Terza Divisione 1924-1925

Terza Divisione 1924-1925
Competizione Terza Divisione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Comitati Regionali della FIGC
Luogo Italia Italia
Partecipanti 138
Formula gironi locali con finali regionali
Risultati
Promozioni Tutti i campioni regionali + l’Edera Trieste
Retrocessioni Non previste
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1923-1924 1925-1926 Right arrow.svg

La Terza Divisione 1924-1925 fu la terza edizione di questa manifestazione calcistica a carattere regionale organizzata dalla FIGC.

Era strutturata in campionati regionali gestiti dai Comitati Regionali. I campioni regionali ottenevano la promozione diretta in Seconda Divisione.

Non erano previste retrocessioni in Quarta Divisione che non era una categoria di merito ma bensì di prova.

Comitati della Lega NordModifica

Erano sette: Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Venezia Giulia, Emilia e Toscana. I campioni regionali ottenevano la promozione diretta in Seconda Divisione. Per motivi patriottici furono poi promossi anche i vicecampioni giuliani.

PiemonteModifica

Girone AModifica

Fonte:[1]

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
U.S. Arona Arona (NO)
S.S. Borgomanero Borgomanero (NO)
C.S. Crusinallese Crusinallo (NO)
Domo F.B.C. Domodossola (NO)
U.S. Intrese Intra (NO)
U.S. Omegnese Omegna (NO)
Pallanza Sportiva Pallanza (NO)
Stresa Sportiva Stresa (NO)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Intrese 24 14
2.   Domo 21 14
3. Arona 19 14
4.   Omegnese 16 14
5.   Borgomanero 13 14
6.   Stresa 11 14
7.   Crusinallese 8 14
  8.   Pallanza (-2)[2] 0 14

Legenda:

      Ammesso alle finali.
  Ritirata durante il campionato.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Note:

Pallanza ha scontato 2 punti di penalizzazione in classifica per due rinunce.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
U.R.S. La Chivasso Chivasso (TO)
U.S. Eporediese Ivrea (TO)
Fiat Ferriere ?
S.C. Michelin Torino
F.C. Pastore Torino 6º nel girone A della Seconda Divisione[3]
U.S. Trinese Trino (NO)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Pastore 17 10
2. Trinese 16 10
3. Michelín 12 10
4.   La Chivasso 8 10
5.   Eporediese 5 10
6.   Fiat Ferriere 2 10

Legenda:

      Ammesso alle finali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone CModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Acqui U.S. Acqui Terme (AL)
U.S. Albese Alba (CN)
G.S.O. G.B. Borsalino Alessandria
S.C. Giovane Piemonte Torino
G.S. Fiat Torino

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. FIAT 11 8 3 5 0 14 6 +8
2. Albese 10 8 4 2 2 17 12 +5
3. Acqui 7 8 2 3 3 15 16 -1
3.   Borsalino 7 8 2 3 3 11 15 -4
5.   Giovane Piemonte 5 8 2 1 5 10 18 -8

Legenda:

      Ammesso alle finali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. FIAT 6 4 2 2 0 8 6 +2
2.   Intrese 5 4 2 1 1 9 6 +3
  3. Pastore (-1) 0 4 0 1 3 3 8 -5

Legenda:

      Promossa in Seconda Divisione 1925-1926.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Note:

Pastore ha scontato 1 punto di penalizzazione in classifica per una rinuncia, e quindi cessa definitivamente l’attività sciogliendosi.

