Discussioni progetto:Forme di vita

Ultimo commento: 3 giorni fa, lasciato da AnticoMu90 in merito all'argomento Yuzu e Kabosu
Il titolo di questa pagina non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Tasso Bar.
Tasso
Se siete curiosi di sapere perchè c'è un immagine di un tasso nel nostro bar anche se il il titolo non deriva dall'animale, andate a vedere nella pagina del template:Tassobox e con l'occasione studiatelo :). Buon lavoro.

Benvenuti al Tasso Bar, dove si ritrovano i wikipediani interessati alla redazione delle voci sulle forme di vita.

Questo luogo è un punto d'appoggio del Progetto Forme di vita, in cui si possano porre domande, inserire comunicazioni e coordinare il lavoro intorno alle voci sulle forme di vita presenti nell'enciclopedia.

Per argomenti di carattere più generale è meglio rivolgersi al Wikipedia:Bar.

Clicca qui per inserire una nuova domanda o osservazione

Si invita a spostare nell'archivio le discussioni chiuse.

La dimensione di questa pagina è attualmente 73 372 byte


Crea una nuova voce





empowered by Brodo




Consulto sugli eyestalk dei crostacei

modifica

Salve a tutti, vorrei tradurre la voce della "Traduzione della settimana" en:Eyestalk ablation, di cui avevo anche proposto il titolo "Ablazione degli occhi peduncolati". Un'ulteriore ricerca mi ha fornito risultati abbastanza sovrapponibili per "peduncoli oculari". Qualcuno di voi ha le competenze per illuminarmi su quale sia la dizione corretta o se addirittura le due locuzioni siano interscambiabili? Grazie mille! --Michele aka Mickey83 (msg) 18:53, 6 gen 2024 (CET)Rispondi

[@ Mickey83] le fonti che parlano di "occhi peduncolati" che ho trovato sono di più di 100 anni fa. Quelle più recenti menzionano "peduncoli oculari", vedi esempio. Personalmente prediligo questa dizione. --Lollo Scrivimi 02:44, 7 gen 2024 (CET)Rispondi
Grazie, ho seguito il tuo consiglio! Se qualcuno ha altri pareri o vuole dare una mano a correggere e integrare, anche alla luce del link fornito, è il benvenuto su Ablazione del peduncolo oculare. --Michele aka Mickey83 (msg) 21:39, 7 gen 2024 (CET)Rispondi

Problema di omonimia nelle tassonomie

modifica

Ciao a tutti, mi sono appena accorto che esiste, almeno pare a me che sono piuttosto ignorante sul tema, un'omonima sull'abbreviazione standard Heyden, ovvero (almeno) Carl von Heyden e il figlio Lucas Friedrich Julius Dominikus von Heyden (che in de.wiki citano più semplicemente come Lucas von Heyden, che sia da spostare?). Qualcuno più in gamba di me potrebbe controllare se ci sono modi per differenziare uno dall'altro? Grazie :-) --Threecharlie (msg) 12:07, 9 gen 2024 (CET)Rispondi

Ho dato un'occhiata in giro, ma anche nei database sembra che venga usata la stessa abbreviazione (cfr ad esempio questo/questo VS questo/questo). Strano. Non so se esista un database ufficiale delle abbreviazioni tassonomiche a cui fare riferimento, online non ho trovato nulla. --Syrio posso aiutare? 12:15, 9 gen 2024 (CET)Rispondi
credo che secondo l'IZCN i casi di omonimia in ambito zooologico vengano risolti posponendo al cognome le iniziali dell'autore. Es.:
--ESCULAPIO @msg 14:09, 9 gen 2024 (CET)Rispondi

Piante da radici e da tubero

modifica

Sono incappato in Piante da radici e da tubero e mi chiedevo se abbia effettivamente senso come voce. Sono effettivamente due categorie che vanno trattate assieme o sarebbe meglio separare in due voci? Fra l'altro non è collegata a nessun elemento Wikidata; forse può essere collegata a d:Q20136 che però si riferisce più specificamente agli "ortaggi da radice". --Jaqen [...] 10:27, 12 gen 2024 (CET)Rispondi

Non è una categoria scientifica o tassonomica, ma piuttosto commerciale e/o alimentare che forse risale al tempo degli Australopitechi, in cui l'elemento comune è che si tratta di parti vegetali che nutrono, crescono sottoterra e devono essere scavate e pulite per poter essere usufruite. Tranquillamente si possono definire ortaggi da radice, anche se scientificamente non tutti sono radici, ma sul piano alimentare questo non ha importanza, basta non siano velenose o dannose in altro modo alla salute.--Bramfab (msg) 10:44, 12 gen 2024 (CET)Rispondi
Grazie @Bramfab! Ho collegato a Wikidata e sistemato alcune cose. --Jaqen [...] 10:52, 12 gen 2024 (CET)Rispondi

Lagerstroemia venturii

modifica

Un anonimo ha creato Lagerstroemia venturii: ci sono 3 note ma, una è un link rotto e nelle altre due questa specie non è citata. Per ora ci ho messo solo un avviso, ma se mi confermate che è una bufala è da cancellare in immediata. --Jaqen [...] 20:05, 13 gen 2024 (CET)Rispondi

Il genere esiste, ma qui quella specie non è citata. L'unica occorrenza su google è questa voce, su gbooks zero risultati. --Syrio posso aiutare? 22:16, 13 gen 2024 (CET)Rispondi
L'autore aveva "corretto" il link rotto mettendocene uno funzionante ma in cui, di nuovo, non compariva la L. venturii: ho cancellato. --Jaqen [...] 10:10, 14 gen 2024 (CET)Rispondi
Per la cronaca, era attivo da alcuni mesi con diversi IP: aveva creato (e linkato in giro) anche un'altra voce bufala: Gioachino Venturi. --Jaqen [...] 10:50, 14 gen 2024 (CET)Rispondi

Erbe e piante aromatiche

modifica

Segnalo questa discussione. --AnticoMu90 (msg) 11:21, 16 gen 2024 (CET)Rispondi

Incipit Radiata

modifica

L'incipit della voce Radiata suona proprio male e io non ho le competenze per sistemarlo in autonomia. Qualcuno riesce a dargli un'occhiata? --Mr buick (msg) 10:38, 21 gen 2024 (CET)Rispondi

ho dato una sistemata all'incipit di Radiata e Bilateria. Date un'occhiata. --ESCULAPIO @msg 16:51, 23 gen 2024 (CET)Rispondi

Rimozione dalla Vetrina - Nautiloidea‎

modifica
 
La voce Nautiloidea‎, attualmente considerata una voce in vetrina o di qualità, è stata proposta per la rimozione del riconoscimento.

Si invita a esprimere un proprio parere nella pagina della segnalazione; ogni miglioramento è sempre benvenuto.

--Lo Scaligero 10:02, 23 gen 2024 (CET)Rispondi

Carpione

modifica

Segnalo la pagina Carpione che ora è una disambigua, va bene così? Nella pagina di discussione [@ Prof.lumacorno] accennava all'ipotesi di una voce a sé stante. Le 3 specie sono accomunate solo dal nome o anche da altro? --ArtAttack (msg) 18:18, 24 gen 2024 (CET)Rispondi

Voci su nomi comuni di animali ne abbiamo (Categoria:Nomi comuni di animali); se c'è modo di fare una voce dignitosa sul carpione che non sia una ricerca originale, non vedo perché no. --Syrio posso aiutare? 18:44, 24 gen 2024 (CET)Rispondi
  •   Commento: per me la disambigua va benissimo. Non è che me ne intendo più di tanto di zoologia, ma certamente alcune voci raccolgono informazioni su specie diverse accomunate dal nome comune. Non so però se carpione non sia troppo italo-centrico, magari in altri paesi non c'è affatto questo termine-ombrello che raggruppa le tre specie.--Prof.lumacorno (msg) 10:45, 26 gen 2024 (CET)Rispondi
La disambigua va bene, io toglierei i testi introduttivi lasciando solo le quattro voci. --Syrio posso aiutare? 10:58, 26 gen 2024 (CET)Rispondi

Zafferano

modifica

segnalo. --Agilix (msg) 10:39, 25 gen 2024 (CET)Rispondi

Respirazione

modifica

Segnalo, questione di orfanizzare disambigua in base a tema pertinente --Gambo7(discussioni) 21:54, 27 gen 2024 (CET)Rispondi

Nettarinivoro

modifica

Segnalo che ho creato il redirect da Nettarinivoro a Nettarivoro. Non sono sicuro se entrambi i termini siano usati e corretti, comunque compaiono entrambi nelle pagine di Wikipedia, per cui se "Nettarinivoro" non è corretto, oltre a cancellare il redirect bisognerebbe correggere le pagine dove è presente. --Ensahequ (msg) 09:33, 28 gen 2024 (CET)Rispondi

Il Devoto-Oli che ho qui mi dà "nettarivoro" e "nettarofago", ma non "nettarinivoro". I dizionari online non lo riportano, ma non riportano neanche "nettarivoro" (così come il Gabrielli cartaceo che ho a casa). Su gbooks abbiamo zero (zero) risultati per "nettarinivoro" e "nettarinivora", 4 per "nettarinivori" e 1 per "nettarinivore". Così su due piedi mi sembra una forma quantomeno rara, io nelle voci lo sostituirei; il redirect potremmo anche lasciarlo. --Syrio posso aiutare? 14:51, 28 gen 2024 (CET)Rispondi
  Fatto Il termine "nettarinivor*" era presente solo in 4 pagine di Wikipedia. --Ensahequ (msg) 08:54, 1 feb 2024 (CET)Rispondi

Civetta

modifica

Civetta è una disambigua, ma non sarebbe meglio un link diretto a Athene noctua, spostando la disambigua a Civetta (disambigua)? Mi sembra che nel senso comune con civetta si intenda prevalentemente l'uccello. --Agilix (msg) 11:42, 28 gen 2024 (CET)Rispondi

Tra i significati indicati nella disambigua, a mio parere il più comune è quello del rapace Athene noctua, il secondo quello di "Auto civetta", mentre il significato come zibetto non penso sia molto conosciuto, se non agli appassionati/studiosi di zoologia.   Favorevole quindi a un link diretto a Athene noctua. --Ensahequ (msg) 17:43, 28 gen 2024 (CET)Rispondi
Anch'io concordo sul link diretto. --Il TuchinoAmo la Pace, non fatemi la guerra! 18:08, 28 gen 2024 (CET)Rispondi
Credo che il significato prevalente sia quanto ha rilevato Ensahequ. Prioritario il titolo all'uccello. --Lollo Scrivimi 22:11, 28 gen 2024 (CET)Rispondi
Però secondo Treccani "civetta" è il nome di varie specie di uccelli (non di una sola), poiché quella chiamata popolarmente civetta è in realtà la "civetta comune".--3knolls (msg) 11:22, 30 gen 2024 (CET)Rispondi
Che sia un termine polisemico non c'è dubbio, dobbiamo valutare se la Athene noctua sia il significato nettamente prevalente quando si dice solo "civetta". --Agilix (msg) 11:29, 30 gen 2024 (CET)Rispondi
Buonasera. Potete reindirizzare Civetta all'uccello, ma dovete comprendere che in zoologia con questo termine sono note molte specie di viverridi. Nonostante ci si impegni a modificare le voci, cambiando il termine civetta con zibetto (che non è la stessa cosa tendo a precisare), la letteratura zoologica italiana ha sempre chiamato civetta questi animali. Vi capisco che può sembrare anomalo, ma esistono tanti esempi (il tordo è un uccello ma anche un pesce). --A proietti (msg) 19:14, 30 gen 2024 (CET)Rispondi

Ci sono situazioni analoghe come Mosca_(zoologia) Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 178.66.159.103 (discussioni · contributi) 07:31, 1 feb 2024‎ (CET).Rispondi

Onnivoro e Onnivorismo

modifica

Sbaglio o le pagine Onnivoro e Onnivorismo sono da unire? --Ensahequ (msg) 08:55, 1 feb 2024 (CET)Rispondi

Avviso PdC - Caccia con il felino/2

modifica
 
La pagina «Caccia con il felino», il cui argomento rientra nell'area tematica di questo progetto, è stata proposta per la cancellazione per la 2 ª volta.
Dato l'ambito specifico, è benvenuta la partecipazione degli utenti del progetto alla discussione. (Se la pagina fosse già stata cancellata per errore, ci si può rivolgere agli amministratori chiedendone il ripristino)

-- Mess (no stress...) 15:13, 3 feb 2024 (CET)Rispondi

Anhimidae

modifica

Ho un dubbio su questa modifica: https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Anhimidae&diff=prev&oldid=135620043 - Qualcuno sarebbe così gentile da verificarne la correttezza, e in caso, ripristinarla? Grazie, M/ 11:43, 6 feb 2024 (CET)Rispondi

[@ M7] Mm, è vero che le uniche tre specie della famgilia Anhimidae condividono il nome comune di "kaimichi", così come quello di "palamedee", però è giusto che a inizio incipit resti "Animidi". Ho fatto così. --Syrio posso aiutare? 12:01, 6 feb 2024 (CET)Rispondi
Integro: è "kamichi", non "kaimichi" (forma attestata anche in alcuni libri, ma credo sia un errore, provvedo a sostituirla). --Syrio posso aiutare? 12:23, 6 feb 2024 (CET)Rispondi

Voci di fauna e flora antartica da controllare

modifica

Segnalo questo gruppo di voci create da utenti diversi nell'ambito della Wikipedia:Writing week/Antartide, da controllare per adeguare agli standard del progetto FdV:

--ESCULAPIO @msg 17:33, 6 feb 2024 (CET)Rispondi

Salve, sono uno degli utenti che ha scritto circa la metà di queste voci! Ci tenevo solo a ringraziarvi tantissimo per l'aiuto! --PapaYoung(So call me maybe...) 16:45, 14 feb 2024 (CET)Rispondi

Uccelli delle tempeste

modifica

Ho scoperto che gli uccelli della famiglia Hydrobatidae, che fino a pochi anni fa erano divisi in due generi, Hydrobates e Oceanodroma, sono stati raggruppati dall'unione internazionale degli ornitologi sotto un unico genere, quello degli Hydrobates. Si può riscontrare questa cosa anche sulla lista rossa IUCN (ad esempio: https://www.iucnredlist.org/species/22698572/168979865). Ho notato che ci sono già dei redirect come Hydrobates castro, ma non sarebbe il caso di cambiare il nome alle voci che erano sotto il genere Oceanodroma in Hydrobates, come hanno già fatto in Wikipedia in inglese? Grazie :) --Cadiprati (msg) 18:56, 7 feb 2024 (CET)Rispondi

È vero: provvedo subito ad aggiornare le voci e, già che ci sono, a creare una voce decente su Hydrobates. --BlackPanther 2013 18:05, 9 feb 2024 (CET)Rispondi
Già che ci siamo, chiedo aiuto a qualcuno per spostare la pagina Hydrobatidae a Hydrobates, che esiste già come redirect di Hydrobates pelagicus. Grazie. --BlackPanther 2013 18:09, 9 feb 2024 (CET)Rispondi
[@ BlackPanther2013] lo faccio volentieri io, ma prima forse è meglio aggiornare la voce. --Syrio posso aiutare? 18:42, 13 feb 2024 (CET)Rispondi
[@ Syrio] Sì, ci sto già lavorando da qualche giorno. --BlackPanther 2013 23:23, 13 feb 2024 (CET)Rispondi
[@ BlackPanther2013] Ottimo, fai un fischio quando hai finito (o usa direttamente il T:Sposta, come sei più comodo). --Syrio posso aiutare? 09:26, 14 feb 2024 (CET)Rispondi
[@ Syrio] Pagina sistemata, procedi pure. --BlackPanther 2013 12:31, 16 feb 2024 (CET)Rispondi

[@ BlackPanther2013] fatto; solo un dubbio, se la voce è incentrata sul genere e non sulla famiglia, non andrebbe adattato l'incipit? --Syrio posso aiutare? 12:35, 16 feb 2024 (CET)Rispondi

[@ Syrio] Fatto! --BlackPanther 2013 12:46, 16 feb 2024 (CET)Rispondi

Nuova omonima tra classificatori

modifica

Ciao a tutti, cercando di dare una mano a una voce che la comunità vuole declassare dalla vetrina (Nautiloidea) ho creato una bio (che finirò di tradurre e integrare), ovvero Rousseau Hayner Flower, paleontologo statunitense, trovandomi però anche una bio da creare, William Henry Flower, naturalista britannico, che sembrerebbe siano citati entrambi solo con Flower; qualcuno potrebbe verificare se ha qualche testo a supporto? PS: le pubblicazioni il paleontologo statunitense le firmava R.H. Flower. --Threecharlie (msg) 13:59, 13 feb 2024 (CET)Rispondi

Notothenia neglecta

modifica

La foto rappresenta un Epinephelus non la specie in oggetto. --Etrusko25 (msg) 18:21, 13 feb 2024 (CET)Rispondi

Ok, basta levarla. Va corretto anche su Commons (ho visto che hai già segnalato nella discussione del file lì, se nessuno risponde secondo me tra qualche giorno si può spostarla direttamente). --Syrio posso aiutare? 18:41, 13 feb 2024 (CET)Rispondi
Grazie mille per averlo fatto notare! Mi sono fatto trarre in inganno da FishBase... ne ho inserita un'altra, che per quanto non sia chiarissima e provenga da un francobollo, almeno rappresenta l'esemplare corretto! --PapaYoung(So call me maybe...) 16:47, 14 feb 2024 (CET)Rispondi
Attenzione a quando carichi le foto da Fishbase, molte foto hanno licenza CC BY-SA compatibile con Commons ma quella in questione aveva licenza CC BY-NC che compatibile non è.--Etrusko25 (msg) 08:53, 15 feb 2024 (CET)Rispondi

Pangolini

modifica

Sull'onda di un articolo del Corriere in occasione della giornata internazionale del pangolino, che ne presenta la lista delle specie note, mi sono reso conto che sulla nostra WP tutto sembra confluire verso il genere Manis, mentre l'articolo, le voci in lingua inglese e fonti autorevoli come lo IUCN 1 2 usano sinonimi di genere diverso. Non sono abbastanza competente sull'argomento per entrare nel merito e capire se è un cluster di voci da aggiornare o meno. --Michele aka Mickey83 (msg) 15:04, 17 feb 2024 (CET)Rispondi

Ciao. Per la classificazione ti consiglio di seguire ciò che ha effettivamente sostituito la vecchia fonte, il MSW3, ovvero il Mammals Diversity Database. Se poi vuoi creare le pagine per ogni specie (o ampliarle) ti consiglierò in seguito alcune fonti notevoli. Buon lavoro!--A proietti (msg) 22:09, 17 feb 2024 (CET)Rispondi

Specie senza interwiki: ricavare altri progetti dal genere?

modifica

Salve a tutti. Recentemente mi sto imbattendo in casi come Bambiraptor feinbergi dove, una volta separato l'elemento Wikidata per specie e genere, la specie rimane senza interwiki a Commons e/o a Wikispecies. Al momento sto risolvendo in questo modo, ovvero impostando un interwiki manuale in modo da ripristinare la situazione precedente in locale. Chiaramente questa soluzione non è scalabile, e si presta a problemi qualora su Wikidata vengano aggiunti, in futuro, gli interwiki per la specie (che in locale verranno sovrascritti da quelli del genere). Quindi io vedo due soluzioni:

  1. rimuovere il template interprogetto quando resta vuoto a seguito dello split dell'elemento Wikidata;
  2. fare in modo che il template interprogetto, se presente nella voce di una specie, ricavi eventuali interwiki in automatico (tramite Wikidata) dall'elemento relativo al genere quando per lo stesso progetto fratello non esiste un interwiki relativo alla specie.

Credo che la seconda soluzione sia adatta per la maggior parte dei casi, in quanto questa situazione si verifica soprattutto quando il genere è monospecifico.

Pareri? --Horcrux (msg) 12:40, 18 feb 2024 (CET)Rispondi

cioè andresti a mettere nel modulo Interprogetto tutto un meccanismo che controlla se la voce è un taxon monospecifico, ecc. ecc.? certo non mi entusiasma che si complichi un modulo molto generale per una cosa molto specifica.
comunque Commons ha le sue convenzioni (almeno sulla carta), le categorie o le intitolano al genere monospecifico o alla specie, non dovrebbero cambiare a casaccio; e su wikispecies non cambia praticamente niente quale delle due linki. Francamente, mi accontenterei della soluzione "non scalabile" e passerei oltre... --Bultro (m) 20:13, 18 mag 2024 (CEST)Rispondi

Canalipalpata

modifica

Ciao a tutti; capitando per caso facendo lavoro sporco su una voce creata nell'ambito dell'iniziativa Wikipedia:Writing week/Antartide sono andato a curiosare nello stato (mediamente pessimo, che ve lo vengo a dire...) degli anellidi. Grazie all’esperienza acquisita in quel bel lavoro fatto qualche tempo fa sui (se non ricordo male) Cnidaria & Co. passo per WoRMS e metto quel minimo di fonte aggiornando quei due dati in croce che si trovano e, arrivando al punto, ho notato che Canalipalpata non è più (sempre lo sia mai stato a questo punto mi chiedo) un'ordine ma un'infraclasse. Concludendo, mi fido ciecamente di quel sito e continuo a spostare, aggiornare e creare voci a tema? Inoltre c'è qualcuno che abbia voglia di fare "un giro" nella cat per dare una seconda occhiata, che quattro o più occhi sono meglio di due? Grazie :-) --Threecharlie (msg) 12:18, 19 feb 2024 (CET)Rispondi

Come problema ancillare ho trovato che la voce Palpata secondo WoRMS e una sottoclasse non è più accettata, vedi qui... che faccio, orfanizzo e cancello?--Threecharlie (msg) 15:23, 19 feb 2024 (CET)Rispondi

Nuova specie: anaconda verde settentrionale

modifica

Segnalo che la voce Eunectes murinus va aggiornata tenendo conto della nuovissima scoperta di una nuova specie, ovvero quella che si pensava fosse una singola specie, Eunectes murinus, in realtà sono due: Eunectes murinus e Eunectes akayima. Su en.wikipedia hanno già creato una bozza di voce in proposito: en:Northern green anaconda. Pare che alla scoperta abbia "contribuito" in un certo senso Will Smith (vedi qui). --Ensahequ (msg) 16:16, 23 feb 2024 (CET)Rispondi

Esistono paper scientifici pubblicati che descrivono questa specie?--Etrusko25 (msg) 16:20, 23 feb 2024 (CET)Rispondi
Si, questo. --MikyMaf (msg) 22:08, 26 feb 2024 (CET)Rispondi
Le riviste Open Access del gruppo MDPI non godono di una fama cristallina, diciamo. Aspetterei che la nuova specie sia ufficialmente inserita nella tassonomia da una fonte secondaria autorevole. --Guido (msg) 23:23, 26 feb 2024 (CET)Rispondi
Sì, concordo che non sempre le riviste MDPI siano affidabili al 100%, il che non vuole necessariamente dire che questo articolo in particolare non sia valido. In ogni caso aspetterei anche io la risposta della comunità scientifica, per adesso si può comunque scrivere in Eunectes murinus che alcuni studiosi hanno proposto di elevare una sua popolazione a specie distinta, citando l'articolo --Floydpig (msg) 21:37, 28 feb 2024 (CET)Rispondi

Nomi comuni del genere Accipiter

modifica

Ciao a tutti, volevo segnalare che varie specie del genere Accipiter vengono erroneamente chiamate nelle rispettive voci con il nome comune di "Sparviero", quando il nome corretto è Sparviere, come riportato anche da fonti autorevoli recenti quali la Lista rossa degli uccelli nidificanti in Italia del 2021 e la Lista CISO-COI 2020 degli uccelli italiani, perfino l'enciclopedia Treccani riporta il nome corretto (nonostante la descrizione imbarazzante). La voce del genere riporta già i nomi corretti, serve sistemare solo le voci delle varie specie. Se siete d'accordo procedo alla correzione. --MikyMaf (msg) 22:24, 26 feb 2024 (CET)Rispondi

"Sparviero" non è errato; i dizionari cartacei che ho a casa (un Devoto-Oli e un Gabrielli) lo danno come regolare alternativa a "sparviere" (prediligendo comunque quest'ultimo come base per il lemma); i dizionari online al contrario sembrano preferire "sparviero" (1, 2, 3, 4; Olivetti li ha entrambi, cfr e cfr); si trova su Treccani qui e anche qui. Possiamo decidere di privilegiare l'uno o l'altro (o anche no), ma comunque vanno citati entrambi, almeno in Accipiter nisus, e magari anche in Accipiter. --Syrio posso aiutare? 23:10, 26 feb 2024 (CET)Rispondi
Considerato che le fonti scientifiche riportano sempre sparviere deduco che sparviero sia la forma di uso "comune". Sono d'accordo sul citare entrambe le forme in quanto corrette, ma privilegerei sparviere. --MikyMaf (msg) 11:07, 27 feb 2024 (CET)Rispondi
Ho fatto così intanto; a casa dovrei avere qualche libro sugli uccelli che ieri non ho pensato di guardare, stasera ci do un'occhiata, per buona misura. --Syrio posso aiutare? 11:21, 27 feb 2024 (CET)Rispondi
Mi sembra perfetto, grazie. Riguardo ai libri l'unico che ho a portata di mano, la "Guida agli uccelli d'Europa, Nord Africa e vicino oriente" di Svensson, riporta per le 2 specie che tratta i nomi Sparviere e Sparviere levantino. --MikyMaf (msg) 11:38, 27 feb 2024 (CET)Rispondi

Borse di partecipazione per l'editathon "Scienza e donne in STEM"

modifica

Segnalo.--Pątąfişiķ 11:24, 10 mar 2024 (CET)Rispondi

Disambiguazione di Ileo (intestino)

modifica

Segnalo discussione Discussioni progetto:Coordinamento/Connettività#Ileo (intestino) . --Meridiana solare (msg) 11:01, 17 mar 2024 (CET)Rispondi

Flabellina trilineata

modifica

Ciao, avrei bisogno di una consulenza: ho tradotto Flabellina trilineata ma le informazioni della sezione "Distribuzione" dove sembra vivere solo nelle Americhe mi sembrano in contraddizione con le informazioni della foto, scattata vicinio a Otranto (LE). Idee su come si risolva? Non ho trovato fonti su questa specie in Italia. --Pątąfişiķ 13:38, 23 mar 2024 (CET)Rispondi

Nudibranchi del Mediterraneo di E. Trainito (ISBN 88-8039-438-X) cita 6 differenti specie di Flabellina presenti nel Mediterraneo ma tra queste non c'è F. trilineata. Potrebbe trattarsi di una identificazione errata. --ESCULAPIO @msg 16:21, 23 mar 2024 (CET)Rispondi
mi accorgo che il binomio accettato per la specie è Coryphella trilineata, provvedo allo spostamento.--ESCULAPIO @msg 16:30, 23 mar 2024 (CET)Rispondi
Io in una base avevo trovato accettato l'uno, in un'altra base accettato l'altro, va bene come dici tu.
Ne approfitto per chiedere: su wikidata gli elementi Flabellina trilineata e Coryphella trilineata vanno uniti? Non capisco bene in che relazione stanno tra loro, e perché ce ne sono 2 (o 3?) anziché uno solo. --Pątąfişiķ 16:46, 23 mar 2024 (CET)Rispondi
[@ Patafisik] Flabellina trilineata e Coryphella trilineata sono a tutti gli effetti sinonimi e pertanto andrebbero uniti, ma non conosco a fondo le linne guida di wikidata in tali casi. --ESCULAPIO @msg 11:20, 26 mar 2024 (CET)Rispondi
Ho chiesto qui. --Pątąfişiķ 11:33, 29 mar 2024 (CET)Rispondi

Tassobox e nomi comuni poco comuni

modifica

Ciao, poco fa ho annullato un utente anonimo che ha sostituito il nome scientifico con il nome comune in alcune voci (es. Camaleonte di Angel al posto di Furcifer angeli). Poi mi sono reso conto che in effetti il manuale del tassobox prevede che ci vada il nome comune. Ma quanto è davvero comune? Su Google ci sono solo 10 risultati, inclusa Wikipedia (e gli altri siti probabilmente hanno preso da noi). Caso simile Calumma tarzan (Camaleonte di Tarzan ha 8 risultati, camaleonte Tarzan 65) e forse Chamaeleo dilepis (Camaleonte orecchiuto 146 risultati). Si tratta quindi di capire se questi nomi comuni sono sufficientemente diffusi da essere citati e allora forse vanno anche inseriti nell'infobox, se vanno rimossi, o altro. Se capisco bene alcuni sono traduzioni "originali" dall'inglese (uso le virgolette perché non credo si possa parlare di vere e proprie ricerche originali, ma forse sarebbe bene chiarire nella voce, magari in nota). [@ Esculapio] in quanto autore delle voci. --Jaqen [...] 16:01, 30 mar 2024 (CET) Ho modificato il mio intervento perché avevo dimenticato un pezzo. --Jaqen [...] 16:32, 30 mar 2024 (CET)Rispondi

Jaqen mi ha solo preceduto. Il problema dei nomi comuni è un problema consistente. Molto spesso i nomi delle specie poco note che non hanno un nome italiano vero e proprio come questi camaleonti sono traduzioni pedisseque dall'inglese, a tutti gli effetti ricerche originali. Purtroppo certe volte la traduzione ha risultati grotteschi (tipo pigliamosche alibianche codacorta della Birmania settentrionale ho inventato ma è plausibile) e comunque è anche difficile dire quanto un termine sia effettivamente entrato nell'uso, specie in caso di animali dei quali si parla pochissimo in ambiti non scientifici (nei quali si usa il binomio latino). Io personalmente sono per lasciare nel Tassobox un nome comune solo quando attestato da fonti autorevoli. In altri casi, ahimè, semplicemente il nome comune in italiano non esiste.--l'etrusco (msg) 16:27, 30 mar 2024 (CET)Rispondi
D'accordo con @Etrusko25, aggiungo che secondo me, nei casi in cui non abbiamo un nome comune provato da fonti autorevoli, ma il nome comune in inglese è, ad esempio, Angel's chamaleon, possiamo comunque tradurre in camaleonte di Angel. In altri casi la traduzione senza fonti è abbastanza incerta, come dite voi. --Cadiprati (msg) 16:36, 30 mar 2024 (CET)Rispondi
non esiste una regola generale, ma bisogna seguire il "buon senso"; ci sono alcune traduzioni (per esempio quelle dei nomi degli uccelli che sono di uso comune tra gli ornitologi) che è facile verificare in rete; in altri casi risalire ad un nome comune "ufficialmente" utilizzato può essere difficile; nel caso specifico del "camaleonte di Angel" (originariamente descritto come Chamaeleo angeli) il nome comune italiano mi sembra legittimato più che dal nome comune inglese dall'epiteto specifico latino, ma mi rendo conto che si tratta di una denominazione al limite della "ricerca originale". --ESCULAPIO @msg 21:08, 31 mar 2024 (CEST)Rispondi
per quanto riguarda Calumma tarzan camaleonte tarzan è anch'esso al limite, mentre la dizione "camaleonte di Tarzan" è senz'altro scorretta; la dizione "camaleonte orecchiuto" ha invece l'autorevole avallo di National Geographic --ESCULAPIO @msg 21:16, 31 mar 2024 (CEST)Rispondi
C'è un IP variabile che sta cambiando i nomi comuni in tantissimi Tassobox, spesso traduzioni pedisseque dall'inglese che in italiano, oltre ad essere RO, suonano spesso un po' grottesche (come qui). Altre volte sostituisce nomi comuni acclarati di specie mediterranee con nomi tradotti dall'inglese che non hanno alcun corso effettivo (tipo qui). Credo che la discussione nasca da questo IP, che a mio parere opera ai (o entro) limiti del vandalismo.--l'etrusco (msg) 21:49, 31 mar 2024 (CEST)Rispondi
So che mi farò odiare da qualcuno, ma se proprio (e ribadisco proprio proprio) si vuole tenere il nome comune perché non tenere quello in lingua locale? E farlo prendere direttamente da wikidata levando proprio il parametro dal tassobox (come ad esempio si è fatto togliendo altezza e peso dal template sportivo, fonte di vandalismi infiniti). Si evita così la traduzione maccheronica, anche se temo che per gli utenti traduttori seriali non sarà un deterrente sufficiente.--Threecharlie (msg) 23:23, 3 apr 2024 (CEST)Rispondi

Vandalismo su Bertholletia excelsa

modifica

Ciao a tutte/i ho trovato un vecchio vandalismo natalizio qua nella voce Bertholletia excelsa (ovviamente nel frattempo il temine inventato ha generato molti replicanti, al punto che l'utente in questione chiede a Treccani di accettarlo come neologismo e visto che lo stesso utente ha fatto altre modifiche, servirebbe un*utente di buona volontà per controllare. Grazie --I Need Fresh Bloodcorrispondenze V"V 18:37, 30 mar 2024 (CET)Rispondi

Ho visto solo altre due modifiche di questo IP, una già annullata e l'altra apparentemente non problematica, sai se ci sono altri IP a lui riconducibili?--l'etrusco (msg)
Non saprei, teniamo d'occhio la voce! --I Need Fresh Bloodcorrispondenze V"V 22:28, 31 mar 2024 (CEST)Rispondi

Sull'adeguatezza dell'immagine di nudità nella voce Homo Sapiens

modifica

segnalo una di quelle discussioni che ciclicamente si ripetono. Sarebbe bello risolvere definitivamente la questione. --Agilix (msg) 13:17, 3 apr 2024 (CEST)Rispondi

Limetta o lime

modifica

segnalo. --Agilix (msg) 14:58, 5 apr 2024 (CEST)Rispondi

Rovo

modifica

Rovo rimanda alla specie di pianta Rubus ulmifolius questo, sebbene, stando alla Treccani, si tratti di un genere di piante rosacee rosoidee (lat. scient. Rubus), con numerose specie. In botanica non sono preparato, ma messa giù questo sembra una contraddizione. Qualcuno del gruppo potrebbe aiutarmi a fare chiarezza? --AnticoMu90 (msg) 11:27, 9 apr 2024 (CEST)Rispondi

Va sicuramente reindirizzato al genere. "Rovo" è nome comune di varie specie del genere Rubus (oltre a R. ulmifolius sicuramente anche R. fruticosus). --Syrio posso aiutare? 12:36, 9 apr 2024 (CEST)Rispondi
Esatto è un nome comune che indica più specie di piante --Gambo7(discussioni) 14:14, 9 apr 2024 (CEST)Rispondi
Qual è la voce a cui reindirizzarlo?--AnticoMu90 (msg) 14:18, 9 apr 2024 (CEST)Rispondi
Rubus, quella sul genere. --Syrio posso aiutare? 14:27, 9 apr 2024 (CEST)Rispondi
  Fatto--AnticoMu90 (msg) 15:19, 9 apr 2024 (CEST)Rispondi
Intervengo con colpevole ritardo, non credo che il reindirizzamento sia del tutto corretto in quanto nel genere Rubus vi sono specie (come Rubus idaeus) che non hanno il nome comune di "rovo".--l'etrusco (msg) 17:53, 9 apr 2024 (CEST)Rispondi
@Etrusko25 Eh, però allora a quale voce farlo puntare. E i Wikipedia:Redirect#Redirect dal particolare al generale sono ammessi, per cui va bene che "rovo" con un significato più ristretto punti a Rubus, voce che tratta un argomento più ampio (l'intero genere, quindi sia piante dette "rovo" che no). Semmai quello che sarebbe utile è che la voce Rubus spieghi anche che per alcune di quelle piante viene usato il termine "rovo", magari chiarendo per quali (non tutte). Ben più problematico sarebbe il contrario, un redirect dal generale al particolare.
(Per il ritardo...la discussione è iniziata oggi, se questo è ritardo...) --Meridiana solare (msg) 19:06, 9 apr 2024 (CEST)Rispondi
Beh in effetti può restare così, è abbastanza una questione di lana caprina...se si trova una buona fonte sui nomi comuni (appena posso controllo i miei libri) una nota in Rubus ci può stare.--l'etrusco (msg) 19:21, 9 apr 2024 (CEST)Rispondi
No beh, certamente non tutte le specie hanno quel nome comune; andrebbe aggiunta una nota che dica qualcosa del tipo alcune specie di questo genere vengono comunemente chiamate "rovi"., magari citando un paio di esempi rilevanti (come per l'appunto Rubus fruticosus e Rubus ulmifolius). --Syrio posso aiutare? 20:15, 9 apr 2024 (CEST)Rispondi
Vorrei aiutarvi di più [@ Syrio], ma sono davvero impreparato.--AnticoMu90 (msg) 10:40, 10 apr 2024 (CEST)Rispondi

Voci da creare

modifica

Buon pomeriggio, nella mia sottopagina utente (Utente:Smatteo499/Voci da creare) ho una vasta lista di voci da creare sulle forme di vita (potete cliccare sul link blu): se qualcuno volesse contribuire è il benvenuto! Grazie. --Smatteo499 (msg) 16:19, 9 apr 2024 (CEST)Rispondi

Ziziphus vulgaris

modifica

Non so se Ziziphus vulgaris corrisponda a Ziziphus jujuba. Sarebbe bene occupare il lemma in qualche modo, tanto per evitare creazione di voci in parallelo, quanto per chiarire la locuzione. --pequodø 19:09, 10 apr 2024 (CEST)Rispondi

Z. vulgaris è sinonimo di Z. jujuba (cfr. [3]), ho creato un redirect che a quanto vedo è orfano.--l'etrusco (msg) 08:25, 11 apr 2024 (CEST)Rispondi
Perfetto, grazie. :) --pequodø 18:46, 13 apr 2024 (CEST)Rispondi

Modifiche alla tassonomia

modifica

Un utente (e vari IP evidentemente a lui riconducibili) ha effettuato diverse e discutibili modifiche tassonomiche senza fonte a varie voci di FdV, principalmente "rettili", che a mio parere non rispecchiano affatto il consenso scientifico. Da questa RdP ho scoperto che si tratta di un'utenza registrata. Due esempi: [4], [5]. L'utente non sembra rispondere alle domande che gli vengono poste. Direi di annullare queste modifiche in assenza di una giustificazione basata su fonti. --l'etrusco (msg) 16:52, 16 apr 2024 (CEST)Rispondi

[@ Etrusko25]   Favorevole, annullare. --Smatteo499 (msg) 16:54, 16 apr 2024 (CEST)Rispondi
  Favorevole, a partire dallo spostamento a Coccodrilli (zoologia), il cui incipit è ora diventato ridicolo "I Coccodrilli (Crocodylidae) sono una famiglia di coccodrilli". --Lollo Scrivimi 16:54, 16 apr 2024 (CEST)Rispondi
Anche lo spostamento di Ornithischia a Predentata IMHO è da annullare. C'è anche un problema di nomi italiani inseriti senza alcuna fonte e, a mio parere, impropriamente in un gran numero di voci--l'etrusco (msg) 17:21, 16 apr 2024 (CEST)Rispondi
Mi sembra pacifico che gli spostamenti di Coccodrilli (zoologia) e Predentata siano da annullare, per farlo però servono le funzioni da admin che non ho, pingo [@ Esculapio] per sentire che ne pensa.--l'etrusco (msg) 11:08, 18 apr 2024 (CEST)Rispondi
Qualcuno mi ha preceduto --ESCULAPIO @msg 12:17, 18 apr 2024 (CEST)Rispondi

Visita ed editathon al Museo di Storia Naturale di Milano - 4 e 26 maggio

modifica

Per tutti gli interessati, visita guidata ed editathon al Museo di Storia Naturale di Milano, doppia data sabato 4 maggio e domenica 26 maggio 2024, posti limitati, affrettatevi ad iscrivervi!

Wikipedia:Raduni/Editathon al Museo di Storia Naturale di Milano: Alla scoperta del Museo

Per qualunque dubbio o domanda, non esitate a scrivere nella pagina di Discussione del raduno. --sNappyML 17:00, 16 apr 2024 (CEST)Rispondi

Dopo il successo del primo editathon, rinnovo l'invito per il secondo editathon, domenica 26 maggio 2024 a Milano:
Editathon al Museo di Storia Naturale di Milano: Curiositur - Miti e leggende.
Invito tutti gli utenti esperti a suggerire voci da creare o da migliorare nell'ambito delle scienze naturali, in particolare con relazione al museo e alle fonti della sua vasta biblioteca ai cui volumi potremo accedere, in relazione alle tematiche da ampliare individuate in anticipo. sNappyML 00:13, 14 mag 2024 (CEST)Rispondi

Silurus glanis, scorporo della sezione sull'invasività

modifica

Salve a tutti, ho sostanzialmente riscritto la voce aggiungendo fonti in quantità ed espungendo varie porzioni di testo non fontate, sensazionalistiche, inverosimili e localistiche. Naturalmente invito tutti a dare un'occhiata e a correggere eventuali miei errori. La sezione sull'invasività potrebbe essere ulteriormente e corposamente ampliata, le fonti non mancano, però mi sembrava eccessivo ampliare ancora una sezione già molto vasta, da lì l'idea di scorporarla in una voce ancillare tipo "Silurus glanis come specie invasiva" o qualcosa del genere. Sarebbe una voce enciclopedica o rischierebbe la cancellazione in un amen? Di fatto i punti principali dell'argomento sono trattati nella sezione attuale anche se, ahimè, un po' stringatamente. --l'etrusco (msg) 18:00, 19 apr 2024 (CEST)Rispondi

Pinguini

modifica

Ma Pinguini saltarocce, a parte la "solita" traduzione semiautomatica con fonti non riportate, ha ragione di esistere? Grazie --Pil56 (msg) 18:49, 21 apr 2024 (CEST)Rispondi

Boh, forse si può integrare in Eudyptes? Tra l'altro mi sembra di notare una certa incoerenza in voce sulla classificazione come specie o meno. --Syrio posso aiutare? 19:03, 21 apr 2024 (CEST)Rispondi
piena di incongruenze, riferimenti ambigui e confusionari ai differenti taxa, integrerei il salvabile in Eudyptes o nelle voci delle relative specie e metterei in cancellazione.--ESCULAPIO @msg 13:35, 27 apr 2024 (CEST)Rispondi

Visione notturna e Visori notturni

modifica

Segnalo discussione Discussioni progetto:Medicina#Visione notturna e Visori notturni . --Meridiana solare (msg) 11:26, 25 apr 2024 (CEST)Rispondi

ASPA e IBA

modifica

Segnalo discussione. --Cadiprati (msg) 13:13, 26 apr 2024 (CEST)Rispondi

Dinosauri aviani = uccelli?

modifica

Sarebbe gradito qui un parere dei membri del progetto. Grazie! --Horcrux (msg) 18:58, 28 apr 2024 (CEST)Rispondi

I due termini sono sinonimi. I dinosauri aviani sono gli uccelli.--l'etrusco (msg) 20:34, 28 apr 2024 (CEST)Rispondi
[@ Etrusko25] Cioè non esistono dinosauri che sappiamo volassero ma che non sono classificati come Aves?
P.S. Potresti rispondere di là, in modo da tenere traccia? Grazie --Horcrux (msg) 20:54, 28 apr 2024 (CEST)Rispondi

Lepus

modifica

Segnalo discussione all'Orfanotrofio. --Agilix (msg) 12:20, 1 mag 2024 (CEST)Rispondi

Avviso FdQ: Festival delle fonti

modifica

La Categoria:Senza fonti - forme di vita contiene circa 1660 voci che riguardano questo progetto. Se qualche utente volesse sistemare una parte di queste voci, il contributo è ovviamente gradito. Si cerca di dare priorità alle voci con avviso più vecchio.
Grazie a tutti e buon lavoro :) --Torque (scrivimi!) 00:29, 4 mag 2024 (CEST)Rispondi

Avviso proposta qualità Strix uralensis

modifica
 
La voce Strix uralensis, il cui argomento rientra nell'area tematica di questo progetto, è stata proposta per un riconoscimento di qualità.

Si invita a esprimere un proprio parere nella pagina della segnalazione; ogni miglioramento è sempre benvenuto.

Avviso proposta qualità Silurus glanis

modifica
 
La voce Silurus glanis, il cui argomento rientra nell'area tematica di questo progetto, è stata proposta per un riconoscimento di qualità.

Si invita a esprimere un proprio parere nella pagina della segnalazione; ogni miglioramento è sempre benvenuto.

--l'etrusco (msg) 15:44, 6 mag 2024 (CEST)Rispondi

Murena

modifica

Segnalo discussione Discussioni progetto:Coordinamento/Connettività#Murena . --Meridiana solare (msg) 21:17, 20 mag 2024 (CEST)Rispondi

Senatore Cappelli: titolo

modifica

Segnalo. --pequodø 21:42, 26 mag 2024 (CEST)Rispondi

Rapaci in volo sul Ticino nei pressi di Pavia

modifica

Ciao a tutti, ieri, per l'ennesima volta e verso le 13,30, ho visto grossi rapaci in volo circolare sopra al Ticino nei pressi di Pavia; si trattava di una coppia di grandi rapaci con un profilo alare che mi ricordava quello delle aquile in volo sulle montagne a est di Lugano. Però non sentivo i tipici stridii delle aquile. Mi è parso di vedere macchie bianche sotto alle ali, verso l'estremità. I due volavano in ampi cerchi senza battere le ali, piuttosto in quota ma visibili precisamente a occhio nudo. Qualcuno mi sa dire che rapaci possono popolare quella zona? E' una mia curiosità personale. Grazie! --Paolobon140 (msg) 17:55, 27 mag 2024 (CEST)Rispondi

L'aquila l'ho vista dal vivo ma mai in volo, quello che tu descrivi è tipico del falco. C'è un parco naturale, non so se come localizzazione è dove dici tu @Paolobon140 --I Need Fresh Blood msg V"V 18:31, 27 mag 2024 (CEST)Rispondi
Ciao [@ Fresh Blood] e grazie del suggerimento. Non erano falchi, che conosco bene: diversa la dimensione, la forma delle ali etc. Questi avevano a occhio apertura alare maggiore di un metro e il profilo delle ali era simile a quello di qualche tipo di aquila, o poiana o nibbio. Mancano qui su wp i profili della ali dei rapaci più noti: sarebbe bello che la voce dei rapaci più comuni contenessero un disegno con la forma delle ali quando visibili da terra... Grazie, --Paolobon140 (msg) 08:48, 28 mag 2024 (CEST)Rispondi
qui ci sono centinaia di profili di rapaci in volo in disegno e fotografie. Con pazienza si possono inserire nelle voci. --Bramfab (msg) 12:22, 28 mag 2024 (CEST)Rispondi
Ciao [@ Paolobon140], dalla descrizione che fai potrebbe trattarsi di una poiana, rapace di dimensioni imponenti e diffuso anche in ambienti agricoli mediamente antropizzati; ha ali ampie e digitate, coda a ventaglio e colorazione abbastanza variabile ma spesso scura sotto con una macchia chiara nella parte inferiore dell'ala. Inoltre, essendo un veleggiatore, spesso vola roteando senza battere le ali e a quota anche abbastanza alta. In alternativa potrebbe trattarsi di un falco pecchiaiolo, ahimè molto simile e di riconoscimento non immediato neanche per gli specialisti. Controlla anche il nibbio bruno che però è più piccolo o il biancone che è molto grande ma anche molto chiaro sotto (e non credo che frequenti ambienti padani).--l'etrusco (msg) 17:59, 28 mag 2024 (CEST)Rispondi
Ciao [@ Etrusko25] e grazie mille per la paziente disamina. Ahimè, onestamente non sono in grado di discernere fra i diversi besti che mi hai citato, ma propenderei per una poiana o un nibbio; però mi è venuto in mente questo; la volta precedente all'ultimo avvistamento (li ho visti 2 o 3 volte) avvicinandomi alla riva del Ticino sono stato sorpreso da un uccellaccio (a me pare lo stesso di cui poi ho visto una coppia volteggiare) che, piacchiando al suolo con gran movimento sostentatorio di ali, parmi avere puntato e preso una preda nascosta però dalla vegetzione; naturalmente è stata una visione fugace; mi avevano colpito due cose: il colore chiaro del rapace (un marroncino chiaro, quasi beige) e il fatto che poi non lo ho più visto volare via nei 2 o 3 minuti successivi. Che abbia consumato la preda a terra? Ti risulta? Grazie mille,--Paolobon140 (msg) 11:23, 29 mag 2024 (CEST)Rispondi
[@ Paolobon140] è possibile che abbia consumato la preda a terra, anche se mi sembra strano che lo abbia fatto mentre eri lì vicino (come parrebbe dal tuo racconto). Sicuro che non sia volato via immediatamente dopo la cattura? Sono fulminei.--l'etrusco (msg) 11:30, 29 mag 2024 (CEST)Rispondi

[ Rientro][@ Etrusko25] Sì, ero vicino, direi un 4 metri circa, ma il fatto è che io e l'uccello siamo apparsi nel medesimo momento: io stavo uscendo da un'area di vegetazione e lui stava appunto rallentando la picchiata, forse a 2 metri da terra. Quindi non credo abbia avuto possibilità di avvistarmi perché stava compiendo la parte finale (e immagino impegnativa e impossibile da "abortire") della picchiata. Sul fatto che non sia riapparso ne ho certezza nonostante la sua fulmineità. Sono rimasto a osservare proprio per vedere quando e cosa sarebbe uscito dalla macchia. Il colore ci può aiutare?--Paolobon140 (msg) 11:43, 29 mag 2024 (CEST)Rispondi

[@ Paolobon140] il solo colore generico marroncino chiaro quasi beige senza altre informazioni (tipo: forma delle ali, lunghezza della coda, dimensioni anche stimate p.es. come un piccione, etc. particolarità della colorazione come macchie più scure o più chiare, disegni particolari sulla testa, etc.) temo che non sia sufficiente per azzardare un'identificazione, mi dispiace.--l'etrusco (msg) 16:02, 1 giu 2024 (CEST)Rispondi

Mineral lick

modifica

Buonasera. Vorrei tradurre a breve la pagina Mineral lick, presente anche nelle altre Wiki principali, ma il problema è che... non saprei proprio come chiamarla! Qualche suggerimento? --BlackPanther 2013 16:50, 31 mag 2024 (CEST)Rispondi

Monte Nuovo Flora e vegetazione

modifica

Segnalo qui, non sapendo dove altro chiedere. In questo paragrafo Monte_Nuovo#Flora_e_vegetazione c'è una descrizione di Flora e vegetazione, , ma nella nota 16 è scritto (e mi ricordo del fatto) che tutto sarebbe andato distrutto da un incendio + cocciniglia. Qualcuno può sistemare il paragrafo indicando come stanno ora le cose? --Bramfab (msg) 16:00, 1 giu 2024 (CEST)Rispondi

Nomenclatura binomiale latina per i virus

modifica

Nel 2021, l'ICTV ha approvato la nomeclatira binomiale latina delle specie di virus ([6]), abbandonando quindi la vecchia nomeclatura in inglese (su it.wiki resa in italiano) che non seguiva lo standard binomiale "genere + specie"; per esempio il coronavirus correlato alla SARS adesso si chiama, seguendo la nomeclatura binomiale in uso nel resto della biologia, "Betacoronavirus pandemicum" (vedi qui). Quindi, chiedo se siete d'accordo a spostare i titoli delle voci delle specie dei virus (che, tengo a precisare, sono diversi dai singoli virus i quali invece possono continuare a essere chiamati in italiano [7]) secondo la nomclatura binomiale. --R5b43 (msg) 09:46, 3 giu 2024 (CEST)Rispondi

Per uniformità con le altre forme viventi penso che dovremo adeguarci.--Bramfab (msg) 11:29, 3 giu 2024 (CEST)Rispondi

Erbe e Erba

modifica
 
Sulla voce «Erbe» o in una sua sezione è stato espresso un dubbio di enciclopedicità; entro breve tempo, il testo in questione potrebbe essere rimosso o l'intera voce proposta per la cancellazione. Essendo l'argomento di competenza del vostro progetto, sarebbe molto utile un vostro intervento sulla voce stessa o nella pagina di discussione.

P.S. Noto che esiste già la voce Erba. --Meridiana solare (msg) 14:31, 16 giu 2024 (CEST)Rispondi

Pothos

modifica

segnalo discussione all'Orfanotrofio. --Agilix (msg) 17:52, 16 giu 2024 (CEST)Rispondi

segnalo discussione su spostamento

modifica

Discussione:Uomo (genere)#Spostamento voce. --Il TuchinoAmo la Pace, non fatemi la guerra! 19:33, 22 giu 2024 (CEST)Rispondi

Avviso Bozza:Cryptonanus ignitus

modifica

--Torque (scrivimi!) 10:57, 24 giu 2024 (CEST)Rispondi

Ho sbozzato e pubblicato la voce (Cryptonanus ignitus), ma secondo la fonte che ho inserito (uno studio del 2019, che non mi pare lasci molti dubbi) si tratta di un sinonimo di Cryptonanus chacoensis. Se qualcuno mi conferma la validità della cosa modifico e sposto la voce al nuovo titolo. --Syrio posso aiutare? 15:02, 26 giu 2024 (CEST)Rispondi
Tutto a posto così: C. ignitus è specie estinta, C. chacoensis è specie vivente. --Il TuchinoAmo la Pace, non fatemi la guerra! 15:29, 26 giu 2024 (CEST)Rispondi
[@ Il Tuchino] secondo questa fonte è la stessa specie. --Syrio posso aiutare? 17:29, 26 giu 2024 (CEST)Rispondi
[@ Syrio] Veramente scrivono che loro la classificano così, dando un parere. Certezze recenti non ne ho trovate. --Il TuchinoAmo la Pace, non fatemi la guerra! 20:32, 26 giu 2024 (CEST)Rispondi
Based on both qualitative and quantitative external and cranial traits and the analysis of DNA sequences extracted from the 57-year-old type skin, we confirm the suggestion of previous researchers that C. ignitus is an elderly example of the living species C. chacoensis. Non so cosa potrebbe dare più certezze di un'analisi del DNA... --Syrio posso aiutare? 22:15, 26 giu 2024 (CEST)Rispondi
Buongiorno. Credo che sia opportuno seguire sempre una fonte primaria per la classificazione dei mammiferi. Essendo MSW3 non più attiva, ritengo opportuno seguire Mammals Diversity Database come legacy, peraltro sempre aggiornata. La sua pagina conferma lo studio di Mammalian Biology, [8].--A proietti (msg) 10:41, 27 giu 2024 (CEST)Rispondi
Grazie, non conoscevo quel database; ho aggiornato e spostato la voce. --Syrio posso aiutare? 18:50, 27 giu 2024 (CEST)Rispondi

Salmo ghigii

modifica

[@ Novaculum] ha creato la voce Salmo ghigii. Secondo alcune fonti (gbif, mindat) però è un sinonimo di Salmo cettii. Non me intendo, quindi mi sono limitato a lasciare un avviso. --Jaqen [...] 19:48, 25 giu 2024 (CEST)Rispondi

[@ Jaqen] la specie è di recente riabilitazione e non tutti i database sono aggiornati, in ogni modo risulta valida da fonti autorevoli compresa la checklist dell'ittiofauna italiana [9] e la Lista rossa dei vertebrati italiani [10]. Per una trattazione scientifica vedi [11] (testo liberamente scaricabile).--l'etrusco (msg) 16:44, 26 giu 2024 (CEST)Rispondi
Grazie @Etrusko25! Pingo però @Il Tuchino che ha scritto il contrario in Discussione:Salmo ghigii. :D --Jaqen [...] 16:50, 26 giu 2024 (CEST)Rispondi
Attendiamo Novaculum che ho sentito telefonicamente e che sarà fuori ancora qualche giorno. Intanto però posso dire a Il Tuchino che casomai S. ghigii potrebbe essere sinonimo di Salmo cettii, non di Salmo trutta che è naturalmente assente da tutti i bacini afferenti al Mediterraneo (anche Fishbase riporta questa sinonimia). La tassonomia dei Salmonidae perimediterranei è in piena rivoluzione, io non conosco affatto bene questa famiglia ma le prove molecolari e biogeografiche riportate dalla pubblicazione citata sopra a sostegno della validità di S. ghigii mi paiono assai convincenti.--l'etrusco (msg) 17:55, 26 giu 2024 (CEST)Rispondi
[@ Etrusko25] si, scusa, il "trutta" mi è scappato per distrazione. Lo studio che citi è del 2007. Come già detto - non solo da me - sulle trote stanno lavorando in molti troppi e le novità sono di ogni genere. Da breve ricerca, vedo che la trota mediterranea viene anche chiamata Salmo macrostigma, alcuni riducono l'aerale di S. cettii alla sola Sardegna, atri la chiamano S. cetti macrostigma, l'IUCN mette S. cettii in lista rossa, scrivendo: «Include le popolazioni superstiti del popolamento nativo di trota di torrente (fenotipo Fario) sia del versante tirrenico che del versante adriatico, che sono provvisoriamente attribuite alla specie S. cettii nell'attesa di un'urgente revisione tassonomica.» Nella lista del 2022 S. cettii è detta "trota siciliana" e S. ghigii "trota mediterranea". Faccio notare il ... urgente revisione tassonomica --Il TuchinoAmo la Pace, non fatemi la guerra! 20:26, 26 giu 2024 (CEST)Rispondi
Salve a tutti, scusate il ritardo ma, come accennava @Etrusko25, mi trovavo fuori città e ho potuto rispondere soltanto ora. Cerco di spiegare le motivazioni che mi hanno spinto a creare una nuova pagina per il taxon Salmo ghigii, sperando di risultare chiaro :
La sistematica del genere Salmo è da sempre molto complessa e oggetto di continue scoperte, retromarce e controversie. Tuttavia, dopo decenni di studi evolutivi e filogenetici, che hanno riguardato in particolare gli aspetti genotipici del DNA nucleare e mitocondriale (il fenotipo nelle trote è infatti molto più legato alla plasticità adattativa in relazione alle condizioni ambientali di quanto si credeva un tempo), si è raggiunto un ampio consenso sull'esistenza di alcune linee evolutive principali, che popolano rispettivamente l'area atlantica, quella mediterranea e quella danubiana, a cui si aggiunge la trota marmorata, che sembrerebbe particolarmente antica rispetto alle altre, almeno dal punto di vista del DNA nucleare. Se Salmo trutta corrisponde ovviamente alla trota atlantica, e Salmo labrax a quella danubiana, più complesso è stabilire il nome della trota mediterranea. Questo per una serie di ragioni, ma soprattutto perchè i due nomi attribuiti storicamente alla trota mediterranea sulla base del fenotipo, ovvero Salmo macrostigma e Salmo cettii, non si rifescono a questo taxon. Infatti dagli studi genetici è emerso ormai da tempo che sia le trote nordafricane (da cui proviene l'olotipo di Salmo macrostigma descritta nel 1858) che quelle siciliane (da cui provengono gli olotipi di Salmo cettii descritta nel 1810) non sono trote mediterranee, bensì appartengono ad una linea evolutiva distinta, di chiara origine atlantica. Al contrario, le trote dell'Italia peninsulare (compresa Sardegna e Corsica) e dei Balcani occidentali costituiscono un gruppo ben separato, che non può essere ascritto né a Salmo trutta, né tantomeno a Salmo cettii/macrostigma, che sono appunto trote di origine atlantica isolatesi in Africa e Sicilia molto tempo dopo di quelle mediterranee (formano il cosiddetto sub-lineage Afro-Atlantico). A questo proposito cito alcuni studi in merito, ovvero "Segherloo et al. . (2021). A genomic perspective on an old question: Salmo trouts or Salmo trutta (Teleostei: Salmonidae)?. Molecular Phylogenetics and Evolution, 162, 107204." e Snoj et al. (2021). Nuclear DNA reveals multiple waves of colonisation, reticulate evolution and a large impact of stocking on trout in north-west Africa. Hydrobiologia, 848, 3389-3405.
"Lobón-Ce rv iá et al. (2018) considered all brown trout populations found in insular and peninsular Italy to be Salmo c ttii , whereas our results showed that S. cettii from the type locality (Sicily) is genetically very distinct from the Sardinian brown trout. In addition, Schöffmann et al. (200 7), Snoj et al. (2011), Fruciano et al. (2014), and Tougard et al. (2018) reported a similarity between the Sicilian and the North African b own trout based on mtDNA phylogeny. Our mtDNA results are concordant with this interpretation, but not our nuclear GBS data which grouped the North African brown trout close to the Mediterranean and Adriatic brown trouts, but the Sicilian S. cettii close to the Atlantic S. trutta. Also, our GBS data discriminate S. cettii from Sicily from all other species analysed based on the clusters resolved both by admixture analysis and DAPC . This supports the recognition of S. cettii from Sicily as a valid species."
E ancora: " Different studies using morphology and molecular data concluded that brown trouts from Corsica and Sardinia, belong to the Adriatic- Mediterranean phylogenetic lineages (Berrebi et al., 2017; 2019; Delling et al., 2020; Sabatini et al., 2018; Tougard et al., 2018). These authors also refuted the suggestion that brown trouts from Corsica and Sardinia belong to S. macrostigma, which was originaly described from Algeria. Both our mtDNA and genomic data are concordant with these previous studies."
Infine Splendiani et al. (2019). The name of the trout: considerations on the taxonomic status of the Salmo trutta L., 1758 complex (Osteichthyes: Salmonidae) in Italy. The European Zoological Journal, 86(1), 432-442.
"Therefore, Salmo cettii should be considered as a senior synonym of Salmo macrostigma, and eventually be used for the trout belonging to the southern Atlantic clade (e.g., Cortey et al. Citation2009; Snoj et al. Citation2011), assuming North-African and Sicilian trout populations are worthy of taxonomic distinction."
Ora, se si è concordi nel trattare Salmo trutta (ovvero la trota atlantica) come specie distinta da Salmo cettii (trota afro-sicula maggiormente imparentata con la trota atlantica), si deve necessariamente considerare la trota mediterranea, geneticamente ancor più distante dalle due trote "atlantiche" sopra citate, come un terzo taxon, e attribuirgli un nome. Anche qui sorgono dei problemi perchè Il nome disponibile più antico, Salmo cenerinus, Nardo 1847 preso in considerazione da Kottelat & Freyhof nel 2007 si riferiva in realtà non a trote mediterranee, ma a trote marmorate pescate nella laguna veneta (nel Nord-Est Italiano infatti non esistono popolazioni native di trote mediterranee). Tale nome è pertanto considerato sinonimo di Salmo marmoratus (https://www.fishbase.se/summary/65590).
Attualmente, il nome scelto per trattare queste popolazioni dalla comunità scientifica è pertanto Salmo ghigii, utilizzato da Pomini per descrivere le trote abruzzesi nel 1941 (Pomini, F. P. (1941). Ricerche sui Salmo dell’Italia peninsulare I. La trota del Sagittario, Salmo ghigii, 33-48.) L'utilizzo di Salmo ghigii è attualmente stato confermato da Polgar et al. (2022). The Italian Alpine and Subalpine trouts: taxonomy, evolution, and conservation. Biology, 11(4), 576, da Rossi et al. (2019). Genetic identification of native populations of Mediterranean brown trout Salmo trutta L. complex (Osteichthyes: Salmonidae) in central Italy. The European Zoological Journal, 86(1), 424-431 e dalla Checklist della fauna ittica presente nelle acque dolci italiane redatta nel 2022 dall'AIIAD, che costituisce il riferimento ufficiale a livello nazionale per la sistematica (http://www.aiiad.it/sito/images/docs/sistematica/Check%20list%20ittiofauna%20Italiana_GdL3.0_05032021.pdf).
Pertanto, la mia proposta è quella di lasciare distinte le tre voci riferite ai tre taxa della trota atlantica (Salmo trutta), della trota afro-sicula (Salmo cettii) e della trota mediterranea ( attualmente chiamata "Salmo ghigii"). Riguardo al binomio scientifico da attribuire al terzo taxon, sono disponibile ovviamente a fornire una migliore spiegazione dell'incertezza tassonomica e delle controversie che circondano la scelta del nome Salmo ghigii, tuttavia l'unica alternativa a non considerare questa specie come valida sarebbe non trattare affatto le trote mediterranee, oppure inserire tutte le trote all'interno della sola super-specie Salmo trutta, il che però a mio avviso ingenerebbe un po' di confusione.
Spero di essere stato chiaro nella risposta e mi scuso in anticipo per la lungaggine, ma come avrete capito, la sistematica delle trote è davvero un ginepraio inestricabile. --Novaculum (msg) 20:45, 30 giu 2024 (CEST)Rispondi

Yuzu e Kabosu

modifica

Sebbene le voci sull'arancio Yuzu e l'arancio Kabosu siano piante distinte (basta vedere ad esempio le voci fr:Yuzu e fr:Kabosu), vengono entrambe trattate nella voce Citrus × junos (Citrus × sphaerocarpa è un redirect di Citrus × junos). Non andrebbero scisse? --AnticoMu90 (msg) 13:23, 26 giu 2024 (CEST)Rispondi

Ma sono specie diverse? --Bramfab (msg) 21:29, 27 giu 2024 (CEST)Rispondi
Il concetto di specie negli agrumi è piuttosto complesso, considera che secondo l'ipotesi più accreditata esistono solo tre specie ovvero cedro, mandarino e pomelo e tutte le altre non sarebbero che ibridi fra queste.--l'etrusco (msg) 08:06, 28 giu 2024 (CEST)Rispondi
Cioè detto, parebbe siano due ibridi diversi, e comunque a parte il redirect nella nostra voce sullo Yuzu non si accenna neppure al Kabosu. --Syrio posso aiutare? 09:45, 28 giu 2024 (CEST)Rispondi
non sono specie diverse: Citrus × sphaerocarpa è un sinonimo di Citrus × junos (vedi https://powo.science.kew.org/taxon/urn:lsid:ipni.org:names:3017574-4 )--ESCULAPIO @msg 20:11, 28 giu 2024 (CEST)Rispondi
Quindi, data la complessità dell'argomento che cosa proponi di fare [@ Etrusko25]?--AnticoMu90 (msg) 11:05, 1 lug 2024 (CEST)Rispondi
Immagino che, trattandosi di due cultivar diverse e ben differenziate seppur appartenenti alla stessa specie ibridogena, possano avere due voci distinte. A questo punto però dovrebbe esistere una voce per Citrus × sphaerocarpa.--l'etrusco (msg) 11:37, 1 lug 2024 (CEST)Rispondi
Ho diviso le due voci.--AnticoMu90 (msg) 08:26, 4 lug 2024 (CEST)Rispondi
non sono d'accordo, dal punto di vista botanico Citrus × junos e Citrus × sphaerocarpa sono la stessa entità, il secondo binomio è sinonimo del primo e quindi, in base alle convenzioni del Progetto FdV deve tornare ad essere un redirect. Rimetto le cose come stavano in attesa di chiarimenti sulla esatta classificazione scientifica del Kabosu.--ESCULAPIO @msg 15:02, 4 lug 2024 (CEST)Rispondi
Ma trattandosi di due frutti diversi non andrebbero scissi [@ Esculapio]? Anche tu dichiari che il kabosu è diverso dallo yuzu, indipendentemente dalla loro classificazione. Adesso Kabosu punta a quella voce.--AnticoMu90 (msg) 10:25, 12 lug 2024 (CEST)Rispondi
come soluzione provvisoria puoi creare la voce Kabosu, senza tassobox, evitando fuorvianti riferimenti a Citrus × sphaerocarpa. --ESCULAPIO @msg 13:15, 12 lug 2024 (CEST)Rispondi
Ho riscritto la voce. Ho qualche perplessità sul fatto che entrambe le nomenclature puntino allo yuzu: dato che sono sinonimi, perché rimandano entrambe proprio a quel frutto e non al kabosu o a qualsiasi altro agrume di quella categoria?--AnticoMu90 (msg) 13:43, 12 lug 2024 (CEST)Rispondi

Fragola

modifica

Come da convenzione sui titoli "In it.wiki si è deciso di adottare, come convenzione generale, l'utilizzo del nome scientifico".

Vi sottopongo però il caso della Fragola che riporta invece il nome comune. Non sarebbe più corretto spostare la voce a Fragaria × ananassa analogamente a quanto avviene per la Fragola di bosco indicizzata sotto Fragaria vesca? --Endryu7 (msg) 21:31, 2 lug 2024 (CEST)Rispondi

Quella non è una voce su un taxon, è una voce su un frutto che è condiviso da vari taxon, come Ghianda. Va bene lì dov'è. --Syrio posso aiutare? 22:19, 2 lug 2024 (CEST)Rispondi

Banana

modifica

Analogamente a quanto segnalato per la fragola, anche la Banana ha una sua voce con il nome comune invece che scientifico. Qui la situazione è più complicata perché tutte le voci Musa acuminata, Musa balbisiana e Musa × paradisiaca esistono, sebbene la voce Banana affermi che "I vecchi nomi scientifici Musa sapientum e Musa paradisiaca non sono più in uso.". Non è quindi chiaro quale sia il nome dell'ibrido che produce i frutti commercialmente coltivati come banane (non i platani). Sarebbe da rivedere la connessione tra queste voci. --Endryu7 (msg) 22:05, 2 lug 2024 (CEST)Rispondi

Come sopra. --Syrio posso aiutare? 22:20, 2 lug 2024 (CEST)Rispondi
Mi pare (a memoria) che le 1000 cultivar commercializzate derivino da domesticazioni di Musa balbisiana; Da qualche parte si afferma che invece sia un antico incrocio tra M. balbisiana e Musa acuminata (il platano) . --Il TuchinoAmo la Pace, non fatemi la guerra! 19:20, 3 lug 2024 (CEST)Rispondi
In questo caso non sarebbe da cancellare la voce Musa × paradisiaca? La voce Banana dice che questa classificazione non è più in uso. --Endryu7 (msg) 19:40, 3 lug 2024 (CEST)Rispondi
La botanica non è il mio forte, ma qui Musa × paradisiaca la dà valida (e da quanto capisco è sia specie nativa, sia ibrida tra M. acuminata e M. balbisiana, è possibile?). Se è il database è corretto, è la voce banana ad essere in errore. --Syrio posso aiutare? 20:02, 3 lug 2024 (CEST)Rispondi
Sì sono d'accordo, faccio notare che c'è anche Cavendish (banana) che è la banana commerciale appartenente alla specie Musa acuminata (tutte piante cloni geneticamente indentiche). A mio giudizio la voce Musa acuminata potrebbe incorporare Cavendish (banana) e le altre cultivar con gruppo A (es. Cultivar di banana, Gros Michel). La voce Banana, fa molta confusione e non si capisce a quale specie si riferisca (ora una ora un'altra). Non sono però un esperto di tassonomia del banano e non saprei quale sarebbe la sistemazione più chiara e coerente delle voci. --Endryu7 (msg) 20:37, 3 lug 2024 (CEST)Rispondi
La voce Banana dovrebbe in generale parlare dei frutti delle varie specie di Musa; poi possono esserci le voci sulle varie cultivar, se necessarie, però qui alzo le mani, non è il mio campo. --Syrio posso aiutare? 20:53, 3 lug 2024 (CEST)Rispondi

Salmo trutta fario

modifica

Salve. Questo "taxon" sostanzialmente non esiste, è solo un morfotipo di S. trutta che vive in torrente. La si potrebbe spostare a Salmo trutta forma fario o ancor meglio a "Trota fario" dato che anche altre specie del genere Salmo possono assumere questa livrea. Oppure eliminarla e creare un redirect a Salmo trutta. Che ne dite? Pingo [@ Novaculum] che mi ha segnalato la cosa. --l'etrusco (msg) 16:45, 3 lug 2024 (CEST)Rispondi

Visto che cambiano i nomi un po' troppo sovente e proseguiranno ancora (sono in corso studi ovunque), direi che possiamo invertire il redirect con Trota fario e aspettare gli eventi prossimi venturi. --Il TuchinoAmo la Pace, non fatemi la guerra! 19:14, 3 lug 2024 (CEST)Rispondi

Avviso riconoscimento di qualità Lago di Montedoglio

modifica
 
La voce Lago di Montedoglio, il cui argomento rientra nell'area tematica di questo progetto, è stata proposta per un riconoscimento di qualità.

Si invita a esprimere un proprio parere nella pagina della segnalazione; ogni miglioramento è sempre benvenuto.

--Cosma Seini (que pasa?) 01:18, 8 lug 2024 (CEST)Rispondi

Ritorna alla pagina "Forme di vita".