Apri il menu principale

Livree degli sponsor in Formula 1

Le livree in Formula 1 sono in uso dagli anni '60, e hanno rimpiazzato i colori nazionali precedentemente utilizzati. Con l'aumento dell'importanza degli sponsor a causa dei costi crescenti in Formula 1, molti team desideravano mostrare i loghi degli sponsor nel modo migliore possibile.

Le livree sono solitamente diverse per ogni stagione, secondo le esigenze di mercato degli sponsor. Tuttavia molti team mantengono una base simile nel corso degli anni, come il rosso della Ferrari, che trova la sua origine nel rosso corsa, colore nazionale dell'Italia nel motorsport. Gli sponsor di marche si tabacco o alcool erano molto diffusi nell'ambiente, finché non sono stati banditi in molte parti del mondo; negli eventi con macchine d'epoca, queste possono mantenere la livrea con cui correvano in origine.

AGSModifica

L'AGS - Automobiles Gonfaronnaises Sportives è stata fondata in Francia nel 1968, ma è entrata in Formula 1 solo nel 1986.

Anno Colori principali Altri colori Sponsor principali Altri sponsor
1986 Bianco Jolly Club, El Charro
1987 Rosso, bianco El Charro Acto
1988 Nero Arancione Tennen Elf, Bouygues, Facom, Tennen, F.A.T. International
1989 Bianco Faure Camel, Goodyear, LM
1990 Ted Lapidus Goodyear
1991 Blu, bianco Rosso, giallo Paolo Fiore Filling, mmta, Goodyear, Bburago

Alfa RomeoModifica

L'Alfa Romeo fu un costruttore in Formula 1 fra il 1950 e il 1951 e nel periodo 1979-1985. Il team utilizzò il rosso corsa nel 1950, 1951 e 1979. Nel 1980 cambiò con l'avvento dello sponsor Marlboro. Nel 1984 l'azienda Benetton divenne il principale sponsor sulla livrea della scuderia italiana fino al ritiro di questa dalla competizione nel 1985.

Anno Colori principali Altri colori Sponsor principali Altri sponsor Livree senza Marlboro
1979 Rosso corsa Bianco Agip, Magneti Marelli
19801983 Rosso, bianco, nero Marlboro Champion, Facom, Michelin, Nordica, Agip, Koni, Magneti Marelli Logo Marlboro rimpiazzato con un codice a barre per certi gran premi a causa delle restrizioni su alcool e tabacco.
19841985 Verde, rosso Benetton Group Champion, OZ Wheels, Ferodo, Agip, Goodyear, Brembo, Koni, Speedline, Magneti Marelli

Andrea ModaModifica

Anno Colori principali Altri colori Sponsor principali Altri sponsor
1992 Nero Giallo Andrea Moda, iGuzzini, Ellesse Industrie Regione Marche, teuco, Annabella, Urbis, Mase, Blue Box, Agip

ArrowsModifica

Entrata nel campionato negli anni '70 e uscita nel 2002, la Arrows, conosciuta come Footwork negli anni '90 ebbe alcune livree paticolari, come quella sponsorizzata Ruffles, una vettura totalmente nera nel 1998 e una macchina totalmente arancione negli ultimi anni.

Anno Colori principali Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
19781981 Oro Nero Warsteiner Goodyear, Penthouse, Rizla
1982 Arancione Bianco Ragno Nordica, Beta Tools, Pirelli
19831984 Bianco Blu (1984), rosso Valvoline, Nordica, Barclay (1984), Grand Prix International Magazine Champion, Goodyear
1985 Oro Red DeLonghi, Barclay BMW, Champion, Goodyear
1986 USF&G Camozzi, Goodyear
19871989 Bianco Rosso scuro, blu Camozzi, Goodyear, Wintershall, Megatron, Koni, Bosch, Trussardi (1987), 3M, Mobil 1 (1989), Kepner Tregoe, Glasnut Car Paints, Ford (1989)
19901993 Rosso Footwork Camozzi, BP (1993)
19941996 Blu, rosso Ruffles, Marlboro (1994) SASOL, Unimat Holdings, Hype, Uliveto, Lee Cooper
1996 (prime gare) Philips Car Systems, Power Horse, TWR Parmalat, Lycra, Castrol, Fondmetal, Bauducco
1996 (ultime gare) Rosso Blu, Bianco
1997 Blu Bianco Danka, Zepter Parmalat, Yamaha, Bridgestone, Brastemp
1998 Nero Danka, Power Horse, TWR, Zepter Parmalat
1999 Rosso, bianco, arancione Repsol T-Minus, PIAA, Zepter
20002002 Arancione Nero Orange Red Bull, Chello, Lost Boys, Repsol YPF (2000), Eurobet (2000), Cartoon Network (2000)

ATSModifica

Anno Colore principale Altri colori Livrea Altri sponsor
1978 Giallo Nero ATS Wheels Ford, Champion, Air Press, Shell, Goodyear
1979 Nero, rosso ATS Wheels, Arawak, Hotel Freeport Goodyear, Shell
1980 Shell, Buler Quartz, Goodyear
1981 Bianco, nero ATS Wheels ABBA, Shell, Champion
1982 Copec, Tecfin, Liqui Moly, Shell, Champion
1983 Nero Shell, Goodyear, Steinbock
1984 Marilena, Steinbock, Shell, Pirelli

BenettonModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor Livree modificate (senza marche di tabacco)
19861990 Rosso, verde Blu, giallo Benetton Group, Sisley (1986/1988) Pirelli (1986), Goodyear (1987–1990), Riello, Frizerga, 7 Up, Autopolis, Mobil 1, Eurobags, BMW (1986), Flying Tigers, Ford (1987–1990), Steinbock, Gillette (1989), The European, Camel, Gancia, Sanyo (1989–1990), Technocast Le lettere della parola "Camel" furono sostituite dal logo dell'azienda (1988–1990). Dipinta una bandiera della nazione per cui il team corre (1986).
1991 Giallo Verde, blu Camel Ford, Mobil 1, Sanyo, "United Colors Of Benetton" (Benetton Group), Autopolis, Pirelli Le lettere della parola "Camel" furono sostituite da linee blu, o sostituite dal logo Camel, o con "Benetton"
1992 Verde Ford, Mobil 1, Sanyo, "United Colors Of Benetton" (Benetton Group), Goodyear, Brembo, USAG Tools
1993 Verde scuro Ford, Elf, Sanyo, Technogym, Denim, "United Colors Of Benetton" (Benetton Group), Goodyear
1994 Blu Verde Mild Seven Ford, Elf, Sanyo, Oracle, Polti, "Benetton Sportsystem" (Benetton Group) "Mild Seven" fu rimpiazzato da "Benetton"
1995 Bianco, blu scuro, giallo Bitburger, Renault, Oracle, Elf, Kickers, RTL, "Benetton Sportsystem" (Benetton Group) "Mild Seven" fu sostituito da "Benetton" o "Moto Sport" e "Bitburger" fu rimpiazzato da "Drive Alcoholfrei". Una bandiera italiana indicava la nazionalità del gruppo Benetton.
1996 Bianco FedEx, Renault, Prince Sports, Kingfisher, Elf, Cesare Paciotti, Hype Energy, Nordica, "Benetton Sportsystem" (Benetton Group) "Mild Seven" fu rimpiazzato con "Benetton". Una bandiera italiana a indicare la nazionalità del team (1996-1997).
1997 FedEx, Renault, Agip, Prince Sports, Akai, Korean Air, Hype Energy, Hitachi, Gillette
1998 FedEx, Agip, Akai, Hitachi, Korean Air, Gillette
1999 FedEx, Agip, Supertec, Playlife, D2 Mannesmann, Bridgestone, Marconi, Korean Air
2000 Agip, Supertec, D2 Mannesmann, Bridgestone, Marconi, Korean Air
2001 Marconi, Elf, Renault, Korean Air, Vodafone, PlayStation 2 "Mild Seven" fu sostituito con "Benetton" (sui vestiti dei membri del team e nella zona anteriore dell'ala posteriore), "Renaultsport" sull'ala posteriore (rear side), "Fisico" sulla macchina di Fisichella e "Jenson" sulla macchina di Jenson Button.

BMS Scuderia ItaliaModifica

Durante gli anni con Dallara, la Scuderia Italia partecipò con una livrea simile a quella della Scuderia Ferrari (rosso corsa con dettagli bianchi e ali nere), ma prima dell'aquisto da parte della Minardi, quando corse con macchine Lola, aveva una livrea bianca con fiamme rosse e gialle.

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
1988 (Dallara 3081) Rosso Nero Goodyear
1988 (Dallara F188) Nero, bianco Marlboro Viacom, Nikols, Timberland, Magneti Marelli, Weber, Berlucchi, Castrol, Brembo
1989 Marlboro, Lusfina, Fineco Agip, Nikols, Pirelli, Magneti Marelli, Weber, Brembo, Lucchini, USAG, Koni
1990 Marlboro, Lucchini, Fineco Agip, CartaSì, Pirelli, Brooksfield
1991 Marlboro, Lucchini, Fineco, Lusfina, Setrans Agip, Ghial, OGAF, powering
1992 Nero, bianco blu Marlboro, Lucchini, Fineco, Lusfina, Camozzi Agip, Ghidini, SPAL
1993 Bianco Nero, rosso, giallo, blu Chesterfield, Lucchini, Bossini, Camozzi Agip, Fastar

BMW SauberModifica

Dopo essere stata un fornitore di motori negli anni '80 e dagli anni 2000, BMW diventò un costruttore nel 2006 dopo aver acquisito il costruttore svizzero Sauber. Nonostante le vetture avessero molti sponsor, erano in risalto i colori del team BMW Motorsport, bianco con azzurro, blu scuro e rosso. Il bianco è il colore nazionale originale della Germania, mentre bianco e blu sono i colori della Baviera e della stessa BMW.

Il 27 novembre 2009, la BMW cedette la scuderia al proprietario precedente, Peter Sauber.[1] Il Campionato mondiale di Formula 1 2010 segna il ritorno della Sauber come costruttore indipendente.

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
20062009[2][3][4] Bianco Blu, Rosso Petronas, Intel, T-Systems (2008) Syntium, Hansen LTD (2006–2008), Go-gp.org (2009), FxPro (2009), Credit Suisse (2006–2008), Dell (2006–2008)

Brawn GPModifica

Dopo che Honda Racing F1 Team si ritirò dalla Formula 1 alla fine del 2008, il manager Ross Brawn la acquisì. Una mancanza di sponsor produsse una livrea bianca, con lampi di giallo e nero.

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
2009[5] Bianco Nero, giallo fluorescente Virgin Canon, MIG Investments, Henri Lloyd, Itaipava, Qtel

CaterhamModifica

Il Lotus team, che debuttò nel 2010, fu rinominato Caterham F1 nel 2012. Formalmente aveva nazionalità Malese, ma aveva una livrea dominata dal Verde corsa britannico, come il Team Lotus per molti anni.

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
2012 Verde corsa britannico Giallo, bianco AirAsia 1Malaysia, Naza Group, Renault, EQ8, CNN, Airbus, Dell, General Electric, Visa, Sibur
2013 Verde chiaro General Electric, Airbus McGregor, EADS, Renault, Dell, Intel, AirAsia, NAZA Group, CNN
2014 Bianco Safran, Renault, Dell, Intel, CNN, Truphone, Naza Group, AirAsia

ColoniModifica

Nei suoi primi anni, la Coloni venne sponsorizzata da Himont e Montefluos, due società di Montedison

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor Note
1987 Giallo Renzacci, Cast, Himont White Sun, Q8, Bosby
1988 Himont Magnabosco, Lpr
1989 Blu, verde Himont, Magnabosco, Malizia, Montefluos Lpr, Bimo, La Cinq, Scaini, Cappello Usata in una sola macchina
1989 Bianco Azzurro, giallo, nero Himont, La Cinq, Malizia, Agip Lpr, Bimo, Pirelli, Magnabosco, Scaini
1990 (con motore Subaru) Rosso, verde Subaru, Agip, Capa Livrea Subaru Coloni racing
1990 (senza motore Subaru) Giallo Agip, Capa, Goodyear, Magneti Marelli
1991 Bianco Blu, grigio Galp

EnsignModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor Notes
1974 Arancione Theodore Racing
1975 Bianco HB Alarm Systemen Goodyear, Champion, Ferodo
1976 Rosso Bianco Valvoline Goodyear, Champion
19771978 Nero Tissot Castrol, Goodyear, Champion
1979 Rosso Verde Theodore Racing
1980 Bianco Blu, rosso Unipart
1981 Din Toyota
1982 Café de Colombia Arriba, Champion

EifellandModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor Note
1972 Blu Bianco (alcune versioni avevano gli spoiler gialli) Eifelland Caravan Goodyear, Shell, Ford, Bostik
1972 (ultime gare) Bianco

EuroBrunModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor Note
1988 Bianco, giallo (con M505 come sponsor) Nero Tommasini/M505 Marlboro, OZ Wheels, Goodyear, Darwin, Fondmetal
1989 Bianco Rosso, verde, nero JSK Lista 1 car
1989 Arancione Nero Jägermeister Lista, OZ Wheels, Agip, Rafta Foitek's car
1990 Argento JSK, IS-ME-DIN, Agip, OIIR LFIP, Rafta, mara, Bburago, LPR, Zucchini Used in 1 car

FittipaldiModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
1975 Argento Blu, giallo, verde, rosso Copersucar Goodyear
1976 Blu, bianco, verde, rosso
1977 Giallo
19781979 Arcobaleno
19801981 Giallo, bianco Marrone Skol Goodyear, Marlboro (1981)
1982 Bianco Blu, rosso Sal Cisne, Caloi Brasilinvest, Petrobras

FondmetalModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
1991 Nero Bianco, rosso, giallo Fondmetal Agip
1992 Rosso, bianco LeasePlan, Agip, Foppapedretti, Sgommatutto

FortiModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
19951996 Giallo Blu Parmalat, Sadia, Arisco, Marlboro, Duracell, MasterCard, Kaiser, Unibanco, Gillette, Assistalia, Sokol
1996 Blu, rosso, verde Hudson, Forti, Roces, ITS, TAT Beta Tools, Marlboro, ACI, Lion, Kaiser
1996 (dopo l'acquisizione della Shannon Racing) Verde Rosso, bianco Sokol, Shannon, Roces Beta Tools, Marlboro, ACI, Lion, Kaiser, Fin First group

Frank Williams Racing CarsModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
1972 Blu Politoys Motul, Goodyear, Banco portugues do Brasil
19731974 Bianco Rosso Marlboro, Iso FINA, Goodyear, Personal
1975 Marlboro, Ambrosium HZ
1976 Nero Oro Walter Wolf Racing, Marlboro,

HaasModifica

La Haas è entrata in Formula 1 nel 2016.

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
2016 Argento, nero Rosso Haas Automation Alpinestars, Pirelli, Richard Mille, Telcel
2017 Dark Grey, Black Rosso (Australia a Spagna) Haas Automation Alpinestars, Pirelli, Richard Mille, Wind Shear
Bianco (Monaco a Abu Dhabi)
2018 Nero, bianco Grigio, rosso Haas Automation Alpinestars, Pirelli, Richard Mille, Wind Shear, Jack & Jones

Haas LolaModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
1985 Rosso Bianco, blu Beatrice Shell, Goodyear, Champion, Avis, Samson, Callard & Bowser, Culligan
1986 Team Haas Goodyear, Champion, Beatrice, BP, Ford, Koni

HeskethModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
19741975 Bianco Blu e rosso
1976 Blu Bianco, con un'immagine di una donna che tiene delle cartine Penthouse Rizla+, Goodyear
19771978 Bianco e giallo, con un'immagine di una donna che tiene delle cartine Rizla+, Goodyear, British Air Ferries

HillModifica

La Embassy Hill, fondata dal due volte campione del mondo Graham Hill, ha corso nel 1975 con la Imperial Tobacco's Embassy come title sponsor. Le vetture erano bianche, con una striscia rossa dietro il cockpit. Il team si ritirò dopo l'incidente aereo in cui Hill, il pilota Tony Brise e altri quattro membri del team rimasero uccisi nel novembre 1975.

LECModifica

La LEC è stato un team e costruttore di Formula 1. Ha partecipato a 10 gran premi, usando una March nel 1973. Nel 1977 ha prodotto la propria vettura, la LEC CRP1.

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
1977 Blu Bianco, rosso LEC Refrigeration Goodyear, Champion, Koni

LifeModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
1990 Rosso Nero Albini & Fontanot, Life – Pic Agip, Goodyear, Beta Tools, ICM, Champion, TDD, Nardi Borelli

MakiModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
1974 Bianco Cerchio rosso Firestone
1975 Blu Citizen Mecauto, Goodyear

ManorModifica

La Manor partecipò al Campionato mondiale di Formula 1 2016 dopo che la Marussia F1 Team fu rinominata.

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
2016 Rosso, blu Bianco, nero Pertamina, Shazam, Pirelli, Daffy's, Rebellion, Rescale, Kiky , Airbnb

MarussiaModifica

La Marussia partecipò al Campionato mondiale di Formula 1 nel 2012 dopo che la Virgin Racing fu rinominata. Il team cambiò nome in Manor nel 2016.

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
2012 Nero, rosso Bianco, grigio Marussia Motors Virgin, QNET, CNBC, Pirelli
2013 Nero, rosso Bianco QNET, Sage ERP X3, Antler, Bifold, Pirelli
2014 QNET, Sage ERP X3, Bifold, ROYALS, ARMIN STROM, Pirelli
2015 Rosso, bianco Nero, blu Flex-Box Airbnb, Erreà, Pirelli, Coupons.com, Alaska Coffee Roasting, Shazam

MasterCard LolaModifica

Il team ha avuto vita brevissima, ritirandosi dopo non essere riuscito a qualificarsi per il Gran Premio d'apertura.

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
1997 Blu Rosso, bianco, arancione MasterCard, Pennzoil Lycra, Lola, Track & Field, Men's Health, Safra, Bridgestone

MatraModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
1968 (MS9) Verde Caltex
1968 Blu Matra, Elf (Matra MS10)
1969 Blu Bianco Matra, Dunlop Elf
1970 Blu Verde e bianco (macchina di Pescarolo), bianco e rosso (vettura di Beltoise) Matra-Simca Goodyear, Elf

ModenaModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
1991 Blu Nero Victors, Grana Padano, LeasePlan, Central Park Agip, Goodyear, Radar, Lamborghini, Nolan

OnyxModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor Livree senza marche di tabacco
1989 Blu Bianco, rosa Moneytron Marlboro, P'tit Lou, Autokrant, CAPA, Goodyear, Nokia Data, Neste Oil "Marlboro" rimpiazzato da un codice a barre
1990 Blu Bianco, verde/rosa Monteverdi Automuseum Marlboro, Goodyear "Marlboro" rimpiazzato con un codice a barre

PacificModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor Livree senza marchi di tabacco/alcool
1994 Argento Blu, rosa Igol Lubrifiants, Ursus Elf Aquitaine, systran, Goodyear Rimosso il logo Ursus
1995 Blu Azzurro, verde scuro, giallo, nero Ursus, Synthèse Universelle, Franck Muller Elf Aquitaine, ITS Ceramiche, RDA management consultants, Air Sicilia, Interflora, Igol Lubrifiants, Ford, brummel, Catamaran Watches, Marie Formigari, Ito En Seleb, Quest, Euromik, Godard, Hewlett Packard, Antera Rimosso il logo Ursus

RialModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
1988 Blu Nero, bianco Rial Wheels, Bobson Jeans Marlboro, STP, Alpine, Tamoil
1989 Blu Azzurro, nero, bianco Rial Wheels Marlboro, STP, Behr, Einbach, Goodyear

SimtekModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor Notes
19941995 Viola Rosso, nero, blu MTV Europe, Barbara MC (dopo la morte di Roland Ratzenberger), XTC Russell Athletic, Ford, Würth, Goodyear, Vernilux, Korean Air, Fogo de Chao (in some GPs), COX Sport Shoes, Paul Mitchell, Men's Tenoras, Marutama Foods, Time-Sert, Ford Dopo la morte di Roland Ratzenberger, venne esposta una bandiera austriaca e la scritta "for Roland".

SpiritModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
1983 (livrea iniziale) Bianco Rosso, blu, nero Honda Marlboro, NGK, Newsweek, Shell, +1
1983 (livrea finale) Blu Rosso, bianco, nero Honda, Virginiana, Kelemata Marlboro, NGK, Newsweek, Shell, +1, SYDEXPO
1984 (livrea iniziale) Bianco Nero Sport Goofy, Panasonic, Momo, Majestic STP, Bburago, Topolino, Pirelli
1984 (livrea finale) Rosso Nero, bianco Sport Goofy, Panasonic, Momo, Marlboro, STP, Bburago, Pirelli
1985 (livrea iniziale) Bianco Nero Elledi Wafers, Australian Coopbox, Pirelli, Honda
1985 (livrea finale) Blu Rosso, blu, bianco Australian, Elledi Wafers Rombo, Pirelli, Coopbox, Nikon, Honda

SpykerModifica

La Spyker ha partecipato a una sola stagione di Formula 1. Il colore principale della vettura non era quello degli sponsor, ma era l'arancione, colore nazionale dei Paesi Bassi nelle competizioni motoristiche.

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
2007[6] Arancione Nero Etihad, Aldar Abu Dhabi Superfund, Medion, Rhino's, MAN, McGregor

StewartModifica

Stewart ha partecipato a 3 stagioni di Formula 1 prima di essere comprata dal suo fornitore di, Ford, e essere rinominata Jaguar, ma riuscì a vincere nel 1999. La Stewart aveva una tartan sulla livrea, a rappresentare la nazionalità del team.

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
1997 fino a 1999 Bianco Blu Ford, HSBC (1999) Texaco, Lear, Visit Malaysia, MCI WorldCom, HP, Visteon

TecnoModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor
19721973 Rosso Blu Martini Castrol, Firestone

WolfModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor Note
19771978 Nero Oro Walter Wolf Racing Castrol, Champion Bandiera canadese rappresentante la nazionalità del team.
1979 Walter Wolf Racing, Olympus

ZakspeedModifica

Anno Colore principale Altri colori Sponsor principale Altri sponsor Livree modificate senza marchi di alcool/tabacco
19851989 Rosso Bianco West Shell (1985–1986), Goodyear (1985–1988), Pirelli (1989), Koni, Carlo Colusci, Fondmetal, Jever (1987), Geo Corporation (1989), Castrol (1987–1989), Yamaha (1989), BBS, Toshiba (1989), Sonax, KKK Turbos, Bosch "West" coperto da bande nere o sostituito con "East"

NoteModifica

  1. ^ Formula One team BMW agree deal with Peter Sauber telegraph.co.uk. Retrieved 3 February 2010.
  2. ^ New BMW Sauber steps out in Spain formula1.com, 16 January 2007. Retrieved 29 March 2010.
  3. ^ New BMW Sauber 'a big step forward' Archiviato il 5 June 2011 Data nell'URL non combaciante: 5 giugno 2011 in Internet Archive. formula1.com, 14 January 2008. Retrieved 28 March 2010.
  4. ^ BMW Sauber unveil the F1.09 in Valenciaformula1.com, 20 January 2009. Retrieved 25 March 2010.
  5. ^ Gallery: Brawn GP 2009 formula1.com. Retrieved 25 March 2010.
  6. ^ Revised race livery for Spyker formula1.com, 7 March 2007. Retrieved 29 March 2010.