Società Sportiva Lazio 2012-2013

1leftarrow blue.svgVoce principale: Società Sportiva Lazio.

Società Sportiva Lazio
Stagione 2012-2013
Allenatore Svizzera Vladimir Petković
All. in seconda Italia Antonio Manicone
Presidente Italia Claudio Lotito
Serie A 7º posto (in Europa League)
Coppa Italia Vincitore
Europa League Quarti di finale
Maggiori presenze Campionato: Ledesma (36)
Totale: Hernanes (53)
Miglior marcatore Campionato: Klose (15)
Totale: Klose (16)
Stadio Stadio Olimpico
Maggior numero di spettatori 52 506 vs. Juventus (29 gennaio 2013)
Minor numero di spettatori 6 281 vs. Siena (19 dicembre 2012)
Media spettatori 31 992¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Lazio nelle competizioni ufficiali della stagione 2012-2013.

Indice

StagioneModifica

Nel giugno 2012, Vladimir Petković firma per la società romana diventando il nuovo allenatore.[1] I biancocelesti ottengono 4 affermazioni di fila in altrettante uscite: nei play-off di Europa League eliminano i romeni del Mura 05,[2][3] sconfiggendo invece Atalanta e Palermo.[4] Nel girone di coppa la Lazio pareggia 2 volte in trasferta[5] ma ottiene 6 punti in casa.[6] Nel posticipo dell'undicesima giornata vince per 3-2 il derby contro la Roma: è il terzo trionfo consecutivo in stracittadine di Campionato.[7] Conquistato l'accesso ai sedicesimi di Europa League,[8] sconfigge l'Inter in casa per la terza volta di fila.[9] Con la prima partita del nuovo anno chiude il girone di andata a 39 punti, un record:[10] dall'anno del 2º Scudetto, non contava un tale punteggio a metà stagione.[11] Nel girone di ritorno i risultati non saranno così positivi, anzi, i biancocelesti incapperanno in una serie di pareggi e brutte sconfitte che le faranno concludere il campionato scivolando al 7º posto. In Coppa Italia perviene alla disputa delle semifinali, sfidando la Juventus: pareggiando 1-1 all'andata[12] e vincendo 2-1 al ritorno (con un gol al 93') ritrova, dopo 4 anni, la finale.[13] In Europa supera il primo turno a eliminazione diretta, facendo fuori i tedeschi del Borussia Mönchengladbach con il risultato complessivo di 5-3.[14][15] Avversaria degli ottavi è un'altra formazione della Bundesliga, lo Stoccarda: il 2-0 esterno[16] e il 3-1 interno[17] valgono l'ingresso nei quarti, traguardo mai raggiunto da nessun club italiano dalla nascita del nuovo torneo.[18] Con la tripletta segnata nel ritorno, il ceco Kozák diventa il miglior marcatore laziale nelle coppe europee con 11 reti.[19] La partita con i giallorossi dell'8 aprile finisce 1-1: l'ultimo pareggio in un derby risaliva alla stagione 2006-07, quando la sfida terminò senza reti.[20]

Il giovedì successivo, esce dall'Europa League per mano del Fenerbahce nei quarti di finale.[21] Nella 36ª giornata di campionato, supera l'Inter al Meazza per 3-1: non batteva i nerazzurri a domicilio dal 18 ottobre 1998.[22] Chiude il torneo al settimo posto, ma vince la coppa nazionale: nella finale c'è un nuovo incrocio con i rivali, proprio all'Olimpico.[23] Prima del fischio d'inizio vi è un'esibizione del rapper Psy, duramente fischiato dai tifosi.[23] Il primo tempo vede alcune buone occasioni da entrambe le parti, senza però che il punteggio si sblocchi.[23] In avvio di ripresa, Ledesma si infortuna e viene sostituito da Mauri:[23] l'utilizzo del 4-2-3-1 fa guadagnare più terreno ai biancocelesti, che sfiorano la rete con Klose.[23] Il gol arriva al 71' con Lulić, che appoggia in rete un cross di Candreva deviato dal portiere romanista.[23] Il risultato non cambia sino al termine, con la squadra di Petković che vincendo il trofeo si qualifica ai gironi dell'Europa League 2013-2014.[23]

Maglie e sponsorModifica

Le nuove maglie sono state presentate il 30 luglio 2012 presso il Centro sportivo di Formello.[24] Davanti a più di 3.000 tifosi, sono state mostrate le tre divise da gioco, oltre a quelle dei portieri, tutte marchiate dal nuovo sponsor tecnico Macron. I primi a entrare sono stati gli estremi difensori laziali con indosso le loro divise, la prima completamente nera e la seconda verde fluorescente. Poi è stata la volta dei difensori, che hanno presentato la terza maglia della Lazio, completamente bianca con calzoncini celesti e calzettoni celesti a righe orizzontali bianche. A seguire è stata la volta dei centrocampisti che sono scesi in campo con la seconda maglia, completamente blu e con una riga celeste orizzontale sul petto, a ricordare molto la maglia da trasferta della stagione 1998-99. Infine poi, è arrivata la prima maglia, celeste con collo bianco stile "British", calzoncini bianchi e calzettoni bianchi con righe celesti orizzontali. Ha preso parola anche il capitano Tommaso Rocchi, il quale ha ricordato a tutti i presenti cosa c'è scritto all'interno del colletto delle maglie, ovvero la frase "La Prima squadra della Capitale".[25]

Lo sponsor ufficiale per la stagione 2012-2013 non è previsto, anche se in occasione del match casalingo di campionato contro l'Udinese del 27 novembre 2012 campeggiava sulle casacche laziali la scritta "No Racism", per dimostrare solidarietà ad alcuni tifosi del Tottenham vittime di un'aggressione ultras a sfondo razziale, avvenuta nel centro di Roma prima del match di Europa League tra le Aquile e gli Spurs.[26] In occasione delle gare interne di campionato contro Inter e Sampdoria campeggiava sulle casacche laziali il logo della clinica Paideia, struttura sanitaria di riferimento della società romana.

Casa
Trasferta
Terza divisa
Portiere
Trasf. portiere

Attualmente, per la stagione 2012-2013, la divisa della S.S. Lazio è per il primo anno prodotta dall'azienda italiana della Macron. La composizione delle divise è la seguente:

  • Casa: la maglia è celeste, il pantaloncino è bianco, i calzettoni bianchi con righe celesti orizzontali.
  • Trasferta: la maglia è blu e con una riga celeste orizzontale sul petto, il pantaloncino blu, i calzettoni sono blu con righe bianco-celesti orizzontali.
  • Terza divisa: la maglia è bianca, il pantaloncino è celeste, i calzettoni celesti con righe bianche orizzontali.

Tuttavia, va ricordato che a seconda dei colori della squadra avversaria, i pantaloncini e i calzettoni possono essere abbinati in modo differente.

Organigramma societarioModifica

Area direttiva

Consiglio di gestione
Consiglio di sorveglianza
  • Presidente: Corrado Caruso
  • Vicepresidente: Alberto Incollingo
  • Consiglieri: Fabio Bassan, Vincenzo Sanguigni, Massimo Silvano

Area organizzativa

  • Segretario Generale: Armando Antonio Calveri
  • Team Manager: Maurizio Manzini
  • Direzione Amm.va e Controllo di Gestione / Investor Relator: Marco Cavaliere
  • Direzione Legale e Contenziosi: Francesca Miele
  • Direzione Organizzativa Centro Sportivo di Formello, Uffici, Country Club, Stadio: Giovanni Russo
  • S.L.O. / Supporter Liaison Officer: Armando Calveri
  • Delegato Sicurezza Stadio/R.S.P.P.: Sergio Pinata
  • Responsabile Biglietteria: Angelo Cragnotti
  • Direzione Settore Giovanile: Giulio Coletta

Area marketing

  • Coordinatore Marketing, Sponsorizzazioni ed Eventi: Marco Canigiani
  • Area Marketing: Massimiliano Burali d'Arezzo, Laura Silvia Zaccheo
  • Area Licensing e Retail: Valerio D'Attilia

Area comunicazione

  • Responsabile Comunicazione/Stampa: Stefano De Martino

Area tecnica

  • Direttore Sportivo: Igli Tare
  • Coordinatore area tecnica: Igli Tare
  • Allenatore: Vladimir Petković
  • Allenatore in seconda: Antonio Manicone
  • Collaboratore prima squadra: Jesse Fioranelli
  • Preparatori atletici: Paolo Rongoni, Adriano Bianchini, Alessandro Fonte
  • Preparatore dei portieri: Adalberto Grigioni

Area sanitaria

  • Direttore sanitario: dott. Ivo Pulcini
  • Coordinatore staff sanitario: dott. Roberto Bianchini
  • Medico sociale: dott. Stefano Salvatori
  • Fisioterapisti: Carlo Zazza, Valerio Caroli, Massimo Romano Papola, Stefano Sistilli
  • Consulente ortopedico: dott. Stefano Lovati
  • Consulente nutrizionista: prof. Roberto Verna

RosaModifica

CalciomercatoModifica

La Lazio ha iniziato la sessione estiva di calciomercato con l'acquisto del brasiliano Ederson, svincolatosi dall'Olympique Lione,[35] e prendendo con il diritto di riscatto della comproprietà il centrocampista romano Antonio Candreva, attualmente in prestito dall'Udinese. Il 27 agosto 2012 viene acquistato dal Bordeaux il possente difensore centrale francese Michaël Ciani, per una cifra di 3,5 milioni di euro.[36][37]