RisultatiModifica

CalendarioModifica

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (4ª)
29 mar. 1-1 Pastore-FIAT 1-2 19 apr.
Riposa: Intrese
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (5ª)
5 apr. 3-1 Intrese-Pastore[4] 2-0 26 apr.
Riposa: FIAT


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (6ª)
12 apr. 4-3 FIAT-Intrese 1-1 8 mag.
Riposa: Pastore

LiguriaModifica

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Entella F.C. Chiavari (GE)
Pegazzano F.B.C. La Spezia
C.S. Ruentes Rapallo (GE)
U.S. Sestri Levante Sestri Levante (GE)
S.S. Tigullio Santa Margherita Ligure (GE)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Pegazzano 11 8 5 1 2 14 8 +6
  2. Rapallo Ruentes 8 8 4 0 4 6 7 -1
3. Entella 7 8 3 1 4 15 15 0
3. Sestri Levante 7 8 3 1 4 14 16 -2
3.   Tigullio 7 8 3 1 4 14 17 -3

Legenda:

      Ammesso alla semifinale ligure.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Edera F.C. Genova
U.S. Genovese Genova
U.S. Quarto Quarto dei Mille (GE)[5] 8º nel girone B della Seconda Divisione[6]
U.S. Veloci Embriaci Genova 6º nel girone B della Seconda Divisione[7]

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Genovese 9 6 4 1 1 10 5 +5
  1.   Edera 9 6 4 1 1 11 5 +6
3. Veloci Embriaci 6 6 3 0 3 8 8 0
4. Quarto 0 6 0 0 6 2 13 -11

Legenda:

      Ammesso alla semifinale ligure.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone CModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
U.S. Busallese Busalla (GE)
A.S. Corniglianese Cornigliano Ligure (GE)[5]
S.S. Italia Nuova Bolzaneto (GE)[5]
U.S. Pontedecimo Pontedecimo (GE)[5]
U.S. Ronchese Ronco Scrivia (GE)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Italia Nuova 13 8 5 3 0 9 3 +6
  2. Corniglianese 12 8 5 2 1 16 5 +11
3. Busallese 6 8 2 2 4 9 10 -1
4. Ronchese 5 8 2 1 5 5 16 -11
5. Pontedecimo 4 8 2 0 6 9 14 -5

Legenda:

      Ammesso alla semifinale ligure.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone DModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
F.C. Fiorente Genova
D.S. Grifone Ausonia Genova
Spes F.C. Genova 7º nel girone B della Seconda Divisione[8]
S.S. Pro San Gottardo Genova
S.C. Sparta Velox Genova

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Spes Genova 12 8 +
  2.   Grifone Ausonia 11 8 +
3. Pro San Gottardo 9 8 -
4. Fiorente 2 8 -
5.   Sparta Velox 0 8 -

Legenda:

      Ammesso alla semifinale ligure.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Note:

8 punti mancanti non segnalati.

Girone EModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Aurora F.C. Savona (GE)[9]
U.S. Miramare Savona (GE)[9]
U.S. Veloce Savona (GE)[9]
U.S. Ventimigliese Ventimiglia (IM)
Zinola F.C. Savona (GE)[9]

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Ventimigliese 14 8 +
  2.   Aurora 10 8 +
3.   Miramare 9 8 +
4.   Zinola 5 8 -
5. Veloce Savona 2 8 -

Legenda:

      Ammesso alla semifinale ligure.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

SemifinaleModifica

Girone AModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Genovese 11 8 +
2. Ventimigliese 10 8 +
3.   Italia Nuova 9 8 +
4. Rapallo Ruentes 7 8 -
5.   Grifone Ausonia 3 8 -

Legenda:

      Ammesse alla finale ligure.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone BModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Corniglianese 15 8 +
2.   Pegazzano 9 8 +
3.   Edera 7 8 +
4. Spes Genova 5 8 -
5.   Aurora 4 8 -

Legenda:

      Ammesse alla finale ligure.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

FinaleModifica

Risultato Luogo e data
Genovese 0 - 2 Corniglianese Sampierdarena, 26 aprile 1925
Corniglianese 2 - 2 Genovese Cornigliano Ligure, 3 maggio 1925

VerdettiModifica

LombardiaModifica

Campionato organizzato dal Comitato Regionale Lombardo di Milano su nuova formula di quattro gironi da otto o più squadre con due gironi semifinali da quattro squadre e una finale.[10]

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio
Abbiategrasso F.B.C. Abbiategrasso (MI) -
Ardita-Ausonia F.C. Milano-Gorla Campo "Pro Gorla"
S.G. Gallaratese Gallarate (MI)[11] Stadio Alessandro Maino
F.C. Meda Meda (MI) -
Pro Victoria F.C. Monza (MI) Campo di via Luciano Manara
U.S. Sestese Sesto Calende (MI) -
A.C. Stelvio Olona Milano -
A.S. Varesina Varese (CO)[11] 7º nel girone A della Seconda Divisione[12]

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Gallaratese 20 14
  1.   Stelvio Olona 20 14
3. Abbiategrasso 19 14
4. Sestese 16 14
5. Varesina 14 14
6. Ardita Ausonia 13 14
7. Pro Victoria 8 14
8. Meda 0 14

Legenda:

      Va alle semifinali lombarde per la promozione in Seconda Divisione.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Note:

2 punti di penalizzazione non segnalati[13].

Spareggio ammissione alle finaliModifica

Risultato Luogo e data
Gallaratese 1 - 0 Stelvio Olona Seregno, ? 1925
Nota
poi annullato cambiando il regolamento in corso d’opera largheggiando da quattro finaliste a otto semifinaliste.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio
S.G.M. Forti e Liberi Monza (MI) Campo di viale Cesare Battisti
S.C. Italia Ponte Chiasso (CO) -
Minerva F.C. Milano -
S.G. Pro Lissone Lissone (MI) Campo della Palestra 4º nel gir.Lombardia B della Terza Divisione
Saronno F.B.C. Saronno (MI)[11] Campo di via Milano 7º nel girone C della Seconda Divisione[14]
C.S. Savoia Cernobbio (CO) -
Seregno F.B.C. Seregno (MI) Campo di via Correnti 2º nel gir.Lombardia D della Terza Divisione
A.S. Seveso San Pietro Seveso (MI)
Vigor F.C. Milano -

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Minerva 29 16
  2. Saronno 24 16
3. Seregno 23 16
4.   Forti e Liberi 17 16
5. Pro Lissone 15 16
6.   Savoia 13 16
7.   Vigor 10 16
8.   Italia 6 16
9.   Seveso San Pietro 5 16

Legenda:

      Va alle semifinali lombarde per la promozione in Seconda Divisione.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Note:

Penalizzazioni evidenziate da La Gazzetta dello Sport non sono state citate.

Girone CModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio
S.S. A.L.P.E. Bergamo -
F.C. Alzano Alzano Maggiore (BG) -
U.S. Codogno Codogno (MI) -
Crema F.C. Crema (CR) -
G.S. Marelli Sesto San Giovanni (MI) -
G.S. Officine Meccaniche Milano -
Pro Palazzolo Palazzolo sull'Oglio (BS) -
U.S. Soresinese Soresina (CR) -
U.S. Veltro Caravaggio (BG) -

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Crema 24 16
  2. Codogno 23 16
3. Pro Palazzolo 21 16
4. Soresinese 18 16
5. Marelli 15 16
6. A.L.P.E. 14 16
7.   Officine Meccaniche 13 16
7. Alzano 13 16
9.   Veltro 0 16

Legenda:

      Va alle semifinali lombarde per la promozione in Seconda Divisione.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Note:

Penalizzazioni evidenziate da La Gazzetta dello Sport non sono state citate.

Girone DModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio
Casteggio F.B.C. Casteggio (PV)
S.C. Dergano Milano
S.C. Farini Milano
Sport Iris Milan Milano
Italia F.C. Milano
S.G. Stradellina Stradella (PV)
G.C. Vigevanesi Vigevano (PV)
Ass. Vogherese Calcio Voghera (PV) -

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. GC Vigevanesi 21 14
  2. Casteggio 19 14
2.   Dergano 19 14
4. Vogherese 18 14 8 2 4 24 17 +7
5.   Farini 16 14
6.   Iris Milan 8 14
7.   Italia 4 14
8.   Stradellina[15] 0 14

Legenda:

      Va alle semifinali lombarde per la promozione in Seconda Divisione.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Note:

Penalizzazioni evidenziate da La Gazzetta dello Sport non sono state citate.

SemifinaliModifica

Semifinale AModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Crema 9 6 . . . .. .. +?
2. Casteggio 7 6 . . . .. .. +?
2. Gallaratese 7 6 . . . .. .. +?
4. Saronno 1 6 . . . .. .. +?

Legenda:

      Va alle semifinali lombarde per la promozione in Seconda Divisione.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Semifinale BModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Codogno 9 6 . . . .. .. +?
2. Minerva 7 6 . . . .. .. +?
2. Stelvio 7 6 . . . .. .. -?
4. GC Vigevanesi (-1)[16] 0 6 . . . .. .. -?

Legenda:

      Va alle semifinali lombarde per la promozione in Seconda Divisione.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Note:

Vigevanesi: dedotto un solo punto in classifica a fronte di tre penalizzazioni.

FinaleModifica

Risultato Luogo e data
Codogno 0 - 0 Crema Codogno, ? 1925
Crema 2 - 1 Codogno Crema, ? 1925

Verdetti finaliModifica

VenetoModifica

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
I.C.M. Bentegodi Verona
A.C. Carraresi Padova
G.S. Giorgione Castelfranco Veneto (TV)
U.S. Montebellunese Montebelluna (TV)
A.C. Schio Schio (VI)
G.S. Tita Fumei Padova
A.C. Thiene Thiene (VI)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Bentegodi Verona 20 12
  2. Schio 17 12
3.   Montebellunese 15 12
4. Thiene 14 12
5.   Tita Fumei 10 12
6.   Carraresi 4 12
7. Giorgione 3 12

Legenda:

      Ammesso alla finale veneta.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Note:

1 punto di penalizzazione non segnalato.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Dop. Ferrovieri Venezia
A.C. Libertas Venezia
A.C. Mestre Mestre (VE)[17]
U.S. Olimpia Treviso
F.C. Pordenone Pordenone (UD)
Treviso F.C. Treviso 6º nel girone D della Seconda Divisione[18]
U.S. Virtus Venezia
C.S. Vittorio Vittorio Veneto (TV)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Treviso 24 14
  2. Pordenone 22 14
3.   Ferrovieri 16 14
4.   Olimpia 14 14
5.   Libertas 12 14
6. Vittorio Veneto 10 14
7. Mestre 9 14
8.   Virtus 0 14

Legenda:

      Ammesso alla finale veneta.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

FinaliModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Treviso 11 6
2. Bentegodi Verona 7 6
3. Schio 6 6
4. Pordenone 0 6

Legenda:

      Promossa in Seconda Divisione 1925-1926.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

CalendarioModifica

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (4ª)
22 mar. 0-0 Bentegodi-Treviso 0-2 19 apr.
1-0 [19]Pordenone-Schio 0-1
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (5ª)
29 mar. 2-1 Schio-Bentegodi _-_ 26 apr.
0-1 Pordenone-Treviso 0-1


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (6ª)
12 apr. 2-1 Treviso-Schio 2-0 3 mag.
1-0 Bentegodi-Pordenone 2-1

Venezia GiuliaModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
C.S. Capodistria Capodistria (PL)
A.S. Edera Pola 8ª nel girone D della Seconda Divisione[20]
A.S. Edera Trieste
S.C. Espero Trieste Club di nuova affiliazione
C.S. Fiume Fiume
Soc. Ginnastica Trieste
U.S. Giovanni Grion Pola
A.C. Pro Gorizia Gorizia (UD)
C.S. Ponziana Trieste

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Pro Gorizia 26 16
  2. Edera Trieste 25 16
3. Fiume 21 16
3.   Ginnastica 21 16
5. Ponziana 17 16
6. Edera Pola 15 16
7. Grion Pola 8 16
7. Capodistria 8 16
  9.   Espero 1 16

Legenda:

      Promossa in Seconda Divisione 1925-1926.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Note:

2 punti di penalizzazione non esposti.

EmiliaModifica

Girone AModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
A.C. Bologna Bologna
S.G. Fortitudo Bologna
U.S. Gonzaga Gonzaga (MN)
Sant'Ilario F.C. Sant'Ilario d'Enza (RE)
Sassuolo F.C. Sassuolo (MO)
Suzzara F.C. Suzzara (MN)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Gonzaga 13 10
  1. Suzzara 13 10
3. Fortitudo Bologna 12 10
4. Sassuolo 11 10
5.   Sant'Ilario 7 10
6.   AC Bologna 4 10

Legenda:

      Ammesso alla semifinale emiliana.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone BModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
S.S. Casalecchio Casalecchio di Reno (BO)
U.S. Copparese Copparo
Juventus F.C. Bologna
Libertas F.C. Ferrara
S.P. Juventus Migliarinese (SPIM) Migliarino (FE)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Casalecchio 12 8
  2.   S.P.I.M. 11 8
3. Copparese 8 8
3.   Juventus 8 8
5.   Libertas 1 8
  6. Ostiglia Ritirato

Legenda:

      Ammesso alla semifinale emiliana.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
L’Ostiglia si ritirò dal campionato cessando di esistere.

Girone CModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
U.S. Castelbolognese Castel Bolognese (RA)
C.A. Faenza Faenza (RA)
U.S. Forti e Liberi Forlì
U.S. Libertas Rimini (FO)
C.S. Pro Lugo sez.calcio "Francesco Baracca" Lugo (RA)
U.S. Ravennate Ravenna

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Faenza 14 10 7 0 3
  2.   Castelbolognese 13 10 6 1 3
  2. Baracca Pro Lugo 13 10 6 1 3
4. Forti e Liberi 12 10 6 0 4
5. Ravennate 8 10 4 0 6
6. Libertas Rimini 0 10 0 0 10

Legenda:

      Ammesso alla semifinale emiliana.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Spareggio per il secondo posto in classifica ed accesso alle semifinaliModifica

Risultato Luogo e data
Castelbolognese 2-0[21] Pro Lugo Faenza, 22 marzo 1924

SemifinaliModifica

Girone AModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Faenza 8 4
2. Suzzara 3 4
3.   S.P.I.M. 1 4

Legenda:

      Ammesso alla finale emiliana.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone BModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Gonzaga 6 4
2. Casalecchio 5 4
3.   Castelbolognese 1 4

Legenda:

      Ammesso alla finale emiliana.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

FinaleModifica

Risultato Luogo e data
Gonzaga 2 - 0 Faenza Gonzaga, 24 maggio 1925
Faenza 3 - 1 Gonzaga Faenza, 31 maggio 1925
Gonzaga 2 - 1 (dts) Faenza Bologna, 7 giugno 1925

ToscanaModifica

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
A.C. A.S.S.I. Firenze
Empoli F.B.C. Empoli (FI)
C.S. Firenze Firenze 7º nel girone F di Seconda Divisione[22]
Juventus Foot-Ball Club Firenze
U.S. Pontedera Pontedera (PI)
Prato S.C. Prato (FI) 6º nel girone F di Seconda Divisione[23]
S.S. Robur Siena 8º nel girone F di Seconda Divisione[24]
S.S. Signa Signa (FI)
S.S. Vigor Fucecchio (FI)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Prato 30 16 15 0 1 82 9 +73
  1. CS Firenze 30 16 15 0 1 56 7 +49
3.   Signa 17 16 8 1 7 30 28 +2
3. Siena 17 16 8 1 7 26 24 +2
5. Empoli 15 16 6 3 7 27 31 -4
6. Vigor Fucecchio 14 16 6 2 8 19 33 -14
7.   A.S.S.I. 12 16 5 2 9 19 39 -20
8. Pontedera (-2) 4 16 3 0 13 10 44 -34
9.   Juventus (-1) 2 16 1 1 14 5 59 -54

Legenda:

      Ammesso alla finale toscana.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Note:

Pontedera ha scontato 2 punti di penalizzazione in classifica per due rinunce.
Juventus Firenze ha scontato 1 punto di penalizzazione in classifica per una rinuncia.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
U.S. Carrarese Carrara
S.C. Cucirini Cantoni Coats Lucca
G.S. Enrico Toti Livorno
Pietrasanta S.C. Pietrasanta (LU)
S.S. Juventus Massa Massa Anno sabbatico
S.S. San Marco Livorno
U.S. Sempre Avanti Piombino (LI)
G.S. Solvay Rosignano Solvay (LI)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  ?. Pietrasanta ?? ??
  ?.   Cucirini Cantoni Coats ?? ??
?. Carrarese ?? ??
...   San Marco ?? ??
...   Enrico Toti ?? ??
... Solvay Rosignano ?? ??
... Sempre Avanti ?? ??
... Juventus Massa ?? ??

Legenda:

      Ammesso alla finale toscana.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Note:

La classifica "sul campo" era la seguente: Cantoni Coats e Carrarese 22; Pietrasanta 19; San Marco 16; Solvay 14; Enrico Toti 10; Sempre Avanti 7; Juventus 2. Dopo la quarta giornata del girone finale il Comitato Regionale inflisse la sconfitta a tavolino alla Carrarese in tutte le partite in cui aveva schierato due giocatori in posizione irregolare. Di conseguenza, nella nuova classifica (per il momento non disponibile) il Pietrasanta risultò nelle prime due posizioni al posto della Carrarese. Tutti i risultati della Carrarese nel girone finale furono annullati in quanto ad essa subentrò il Pietrasanta.

FinaliModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Prato 9 6 4 1 1 . . 0
2. CS Firenze 8 6
3. Pietrasanta 6 6
4.   Cucirini Cantoni Coats 1 6 0 1 5 . . 0

Legenda:

      Promossa in Seconda Divisione 1925-1926.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Comitati del SudModifica

I tornei solo apparentemente omonimi nel Sud Italia non ebbero alcuna relazione con quelli del Nord, essendo stati solo una semplice ridenominazione di quelli precedenti di Terza Categoria cui erano succeduti.

MarcheModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
S.P. Alma Juventus Fano (PS)
S.S. Excelsior Fabriano (AN)
U.S. Fermana Fermo (AP)
S.C. Italia Ancona
S.E.F. Stamura Ancona

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Stamura 16 8
2. Fermana 9 8
3.   Italia Ancona 8 8
4. Alma Juventus Fano 6 8
  5.   Excelsior[25] 0 8

Legenda:

      Promossa in Seconda Divisione 1925-1926.
  Ritirata durante il campionato.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

VerdettiModifica

LazioModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
S.S. Ardita Roma
S.S. Andrea Doria Tivoli (RM)
Bracciano F.C. Bracciano (RM)
Ideale F.C. Roma
Juventus F.C. Roma
U.S. Carlo Oriani Roma
S.S. Vivace Grottaferrata (RM)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Ardita ?? ??
  2.   Carlo Oriani '?? ??
3.   ?? '?? ??
4.    ?? '?? ??
5.   ?? '?? ??
6.   ?? ?? ??
7.   ?? ?? ??

Legenda:

      Promossa in Seconda Divisione 1925-1926.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

CampaniaModifica

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
Goliardo Castellammare di Stabia (NA)
Pro Nola Nola (NA)
S.S. Puteolana S.C. Pozzuoli (NA)
U.S. Resurgo Torre del Greco (NA)
U.S. Speranza Napoli

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Puteolana 14 8 6 2 0 12 2 +10
2.   Resurgo 10 8 3 4 1 8 5 +3
3.   Pro Nola 9 8 2 5 1 6 2 +4
4.   Goliardo 4 8 0 4 4 3 9 -6
4.   Speranza 4 8 0 4 4 4 13 -9

Legenda:

      Ammesso alla finale.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stadio Stagione precedente
S.C. Ardisci e Spera Elena (CE)
U.S. Aversana Aversa (CE)
U.S. Pro Formia Formia (CE)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Pro Formia 8 4 +
2.   Ardisci e Spera 4 4 +
3.   Aversana 0 4 -

Legenda:

      Ammesso alla finale.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

FinaleModifica

CalendarioModifica

Andata (1ª) 2ª giornata Ritorno (2ª)
9 ago. 2-0 [4]Puteolana-Pro Formia[4] 2-0 16 ago.

Verdetti finaliModifica

PugliaModifica

NoteModifica

  1. ^ Fontanelli.
  2. ^ Si ritira alla 2ª giornata e, applicato il regolamento dell'epoca, le vengono date perse 0-2 a tavolino tutte le partite rimanenti penalizzandola di un punto per ogni rinuncia.
  3. ^ Retrocesso
  4. ^ a b c A tavolino per forfait (rinuncia).
  5. ^ a b c d Era un comune autonomo fino al 1926, quando entrò a far parte della Grande Genova.
  6. ^ Retrocessa
  7. ^ Retrocessa
  8. ^ Retrocessa
  9. ^ a b c d La provincia segnata è quella dell'epoca, ma la Provincia di Savona è nata nel 1927.
  10. ^ Il torneo prevedeva quindi almeno quattordici giornate di gioco per tutte le iscritte più eventualmente altre otto giornate per le finaliste, per un totale di ventidue domeniche. Il CRL si adeguava quindi subito alle riforme delle divisioni superiori tendenti ad aumentare le giornate minime di gara per ogni club.
  11. ^ a b c La provincia segnata è quella dell'epoca, ma la Provincia di Varese è nata nel 1927.
  12. ^ Retrocesso
  13. ^ Vedere La Gazzetta dello Sport che li evidenzia nei risultati.
  14. ^ Retrocesso
  15. ^ La Stradellina non si iscrive al campionato successivo ma paga l'iscrizione alla FIGC rimanendo attiva per due stagioni consecutive disputando i soli tornei licenziati dal C.R.L.
  16. ^ Penalizzato di 3 punti per 3 rinunce, ha un solo punto attivo e perciò non può andare a -2, come all'epoca prescriveva il regolamento che stabiliva che in caso di penalizzazione sarebbero stati detratti solo i punti conseguiti sul campo. Il regolamento relativo ai punti negativi fu modificato solo nel 1945.
  17. ^ Fu un comune autonomo fino al 1926, quando entrò a far parte del comune di Venezia.
  18. ^ Retrocesso
  19. ^ Risultato sul campo.
  20. ^ Retrocessa
  21. ^ A tavolino, 2-1 sul campo.
  22. ^ Retrocesso
  23. ^ Retrocesso
  24. ^ Retrocesso
  25. ^ Si ritira definitivamente alla 5ª giornata e, applicato il regolamento dell'epoca, le vengono date perse 0-2 a tavolino tutte le partite rimanenti togliendole anche l'unico punto conquistato sul campo a fronte di 3 punti di penalizzazione.

BibliografiaModifica

Giornali sportiviModifica

LibriModifica

  • Carlo Fontanelli, La sfida infinita - I campionati italiani della stagione 1924-25, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., luglio 2000, p. 32.
  • Sandro Candelora, Carlo Fontanelli e Glauco Faroni, Il volo dell'Aquila - Storia del Fano Calcio dalle origini al Terzo Millennio, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., dicembre 2002, p. 30.
  • Gennaro Gaudino, Francesco Lubrano, Puteolana, Monte di Procida (NA), Tipolitografia Grafica Montese, dicembre 2007. ISBN non esistente

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio