Apri il menu principale

Circoscrizione Veneto 1

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la circoscrizione che dal 1993 al 2017 comprendeva le province di Padova, Vicenza, Verona e Rovigo, vedi Circoscrizione Veneto 2.
Circoscrizione Veneto 1

La circoscrizione Veneto 1 è una circoscrizione elettorale italiana istituita con la legge 4 agosto 1993, n. 277 (legge Mattarella) con il nome originario circoscrizione VIII Veneto 2, confermata nella legge 21 dicembre 2005, n. 270 (legge Calderoli) e nella successiva legge 3 novembre 2017, n. 165 (Rosatellum), con la quale ha assunto la nuova denominazione Veneto 1.[1]

La circoscrizione comprende geograficamente la parte più orientale della regione Veneto e sostituisce, ai fini dell'elezione della Camera, la precedente circoscrizione Venezia (denominata anche "Venezia-Treviso") e parte della circoscrizione Udine, (nota come "Udine-Belluno-Gorizia-Pordenone") in vigore dalle elezioni del 1946 a quelle del 1992. Con entrambe le leggi elettorali la circoscrizione ha eletto 20 deputati.

Indice

TerritorioModifica

Il territorio della circoscrizione coincide con le province di Belluno, Treviso e Venezia per un totale di 208 comuni, una superficie di 8.617 km² ed una popolazione di 1.934.102 abitanti[2].

1994-2001Modifica

Con la legge elettorale Mattarella, alla circoscrizione allora identificata come Veneto 2 spettavano 20 seggi, di cui 15 eletti con collegi uninominali a turno unico e 5 eletti con sistema proporzionale.

L'attribuzione dei primi 15 seggi avveniva in base ad un sistema maggioritario a turno unico plurality: veniva eletto parlamentare il candidato che avesse riportato la maggioranza relativa dei suffragi nel collegio. I rimanenti 5 seggi erano invece assegnati con un metodo proporzionale. Pertanto l'elettore godeva di una scheda elettorale separata per l'attribuzione dei seggi residui, a cui accedevano solo i partiti che avessero superato la soglia di sbarramento nazionale del 4%. Il calcolo dei seggi spettanti a ciascuna lista veniva effettuata nel collegio unico nazionale mediante il metodo Hare dei quozienti naturali e dei più alti resti; tali seggi venivano poi ripartiti, in ragione delle percentuali delle singole liste a livello locale, fra le 26 circoscrizioni plurinominali in cui era suddiviso il territorio nazionale, e all'interno delle quali i singoli candidati - che potevano corrispondere a quelli presentatisi nei collegi uninominali - venivano proposti in un sistema di liste bloccate senza possibilità di preferenze. Il meccanismo era però integrato dal metodo dello scorporo, volto a dar compensazione ai partiti minori fortemente danneggiati dall'uninominale: successivamente alla determinazione della soglia di sbarramento, ma antecedentemente al riparto dei seggi, alle singole liste venivano decurtati tanti voti quanti ne erano serviti a far eleggere i vincitori nell'uninominale - cioè i voti del secondo classificato più uno - i quali erano obbligati a collegarsi ad una lista circoscrizionale.

ProporzionaleModifica

RisultatiModifica

Elezioni del 1994Modifica
totale percentuale (%)
Elettori 1.536.934  
Votanti 1.373.502 89,37 (su n. elettori)
Voti validi 1.308.907 95,3 (su n. votanti)
Voti non validi 64.595 4,7 (su n. votanti)
di cui schede bianche 30.737 2,2 (su n. votanti)
Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Forza Italia 24,27 317.671 1 -
Lega Nord 22,8 299.441 1  4,30
Partito Popolare Italiano 16,24 212.529 1 -
Partito Democratico della Sinistra 14,16 185.399 1  2,55
Alleanza Nazionale 6,85 89.715 1  3,86
Rifondazione Comunista 5,21 68.164 -  1,01
Federazione dei Verdi 4,41 57.705 -  1,02
Lega Autonomia Veneta 3,73 48.802 -  0,49
Partito Socialista Italiano 2,25 29.481 -  9,56
Totale 100,00 1.308.907 5
Elezioni del 1996Modifica
totale percentuale (%)
Elettori 1.561.792  
Votanti 1.338.285 85,69 (su n. elettori)
Voti validi 1.274.132 95,2 (su n. votanti)
Voti non validi 64.153 4,8 (su n. votanti)
di cui schede bianche 26.775 2,0 (su n. votanti)
Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Lega Nord 32,80 417.858 2  9,92
Forza Italia 18,40 234.533 1  5,87
Partito Democratico della Sinistra 13,04 166.139 -  1,12
Alleanza Nazionale 9,79 124.675 1  2,94
Popolari per Prodi[3] 6,75 86.061 -  9,49
Rifondazione Comunista 6,17 78.630 -  0,96
Rinnovamento Italiano[4] 5,48 69.828 1  3,23
CCD - CDU 4,70 59.854 - -
Federazione dei Verdi 2,87 36.554 -  1,54
Totale 100,00 1.274.132 5
Elezioni del 2001Modifica
totale percentuale (%)
Elettori 1.581.936  
Votanti 1.305.880 82,55 (su n. elettori)
Voti validi 1.224.936 93,8 (su n. votanti)
Voti non validi 80.944 6,2 (su n. votanti)
di cui schede bianche 38.298 2,9 (su n. votanti)
Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Forza Italia 29,80 364.992 2  11,39
La Margherita[5] 15,70 192.355 1  3,47
Democratici di Sinistra 11,43 140.045 1  1,61
Lega Nord 11,14 136.399 -  21,66
Alleanza Nazionale 7,69 94.172 1  2,10
Italia dei Valori 4,82 59.081 - -
Rifondazione Comunista 4,55 55.725 -  1,62
CCD-CDU 2,92 35.762 -  1,78
Lista Emma Bonino 2,75 33.745 - -
Liga Fronte Veneto 2,46 30.180 - -
Il Girasole 2,26 27.678 -  0,61
Democrazia Europea 1,27 15.593 - -
Comunisti Italiani 1,15 14.037 - -
Fiamma Tricolore 0,94 11.534 - -
Nuovo PSI 0,88 10.825 - -
Altre liste 0,23 1.813 - -
Totale 100,00 1.224.936 5

ElettiModifica

1994 1996 2001
Adriana Vigneri (PDS) Giovanni Crema (RI) Andrea Martella (DS)
Giovanni Castellani (PPI) Enrico Cavaliere (LN) Maurizio Fistarol (DL)
Diana Battaggia (LN) Franca Gambato (LN) Franco Frattini (FI)
Paolo Scarpa Bonazza Buora (FI) Paolo Scarpa Bonazza Buora (FI) Non assegnato (FI)
Mario Pezzoli (AN) Gustavo Selva (AN) Antonio Serena (AN)

MaggioritarioModifica

Collegi UninominaliModifica

Collegio Territorio
1. Venezia-San Marco Parte di Venezia  
2. Venezia-Mestre Parte di Venezia  
3. Venezia-Mira Parte di Venezia, Dolo, Mira  
4. Mirano Martellago, Mirano, Noale, Pianiga, Salzano, Santa Maria di Sala, Scorzè, Spinea  
5. Chioggia Campagna Lupia, Campolongo Maggiore, Camponogara, Cavarzere, Chioggia, Cona, Fiesso d'Artico, Fossò, Stra, Vigonovo  
6. Venezia-San Donà di Piave Parte di Venezia, Cavallino-Treporti, Fossalta di Piave, Jesolo, Marcon, Meolo, Musile di Piave, Noventa di Piave, Quarto d'Altino, San Donà di Piave  
7. Portogruaro Annone Veneto, Caorle, Ceggia, Cinto Caomaggiore, Concordia Sagittaria, Eraclea, Fossalta di Portogruaro, Gruaro, Portogruaro, Pramaggiore, San Michele al Tagliamento, Santo Stino di Livenza, Teglio Veneto, Torre di Mosto  
8. Treviso Casier, Mogliano Veneto, Preganziol, Treviso  
9. Vittorio Veneto Cappella Maggiore, Cison di Valmarino, Colle Umberto, Cordignano, Farra di Soligo, Follina, Fregona, Miane, Moriago della Battaglia, Pieve di Soligo, Refrontolo, Revine Lago, San Pietro di Feletto, Sarmede, Sernaglia della Battaglia, Tarzo, Valdobbiadene, Vidor, Vittorio Veneto  
10. Castelfranco Veneto Altivole, Castelfranco Veneto, Castello di Godego, Istrana, Loria, Morgano, Paese, Quinto di Treviso, Resana, Riese Pio X, Vedelago, Zero Branco  
11. Oderzo Breda di Piave, Carbonera, Casale sul Sile, Cessalto, Chiarano, Gorgo al Monticano, Maserada sul Piave, Meduna di Livenza, Monastier di Treviso, Motta di Livenza, Oderzo, Ponte di Piave, Roncade, Salgareda, San Biagio di Callalta, Silea, Villorba, Zenson di Piave  
12. Conegliano Cimadolmo, Codognè, Conegliano, Fontanelle, Gaiarine, Godega di Sant'Urbano, Mansuè, Mareno di Piave, Ormelle, Orsago, Portobuffolé, San Fior, San Polo di Piave, San Vendemiano, Santa Lucia di Piave, Spresiano, Susegana, Vazzola  
13. Belluno Auronzo di Cadore, Belluno, Borca di Cadore, Calalzo di Cadore, Castellavazzo, Chies d'Alpago, Cibiana di Cadore, Colle Santa Lucia, Comelico Superiore, Cortina d'Ampezzo, Danta di Cadore, Domegge di Cadore, Farra d'Alpago, Forno di Zoldo, Livinallongo del Col di Lana, Longarone, Lorenzago di Cadore, Lozzo di Cadore, Ospitale di Cadore, Perarolo di Cadore, Pieve d'Alpago, Pieve di Cadore, Ponte nelle Alpi, Puos d'Alpago, San Nicolò di Comelico, San Pietro di Cadore, San Vito di Cadore, Santo Stefano di Cadore, Sappada, Soverzene, Tambre, Valle di Cadore, Vigo di Cadore, Vodo Cadore, Zoldo Alto, Zoppè di Cadore  
14. Feltre Agordo, Alano di Piave, Alleghe, Arsiè, Canale d'Agordo, Cencenighe Agordino, Cesiomaggiore, Falcade, Feltre, Fonzaso, Gosaldo, La Valle Agordina, Lamon, Lentiai, Limana, Mel, Pedavena, Quero, Rivamonte Agordino, Rocca Pietore, San Gregorio nelle Alpi, San Tomaso Agordino, Santa Giustina, Sedico, Segusino, Selva di Cadore, Seren del Grappa, Sospirolo, Sovramonte, Taibon Agordino, Trichiana, Vallada Agordina, Vas, Voltago Agordino  
15. Montebelluna Arcade, Asolo, Borso del Grappa, Caerano di San Marco, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Cornuda, Crespano del Grappa, Crocetta del Montello, Fonte, Giavera del Montello, Maser, Monfumo, Montebelluna, Nervesa della Battaglia, Paderno del Grappa, Pederobba, Ponzano Veneto, Possagno, Povegliano, San Zenone degli Ezzelini, Trevignano, Volpago del Montello  

RisultatiModifica

Elezioni del 1994Modifica
Lista Voti (%) Voti Seggi
Polo delle Libertà 47,24 614.339 14
Progressisti 24,44 317.770 1
Patto per l'Italia 16,65 216.586 -
Alleanza Nazionale 7,32 95.128 -
Lega Autonomia Veneta 4,35 56.619 -
Totale 100,00 1.300.442 15
Elezioni del 1996Modifica
Lista Voti (%) Voti Seggi
Lega Nord 33,94 432.487 7
L'Ulivo 31,61 402.730 6
Polo per le Libertà 30,58 389.586 1
Progressisti[6] 2,69 34.266 1
Totale 100,00 1.259.069 15
Elezioni del 2001Modifica
Lista Voti (%) Voti Seggi
Casa delle Libertà 46,36 567.908 10
L'Ulivo 40,03 490.344 5
Liga Fronte Veneto 5,01 61.399 -
Italia dei Valori 4,49 55.040 -
Democrazia Europea 2,48 30.333 -
Lista Emma Bonino 1,08 13.261 -
Forza Nuova 0,51 6.199 -
Totale 100,00 1.224.484 15

ElettiModifica

Collegio 1994 1996 2001
Venezia-San Marco Maurizio Menegon (Polo delle Libertà) Giovanni Castellani (L'Ulivo) Michele Vianello (L'Ulivo)
Venezia-Mestre Sandro Trevisanato (Polo delle Libertà) Cesare De Piccoli (L'Ulivo) Luana Zanella (L'Ulivo)
Venezia-Mira Martino Dorigo (Progressisti) Francesco Bonato (Progressisti) Bruno Cazzaro (L'Ulivo)
Mirano Sante Perticaro (Polo delle Libertà) Giorgio La Malfa (L'Ulivo) Marco Stradiotto (L'Ulivo)
Chioggia Giuliano Godino (Polo delle Libertà) Paolo Peruzza (L'Ulivo) Cesare Campa (Casa delle Libertà)
Venezia-San Donà di Piave Enrico Cavaliere (Polo delle Libertà) Mario Pezzoli (Polo per le Libertà) Luigi Ramponi (Casa delle Libertà)
Portogruaro Lucio Leonardelli (Polo delle Libertà) Marcello Basso (L'Ulivo) Ferdinando Adornato (Casa delle Libertà)
Treviso Mauro Michielon (Polo delle Libertà) Adriana Vigneri (L'Ulivo) Gustavo Selva (Casa delle Libertà)
Vittorio Veneto Giovanni Meo Zilio (Polo delle Libertà) Mauro Michielon (Lega Nord) Luigi D'Agrò (Casa delle Libertà)
Castelfranco Veneto Gianpaolo Dozzo (Polo delle Libertà) Luciano Dussin (Lega Nord) Luciano Dussin (Casa delle Libertà)
Oderzo Giacomo Archiutti (Polo delle Libertà) Giuseppe Covre (Lega Nord) Francesco Nitto Palma (Casa delle Libertà)
Conegliano Franco Rocchetta (Polo delle Libertà) Guido Dussin (Lega Nord) Guido Dussin (Casa delle Libertà)
Belluno Paolo Bampo (Polo delle Libertà) Paolo Bampo (Lega Nord) Maurizio Paniz (Casa delle Libertà)
Feltre Flavio Devetag (Polo delle Libertà) Fabio Calzavara (Lega Nord) Italo Sandi (L'Ulivo)
Montebelluna Flavio Trinca (Polo delle Libertà) Gianpaolo Dozzo (Lega Nord) Gianpaolo Dozzo (Casa delle Libertà)

2006-2013Modifica

Con la legge elettorale Calderoli, alla circoscrizione Veneto 2 spettano 20 seggi eletti con sistema proporzionale.

Il sistema di assegnazione dei seggi avviene a seguito della attribuzione, nel collegio elettorale unico (escluso quindi la circoscrizione "estero"), di un premio di maggioranza di 340 seggi alla coalizione vincente a livello nazionale (con soglie di sbarramento, limitazioni ecc.) e la successiva suddivisione dei seggi guadagnati da ogni lista fra le varie circoscrizioni, in proporzione ai voti ottenuti da ogni lista locale.

Nel compiere tale riparto, essendo fisso ed immutabile il numero totale di seggi assegnati ad ogni lista, può verificarsi la necessità di variare il numero di seggi originariamente attribuiti alle singole circoscrizioni elettorali.

RisultatiModifica

Elezioni del 2006Modifica

totale percentuale (%)
Elettori 1.497.350  
Votanti 1.291.834 86,27 (su n. elettori)
Voti validi 1.262.718 97,8 (su n. votanti)
Voti non validi 29.116 2,2 (su n. votanti)
di cui schede bianche 10.698 0,8 (su n. votanti)
Leader Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Silvio Berlusconi
Forza Italia 24,50 309.420 5  5,3
Lega Nord-MpA 10,38 131.089 2  0,76
Alleanza Nazionale 10,24 129.279 2  2,55
Unione dei Democratici Cristiani e di Centro[7] 6,58 83.146 1  2,39
DCA-Nuovo PSI 0,67 8.472 - -
Fiamma Tricolore 0,49 6.243 - -
Alternativa Sociale 0,49 6.135 - -
Pensionati Uniti 0,35 4.388 - -
Altri di Centrodestra 0,22 1.715 - -
Totale coalizione 53,92 680.887 10
Romano Prodi
L'Ulivo[8] 27,44 346.438 7  0,31
Rifondazione Comunista 4,62 58.399 1  0,07
Italia dei Valori 2,35 29.615 1  2,47
Rosa nel Pugno 2,34 29.524 1 -
Federazione dei Verdi 2,17 27.364 -  0,09
Comunisti Italiani 1,50 18.995 -  0,35
Partito Pensionati 0,69 8.704 - -
Liga Fronte Veneto 0,56 7.072 -  1,90
Popolari UDEUR 0,34 4.291 - -
I Socialisti 0,20 2.519 - -
Totale coalizione 42,20 532.921 10
Giorgio Panto
Progetto NordEst 3,87 48.910 - -
Totale[9] 100,00 1.262.718 20

Elezioni del 2008Modifica

totale percentuale (%)
Elettori 1.496.722  
Votanti 1.242.202 82,99 (su n. elettori)
Voti validi 1.206.951 97,2 (su n. votanti)
Voti non validi 35.251 2,8 (su n. votanti)
di cui schede bianche 9.587 0,8 (su n. votanti)
Leader Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Silvio Berlusconi
Il Popolo della Libertà[10] 27,73 334.630 6  8,17
Lega Nord 25,43 306.878 6  15,05
Totale coalizione 53,15 641.508 12
Walter Veltroni
Partito Democratico 27,92 336.963 6  0,48
Italia dei Valori 4,89 59.040 1  2,54
Totale coalizione 32,81 396.003 7
Pier Ferdinando Casini
Unione di Centro 4,99 60.274 1  1,59
Fausto Bertinotti
La Sinistra l'Arcobaleno[11] 2,57 31.018 -  5,72
Daniela Santanchè
La Destra-Fiamma Tricolore 1,92 23.133 - -
Renzo Rabellino
Lista dei Grilli Parlanti 0,96 11.565 - -
Enrico Boselli
Partito Socialista 0,63 7.633 - -
Stefano Montanari
Per il Bene Comune 0,48 5.845 - -
Marco Ferrando
Partito Comunista dei Lavoratori 0,48 5.828 - -
Giuliano Ferrara
Associazione difesa della vita. Aborto? No grazie 0,43 5.210 - -
Flavia D'Angeli
Sinistra Critica 0,43 5.202 - -
Roberto Fiore
Forza Nuova 0,41 4.949 - -
Stefano De Luca
Partito Liberale Italiano 0,29 3.491 - -
Altri
Altre liste 0,44 5.292 - -
Totale[12] 100,00 1.262.718 20

Elezioni del 2013Modifica

totale percentuale (%)
Elettori 1.488.510  
Votanti 1.194.009 80,21 (su n. elettori)
Voti validi 1.157.680 97,0 (su n. votanti)
Voti non validi 36.329 3,0 (su n. votanti)
di cui schede bianche 8.217 0,7 (su n. votanti)
Leader Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Silvio Berlusconi
Il Popolo della Libertà 17,71 205.049 2  10,02
Lega Nord 10,03 116.148 2  15,40
Fratelli d'Italia - Centrodestra Nazionale 1,24 14.438 - -
La Destra 0,32 3.714 -  1,60
Moderati in Rivoluzione 0,29 3.403 - -
Totale coalizione 29,60 342.752 4
Beppe Grillo
Movimento 5 Stelle 27,44 317.777 4 -
Pier Luigi Bersani
Partito Democratico 22,85 264.621 9  5,07
Sinistra Ecologia Libertà 1,99 23.093 1 -
Centro Democratico 0,18 2.150 - -
Totale coalizione 25,03 289.864 10
Mario Monti
Scelta Civica 10,21 118.302 2 -
Unione di Centro 1,29 14.941 -  3,70
Futuro e Libertà per l'Italia 0,26 3.075 - -
Totale coalizione 11,77 136.318 2 -
Oscar Giannino
Fare per Fermare il Declino 2,14 24.837 - -
Antonio Ingroia
Rivoluzione Civile 1,41 16.433 - -
Lodovico Pizzati
Indipendenza Veneta 1,38 16.031 - -
Marco Ferrando
Partito Comunista dei Lavoratori 0,40 4.649 -  0,08
Antonio Guadagnini
Veneto Stato 0,39 4.541 - -
Roberto Fiore
Forza Nuova 0,38 4.478 - -
Totale[13] 100,00 1.157.680 20

ElettiModifica

2006 2008 2013
Paolo Cacciari (PRC) Rodolfo Giuliano Viola (PD) Giulio Marcon (SEL)
Maurizio Fistarol (L'Ulivo) Pier Paolo Baretta (PD) Pier Paolo Baretta (PD)
Andrea Martella (L'Ulivo) Simonetta Rubinato (PD) Simonetta Rubinato (PD)
Silvana Mura (L'Ulivo) Andrea Martella (PD) Andrea Martella (PD)
Antonio Satta (L'Ulivo) Delia Murer (PD) Delia Murer (PD)
Franca Bimbi (L'Ulivo) Francesco Tempestini (PD) Michele Mognato (PD)
Cesare De Piccoli (L'Ulivo) Massimo Donadi (IdV) Floriana Casellato (PD)
Rodolfo Giuliano Viola (L'Ulivo) Luisa Capitanio Santolini (UdC) Roger De Menech (PD)
Antonio Di Pietro (IdV) Gianluca Forcolin (LN) Oreste Pastorelli (PD)
Emma Bonino (RnP) Franco Gidoni (LN) Sara Moretto (PD)
Carlo Giovanardi (UDC) Luciano Dussin (LN) Arianna Spessotto (M5S)
Gianpaolo Dozzo (LN-MpA) Gianpaolo Dozzo (LN) Marco Da Villa (M5S)
Guido Dussin (LN-MpA) Guido Dussin (LN) Federico D'Incà (M5S)
Ferdinando Adornato (FI) Corrado Callegari (LN) Emanuele Cozzolino (M5S)
Elisabetta Gardini (FI) Catia Polidori (PdL) Enrico Zanetti (SC)
Valentino Valentini (FI) Valentino Valentini (PdL) Andrea Causin (SC)
Maurizio Paniz (FI) Maurizio Paniz (PdL) Marco Marcolin (LN)
Cesare Campa (FI) Fabio Gava (PdL) Emanuele Prataviera (LN)
Alberto Giorgetti (AN) Renato Brunetta (PdL) Renato Brunetta (PdL)
Adolfo Urso (AN) Adolfo Urso (PdL) Valentino Valentini (PdL)

2018-presenteModifica

NoteModifica

  1. ^ 19-12-2017 Supplemento ordinario n. 58/L alla GAZZETTA UFFICIALE Serie generale - n. 295, p. 191
  2. ^ Dato Istat al 2/6/2011
  3. ^ Considerata la differenza con il PPI alle precedenti elezioni
  4. ^ Considerata la differenza con il PSI alle precedenti elezioni
  5. ^ Considerata la differenza con i Popolari e Rinnovamento Italiano alle precedenti elezioni.
  6. ^ Lista presente solo nel collegio di Venezia-Mira in sostituzione dell'Ulivo.
  7. ^ Considerata la differenza con CCD, CDU e DE alle precedenti elezioni.
  8. ^ Considerata la differenza con DS e DL alle precedenti elezioni.
  9. ^ Ministero dell'Interno - Archivio storico delle Elezioni
  10. ^ Considerata la differenza con FI, AN, Alternativa Sociale, DC per le Autonomie e Nuovo PSI.
  11. ^ Considerata la differenza con PRC, PdCI e Verdi.
  12. ^ Ministero dell'Interno - archivio storico delle Elezioni
  13. ^ Ministero dell'Interno, dati definitivi Camera dei Deputati Italia