Alleanza di Centro

partito politico italiano (2008)
Alleanza di Centro
SegretarioFrancesco Pionati
VicesegretarioMario Pietracupa
StatoItalia Italia
SedeVia dei Prefetti, n 46
00186 Roma
AbbreviazioneAdC
Fondazione4 dicembre 2008
IdeologiaCristianesimo democratico[1][2][3]
CollocazioneCentro[4][5][6]
Seggi Camera
1 / 630
Seggi Senato
0 / 321
Seggi Europarlamento
0 / 73
Seggi Consiglio regionale
0 / 897
Sito webwww.alleanzadicentro.it/

Alleanza di Centro (AdC), nome completo Alleanza di Centro per i Territori (fino al 2019 Alleanza di Centro per la Libertà), è un partito politico italiano, fondato da Francesco Pionati.

StoriaModifica

Lanciato il 4 dicembre 2008[7][8] dal giornalista Francesco Pionati, in dissenso rispetto alla linea intrapresa dall'Unione di Centro, ha scelto un'immediata collocazione nel centro-destra[9].

Il suo debutto elettorale avviene in occasione delle consultazioni del 2009, quando forma il cartello L'Autonomia; la lista, che al suo interno comprende anche Movimento per le Autonomie, La Destra e il Partito Pensionati, ottiene 682 046 voti, per una percentuale pari al 2,22%.

Si registrano anche le adesioni degli ex deputati Iles Braghetto, Luigi D'Agrò e Piergiovanni Malvestio nonché l'appoggio morale[10][11] dell'ex ministro Ortensio Zecchino.

Per le elezioni regionali del 2010 si presenta, sempre nella coalizione del centrodestra, assieme alla Democrazia Cristiana in Piemonte (dove è capolista il ministro Gianfranco Rotondi), in Veneto, in Campania e in Puglia, mentre si presenta autonomamente in Lazio[12]. In questa occasione riesce ad eleggere un consigliere regionale in Campania, ottenendo il 2,34% dei voti.

Nelle elezioni regionali in Molise del 2011 il partito ottiene il 6,73% dei voti, riuscendo ad eleggere 2 consiglieri regionali.

In occasione delle elezioni politiche del 2013 l'AdC non presenta alcuna lista, ma si presenta alle contestuali elezioni regionali in Lazio, a sostegno del candidato del centrodestra Francesco Storace, nella sola provincia di Rieti dove ottiene lo 0,63%. Alle amministrative del 2015 l'Alleanza di Centro si presenta, tra i capoluoghi di provincia, a Venezia sostenendo Felice Casson, candidato del centrosinistra, formando una lista unica con Democrazia Solidale e Centro Democratico che ottiene lo 0,3% e nessun seggio in consiglio comunale.

Alleanza di Centro sostiene il NO al referendum costituzionale del 2016.[13]

Nel 2019 riprendono le iniziative politiche di Alleanza di Centro. Il 29 luglio a Napoli, presso l'hotel Ramada, Pionati annuncia la ripresa delle attività in vista delle elezioni regionali in Campania del 2020.[14]

Il 21 settembre 2019 a Caserta presso l'hotel Europa avvia la campagna elettorale per le elezioni regionali in Campania schierandosi a sostegno della coalizione di centrodestra. Il 30 novembre 2019 lancia, a Napoli presso l'hotel Millennium, Stefano Caldoro alla presidenza della giunta regionale in una manifestazione a cui partecipa l'ex governatore della Campania.[15][16][17]

Il 12 dicembre 2019, all'interno del gruppo misto della Camera, si costituisce la componente Noi con l'Italia - USEI - Alleanza di Centro", poi divenuta, il successivo 18 dicembre, "Noi con l'Italia - USEI - Cambiamo! - Alleanza di Centro"; alla componente aderisce, tra gli altri, Vittorio Sgarbi.[18][19][20][21][22].

Risultati elettoraliModifica

Voti % Seggi
Europee 2009 nella lista L'Autonomia 0

NoteModifica

  1. ^ https://www.ravennanotizie.it/politica/2019/07/31/il-nuovo-movimento-politico-nazionale-alleanza-di-centro-per-i-territori-arriva-in-e-r-ravenna-ospitera-la-sede-regionale/
  2. ^ https://www.nuovairpinia.it/2019/09/20/adc-pionati-apre-la-campagna-elettorale/
  3. ^ https://www.ottopagine.it/bn/politica/208123/cittadini-protagonisti-aderisce-ad-alleanza-per-la-campania.shtml
  4. ^ https://www.ottopagine.it/na/politica/201169/pionati-sigla-l-intesa-con-caldoro-il-centrodestra-vincera.shtml
  5. ^ https://www.quotidianodelsud.it/campania/napoli/politica/regionale/2019/12/08/pionati-contestare-il-metodo-una-scusa-per-attaccare-berlusconi
  6. ^ https://www.alleanzadicentro.it/2019/11/30/regionali-pionati-con-caldoro-il-centrodestra-vincera/
  7. ^ http://www.corriere.it/politica/08_novembre_27/pionati_lascia_udc_alleanza_di_centro_e2e4c774-bc74-11dd-88c4-00144f02aabc.shtml Pionati lascia l'Udc: «Torno con Silvio», Corriere.it, 27 novembre 2008.
  8. ^ http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/altrenotizie/visualizza_new.html_820609642.html Udc: Pionati lascia il partito e fonda 'Alleanza di Centro', Ansa.it, 27 novembre 2008.
  9. ^ https://www.youtrend.it/2019/10/03/italia-viva-renzi-e-i-suoi-fratelli-i-nuovi-partiti-alla-prova-delle-urne/
  10. ^ L'Adc si presenta con l'orgoglio di Zecchino e le bordate di Pionati Archiviato il 2 giugno 2014 in Internet Archive. dal sito IrpiniaNews.it
  11. ^ Redirect admin | Gestione redirect[collegamento interrotto]
  12. ^ http://www.alleanzadicentro.it/3a.html[collegamento interrotto]
  13. ^ Ciro Persiano, su m.facebook.com. URL consultato il 2 settembre 2017.
  14. ^ Francesco Pionati: Alleanza di Centro riparte in Campania, su Nuova Irpinia, 30 luglio 2019. URL consultato il 19 dicembre 2019.
  15. ^ https://www.ilmattino.it/avellino/torna_alleanza_centro_pionati_elezioni_regionali_campania-4644083.html
  16. ^ http://www.irpinianews.it/pionati-caldoro-e-luomo-giusto-per-la-corsa-alla-presidenza-della-regione/
  17. ^ Francesco Pionati e Stefano Caldoro: insieme per la svolta in Campania, su Nuova Irpinia, 1º dicembre 2019. URL consultato il 19 dicembre 2019.
  18. ^ http://www.isimbolidelladiscordia.it/2019/12/alleanza-di-centro-per-i-territori-di.html
  19. ^ https://www.italiaoggi.it/news/riecco-la-quarta-gamba-del-cdx-2411346
  20. ^ https://agcult.it/a/13594/2019-12-19/camera-scendono-a-42-i-componenti-della-commissione-cultura
  21. ^ https://www.secoloditalia.it/2019/12/toti-lancia-il-gruppo-parlamentare-di-cambiamo-anche-sgarbi-e-lupi-andranno-con-lui/
  22. ^ https://www.ottopagine.it/bn/politica/207966/principe-nuovo-segretario-regionale-di-adc-di-pionati.shtml

Collegamenti esterniModifica

  Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica