Tech 3

(Reindirizzamento da Chesterfield Yamaha Tech 3)
Tech 3
StatoFrancia Francia
Forma societariaSociété à responsabilité limitée
Fondazione15 novembre 1989
Sede principaleBormes-les-Mimosas
Persone chiave
  • Guy Coulon
  • Hervé Poncharal
SettoreMotociclistico
Fatturato5.571.250 € (2018)
NoteFonte dati:[1]
Sito webwww.teamtech3.fr
Tech 3
Motociclismo IlmorX3-003.png
PaeseFrancia Francia
Nome completoRedBull KTM Tech3
CategorieClasse 250
MotoGP
Moto2
MotoE
SedeBormes-les-Mimosas
Team managerHervé Poncharal
Piloti nel 2020
MotoGP88 Portogallo Miguel Oliveira
27 Spagna Iker Lecuona
MotoE4 Germania Lukas Tulovic
70 Italia Tommaso Marcon
Moto nel 2020KTM RC16 (MotoGP)
Energica Ego (MotoE)
Pneumatici nel 2020Michelin (MotoGP e MotoE)
Campioni del Mondo
Classe 2502000 - Francia Olivier Jacque

Tech 3 è una squadra motociclistica che corre nel motomondiale.

StoriaModifica

IniziModifica

La squadra fu fondata dall'ex-motociclista Hervé Poncharal e dall'ingegnere Guy Coulon nel novembre 1989. La prima stagione fu quella del 1990 nella classe 250 e la squadra era equipaggiata da motociclette Honda e Suzuki.

Classe 250 e 500Modifica

 
La Yamaha YZR 250 Tech 3 di Shin'ya Nakano utilizzata nel campionato 2000
 
Ruben Xaus con la Yamaha Tech 3 nel 2005
 
Colin Edwards con Tech 3 nel 2008
 
Ben Spies con Tech 3 nel 2010
 
Cal Crutchlow (in primo piano) con Tech 3 nel 2012

Nel 1998 la squadra schierò i piloti Olivier Jacque e William Costes, entrambi equipaggiati con un Honda NSR 250. Ottennero quattro terzi posti, tutti con Jacque, che si piazzò in quinta posizione finale. Dal 1999 la Yamaha divenne partner tecnico della squadra, schierando due Yamaha YZR 250 pilotate da Olivier Jacque e Shin'ya Nakano. Nel 2000 Jacque e Nakano arrivarono primo e secondo nella classe 250, conquistando complessivamente 8 vittorie e 23 podi.[2] Fu la primo campionato mondiale conquistato da Tech 3.

Nel 2001 la squadra decise di correre nella classe 500 sempre con la Yamaha e sempre con Jacque e Nakano con la Yamaha YZR500. Nel Gran Premio di Germania, la squadra ottenne il suo primo podio in classe maggiore, con la terza posizione raggiunta dal giapponese Nakano.

MotoGPModifica

Nella stagione 2002, la prima della classe MotoGP, la squadra con Jacque e Nakano fu equipaggiata con la YZR 500 fino al GP del Pacifico e corse solo le ultime tre gare con Yamaha YZR-M1. Nel GP di Germania, la squadra ottenne la prima pole position in MotoGP con Jacque su YZR 500, che fu anche l'ultima pole position con 500 nel motomondiale.

Nel 2003, venne riconfermato Jacque e ingaggiato il brasiliano Alex Barros. In occasione del Gran Premio di Francia, la squadra ottenne il primo podio in MotoGP con il pilota Alex Barros.[3] Nel 2004 gareggiarono con la squadra l'italiano Marco Melandri e il giapponese Norick Abe. Nel 2005 la squadra schierò come piloti Toni Elías e Rubén Xaus. Nel 2006 (con Carlos Checa e James Ellison) e nel 2007 (con Makoto Tamada e Sylvain Guintoli) la squadra utilizzò gli pneumatici Dunlop, ma gli scarsi risultati consiglieranno a Poncharal di utilizzare le Michelin per il 2008.

Nel 2008 i piloti furono James Toseland e Colin Edwards (che hanno vinto entrambi due volte il campionato mondiale Superbike) utilizzando la Yamaha YZR-M1. Edwards si piazzò settimo, nonostante un infortunio a metà stagione, e Toseland undicesimo. Gli stessi piloti rimasero con la squadra anche per la stagione 2009 (cambiarono invece le coperture visto il passaggio al monogomma Bridgestone), ottenendo risultati positivi soprattutto con Colin Edwards che nel GP di Gran Bretagna ottenne il secondo posto (allora miglior piazzamento di Tech 3 in classe maggiore) e chiuse in quinta posizione in classifica. Toseland chiuse la stagione in quattordicesima posizione. Per la stagione 2010 nella MotoGP venne riconfermato Edwards che fu affiancato da Ben Spies. Nel 2011 la squadra partì schierando ancora Edwards, affiancato dall'esordiente, proveniente dal mondiale Superbike e campione Supersport, Cal Crutchlow. Quest'ultimo restò in squadra anche nel 2012, affiancato dall'italiano Andrea Dovizioso[4]. Al termine della stagione la squadra aveva ottenuto otto podi, tutti terzi posti, (sei di Dovizioso e due di Crutchlow), record della squadra in MotoGP.

Nel 2013 venne affiancato a Crutchlow il connazionale Bradley Smith. Nel 2014 venne confermato Smith, affiancato dal campione Moto2 del 2013 Pol Espargaró; la stessa coppia gareggiò anche nelle due annate seguenti, mentre nel 2017 la nuova coppia di piloti fu composta dal francese Johann Zarco[5] (due volte consecutive campione del mondo Moto2) e dal tedesco Jonas Folger.[6] Zarco chiuse la stagione al sesto posto mentre Folger, costretto a saltare le ultime quattro gare in calendario, chiuse decimo.[7] Nel 2018 la squadra si schierò in MotoGP con il confermato Zarco e con l'esordiente Hafizh Syahrin (che sostituì Folger dopo che quest'ultimo annunciò la non disponibilità a correre per problemi di salute), Zarco disputò una stagione simile alla precedente giungendo sesto e ottenendo piazzamenti a podio e pole position, mentre Syahrin chiude sedicesimo in classifica mondiale ma secondo nella graduatoria esordienti, dietro a Franco Morbidelli.[8] Nel 2019 la squadra francese venne supportata dai motori austriaci della KTM. La squadra schierò due KTM RC16 affidate al confermato Syahrin e al debuttante Miguel Oliveira, vice-campione Moto2 del 2018 chiudendo al decimo posto in classifica squadre.

Nel motomondiale 2020 la squadra schiera sulle sue due KTM il confermato Miguel Oliveira e l'esordiente Iker Lecuona, il quale aveva avuto la possibilità di correre già un GP con il team francese in occasione del GP di Valencia 2019. Il 23 agosto, la squadra ottenne con la vittoria nel Gran Premio della Stiria del pilota portoghese Miguel Oliveira, la sua prima vittoria nella classe MotoGP, la prima di sempre della scuderia nella classe maggiore del motomondiale.

Moto2Modifica

 
Ricard Cardús con la Tech 3 Mistral 610 in Moto2 nel 2014
 
Johann Zarco con Tech 3 nel 2017
 
Hafizh Syahrin (destra) con la KTM Tech 3 nel 2019

Nella classe Moto2 la squadra esordì nella stagione inaugurale del 2010 mettendo in pista una motocicletta di produzione propria: la Mistral 610 guidata da Raffaele De Rosa e Yūki Takahashi che, in occasione del Gran Premio di Catalogna, ottenne l'unica vittoria in questa configurazione. Nel 2011 schierò i piloti Bradley Smith, Mike Di Meglio e Xavier Siméon, ottenendo tre podi con Smith. Nel 2012 vennero riconfermati Smith e Siméon, che non ottennero alcun podio e si piazzarono rispettivamente in 9ª e 21ª posizione finale. Nella stagione 2013 vennero ingaggiati Danny Kent e Louis Rossi che però ottennero entrambi risultati deludenti, piazzandosi in 22ª e in 24ª posizione finale. Nel 2014 gareggiarono con Tech 3 il tedesco Marcel Schrötter e lo spagnolo Ricard Cardús, quest'ultimo sostituì per l'intera stagione il titolare Álex Mariñelarena, che ebbe un rovinoso incidente durante una sessione di prova privata della squadra, prima dell'inizio della stagione. Schrötter si piazzò in 10ª posizione finale in classifica e Cardús in 18ª. Nel 2015, vennero riconfermati Schrötter e Cardús, che si piazzarono in 20ª e in 24ª posizione finale. Nel 2016 arrivarono gli spagnoli Isaac Viñales e Xavi Vierge, che ottennero il 24º e il 20º posto in classifica finale. Nel 2017 venne riconfermato Vierge e assunto l'australiano Remy Gardner. Vierge ottenne un secondo posto nel GP del Giappone (il primo podio nella classe dal 2011) e si piazzò in 11ª posizione finale, mentre Gardner ottenne una nona posizione come miglior risultato in gara e si piazzò 21ª in classifica. L'ultima stagione con la Mistral è la 2018 dove corsero Gardner e Bo Bendsneyder. Gardner chiuse 19ª e Bendsneyder 29ª sebbene entrambi abbiano saltato delle gare per infortunio. Nel 2019 vennero schierate due KTM affidate all'italiano Marco Bezzecchi e al tedesco Philipp Öttl. Dopo il GP d'Austria, la squadra annunciò il ritiro dal campionato Moto2 a partire dalla stagione 2020.

Moto3Modifica

A partire dal 2020, il team ufficializzò la sua entrata nella classe Moto3, supportata dalla KTM. La coppia di piloti del squadra 2020 in Moto3 venne formata con il turco Deniz Öncü e il giapponese Ayumu Sasaki.

MotoEModifica

Tech 3 partecipò all'edizione inaugurale della Coppa del Mondo della classe MotoE schierando due Energica Ego affidate al francese Kenny Foray e allo spagnolo Héctor Garzó, che chiusero la stagione rispettivamente al diciottesimo e quarto posto in classifica. In particolare Garzó ottiene tre piazzamenti a podio e rimane in corsa per il titolo fino all'ultima gara a Valencia.[9] Nel 2020 la coppia di piloti del team francese in MotoE venne formata con il tedesco Lukas Tulovic e l'italiano Tommaso Marcon.

Risultati MotoGPModifica

I punti e il risultato finale sono la somma dei punti ottenuti da entrambi i piloti (diversamente dalla classifica costruttori) e il risultato finale si riferisce alla squadra e non al costruttore.

Anno Moto Gomme Piloti                                 Punti Pos.
2002 Yamaha YZR 500
Yamaha YZR-M1
M Olivier Jacque Rit 6 11 Rit 9 9 14 5 Rit 10 Rit 7 7 Rit 8 8 149
Shin'ya Nakano Rit 8 17 13 11 Rit 8 10 5 Rit 12 Rit 16 6 13 6
Anno Moto Gomme Piloti                                 Punti Pos.
2003 Yamaha YZR-M1 M Alex Barros 8 5 5 3 Rit 8 8 NP Rit 7 11 12 6 15 Rit 6 172
Olivier Jacque 15 10 10 4 10 Rit 5 Rit 9 11 13 Rit 13 NP 6 Rit
Anno Moto Gomme Piloti                                 Punti Pos.
2004 Yamaha YZR-M1 M Norifumi Abe 9 11 Rit 7 9 11 8 Rit Rit 8 10 Rit 7 12 17 10 149
Marco Melandri 11 Rit 6 9 3 3 13 Rit NP 9 Rit 5 Rit Rit Rit Rit
Anno Moto Gomme Piloti                                   Punti Pos.
2005 Yamaha YZR-M1 M Rubén Xaus 18 10 10 12 14 10 12 11 Rit 13 18 10 15 14 12 14 15 130
Toni Elías 12 14 14 9 Inf Inf Inf 13 9 12 14 9 11 8 9 6 10
David Checa 19 13 15
Anno Moto Gomme Piloti                                   Punti Pos.
2006 Yamaha YZR-M1 D Carlos Checa 13 12 15 14 11 15 8 9 10 9 7 15 12 Rit 14 7 10 101
James Ellison 16 13 18 16 14 16 9 Rit 14 13 13 17 16 16 15 13 14
Anno Moto Gomme Piloti                                     Punti Pos.
2007 Yamaha YZR-M1 D Makoto Tamada 16 14 14 Rit 9 15 12 15 13 13 8 17 14 Rit 12 16 18 15 88
Sylvain Guintoli 15 15 15 13 10 14 14 16 14 Rit 13 13 12 14 4 14 19 11
Anno Moto Gomme Piloti                                     Punti Pos.
2008 Yamaha YZR-M1 M Colin Edwards 7 Rit 4 7 3 5 5 4 3 Rit 14 14 10 15 7 8 8 6 249
James Toseland 6 6 7 12 Rit 6 6 17 9 11 9 13 6 18 11 6 Rit 11
Anno Moto Gomme Piloti                                   Punti Pos.
2009 Yamaha YZR-M1 B Colin Edwards 4 12 7 7 6 7 4 7 9 2 7 5 Rit 5 5 13 4 253
James Toseland 16 9 13 9 7 13 6 SQ 10 6 9 6 10 9 14 15 12
Anno Moto Gomme Piloti                                     Punti Pos.
2010 Yamaha YZR-M1 B Colin Edwards 8 12 12 13 9 8 11 Rit 7 7 Rit 7 12 5 NC 7 7 12 279
Ben Spies 5 Rit Rit 7 3 4 6 8 6 4 2 6 5 8 4 5 NP 4
Anno Moto Gomme Piloti                                     Punti Pos.
2011 Yamaha YZR-M1 B Colin Edwards 8 Rit 6 13 NP 3 7 9 10 8 8 7 13 13 8 5 AN Inf 188
Cal Crutchlow 11 8 8 Rit 7 NP 14 Rit 14 Rit Rit 11 10 9 11 Rit AN 4
Josh Hayes 7
Anno Moto Gomme Piloti                                     Punti Pos.
2012 Yamaha YZR-M1 B Andrea Dovizioso 5 5 4 7 3 19 3 3 3 4 3 4 4 3 4 13 4 6 369
Cal Crutchlow 4 4 5 8 5 6 5 8 8 5 Rit 3 Rit 4 Rit Rit 3 Rit
Anno Moto Gomme Piloti                                     Punti Pos.
2013 Yamaha YZR-M1 B Cal Crutchlow 5 4 5 2 3 Rit 3 2 7 5 17 7 6 6 6 4 7 Rit 304
Bradley Smith Rit 12 10 9 9 6 9 6 Rit 8 Rit 9 11 7 7 6 8 7
Anno Moto Gomme Piloti                                     Punti Pos.
2014 Yamaha YZR-M1 B Bradley Smith Rit 5 7 8 10 Rit 10 8 19 6 9 22 7 5 9 3 5 14 257
Pol Espargaró Rit 6 8 9 4 5 7 Rit 7 5 Rit 6 6 6 8 Rit 6 6
Anno Moto Gomme Piloti                                     Punti Pos.
2015 Yamaha YZR-M1 B Pol Espargaró 9 Rit 8 5 7 6 Rit 5 8 7 8 Rit Rit 9 Rit 8 9 5 295
Bradley Smith 8 6 6 8 6 5 5 6 6 6 7 7 2 8 7 10 4 6
Anno Moto Gomme Piloti                                     Punti Pos.
2016 Yamaha YZR-M1 M Bradley Smith 8 8 17 12 Rit 7 Rit 13 13 9 Rit Inf Inf Inf 13 8 14 9 199
Alex Lowes 13 Rit NP
Pol Espargaró 7 6 7 8 5 15 5 4 Rit 10 13 NP 9 8 6 5 9 6
Anno Moto Gomme Piloti                                     Punti Pos.
2017 Yamaha YZR-M1 M Johann Zarco Rit 5 5 4 2 7 5 14 9 12 5 6 15 9 8 4 3 2 258
Jonas Folger 10 6 11 8 7 13 6 Rit 2 10 Rit NP 9 16 Inf Inf Inf Inf
Kohta Nozane Rit
Broc Parkes 22
Michael van der Mark 16 17
Anno Moto Gomme Piloti                                       Punti Pos.
2018 Yamaha YZR-M1 M Johann Zarco 8 2 6 2 Rit 10 7 8 9 7 9 AN 10 14 5 6 Rit 3 7 204
Hafizh Syahrin 14 9 Rit 16 12 12 Rit 18 11 14 16 AN 19 18 12 10 Rit 10 10
Anno Moto Gomme Piloti                                       Punti Pos.
2019 KTM RC16 M Hafizh Syahrin 20 16 18 19 14 Rit Rit 15 16 Rit Rit 13 15 21 20 19 15 16 15 42 10º
Miguel Oliveira 17 11 14 18 15 16 12 13 18 13 8 Rit 16 13 16 12 NP NP
Iker Lecuona Rit
Anno Moto Gomme Piloti                               Punti Pos.
2020 KTM RC16 M Miguel Oliveira NE 8 Rit 6 Rit 1 11 5 Rit 6 16 89
Iker Lecuona NE Rit Rit Rit 9 10 14 Rit 14 15 14
Legenda Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti
Gara non valida Non qualificato/Non partito Squalificato Ritirato/Non class.

NoteModifica

  1. ^ (FR) Redazione Sito, Enterprise Tech 3, su manageo.fr.
  2. ^ Luigi Rivola, Jacque: campione contro tutti, su dueruote.it, Editoriale Domus S.p.A., 29 ottobre 2000.
  3. ^ (EN) Redazione MotoGP, MotoGP Le Mans 2003 - Results Race (PDF), su motogp.com, Dorna Sports S.L., 25 maggio 2003.
  4. ^ Gianluca, Andrea Dovizioso con Tech 3 Yamaha nel 2012. È ufficiale, su motoblog.it, Triboo Media S.r.l., 10 ottobre 2011.
  5. ^ Manuele Cecconi, MotoGP, Zarco con Tech3 nel 2017, su motoblog.it, Triboo Media S.r.l., 14 luglio 2016.
  6. ^ Redazione MotoGP, Folger, nel 2017 con Tech3 in MotoGP, su motogp.com, Dorna Sports S.L., 26 agosto 2016.
  7. ^ Redazione Sky Sport, MotoGP. Folger, sospetta mononucleosi: al suo posto a Motegi c'è Nozane, su sky.sport.it, Sky Italia S.r.l., 12 ottobre 2017.
  8. ^ (EN) Redazione MotoGP, MotoGP Valencia 2018 - Rookie of the Year Classification (PDF), su motogp.com, Dorna Sports S.L., 18 novembre 2018.
  9. ^ (EN) Redazione MotoGP, MotoE 2019 - World Cup Classification (PDF), su motogp.com, Dorna Sports S.L., 17 novembre 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica