Sergio Ramos

calciatore spagnolo
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Sergio Ramos (disambigua).
Sergio Ramos
Russia-Spain 2017 (6).jpg
Ramos con la nazionale spagnola nel 2016
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 184[1] cm
Peso 82[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Real Madrid
Carriera
Giovanili
1992-1996Camas
1996-2003Siviglia
Squadre di club1
2002-2004Siviglia Atlético26 (2)[2]
2003-2005Siviglia39 (2)
2005-Real Madrid469 (72)
Nazionale
2004Spagna Spagna U-196 (0)
2004Spagna Spagna U-216 (0)
2005-Spagna Spagna180 (23)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Sudafrica 2010
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Austria-Svizzera 2008
Oro Polonia-Ucraina 2012
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Oro Svizzera 2004
Transparent.png Confederations Cup
Bronzo Sudafrica 2009
Argento Brasile 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 marzo 2021

Sergio Ramos García (Camas, 30 marzo 1986) è un calciatore spagnolo, difensore del Real Madrid e della nazionale spagnola, delle quali è capitano.

Considerato uno dei migliori difensori nella storia del calcio,[3][4][5][6] è cresciuto nel Siviglia, prima di legare il suo nome al Real Madrid, dove è arrivato nel 2005. Con la maglia dei Blancos ha vinto cinque campionati spagnoli (2006-07, 2007-08, 2011-12, 2016-17 e 2019-20), due Coppe del Re (2010-11, 2013-14), quattro Supercoppe spagnole (2008, 2012, 2017, 2020), quattro UEFA Champions League (2013-14, 2015-16, 2016-17 e 2017-18), tre Supercoppe UEFA (2014, 2016 e 2017) e quattro Coppe del mondo per club FIFA (2014, 2016, 2017, 2018). In virtù di questi successi, è — a pari merito con Marcelo — il secondo giocatore più vincente della storia del Real Madrid, dietro solo a Francisco Gento.

Con la nazionale spagnola, di cui è il primatista assoluto di presenze (180), ha partecipato a quattro Mondiali (2006, 2010, 2014 e 2018), tre Europei (2008, 2012 e 2016) e due Confederations Cup (2009 e 2013), vincendo l'Europeo 2008, quello 2012 e il Mondiale 2010.

A livello individuale è stato nominato cinque volte miglior difensore del campionato spagnolo (2011-12, 2012-13, 2013-14, 2014-15 e 2016-17) e due volte miglior difensore della Champions League (2016-17 e 2017-18), oltre ad aver vinto una volta il premio di miglior giocatore della Coppa del mondo per club FIFA (2014). È stato inserito dieci volte nella squadra dell'anno FIFA (2008 e dal 2011 al 2019), otto volte nella squadra dell'anno UEFA (2008 e dal 2012 al 2018), quattro volte nella squadra della stagione della UEFA Champions League (2013-14, 2015-16, 2016-17 e 2017-18) e una volta ciascuna nella squadra ideale del Mondiale (2010), dell'Europeo (2012) e della Confederations Cup (2013).

BiografiaModifica

Nativo di Camas, paese in provincia di Siviglia, dal 2012 è legato sentimentalmente alla conduttrice spagnola Pilar Rubio, dalla quale ha avuto quattro figli: Sergio Jr., Marco, Alejandro e Máximo Adriano, nati rispettivamente nel 2014, nel 2015, nel 2018 e nel 2020. Nel 2019 Ramos e Pilar Rubio si sono sposati.

Nel 2016 si è cimentato come cantante nel singolo La Roja baila, dove appare insieme ai compagni di nazionale. Anche in occasione del Mondiale di Russia 2018 ha collaborato per il singolo Otra estrella en tu corazon, eseguito assieme al cantante Demarco Flamenco.

Caratteristiche tecnicheModifica

Il suo ruolo naturale è quello di difensore centrale, ma è utilizzabile anche da terzino destro o come mediano davanti alla difesa. Grazie alle sue qualità da leader, il suo atletismo, le sue caratteristiche tecniche e alla sua versatilità tattica, il tecnico italiano Carlo Ancelotti lo ha paragonato a Paolo Maldini.[3] Ramos è forte fisicamente, abile nel gioco aereo e in fase realizzativa[4], dotato anche di buone qualità tecniche, nei passaggi e nei cross;[4] con il passare degli anni è divenuto sempre più consapevole delle proprie doti da rigorista, tanto da divenire il tiratore designato del Real Madrid a partire dalla stagione 2018-2019.

CarrieraModifica

ClubModifica

Inizi e SivigliaModifica

Nel 1996 entra a far parte del settore giovanile del Siviglia. Dopo aver giocato 31 partite e realizzato 2 reti nel Siviglia Atlético, nel 2003 passa nella prima squadra, facendo il suo esordio nella Liga il 1º febbraio 2004, nella gara persa per 1-0 contro il Deportivo La Coruña, mandato in campo da Joaquín Caparrós.[7] In due anni colleziona 50 presenze e 3 gol tra tutte le competizioni.

Real MadridModifica

2005-2015Modifica
 
Ramos nel Clásico contro il Barcellona del campionato 2006-2007 (marzo 2007).

Il 31 agosto 2005 passa al Real Madrid, che ne acquisisce il cartellino per 25 milioni di euro.[8] Ramos esordisce con le merengues il 10 settembre, nell'incontro casalingo perso 3-2 contro il Celta Vigo.[7]

Nella squadra madrilena assume subito un ruolo di primo piano, diventando uno dei centrali di difesa titolari; alla prima stagione mette a referto 33 presenze e 4 gol, debuttando anche in Champions League. Colleziona 33 presenze in campionato anche nelle due stagioni seguenti, segnando 5 gol in ciascuna delle due annate; in Champions League totalizza 13 presenze in due anni, realizzando una rete. Nelle due stagioni successive si conferma uno dei migliori elementi della squadra madrilena.

Il 20 aprile 2011 riesce a vincere con il proprio club la Copa del Rey contro il Barcellona, trofeo che era atteso da 18 anni; tuttavia, durante le celebrazioni per la vittoria del trofeo per le strade di Madrid, proprio Ramos si lascia sfuggire la coppa, che viene travolta dai bus scoperto su cui la squadra era portata in trionfo.[9] Il 25 aprile seguente sbaglia in semifinale di Champions League contro il Bayern Monaco il rigore decisivo che nega alle Merengues l'accesso alla finale. Nella partita del 2 maggio 2012 giocata contro l'Athletic Bilbao vince il campionato.[10]

 
Ramos in azione contro l'Espanyol in una gara del campionato 2010-11 (settembre 2010).

Inizia la stagione 2012-2013 vincendo la Supercoppa di Spagna 2012 nella doppia sfida contro il Barcellona.[11] In seguito all'infortunio di Iker Casillas, avvenuto ad inizio anno, diventerà capitano del Real Madrid fino alla fine della stagione. Conclude la stagione al secondo posto in campionato, con 15 punti di distacco dal Barcellona vincitore. In Champions League arriva per il terzo anno consecutivo in semifinale, dove segnerà anche un goal contro il Borussia Dortmund, goal che tuttavia risulterà inutile dato che ad arrivare in finale saranno i tedeschi. Il successo non riesce ad arrivare nemmeno in Coppa del Re, dove perderà contro i rivali storici dell'Atlético Madrid per 2-1 nei tempi supplementari.

Nella stagione 2013-2014 conquista la Coppa del Re, nella quale disputa 8 partite su 9, battendo in finale il Barcellona.[12] Segna inoltre una doppietta (entrambi i gol su colpo di testa, al 16' su assist di Modrić e al 20' su assist di Pepe) nella semifinale di ritorno della Champions League in casa del Bayern Monaco campione in carica, poi sconfitto per 0-4.[13] Segnerà ancora di testa, in finale, nei minuti di recupero, il gol del pareggio che permetterà al Real Madrid di disputare i tempi supplementari, durante i quali i Blancos ribaltano il risultato della partita finendo per vincere 4-1 contro l'Atlético Madrid, conquistando così la decima Coppa dei Campioni della loro storia.[14]

La stagione parte con la conquista della Supercoppa europea, vinta il 12 agosto 2014 battendo 2-0 il Siviglia,[15] vincitore dell'Europa League. Il 20 dicembre il Real Madrid vince il Mondiale per club, battendo 2-0 in finale il San Lorenzo, partita in cui Ramos mette a segno il gol del vantaggio madrileno. In tale competizione, oltre ad essere premiato come capocannoniere della competizione insieme al compagno di squadra Gareth Bale e Gerardo Torrado, riceve anche il titolo di miglior giocatore, davanti a Cristiano Ronaldo e Ivan Vicelich. Il 12 gennaio 2015 viene inserito per il quarto anno di fila nel FIFA FIFPro World XI. Conclude la stagione con 47 presenze, 7 reti e 2 trofei.

2015-presenteModifica
 
Ramos contro il Celta Vigo in una sfida della Copa del Rey 2016-17 (gennaio 2017).

La stagione seguente si apre con Sergio Ramos in veste di capitano ufficiale dei Blancos, in seguito alla cessione di Casillas al Porto. La prima parte di stagione inizia male: il 15 settembre s'infortuna a una spalla nella partita di Champions League giocata e vinta 4-0 contro lo Šachtar.[16] Ripresosi dall'infortunio settimane più tardi, riesce a giocare una manciata di partite prima di infortunarsi nuovamente, cadendo male dopo una rovesciata messa a segno nella trasferta di Siviglia dell'8 novembre.[17] Nonostante il dolore, gioca da titolare tutti i 90 minuti del Clàsico del 22 novembre seguente, perso 0-4 contro il Barça, decidendo di operarsi soltanto dopo aver disputato la partita.[18] Il 28 maggio 2016 vince la Champions League da capitano del Real, segnando il provvisorio 1-0 (seppur in fuorigioco) sui rivali cittadini dell'Atletico Madrid e poi ripetendosi anche nella serie di rigori che porta al titolo (l'11º per il club madrileno).[19] Nell'aprile del 2017 viene espulso con un cartellino rosso diretto durante El Clasico a causa di un intervento violento a due piedi contro Lionel Messi, azione definita criminale dall'ex allenatore del Real Madrid Fabio Capello.[20]

L'anno successivo si aggiudica sia il campionato,[21] che la Champions League.[22] Per la prima volta nella sua carriera, riesce a raggiungere la doppia cifra nelle marcature stagionali di club. In Champions League si rende protagonista nella sfida contro il Napoli, dove segna una rete e propizia l'autogol di Dries Mertens.[23]

 
Ramos in un'amichevole contro il Salisburgo nell'agosto 2019.

Inizia la nuova stagione vincendo la Supercoppa europea, vinta battendo per 2-1 a Skopje il Manchester United. Il 2 dicembre 2017, dopo l'espulsione contro l'Athletic Bilbao, diventa il giocatore con più cartellini rossi (19) nella storia del campionato spagnolo.[24] Nel corso dell'annata conquista nuovamente la Coppa del mondo per club e la Champions League, sconfiggendo in finale il Liverpool.[25] A partire dalla stagione 2018-2019 è il rigorista della squadra.

Il 22 dicembre 2018, grazie al successo per 4-1 contro dopo l'Al-Ain, campione degli Emirati Arabi Uniti e padrone di casa, si aggiudica con i suoi compagni un'altra Coppa del mondo per club, la quarta nella storia della squadra madrilena (record per la competizione).

Vincendo la Supercoppa 2019, raggiunge Manuel Sanchís quale secondo giocatore più titolato nella storia del Real Madrid (21), unitamente al compagno di squadra Marcelo.

Con il cartellino rosso rimediato in Real-Manchester City 1-2 del 26 febbraio 2020 stabilisce il record di 26 espulsioni nella storia dei blancos, della Liga, della Nazionale e — con 4 rossi — anche della Champions League.[26] Il 1º marzo seguente, disputando il personale 44esimo incontro, diviene il calciatore con il maggior numero di presenze nella storia del Clásico.[27] A luglio vince la sua quinta Liga e il 19 luglio contro il Leganés tocca quota 650 presenze totali con il Real con 97 gol e 39 assist.

Il 3 novembre 2020, nella gara interna contro l'Inter vinta 3-2 dai Blancos e valida per la terza giornata della fase a gironi di Champions League, Ramos realizza il goal del momentaneo 2-0, segnando la rete numero 100 con il Real Madrid; raggiunge così Fernando Morientes al diciottesimo posto nella classifica dei goleador di sempre del club capitolino.[28]

NazionaleModifica

 
Ramos a contrasto su Antonio Cassano durante la finale dell'Europeo 2012.

Nel 2004 ha partecipato con la nazionale Under-19 al campionato europeo di categoria, vincendo il torneo. Nello stesso anno colleziona anche alcune presenze con la nazionale Under-21.

Esordisce con la nazionale maggiore il 26 marzo 2005 (quattro giorni prima del suo 19º compleanno) in un'amichevole contro la Cina tenutasi all'Estadio Helmántico di Salamanca, entrando in campo dopo l'intervallo. Il 13 ottobre successivo ha realizzato le prime reti con una doppietta contro il San Marino nelle qualificazioni ai Mondiali 2006. È stato il giocatore più giovane convocato da Luis Aragonés (sia per le qualificazioni che per la fase finale).

Divenuto titolare della Roja, ha partecipato al campionato d'Europa 2008 in cui la nazionale iberica si è imposta. Successivamente, è stato convocato anche per il vittorioso campionato del mondo 2010: durante i festeggiamenti per il trionfo, ha indossato una maglietta con la foto di Antonio Puerta, suo connazionale ed ex-compagno al Siviglia deceduto nell'agosto 2007.

Al campionato d'Europa 2012, organizzato da Ucraina e Polonia, ha realizzato con un cucchiaio uno dei tiri di rigore nella semifinale contro il Portogallo[29]: si è poi laureato campione d'Europa per la seconda volta consecutiva, dopo la finale vinta per 4-0 sull'Italia.

Convocato per la Confederations Cup 2013, esordisce nella partita inaugurale del gruppo B, contro l'Uruguay. Segna il proprio tiro dagli undici metri durante la lotteria dei rigori contro l'Italia, contribuendo al passaggio in finale della propria squadra. Conclude il torneo disputando tutte le partite, perdendo tuttavia la finale contro il Brasile per 3-0. Partecipa al campionato del mondo 2014, disputando tutte le partite del mondiale da titolare, non riuscendo però nemmeno ad arrivare alla fase finale, vedendosi clamorosamente eliminato al primo turno in favore di Paesi Bassi e Cile.

 
Ramos impegnato nella gara contro l'Iran al Mondiale 2018.

Convocato per il campionato europeo del 2016 in Francia,[30] scende in campo con la fascia di capitano nelle quattro partite della Spagna. Nella terza gara della fase a gironi contro la Croazia, sul punteggio di 1-1, sbaglia un rigore.[31]

Il 21 maggio 2018 viene incluso dal commissario tecnico della Spagna Lopetegui nella lista dei convocati per il Mondiale di Russia 2018,[32] che per la nazionale spagnola si conclude allo stadio degli ottavi di finale, nei quali viene sconfitta ai rigori dai padroni di casa della Russia.

L'8 settembre 2019 eguaglia il primato di presenze in nazionale dell'ex compagno al Real Madrid (oltre che in nazionale) Iker Casillas toccando quota 167 presenze in nazionale nel successo per 4-0 contro le Isole Fær Øer.[33] Il 12 ottobre, scendendo in campo nella sfida in casa della Norvegia (1-1), diviene il primatista di presenze in nazionale.[34]

Il 6 settembre 2020 realizza una doppietta nella vittoria per 4-0 contro l'Ucraina, raggiungendo Alfredo Di Stéfano all'ottavo posto nella classifica marcatori della Roja.[35] L'11 novembre, nell'amichevole contro i Paesi Bassi, eguaglia Gianluigi Buffon a quota 176 presenze con la nazionale, diventando il giocatore più presente di sempre con una nazionale europea;[36] supera il record tre giorni dopo, nella partita pareggiata per 1-1 contro la Svizzera, durante la quale sbaglia due calci di rigore.[37]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 5 maggio 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003   Siviglia Atlético SDB 1 0 - - - - - - - - - 1 0
2003-2004 SDB 25+5[38] 2+0 - - - - - - - - - 30 2
Totale Siviglia B 26+5 2 - - - - - - 31 2
2003-2004   Siviglia PD 7 0 CR 0 0 CU 0 0 - - - 7 0
2004-2005 PD 31 2 CR 5 0 CU 6 1 - - - 42 3
lug.-ago. 2005 PD 1 0 CR 0 0 CU 0 0 - - - 1 0
Totale Siviglia 39 2 5 0 6 1 - - 50 3
2005-2006   Real Madrid PD 33 4 CR 6 1 UCL 7 1 - - - 46 6
2006-2007 PD 33 5 CR 3 0 UCL 6 1 - - - 42 6
2007-2008 PD 33 5 CR 3 0 UCL 7 0 SS 2 1 45 6
2008-2009 PD 32 4 CR 0 0 UCL 8 1 SS 2 1 42 6
2009-2010 PD 33 4 CR 0 0 UCL 7 0 - - - 40 4
2010-2011 PD 31 3 CR 7 1 UCL 8 0 - - - 46 4
2011-2012 PD 34 3 CR 4 0 UCL 11 1 SS 2 0 51 4
2012-2013 PD 26 4 CR 3 0 UCL 9 1 SS 2 0 40 5
2013-2014 PD 32 4 CR 8 0 UCL 11 3 - - - 51 7
2014-2015 PD 27 4 CR 2 1 UCL 8 0 SU+SS+Cmc 1+2+2 0+0+2 42 7
2015-2016 PD 23 2 CR 0 0 UCL 10 1 - - - 33 3
2016-2017 PD 28 7 CR 3 1 UCL 11 1 SU+Cmc 1+1 1+0 44 10
2017-2018 PD 26 4 CR 1 0 UCL 11 1 SU+SS+Cmc 1+2+1 0 42 5
2018-2019 PD 28 6 CR 6 3 UCL 5 0 SU+Cmc 1+2 1+1 42 11
2019-2020 PD 35 11 CR 2 0 UCL 5 2 SS 2 0 44 13
2020-2021 PD 15 2 CR 0 0 UCL 5 2 SS 1 0 21 4
Totale Real Madrid 469 72 48 7 129 15 25 7 671 101
Totale carriera 539 76 53 7 135 16 25 7 752 106

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
26-3-2005 Salamanca Spagna   3 – 0   Cina Amichevole -   46’
30-3-2005 Belgrado Serbia e Montenegro   0 – 0   Spagna Qual. Mondiali 2006 -   54’
4-6-2005 Valencia Spagna   1 – 0   Lituania Qual. Mondiali 2006 -   74’
17-8-2005 Gijón Spagna   2 – 0   Uruguay Amichevole -   60’
3-9-2005 Santander Spagna   2 – 1   Canada Amichevole -
12-10-2005 Serravalle San Marino   0 – 6   Spagna Qual. Mondiali 2006 2
16-11-2005 Bratislava Slovacchia   1 – 1   Spagna Qual. Mondiali 2006 -   74’
1-3-2006 Valladolid Spagna   3 – 2   Costa d'Avorio Amichevole -   65’
27-5-2006 Albacete Spagna   0 – 0   Russia Amichevole -
3-6-2006 Elche Spagna   2 – 0   Egitto Amichevole -
7-6-2006 Ginevra Spagna   2 – 1   Croazia Amichevole -   46’
14-6-2006 Lipsia Spagna   4 – 0   Ucraina Mondiali 2006 - 1º turno -
19-6-2006 Stoccarda Spagna   3 – 1   Tunisia Mondiali 2006 - 1º turno -
27-6-2006 Hannover Spagna   1 – 3   Francia Mondiali 2006 - Ottavi di finale -
15-8-2006 Reykjavík Islanda   0 – 0   Spagna Amichevole -
2-9-2006 Badajoz Spagna   4 – 0   Liechtenstein Qual. Euro 2008 -   51’
6-9-2006 Belfast Irlanda del Nord   3 – 2   Spagna Qual. Euro 2008 -   46’
7-10-2006 Solna Svezia   2 – 0   Spagna Qual. Euro 2008 -   89’
11-10-2006 Murcia Spagna   2 – 1   Argentina Amichevole -   20’
15-11-2006 Cadice Spagna   0 – 1   Romania Amichevole -   74’
7-2-2007 Manchester Inghilterra   0 – 1   Spagna Amichevole -   48’
28-3-2007 Palma di Maiorca Spagna   1 – 0   Islanda Qual. Euro 2008 -
2-6-2007 Riga Lettonia   0 – 2   Spagna Qual. Euro 2008 -
6-6-2007 Vaduz Liechtenstein   0 – 2   Spagna Qual. Euro 2008 -
8-9-2007 Reykjavík Islanda   1 – 1   Spagna Qual. Euro 2008 -
12-9-2007 Oviedo Spagna   2 – 0   Lettonia Qual. Euro 2008 -
13-10-2007 Aarhus Danimarca   1 – 3   Spagna Qual. Euro 2008 1
17-10-2007 Helsinki Finlandia   0 – 0   Spagna Amichevole -
17-11-2007 Madrid Spagna   3 – 0   Svezia Qual. Euro 2008 1
21-11-2007 Las Palmas Spagna   1 – 0   Irlanda del Nord Qual. Euro 2008 -
6-2-2008 Malaga Spagna   1 – 0   Francia Amichevole -   46’
26-3-2008 Elche Spagna   1 – 0   Italia Amichevole -   75’
31-5-2008 Huelva Spagna   2 – 1   Perù Amichevole -
4-6-2008 Santander Spagna   1 – 0   Stati Uniti Amichevole -
10-6-2008 Innsbruck Spagna   4 – 1   Russia Euro 2008 - 1º turno -
14-6-2008 Innsbruck Svezia   1 – 2   Spagna Euro 2008 - 1º turno -
22-6-2008 Vienna Spagna   0 – 0 dts
(4 – 2 dcr)
  Italia Euro 2008 - Quarti di finale -
26-6-2008 Vienna Russia   0 – 3   Spagna Euro 2008 - Semifinale -
29-6-2008 Vienna Germania   0 – 1   Spagna Euro 2008 - Finale - 2º Titolo europeo
20-8-2008 Copenaghen Danimarca   0 – 3   Spagna Amichevole -   24’   74’
6-9-2008 Murcia Spagna   1 – 0   Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2010 -
10-9-2008 Albacete Spagna   4 – 0   Armenia Qual. Mondiali 2010 -
11-10-2008 Tallinn Estonia   0 – 3   Spagna Qual. Mondiali 2010 -   54’
15-10-2008 Bruxelles Belgio   1 – 2   Spagna Qual. Mondiali 2010 -
19-11-2008 Vila-real Spagna   3 – 0   Cile Amichevole -   60’
11-2-2009 Siviglia Spagna   2 – 0   Inghilterra Amichevole -
28-3-2009 Madrid Spagna   1 – 0   Turchia Qual. Mondiali 2010 -
1-4-2009 Istanbul Turchia   1 – 2   Spagna Qual. Mondiali 2010 -   63’
9-6-2009 Baku Azerbaigian   0 – 6   Spagna Amichevole -   46’
14-6-2009 Rustenburg Nuova Zelanda   0 – 5   Spagna Conf. Cup 2009 - 1º turno -   54’
17-6-2009 Bloemfontein Spagna   1 – 0   Iraq Conf. Cup 2009 - 1º turno -
24-6-2009 Bloemfontein Spagna   0 – 2   Stati Uniti Conf. Cup 2009 - Semifinale -
10-10-2009 Erevan Armenia   1 – 2   Spagna Qual. Mondiali 2010 -
14-10-2009 Zenica Bosnia ed Erzegovina   2 – 5   Spagna Qual. Mondiali 2010 -   77’
14-11-2009 Madrid Spagna   2 – 1   Argentina Amichevole -
18-11-2009 Vienna Austria   1 – 5   Spagna Amichevole -
3-3-2010 Saint-Denis Francia   0 – 2   Spagna Amichevole 1   54’
29-5-2010 Innsbruck Spagna   3 – 2   Arabia Saudita Amichevole -   60’
3-6-2010 Innsbruck Spagna   1 – 0   Corea del Sud Amichevole - cap.
8-6-2010 Murcia Spagna   6 – 0   Polonia Amichevole -   55’
16-6-2010 Durban Spagna   0 – 1   Svizzera Mondiali 2010 - 1º turno -
21-6-2010 Johannesburg Spagna   2 – 0   Honduras Mondiali 2010 - 1º turno -   77’
25-6-2010 Pretoria Cile   1 – 2   Spagna Mondiali 2010 - 1º turno -
29-6-2010 Città del Capo Spagna   1 – 0   Portogallo Mondiali 2010 - Ottavi di finale -
3-7-2010 Johannesburg Paraguay   0 – 1   Spagna Mondiali 2010 - Quarti di finale -
7-7-2010 Durban Germania   0 – 1   Spagna Mondiali 2010 - Semifinale -
11-7-2010 Johannesburg Paesi Bassi   0 – 1 dts   Spagna Mondiali 2010 - Finale -   23’ - 1º titolo mondiale
11-8-2010 Città del Messico Messico   1 – 1   Spagna Amichevole -   46’
3-9-2010 Vaduz Liechtenstein   0 – 4   Spagna Qual. Euro 2012 -
8-10-2010 Salamanca Spagna   3 – 1   Lituania Qual. Euro 2012 -   82’
12-10-2010 Glasgow Scozia   2 – 3   Spagna Qual. Euro 2012 -
17-11-2010 Lisbona Portogallo   4 – 0   Spagna Amichevole -
9-2-2011 Madrid Spagna   1 – 0   Colombia Amichevole -
25-3-2011 Granada Spagna   2 – 1   Rep. Ceca Qual. Euro 2012 -
29-3-2011 Kaunas Lituania   1 – 3   Spagna Qual. Euro 2012 -   90’
4-6-2011 Foxborough Stati Uniti   0 – 4   Spagna Amichevole -   64’
2-9-2011 San Gallo Spagna   3 – 2   Cile Amichevole -
6-9-2011 Logroño Spagna   6 – 0   Liechtenstein Qual. Euro 2012 1   55’
7-10-2011 Praga Rep. Ceca   0 – 2   Spagna Qual. Euro 2012 -   46’
11-10-2011 Alicante Spagna   3 – 1   Scozia Qual. Euro 2012 -   37’
12-11-2011 Londra Inghilterra   1 – 0   Spagna Amichevole -   60’   75’
15-11-2011 San José Costa Rica   2 – 2   Spagna Amichevole -
29-2-2012 Malaga Spagna   5 – 0   Venezuela Amichevole -   60’
26-5-2012 San Gallo Spagna   2 – 0   Serbia Amichevole -   46’
30-5-2012 Berna Spagna   4 – 1   Corea del Sud Amichevole -   57’
3-6-2012 Siviglia Spagna   1 – 0   Cina Amichevole -   56’
10-6-2012 Danzica Spagna   1 – 1   Italia Euro 2012 - 1º turno -
14-6-2012 Danzica Spagna   4 – 0   Irlanda Euro 2012 - 1º turno -
18-6-2012 Danzica Croazia   0 – 1   Spagna Euro 2012 - 1º turno -
23-6-2012 Donec'k Spagna   2 – 0   Francia Euro 2012 - Quarti di finale -   31’
27-6-2012 Donec'k Spagna   0 – 0 dts
(4 – 2 dcr)
  Portogallo Euro 2012 - Semifinale -   40’
1-7-2012 Kiev Spagna   4 – 0   Italia Euro 2012 - Finale - 3º titolo europeo
15-8-2012 Bayamón Porto Rico   1 – 2   Spagna Amichevole -   46’
7-9-2012 Pontevedra Spagna   5 – 0   Arabia Saudita Amichevole -   46’
11-9-2012 Tbilisi Georgia   0 – 1   Spagna Qual. Mondiali 2014 -
12-10-2012 Minsk Bielorussia   0 – 4   Spagna Qual. Mondiali 2014 -   69’
16-10-2012 Madrid Spagna   1 – 1   Francia Qual. Mondiali 2014 1
14-11-2012 Panama Panama   1 – 5   Spagna Amichevole 1   58’
6-2-2013 Doha Spagna   3 – 1   Uruguay Amichevole -   56’
22-3-2013 Gijón Spagna   1 – 1   Finlandia Qual. Mondiali 2014 1 cap.
26-3-2013 Saint-Denis Francia   0 – 1   Spagna Qual. Mondiali 2014 -
8-6-2013 Miami Gardens Spagna   2 – 1   Haiti Amichevole -   39’   46’
11-6-2013 New York Spagna   2 – 0   Irlanda Amichevole -
16-6-2013 Recife Spagna   2 – 1   Uruguay Conf. Cup 2013 - 1º turno -
20-6-2013 Rio de Janeiro Spagna   10 – 0   Tahiti Conf. Cup 2013 - 1º turno - cap.   46’
23-6-2013 Fortaleza Nigeria   0 – 3   Spagna Conf. Cup 2013 - 1º turno -
27-6-2013 Fortaleza Spagna   0 – 0 dts
(7 – 6 dcr)
  Italia Conf. Cup 2013 - Semifinale -
30-6-2013 Rio de Janeiro Brasile   3 – 0   Spagna Conf. Cup 2013 - Finale -   28’
14-8-2013 Guayaquil Ecuador   0 – 2   Spagna Amichevole -   67’
6-9-2013 Helsinki Finlandia   0 – 2   Spagna Qual. Mondiali 2014 -
10-9-2013 Ginevra Spagna   2 – 2   Cile Amichevole -   59’
11-10-2013 Palma di Maiorca Spagna   2 – 1   Bielorussia Qual. Mondiali 2014 -
15-10-2013 Albacete Spagna   2 – 0   Georgia Qual. Mondiali 2014 -
16-11-2013 Malabo Guinea Equatoriale   1 – 2   Spagna Amichevole -   80’
19-11-2013 Johannesburg Sudafrica   1 – 0   Spagna Amichevole -
5-3-2014 Madrid Spagna   1 – 0   Italia Amichevole -   66’
7-6-2014 Landover El Salvador   0 – 2   Spagna Amichevole -
13-6-2014 Salvador Spagna   1 – 5   Paesi Bassi Mondiali 2014 - 1º turno -
18-6-2014 Rio de Janeiro Spagna   0 – 2   Cile Mondiali 2014 - 1º turno -
23-6-2014 Curitiba Australia   0 – 3   Spagna Mondiali 2014 - 1º turno - cap.   62’
4-9-2014 Saint-Denis Francia   1 – 0   Spagna Amichevole - cap.
8-9-2014 Valencia Spagna   5 – 1   Macedonia Qual. Euro 2016 1   68’
15-11-2014 Huelva Spagna   3 – 0   Bielorussia Qual. Euro 2016 -
18-11-2014 Vigo Spagna   0 – 1   Germania Amichevole -   46’
27-3-2015 Siviglia Spagna   1 – 0   Ucraina Qual. Euro 2016 -   50’
31-3-2015 Amsterdam Paesi Bassi   2 – 0   Spagna Amichevole -   68’
11-6-2015 León Spagna   2 – 1   Costa Rica Amichevole - cap.   58’
14-6-2015 Barysaŭ Bielorussia   0 – 1   Spagna Qual. Euro 2016 -
5-9-2015 Oviedo Spagna   2 – 0   Slovacchia Qual. Euro 2016 -
8-9-2015 Skopje Macedonia   0 – 1   Spagna Qual. Euro 2016 - cap.
24-3-2016 Udine Italia   1 – 1   Spagna Amichevole - cap.   46’
7-6-2016 Getafe Spagna   0 – 1   Georgia Amichevole - cap.   46’
13-6-2016 Tolosa Spagna   1 – 0   Rep. Ceca Euro 2016 - 1º turno - cap.
17-6-2016 Nizza Spagna   3 – 0   Turchia Euro 2016 - 1º turno - cap.   2’
21-6-2016 Bordeaux Croazia   2 – 1   Spagna Euro 2016 - 1º turno - cap.
27-6-2016 Saint-Denis Italia   2 – 0   Spagna Euro 2016 - Ottavi di finale - cap.
1-9-2016 Bruxelles Belgio   0 – 2   Spagna Amichevole - cap.
5-9-2016 León Spagna   8 – 0   Liechtenstein Qual. Mondiali 2018 - cap.
6-10-2016 Torino Italia   1 – 1   Spagna Qual. Mondiali 2018 - cap.   75’
9-10-2016 Scutari Albania   0 – 2   Spagna Qual. Mondiali 2018 - cap.   80’
24-3-2017 Gijón Spagna   4 – 1   Israele Qual. Mondiali 2018 - cap.
28-3-2017 Saint-Denis Francia   0 – 2   Spagna Amichevole - cap.
11-6-2017 Skopje Macedonia   1 – 2   Spagna Qual. Mondiali 2018 - cap.
2-9-2017 Madrid Spagna   3 – 0   Italia Qual. Mondiali 2018 - cap.
5-9-2017 Vaduz Liechtenstein   0 – 8   Spagna Qual. Mondiali 2018 1 cap.   46’
6-10-2017 Alicante Spagna   3 – 0   Albania Qual. Mondiali 2018 - cap.
9-10-2017 Gerusalemme Israele   0 – 1   Spagna Qual. Mondiali 2018 - cap.   46’
11-11-2017 Malaga Spagna   5 – 0   Costa Rica Amichevole - cap.   46’
14-11-2017 San Pietroburgo Russia   3 – 3   Spagna Amichevole 2 cap.
23-3-2018 Düsseldorf Germania   1 – 1   Spagna Amichevole - cap.
28-3-2018 Madrid Spagna   6 – 1   Argentina Amichevole - cap.   89’
9-6-2018 Krasnodar Tunisia   0 – 1   Spagna Amichevole - cap.
15-6-2018 Soči Portogallo   3 – 3   Spagna Mondiali 2018 - 1º turno - cap.
20-6-2018 Kazan' Iran   0 – 1   Spagna Mondiali 2018 - 1º turno - cap.
25-6-2018 Kaliningrad Spagna   2 – 2   Marocco Mondiali 2018 - 1º turno - cap.
1-7-2018 Mosca Spagna   1 – 1 dts
(3 – 4 dcr)
  Russia Mondiali 2018 - Ottavi di finale - cap.
8-9-2018 Londra Inghilterra   1 – 2   Spagna UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - cap.
11-9-2018 Elche Spagna   6 – 0   Croazia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno 1 cap.
11-10-2018 Cardiff Galles   1 – 4   Spagna Amichevole 1 cap.   46’
15-10-2018 Siviglia Spagna   2 – 3   Inghilterra UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno 1 cap.   65’
15-11-2018 Zagabria Croazia   3 – 2   Spagna UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno 1 cap.
23-3-2019 Valencia Spagna   2 – 1   Norvegia Qual. Euro 2020 1 cap.
26-3-2019 Ta' Qali Malta   0 – 2   Spagna Qual. Euro 2020 - cap.
7-6-2019 Tórshavn Fær Øer   1 – 4   Spagna Qual. Euro 2020 1 cap.   46’
10-6-2019 Madrid Spagna   3 – 0   Svezia Qual. Euro 2020 1 cap.
6-9-2019 Bucarest Romania   1 – 2   Spagna Qual. Euro 2020 1 cap.   29’
8-9-2019 Gijón Spagna   4 – 0   Fær Øer Qual. Euro 2020 - cap.   73’   84’
12-10-2019 Oslo Norvegia   1 – 1   Spagna Qual. Euro 2020 - cap.   81’
15-11-2019 Cadice Spagna   7 – 0   Malta Qual. Euro 2020 - cap.   61’
18-11-2019 Madrid Spagna   5 – 0   Romania Qual. Euro 2020 - cap.   62’
3-9-2020 Stoccarda Germania   1 – 1   Spagna UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
6-9-2020 Madrid Spagna   4 – 0   Ucraina UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno 2   61’
7-10-2020 Lisbona Portogallo   0 – 0   Spagna Amichevole -   81’
10-10-2020 Madrid Spagna   1 – 0   Svizzera UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - cap.
13-10-2020 Kiev Ucraina   1 – 0   Spagna UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - cap.
11-11-2020 Amsterdam Paesi Bassi   1 – 1   Spagna Amichevole -   85’
14-11-2020 Basilea Svizzera   1 – 1   Spagna UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - cap.
17-11-2020 Siviglia Spagna   6 – 0   Germania UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - cap.   43’
25-3-2021 Granada Spagna   1 – 1   Grecia Qual. Mondiali 2022 - cap.   46’
31-3-2021 Siviglia Spagna   3 – 1   Kosovo Qual. Mondiali 2022 -   86’
Totale Presenze (1º posto) 180 Reti (8º posto) 23

RecordModifica

  • Giocatore con più presenze nella storia della nazionale spagnola, 180.
  • Giocatore con più presenze nella storia delle nazionali europee, 180.
  • Giocatore con il maggior numero di cartellini gialli (171) e rossi (20) nella storia della Liga (le 171 ammonizioni gli hanno consentito di superare il record precedentemente detenuto da Alberto Lopo).
  • Giocatore con il maggior numero di sanzioni disciplinari nella storia dei cinque maggiori campionati europei (Premier League, Liga, Serie A, Bundesliga, Ligue 1), 191.[39][40]
  • Giocatore con il maggior numero di cartellini gialli nella storia della Coppa dei Campioni/Champions League, 40.
  • Giocatore con il maggior numero di cartellini rossi nella storia della Coppa dei Campioni/Champions League, 4 (record condiviso con Edgar Davids e Zlatan Ibrahimović), di cui 3 diretti.
  • Giocatore con il maggior numero di cartellini rossi nella storia del Real Madrid, 26.[41]
  • Giocatore con il maggior numero di cartellini gialli nella storia della nazionale spagnola, 24.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

 
Ramos posa con la presidentessa della comunità autonoma di Madrid Cristina Cifuentes durante le celebrazioni per la vittoria del campionato 2016-17.
Real Madrid: 2006-2007, 2007-2008, 2011-2012, 2016-2017, 2019-2020
Real Madrid: 2008, 2012, 2017, 2019
Real Madrid: 2010-2011, 2013-2014

Competizioni internazionaliModifica

 
Ramos mostra la Champions League vinta nella stagione 2015-16.
 
Ramos alza al cielo il trofeo della Champions League conquistata nella stagione 2017-18.
Real Madrid: 2013-2014, 2015-2016, 2016-2017, 2017-2018
Real Madrid: 2014, 2016, 2017
Real Madrid: 2014, 2016, 2017, 2018

NazionaleModifica

Competizioni giovaniliModifica

Svizzera 2004

Competizioni maggioriModifica

 
Ramos, Fernando Torres e Juan Mata mostrano la Coppa Henri Delaunay vinta al termine dell'Europeo 2012.
Austria-Svizzera 2008, Polonia-Ucraina 2012
Sudafrica 2010

IndividualeModifica

2007-2008, 2011-2012, 2014-2015, 2016-2017
2008, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018, 2019
2008, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018
Sudafrica 2010
2011-2012, 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015, 2016-2017
Polonia-Ucraina 2012
2013
2013-2014, 2015-2016, 2016-2017, 2017-2018
2014
2014 (2 gol, a pari merito con Gareth Bale e Gerardo Torrado)
2015
  • Squadra della stagione della Liga spagnola: 1
2015-2016
  • Squadra della stagione della Liga spagnola (UEFA): 2
2016-2017, 2019-2020
Miglior difensore: 2016-2017, 2017-2018
2017, 2018, 2019

NoteModifica

  1. ^ a b Sergio Ramos, su realmadrid.com.
  2. ^ 31 (2) se si comprendono i play-off.
  3. ^ a b VIDEO - Boom Ancelotti: "Sergio Ramos più completo di Maldini" - Goal.com, su goal.com. URL consultato il 22 luglio 2015.
  4. ^ a b c Campioni ai raggi X: Sergio Ramos, il difensore col vizio del gol, su www.calciomercato.it. URL consultato il 22 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2014).
  5. ^ Sheridan Bird, Sergio Ramos is worth the fuss because simply, he's the world's best defender, su mirror.co.uk. URL consultato il 22 luglio 2015.
  6. ^ Sergio Ramos absence proves Real Madrid man is the best defender in the world - Goal.com, su goal.com. URL consultato il 22 luglio 2015.
  7. ^ a b Real Madrid C.F. - Sergio Ramos, realmadrid.com. URL consultato il 3 novembre 2017.
  8. ^ UFFICIALE: Sergio Ramos è del Real Madrid, Tutto Mercato Web, 31 agosto 2005. URL consultato il 1º luglio 2008 (archiviato dall'url originale il 23 febbraio 2009).
  9. ^ Sky Sport, Ramos la fa grossa, la coppa finisce sotto il bus: il video, su sport.sky.it. URL consultato l'11 novembre 2020.
  10. ^ Real campione di Spagna, Mourinho nella storia, corriere.it, 2 maggio 2012. URL consultato il 4 maggio 2012.
  11. ^ Supershow: il Real piega il Barça. Mou si prende il primo trofeo, gazzetta.it, 29 agosto 2012. URL consultato il 22 febbraio 2014.
  12. ^ (ES) La noche de Bale, marca.com, 16 aprile 2014. URL consultato il 25 maggio 2014.
  13. ^ Champions, Bayern Monaco-Real Madrid 0-4: doppiette di Sergio Ramos e Ronaldo, gazzetta.it, 29 aprile 2014. URL consultato il 25 maggio 2014.
  14. ^ Champions, Real Madrid-Atletico 4-1: Ancelotti sul tetto d'Europa, gazzetta.it, 24 maggio 2014. URL consultato il 25 maggio 2014.
  15. ^ Supercoppa Europea, Real Madrid-Siviglia 2-0: doppietta di Ronaldo, gazzetta.it, 12 agosto 2014. URL consultato il 21 dicembre 2014.
  16. ^ Real Madrid, che sfortuna: vanno ko Bale, Varane e Sergio Ramos, su Goal.com. URL consultato il 12 dicembre 2015.
  17. ^ Real Madrid, Ramos gioia e dolore: gol e infortunio alla spalla, su Calciomercato.com. URL consultato il 12 dicembre 2015.
  18. ^ Sergio Ramos ha deciso: si opera, ma solo dopo il Clasico - Goal.com, su Goal.com. URL consultato il 12 dicembre 2015.
  19. ^ Il Real Madrid vince la Champions League, su www.corrieredellosport.it. URL consultato il 30 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 7 agosto 2016).
  20. ^ goal.com, https://www.goal.com/en-gb/news/capello-accuses-madrid-players-of-deliberately-trying-to/1p3l3a9zch61l1jnw1avakzxpa.
  21. ^ Real Madrid campione di Spagna: è la Liga numero 33, gazzetta.it, 21 maggio 2017. URL consultato il 3 giugno 2017.
  22. ^ Champions: Juve, svanisce il sogno. Il Real di Ronaldo campione d'Europa: 4-1, gazzetta.it, 3 giugno 2017. URL consultato il 3 giugno 2017.
  23. ^ Alessio Fanuzzi, Napoli beffato in rimonta, avanza il Real, su it.uefa.com, 7 marzo 2017.
  24. ^ Record di espulsioni, nessuno come Ramos nella storia della Liga, su goal.com, 2 dicembre 2017.
  25. ^ Champions, Real Madrid campione: Bale doppietta, Karius da incubo, 3-1 al Liverpool, gazzetta.it, 26 maggio 2018. URL consultato il 1º luglio 2018.
  26. ^ Sergio Ramos da record: 26 cartellini rossi con il Real Madrid e in Champions…
  27. ^ Real Madrid-Barcellona, Sergio Ramos 1° per presenze: tutti i record del Clasico, su sport.sky.it, 1º marzo 2020.
  28. ^ Sergio Ramos, contro l'Inter hai fatto 100!, su tuttosport.com, 4 novembre 2020.
  29. ^ Match details / line-up: Portugal - Spain (EURO 2012 Poland/Ukraine), su Worldfootball.net. URL consultato il 28 giugno 2012.
  30. ^ (ES) OFICIAL - Esta es la lista definitiva de la Selección española para la Eurocopa de Francia, rfef.es, 31 maggio 2016. URL consultato il 31 maggio 2016.
  31. ^ (EN) Sergio Ramos regrets penalty miss in Spain's 2-1 defeat by Croatia, su skysports.com, 22 giugno 2016. URL consultato il 23 giugno 2016.
  32. ^ Mondiali Russia 2018, convocati Spagna: fuori Morata, Suso e Callejon. C'è Iniesta, sport.sky.it, 21 maggio 2018. URL consultato il 21 maggio 2018.
  33. ^ Poker Spagna, Ramos da record di presenze; Grecia, solo pari con il Liechtenstein, su Eurosport, 8 settembre 2019. URL consultato l'8 settembre 2019.
  34. ^ Euro 2020: Spagna ripresa al 94', qualificazione rimandata. Danimarca si rilancia, su Repubblica.it, 12 ottobre 2019. URL consultato il 12 ottobre 2019.
  35. ^ (ES) CRÓNICA | Noche de goles y de hitos históricos en el Alfredo Di Stefano, su sefutbol.com, 6 settembre 2020. URL consultato il 6 settembre 2020.
  36. ^ RAMOS RAGGIUNGE BUFFON: RECORD EUROPEO DI 176 PRESENZE IN NAZIONALE, su eurosport.it. URL consultato il 15 novembre 2020.
  37. ^ Nations League, la Francia vince in Portogallo. Sergio Ramos supera Buffon ma sbaglia due rigori, su repubblica.it, 14 novembre 2020. URL consultato il 15 novembre 2020.
  38. ^ Play-off.
  39. ^ RECORD DI ESPULSIONI, NESSUNO COME RAMOS NELLA STORIA DELLA LIGA, Goal.com, 3 dicembre 2017. URL consultato il 22 dicembre 2017.
  40. ^ Sergio Ramos, ventesima espulsione in Liga: è record, su gianlucadimarzio.com, 17 febbraio 2019.
  41. ^ Real Madrid, Sergio Ramos nella storia: è il più espulso nella Liga, Fox Sports, 3 dicembre 2017. URL consultato il 22 dicembre 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN169833874 · ISNI (EN0000 0004 4884 6830 · BNE (ESXX4680963 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-169833874