Per quanto concerne le cessioni invece, molti giovani in forza al club biancoceleste, tra cui il centrocampista Enrico Zampa, che nella precedente stagione aveva disputato quattro partite con la prima squadra,[38] vengono ceduti in prestito nelle serie minori, in particolare alla Salernitana, seconda squadra in proprietà del presidente laziale Claudio Lotito.[39] Vengono ceduti anche Guglielmo Stendardo, che lascia la Lazio rescindendo consensualmente il proprio contratto per poi accasarsi all'Atalanta, squadra nella quale aveva giocato in prestito nella stagione precedente, e il terzino Javier Garrido, ceduto al Norwich City con la formula del prestito con diritto di riscatto. Con la medesima soluzione è stato ceduto nel mese di settembre l'attaccante Emiliano Alfaro all'Al-Wasl.

Il 3 gennaio 2013, all'apertura della sessione invernale di calciomercato, lasciano la Capitale due elementi importanti come il capitano Tommaso Rocchi e il brasiliano Matuzalém, che approdano rispettivamente all'Inter e al Genoa. Il giorno dopo viene rescisso il contratto di Antonio Cinelli ed è ceduto in prestito al Como l'attaccante Ettore Mendicino. Il 29 gennaio viene ceduto a titolo definitivo il difensore Lionel Scaloni all'Atalanta. Negli ultimissimi giorni di calciomercato, la dirigenza laziale perfeziona l'acquisto a parametro zero del centrocampista portoghese Bruno Pereirinha, appena svincolatosi dallo Sporting Lisbona. Il 31 gennaio, ultimo giorno di calciomercato invernale, la società romana cede il portiere argentino Juan Pablo Carrizo all'Inter, oltre a Luciano Zauri e Giuseppe Sculli, entrambi ceduti al Pescara, il primo con trasferimento a titolo definitivo e il secondo in prestito. Il 6 febbraio, dopo la chiusura del mercato invernale, la Lazio ingaggia per cinque mesi l'attaccante francese Louis Saha, svincolatosi dal Sunderland. Il 10 maggio 2013 il centrocampista Cristian Brocchi, reduce da un grave infortunio, è costretto al ritiro dal calcio giocato poiché lo staff medico della Lazio ha definitivamente appurato, dopo tutte le varie terapie del caso, l'inabilità a riprendere la consueta attività agonistica.[40]

Sessione estiva (dal 1/7 al 31/8)Modifica

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Juan Pablo Carrizo Catania fine prestito
D Seyi Adeleke Pergocrema fine prestito
D Luís Pedro Cavanda Bari fine prestito
D Michaël Ciani Bordeaux definitivo (3,5 mln)
D Alessio Luciani Lumezzane rinnovo compartecipazione
D Guglielmo Stendardo Atalanta fine prestito
D Alessandro Tuia Foligno riscatto compartecipazione
C Antonio Candreva Udinese prestito
C Giuseppe Capua Avellino fine prestito
C Antonio Cinelli Sassuolo rinnovo compartecipazione
C Ederson O. Lione svincolato
C Pasquale Foggia Sampdoria fine prestito
C Riccardo Perpetuini Foggia rinnovo compartecipazione
C Manuel Ricci Avellino fine prestito
A Tommaso Ceccarelli Juve Stabia fine prestito
A Lorenzo Cinque Mantova rinnovo compartecipazione
A Simone Del Nero Cesena fine prestito
A Alessandro Di Mario Aprilia fine prestito
A Sergio Floccari Parma fine prestito
A Ettore Mendicino Taranto fine prestito
A Giuseppe Sculli Genoa fine prestito
A Mauro Zárate Inter fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Alessandro Berardi Verona prestito
D Seyi Adeleke Salernitana prestito
D Ivan Artipoli - svincolato
D Federico Chirico - svincolato
D Luca Andrea Crescenzi Nocerina prestito
D Javier Garrido Norwich City prestito
D Alessio Luciani Salernitana compartecipazione
D Andrea Sbraga Pisa compartecipazione
D Guglielmo Stendardo Atalanta risoluzione
D Alessandro Tuia Salernitana compartecipazione
C Giuseppe Capua Salernitana compartecipazione
C Riccardo Perpetuini Salernitana compartecipazione
C Manuel Ricci Salernitana prestito
C Vittorio Salustri Milazzo prestito
C Federico Sevieri Lumezzane rinnovo compartecipazione
C Enrico Zampa Salernitana compartecipazione
A Emiliano Alfaro[41] Al-Wasl prestito (0,5 mln)
A Tommaso Ceccarelli Lanciano prestito
A Lorenzo Cinque Casale risoluzione
A Simone Del Nero Johor Darul Ta'zim svincolato
A Salam Dené Salernitana compartecipazione
A Sani Emmanuel Salernitana prestito
A Stephen Makinwa Carrarese svincolato

Sessione invernale (dal 3/1 al 31/1)Modifica

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Luca Andrea Crescenzi Nocerina fine prestito
C Bruno Pereirinha Sporting Lisbona risoluzione
A Sani Emmanuel Salernitana fine prestito
A Louis Saha[32] Sunderland risoluzione
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Juan Pablo Carrizo Inter definitivo (0,25 mln)
D Luca Andrea Crescenzi Viareggio prestito
D Lionel Scaloni Atalanta definitivo
D Luciano Zauri Pescara definitivo
C Antonio Cinelli Vicenza rescissione
C Matuzalém Genoa prestito
A Sani Emmanuel Bienne prestito
A Ettore Mendicino Como prestito
A Tommaso Rocchi Inter definitivo (0,3 mln)
A Giuseppe Sculli Pescara prestito

RisultatiModifica

Serie AModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2012-2013.

Girone di andataModifica

Bergamo
26 agosto 2012, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Atalanta 0 – 1
referto
Lazio Stadio Atleti Azzurri d'Italia (14.441 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Roma
2 settembre 2012, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Lazio 3 – 0
referto
Palermo Stadio Olimpico (28.279 spett.)
Arbitro Celi (Bari)

Verona
16 settembre 2012, ore 12:30 CEST
3ª giornata
Chievo 1 – 3
referto
Lazio Stadio Marcantonio Bentegodi (7.000 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Roma
23 settembre 2012, ore 20:45 CEST
4ª giornata
Lazio 0 – 1
referto
Genoa Stadio Olimpico (32.446 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Napoli
26 settembre 2012, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Napoli 3 – 0
referto
Lazio Stadio San Paolo (34.433 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Roma
30 settembre 2012, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Lazio 2 – 1
referto
Siena Stadio Olimpico (28.512 spett.)
Arbitro Russo (Nola)

Pescara
7 ottobre 2012, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Pescara 0 – 3
referto
Lazio Stadio Adriatico (12.430 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Roma
20 ottobre 2012, ore 20:45 CEST
8ª giornata
Lazio 3 – 2
referto
Milan Stadio Olimpico (41.815 spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Firenze
28 ottobre 2012, ore 15:00 CEST
9ª giornata
Fiorentina 2 – 0
referto
Lazio Stadio Artemio Franchi (20.287 spett.)
Arbitro Bergonzi (Genova)

Roma
31 ottobre 2012, ore 20:45 CET
10ª giornata
Lazio 1 – 1
referto
Torino Stadio Olimpico (16.797 spett.)
Arbitro Giannoccaro (Lecce)

Catania
4 novembre 2012, ore 15:00 CET
11ª giornata
Catania 4 – 0
referto
Lazio Stadio Angelo Massimino (10.922 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Roma
11 novembre 2012, ore 15:00 CET
12ª giornata
Lazio 3 – 2
referto
Roma Stadio Olimpico (51.461 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Torino
17 novembre 2012, ore 18:00 CET
13ª giornata
Juventus 0 – 0
referto
Lazio Juventus Stadium (38.357 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Roma
27 novembre 2012, ore 20:45 CET
14ª giornata
Lazio 3 – 0
referto
Udinese Stadio Olimpico (26.023 spett.)
Arbitro Calvarese (Teramo)

Roma
2 dicembre 2012, ore 15:00 CET
15ª giornata
Lazio 2 – 1
referto
Parma Stadio Olimpico (27.220 spett.)
Arbitro Guida (Torre Annunziata)

Bologna
10 dicembre 2012, ore 21:00 CET
16ª giornata
Bologna 0 – 0
referto
Lazio Stadio Renato Dall'Ara (15.543 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Roma
15 dicembre 2012, ore 20:45 CET
17ª giornata
Lazio 1 – 0
referto
Inter Stadio Olimpico (39.811 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Genova
22 dicembre 2012, ore 15:00 CET
18ª giornata
Sampdoria 0 – 1
referto
Lazio Stadio Luigi Ferraris (21.833 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Roma
5 gennaio 2013, ore 20:45 CET
19ª giornata
Lazio 2 – 1
referto
Cagliari Stadio Olimpico (30.409 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Girone di ritornoModifica

Roma
13 gennaio 2013, ore 15:00 CET
20ª giornata
Lazio 2 – 0
referto
Atalanta Stadio Olimpico (30.603 spett.)
Arbitro Peruzzo (Schio)

Palermo
19 gennaio 2013, ore 18:00 CET
21ª giornata
Palermo 2 – 2
referto
Lazio Stadio Renzo Barbera (21.414 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Roma
26 gennaio 2013, ore 18:00 CET
22ª giornata
Lazio 0 – 1
referto
Chievo Stadio Olimpico (27.120 spett.)
Arbitro Giacomelli (Trieste)

Genova
3 febbraio 2013, ore 15:00 CET
23ª giornata
Genoa 3 – 2
referto
Lazio Stadio Luigi Ferraris (18.416 spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Roma
9 febbraio 2013, ore 20:45 CET
24ª giornata
Lazio 1 – 1
referto
Napoli Stadio Olimpico (38.594 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Siena
18 febbraio 2013, ore 20:45 CET
25ª giornata
Siena 3 – 0
referto
Lazio Stadio Artemio Franchi - Montepaschi Arena (8.679 spett.)
Arbitro Giannoccaro (Lecce)

Roma
25 febbraio 2013, ore 21:00 CET
26ª giornata
Lazio 2 – 0
referto
Pescara Stadio Olimpico (26.613 spett.)
Arbitro Romeo (Verona)

Milano
2 marzo 2013, ore 20:45 CET
27ª giornata
Milan 3 – 0
referto
Lazio Stadio Giuseppe Meazza (47.421 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Roma
10 marzo 2013, ore 20:45 CET
28ª giornata
Lazio 0 – 2
referto
Fiorentina Stadio Olimpico (29.145 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Torino
17 marzo 2013, ore 20:45 CET
29ª giornata
Torino 1 – 0
referto
Lazio Stadio Olimpico (11.743 spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Roma
30 marzo 2013, ore 15:00 CET
30ª giornata
Lazio 2 – 1
referto
Catania Stadio Olimpico (28.287 spett.)
Arbitro Massa (Imperia)

Roma
8 aprile 2013, ore 20:45 CEST
31ª giornata
Roma 1 – 1
referto
Lazio Stadio Olimpico (52.326 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Roma
15 aprile 2013, ore 20:45 CEST
32ª giornata
Lazio 0 – 2
referto
Juventus Stadio Olimpico (38.641 spett.)
Arbitro Giannoccaro (Lecce)

Udine
20 aprile 2013, ore 20:45 CEST
33ª giornata
Udinese 1 – 0
referto
Lazio Stadio Friuli (13.250 spett.)
Arbitro Guida (Torre Annunziata)

Parma
28 aprile 2013, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Parma 0 – 0
referto
Lazio Stadio Ennio Tardini (11.209 spett.)
Arbitro Calvarese (Teramo)

Roma
5 maggio 2013, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Lazio 6 – 0
referto
Bologna Stadio Olimpico (27.680 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Milano
8 maggio 2013, ore 20:45 CEST
36ª giornata
Inter 1 – 3
referto
Lazio Stadio Giuseppe Meazza (39.528 spett.)
Arbitro Bergonzi (Genova)

Roma
12 maggio 2013, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Lazio 2 – 0
referto
Sampdoria Stadio Olimpico (33.184 spett.)
Arbitro Romeo (Verona)

Trieste
19 maggio 2013, ore 20:45 CEST
38ª giornata
Cagliari 1 – 0
referto
Lazio Stadio Nereo Rocco (9.000 spett.)
Arbitro Giannoccaro (Lecce)

Coppa ItaliaModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2012-2013.

Ottavi di finaleModifica

Roma
19 dicembre 2012, ore 15:00 CET
Ottavi di finale
Lazio 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Siena Stadio Olimpico (6.281 spett.)
Arbitro Giacomelli (Trieste)

Quarti di finaleModifica

Roma
8 gennaio 2013, ore 21:00 CET
Quarti di finale
Lazio 3 – 0
referto
Catania Stadio Olimpico (16.537 spett.)
Arbitro Celi (Bari)

SemifinaleModifica

Torino
22 gennaio 2013, ore 20:45 CET
Andata
Juventus 1 – 1
referto
Lazio Juventus Stadium (32.433 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Roma
29 gennaio 2013, ore 20:45 CET
Ritorno
Lazio 2 – 1
referto
Juventus Stadio Olimpico (52.506 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

FinaleModifica

Roma
26 maggio 2013, ore 18:00 CEST
Finale
Roma 0 – 1
referto
Lazio Stadio Olimpico (55.000 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

UEFA Europa LeagueModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: UEFA Europa League 2012-2013.

Play-offModifica

Maribor
23 agosto 2012, ore 21:00 CEST
Andata
Mura 05 0 – 2
referto
Lazio Stadion Ljudski vrt (4.200 spett.)
Arbitro   Courtney

Roma
30 agosto 2012, ore 21:00 CEST
Ritorno
Lazio 3 – 1
referto
Mura 05 Stadio Olimpico (12.138 spett.)
Arbitro   Trattou

Fase a gironiModifica

Londra
20 settembre 2012, ore 21:05 CEST
1ª giornata
Tottenham 0 – 0
referto
Lazio White Hart Lane (25.053 spett.)
Arbitro   Hațegan

Roma
4 ottobre 2012, ore 19:00 CEST
2ª giornata
Lazio 1 – 0
referto
Maribor Stadio Olimpico (9.994 spett.)
Arbitro   Marciniak

Atene
25 ottobre 2012, ore 19:00 CEST
3ª giornata
Panathīnaïkos 1 – 1
referto
Lazio Olympiakó Stádio Spyros Louis (13.008 spett.)
Arbitro   Gómez

Roma
8 novembre 2012, ore 21:05 CET
4ª giornata
Lazio 3 – 0
referto
Panathīnaïkos Stadio Olimpico (9.068 spett.)
Arbitro   Schörgenhofer

Roma
22 novembre 2012, ore 19:00 CET
5ª giornata
Lazio 0 – 0
referto
Tottenham Stadio Olimpico (23.318 spett.)
Arbitro   Teixeira

Maribor
6 dicembre 2012, ore 21:05 CET
6ª giornata
Maribor 1 – 4
referto
Lazio Stadion Ljudski vrt (10.300 spett.)
Arbitro   Vad

Sedicesimi di finaleModifica

Mönchengladbach
14 febbraio 2013, ore 21.05 CET
Andata
Borussia M'gladbach 3 – 3
referto
Lazio Stadion im Borussia-Park (46.279 spett.)
Arbitro   Karasev

Roma
21 febbraio 2013, ore 19.00 CET
Ritorno
Lazio 2 – 0
referto
Borussia M'gladbach Stadio Olimpico (27.174 spett.)
Arbitro   Göçek

Ottavi di finaleModifica

Stoccarda
7 marzo 2013, ore 19.00 CET
Andata
Stoccarda 0 – 2
referto
Lazio Mercedes-Benz Arena (28.750 spett.)
Arbitro   Tudor

Roma
14 marzo 2013, ore 21.05 CET
Ritorno
Lazio 3 – 1
referto
Stoccarda Stadio Olimpico[42] (0 spett.)
Arbitro   Hagen

Quarti di finaleModifica

Istanbul
4 aprile 2013, ore 21.05 CEST
Andata
Fenerbahçe 2 – 0
referto
Lazio Stadio Şükrü Saraçoğlu (43.629 spett.)
Arbitro   Collum

Roma
11 aprile 2013, ore 21.05 CEST
Ritorno
Lazio 1 – 1
referto
Fenerbahçe Stadio Olimpico[42] (0 spett.)
Arbitro   Královec

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 61 19 13 2 4 35 16 19 5 5 9 16 26 38 18 7 13 51 42 +9
  Coppa Italia 3 2 1 0 6 2 2 1 1 0 2 1 5 3 2 0 8 3 +5
  Europa League 7 5 2 0 13 3 7 3 3 1 12 7 14 8 5 1 25 10 +15
Totale - 29 20 5 4 54 21 28 9 9 10 30 34 57 29 14 14 84 55 +29

Andamento in campionatoModifica

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo T C T C T C T C T C T C T C C T C T C C T C T C T C T C T C T C T T C T C T
Risultato V V V P P V V V P N P V N V V N V V V V N P P N P V P P P V N P P N V V V P
Posizione 7 3 3 3 5 4 3 3 4 4 5 5 5 5 5 4 3 2 2 3 3 3 3 3 4 3 5 5 7 6 5 5 7 8 7 7 6 7

Fonte: Serie A – Classifiche, Sky Sport.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatoriModifica

Giocatore Serie A Coppa Italia UEFA Europa League Totale
                               
Barreto, G. G. Barreto - - - - - - - - - - - - - - - -
Biava, G. G. Biava 31 1 9 2 4 0 0 0 8 0 2 0 43 1 11 2
Bizzarri, A. A. Bizzarri 5 -10 0 0 1 -0 0 0 5 -4 0 0 11 -14 0 0
Brocchi, C. C. Brocchi[33] 8 0 0 0 3 0 1 0 - - - - 11 0 1 0
Cana, L. L. Cana 24 0 9 0 5 0 0 0 9 0 5 0 38 0 14 0
Candreva, A. A. Candreva 35 6 6 1 3 0 0 0 11 1 0 0 49 7 6 1
Carrizo, J. P. J. P. Carrizo[28] - - - - 1 -1 0 0 - - - - 1 -1 0 0
Cavanda, L. P. L. P. Cavanda 14 0 5 0 3 0 0 0 7 0 2 0 24 0 7 0
Ciani, M. M. Ciani 18 0 7 1 5 1 1 0 11 0 2 0 34 1 10 1
Cinelli, A. A. Cinelli[34] - - - - - - - - - - - - - - - -
Crecco, L. L. Crecco[27] 1 0 0 0 - - - - - - - - 1 0 0 0
Diakité, M. M. Diakité - - - - 1 0 0 0 - - - - 1 0 0 0
Dias, André André Dias 27 0 6 0 1 0 1 0 7 0 3 1 35 0 10 1
Di Mario, A. A. Di Mario - - - - - - - - - - - - - - - -
Ederson, Ederson 15 1 1 0 - - - - 8 2 1 0 23 3 2 0
Floccari, S. S. Floccari 22 5 1 0 4 1 1 0 10 4 1 0 36 10 3 0
Foggia, P. P. Foggia - - - - - - - - - - - - - - - -
González, A. A. González 34 1 4 0 4 1 0 0 11 1 2 0 49 3 6 0
Hernanes, Hernanes 34 11 4 1 5 2 2 0 14 1 1 0 53 14 7 1
Klose, M. M. Klose 29 15 5 0 2 0 1 0 5 1 2 0 36 16 8 0
Konko, A. A. Konko 25 1 3 0 3 0 1 0 6 0 0 0 34 1 4 0
Kozák, L. L. Kozák 19 0 2 1 1 0 0 0 11 10 3 0 31 10 5 1
Ledesma, C. D. C. D. Ledesma 36 1 8 1 5 0 1 0 11 0 0 0 52 1 9 1
Lulić, S. S. Lulić 33 1 9 0 5 1 1 0 12 1 1 0 50 3 11 0
Marchetti, F. F. Marchetti 33 -32 2 0 3 -2 0 0 10 -6 0 0 46 -40 2 0
Matuzalém, Matuzalém[28] - - - - - - - - - - - - - - - -
Mauri, S. S. Mauri 26 3 4 1 4 1 0 0 6 0 3 0 36 4 7 1
Mendicino, E. E. Mendicino[28] - - - - - - - - - - - - - - - -
Onazi, O. O. Onazi 15 1 0 0 2 0 0 0 11 1 3 1 28 2 3 1
Pereirinha, B. B. Pereirinha[31] 8 0 1 0 - - - - 3 0 0 0 11 0 1 0
Radu, S. S. Radu 23 1 4 0 4 1 0 0 9 1 1 0 36 3 5 0
Rocchi, T. T. Rocchi[28] 3 0 0 0 - - - - - - - - 3 0 0 0
Rozzi, A. A. Rozzi[27] - - - - 1 0 0 0 3 0 1 0 4 0 1 0
Saha, L. L. Saha[32] 6 0 0 0 - - - - - - - - 6 0 0 0
Scaloni, L. L. Scaloni[28] 4 0 0 0 - - - - 3 0 0 0 7 0 0 0
Sculli, G. G. Sculli[28] - - - - - - - - - - - - - - - -
Stankevičius, M. M. Stankevičius 3 0 0 0 - - - - - - - - 3 0 0 0
Strakosha, T. T. Strakosha[27] - - - - - - - - - - - - - - - -
Zarate, M. M. Zárate 1 0 0 0 - - - - 6 1 0 0 7 1 0 0
Zauri, L. L. Zauri[28] - - - - - - - - - - - - - - - -

NoteModifica

  1. ^ Petkovic ha già le idee chiare "La mia Lazio dovrà dominare", su gazzetta.it, 6 giugno 2012.
  2. ^ Gaetano De Stefano, Hernanes e Klose La Lazio abbatte il Mura, su gazzetta.it, 23 agosto 2012.
  3. ^ Gianluca Strocchi, Lazio senza problemi Kozak stende il Mura, su repubblica.it, 30 agosto 2012.
  4. ^ Massimo Norrito, Klose scatenato, Lazio in volo il Palermo finisce in un incubo, in la Repubblica, 3 settembre 2012.
  5. ^ Diego Costa, Lazio solida e concreta Col Tottenham è 0-0, su repubblica.it, 20 settembre 2012.
  6. ^ Armando Ossorio, Lazio-Panathinaikos 3-0, doppio Kozak e Floccari: ora il derby, su repubblica.it, 8 novembre 2012.
  7. ^ Derby folle, vai Lazio Blackout, pugno di De Rossi, diluvio d'errori e gol: Zeman k.o., in La Gazzetta dello Sport, 12 novembre 2012.
  8. ^ Armando Ossorio, Maribor-Lazio 1-4, i romani vincono il girone, su repubblica.it, 6 dicembre 2012.
  9. ^ Marco Gaetani, Lazio-Inter 1-0, Klose stende i nerazzurri, su repubblica.it, 15 dicembre 2012.
  10. ^ Claudio Lenzi, Lazio-Cagliari 2-1 in rimonta Rabbia rossoblù, chiudono in 9, su gazzetta.it, 5 gennaio 2013.
  11. ^ Ruggiero Palombo, Lazio a −5 Batte il Cagliari con un rigore È lei l'anti-Juve?, in La Gazzetta dello Sport, 6 gennaio 2013.
  12. ^ Riccardo Pratesi, Juventus-Lazio 1-1 in Coppa Italia A Peluso risponde Mauri, su gazzetta.it, 22 gennaio 2013.
  13. ^ Riccardo Pratesi, Coppa Italia, Lazio-Juventus 2-1 Floccari regala la finale al 93', su gazzetta.it, 29 gennaio 2013.
  14. ^ Marco Gaetani, Borussia Moenchengladbach-Lazio 3-3, Kozak agguanta il pari allo scadere, su repubblica.it, 14 febbraio 2013.
  15. ^ Giulio Cardone, Lazio-Borussia M. 2-0, Candreva e Gonzalez rialzano Petkovic, su repubblica.it, 21 febbraio 2013.
  16. ^ Riccardo Pratesi, Stoccarda-Lazio 0-2: impresa in Europa League, gol di Ederson e Onazi, su gazzetta.it, 7 marzo 2013.
  17. ^ Diego Costa, Lazio-Stoccarda 3-1, Kozak lancia i biancocelesti ai quarti, su repubblica.it, 14 marzo 2013.
  18. ^ Mourinho fermò la Lazio 10 anni fa in semifinale di UEFA, in La Gazzetta dello Sport, 15 marzo 2013.
  19. ^ Stefano Cieri, Kozak porte aperte Il bello di notte fa 3 gol Lazio 1a italiana ai quarti, in La Gazzetta dello Sport, 15 marzo 2013.
  20. ^ Ruggiero Palombo, Dal profeta al re: 1-1 Hernanes gol e 2 flop, Totti lo punisce, in La Gazzetta dello Sport, 9 aprile 2013.
  21. ^ Marco Gaetani, Europa League, Lazio-Fenerbahce 1-1: Italia fuori dalle coppe, su repubblica.it, 11 aprile 2013.
  22. ^ Valerio Clari, Inter-Lazio 1-3, Strama addio all'Europa Petkovic raggiunge la Roma, su gazzetta.it, 8 maggio 2013.
  23. ^ a b c d e f g Maurizio Nicita, Roma-Lazio 0-1, decide un gol di Lulic. Biancocelesti in Europa, su gazzetta.it, 26 maggio 2013.
  24. ^ Seduta a Formello e presentazione maglie, La Gazzetta dello Sport, 30 luglio 2012. URL consultato il 30 luglio 2012.
  25. ^ Presentate le nuove maglie della Lazio, sul collo la scritta più attesa dai tifosi: "La Prima squadra della Capitale", goal.com, 30 luglio 2012. URL consultato il 30 luglio 2012.
  26. ^ Lazio: 'No Racism', ecco maglia solidale, lalaziosiamonoi.it. URL consultato il 27 dicembre 2009.
  27. ^ a b c d e f Aggregato alla prima squadra dalla formazione Primavera.
  28. ^ a b c d e f g h i j k l m n Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  29. ^ Dopo la partenza di Tommaso Rocchi durante la sessione invernale di calciomercato
  30. ^ Fino alla sessione invernale di calciomercato
  31. ^ a b Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  32. ^ a b c Acquistato successivamente alla sessione invernale di calciomercato.
  33. ^ a b Il giocatore si è ritirato dal calcio giocato prima della fine della stagione.
  34. ^ a b Ottiene la rescissione del contratto a stagione in corso.
  35. ^ UFFICIALE: Ederson alla Lazio, tuttomercatoweb.com, 2 luglio 2012. URL consultato il 28 luglio 2012.
  36. ^ Ciani: «Sono felice di andare alla Lazio», tuttosport.com, 26 agosto 2009. URL consultato il 27 agosto 2012.
  37. ^ Ciani alla Lazio: conferenza stampa, sslazio.it, 26 agosto 2009. URL consultato il 27 agosto 2012.
  38. ^ Enrico Zampa è un giocatore della Salernitana, ussalernitana1919.it, 17 agosto 2012.
  39. ^ Continua l'opera di sfoltimento: a Salerno anche Cinque e Di Mario, lalaziosiamonoi.it, 25 luglio 2012. URL consultato il 28 luglio 2012.
  40. ^ Comunicato su Cristian Brocchi, sslazio.it.
  41. ^ Ceduto all'estero tra le sessioni estiva e invernale di mercato.
  42. ^ a b Partita disputata a porte chiuse dovuto al provvedimento emesso dalla UEFA per accensione e lancio razzi, comportamento razzista e organizzazione insufficiente durante la partita di Europa League del 21 febbraio 2013 contro il Borussia Mönchengladbach:

Collegamenti esterniModifica