Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio 1919

Società polisportiva italiana con sede nella città di Genova, di cui rappresenta il quartiere di Sestri Ponente
F.S. Sestrese Calcio 1919
Calcio Football pictogram.svg
Verdestellati
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Green rectangle with white star.svg Verde stellato
Dati societari
Città Genova
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Eccellenza
Fondazione 1919
Rifondazione1961
Presidente Italia Sebastiano Sciortino
Allenatore Italia Corrado Schiazza
Stadio "Giuseppe Piccardo" di Borzoli
(400 posti)
Sito web www.sestresecalcio.com
Palmarès
Dati aggiornati al 29 ottobre 2020
Si invita a seguire il modello di voce

La Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio 1919, meglio nota come Sestrese, è la sezione calcistica dell'omonima società polisportiva italiana con sede a Sestri Ponente. Fu fondata a Sestri Ponente (ex comune autonomo, dal 1926 quartiere di Genova) nel mese di febbraio del 1919, per iniziativa di oltre cento appassionati di calcio[1].

Comprende le sezioni di calcio, di tamburello e di bocce.

StoriaModifica

Il 4 settembre 1919[2] nasceva la Fratellanza Sportiva San Giovanni Battista[3] con sezioni dedicate a calcio, tamburello e bocce[1].

Già nel 1917 era nata la Virtus Sestri, in maglia biancoviola, prima società calcistica sestrese (oggi non più esistente). Nel settembre 1919 fu inaugurato il campo sportivo di via Tripoli (ora via Bengasi), perché il campo si trovava nel comune di San Giovanni Battista poi divenuto parte integrante di Sestri Ponente a partire dal 1º gennaio 1924[1][4]. Le maglie della squadra di calcio erano allora di color avana con una banda bianca orizzontale al centro; nel 1921, dopo un cambiamento ai vertici della società, queste vennero sostituite dall'attuale maglia verde con stella bianca all'altezza del cuore.

Nel 1920 la Sestrese fu ammessa a disputare gli spareggi per l'ingresso in Prima Categoria 1920-1921; superando la Serenitas della Spezia, la squadra ottenne un posto nel girone ligure della massima serie per la stagione successiva. Ma appena due anni dopo, un cambiamento della formula del campionato costò il posto alla Sestrese, relegata in Seconda Divisione. Nel 1924, in occasione di un'amichevole Italia-Austria, fece il suo esordio in nazionale il portiere Giovanni Costa, unico giocatore della Sestrese ad arrivare a vestire la maglia azzurra.

Nel 1926, Sestri Ponente fu inglobata nella Grande Genova. Nel 1937, su pressione del regime fascista, la Sestrese cambiò nome in Polisportiva "Manlio Cavagnaro", fondatore del fascio autonomo di Sestri Ponente, assassinato nel 1921. In questo modo, la squadra verde riuscì di fatto ad evitare di rientrare in quel progetto che aveva già costretto altre due squadre genovesi, la Corniglianese e la Rivarolese, a fondersi con la Ginnastica Sampierdarenese per dare vita al Liguria. La Cavagnaro continuò la sua attività fino al 1943.

Al termine della seconda guerra mondiale rinacque la Fratellanza Sportiva Sestrese, che fu ammessa ai campionati di Serie B 1945-1946 e 1946-1947. In quegli anni la Sestrese compare nella prima schedina del Sisal/Totocalcio in un derby con la Sampierdarenese, terminato in un pareggio. Gli anni cinquanta, però, videro la Sestrese soffrire di alcuni problemi economici che in pochi anni la fecero retrocedere fino alla Promozione, allora quinta divisione del calcio italiano. Nel 1956 ottenne la IV Serie conquistando 54 punti su 60. In questo decennio vide la nascita anche una sezione della società dedicata al calcio femminile[1].

Nel 1959 la società optò per la fusione con la Nuova Andrea Doria, club originatosi dalla Corniglianese, dando vita all'ambizioso progetto SestreseDoria. Dopo solo due anonime stagioni in Serie D (un 12º e un 15º posto nel girone A) la società preferì scindersi di nuovo riportando in vita la Sestrese e Corniglianese.

Nel 1968 la Fratellanza torna in finalmente in serie D e il 18 giugno batte anche il Ligorna conquistando la "Coppa Liguria". Nel 1969, durante la grande espansione edilizia di quegli anni, venne inaugurato il nuovo campo sportivo nel confinante quartiere di Borzoli, mentre il vecchio campo venne demolito per far posto alla costruzione di nuovi palazzi[1].

Tra gli anni '60 e '70 la Sestrese diede spazio ad alcuni giovani atleti poi affermatisi a livello regionale, ma anche nazionale e internazionale[5]: nella stagione 1969-1970, ad esempio, militò nella Sestrese Gian Piero Ventura, futuro allenatore di varie squadre di Serie A e commissario tecnico della Nazionale di calcio dell'Italia[6][7].

 
Il campo da gioco di Borzoli; in alto a sinistra, la collina degli Erzelli.

Il 1979 fu l'anno di una tra le più emozionanti promozioni in Serie D, giunta dopo una partita finita in rissa col Finale e una serie di spareggi con Vado e Levante, culminati con la finalissima contro con la Sarzanese a Marassi, nel mitico "Ferraris". I tempi regolamentari si chiusero sullo 0-0, ma ai rigori il portiere Bernini respinse due tiri dagli undici metri e la Sestrese riconquistò la serie D con tanto di festa per le vie di Sestri Ponente, insieme alla banda della Filarmonica.

La permanenza dei genovesi in Serie D durò appena un anno: gli anni '80 videro la Sestrese costantemente impegnata in Promozione, pur andando più volte vicina al ritorno nella categoria superiore.

Il 24 marzo 1990 venne tragicamente a mancare, a soli vent'anni d'età, il giocatore Carlo Bassignana, perito in un incidente stradale sull'autostrada A6 tra Savona e Ceva[8].

Nella stagione 1990-1991, guidata da Luigi Bodi, i verdestellati vinsero la Coppa Italia Dilettanti (fase Promozione), disputando la finale contro il Castrovillari. In quell'occasione erano presenti nel campo di Borzoli quasi 4 000 spettatori, di cui circa 300 tifosi del Castrovillari. Al termine della partita si registrarono alcuni scontri, culminati con un lancio di pietre[2].

Nella stagione 1993-1994 la Sestrese vinse il campionato di Eccellenza, ottenendo la promozione nel Campionato Nazionale Dilettanti (ora serie D): nella stagione 1994-1995 giunse al terzo posto a pari merito con il Savona, ma i due campionati seguenti furono difficili per i verdestellati, che nel 1995-1996 dovettero lottare duramente per salvarsi e retrocedettero al termine della stagione 1996-1997, chiudendo il proprio girone al penultimo posto.

Nel 1997 la F.S. Sestrese venne rilevata dal broker assicurativo Claudio Gazzo[9] e nella stagione 1997-1998, sotto la guida dell'allenatore Giuseppe Maisano, i verdestellati vinsero il campionato di Eccellenza con 11 punti di vantaggio sulla Sarzanese. L'anno successivo i liguri, con Antonio Di Pace in panchina[10], giunsero noni.

Nella stagione 1999-2000 la squadra, allenata da Dario Bonetti e con una rosa altamente competitiva (in cui spiccano Ivano Bonetti, Antonio Rizzolo e Stefano Colantuono) sfiorò l'impresa di vincere il girone di Serie D e tornare così a livelli professionistici, chiudendo però il campionato al secondo posto, distanziati di 7 punti dal Moncalieri. Per gran parte della stagione la compagine verdestellata disputò gli incontri casalinghi presso lo Stadio La Sciorba, nel quartiere di Molassana[10].

A novembre del 2000, poi, il presidente Claudio Gazzo si dimise e la situazione economica del club precipitò[11]: la squadra riuscì comunque a salvarsi, chiudendo il campionato al quattordicesimo posto.

L'impresa non si ripeté invece l'anno successivo, chiuso con una retrocessione in Eccellenza.[12] In questa categoria la Sestrese rimase per cinque anni, sfiorando due volte il ritorno in Serie D (2003-2004, 2004-2005), ma fu solo nella stagione 2006-2007 che la squadra, condotta da Giuseppe "Beppe" Maisano, ottenne la promozione, vincendo il campionato con tre giornate d'anticipo dopo essere stata in testa dalla prima giornata e ottenendo risultati da record (84 punti e 91 reti segnate); nello stesso anno la Sestrese vinse anche la Coppa Italia Dilettanti della Liguria e risultò semifinalista nella Coppa Italia Dilettanti nazionale; a coronamento della stagione, l'allora commissario tecnico della Nazionale Dilettanti Under-18 Roberto Polverelli convocò per il Torneo Europeo Matteo Bianchi, difensore verdestellato classe 1988, che vincendo la finale disputata contro la rappresentativa slovena presso lo Stadio Arechi di Salerno il 27 maggio 2007 si laureò campione continentale[13][14][15].

Il campionato 2007-2008, che vide la Sestrese tornare in serie D, non iniziò bene: la squadra debuttò con una sconfitta in casa dell'Alessandria, a cui fecero seguito due pareggi con Sestri Levante e Lottogiaveno. La prima vittoria arrivò solo alla quarta giornata contro il Casale per il 2 a 1. Il risultato finale del campionato fu un lusinghiero 7º posto in classifica con un totale di 52 punti, 60 reti segnate e 55 subite; nello stesso anno, la Juniores Nazionale guidata dal mister Roberto Canepa vinse il proprio girone con 50 punti (frutto di 15 vittorie, 5 pareggi, 4 sconfitte, 55 gol fatti e 22 subiti) e ottenne l'accesso alle finali nazionali per lo Scudetto di categoria. Capocannoniere della Sestrese Juniores e del girone E del Campionato Nazionale Juniores fu Riccardo Piacentini, classe 1990.

Il campionato 2008-2009 vide come obiettivo societario l'assestamento nella categoria, ma l'avvio della stagione fu negativo: all'eliminazione nel secondo turno di Coppa Italia fecero seguito sei sconfitte consecutive, seguite da due pareggi con Virtus Entella e Casale. La prima vittoria arrivò solo alla nona giornata, prima del turno di riposo, con un 2 a 1 sul Cuneo. All'ultima giornata della "regular season" i verdi riuscirono a strappare in extremis l'ultimo posto utile per i play-out, che vide i verdi prevalere nello scontro diretto contro il Sestri Levante nello spareggio per la permanenza in Serie D. La stagione successiva però si concluse con un terzultimo posto che condannò la Sestrese alla retrocessione in Eccellenza.

Nel 2015 il Comune di Genova intitola alla memoria di Giuseppe Muratore, presidente della Fratellanza Sportiva tra il 1961 e il 1975[16], il piazzale antistante il terreno di gioco della squadra.[5]

Nella stagione 2016-2017 i verdestellati vinsero, per la quarta volta, la Coppa Italia regionale battendo per 3-1 il Moconesi[17]; la stagione 2017-2018 si chiuse invece con un terzultimo posto che li condannò alla retrocessione in Promozione.

Nel 2019 la Sestrese festeggiò il proprio centenario con una maglia celebrativa che riprendeva i colori usati nei primi anni di attività[18]; la stagione 2019-2020, interrotta anzitempo per la pandemia di COVID-19 del 2019-2021, si chiuse comunque con l'assegnamento, da parte del Comitato regionale ligure della Lega Nazionale Dilettanti, della vittoria del campionato di Promozione e, di conseguenza, con il ritorno in Eccellenza[19].

CronistoriaModifica

Cronistoria della Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio 1919
  • 1919 - Il 4 settembre nasce la Fratellanza Sportiva San Giovanni Battista. A ottobre, poco prima dell'inizio del campionato cambia denominazione in Fratellanza Sportiva Sestrese. Partecipa al concorso federale per la massima categoria, ma non lo supera.
  • 1919-1920 - 2ª nel girone A e poi 3ª nel girone finale della Promozione ligure. Promossa in Prima Categoria.

Primo turno di Coppa Italia.
  • 1922-1923 - 1ª nel girone A di Seconda Divisione Nord, 2ª in semifinale A.
  • 1923-1924 - 1ª nel girone B di Seconda Divisione Nord, 4ª nel girone finale.
  • 1924-1925 - 5ª nel girone A di Seconda Divisione Nord.
  • 1925-1926 - 3ª nel girone B di Seconda Divisione Nord. Il campionato cambia nome in Prima Divisione Nord.
  • 1926-1927 - 4ª nel girone A di Prima Divisione Nord.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia, competizione non terminata.
  • 1927-1928 - 5ª nel girone C di Prima Divisione Nord.
  • 1928-1929 - 2ª nel girone A di Prima Divisione Nord. La Prima Divisione viene declassata a terzo livello con la nascita della Serie B.
  • 1929-1930 - 8ª nel girone A di Prima Divisione Nord.

  • 1930-1931 - 9ª nel girone D di Prima Divisione.
  • 1931-1932 - 13ª nel girone D di Prima Divisione.
  • 1932-1933 - 7ª nel girone D di Prima Divisione.
  • 1933-1934 - 8ª nel girone E di Prima Divisione.
  • 1934-1935 - 3ª nel girone D di Prima Divisione.
  • 1935-1936 - 3ª nel girone C di Serie C.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia.
  • 1937 - Cambio di denominazione in Polisportiva "Manlio Cavagnaro".
  • 1937-1938 - 3ª nel girone C di Serie C.
Primo turno eliminatorio di Coppa Italia.
Secondo turno eliminatorio di Coppa Italia.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia.

  • 1940-1941 - 1ª nel girone D di Serie C, 4ª nel girone finale A.
Terzo turno eliminatorio di Coppa Italia.
  • 1941-1942 - 5ª nel girone D di Serie C.
  • 1942-1943 - 3ª nel girone F di Serie C.
  • 1943-1945 - Attività sospesa per motivi bellici. Alla caduta del fascismo riprende il nome di Fratellanza Sportiva Sestrese.
  • 1945-1946 - 9ª nel girone A di Serie Mista B-C Alta Italia. Ammessa d'ufficio in Serie B.
  • 1946-1947 - 19ª nel girone A di Serie B. Retrocessa in Serie C.
  • 1947-1948 - 2ª nel girone B di Serie C della Lega Interregionale Nord, perdendo lo spareggio promozione.
  • 1948-1949 - 19ª nel girone A di Serie C.
  • 1949-1950 - 15ª nel girone A di Serie C.

  • 1950-1951 - 18ª nel girone A di Serie C. Retrocessa in Promozione.
  • 1951-1952 - 3ª nel girone F di Promozione.
  • 1952-1953 - 12ª nel girone D di IV Serie.
  • 1953-1954 - 7ª nel girone A di IV Serie.
  • 1954-1955 - 15ª nel girone A di IV Serie. Retrocessa in Promozione Ligure.
  • 1955-1956 - 1ª nel girone A di Promozione Ligure. Promossa in IV Serie.
  • 1956-1957 - 7ª nel girone A di IV Serie.
  • 1957-1958 - 14ª nel girone A di Seconda Categoria Interregionale. Retrocessa nel Campionato Dilettanti.
  • 1958-1959 - 2ª nel Campionato Ligure Dilettanti, perdendo la finale.
  • 1959 - Si fonde con la società di Serie D della nuova A.C. Andrea Doria 1955, originatasi a sua volta dalla Andrea Doria 1955, dando vita alla SestreseDoria, ereditandone il titolo sportivo.
  • 1959-1960 - 12ª nel girone A di Serie D.

  • 1960-1961 - 15ª nel girone A di Serie D.
  • 1961 - Viene sciolta la SestreseDoria e ricostituita la Fratellanza Sportiva Sestrese.
  • 1961-1962 - 18ª nel girone A di Serie D. Retrocessa in Prima Categoria.
  • 1962-1963 - 3ª nel girone A di Prima Categoria ligure.
  • 1963-1964 - 2ª nel girone B di Prima Categoria ligure. Perde gli spareggi promozione.
  • 1964-1965 - 1ª nel girone A di Prima Categoria ligure. Perde gli spareggi promozione.
  • 1965-1966 - 1ª nel girone A di Prima Categoria ligure. Perde gli spareggi promozione.
  • 1966-1967 - 1ª nel girone A di Prima Categoria ligure. Promossa in Serie D.
  • 1967-1968 - 6ª nel girone A di Serie D.
  • 1968-1969 - 8ª nel girone A di Serie D.
  • 1969-1970 - 14ª nel girone A di Serie D.

  • 1970-1971 - 15ª nel girone A di Serie D.
  • 1971-1972 - 18ª nel girone A di Serie D. Retrocessa in Promozione.
  • 1972-1973 - 17ª nel girone unico della Promozione ligure. Retrocessa in Prima Categoria.
  • 1973-1974 - 4ª nel girone B di Prima Categoria ligure.
  • 1974-1975 - 5ª nel girone B di Prima Categoria ligure.
  • 1975-1976 - ?ª nel girone B di Prima Categoria ligure.
  • 1976-1977 - 1ª nel girone B di Prima Categoria ligure. Campione Ligure di Prima Categoria. Promossa in Promozione.
  • 1977-1978 - 2ª nel girone A di Promozione ligure.
  • 1978-1979 - 1ª nel girone A di Promozione ligure. Vince gli spareggi promozione. Promossa in Serie D.
  • 1979-1980 - 18ª nel girone A di Serie D. Retrocessa in Promozione.

  • 1980-1981 - 8ª nel girone A di Promozione ligure.
  • 1981-1982 - 6ª nel girone A di Promozione ligure.
  • 1982-1983 - 2ª nel girone A di Promozione ligure.
  • 1983-1984 - 9ª nel girone A di Promozione ligure.
  • 1984-1985 - 9ª nel girone A di Promozione ligure.
  • 1985-1986 - 9ª nel girone A di Promozione ligure.
  • 1986-1987 - 2ª nel girone A di Promozione ligure.
  • 1987-1988 - 2ª nel girone A di Promozione ligure.
  • 1988-1989 - 2ª nel girone A di Promozione ligure.
  • 1989-1990 - 2ª nel girone A di Promozione ligure.

  • 1990-1991 - 2ª nel girone A di Promozione ligure. Vince la Coppa Italia Dilettanti (Eccellenza).
  • 1991-1992 - 2ª in Eccellenza ligure.[20]
  • 1992-1993 - 3ª in Eccellenza Liguria.
  • 1993-1994 - 1ª in Eccellenza Liguria. Promossa nel Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1994-1995 - 4ª nel girone A del C.N.D.
  • 1995-1996 - 14ª nel girone A del C.N.D.
  • 1996-1997 - 17ª nel girone A del C.N.D. Retrocessa in Eccellenza Liguria.
  • 1997-1998 - 1ª in Eccellenza Liguria. Promossa nel Campionato Nazionale Dilettanti.
  • Vince la Coppa Italia Dilettanti Liguria.
  • 1998-1999 - 9ª nel girone A del C.N.D. Ammessa alla nuova Serie D.
  • 1999-2000 - 2ª nel girone A di Serie D.

  • 2000-2001 - 14ª nel girone A di Serie D.
  • 2001 - La F.S. Sestrese 1919 fallisce. Viene fondata la F.S. Sestrese Calcio 1919 alla quale la FIGC trasferisce il titolo sportivo ed il parco tesserati della precedente società.[21]
  • 2001-2002 - 16ª nel girone A di Serie D. Retrocessa in Eccellenza Liguria.
  • 2002-2003 - 9ª in Eccellenza Liguria.
  • 2003-2004 - 3ª in Eccellenza Liguria.
  • 2004-2005 - 2ª in Eccellenza Liguria. Perde primo turno dei play-off nazionali.
  • Vince la Coppa Italia Dilettanti Liguria.
  • 2005-2006 - 11ª in Eccellenza Liguria.
  • 2006-2007 - 1ª in Eccellenza Liguria. Promossa in Serie D.
  • Vince la Coppa Italia Dilettanti Liguria.
  • 2007-2008 - 7ª nel girone A di Serie D.
  • 2008-2009 - 17ª nel girone A di Serie D. Vince i play-out.
  • 2009-2010 - 17ª nel girone A di Serie D. Retrocessa in Eccellenza Liguria.

  • 2010-2011 - 14ª in Eccellenza Liguria. Retrocessa in Promozione dopo i play-out.
  • 2011-2012 - 1ª nel girone A di Promozione ligure. Promossa in Eccellenza.
  • Vince il Trofeo Liguria.
  • 2012-2013 - 3ª in Eccellenza Liguria.
  • 2013-2014 - 11ª in Eccellenza Liguria
  • 2014-2015 - 13ª in Eccellenza Liguria. Vince i play-out.
  • 2015-2016 - 5ª in Eccellenza Liguria.
  • 2016-2017 - 13ª in Eccellenza Liguria.
  • Vince la Coppa Italia Dilettanti Liguria.
  • 2017-2018 - 14ª in Eccellenza Liguria. Retrocessa in Promozione.
  • 2018-2019 - 3ª nel girone A della Promozione Liguria.
  • 2019-2020 - 1ª nel girone A della Promozione Liguria. Promossa in Eccellenza.
  • 2020-2021 - in Eccellenza Liguria.

Colori e simboliModifica

  • 1ª maglia: verde con stella bianca, pantaloncini bianchi e calzettoni verdi.
  • 2ª maglia: bianca con stella verde, pantaloncini verdi e calzettoni bianchi.
  • 3ª maglia: nera con stella verde, pantaloncini e calzettoni neri.
La prima divisa

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori della F.S. Sestrese Calcio 1919
Allenatori

CalciatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori della F.S. Sestrese Calcio 1919

PalmarèsModifica

Competizioni regionaliModifica

I livello regionale

1955-1956, 1978-1979
1964-1965 (girone A), 1965-1966 (girone A), 1966-1967 (girone A)
1993-1994, 1997-1998, 2006-2007

II livello regionale

1976-1977 (girone B)
  • Promozione Liguria: 1
2011-2012
1990-1991
1997-1998, 2004-2005, 2006-2007, 2016-2017
  • Trofeo Liguria: 1
2011-2012

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1936-1937 (girone C), 1938-1939 (girone D), 1939-1940 (girone D)
Terzo posto: 1935-1936 (girone C), 1937-1938 (girone C), 1942-1943 (girone F)
Finalista: 1990-1991
Semifinalista: 2006-2007
Semifinalista: 1926

Statistiche e recordModifica

Partecipazione ai campionati nazionaliModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Prima Categoria 2 1920-1921 1921-1922 2
Promozione 1 1919-1920 10
Seconda Divisione 4 1922-1923 1925-1926
Prima Divisione 3 1926-1927 1928-1929
Serie B-C Alta Italia 1 1945-1946
Serie B 1 1946-1947
Prima Divisione 6 1929-1930 1934-1935 18
Serie C 12 1935-1936 1950-1951
Promozione 1 1951-1952 14
IV Serie 4 1952-1953 1956-1957
Campionato Interregionale 1 1957-1958
Serie D 8 1959-1960 1971-1972
Serie D 7 1979-1980 2009-2010 11
Campionato Nazionale Dilettanti 4 1994-1995 1998-1999

TifoseriaModifica

{{Vedi anche|Derby calcistici in Liguria}

Altre sezioniModifica

Nel tamburello, sport un tempo molto popolare in Liguria e nel basso Piemonte, la Sestrese ha vinto quattro titoli nazionali, risultando comunque protagonista prima e dopo la seconda guerra mondiale. Il club si laureò campione d'Italia nel 1927, 1928[33], ottenendo anche un secondo posto nel 1930 e un quarto posto nel 1933. Dopo la guerra, tornò nuovamente in auge vincendo i campionati italiani nel 1948 e 1949[33].

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Storia della Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio 1919, su sestresecalcio.com. URL consultato il 29 ottobre 2020.
  2. ^ a b c Il lungo viaggio di Balboni nei cent'anni della Sestrese, su la Repubblica, 9 settembre 2019. URL consultato il 20 gennaio 2021.
  3. ^ Tuvo, p. 13, così come Tuvo ha riportato da "Il Lavoro" datato 13 settembre 1919: "Con questa denominazione si è regolarmente costituita il giorno 4 settembre 1919, una nuova Associazione di Sport con spazioso campo proprio in comune di San Giovanni Battista, località Chiaravagna - via Mulinetto ...".
  4. ^ Tuvo, p. 50, dopo approvazione di un regio decreto voluto dal regime fascista. Il Sindaco Venzano di San Giovanni Battista fece affliggere un manifesto che pregava la cittadinanza di accettare il fatto compiuto.
  5. ^ a b Sestrese Calcio: un piazzale intitolato all'ex presidente Muratore | Comune di Genova., su www.comune.genova.it. URL consultato il 20 gennaio 2021.
  6. ^ E' un EX VERDESTELLATO il nuovo CT della Nazionale! · Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio, su Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio, 7 giugno 2016. URL consultato il 20 gennaio 2021.
  7. ^ Giampiero Ventura, oggi guida la Nazionale, ieri era alla Sestrese, su Settimanasport.com, 20 luglio 2016. URL consultato il 20 gennaio 2021.
  8. ^ 1990 · Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio, su Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio, 29 settembre 2010. URL consultato il 20 gennaio 2021.
  9. ^ 1997 / 1998 · Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio, su Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio, 29 settembre 2010. URL consultato il 20 gennaio 2021.
  10. ^ a b c 1998 / 2000 · Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio, su Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio, 29 settembre 2010. URL consultato il 18 gennaio 2021.
  11. ^ 2000 / 2001 · Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio, su Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio, 29 settembre 2010. URL consultato il 18 gennaio 2021.
  12. ^ 2001 / 2002 · Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio, su Fratellanza Sportiva Sestrese Calcio, 29 settembre 2010. URL consultato il 18 gennaio 2021.
  13. ^ Il Rapallo puntella la difesa: arriva Matteo Bianchi, su www.dilettantissimo.tv. URL consultato il 18 gennaio 2021.
  14. ^ L'Under 18 Dil. del CT riminese Polverelli per la 6ª volta sul tetto d'Europa • newsrimini.it, su newsrimini.it, 28 maggio 2007. URL consultato il 18 gennaio 2021.
  15. ^ Curriculum vitae di Roberto Polverelli (PDF), su scuolanumerouno.it.
  16. ^ Sestri Ponente e la storia della Sestrese: inaugurato piazzale Giuseppe Muratore - Genova 24, su Genova24.it, 6 luglio 2015. URL consultato il 20 gennaio 2021.
  17. ^ di C. Oneto, Calcio: la Sestrese vince la finale di Coppa Italia Eccellenza con il Moconesi, su TeleRadioPace TV, 12 gennaio 2017. URL consultato il 20 gennaio 2021.
  18. ^ SESTRESE, CENTENARIO L’attesa è finita: ecco la divisa del Centenario da collezione, su Settimanasport.com, 9 agosto 2019. URL consultato il 20 gennaio 2021.
  19. ^ Ufficializzati i verdetti: Sestrese, Borzoli e Voltrese sono promosse - Genova 24, su Genova24.it, 27 giugno 2020. URL consultato il 20 gennaio 2021.
  20. ^ Il Comitato Regionale Ligure cambia nome in Comitato Regionale Liguria.
  21. ^ COMUNICATO UFFICIALE N.77 (PDF), http://www.figc.it/, 30 giugno 2001. URL consultato l'8 ottobre 2017.
  22. ^ F.S. Sestrese - Storia - 1991/1992, su sestresecalcio.com.
  23. ^ F.S. Sestrese - Storia - 1992/1993, su sestresecalcio.com.
  24. ^ Sestrese, l'ennesimo ritorno di Sergio Ghilino, su dilettantissimo.tv.
  25. ^ F.S. Sestrese - Storia - 2006/2007, su sestresecalcio.com.
  26. ^ F.S. Sestrese - Storia - 2000/2001, su sestresecalcio.com.
  27. ^ Sestrese, l'ennesimo ritorno di Sergio Ghilino, su dilettantissimo.tv.
  28. ^ F.S. Sestrese - Storia - 2000/2001, su sestresecalcio.com.
  29. ^ F.S. Sestrese - Storia - 2003/2004, su sestresecalcio.com.
  30. ^ F.S. Sestrese - Storia - 2004/2005, su sestresecalcio.com.
  31. ^ F.S. Sestrese - Storia - 2005/2006, su sestresecalcio.com.
  32. ^ F.S. Sestrese - Storia - 2005/2006, su sestresecalcio.com.
  33. ^ a b Albo d'Oro[collegamento interrotto], sul sito della Federazione Italiana Palla Tamburello.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica