Terza Divisione 1923-1924

Terza Divisione 1923-1924
Competizione Terza Divisione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Comitati Regionali, Lega Nord e Lega Sud
Luogo Italia Italia
Risultati
Promozioni Secondo il "Regolamento Campionati" stabilito dalla F.I.G.C.
Retrocessioni Nessuna
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1922-1923 1924-1925 Right arrow.svg

Fu il III livello del XXV campionato di calcio italiano.

Era strutturata in campionati regionali gestiti dai Comitati Regionali. I campioni regionali venivano promossi direttamente in Seconda Divisione, tranne i campioni di Veneto e Venezia Giulia che avrebbero dovuto spareggiare tra loro. Tuttavia, a fine stagione, si decise di allargare la Seconda Divisione da 36 a 40 squadre con l'ammissione diretta di Vicenza e Gloria (che inizialmente avrebbero dovuto spareggiare tra loro) e l'istituzione di un torneo di qualificazione alla Seconda Divisione in due turni che metteva in palio i rimanenti tre posti. A tale torneo di qualificazione furono ammesse dodici squadre, cioè le sei terzultime classificate di Seconda Divisione e sei squadre della Venezia Giulia. La promozione della Triestina in Seconda Divisione venne conseguita proprio attraverso tale torneo di qualificazione. Le altre due vincenti, Monfalconese e US Milanese, avevano disputato la Seconda Divisione nella stagione 1923-1924.

Non erano previste retrocessioni in Quarta Divisione.

Comitati della Lega NordModifica

Furono sette: Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Venezia Giulia, Emilia, Toscana. I campioni regionali erano promossi direttamente in Seconda Divisione, tranne i campioni di Veneto e Venezia Giulia che avrebbero dovuto spareggiare tra loro.

PiemonteModifica

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
U.S. Arona Arona (NO)
S.S. Borgomanero Borgomanero (NO)
C.S. Crusinallese Crusinallo (NO)
Domo F.B.C. Domodossola (NO)
U.S. Intrese Intra (NO)
U.S. Omegnese Omegna (NO)
Pallanza Sportiva Pallanza (NO)
Stresa Sportiva Stresa (NO)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Omegnese 23 14 +
2.   Intrese 20 14 +
2.   Pallanza 20 14 +
4. Arona 13 14 -
5.   Crusinallese 10 14 -
5. Stresa 10 14 -
7. Borgomanero 9 14 -
8.   Domo 3 14 -

Legenda:

      Ammesso alla finale piemontese.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
U.S. Balzolese Balzola (AL)
U.R.S. La Chivasso Chivasso (TO)
U.S. Crescentinese Crescentino (VC)
U.S. Eporediese Ivrea (TO)
U.S. Settimese Settimo Torinese (TO)
U.S. Trinese Trino (NO)[1]

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Trinese 14 8 +
2.   La Chivasso 12 8 +
3.   Balzolese 10 8 +
4.   Eporediese 3 8 -
5.   Crescentinese (-1) 0 8 -
--   Settimese Ritirata

Legenda:

      Ammesso alla finale piemontese.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Note:

Crescentinese: dedotto un solo punto a fronte di cinque 0-2 a tavolino per rinuncia.

Girone CModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Acqui U.S. Acqui Terme (AL)
U.S. Albese Alba (CN)
U.C. Astigiani Asti (AL)[2]
Borsalino Alessandria
G.S. Fiat Torino
S.C. Michelin Torino

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Astigiani 15 10 +
2. FIAT 14 10 +
3. Albese 12 10 -
4. Acqui 11 10 -
5. Michelín 5 10 -
6.   Borsalino 3 10 -

Legenda:

      Ammesso alla finale piemontese.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Girone finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Astigiani 5 4 +
  1. Trinese 5 4 +
3.   Omegnese 2 4 +

Legenda:

      Ammesso allo spareggio.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Spareggio per il titoloModifica

Risultato Luogo e data
Astigiani 2 - 1 Trinese ???, manca data 1924

VerdettiModifica

LiguriaModifica

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Aurora F.C. Savona (GE)[3]
U.S. Miramare Savona (GE)[3]
U.S. Veloce Savona (GE)[3]
U.S. Ventimigliese Ventimiglia (IM)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Miramare 9 6 4 1 1 13 2 +11
2. Ventimigliese 6 6 3 0 3 10 12 -2
3.   Aurora 5 6 2 1 3 4 8 -4
4. Veloce 4 6 1 2 3 6 11 -5

Legenda:

      Ammesso alla semifinale ligure.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

CalendarioModifica

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (18ª)
4 nov. 2-0 Miramare-Ventimigliese 4-0 2 dic.
0-0 Aurora-Veloce 0-2
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (5ª)
11 nov. 3-0 Miramare-Aurora 0-1 9 dic.
25 nov. 2-3 Veloce-Ventimigliese 1-4 23 dic.


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (6ª)
18 nov. 3-1 Aurora-Ventimigliese 0-2 16 dic.
0-3 Veloce-MIramare 1-1

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
A.S. Corniglianese Cornigliano Ligure (GE)[4]
D.S. Grifone Ausonia Genova
S.C. Liguria Genova
S.C. Molassana Molassana (GE)[4]
U.S. Pontedecimo Pontedecimo (GE)[4]
U.S. Ronchese Ronco Scrivia (GE)
U.S. Sparta Velox Genova

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Molassana 19 12 +
  2. Corniglianese 14 12 +
3. Grifone Ausonia 12 12 +
3. Ronchese 12 12 -
5. Pontedecimo 11 12 -
6.   Sparta Velox 9 12 -
7.   Liguria 5 12 -

Legenda:

      Ammesso alla semifinale ligure.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

CalendarioModifica

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (8ª)
4 nov. 0-1 Sparta Velox-Molassana 1-4 6 gen.
1-3 Pontedecimo-Ronchese 1-2 2 mar.
23 dic. 2-0 Corniglianese-Grifone Ausonia 0-4 6 gen.
4 nov. Riposa: Liguria
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (9ª)
11 nov. 2-2 Ronchese-Sparta Velox 2-3 13 gen.
0-0 Liguria-Grifone Ausonia 0-2
7-1 Molassana-Pontedecimo 1-2 9 mar.
Riposa: Corniglianese 13 gen.


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (10ª)
18 nov. 1-2 Corniglianese-Liguria 3-0 27 gen.
0-0 Ronchese-Molassana 2-2
0-3 Pontedecimo-Sparta Velox 1-2
Riposa: Grifone Ausonia
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (11ª)
25 nov. 1-1 Ronchese-Corniglianese 0-5 3 feb.
2-1 Pontedecimo-Grifone Ausonia 1-2
23 dic. 0-2 Liguria-Molassana 0-1
25 nov. Riposa: Sparta Velox


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (12ª)
2 dic. 1-1 Grifone Ausonia-Ronchese ?-? 10 feb.
2-1 Liguria-Sparta Velox ?-?
?-? Corniglianese-Pontedecimo 0-1
Riposa: Molassana
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (13ª)
9 dic. 1-3 Liguria-Ronchese 0-2 17 feb.
2-0 Sparta Velox-Corniglianese 0-2
30 dic. 4-0 Molassana-Grifone Ausonia 1-1
9 dic. Riposa: Pontedecimo


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (14ª)
16 dic. 2-1 Pontedecimo-Liguria 3-0 24 feb.
4-2 Molassana-Corniglianese 2-2
1-1 Grifone Ausonia-Sparta Velox 3-1
Riposa: Ronchese

Girone CModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
U.S. Busallese Busalla (GE)
Edera F.C. Genova
Fiorente F.C. Genova
U.S. Genovese Genova
S.S. Italia Nuova Bolzaneto (GE)[4]
S.S. Pro San Gottardo Genova

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Fiorente 15 10 5 5 0 21 9 +
  2.   Edera 11 10 +
2. Pro San Gottardo 11 10 +
4.   Italia Nuova 9 10 -
5. Busallese 7 10 -
6.   Genovese 7 10 -

Legenda:

      Ammesso alla semifinale ligure.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

CalendarioModifica

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (6ª)
4 nov. 1-1 Fiorente-San Gottardo 2-1 6 gen.
3-2 Edera-Genovese 2-1
0-0 Nuova Italia-Busallese ?-?
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (7ª)
11 nov. 2-4 Italia Nuova-Genovese 0-4 17 feb.
9 dic. 2-1 San Gottardo-Edera 2-0 13 gen.
5-1 Fiorente-Busallese 1-0 17 feb.


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (8ª)
18 nov. 1-0 Italia Nuova-San Gottardo 0-2 27 gen.
1-1 Edera-Fiorente 2-2
0-1 Genovese-Busallese 0-2 24 feb.
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (9ª)
25 nov. 1-0 Italia Nuova-Edera 1-1 3 feb.
1-2 Genovese-Fiorente 0-0
23 dic. 0-2 San Gottardo-Busallese 2-1 2 mar.


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (10ª)
2 dic. 1-1 Fiorente-Italia Nuova 5-0 10 feb.
3-1 San Gottardo-Genovese ?-?
1-0 Edera-Busallese ?-?

Girone DModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Entella F.B.C. Chiavari (GE)
Pegazzano F.B.C. La Spezia
C.S. Ruentes Rapallo (GE)
U.S. Sestri Levante Sestri Levante (GE)
S.S. Tigullio Santa Margherita Ligure (GE)
S.C. Virtus La Spezia

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Tigullio 12 10 4 4 2 13 10 +3
  2. Entella 11 10 4 3 3 17 9 +8
2.   Pegazzano 11 10 4 3 3 11 9 +2
4. Rapallo Ruentes 9 10 3 3 4 10 15 -5
4. Sestri Levante 9 10 3 3 4 12 17 -5
6. Virtus Spezia 8 10 2 4 4 10 13 -3

Legenda:

      Ammesso alla semifinale ligure.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Qualificazione alle semifinaliModifica

Risultato Luogo e data
Entella 1 - 0 Pegazzano Genova, 9 marzo 1924

CalendarioModifica

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (6ª)
4 nov. 0-0 Virtus-Pegazzano 1-2 6 gen.
3-0 Entella-Ruentes 0-2
23 dic. 1-1 Tigullio-Sestri Levante 0-1
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (7ª)
11 nov. 1-1 Tigullio-Ruentes 3-1 17 feb.
9 dic. 0-1 Entella-Virtus 1-1 13 gen.
30 dic. 3-0 Pegazzano-Sestri Levante 0-0


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (8ª)
18 nov. 0-1 Virtus-Tigullio 2-2 27 gen.
2-0 Entella-Pegazzano 1-1
0-0 Ruentes-Sestri Levante 1-4
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (9ª)
9 dic. 2-0 Pegazzano-Tigullio 0-2 3 feb.
16 dic. 5-1 Entella-Sestri Levante 3-0
1-0 Ruentes-Virtus 1-1


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (10ª)
2 dic. 2-1 Virtus-Sestri Levante 2-4 10 feb.
1-1 Entella-Tigullio 1-2
3-1 Ruentes-Pegazzano 0-2

SemifinaleModifica

Girone AModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Entella 10 6 +
  1. Fiorente 10 6 +
3. Corniglianese 2 6 +
4.   Miramare 2 6 +

Legenda:

      Ammesso alla finale ligure.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Qualificazione alle finaliModifica

Risultato Luogo e data
Entella 2 - 1 Fiorente ??, ?? ?? 1924

Girone BModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Molassana 5 4 2 1 1 4 4 0
  1. Edera 5 4 2 1 1 8 5 +3
3. Tigullio 2 4 1 0 3 5 8 -3

Legenda:

      Ammesso allo spareggio.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Qualificazione alle finaliModifica

Risultato Luogo e data
Molassana 2 - 1 Edera Sampierdarena, 18 maggio 1924

CalendarioModifica

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (4ª)
30 mar. 0-1 Tigullio-Molassana 1-2 27 apr.
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (5ª)
13 apr. 1-1 Molassana-Edera 0-2 4 mag.


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (6ª)
20 apr. 1-3 Edera-Tigullio 4-1 11 mag.

FinaleModifica

Risultato Luogo e data
Entella 0 - 3 Molassana Chiavari, 20 luglio 1924
Molassana 3 - 1 Entella Molassana, 27 luglio 1924

VerdettiModifica

LombardiaModifica

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
A.L.P.E. Bergamo -
F.C. Alzano Alzano Maggiore (BG) -
Sport Iris Milan Milano -
G.S. Officine Meccaniche Milano-Vigentino -
F.C. Olona Pro Milano Milano -
Pro Palazzolo Palazzolo sull'Oglio (BS) -

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Pro Palazzolo 18 10 +
2. Officine Meccaniche 16 10 +
3. Alzano 12 10 +
4. A.L.P.E. 6 10 -
4.   Iris 6 10 -
6.   Olona Pro Milano[5] 0 10 -

Legenda:

      Ammesso alla finale lombarda.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
F.B.C. Abbiategrasso Abbiategrasso (MI) -
F.B.C. Casteggio Casteggio (PV) -
U.S. Castelnovese Castelnuovo Scrivia (AL) -
S.G. Stradellina Stradella (PV) -
G.C. Vigevanesi Vigevano (PV) -
Ass. Vogherese Calcio Voghera (PV) -

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Vigevanesi 15 10 +
2. Casteggio 14 10 +
3.   Vogherese 10 10 5 0 5 18 20 +2
4. Abbiategrasso 9 10 -
5.   Castelnovese[6] 6 10 -
6. Stradellina 4 10 -

Legenda:

      Ammesso alla finale lombarda.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Note:

1 punto di penalizzazione non segnalato.

Girone CModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
S.C. Dergano Milano
S.G. Gallaratese Gallarate (MI) -
Minerva F.C. Milano -
Pro Victoria F.C. Monza (MI) -
U.S. Sestese Sesto Calende (MI) -
Vigor F.C. Milano -

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Minerva 18 10 +
2. Gallaratese 10 10 +
2. Pro Victoria 10 10 +
4.   Vigor (-1) 8 10 -
5. Sestese 7 10 -
6.   Dergano 4 10 -

Legenda:

      Ammesso alla finale lombarda.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Note:

2 punti di eventuali penalizzazioni non segnalate.

Girone DModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Soc. Canottieri Lecco Lecco (CO)
S.G.M. Forti e Liberi Monza (MI) -
S.C. Italia Ponte Chiasso (CO) -
Labor Sportiva Seregno F.B.C. Seregno (MI) -
C.S. Savoia Cernobbio (CO) -
G.S. Tintoria Comense Como -

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Canottieri Lecco 19 10 +
2.   Labor Seregno 17 10 +
3.   Forti e Liberi 9 10 +
4.   Savoia 6 10 -
5.   Tintoria Comense 5 10 -
6.   Italia 2 10 -

Legenda:

      Ammesso alla finale lombarda.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Note:

2 punti di eventuali penalizzazioni non segnalate.

Girone EModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Ardita-Ausonia F.C. Milano-Gorla Campo "Pro Gorla"
S.C. Farini Milano -
G.S. Marelli Sesto San Giovanni (MI) -
F.C. Meda Meda (MI) -
S.G. Pro Lissone Lissone (MI) Campo della Palestra
A.S. Seveso San Pietro Seveso (MI) -

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Ardita Ausonia 18 10 +
2. Marelli 17 10 +
3.   Farini 8 10 +
4. Pro Lissone 7 10 -
5. Meda[7] 3 10 -
5.   Seveso S.P. 3 10 -

Legenda:

      Ammesso alla finale lombarda.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Note:

2 punti di eventuali penalizzazioni non segnalate.

Girone FModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
F.C. Crema Crema (CR) -
S.S. Gymnasium Brescia -
U.S. Mantovana Mantova -
U.S. Soresinese Soresina (CR) -
U.S. Veltro Caravaggio (BG) -

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Veltro 12 8 +
2. Crema 11 8 +
3. Soresinese 9 8 +
4.   Gymnasium 6 8 -
5. Mantovana[8] 0 8 -

Legenda:

      Ammesso alla finale lombarda.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Girone finaleModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Canottieri Lecco[9] 16 10 +
2. Ardita Ausonia 16 10 +
3. Minerva 13 10 +
4. Vigevanesi[6] 8 10 -
5. Pro Palazzolo 5 10 -
6.   Veltro[10] 0 10 -

Legenda:

      Promossa in Seconda Divisione 1924-1925.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Spareggio promozioneModifica

Risultato Luogo e data
Canottieri Lecco 2 - 0 (dts) Ardita Ausonia ??, ?? ?? 1924

VenetoModifica

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
C.S. Coneglianese Conegliano (TV) -
A.C. Mestre Mestre (VE) Stadio Francesco Baracca
F.C. Pordenone Pordenone (Provincia del Friuli) -
A.S. Pro Gorizia Gorizia (Provincia del Friuli) -
U.C.A.M.A. Friuli Udine (Provincia del Friuli) -
C.S. Vittorio Vittorio Veneto (TV) -

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Pro Gorizia 17 10 8 1 1 33 6 +27
  2. Mestre 15 10 7 1 2 18 7 +11
3.   Vittorio 10 9 4 2 3 14 8 +6
3. Coneglianese 10 10 5 0 5 13 16 -3
5. Pordenone (-1) 4 9 2 1 6 7 17 -10
6.   U.C.A.M.A. Friuli (-3)[8] 0 10 0 1 9 3 34 -31

Legenda:

      Ammesso alla finale veneta.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Note:

Non risulta recuperata la gara Vittorio-Pordenone.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Dop. Ferrovieri Venezia
G.S. Giorgione Castelfranco Veneto (TV)
A.C. Libertas Venezia
C.S. Montebelluna Montebelluna (TV)
A.S. Pro Trento Trento
G.S. Tita Fumei Padova

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Pro Trento 16 10
  2.   Ferrovieri 14 10
  2. Giorgione 14 10
4.   Libertas 10 10
5.   Tita Fumei 6 10
6. Montebelluna 0 10

Legenda:

      Ammesso alla finale veneta.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

QualificazioneModifica

Risultati Luogo e data
Ferrovieri 2 - 1 (dts) Giorgione Padova, 9 marzo 1924

Girone CModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
A.C. Carraresi Padova
U.S. Feltrese Feltre (BL)
U.S. Olimpia Treviso
Schio F.C. Schio (VI)
A.C. Thiene Thiene (VI)
A.C. Vicenza Vicenza

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Vicenza 17 10 8 1 1 29 10 +19
  2. Schio 13 10
3. Thiene 12 10
4.   Olimpia 7 10
5.   Carraresi 6 10
6.   Feltrese (-1) 4 10

Legenda:

      Ammesso alla finale veneta.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Girone finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Vicenza 18 10
1. Pro Gorizia 18 10
3.   Ferrovieri 10 10
4. Schio (-1) 6 10
5.   A.C. Mestre 5 10
6.   Pro Trento (-3) -1 10

Legenda:

      Campione Veneto di Terza Divisione.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Spareggio per il primo postoModifica

Risultati Luogo e data
Vicenza 2 - 0 Pro Gorizia Portogruaro, 22 giugno 1924

Verdetti

Venezia GiuliaModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
U.S. Capodistria Capodistria (PL)
A.S. Edera Trieste
G.S. Fiume Fiume
Soc. Ginnastica Trieste
U.S. Giovanni Grion Pola
G.S. Gloria Fiume
C.S. Ponziana Trieste
U.S. Triestina Trieste

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Gloria Fiume 18 14
  1. Ponziana 18 14
3. Edera Trieste 17 14
  3. Triestina [11] 17 14
5. Grion Pola 14 14
6. Fiume 13 14
7.   Capodistria 12 14
8.   Ginnastica 3 14

Legenda:

      Promossa in Seconda Divisione 1924-1925.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Spareggio per il primo postoModifica

Risultato Luogo e data
Gloria Fiume 2 - 1 (dts) Ponziana Pola, 16 maggio 1924

EmiliaModifica

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
U.S. Copparese Copparo (FE)
C.A. Faenza Faenza (RA)
U.S. Forti e Liberi Forlì
S.P. Juventus Migliarinese (SPIM) Migliarino (FE)
Libertas Ferrara
U.S. Ravennate Ravenna

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Forti e Liberi 15 10 7 1 2 26 9 +17
  2.   S.P.I.M. 15 10 7 1 2 25 15 +10
3. Ravennate 10 10 3 4 3 20 18 +2
3. Faenza 10 10 4 2 4 21 13 +8
5.   Libertas (-1) 5 10 2 2 6 8 20 -12
6.   Copparese 4 10 1 2 7 7 32 -25

Legenda:

      Ammesso alla finale emiliana.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
A.C. Bologna Bologna
U.S. Borgo San Donnino Borgo San Donnino (PR)
S.S. Casalecchio Casalecchio di Reno (BO)
S.G. Fortitudo Bologna
U.S. Gonzaga Gonzaga (MN)
Juventus Sportiva Bologna
S.C. Suzzara Suzzara (MN)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Borgo San Donnino 21 12
  2. Gonzaga 16 12
3. Fortitudo Bologna 14 12
4.   Juventus 11 12
5. Casalecchio 10 12
6. Suzzara 6 12
6.   Bologna 6 12

Legenda:

      Ammesso alla finale emiliana.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Girone finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.   Borgo San Donnino 11 10
2. Gonzaga 7 10
3.   Forti e Liberi 3 10
3.   S.P.I.M. 3 10

Legenda:

      Campione Emiliano di Terza Divisione.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Verdetti

ToscanaModifica

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Empoli F.C. Empoli (FI)
U.S. Fiorentina Firenze
U.S. Pistoiese Pistoia (FI)[12]
U.S. Pontedera Pontedera (PI)
S.S. Signa Signa (FI)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Pistoiese 8 6 3 2 1 13 9 +4
  2.   Signa 7 6 3 1 2 7 10 -3
3. Empoli 5 6 1 3 2 11 10 +1
4. Pontedera 4 6 1 2 3 11 13 -2
  --   Fiorentina[13] Ritirata

Legenda:

      Ammesso alla finale toscana.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
G.S. Cucirini Cantoni Coats Lucca
U.S. Carrarese Carrara
U.S. Pisana Pisa
U.S. Pietrasanta Pietrasanta (LU)
S.S. San Marco Livorno

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Pietrasanta 13 8 6 1 1 29 8 +21
  2.   San Marco 11 8 4 3 1 17 7 +10
3.   Cantoni Coats 9 8 4 1 3 11 8 +3
4. Carrarese 7 8 3 1 4 12 17 -5
5.   Pisana 0 8 0 0 8 3 33 -30

Legenda:

      Ammesso alla finale toscana.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Girone finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Pistoiese 10 6 5 0 1 11 1 +10
2.   San Marco 6 6 3 0 3 6 7 -1
3. Pontedera 5 6 2 1 3 5 6 -1
4.   Signa 3 6 1 1 4 4 12 -8

Legenda:

      Campione Toscano di Terza Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Verdetti

Comitati della Lega SudModifica

Non sono stati organizzati i tornei di Terza Divisione nelle seguenti regioni: Umbria, Abruzzi-Molise, Calabria-Lucania e Sardegna.

Al momento non sono disponibili informazioni in merito ai campionati di Terza Divisione di Puglie e Sicilia.

Una delle squadre che partecipò alla Terza Divisione pugliese fu Il Formidabile di Taranto

MarcheModifica

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Fermo Fermo (AP)
La Fermo Fermo (AP)
U.S. Tolentino Tolentino (MC)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Fermo 4 2 +
2.   La Fermo 0 2 +
-- Tolentino Ritirato +

Legenda:

      Ammesso alla finale.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Note:

Tolentino ritirato prima dell’inizio del campionato.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Edera Ancona
Excelsior Fabriano (AN)
Hesparia Ancona

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Excelsior 7 4 +
2.   Hesperia 5 4 +
3.   Edera 0 4 +

Legenda:

      Ammesso alla finale.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

FinaleModifica

Risultati Luogo e data
Fermo 4-0 Excelsior Fermo, ?? ?? 1924
Excelsior 2-0 Fermo Fabriano, ?? ?? 1924

Spareggio

Risultati Luogo e data
Excelsior 2-1 Fermo ???, ?? ?? 1924

Verdetti

  • Excelsior campione marchigiano di Terza Divisione, promossa in Seconda Divisione, ma rinuncia alla promozione.

LazioModifica

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
S.S. Aurora Goliarda Roma
Balilla F.C. Roma
Civitavecchia F.C. Civitavecchia (RM)
S.S. Andrea Doria Tivoli (RM)
U.S. Carlo Oriani Roma
C.S. Romano Roma

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Civitavecchia 16 10
  1.   Romano 16 10
3.   Andrea Doria 10 10
4.   Aurora Goliarda 7 10
4.   Balilla 7 10
6.   Carlo Oriani 4 10

Legenda:

      Ammesso allo spareggio.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.

Spareggio per il primo postoModifica

Risultato Luogo e data
Civitavecchia 4 - 1 CS Romano Roma, 13 luglio 1924

Verdetti

CampaniaModifica

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club[14] Città Stadio Stagione 1922-1923
U.S. Audace (B = riserve) Napoli
S.C. Berlingieri (B = riserve) Napoli
C.S. Hesperia Bagnoli (Napoli)
G.G.S. Pozzuoli (B = riserve) Pozzuoli (NA)
Pro Santa Lucia S.C. (B = riserve) Napoli
Vomero S.C. (B = riserve) Napoli

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Audace (B) 8 5
2.   Berlingieri (B) 6 5
2.   Hesperia 6 5
2.   Pozzuoli (B) 6 5
5.   Pro Santa Lucia (B) 4 5
6.   Vomero (B) 0 5

Legenda:

      Ammesso alla finale campana.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione 1922-1923
U.S. La Giovanile Portici (NA)
U.S. Pro Italia Torre Annunziata (NA)
Ass. Studentesca Torrese Torre Annunziata (NA)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Studentesca 3 2
  1.   Pro Italia 3 2
3.   La Giovanile 0 2

Legenda:

      Ammesso allo spareggio.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Qualificazione alle finaliModifica

Risultato Luogo e data
Studantesca 2 - 0 Pro Italia ???, manca data 1924

FinaleModifica

Risultato Luogo e data
Audacia Napoli 2 - 1 (dts) Studentesca ???, manca data 1924

Verdetti

PugliaModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Alba Taranto
Formidabile Taranto
Franco Tosi Taranto
Liberty Taranto
Savoia Taranto
Virtus Taranto

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.   Liberty 19 10
2.   Formidabile 12 10
3.   Savoia 11 10
4.   Franco Tosi 7 10
5.   Virtus 6 10
6.   Alba 5 10

Legenda:

      Campione Pugliese di Terza Divisione.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione era in vigore il pari merito.


Spareggi di qualificazione alla Seconda DivisioneModifica

All'assemblea straordinaria di Parma del 14 settembre 1924 vennero presentati tre ordini del giorno riguardanti la Seconda Divisione 1924-1925: il primo affinché il numero di squadre venisse ridotto a 36, il secondo affinché venisse portato a 40 con l'inclusione di squadre della Venezia Giulia, e il terzo affinché venisse mantenuto a 48 squadre. Alla fine prevalse la proposta del campionato di Seconda Divisione a 40 squadre, suddivise in quattro gironi da dieci; per completare gli organici (erano rimasti quattro posti vacanti in seguito all'allargamento da 36 a 40 squadre), si decise di ammettere direttamente in Seconda Divisione il Vicenza e il Gloria di Fiume (rispettivamente campione veneto e giuliano di Terza Divisione) invece di farli spareggiare tra loro e di far disputare sei spareggi di qualificazione al campionato di Seconda Divisione successivo tra le seste classificate di ognuno dei gironi e sei squadre della Venezia Giulia; fu poi previsto un secondo turno di spareggi tra le sei vincenti del primo turno onde selezionare le tre ammesse alla Seconda Divisione.[15]

Poiché US Milanese e Saronno erano appaiate al terzultimo posto, fu a questo punto stabilito di farle spareggiare per stabilire quale tra le due avrebbe disputato gli spareggi. Lo spareggio si disputò il 21 settembre 1924 in campo neutro e terminò con la vittoria della Milanese per 2-1 e la conferma della retrocessione per il Saronno. La US Milanese si aggiunse così alle altre terzultime classificate ammesse agli spareggi: Pastore, Veloci Embriaci, Bentegodi, Treviso e Prato. Per quanto riguarda le sei squadre giuliane ammesse agli spareggi, furono scelte Monfalconese (settima classificata nel girone E di Seconda Divisione), Pro Gorizia (seconda classificata nel girone finale di Terza Divisione Veneta), Ponziana, Edera di Trieste, Triestina e Giovanni Grion di Pola (rispettivamente seconda, terza, quarta e quinta classificata in Terza Divisione Giuliana). Presumibilmente fu esclusa l'Edera di Pola per l'illecito commesso che ne aveva cagionato la retrocessione all'ultimo posto nel girone E della Seconda Divisione.

Primo turnoModifica

Andata Luogo e data
US Milanese 3 - 1 G.Grion Bologna, 28 settembre 1924
Monfalconese C.N.T. 2 - 0 Pastore Vicenza, 28 settembre 1924
Prato 1 - 0[16] Ponziana Padova, 28 settembre 1924
Pro Gorizia 6 - 0 Veloci Embriaci Verona, 28 settembre 1924
Treviso 1 - 1[17] Edera Trieste Udine, 28 settembre 1924
Triestina 3 - 2 Bentegodi Venezia, 28 settembre 1924
Treviso 2 - 1 Edera Trieste Udine, 5 ottobre 1924

Secondo turnoModifica

Andata Luogo e data
US Milanese 2 - 2[18] Prato Parma, 12 ottobre 1924
Monfalconese C.N.T. 3 - 1 Treviso Udine, 19 ottobre 1924
Triestina 1 - 0[19] Pro Gorizia Venezia, 12 ottobre 1924
US Milanese 4 - 0 Prato Modena, 19 ottobre 1924

Verdetti

NoteModifica

  1. ^ La provincia segnata è quella dell'epoca, ma la Provincia di Vercelli è nata nel 1927.
  2. ^ La provincia segnata è quella dell'epoca, ma la Provincia di Asti è nata nel 1935.
  3. ^ a b c La provincia segnata è quella dell'epoca, ma la Provincia di Savona è nata nel 1927.
  4. ^ a b c d Era un comune autonomo fino al 1926, quando entrò a far parte della Grande Genova.
  5. ^ Penalizzata di 4 punti in classifica. Fino al 1945 le penalizzazioni venivano applicate togliendo solo i punti guadagnati sul campo, non si andava mai sotto zero.
  6. ^ a b Penalizzata di 1 punto in classifica. Fino al 1945 le penalizzazioni venivano applicate togliendo solo i punti guadagnati sul campo, non si andava mai sotto zero.
  7. ^ Penalizzata di 2 punti in classifica. Fino al 1945 le penalizzazioni venivano applicate togliendo solo i punti guadagnati sul campo, non si andava mai sotto zero.
  8. ^ a b Penalizzata di 3 punti in classifica. Fino al 1945 le penalizzazioni venivano applicate togliendo solo i punti guadagnati sul campo, non si andava mai sotto zero.
  9. ^ Promossa dopo spareggio in campo neutro a ?? il ?? 1924: Canottieri Lecco-Ardita Ausonia 2-0 (d.t.s.).
  10. ^ Penalizzata di 5 punti in classifica. Fino al 1945 le penalizzazioni venivano applicate togliendo solo i punti guadagnati sul campo, non si andava mai sotto zero.
  11. ^ Ammessa in Seconda Divisione dopo vittoria degli spareggi di qualificazione alla Seconda Divisione 1924-1925 tra sei squadre giuliane e le sei terzultime classificate della Seconda Divisione 1923-1924.
  12. ^ La provincia segnata è quella dell'epoca, ma la Provincia di Pistoia è nata nel 1927.
  13. ^ Ritirata durante il campionato.
  14. ^ Le denominazioni delle squadre partecipanti sono prese da La Basilicata del 1 maggio 1924, i colori sociali dalle cronache de La Basilicata (Audace giallo-blu, Hesperia bianchi), Vomero rossoneri, Pozzuoli azzurro, Berlingieri neroverdi, Pro Santa Lucia rossoblu). Fontanelli inserisce al posto delle riserve del Vomero un fantomatico "Tenax Vomero", confondendosi probabilmente con la precedente denominazione dell'Hesperia di Bagnoli (infatti, un comunicato ufficiale della Lega Sud pubblicato su La Basilicata del 25 aprile 1924 annunciava il cambiamento di denominazione del Tenax in Hesperia).
  15. ^ La Stampa, 15 settembre 1924, p. 2.
  16. ^ A oltranza, partita risolta dal gol di Canestri al 128'.
  17. ^ A oltranza, partita sospesa per sopravvenuta oscurità al 150' e mandata a ripetere.
  18. ^ A oltranza, partita sospesa per sopravvenuta oscurità e mandata a ripetere.
  19. ^ A oltranza, partita risolta dal calcio di rigore di Sommer al 133'.

BibliografiaModifica

Giornali sportivi:

Libri

  • Gennaro Gaudino e Francesco Lubrano, Puteolana, Monte di Procida (NA), Tipolitografia Grafica Montese, dicembre 2007, ISBN non esistente.
  • Alessandro Disperati e Daniela Gastaldo, La storia dell'A.C. Voghera dal 1914 ad oggi - Primo volume, Varzi (PV), Edizioni Guardamagna, 1998, pp. 60-63.
  • Carlo Fontanelli e Massimo Montanari, Unione Sportiva Ravenna - Una storia, mille protagonisti, Empoli (FI), Mariposa S.n.c., pp. 42-43.
  • Carlo Fontanelli, Nove volte Genoa - I campionati italiani della stagione 1923-24, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., luglio 2000.
  • Carlo Fontanelli, Circolo Sostenitori Calcio Conegliano e Union C.S.V., 100 anni di calcio a Conegliano 1907-2008, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., marzo 2009.
  • Alberto Belloni, Guido Meneghetti e Luca Pozza, I cento anni della Nobile Provinciale, San Bonifacio (VR), Edizioni Archimedia, 2002, p. 35.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio