Apri il menu principale

Seconda Divisione 1927-1928

edizione del torneo calcistico
Seconda Divisione 1927-1928
Competizione Seconda Divisione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Direttorio Divisioni Inferiori Nord
Direttorio Divisioni Inferiori Sud
Date dal 23 ottobre 1927
al 1928
Luogo Italia Italia
Partecipanti 89
Formula Gironi all'italiana + finali.
Risultati
Vincitore Edera Trieste
(1º titolo)
Promozioni Rivarolese
Saronno
Viareggio
Seregno
Forlì
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1926-1927 1928-1929 Right arrow.svg

La Seconda Divisione 1927-1928 fu l'insieme dei due tornei interregionali di quell'edizione del campionato italiano di calcio.

Suddiviso in due campionati (Nord e Sud), doveva individuare otto squadre da promuovere nella serie superiore sei del nord e due del sud. In seguito però Leandro Arpinati, Presidente della F.I.G.C., nell'ambito della progettata riforma dei campionati che di lì a dodici mesi avrebbe portato alla nascita della Serie A e della Serie B, promosse d'ufficio in Prima Divisione numerose squadre (in particolare, la Varese Sportiva e il Crema ascenderanno in extremis per le conseguenze delle fusioni dell'U.S. Milanese (+ Inter = Ambrosiana) e dell'Edera di Trieste (+ Ponziana = A.S.P.E. ovvero A.S. Ponziana-Edera).

Indice

Direttorio Divisioni Inferiori NordModifica

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Rosa Città Stadio Stagione 1926-1927
Acqui U.S. dettagli Acqui Terme (AL) - 1ª in 3ª Div.Piemonte/fin.A, promossa
U.S. Albese dettagli Alba (CN) - 2ª in 3ª Div./Piemonte-D, ammessa[1]
S.S.C. Corniglianese dettagli Genova Cornigliano Stadio del Littorio 3ª in 2ª Divisione/A
Fiorente F.C. dettagli Genova - ?ª in 3ª Div.Liguria/fin.A, ammessa[1]
U.S. Genovese dettagli Genova - 10ª in 2ª Divisione/A, riammessa
Pol. La Fedelissima Cuneese dettagli Cuneo - 3ª in 3ª Div.Piemonte/fin.A, ammessa[1][2]
S.S. La Nicese dettagli Nizza Monferrato (AL) - 9ª in 2ª Divisione/A, riammessa
G.S. Off.Mecc. San Giorgio dettagli Genova - ?ª in 3ª Div.Liguria/fin.A, ammessa[1]
A.P. Rivarolese dettagli Genova Rivarolo - 7ª in 2ª Divisione/A
Vado F.C. dettagli Vado Ligure (GE) Stadio "Torbella" 5ª in 2ª Divisione/A
U.S. Ventimigliese dettagli Ventimiglia (IM) - ?ª in 3ª Div./fin.A, ammessa[1]

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Rivarolese 28 20 . . . .. .. ?
  2. Corniglianese 27 20 . . . .. .. ?
  3. Acqui 25 20 . . . .. .. ?
  4.   Ventimigliese 23 20 . . . .. .. ?
5.   Albese 22 20 . . . .. .. ?
6.   Genovese 20 20 . . . .. .. ?
6.   La Nicese 20 20 . . . .. .. ?
8.   Off.Mecc. San Giorgio 18 20 . . . .. .. ?
8. Vado 18 20 . . . .. .. ?
10.   La Fedelissima Cuneese 15 20 . . . .. .. ?
  11. Fiorente Genova[3] 4 20 . . . .. .. ?

Legenda:

      Ammesso alle finali nord 1928-1929 e poi promosso.
      Successivamente ammesso in Prima Divisione 1928-1929.
   Retrocesso e poi riammesso per allargamento quadri.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Rosa Città Stadio Stagione 1926-1927
A.S. Cusiana dettagli Omegna (NO) - ?ª in 3ª Div.Piemonte, ammessa[1]
Domo F.C. dettagli Domodossola (NO) - ?ª in 3ª Div.Piemonte, ammessa[1]
S.G. Gallaratese dettagli Gallarate (VA) - 2ª in 3ª Div.Lombardia, ammessa[1]
Juventus Italia F.C. dettagli Milano - 7ª in 2ª Divisione/Nord-B
S.G. Pro Lissone dettagli Lissone (MI) Campo della Palestra ?ª in 3ª Div.Lombardia, ammessa[1]
Saronno F.B.C. dettagli Saronno (VA) - 2ª in 3ª Div.Lombardia-B, ammessa[1]
Seregno F.B.C. dettagli Seregno (MI) Campo di via Cesare Correnti 1ª in 3ª Div.Lombardia[1]
U.S. Sestese dettagli Sesto Calende (VA) - ?ª in 3ª Div.Lombardia/fin.?, ammessa[1]
U.S. Valle Cervo dettagli Andorno Micca (VC) - ?ª in 3ª Div.Piemonte/fin.?, ammessa[1]
Varese Sportiva dettagli Varese Stadio del Littorio 3ª in 3ª Div./Lombardia-B, ammessa[1]

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Saronno 33 18 . . . .. .. ..
  2. Seregno 26 18 . . . .. .. ..
  3. Gallaratese 21 18 . . . .. .. ..
  4. Varese 20 18 . . . .. .. ..
4.   Sestese 20 18 . . . .. .. ..
6. Pro Lissone 19 18 . . . .. .. ..
7.   Cusiana 15 18 . . . .. .. ..
7.   Domo 15 18 . . . .. .. ..
  9.   Valle Cervo[4] 10 18 . . . .. .. ..
  10. Juventus Italia[5] 0 18 . . . .. .. ..

Legenda:

      Ammesso alle finali nord 1928-1929 e poi promosso.
      Successivamente ammesso in Prima Divisione 1928-1929.
      Non si iscrive la stagione successiva.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone CModifica

NovitàModifica

Il Pordenone terminò l'attività sportiva. Al suo posto ed assorbendo una parte dei loro giocatori fu iscritta in Terza Divisione 1927-1928 la "Terza Coorte A.Salvato 63ª Legione Tagliamento".

Squadre partecipantiModifica

Club Rosa Città Stadio Stagione 1926-1927
Empoli dettagli Empoli (FI) - 4ª in Terza Divisione/fin.F, ammessa[1]
Entella dettagli Chiavari (GE) Campo via G.B. Raggio 3ª in Terza Divisione/Liguria-B, ammessa[1]
U.S. Fiorenza dettagli Firenze - 2ª in Terza Divisione/Toscana-A, ammessa[1][6]
Odero-Terni dettagli La Spezia - 2ª in Terza Divisione/Liguria-B, ammessa[1]
Pontedera dettagli Pontedera (PI) - 1ª in Terza Divisione/fin.F, promossa
Rapallo Ruentes dettagli Rapallo (GE) - 5ª in Seconda Divisione/A
Robur dettagli Siena - 2ª in Terza Divisione/fin.F, ammessa[1]
Sestri Levante dettagli Sestri Levante (GE) - 3ª in Terza Divisione/fin.F, ammessa[1]
Signe dettagli Signa (FI) - 8ª in Seconda Divisione/A
Viareggio dettagli Viareggio (LU) - 4ª in Seconda Divisione/A

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Viareggio 30 18 14 2 2 36 10 +26
  2. Sestri Levante 25 18 12 1 5 35 23 +12
  3. Rapallo Ruentes 22 18 9 4 5 40 25 +15
4. Empoli 18 18 6 6 6 29 34 -5
5. Signe 17 18 7 3 8 30 26 +4
  5.   Fiorenza[7] 17 18 7 3 8 22 32 -10
7. Pontedera 16 18 7 2 9 27 26 +1
8. Robur 15 18 5 5 8 17 24 -7
9.   Odero-Terni 13 18 5 3 10 26 40 -14
  10. Entella 7 18 2 3 13 22 44 -22

Legenda:

      Ammesso alle finali nord 1928-1929 e poi promosso.
      Successivamente ammesso in Prima Divisione 1928-1929.
      Non si iscrive la stagione successiva.
  Retrocesso e poi riammesso per allargamento quadri.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone DModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Rosa Città Stadio Stagione 1926-1927
Abbiategrasso dettagli Abbiategrasso (MI) - 9ª in Seconda Divisione/B, ammessa[1]
Arduino Pavia dettagli Pavia - ?ª in Terza Divisione/Lombardia-?, ammessa[1]
Codogno dettagli Codogno (MI) - 3ª in Seconda Divisione/B
Crema dettagli Crema (CR) - 4ª in Seconda Divisione/B
Fanfulla dettagli Lodi (MI) Stadio Dossenina 6ª in Seconda Divisione/B
Lanificio di Manerbio dettagli Manerbio (BS) - ?ª in Terza Divisione/fin.?, promossa
Piacenza dettagli Piacenza - 5ª in Seconda Divisione/B
Trevigliese dettagli Treviglio (BG) - 8ª in Seconda Divisione/B
Vigevanesi dettagli Vigevano (PV) - 1ª in Terza Divisione/fin.B, promossa
Vogherese dettagli Voghera (PV) - 2ª in Terza Divisione/fin.B, ammessa[1]

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Piacenza 27 18 11 5 2 39 19 +20
  2. Codogno 25 18 10 5 3 43 24 +19
  3. Fanfulla 22 18 9 4 5 45 30 +15
  4. Crema 21 18 9 3 6 46 32 +14
5. Vigevanesi 20 18 8 4 6 37 26 +11
6. Abbiategrasso 18 18 8 2 8 27 38 +11
7. Vogherese 15 18 6 3 9 26 34 -8
8. Arduino Pavia 13 18 5 3 10 21 36 -15
9.   Lanificio di Manerbio 10 18 3 4 11 15 43 -28
10. Trevigliese 9 18 3 3 12 23 40 -17

Legenda:

      Ammesso alle finali nord 1928-1929 e poi promosso.
      Successivamente ammesso in Prima Divisione 1928-1929.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone EModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Rosa Città Stadio Stagione 1926-1927
Bentegodi dettagli Verona - ?ª in Terza Divisione/fin.?, ammessa[1]
Casalecchio dettagli Casalecchio di Reno (BO) - ?ª in Terza Divisione/fin.?, ammessa[1]
Faenza dettagli Faenza (RA) - 5ª in Seconda Divisione/C
Forlì dettagli Forlì - 2ª in Terza Divisione/fin.C, ammessa[1]
Mirandolese dettagli Mirandola (MO) - ?ª in Terza Divisione/fin.?, ammessa[1]
Rovereto dettagli Rovereto (TN) - 3ª in Terza Divisione/fin.D, ammessa[1]
Schio dettagli Schio (VI) - 2ª in Terza Divisione/Veneto-A, ammessa[1]
Thiene dettagli Thiene (VI) - ?ª in Terza Divisione/fin.?, ammessa[1]
Trento dettagli Trento - 2ª in Terza Divisione/Trentino, ammessa[1]
Vicenza dettagli Vicenza - 3ª in Seconda Divisione/C

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Forlì 30 18 . . . .. .. ?
  2. Faenza 25 18 . . . .. .. ?
  3. Thiene 24 18 . . . .. .. ?
  4. Bentegodi[8] 20 18 . . . .. .. ?
5.   Mirandolese 16 18 . . . .. .. ?
6. Rovereto 15 18 . . . .. .. ?
6. Casalecchio 15 18 . . . .. .. ?
8. Schio 12 18 . . . .. .. ?
  8. Trento 12 18 . . . .. .. ?
  10. Vicenza 11 18 . . . .. .. ?

Legenda:

      Ammesso alle finali nord 1928-1929 e poi promosso.
      Successivamente ammesso in Prima Divisione 1928-1929.
      Non si iscrive la stagione successiva.
  Retrocesso e poi riammesso per allargamento quadri.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone FModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Rosa Città Stadio Stagione 1926-1927
C.S. Dolo dettagli Dolo (VE) - 9ª in Seconda Divisione/C, ammessa[1]
A.S. Edera Trieste dettagli Trieste - 2ª in Seconda Divisione/C
C.S. Fiume dettagli Fiume - 7ª in Seconda Divisione/C
Fascio Grion Pola dettagli Pola - 1ª in Terza Divisione/fin.E, promossa
S.S. Itala dettagli Gradisca d'Isonzo (GO) - 3ª in Terza Divisione/fin.E, ammessa[1]
A.C. Libertas dettagli Venezia - 2ª in Terza Divisione/fin.E, ammessa
U.S. Montebellunese dettagli Montebelluna (TV) - 4ª in Terza Divisione/fin.E, ammessa
Petrarca F.C. dettagli Padova - 4ª in Seconda Divisione/C
A.S. Pro Gorizia dettagli Gorizia - 6ª in Seconda Divisione/C

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Edera Trieste[9] 28 16 13 2 1 63 13 +50
  2. Pro Gorizia 26 16 12 2 2 63 23 +40
  3.   Fiume 18 16 9 0 7 32 35 -3
  4. Grion Pola 16 16 7 2 7 30 18 +12
  5. Petrarca[10] 15 16 6 3 7 33 35 -2
6.   Libertas 14 16 6 2 8 20 40 -20
6.   Itala 14 16 7 0 9 23 44 -21
8. Dolo 13 16 6 1 9 28 37 -9
  9.   Montebellunese 0 16 0 0 16 9 44 -35

Legenda:

      Ammesso alle finali nord 1928-1929 e poi promosso.
      Successivamente ammesso in Prima Divisione 1928-1929.
      Non si iscrive la stagione successiva.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Finali NordModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Edera Trieste 10 6 5 0 1 8 2 +6
2. Piacenza 6 6 2 2 2 4 4 0
3. Forlì 5 6 2 1 3 3 7 -4
4. Viareggio 4 6 1 1 4 5 7 -2
-- Rivarolese Ritirata
--- Saronno Ritirata

Legenda:

      Campione italiano di Seconda Divisione Nord 1927-1928.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Verdetti finaliModifica

  • Edera campione italiano di Seconda Divisione 1927-1928.[11]

Gironi SudModifica

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Rosa Città Stadio Stagione 1926-1927
Perugia dettagli Perugia Campo di Piazza d'armi 7ª in Seconda Divisione Sud/A, riammessa
U.S. Pippo Massangioli dettagli Chieti - 2ª in Seconda Divisione Sud/A
F.S. Rosetano dettagli Roseto degli Abruzzi (TE) - 3ª in Seconda Divisione Sud/A[12]
U.S. Tiferno dettagli Città di Castello (PG) - 4ª in Seconda Divisione Sud/finale[13]
C.S. Vigor Ascoli dettagli Ascoli Piceno - 1ª in Terza Divisione/Marche, promossa
Vigor Senigallia dettagli Senigallia (AN) - ?ª in Terza Divisione/Marche, riammessa

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Rosetano 12 8 . . . . . .
2. Pippo Massangioli 12 8 . . . . . .
3.   Vigor Ascoli 10 8 . . . . . .
4. Vigor Senigallia 4 8 . . . . . .
  5. Perugia[14] 2 8 . . . . . .
  -- Tiferno[14][15] Ritirata

Legenda:

      Qualificato alle finali del Sud.
      Retrocesso in Terza Divisione per rinuncia.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Spareggio per il 1º posto in classificaModifica

Spareggio Luogo e data
Rosetano 3 - 0 Pippo Massangioli ????, manca data 1928

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Rosa Città Stadio Stagione 1926-1927
S.S. Ardita dettagli Roma - 3ª in Seconda Divisione Sud/B
Civitavecchiese dettagli Civitavecchia (RM) - 5ª in Seconda Divisione Sud/B
S.S. Juventus dettagli Roma - 5ª in Seconda Divisione Sud/B
F.S. Ostiense dettagli Roma Ostia - 2ª in Terza Divisione/Lazio, ammessa[1]
U.S. Romana dettagli Roma - 2ª in Seconda Divisione Sud/B
  C.S. Romano dettagli Roma - 1ª in Terza Divisione/Lazio, promossa
C.S. Virtus Goliarda dettagli Roma - Anno sabbatico, riammessa
U.S. Viscosa dettagli Roma - 3ª in Terza Divisione/Lazio, ammessa[1]
Viterbese dettagli Viterbo - 4ª in Terza Divisione/Lazio, ammessa[1]
S.S. Vittoria dettagli Roma - 4ª in Seconda Divisione Sud/B

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Virtus Goliarda 23 16 . . . . . ?
2.   Ostiense 22 16 . . . . . ?
  3.   Romano[16] 20 16 . . . . . ?
4.   Ardita 19 16 . . . . . ?
4. Viterbese 19 16 . . . . . ?
6.   Vittoria 17 16 . . . . . ?
  7. US Romana[17] 11 16 . . . . . ?
8. Civitavecchiese 9 16 . . . . . ?
9. Juventus Roma 4 16 . . . . . ?
  --   Viscosa Ritirata

Legenda:

      Ammesso alle finali sud 1928-1929.
   Inattivo: a fine stagione non si reiscrive.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone CModifica

NovitàModifica

Il Campania F.B.C. con comunicato ufficiale del Direttorio Federale datato 4 maggio 1927 si fonde coi concittadini della F.C. Libertas e della U.S. Salernitanaudax dando vita alla Unione Sportiva Fascista Salernitana. Il Maddaloni non si iscrive al campionato.

Squadre partecipantiModifica

Club Rosa Città Stadio Stagione 1926-1927
U.S. Aversana dettagli Aversa (NA) - 5ª in Seconda Divisione Sud/C
Lecce dettagli Lecce - FIn Terza Divisione/Puglia, ammessa[1][18]
Nocerina dettagli Nocera Inferiore (SA) - 1ª in Terza Divisione/Campania, promossa
Salernitana dettagli Salerno - 5ª in Seconda Divisione Sud/C
U.S. Scafatese dettagli Scafati (SA) - 4ª in Seconda Divisione Sud/C
Stabia S.C. dettagli Castellammare di Stabia (NA) - 2ª in Seconda Divisione Sud/C
U.S. Torremaggiore dettagli Torremaggiore (FG) - 1ª in Terza Divisione/Puglia, promossa

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Salernitana 19 12 . . . . . ?
2. Stabia 18 12 . . . . . ?
3. Lecce 16 12 7 2 3 22 14 +8
4. Nocerina 10 12 . . . . . ?
  5. Scafatese 9 12 . . . . . ?
5.   Aversana 9 12 . . . . . ?
  7.   Torremaggiore 3 12 . . . . . ?

Legenda:

      Ammesso alle finali sud 1928-1929.
      Retrocesso in Terza Divisione 1928-1929.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone DModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Rosa Città Stadio Stagione 1926-1927
U.S. Indomita dettagli Palermo - 3ª in Seconda Divisione Sud/D[19]
U.S. Messinese dettagli Messina - 3ª in Seconda Divisione Sud/gir.finale
U.S. Peloro dettagli Messina - 5ª in Seconda Divisione Sud/D
C.S. Tommaso Gargallo dettagli Siracusa Campo Coloniale 2ª in Seconda Divisione Sud/D
S.S. Umberto I dettagli Messina - 3ª in Seconda Divisione Sud/D
S.C. Vigor dettagli Palermo - 6ª in Seconda Divisione Sud/D

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Messinese 17 10 8 1 1 32 12 +20
2. Vigor[20] 14 10 6 2 2 22 17 +5
3. Peloro 13 10 6 1 3 20 16 +4
4. Tommaso Gargallo 11 10 5 1 4 24 17 +7
5.   Indomita 3 10 1 1 8 14 20 -6
  6.   Umberto I[21] 2 10 1 0 9 5 35 -30

Legenda:

      Ammesso alle finali sud 1928-1929.
      Retrocesso in Terza Divisione 1928-1929.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.   Virtus Goliarda 7 6 2 3 1 5 1 +4
2.   Rosetano 6 6 2 2 2 10 5 +5
3. Salernitana 5 6 2 1 3 5 6 -1
4. Messinese 4 6 1 2 3 7 15 -8

Legenda:

      Campione italiano di Seconda Divisione Sud 1927-1928.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

NoteModifica

A parità di punteggio le squadre vanno classificate a pari merito.

È da considerare fuorviante e non rispondente alla realtà dell'epoca qualsiasi classifica pubblicata a posteriori per questa stagione sportiva (1927-1928) in cui è stata aggiunta la differenza reti oppure la media inglese a giustificare una migliore posizione in classifica, perché la F.I.G.C. nelle classifiche ufficiali che ha pubblicato attraverso tutti i suoi enti periferici non ne ha mai tenuto conto non avendo stabilito una specifica discriminante.

In tutte le gare in cui è stato attribuito un titolo sportivo (sia in caso di promozione che di retrocessione) la F.I.G.C. ha fatto disputare uno o più spareggi in campo neutro.

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak Ammessa in Seconda Divisione su insindacabile delibera del Direttorio Divisioni Inferiori Nord.
  2. ^ Cambio di denominazione da Unione Sportiva Alta Italia.
  3. ^ Retrocesso in Terza Divisione è riammesso per allargamento dei nuovi quadri stagionali 1928-1929.
  4. ^ Inattivo a fine stagione.
  5. ^ Esclusa dal campionato alla 10ª giornata a causa del mancato pagamento dei debiti in sospeso con la cassa federale. Le furono date perse tutte le gare rimanenti per rinuncia azzerandole i punti conseguiti sul campo.
  6. ^ Cambio di denominazione; la stagione precedente iscritta come G.E.A.
  7. ^ Incorporata a fine stagione dalla società cadetta della Fiorentina.
  8. ^ Fusa per volere fascista nell'Hellas Verona
  9. ^ In seguito subisce la fusione coatta per ordine fascista con la Ponziana nell'A.S.P.E. (Associazione Sportiva Ponziana-Edera).
  10. ^ Fusa per ordine fascista nel Padova.
  11. ^ Il D.D.I.N. assegnava ai propri vincitori il diritto di sfoggiare un nastrino tricolore al braccio l'anno successivo. Il vincitore del Nord veniva infatti considerato campione nazionale per principio sul presupposto del maggior tasso tecnico di quella parte del paese. Cit.”Il Littoriale”, sabato 1º settembre 1928.
  12. ^ Cambio di denominazione da ?.?. Rosburghese.
  13. ^ Retrocessa per illecito sportivo, in seguito amnistiata.
  14. ^ a b Non è retrocesso sul campo perché il campionato non lo prevedeva. Rinuncia al campionato di Seconda Divisione 1928-1929 e si iscrive al campionato di Terza Divisione 1928-1929.
  15. ^ Ritirata prima dell'inizio del campionato a calendari già stilati.
  16. ^ Fusosi a fine stagione con la Virtus Goliarda.
  17. ^ Sciolta a fine stagione per cessata attività sportiva.
  18. ^ Fusione fra Juventus e Gladiator, entrambe di Lecce.
  19. ^ Risultato della Littorio Stadium, assorbita dall’Indomita campione siciliano di Terza Divisione.
  20. ^ A fine stagione ridà vita al Palermo Football Club.
  21. ^ Disciolta a fine stagione per cessata attività. I suoi giovani furono invece assorbiti dalla Peloro.

BibliografiaModifica

Giornali sportivi:

Libri

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio