Apri il menu principale
Bastian Schweinsteiger
Bastian Schweinsteiger 20120609.jpg
Schweinsteiger con la maglia della Germania nel 2012.
Nazionalità Germania Germania
Altezza 183 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Chicago Fire
Carriera
Giovanili
1992 non conosciuta FV Oberaudorf
1992-1998 Rosenheim 1860
1998-2002 Bayern Monaco
Squadre di club1
2001-2005Bayern Monaco II34 (2)
2002-2015Bayern Monaco342 (45)
2015-2017Manchester Utd18 (1)
2017- Chicago Fire50 (7)
Nazionale
2002-2004 Germania Germania U-21 7 (2)
2004-2016 Germania Germania 121 (24)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Bronzo Germania 2006
Bronzo Sudafrica 2010
Oro Brasile 2014
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Austria-Svizzera 2008
Bronzo Polonia-Ucraina 2012
Bronzo Francia 2016
Transparent.png Confederations Cup
Bronzo Germania 2005
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 agosto 2018

Bastian Schweinsteiger (Kolbermoor, 1º agosto 1984) è un calciatore tedesco, centrocampista dei Chicago Fire. Con la Nazionale tedesca si è laureato campione del mondo nel 2014.

Considerato uno dei migliori centrocampisti della sua generazione, con la maglia del Bayern Monaco ha conquistato otto campionati tedeschi, sette DFB-Pokal, due DFL-Ligapokal e due DFL-Supercup. Ha inoltre vinto una Champions League (2012-2013), una Supercoppa UEFA (2013) ed un Mondiale per Club (2013).

Indice

BiografiaModifica

Ha un fratello, Tobias, ex calciatore nel ruolo di attaccante.

Il 12 luglio 2016, dopo due anni di relazione, si è sposato a Venezia con la ex tennista serba Ana Ivanović.[1]

Caratteristiche tecnicheModifica

È un centrocampista completo, molto abile negli inserimenti ed a impostare il gioco; possiede, inoltre, un tiro molto potente e preciso dalla distanza. Inizia la carriera come ala destra, ma viene poi schierato diverse volte da Felix Magath come terzino destro, per essere infine definitivamente spostato in mediana da Jürgen Klinsmann. Può ricoprire il ruolo di mediano, centrocampista centrale e trequartista.[2]

CarrieraModifica

ClubModifica

Bayern MonacoModifica

In gioventù è stato una promessa dello sci alpino e ha vinto anche molte gare di questa specialità riservate ai giovani. Entra nel Bayern Monaco ai tempi delle giovanili, nel 1998, e vince il campionato tedesco primavera nel 2002, esordendo nella squadra riserve del Bayern in terza divisione. Il tecnico Ottmar Hitzfeld lo fa esordire in Champions League nel novembre 2002. Nel 2002-2003 gioca 14 partite in campionato, contribuendo alla doppietta del Bayern con la vittoria in Bundesliga ed in Coppa di Germania.

 
Schweinsteiger con la maglia del Bayern Monaco nel 2007.

Dopo un'ottima stagione nel 2003-2004 con 26 presenze e il suo primo gol in Bundesliga, viene sorprendentemente rimandato alle riserve del Bayern all'inizio della stagione 2004-2005 dall'allenatore Felix Magath. Tornato ben presto in prima squadra, segna anche un gol ai quarti di Champions League. Nella stagione 2005-2006 disputa 30 presenze in Bundesliga e segna 4 reti.

Vince il terzo titolo nazionale nel 2005-2006, mentre la stagione successiva si rivela fallimentare per il Bayern che, quarto in campionato, non si qualifica per la UEFA Champions League. Il 2007-2008 è una stagione ricca di successi e aggiunge al suo palmarès la quarta Bundesliga, la Coppa di Germania e la Supercoppa tedesca. Il 15 dicembre 2008 rinnova il contratto con il Bayern fino al giugno 2012.[3]

L'anno 2009-2010 è l'anno più ricco di successi: oltre alla quinta vittoria in Bundesliga, con il Bayern Monaco vince anche la coppa nazionale e arriva sino alla finale di Champions League a Madrid, dove la squadra tedesca viene sconfitta dall'Inter di José Mourinho. Il 19 maggio 2012 perde la finale di Champions League per 4-3 (1-1) ai rigori, giocata all'Allianz Arena contro il Chelsea, sbagliando il rigore decisivo.

La stagione 2012-2013 lo vede tra i protagonisti dei risultati raggiunti dal Bayern Monaco. Il 6 aprile 2013 realizza, con un pregevole colpo di tacco su assist del compagno di squadra Philipp Lahm, il goal che permette al Bayern di superare in trasferta il Frankfurt e vincere con sei giornate d'anticipo la Bundesliga (si tratta del sesto titolo per Schweinsteiger).[4] Il 25 maggio seguente vince la sua prima Champions League, grazie alla vittoria dei bavaresi nella finale contro il Borussia Dortmund.[5] Il 1º giugno vince anche la sua sesta Coppa di Germania, ottenendo il treble con la compagine bavarese.[6]

La stagione 2013-2014 si apre con la vittoria il 30 agosto 2013 della Supercoppa UEFA, ottenuta sconfiggendo ai rigori in finale la compagine londinese del Chelsea, dopo che i tempi supplementari si erano conclusi sul 2-2.[7] Nel corso dell'annata la squadra bavarese conquista altri tre titoli, la Coppa del mondo per club,[8] la Bundesliga[9] e la Coppa di Germania.[10]

Il 26 aprile 2015 vince il terzo campionato di fila con il Bayern, l'ottavo della sua carriera.[11] Complessivamente con la maglia del Bayern Monaco in 13 anni ha collezionato 500 presenze e 68 gol vincendo 22 trofei.

Manchester UnitedModifica

 
Schweinsteiger con la maglia del Manchester United nel 2015.

L'11 luglio 2015 viene acquistato per 10 milioni di euro dal Manchester United, con cui firma un contratto triennale.[12] L'8 agosto seguente fa il suo esordio con la nuova maglia, nella vittoria per 1-0 contro il Tottenham ad Old Trafford. Il 28 novembre segna il suo primo gol con i Red Devils, nella partita pareggiata per 1-1 sul campo del Leicester City. Chiude la sua stagione con 31 presenze tra campionato e coppe, realizzando una rete.

All'inizio della stagione 2016-2017, con l'arrivo di José Mourinho sulla panchina del Manchester United, Schweinsteiger viene tagliato dalla prima squadra ed inserito nella lista dei partenti;[13] il tedesco rifiuta però di trasferirsi all'estero e si vede quindi costretto ad allenarsi con la formazione U-20 dello United. Viene reintegrato in rosa alla fine del mese di novembre, per via dei molti infortuni occorsi al centrocampo dei Red Devils. Il 30 novembre torna in campo dopo più di otto mesi, nella partita di Football League Cup vinta per 3-1 contro il West Ham, subentrando ad Anthony Martial all'87º minuto di gioco. Il 29 gennaio 2017 parte titolare nella vittoria per 4-0 contro il Wigan in FA Cup, segnando il gol che chiude il match. Il 22 febbraio seguente fa il suo esordio stagionale in Europa League, nel ritorno degli ottavi di finale vinto per 1-0 sul campo del Saint-Étienne, subentrando a Michael Carrick al 62º minuto di gioco.

Chicago FireModifica

Il 21 marzo 2017 viene acquistato dai Chicago Fire, franchigia statunitense militante nella Major League Soccer (MLS).[14] Il 1º aprile successivo, esordisce nel 2-2 in casa contro i Montreal Impact. Nella stessa partita realizza anche la sua prima marcatura nel nuovo campionato, con un colpo di testa per l'1-0 momentaneo su cross di David Accam. Con i biancorossi dell'Illinois totalizza 24 presenze e 3 gol in regular season, ottenendo anche un 3º posto in classifica. Nel successivo turno di play-off, però, i Fire vengono battuti nel doppio scontro nel 1º turno dai New York Red Bulls, uscendo così anticipatamente dalla lotta al titolo.

NazionaleModifica

Debutta con la maglia della Nazionale tedesca nel 2004, contro l'Ungheria. Nello stesso anno viene chiamato a disputare il campionato d'Europa 2004 in Portogallo. Nella rassegna continentale fornisce l'assist grazie al quale il compagno Michael Ballack segna il gol della bandiera nella sfida persa contro la Rep. Ceca. Viene inserito nella rosa tedesca anche per il campionato del mondo 2006: titolare fisso dei tedeschi, sigla una doppietta nella finale per il terzo posto vinta dalla Germania sul Portogallo per 3-1.

 
Schweinsteiger solleva la Coppa del Mondo vinta con la Germania al campionato del mondo 2014

Nell'estate di due anni dopo viene convocato per il campionato d'Europa 2008 in Austria e Svizzera. Non gioca la prima partita contro la Polonia, si fa espellere nella seconda contro la Croazia, dovendo quindi saltare la terza partita, contro l'Austria. Si rivela però determinante nel quarto di finale contro il Portogallo segnando un gol e realizzando due assist per il 3-2 finale. Nella semifinale contro la Turchia è autore di un'altra buona prestazione coronata dal gol grazie al quale la Germania si porta sul temporaneo 1-1. In finale contro la Spagna, pur disputando un buon match, la sua Germania non incide e si deve accontentare della medaglia d'argento.

Dopo essere giunto terzo con la sua Germania nel Campionato del Mondo 2010 e ad Euro 2012, si aggiudica da titolare la medaglia d'oro al Campionato del Mondo 2014, ottenuta battendo in finale l'Argentina per 1-0 grazie al goal decisivo di Götze durante i tempi supplementari.[15][16]

Dopo il ritiro di Philipp Lahm dalla nazionale, diventa il nuovo capitano. Viene convocato per gli Europei 2016 in Francia,[17] dove segna il gol del definitivo 2-0 nella partita di esordio vinta contro l'Ucraina, dopo aver sostituito al 90' Götze.[18]

Il 31 agosto seguente annuncia il ritiro dalla Nazionale, dopo aver totalizzato 121 presenze e 24 gol in dodici anni:

«Dopo aver vinto il Mondiale nel 2014 ho raggiunto un obiettivo tale dal punto di vista storico ed emozionale che non potrà essere ripetuto. Di conseguenza, è ora per me corretto e ragionevole augurare alla Nazionale il meglio per le qualificazioni per i Mondiali 2018.[19]»

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 16 settembre 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003   Bayern Monaco BL 14 0 CG+CdL 1+0 2+0 UCL 1 0 - - - 16 2
2003-2004 BL 26 4 CG+CdL 3+1 0 UCL 3 0 - - - 33 4
2004-2005 BL 26 3 CG+CdL 5+0 0 UCL 7 1 - - - 38 4
2005-2006 BL 30 3 CG+CdL 4+1 0 UCL 7 0 - - - 42 3
2006-2007 BL 27 4 CG+CdL 3+2 0 UCL 8 2 - - - 40 6
2007-2008 BL 30 1 CG+CdL 4+2 0+1 CU 12 0 - - - 48 2
2008-2009 BL 31 5 CG 4 2 UCL 9 2 - - - 44 9
2009-2010 BL 33 2 CG 4 1 UCL 12 0 - - - 49 3
2010-2011 BL 32 4 CG 5 2 UCL 7 2 SG 1 0 45 8
2011-2012 BL 22 3 CG 3 1 UCL 11[20] 1[21] - - - 36 5
2012-2013 BL 28 7 CG 5 0 UCL 12 2 SG 0 0 45 9
2013-2014 BL 23 4 CG 4 1 UCL 8 3 SG+SU+Cmc 1+0+0 0 36 8
2014-2015 BL 20 5 CG 2 0 UCL 6 0 SG 0 0 28 5
Totale Bayern Monaco 342 45 53 10 103 13 2 0 500 68
2015-2016   Manchester Utd PL 18 1 FACup+CdL 2+1 0 UCL+UEL 8[20]+2 0 - - - 31 1
2016-mar. 2017 PL 0 0 FACup+CdL 2+1 1+0 UEL 1 0 CS 0 0 4 1
Totale Manchester United 18 1 6 1 11 0 0 0 35 2
2017   Chicago Fire MLS 24+1 3 USCup 1 0 - - - - - - 26 3
2018 MLS 26 4 USCup 4 0 - - - - - - 30 4
Totale carriera 405 51 65 11 114 13 2 0 556 71

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Germania
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
6-6-2004 Kaiserslautern Germania   0 – 2   Ungheria Amichevole -   46’
15-6-2004 Porto Germania   1 – 1   Paesi Bassi Euro 2004 - 1º Turno -   68’
19-6-2004 Porto Lettonia   0 – 0   Germania Euro 2004 - 1º Turno -   46’
23-6-2004 Lisbona Germania   1 – 2   Rep. Ceca Euro 2004 - 1º Turno -   85’
18-8-2004 Vienna Austria   1 – 3   Germania Amichevole -   63’
9-10-2004 Teheran Iran   0 – 2   Germania Amichevole -   87’
17-11-2004 Lipsia Germania   3 – 0   Camerun Amichevole -
16-12-2004 Yokohama Giappone   0 – 3   Germania Amichevole -   62’
19-12-2004 Pusan Corea del Sud   3 – 1   Germania Amichevole -   64’
21-12-2004 Bangkok Thailandia   1 – 5   Germania Amichevole -
9-2-2005 Düsseldorf Germania   2 – 2   Argentina Amichevole -   74’
26-3-2005 Celje Slovenia   0 – 1   Germania Amichevole -   59’
4-6-2005 Belfast Irlanda del Nord   1 – 4   Germania Amichevole -   46’
8-6-2005 Mönchengladbach Germania   2 – 2   Russia Amichevole 2   83’
15-6-2005 Francoforte sul Meno Germania   4 – 3   Australia Conf. Cup 2005 - 1º turno -   51’   83’
18-6-2005 Colonia Tunisia   0 – 3   Germania Conf. Cup 2005 - 1º turno 1
21-6-2005 Norimberga Argentina   2 – 2   Germania Conf. Cup 2005 - 1º turno -   48’   70’
29-6-2005 Lipsia Germania   4 – 3 dts   Messico Conf. Cup 2005 - Finale 3º posto 1   83’
3-9-2005 Bratislava Slovacchia   2 – 0   Germania Amichevole -   46’
7-9-2005 Brema Germania   4 – 2   Sudafrica Amichevole -   67’
8-10-2005 Istanbul Turchia   2 – 1   Germania Amichevole -   80’
12-10-2005 Amburgo Germania   1 – 0   Cina Amichevole -   88’
12-11-2005 Saint-Denis Francia   0 – 0   Germania Amichevole -   44’
1-3-2006 Firenze Italia   4 – 1   Germania Amichevole -   67’
22-3-2006 Dortmund Germania   4 – 1   Stati Uniti Amichevole 1   46’
27-5-2006 Friburgo in Brisgovia Germania   7 – 0   Lussemburgo Amichevole -
30-5-2006 Leverkusen Germania   2 – 2   Giappone Amichevole 1
2-6-2006 Mönchengladbach Germania   3 – 0   Colombia Amichevole 1   73’
9-6-2006 Monaco di Baviera Germania   4 – 2   Costa Rica Mondiali 2006 - 1º turno -
14-6-2006 Dortmund Germania   1 – 0   Polonia Mondiali 2006 - 1º turno -   77’
20-6-2006 Berlino Ecuador   0 – 3   Germania Mondiali 2006 - 1º turno -
24-6-2006 Gelsenkirchen Germania   2 – 0   Svezia Mondiali 2006 - Ottavi di finale -   72’
30-6-2006 Berlino Germania   1 – 1 dts
(4 – 2 dcr)
  Argentina Mondiali 2006 - Quarti di finale -   74’
4-7-2006 Dortmund Germania   0 – 2 dts   Italia Mondiali 2006 - Semifinale -   73’
8-7-2006 Stoccarda Germania   3 – 1   Portogallo Mondiali 2006 - Finale 3º posto 2   78’   79’
16-8-2006 Monaco di Baviera Germania   3 – 0   Svezia Amichevole -
2-9-2006 Stoccarda Germania   1 – 0   Irlanda Qual. Euro 2008 -   49’
6-9-2006 Serravalle San Marino   0 – 13   Germania Qual. Euro 2008 2
7-10-2006 Rostock Germania   2 – 0   Georgia Amichevole 1
11-10-2006 Bratislava Slovacchia   1 – 4   Germania Qual. Euro 2008 1   77’
15-11-2006 Nicosia Cipro   1 – 1   Germania Qual. Euro 2008 -
7-2-2007 Düsseldorf Germania   3 – 1   Svizzera Amichevole -   74’
24-3-2007 Praga Rep. Ceca   1 – 2   Germania Qual. Euro 2008 -
8-9-2007 Cardiff Galles   0 – 2   Germania Qual. Euro 2008 -
12-9-2007 Colonia Germania   3 – 1   Romania Amichevole -
13-10-2007 Dublino Irlanda   0 – 0   Germania Qual. Euro 2008 -   18’
17-10-2007 Monaco di Baviera Germania   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 -   65’
6-2-2008 Vienna Austria   0 – 3   Germania Amichevole -
26-3-2008 Basilea Svizzera   0 – 4   Germania Amichevole -   45’
27-5-2008 Kaiserslautern Germania   2 – 2   Bielorussia Amichevole -   46’
31-5-2008 Gelsenkirchen Germania   2 – 1   Serbia Amichevole -   79’
8-6-2008 Klagenfurt am Wörthersee Germania   2 – 0   Polonia Euro 2008 - 1º turno -   55’   64’
12-6-2008 Klagenfurt am Wörthersee Croazia   2 – 1   Germania Euro 2008 - 1º turno -   65’  90+2’
19-6-2008 Basilea Portogallo   2 – 3   Germania Euro 2008 - Quarti di finale 1   83’
25-6-2008 Basilea Germania   3 – 2   Turchia Euro 2008 - Semifinale 1
29-6-2008 Vienna Germania   0 – 1   Spagna Euro 2008 - Finale - Secondo posto
20-8-2008 Norimberga Germania   2 – 0   Belgio Amichevole 1
6-9-2008 Vaduz Liechtenstein   0 – 6   Germania Qual. Mondiali 2010 1
10-9-2008 Helsinki Finlandia   3 – 3   Germania Qual. Mondiali 2010 -
11-10-2008 Dortmund Germania   2 – 1   Russia Qual. Mondiali 2010 -
15-10-2008 Mönchengladbach Germania   1 – 0   Galles Qual. Mondiali 2010 -
19-11-2008 Berlino Germania   1 – 2   Inghilterra Amichevole -
11-2-2009 Düsseldorf Germania   0 – 1   Norvegia Amichevole -
28-3-2009 Lipsia Germania   4 – 0   Liechtenstein Qual. Mondiali 2010 1   88’
1-4-2009 Cardiff Galles   0 – 2   Germania Qual. Mondiali 2010 -   86’
29-5-2009 Shanghai Cina   1 – 1   Germania Amichevole -
2-6-2009 Dubai Emirati Arabi Uniti   2 – 7   Germania Amichevole - cap.
12-8-2009 Baku Azerbaigian   0 – 2   Germania Qual. Mondiali 2010 1
5-9-2009 Leverkusen Germania   2 – 0   Sudafrica Amichevole -   84’
9-9-2009 Hannover Germania   4 – 0   Azerbaigian Qual. Mondiali 2010 -   65’
10-10-2009 Mosca Russia   0 – 1   Germania Qual. Mondiali 2010 -
18-11-2009 Gelsenkirchen Germania   2 – 2   Costa d'Avorio Amichevole -   79’
3-3-2010 Monaco di Baviera Germania   0 – 1   Argentina Amichevole -   28’   76’
3-6-2010 Francoforte sul Meno Germania   3 – 1   Bosnia ed Erzegovina Amichevole 2   87’
13-6-2010 Durban Germania   4 – 0   Australia Mondiali 2010 - 1º turno -
18-6-2010 Port Elizabeth Germania   0 – 1   Serbia Mondiali 2010 - 1º turno -   73’
23-6-2010 Johannesburg Ghana   0 – 1   Germania Mondiali 2010 - 1º turno -   81’
27-6-2010 Bloemfontein Germania   4 – 1   Inghilterra Mondiali 2010 - Ottavi di finale -
3-7-2010 Città del Capo Argentina   0 – 4   Germania Mondiali 2010 - Quarti di finale -
7-7-2010 Durban Germania   0 – 1   Spagna Mondiali 2010 - Semifinale -
10-7-2010 Port Elizabeth Uruguay   2 – 3   Germania Mondiali 2010 - Finale 3º posto - cap.
3-9-2010 Bruxelles Belgio   0 – 1   Germania Qual. Euro 2012 -   45’
7-9-2010 Colonia Germania   6 – 1   Azerbaigian Qual. Euro 2012 -   78’
17-11-2010 Göteborg Svezia   0 – 0   Germania Amichevole - cap.  59’
9-2-2011 Dortmund Germania   1 – 1   Italia Amichevole -
26-3-2011 Kaiserslautern Germania   4 – 0   Kazakistan Qual. Euro 2012 -   77’
29-3-2011 Mönchengladbach Germania   1 – 2   Australia Amichevole - cap.  64’
10-8-2011 Stoccarda Germania   3 – 2   Brasile Amichevole 1   86’
2-9-2011 Gelsenkirchen Germania   6 – 2   Austria Qual. Euro 2012 -
7-10-2011 Istanbul Turchia   1 – 3   Germania Qual. Euro 2012 1
9-6-2012 Leopoli Germania   1 – 0   Portogallo Euro 2012 - 1º turno -
13-6-2012 Charkiv Paesi Bassi   1 – 2   Germania Euro 2012 - 1º turno -
17-6-2012 Leopoli Danimarca   1 – 2   Germania Euro 2012 - 1º turno -
22-6-2012 Danzica Germania   4 – 2   Grecia Euro 2012 - Quarti di finale -
28-6-2012 Varsavia Germania   1 – 2   Italia Euro 2012 - Semifinale -
12-10-2012 Dublino Irlanda   1 – 6   Germania Qual. Mondiali 2014 - cap.
16-10-2012 Berlino Germania   4 – 4   Svezia Qual. Mondiali 2014 -   90’
22-3-2013 Astana Kazakistan   0 – 3   Germania Qual. Mondiali 2014 -   70’
11-10-2013 Colonia Germania   3 – 0   Irlanda Qual. Mondiali 2014 -
15-10-2013 Solna Svezia   3 – 5   Germania Qual. Mondiali 2014 -
5-3-2014 Stoccarda Germania   1 – 0   Cile Amichevole -
6-6-2014 Magonza Germania   6 – 1   Armenia Amichevole -   59’
21-6-2014 Fortaleza Ghana   2 – 2   Germania Mondiali 2014 - 1º turno -   69’
26-6-2014 Recife Stati Uniti   0 – 1   Germania Mondiali 2014 - 1º turno -
30-6-2014 Porto Alegre Germania   2 – 1 dts   Algeria Mondiali 2014 - Ottavi di finale -
4-7-2014 Rio de Janeiro Francia   0 – 1   Germania Mondiali 2014 - Quarti di finale -   80’
8-7-2014 Belo Horizonte Brasile   1 – 7   Germania Mondiali 2014 - Semifinale -
13-7-2014 Rio de Janeiro Germania   1 – 0 dts   Argentina Mondiali 2014 - Finale -   29’
29-3-2015 Tbilisi Georgia   0 – 2   Germania Qual. Euro 2016 - cap.
  81’
10-6-2015 Colonia Germania   1 – 2   Stati Uniti Amichevole - cap.  46’
13-6-2015 Faro Gibilterra   0 – 7   Germania Qual. Euro 2016 - cap.
4-9-2015 Francoforte sul Meno Germania   3 – 1   Polonia Qual. Euro 2016 - cap.
  79’
27-9-2015 Glasgow Scozia   2 – 3   Germania Qual. Euro 2016 - cap.
13-11-2015 Parigi Francia   2 – 0   Germania Amichevole - cap.
4-6-2016 Gelsenkirchen Germania   2 – 0   Ungheria Amichevole -   68’
12-6-2016 Lilla Germania   2 – 0   Ucraina Euro 2016 - 1º turno 1   90’
21-6-2016 Parigi Irlanda del Nord   0 – 1   Germania Euro 2016 - 1º turno -   69’
26-6-2016 Villeneuve-d'Ascq Germania   3 – 0   Slovacchia Euro 2016 - Ottavi -   76’
2-7-2016 Bordeaux Germania   1 – 1 dts
(6 - 5 dcr)
  Italia Euro 2016 - Quarti -   16’ - cap.
7-7-2016 Marsiglia Germania   0 – 2   Francia Euro 2016 - Semifinale - cap. -   45'+1’ -   79’
31-8-2016 Mönchengladbach Germania   2 – 0   Finlandia Amichevole - cap. -   68’
Totale Presenze (4º posto) 121 Reti (11º posto) 24

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni giovaniliModifica

  • Campionato tedesco Under-17: 1
2001
  • Campionato tedesco Under-19: 1
2002

Competizioni nazionaliModifica

Bayern Monaco: 2002-2003, 2004-2005, 2005-2006, 2007-2008, 2009-2010, 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015
Bayern Monaco: 2002-2003, 2004-2005, 2005-2006, 2007-2008, 2009-2010, 2012-2013, 2013-2014
Bayern Monaco: 2004, 2007
Bayern Monaco: 2010, 2012
Manchester United: 2015-2016
Manchester United: 2016
Manchester United: 2016-2017

Competizioni internazionaliModifica

Bayern Monaco: 2012-2013
Bayern Monaco: 2013
Bayern Monaco: 2013
Manchester United: 2016-17

NoteModifica

  1. ^ Ana Ivanovic e Bastian Schweinsteiger, sposi a Venezia, ansa.it, 12 luglio 2016. URL consultato il 12 luglio 2016.
  2. ^ Bastian Schweinsteiger, transfermarkt.it. URL consultato il 18 maggio 2014.
  3. ^ Schweinsteiger mette radici al Bayern, it.uefa.com, 15 dicembre 2008. URL consultato il 16 luglio 2014.
  4. ^ Bayern campione di Germania con 6 turni d'anticipo: è il trionfo numero 23, gazzetta.it, 6 aprile 2013. URL consultato il 20 luglio 2014.
  5. ^ Borussia-Bayern 1-2, festa con Robben sul filo di lana, gazzetta.it, 25 maggio 2013. URL consultato il 14 luglio 2014.
  6. ^ Bayern nella storia: tripletta. Vince anche la Coppa di Germania, gazzetta.it, 1º giugno 2013. URL consultato il 28 giugno 2014.
  7. ^ Bayern vince la Supercoppa, Chelsea ko, gazzetta.it, 30 agosto 2013. URL consultato il 21 giugno 2014.
  8. ^ Mondiale per club: trionfa il Bayern. Raja Casablanca battuto 2-0, gazzetta.it, 21 dicembre 2013. URL consultato il 28 giugno 2014.
  9. ^ Festa Bayern Monaco: 24º titolo con 7 giornate d'anticipo, gazzetta.it, 25 marzo 2014. URL consultato il 21 giugno 2014.
  10. ^ Bayern Monaco vince Coppa di Germania, gazzetta.it, 17 maggio 2014. URL consultato il 21 giugno 2014.
  11. ^ Bundesliga, Wolfsburg battuto 1-0: il Bayern è campione di Germania, gazzetta.it, 26 aprile 2015. URL consultato il 10 maggio 2015.
  12. ^ Manchester United, ufficiale l’arrivo di Schweinsteiger: il comunicato, su manutd.com. URL consultato l'11 luglio 2015.
  13. ^ Giovanni Vasso, Mourinho spedisce Schweinsteiger fuori rosa, il Giornale, 18 agosto 2016.
  14. ^ SCHWEINSTEIGER TO JOIN CHICAGO FIRE manutd.com
  15. ^ Mondiali, Germania campione! Argentina battuta 1-0: Götze al 113', gazzetta.it, 14 luglio 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  16. ^ Germania campione del mondo, ilpost.it, 13 luglio 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  17. ^ (DE) LÖW STREICHT BELLARABI, BRANDT, REUS UND RUDY, dfb.de, 31 maggio 2016. URL consultato il 31 maggio 2016.
  18. ^ Germania-Ucraina 2-0
  19. ^ Germania, Schweinsteiger lascia la Nazionale
  20. ^ a b 2 presenze nei play-off.
  21. ^ Nei play-off.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN120389042 · ISNI (EN0000 0000 7805 7147 · GND (DE141148705