2 8 4 27 -23
--   G.S. Monteponi, Iglesias ritirato

Verdetti

  • L'Ascoli e 115.a Legione Viterbo sono ammesse al girone di Finale per la promozione in Prima Divisione 1930-31.
  • Il G.S. Monteponi di Iglesias si è ritirato all'8ª giornata.
  • L'A.S. Monti "Gian Vittore Mezzomo" di Roma, l'A.S. Trastevere   di Roma e il C.S. Romano Virtus di Roma si sono ritirate prima dell'inizio del campionato.

Girone CModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   U.S. Molfetta, Molfetta 22 14 10 2 2 32 16 +16
  2.   U.S. Trani, Trani 21 14 9 3 2 24 12 +12
3.   U.S. Biscegliese, Bisceglie 18 14 8 2 4 27 16 +9
  4.   Pol. Brindisi, Brindisi 14 14 6 2 6 27 26 +1
5.   U.S. San Pasquale, Bari 12 14 4 4 6 18 27 -9
6.   U.S. Gioia, Gioia del Colle 9 14 3 3 8 21 27 -6
7.   U.S. Fascista De Pinedo, Andria 8 14 2 4 8 10 23 -13
7.   U.S. Pro Italia, Galatina 8 14 3 2 9 13 25 -12

Verdetti

  • Molfetta e Trani sono ammesse al girone di Finale per la promozione in Prima Divisione 1930-31.
  • Brindisi promosso d'ufficio.
  • La   U.S. Pippo Massangioli di Chieti si è ritirata prima dell'inizio del campionato.

Girone finaleModifica

Ascoli e 115.a Legione M.V.S.N. Viterbo hanno rinunciato a disputare il girone di finale.

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   U.S. Reggina, Reggio Calabria 6 4 2 2 0 10 2 +8
  2.   U.S. Trani, Trani 4 4 1 2 1 3 4 -1
  3.   U.S. Molfetta, Molfetta[16] 1 4 0 2 2 1 8 -7
--   U.S. Fascista Paganese, Pagani ritirata

Verdetti

  • La Reggina è Campione di Prima Divisione Sud 1930-31.
  • La Paganese si è ritirata alla 3ª giornata di andata.
  • Ascoli, Molfetta, Reggina e Trani sono promosse in Prima Divisione Sud.
  • 115.a Legione M.V.S.N. Viterbo seppur promossa si scioglie per problemi finanziari e rimane inattiva.
  • Alla compilazione dei quadri di Prima Divisione 1930-1931 furono ammesse per la Seconda Divisione Sud: Bagnolese, Biscegliese, Brindisi, Catania, Cosenza e Gladiator. Furono ammesse anche Perugia, Savoia di Torre Annunziata e la Catanzarese che avevano disputato i campionati regionali di Terza Divisione 1929-30.

NoteModifica

  1. ^ Come quarto livello.
  2. ^ Cambio di denominazione da Spes Gruppo Aziende Bensa.
  3. ^ a b c Penalizzata di un punto per una rinuncia.
  4. ^ Ritirata dal campionato alla 18ª giornata, annullati tutti i risultati.
  5. ^ Ritirata dal campionato alla 17ª giornata, annullati tutti i risultati.
  6. ^ Ritirata dal campionato alla 10ª giornata, annullati tutti i risultati.
  7. ^ Il Lanificio di Manerbio non si reiscrive ai campionati federali F.I.G.C. la stagione successiva. Mancano notizie relative ai campionati bresciani U.L.I.C..
  8. ^ Non disputa le finali nord perché il campionato tridentino terminò oltre il termine stabilito dal D.D.S. Fu in seguito ammesso in Seconda Divisione per delibera F.I.G.C. a completamento organici.
  9. ^ Iscritto come U.G. Trento viene sciolto avendo rinunciato all'attività sportiva. Rifondato come A.C. Trento viene ammesso in Seconda Divisione Nord dalla F.I.G.C.
  10. ^ La Capodistriana si è ritirata alla 13ª giornata di andata. Annullati tutti i risultati ed esclusa dal campionato.
  11. ^ Il Montecatini di Sinigo si è ritirato alla 12ª giornata di andata. Annullati tutti i risultati ed escluso dal campionato.
  12. ^ Il Trento si è ritirato alla 7ª giornata di andata. Annullati tutti i risultati ed escluso dal campionato.
  13. ^ Si era ritirata prima della disputa del girone E delle finali. Ammessa per delibera del D.D.I.N.
  14. ^ Si era ritirata prima della disputa del girone F delle finali. Ammessa per delibera del D.D.I.N.
  15. ^ Esclusa dal campionato per motivi disciplinari alla 11ª giornata di andata. Annullati tutti i risultati e tolta dalla classifica.
  16. ^ Un punto di penalizzazione

BibliografiaModifica

  • Comunicati Ufficiali del D.D.I. Nord, D.D.I. Sud e Direttorio Meridionale su: Il Littoriale dal 1928 al 1945 (B.Naz.Brera 1928/29, B.N.C.F. 1928/45, Bibl.Univ.Bologna 1927/29, Bibl.Univ.Pavia 1928/34, Bibl.Univ.Padova 1929/38, Biblioteca del C.O.N.I. a Roma);
  • Luigi Saverio Bertazzoni, Annuario Italiano del Giuoco del Calcio, compilazione commissionata dalla F.I.G.C. - 4 volumi editi a Modena: 1927, 1929, 1930-31 e 1932; presso Bibl.Estense Univ.Modena e Bibl.Naz.Centrale Firenze. Contiene l'elenco delle società affiliate e i rispettivi direttivi, ma solo per la prima edizione. Classifiche Ufficiali di tutti i campionati della relativa stagione. Cronistoria completa dell'U.L.I.C..

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio