Apri il menu principale

Seconda Divisione 1933-1934

Seconda Divisione 1933-1934
Competizione Seconda Divisione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Direttori di Zona + Direttorio Divisioni Superiori (D.D.S.)
Date dal ottobre 1933
al luglio 1934
Luogo Italia Italia
Partecipanti 192
Formula a gironi regionali
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1932-1933 1934-1935 Right arrow.svg

La Seconda Divisione 1933-1934 fu il quarto livello della XXXIV edizione del campionato italiano di calcio.

La Seconda Divisione fu organizzata e gestita dai Direttori Regionali di Zona che, con l'estromissione dalla Presidenza F.I.G.C. di Leandro Arpinati a cui subentra il luogotenente generale Giorgio Vaccaro, si vedono togliere dalla denominazione il nome della regione che viene sostituito da un ordinale romano.

Le finali per la promozione in 1.a Divisione erano gestite dal Direttorio Divisioni Superiori che dal novembre 1934 con il C.I.T.A. si è successivamente trasferito a Roma presso lo Stadio Olimpico.

Indice

PiemonteModifica

Direttorio I Zona (Piemonte):
Presidente: Gustavo Norzi - Via Ponza 2 - Torino.

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
A.C. Aosta Aosta
U.S. Chieri Chieri (TO)
Cuneo Sportiva Cuneo
A.C. Mondovì Mondovì (CN)
U.S. Pro Vercelli (BA = riserve, squadra A) Vercelli
U.S. Pro Vercelli (BB = riserve, squadra B) Vercelli
U.S. Saviglianese Savigliano (CN)
U.S. Valpellice Torre Pellice(TO)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Pro Vercelli (B, squ.B)[1] 20 14 8 4 2 28 11 +17
2. Pro Vercelli (B, squ.A)[1] 18 14 8 2 4 29 17 +12
  2. Cuneo 18 14 8 2 4 20 12 +8
  2. Saviglianese 18 14 7 4 3 26 20 +6
5. Aosta 13 14 5 3 6 19 20 -1
6. Chieri 10 14 4 2 8 16 25 -9
7.   Valpellice 8 14 3 2 9 18 36 -18
8.   Mondovì 7 14 2 3 9 15 31 -16

Legenda:

      Ammesso alle finali del D.D.S. per la promozione in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.


LombardiaModifica

Direttorio II Zona (Lombardia)
Sede: Via Torino 45 - Milano.
Presidente: avv. Mario Beltrami.

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
Bressana F.C. Bressana Bottarone (PV)
Casteggio F.C. Casteggio (PV)
Derthona F.C. (B = riserve) Tortona (AL)
G.S. Juventus Robbio (PV)
S.C. Lungavilla Lungavilla (PV)
Pavia Sez.Calcio (B = riserve) Pavia
Piacenza F.C. (B = riserve) Piacenza
S.G. Stradellina Stradella (PV)
G.C. Vigevanesi (B = riserve) Vigevano (PV)
Ass. Vogherese Calcio Voghera (PV)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   ?? ?? 18
2.   ?? ?? 18
3.   ?? ?? 18
4.   ?? ?? 18
5.   ?? ?? 18
6.   ?? ?? 18
7.   ?? ?? 18
8.   ?? ?? 18
9.   ?? ?? 18
10.   ?? ?? 18

Legenda:

      Ammesso alle finali.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti se non in zona promozione/finali.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
G.S. Bernocchi Legnano (MI)
U.S. Caratese Carate Brianza (MI)
Legnano F.C. (B = riserve) Legnano (MI)
Luino F.C. Luino (VA)
G.S. Dop. Magenta Magenta (MI)
Pro Patria et Libertate (B) Busto Arsizio (VA)
S.C. Rovellasca Rovellasca (CO)
Seregno F.C. (B = riserve) Seregno (MI)
A.S. Valle Olona Varese

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
  1.   ?? ?? 16
2.   ?? ?? 16
3.   ?? ?? 16
4.   ?? ?? 16
5.   ?? ?? 16
6.   ?? ?? 16
7.   ?? ?? 16
8.   ?? ?? 16
9.   ?? ?? 16

Legenda:

      Ammesso alle finali.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti se non in zona promozione/finali.

Girone CModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
A.S. Ambrosiana-Inter Milano
U.S. Ardens Bergamo
Atalanta Bergamasca Calcio Bergamo
G.S. Azienda Tramviaria Municipale (ATM) Milano
G.S. F.G.C. Baracca Milano
Brescia F.C. Brescia
U.S. Melzese Melzo (MI)
Montello F.C. Milano
U.S. Mottese Motta Visconti (MI)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
  1.   ?? ?? 16
2.   ?? ?? 16
3.   ?? ?? 16
4.   ?? ?? 16
5.   ?? ?? 16
6.   ?? ?? 16
7.   ?? ?? 16
8.   ?? ?? 16
9.   ?? ?? 16

Legenda:

      Ammesso alle finali.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti se non in zona promozione/finali.

Girone DModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
U.S. Bollatese Bollate (MI)
U.S. Erbese Erba (CO)
Dop. Ferrovie Nord Edison Milano
Dop. La Polisportiva Mariano Comense (CO)
Meda F.C. Meda (MI)
S.C. Menaggio Menaggio (CO)
Milan F.C. (C = allievi) Milano
U.S. Morbegnese Morbegno (SO)
G.S. Dop. Aziende Pirelli Milano-Bicocca

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
  1.   ?? ?? 16
2.   ?? ?? 16
3.   ?? ?? 16
4.   ?? ?? 16
5.   ?? ?? 16
6.   ?? ?? 16
7.   ?? ?? 16
8.   ?? ?? 16
9.   ?? ?? 16

Legenda:

      Ammesso alle finali.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti se non in zona promozione/finali.

Girone EModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
Alleanza F.C. Milano
U.S. Cremonese (B = riserve) Cremona
G.S. Generale Gandolfo Milano
Sport Iris Milan Milano
U.S. Manerbiese Manerbio (BS)
Minerva F.C. Milano
F.C. 4 novembre Milano
Dop. Comunale Soncino Soncino (CR)
G.S. Bonservizi-Tonoli Milano

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
  1.   ?? ?? 16
2.   ?? ?? 16
3.   ?? ?? 16
4.   ?? ?? 16
5.   ?? ?? 16
6.   ?? ?? 16
7.   ?? ?? 16
8.   ?? ?? 16
9.   ?? ?? 16

Legenda:

      Ammesso alle finali.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti se non in zona promozione/finali.


VenetoModifica

Direttorio III Zona (Veneto)
Presidente: Antonio Scalabrin, Cannaregio 1311 - Venezia.

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
A.S.F. Conegliano Conegliano (TV)
Dop. Ferroviario Venezia
A.C. "Gianvittore Mezzomo" Feltre (BL)
G.S. Giorgione Castelfranco Veneto (TV)
A.S. La Romatina Portogruaro (VE)
G.S.F. Muranese Venezia-Murano
Pol. Sandonatese San Donà di Piave (VE)
S.S. Serenissima (B = riserve) Venezia
Treviso F.B.C. (B = riserve) Treviso

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Serenissima (B) (-1) 20 16 10 1 5 38 20 +18
  1. Conegliano 20 16 9 2 5 38 35 +3
3.   Portogruaro "La Romatina" 19 16 7 5 4 31 18 +13
  3. Giorgione 19 16 7 5 4 21 15 +6
5.   Gianvittore Mezzomo 18 16 7 4 5 29 26 +3
6.   Sandonatese 14 16 5 4 7 19 28 -9
7.   Muranese 13 16 5 3 8 15 25 -10
8.   Dop. Ferroviario 11 16 3 5 8 26 30 -4
9. Treviso (B) (-1) 8 16 1 3 12 10 44 -34

Legenda:

      Ammesso alle semifinali.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
U.S. Audace Verona-San Michele Extra
G.S.F. Lendinara Lendinara (RO)
D.A. Marzotto Valdagno (VI)
A.C. Padova (C = allievi) Padova
A.S. Sambonifacese San Bonifacio (VR)
A.C. Schio (B = riserve) Schio (VI)
A.C. Valerio Valery Legnago (VR)
A.C. Verona (B = riserve) Verona
A.F.C. Vicenza (B = riserve) Vicenza

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Verona (B) 23 16 11 1 4 34 14 +17
  1.   Lendinara 23 16 10 3 3 30 14 +16
  3. Marzotto Valdagno 20 16 8 4 4 38 14 +24
  3. Vicenza (B) 20 16 7 6 3 29 23 +6
5. Audace SME 19 16 8 3 5 26 21 +5
6. Sambonifacese 12 16 6 0 10 35 37 -2
6. Padova (C) 12 16 3 6 7 21 37 -16
8. Valerio Valery 10 16 4 2 10 19 35 -16
9. Schio (B) 5 16 1 3 12 10 44 -34

Legenda:

      Ammesso alle semifinali.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Fase semifinaleModifica

Girone semifinale A (prime squadre)Modifica

Verdetti AModifica

  • Il Lendinara rinuncia alle semifinali. Le altre squadre vengono automaticamente ammesse alle finali.

Girone semifinale B (squadre riserve)Modifica

Verdetti BModifica

  • Il Verona B ed il Vicenza B rinunciano alle semifinali. La Serenissima B viene automaticamente ammessa alle finali.

Girone finaleModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Marzotto Valdagno 9 6 4 1 1 12 6 +6
  2. Giorgione 7 6 3 1 2 10 8 +2
3. Serenissima (B) 6 6 2 2 2 9 9 0
4. Conegliano 2 6 0 2 4 7 15 -8

Legenda:

      Ammesso alle finali del D.D.S. per la promozione in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

VerdettiModifica

  • Il Marzotto Valdagno è campione regionale veneto di Seconda Divisione 1933-1934.


Venezia TridentinaModifica

Direttorio IV Zona (Venezia Tridentina)
Presidente: Adalberto Bragagna, Via A. da Trento 5 - Trento.

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
Bolzano Calcio (B = riserve) Bolzano
S.C. Merano Merano (BZ)
U.S. Merano Merano (BZ)
G.S. Montecatini Sinigo Merano (BZ)
U.S. Dop. Rovereto Rovereto (TN)
A.S. Trento (B = riserve) Trento

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.   Montecatini Sinigo 18 10 9 0 1 28 7 +21
2. Rovereto 12 10 5 2 3 21 13 +8
3. Trento (B) 9 10 4 1 5 19 21 -2
4. Bolzano (B) 8 10 3 2 5 12 15 -3
4.   S.C. Merano 8 10 3 2 5 13 21 -8
6.   U.S. Merano 5 10 2 1 7 11 27 -16

Legenda:

      Campione regionale.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.


Venezia GiuliaModifica

Direttorio V Zona (Venezia Giulia)
Presidente: Pietro Sponza - Trieste.

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
A.C. Cividalese Cividale del Friuli (Provincia del Friuli)
G.S.F. Latisana Latisana (Provincia del Friuli)
S.C. Monfalconese (B = riserve) Monfalcone (TS)
Dop. Pordenone Pordenone (Provincia del Friuli)
U.S. Pro Gorizia Gorizia
U.S. Sacilese Sacile (Provincia del Friuli)
U.S. Triestina (B = riserve) Trieste
A.C. Udinese (B = riserve) Udine

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  ?. Cividalese ?? 14
2.   ?? ?? 14
3.   ?? ?? 14
4.   ?? ?? 14
5.   ?? ?? 14
6.   ?? ?? 14
7.   ?? ?? 14
8.   ?? ?? 14

Legenda:

      Ammesso alle finali del D.D.S. per la promozione in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.


LiguriaModifica

Direttorio VI Zona (Liguria)
Presidente: dott. Mario Tortarolo - Genova.
Membri: Congiato, Gaglio, Moretti e Peluffo.

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
Entella F.C. (B = riserve) Chiavari (GE)
Genova 1893 Circolo del Calcio (C = allievi) Genova
U.S. Maurina Imperia-Porto Maurizio
Dop. Portuale Genova
A.S. Riva Trigoso Riva Trigoso (GE)
A.C. Sampierdarenese (B = riserve) Genova
U.S. Sanremese San Remo (IM)
Savona F.C. (B = riserve) Savona
Spezia F.C. (B = riserve) La Spezia
U.S. Veloce Savona

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Sanremese 23 14 11 1 2 43 11 +32
2.   Riva Trigoso 17 14 8 1 5 30 21 +9
2.   Portuale 17 14 6 5 3 17 13 +4
2.   Maurina 17 14 6 5 3 21 21 0
5. Entella (B) 16 14 7 2 5 25 24 +1
6. Genova 1893 (C) 13 14 5 3 6 21 21 0
7. Spezia (B) 8 14 3 2 9 14 26 -12
8. Veloce 1 14 0 1 13 7 41 -34
  -- Savona (B) Ritirata
  -- Sampierdarenese (B) Ritirata

Legenda:

      Ammesso alle finali del D.D.S. per la promozione in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Verdetti

  • Savona (B) e Sampierdarenese (B) hanno rinunciato prima dell'inizio del Campionato a calendario già stilato e perciò rifatto per ridurre il numero delle giornate.


EmiliaModifica

Direttorio VII Zona (Emilia)
Presidente: prof. Luigi Pasquinelli, Via Ugo Bassi - locali Borsa 25/B - Bologna. Dal 24 gennaio 1934 Commissario: rag. cav. Carlo Mazzantini.

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
U.S. Bondenese Bondeno (FE)
U.S. Copparese Copparo (FE)
U.S. Fiorenzuola Fiorenzuola d'Arda (PC)
Modena F.C. (B = riserve) Modena
Soc. Pro Calcio Guastalla Guastalla (RE)
U.S. Sambenedettina San Benedetto Po (MN)
A.C. Sassuolo Sassuolo (MO)
S.C. Suzzara Suzzara (MN)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Modena (B) 17 10 _ _ _ __ __ __
  2. Copparese[2] 13 10 _ _ _ __ __ __
  3.   Pro Calcio Guastalla 12 10 _ _ _ __ __ __
  4.   Bondenese[2] 11 10 _ _ _ __ __ __
5.   Sassuolo 4 10 _ _ _ __ __ __
6. Suzzara 3 10 _ _ _ __ __ __
  -- Fiorenzuola[3] Ritirata
  --   Sambenedettina[3] Ritirata

Legenda:

      Ammesso alle semifinali.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
Dop. Castelbolognese Castel Bolognese (RA)
Faenza Sportiva Faenza (RA)
U.S. Imolese "Francesco Zardi" Imola (BO)
Dop. Industrie ??
S.S. Jolanda di Savoia Jolanda di Savoia (FE)
Pol. Portuense (B = riserve) Portomaggiore (FE)
U.S. Renato Serra Cesena (FO)
S.P.A.L. (B = riserve) Ferrara

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   ?? ?? 14 _ _ _ __ __ __
  2.   ?? ?? 14 _ _ _ __ __ __
  3.   ?? ?? 14 _ _ _ __ __ __
  4.   ?? ?? 14 _ _ _ __ __ __
5.   ?? ?? 14 _ _ _ __ __ __
6.   ?? ?? 14 _ _ _ __ __ __
7.   ?? ?? 14 _ _ _ __ __ __
8.   ?? ?? 14 _ _ _ __ __ __

Legenda:

      Ammesso alle semifinali.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Verdetti:

  • Castelbolognese, Faenza, Imolese e Renato Serra sono ammesse alle semifinali.

Girone semifinale AModifica

Girone semifinale BModifica

ToscanaModifica

Direttorio VIII (Toscana)
Presidente: cav. Dante Berretti, Via Benedetto Varchi 25 - Firenze.

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
U.S. Colligiana Colle Val d'Elsa (SI)
U.S. Elbana Portoferraio (LI)
A.C. Fiorentina (C = allievi) Firenze
U.S. Livorno (C = allievi) Livorno
U.S. Monsummanese Monsummano Terme (PT)
U.S. Montecatini Montecatini Terme (PT)
U.S. Orbetello Orbetello (GR)
U.S. Pistoiese (B = riserve) Pistoia
G.S. Solvay Rosignano Solvay (LI)
U.S. Viareggio "Vezio Parducci" (B = riserve) Viareggio (LU)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Livorno (C)[1] 22 18 9 4 5 35 26 +9
2. Pistoiese (B)[1] 20 18 8 4 6 34 20 +14
2. Vezio Parducci Viareggio (B)[1] 20 18 9 2 7 36 26 +10
  2. Montecatini 20 18 9 2 7 25 27 -2
2. Monsummanese 20 18 9 2 7 27 30 -3
6.   Solvay (-1) 19 18 8 4 6 27 21 +6
7. Orbetello 17 18 7 3 8 25 30 -5
8. Colligiana 15 18 7 1 10 32 36 -4
9.   Elbana 14 18 6 2 10 23 35 -12
10. Fiorentina (C) (-1) 11 18 4 4 10 22 35 -13

Legenda:

      Ammesso alle finali del D.D.S. per la promozione in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.


MarcheModifica

Direttorio IX Zona (Marche)
Presidente: Giulio Borghetti, Via Farina 62 - Ancona.

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
Ass. Pol. Adriatica Porto Recanati (MC)
F.G.C. Ancona
U.S. Anconitana-Bianchi (B = riserve) Ancona
S.S. Ascoli Ascoli Piceno
Dop. Cantieri Navali Ancona
A.C. Dalmazia Zara
F.G.C. Macerata Macerata
Dop. Az. Montecatini Cabernardi (AN)
S.S. Portocivitanova Porto Civitanova (MC)
U.S. Sangiorgese Porto San Giorgio (AP)
O.N.D. Urbino Urbino

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Sangiorgese 22 16 9 4 3 30 14 +16
  2.   Cantieri Navali[4] 20 16 7 6 3 25 12 +13
3.   Dalmazia 20 16 7 6 3 32 23 +9
3. Anconitana-Bianchi (B) 20 16 8 4 4 29 23 +6
5.   Montecatini 17 16 6 5 5 25 17 +8
6. Ascoli 15 16 6 3 7 27 28 -1
7.   FGC Ancona (-1) 12 16 4 5 7 24 36 -12
8. Urbino (-1) 8 16 2 5 9 18 38 -20
8.   Portocivitanova 8 16 2 4 10 16 35 -19
  --   Adriatica Ritirata
  -- Macerata Ritirata

Legenda:

      Ammesso alle finali del D.D.S. per la promozione in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.
  • Adriatica Portorecanati e F.G.C. Macerata si sono ritirate prima dell'inizio del campionato.


UmbriaModifica

Direttorio X Zona
Presidente: Gastone Bonaiuti, Piazza Morlacchi 2 - Perugia.

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città Stagione 1932-1933
A.S. Foligno (B = riserve) Foligno (PG) In Terza Divisione Umbria
A.C. Juventus Terni Terni
S.S. Perugia (B = riserve) Perugia In Terza Divisione Umbria
S.C.A.T. Gualdo Gualdo Tadino (PG)
U.S. Tiferno Città di Castello (PG) Inattiva

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
  1.   ?? ?? 8
2.   ?? ?? 8
3.   ?? ?? 8
4.   ?? ?? 8
5.   ?? ?? 8

Legenda:

      Ammesso alle finali.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione e retrocessione era in vigore il pari merito.


LazioModifica

Direttorio XI Zona (Lazio)
Presidente: rag. Federico Tedeschi, Corso Umberto 28 - Roma.

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
Pol. Bellator Frusino Frosinone
S.S. Juventus Roma
S.S. Lazio (C = allievi) Roma
U.S. Ostiense Roma-Ostia
A.S. Roma (B = riserve) Roma
A.S. Tiburtina Ardita Roma
A.S. Veliterna Velletri (RM)
A.S. Viterbo Viterbo

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Roma (B)[1] 24 14 11 2 1 51 14 +37
  2.   Bellator Frusino 22 14 9 4 1 31 15 +16
  3. Juventus Roma[5] 18 14 8 2 4 31 23 +8
4.   Ostiense 18 14 8 2 4 32 22 +10
5.   Tiburtina Ardita 8 14 0 8 6 16 41 -25
5.   Veliterna 8 14 3 2 9 21 29 -8
5. Viterbo 8 14 2 4 8 23 35 -10
8. Lazio (C) 6 14 1 4 9 15 40 -25

Legenda:

      Campione regionale.
      Ammesso alle finali del D.D.S. per la promozione in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Verdetti:

  • L’A.S. Roma (B = riserve) vince il Campionato Laziale di Seconda Divisione.


AbruzziModifica

Direttorio XII Zona (Abruzzi)
Presidente: prof. dott. Giulio Natali (direttore ospedale civile), Aquila degli Abruzzi.

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
A.S. Aquila (B = riserve) Aquila degli Abruzzi
Audax Rosetana Roseto degli Abruzzi (TE)
G.S. Bussi Officine Bussi sul Tirino (PE)
S.S. Chieti Chieti
F.S. Giuliese Giulianova (TE)
S.S. Gran Sasso Teramo
A.S. Pescara (B = riserve) Pescara
S.S. Sulmona Sulmona (AQ)
Pol. Virtus Lanciano Lanciano (CH)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Ovidiana Sulmona 23 16 11 1 4 26 11 +15
2. Chieti 22 15 11 0 4 30 16 +14
3.   Gran Sasso 21 16 10 1 5 25 20 +5
4. Pescara (B) 19 16 7 5 4 29 20 +9
5.   Giuliese 17 15 7 3 5 28 19 +9
6.   Bussi Officine 15 16 6 3 7 23 21 +2
7. Aquila (B) 14 16 5 4 7 14 21 -7
8. Virtus Lanciano (-4)[6] 3 16 2 3 11 11 31 -20
  --   Audax Rosetana[7] Ritirata

Legenda:

      Ammesso alle finali del D.D.S. per la promozione in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.
Non è reperibile il risultato della partita L'Aquila "B" - Bussi vinto dall'L'Aquila "B".
Non risulta computata la partita Chieti-Giulianova del 22/04/1934 rinviata, e non più disputata forse per mancanza di date.

Verdetti:


CampaniaModifica

Direttorio XIII Zona (Campania)
Presidente: Marchese Ing. Gaetano Del Pezzo, Via Cavallerizza a Chiaia 3, Napoli.

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
P.F. Aversana Aversa (NA)
U.S.F. Bagnolese (B = riserve) Napoli-Bagnoli
U.S. Battipagliese Battipaglia (SA)
Caiafa Salerno
U.S. Campobasso Campobasso
S.S. Ebolitana Eboli (SA)
F.G.C. Napoli
S.C. Lucano Potenza
A.C. Napoli (C = allievi) Napoli
A.S. Pagani Pagani (SA)
U.S. Salernitana (B = riserve) Salerno
F.S. Savoia (B = riserve) Torre Annunziata (NA)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Campobasso 25 16 11 3 2 51 11 +40
  2. Battipagliese (-1) 24 16 10 5 1 43 14 +29
3. Napoli (C) 20 16 8 4 4 31 20 +11
4.   Pagani 18 16 7 4 5 29 19 +10
  5. Lucano (-1) 17 16 7 4 5 22 18 +4
6. Bagnolese (B) 16 16 7 2 7 28 29 -1
7. Salernitana (B) 11 16 3 5 8 19 47 -28
8.   Caiafa (-1) 4 16 1 3 12 15 43 -28
9. Savoia (B) (-4) 2 16 2 2 12 12 44 -32
  -- Ebolitana Ritirata
  --   Aversana Ritirata
  --   FGC Napoli Ritirata

Legenda:

      Ammesso alle finali del D.D.S. per la promozione in Prima Divisione.
      Successivamente ammessa in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.


PugliaModifica

Direttorio XIV Zona (Puglie)
Presidente: avv. Sebastiano Roca, Via Abate Gimma 150, Bari.

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città Stagione 1932-1933
U.S. Bari (B = riserve) Bari
A.S. Castellana Castellana Grotte (BA)
U.S. Cerignola Cerignola (FG)
S.S. Armando Diaz Bisceglie (BA)
U.S. Foggia (B = riserve) Foggia
O.N.D. Giovinazzo Giovinazzo (BA)
U.S. Grumese Grumo Appula (BA)
A.S. Manfredonia Manfredonia (FG)
U.S. Modugno Modugno (BA)
U.S. Salento Lecce
U.S. Savoia Molfetta (BA)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Cerignola 20 14 9 2 3 37 9 +28
  2. Manfredonia 18 14 7 4 3 23 16 +7
3. Bari B 15 14 5 5 4 20 12 +8
4. Foggia B (-1) 13 14 5 4 5 26 20 +6
4.   Castellana 13 14 4 5 5 12 18 -6
6.   Armando Diaz 12 14 4 4 6 17 29 -12
7.   Grumese 11 14 4 3 7 19 40 -21
8.   Modugno 9 14 2 5 7 17 26 -9
  -- Giovinazzo ritirata
  --   Salento ritirata
  --   Savoia ritirata

Legenda:

      Ammesso alle finali del D.D.S. per la promozione in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Verdetti:

  • Cerignola e Manfredonia sono ammesse alle finali.
  • Savoia, Giovinazzo e Salento si sono ritirate durante il campionato.


LucaniaModifica

Direttorio XV Zona (Lucania)
Presidente: Vincenzo Salerno, Via Crispi 3, Potenza.

CalabriaModifica

Direttorio XVI Zona (Calabria)
Presidente: rag. Massimo Cavalcanti (Cosenza).

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1932-1933
U.S.F. Catanzarese (B = riserve) Catanzaro
A.S. Cosenza (B = riserve) Cosenza
Littorio Polistena (RC)
S.S. Milone Crotone (CZ)
U.S. Palmese 1912 (B = riserve) Palmi (RC)
U.S. Reggina (B = riserve) Reggio di Calabria

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
  1.   ?? ?? 10
2.   ?? ?? 10
3.   ?? ?? 10
4.   ?? ?? 10
5.   ?? ?? 10
6.   ?? ?? 10

Legenda:

      Ammesso alle finali del D.D.S. per la promozione in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.


SiciliaModifica

Direttorio XVII Zona (Sicilia)
Incaricato: dott. Rosario Gregorio (Furci Siculo).

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città Stagione 1932-1933
U.S. Alcamo Alcamo (TP)
U.S. Barcellonese Barcellona Pozzo di Gotto (ME)
S.C. Juventus Trapani (B = riserve) Trapani
Palermo F.C. (C = allievi) Palermo

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Alcamo 11 6 5 1 0 15 4 +11
2. Palermo (C) 7 6 3 1 2 11 6 +5
3. Juventus Trapani (B) (-1) 2 6 1 1 4 5 13 -8
3.   Barcellonese (-1) 2 6 1 1 4 6 14 -8

Legenda:

      Ammesso alle finali del D.D.S. per la promozione in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Verdetti

  • Alcamo ammesso alla finale regionale ed interregionali.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città Stagione 1932-1933
S.S. Catania (B=riserve) Catania
Dop. Ferroviario Catania
S.S. Leonzio Lentini (SR)
G.S. Megara 1908 Augusta (SR)
A.C. Messina (B = riserve) Messina
A.S. Siracusa (B = riserve) Siracusa

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Catania (B)[1] 16 10 7 2 1 30 11 +19
2. Messina (B)[1] 12 10 5 2 3 21 12 +9
  3. Leonzio 11 10 5 1 4 19 13 +6
4.   Megara 1908 10 10 5 0 5 20 21 -1
5. Siracusa (B) (-1) 7 10 3 2 5 17 17 0
6.   Ferroviario 3 10 1 1 8 4 37 -33

Legenda:

      Ammesso alle finali del D.D.S. per la promozione in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Verdetti

  • Catania B ammesso alla finale regionale.
  • Leonzio ammesso alle finali interregionali.

Finale regionaleModifica

Risultati Luogo e data
Catania B 0 - 1 Alcamo Catania, ? ? 1934
Alcamo 3 - 1 Catania Alcamo, ? ? 1934

Verdetti

  • Alcamo è qualificato per le finali interregionali.
  • Alcamo successivamente vincitrice al girone di finale con la Battipagliese è promosso in Prima Divisione 1934-35.

SardegnaModifica

Direttorio XVIII Zona (Sardegna)
Presidente: comm. Guido Costa (Cagliari)

TripolitaniaModifica

Direttorio XIX Zona (Tripolitania)
Presidente: Emanuele Parodi (Tripoli).

Elenco delle società affiliate:

  • Primo Battaglione Cacciatori, Tripoli
  • Prima Legione Libica, Tripoli

CirenaicaModifica

Direttorio XX Zona (Cirenaica)
Presidente: Carlo Santi (Bengasi).

SomaliaModifica

Direttorio XXI Zona (Somalia)
Presidente: Luigi Saverio Bertazzoni (Mogadiscio).

Finali promozioneModifica

Furono disputati sedici spareggi di qualificazione alla Prima Divisione.

Prima qualificazione (Piemonte-Liguria)

Risultati Luogo e data
Sanremese 1-0 Cuneo Sanremo, 13 maggio 1934
Cuneo 0-2 Sanremese Cuneo, 20 maggio 1934

Seconda qualificazione (Piemonte-Lombardia)

Risultati Luogo e data
Saviglianese 1-1 Magenta Savigliano, 13 maggio 1934
Magenta 6-0 Saviglianese Magenta, 20 maggio 1934

Terza qualificazione (Liguria-Lombardia)

Risultati Luogo e data
Portuale 2-1 Stradellina Genova, 13 maggio 1934
Stradellina 2-0 Portuale Stradella, 20 maggio 1934
Stradellina 5-0 Portuale Tortona, 17 giugno 1934

Quarta qualificazione (Trentino-Lombardia)

Risultati Luogo e data
Montecatini Sinigo 0-2 Pirelli Sinigo, 13 maggio 1934
Pirelli 2-0 Montecatini Sinigo Milano, 20 maggio 1934
  • Il Montecatini di Sinigo rinunciò alle finali e il Pirelli venne dunque promosso in Prima Divisione per il forfait anticipato degli avversari.

Quinta qualificazione (Venezia Giulia-Veneto)

Risultati Luogo e data
Cividalese 1-4 Marzotto Cividale, 17 giugno 1934
Marzotto 3-3 Cividalese Valdagno, 24 giugno 1934

Sesta qualificazione (Venezia Giulia-Veneto)

Risultati Luogo e data
Giorgione 0-2 Palmanova Castelfranco, 17 giugno 1934
Palmanova 2-0 Giorgione Palmanova, 24 giugno 1934
  • Il Giorgione rinunciò alle finali e il Palmanova venne dunque promosso in Prima Divisione per il forfait anticipato degli avversari.

Settima qualificazione (Emilia-Lombardia)

Risultati Luogo e data
R. Serra 1-1 Baracca Cesena, 17 giugno 1934
Baracca 1-1 R. Serra Milano, 24 giugno 1924
R. Serra 3-0 Baracca Reggio Emilia, 1 luglio 1924

Ottava qualificazione (Emilia-Lombardia)

Risultati Luogo e data
Imolese 1-0 Minerva Imola, 17 giugno 1934
Minerva 0-1 Imolese Milano, 24 giugno 1934

Nona qualificazione (Toscana-Umbria)

Risultati Luogo e data
Monsummanese 0-2 Tiferno Monsummano, 13 maggio 1934
Tiferno 2-0 Monsummanese Città di Castello, 20 maggio 1934
  • La Monsummanese rinunciò alle finali e il Tiferno venne dunque promosso in Prima Divisione per il forfait anticipato degli avversari.

Decima qualificazione (Toscana-Lazio)

Risultati Luogo e data
Montecatini 2-0 Juventus Roma Montecatini, 13 maggio 1934
Juventus Roma 0-2 Montecatini Roma, 20 maggio 1934
  • La Juventus Roma rinunciò alle finali e il Montecatini venne dunque promosso in Prima Divisione per il forfait anticipato degli avversari.

Undicesima qualificazione (Lazio-Campania)

Risultati Luogo e data
Bellator Frusino 3-4 Campobasso Frosinone, 13 maggio 1934
Campobasso 1-0 Bellator Frusino Campobasso, 20 maggio 1934

Dodicesima qualificazione (Campania-Sicilia)

Risultati Luogo e data
Battipaglia 0-0 Alcamo Battipaglia, 13 maggio 1934
Alcamo - Battipaglia Alcamo, 20 maggio 1934

Tredicesima qualificazione (Sicilia-Calabria)

Risultati Luogo e data
Leonzio 0-2 Milone Lentini, 17 giugno 1934
Milone 2-0 Leonzio Crotone, 24 giugno 1934

Quattordicesima qualificazione (Puglia-Marche)

Risultati Luogo e data
Cerignola 2-0 Sangiorgese Cerignola, 13 maggio 1934
Sangiorgese 2-5 Cerignola Porto San Giorgio, 20 maggio 1934

Quindicesima qualificazione (Puglia-Abruzzi)

Risultati Luogo e data
Manfredonia 1-0 Chieti Manfredonia, 17 giugno 1934
Chieti 1-2 Manfredonia Chieti, 24 giugno 1934

Sedicesima qualificazione (Marche-Abruzzi)

Risultati Luogo e data
Sulmona 0-1 Dop. Cantieri Ancona Sulmona, 17 giugno 1934
Dop. Cantieri Ancona 4-0 Sulmona Ancona, 24 giugno 1934

Note

  • Non è stato reperito il risultato di Alcamo-Battipaglia del 20 maggio 1934.
  • Secondo Il Littoriale Cividalese-Marzotto terminò 2-4, secondo il Comunicato Ufficiale del Direttorio Divisioni Superiori 1-4.
  • Anche nei gironi a sole due squadre le società a pari punti in classifica disputavano lo spareggio non contando la differenza reti o il quoziente reti.
  • Il Bellator Frusino fu ammesso in Prima Divisione per delibera della Federazione.

Le fonti sono i comunicati ufficiali del DDS pubblicati su Il Littoriale.[8]

NoteModifica

A parità di punti le squadre erano classificate a pari merito.
In caso di assegnazione di un titolo sportivo (per la promozione o la retrocessione) si effettuava uno spareggio in campo neutro.

  1. ^ a b c d e f g h Fuori classifica. Le squadre allievi e riserve non avevano diritto alla promozione. Era facoltà della società iscriverla o meno al campionato superiore.
  2. ^ a b Rinuncia alle semifinali.
  3. ^ a b Ritirata nel corso della stagione.
  4. ^ Vincente spareggio contro A.C. Dalmazia.
  5. ^ Juventus qualificata alle finali per rinuncia dell'Ostiense a disputare uno spareggio.
  6. ^ Le squadre penalizzate di 4 punti per 4 rinunce venivano escluse dal campionato.
  7. ^ Si è ritirata all'8ª di ritorno per pesanti provvedimenti del XII Direttorio di Zona, ma i punti conseguiti dalle altre squadre sono stati considerati validi ai fini della classifica (punti 0 [4 punti pen. per 4 rinunce] vinte 1- nulle 2- perse 13 - gol fatti 12 - gol subiti 39).
  8. ^ Da "Il Littoriale" del 22 giugno 1934 pag. 4 nel comunicato ufficiale n. 51 del Direttori Divisioni Superiori.

BibliografiaModifica

Giornali

Libri

  • Massimiliano Mascolo, Viterbese! Settant'anni di storia, Fornacette (PI), Mariposa Editrice.
  • Nanni De Marco, Mario Varicelli e Eugenio De Vincenzo, Storia centenaria della Veloce F.B.C., Coop Tipograf.
  • Gualtiero Franco e Antonio Tranchero, Da cent'anni nel pallone - Cuneo 1905, Agami.
  • Alessandro Orrù, Carlo Fontanelli e Iano Caporali, Un secolo di pallone in laguna, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l..
  • Elso Simone Serpentini, Storia del calcio teramano (1913-1983), Radio Teramo In.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio