Apri il menu principale
Nota disambigua.png
Il titolo di questa pagina non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Lo Scalo.
Benvenuti al bar Lo Scalo, il punto d'incontro e discussione per i wikipediani interessati al tema dei trasporti.

Questo luogo vuole essere il punto d'appoggio del Progetto:Trasporti, in cui si possano porre domande, inserire comunicazioni e coordinare il lavoro intorno alle voci di trasporto presenti nell'enciclopedia.
Per argomenti di carattere più generale è meglio rivolgersi al bar generalista.

Logo del Progetto Trasporti.svg


Go-next.svg
Per avviare una chiacchierata clicca qui
Go-previous.svg
Archivio
Discussioni progetto Trasporti


In cancellazione
Questo è l'elenco delle pagine in cancellazione riguardanti i Trasporti. Se qualche pagina non è di seguito elencata è perché nel template {{Cancellazione}} non è specificato il parametro argomento oppure l'argomento è un altro. Se puoi, aiutaci a completare questo elenco inserendo arg=trasporti alle pagine in cancellazione che ne sono sprovviste.
Cancellazione

Voci attualmente proposte per la cancellazione:

Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif

Indice

Per la correttezza terminologicaModifica

Cari tutti, pochi mesi fa il Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani ha publicato il sito Wikirail (https://wikirail.it/wikirail/).

Ideato quale strumento di lavoro per i ferrovieri, dirigenti, quadri e operatori, esso ha quale primo scopo la diffusione della terminologia ferroviaria accreditata sulla base, anzitutto, del noto repertorio di Pier Luigi Guida, Eugenio Milizia, Dizionario ferroviario. Movimento, Circolazione, Impianti di Segnalamento e Sicurezza, 2a ed., Roma, Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani, 2004.

Esemplifico il contenuto segnalando la voce "Ferrovia": https://wikirail.it/glossario/ferrovia/

E' evidente la sua utilità per dirimere le molte incertezze che vedo ricorrenti qui in itWiki.

Buon anno, buona Epifania e cordiali saluti, --Alessandro Crisafulli (msg) 13:01, 5 gen 2019 (CET)

Stazione di GrottaluparaModifica

È stato notato che la voce «Stazione di Grottalupara» non risponde agli standard minimi di Wikipedia.
Essendo l'argomento di competenza del vostro progetto, sarebbe molto utile un vostro intervento sulla voce stessa o nella pagina di discussione.

--SurdusVII 13:07, 5 gen 2019 (CET)

Ferrovia Vienna-TarvisioModifica

Nella pagina della ferrovia Vienna-Tarvisio c'è stato un sostanzioso ampliamento della voce che è stata trasformata da pagina disambigua a pagina completa. Curiosamente sono stati usati due template di inclusione (Template:Ferrovia Vienna-Tarvisio1 e Template:Ferrovia Vienna-Tarvisio2) per definire il percorso della linea. Tutto ciò mi pare leggermente fuori standard oltre che una ripetizione del contenuto delle altre pagine. Che ne pensate? Io ripristinerei alla versione iniziale.--Mrtb (msg) 09:21, 19 gen 2019 (CET)

Il vero problema è la solita confusione dei termini, ferrovia e linea. Infatti non esiste strettamente un progetto ferroviario integrale di ferrovia tra Vienna e Tarvisio ma una serie di ferrovie che, nel tempo, sono state utilizzate per creare un collegamento ferroviario tra le due località. Più che di standardizzazione si dovrebbe parlare di chiarire una volta per tutte che, una cosa è parlare di una ferrovia XX-ZZ che ha una sua storia, un suo progetto, una sua costruzione e un'altra è quella di un collegamento ferroviario commerciale che usa varie tratte o ferrovie come in questo caso dove il collegamento usa:
In sintesi, è contestabile il titolo, non l'insieme testuale.--Anthos (msg) 19:07, 19 gen 2019 (CET)
Bravo Anthos E perché poi Tarvisio? Per esempio, fino al 1918 il confine ferroviario era a Pontebba ma fino al 1866 le ferrovie austriache arrivavano a Peschiera del Garda... e perché poi Vienna (ecc.) --Silvio Gallio (msg) 19:29, 19 gen 2019 (CET)
Cosa proponete di fare? Si lascia la pagina come collage delle altre pagine o si ripristina come disambigua?--Mrtb (msg) 23:22, 20 gen 2019 (CET)
Non conosco lo specifico ma come in Italia (con i distinguo del caso) si parla di "linee" così dovrebbe essere fatto nel resto del mondo. Il problema è delimitare le linee stesse. Nessuno parla di una linea Ventimiglia-Lecce, no? --Silvio Gallio (msg) 09:17, 21 gen 2019 (CET)
Itinerario ferroviario xx-yy, sarebbe la titolazione più consona, ma come già tante volte detto, occorre chiarirsi le idee a livello linee guida--Anthos (msg) 12:52, 21 gen 2019 (CET)
Ho segnalato prima, con preghiera di tenerne conto, il repertorio terminologico pubblicato dal CIFI. Quindi, per cominciare a fare chiarezza, ecco la definizione di linea ferroviaria, che inoltra rinvia alle altre definizioni qui dibattute: https://wikirail.it/glossario/linea-ferroviaria/
Con preghiera di tenerne conto. Cordiali saluti, --Alessandro Crisafulli (msg) 09:11, 25 gen 2019 (CET)
[@ Alessandro Crisafulli] Sulla definizione siamo certamente d'accordo ma qui, nello specifico, si tratta di un altro problema: come intitolare o definire un itinerario commerciale composto di più infrastrutture ferroviarie sulle quali vengono instradati i treni della relazione suddetta. Non si tratta quindi di una ferrovia storicamente definita ma di un "insieme" di ferrovie storiche che compongono un percorso, utilizzate per una relazione prevista o predefinita in termini di accordi o convenienze d'orario. Ecco perché parlavo di "itinerario" e non di "linea". --Anthos (msg) 10:20, 25 gen 2019 (CET)
Ok con Anthos per la definizione di linea, se fontata. Per "itinerario", ancora una volta se fontato, imho è logico parlarne solo ed esclusivamente se tale è. Vienna-Tarvisio è del tutto inventato. Sempre imho, per itinerari suggerirei cose come TEE, Orient Express, Palatino eccetera. Ovvero fissati da convenzioni ben precise. E fontate con documenti delle ferrovie o almeno con libri "autorevoli". --11:05, 28 gen 2019 (CET)
Una definizione usata nelle fonti potrebbe essere "relazione", che però non c'è tra quelle presenti nel repertorio che ho citato. "Servizio viaggiatori" non mi sembra il caso, perché fa riferimento a tutti gli aspetti dell'esercizio. Vedete un po' Voi. Cordiali saluti, --Alessandro Crisafulli (msg) 08:27, 30 gen 2019 (CET)
Per assurdo..."Per ferrovia Lisbona-Vladivostok si intende una linea ferroviaria che collega la capitale lusitana posta sull'Atlantico con il porto siberiano del Pacifico ... :D Bene, ho sempre pensato che già utilizzare il termine "ferrovia" per una linea sia erroneo. Ma non ho certo voglia di dannarmi qui per questa convinzione. Personalmente ritengo che si dovrebbero utilizzare solo "linea" (secondo quanto deciso e comunicato dai costruttori/gestori) e "relazione" per quanto riguarda il settore commerciale: viaggiatori e merci (anche questo secondo quanto deciso e comunicato dai suddetti). Il difficile è trovare le fonti. Concordo, quindi e allargo quanto proposto dall'ottimo Crisafulli. Le linee, poi, sono soggette a ristrutturazioni e cambiamenti e la (mia) logica farebbe partire il discorso da una base storica che spieghi come detta linea sia nata, cresciuta, ristrutturata, abbreviata o cancellata. Le "relazioni" -che sono molto più labili nel tempo- vengono decise da chi crea o acquista una determinata offerta come Lisbona-Vladivostok :-) utilizzando lineee diverse e anche di diversi proprietari/gestori. Qui trovare le fonti è ancora più difficile. Bye --10:40, 30 gen 2019 (CET)
Aggiungo che "Relazione" è un quasi-sinonimo di "Treno", nell'opinione del non specialista. Ma, ovviamente, non è il caso di usare "treno": per assurdo, verrebbe fuori un "La relazione Orient Express" anziché il corretto "Il treno Orient Express"... Ripeto, vedete Voi. Cordiali saluti, --Alessandro Crisafulli (msg) 09:28, 31 gen 2019 (CET)
(Mia supposizione) Credo che il termine "ferrovia" sia stato scelto per indicare specificamente il tipo di infrastruttura in analogia a quelle stradali in cui di usa "autostrada XY" o "strada statale ZZ" quindi "ferrovia zz-kk". Il termine linea risulterebbe di -meno immediata- accezione per l'utente medio. Il "casino" nasce quando si tenta di comprendere la titolazione di quello che è un progetto storicamente definito ad es. "Ferrovia del Lucomagno" o "ferrovia del Sempione" e quello che è una semplice relazione moderna costituita da "monconi" o "sommatorie" di una rete o linea preesistente (ad es. l'attuale Catania-Agrigento dei FO di RFI moncone e sommatoria di altra precedenti: la vecchia Catania-Palermo (a sua volta sommatoria delle preesistenti Pa-Ag e Ag-Cl-Ct). L'uso dei termini purtroppo lo dobbiamo definire noi: Ferrovia, linea, relazione devono definire qualcosa di ben preciso per uscire dal caos. Raggruppare per categorie definite i progetti ferrovia storici? Raggruppare omogeneamente le linee attuali? Come definire il titolo e le linee guida opportune senza creare guerre di religione?;P :D --Anthos (msg) 19:41, 1 feb 2019 (CET)

Passante ferroviario di NapoliModifica

Modifiche degli ultimi giorni hanno spostato nuovamente l'inizio del passante ferroviario di Napoli da Villa Literno a Pozzuoli Solfatara. Ho visto che già in passato c'era stata questa discussione (nel 2012 e nel 2013) e si era provveduto a tenere come inizio Villa Literno. Cosa ne pensate? Grazie.--Mrtb (msg) 23:36, 20 gen 2019 (CET)

Ho inserito il template C. Il testo è confusionario. Il "passante ferroviario" storico inizia a Villa Literno dove la ferrovia si divide mentre il "passante metropolitano" inizia a Pozzuoli. Si fa sempre confusione tra servizi e infrastrutture--Anthos (msg) 12:50, 21 gen 2019 (CET)
Ho segnalato prima, con preghiera di tenerne conto, il repertorio terminologico pubblicato dal CIFI. Quindi, per cominciare a fare chiarezza, ecco la definizione di linea ferroviaria, che inoltra rinvia alle altre definizioni qui dibattute: https://wikirail.it/glossario/linea-ferroviaria/
Con preghiera di tenerne conto. Cordiali saluti, --Alessandro Crisafulli (msg) 09:09, 25 gen 2019 (CET)
il passante ferroviario di Napoli è sempre stato la tratta lunga 15 km Pozzuoli-Napoli dal 1925 https://www.librerianeapolis.it/libri-84159/149-scienza-e-tecnica/987-il-primo-metro-salvatore-manna --Havesan8 (msg) 02:33, 26 gen 2019 (CET)
Le pagine si riferiscono alle infrastrutture ferroviarie (binari, tracciati, scartamento, elettrificazione ecc..), non ai treni che vi transitano. Infatti, ad esempio, non esiste una pagina della ferrovia Torino-Roma ma esistono quelle della Torino-Milano, Milano-Bologna, Bologna-Firenze e Firenze-Roma. Le convenzioni per le pagine li trovi qui.--Mrtb (msg) 10:37, 26 gen 2019 (CET)
[@ Mrtb] e infatti esiste dal 1925 il passante urbano Pozzuoli-Gianturco lungo 16 km, Villa Literno con il passante ubrano di Napoli non c'entra assolutamente nulla, inoltre far credere che da Villa Literno si possa arrivare a Gianturco attraversando il passante non è enciclopedico, perché  si affermerebbe il falso, figuriamoci rinominare la pagina Ferrovia Villa Literno - Napoli Gianturco  come hai proposto sotto, sarebbe davvero il colmo.--Havesan8 (msg) 15:05, 30 gen 2019 (CET)

stazioni della BielorussiaModifica

salve, come si può creare uno stub categoria per le voci sulle Categoria:Stub - stazioni della Bielorussia?? --SurdusVII 14:21, 21 gen 2019 (CET)

ci sono così tante voci su quell'argomento che valga la pena di creare una nuova categoria di servizio? --Pil56 (msg) 14:33, 21 gen 2019 (CET)
si, ci sono abbastanza voci.. --SurdusVII 14:46, 21 gen 2019 (CET)
ecco l'esempio.. --SurdusVII 14:50, 21 gen 2019 (CET)
[@ SurdusVII] Scusami ma evidentemente non riesco a capirti: per ora non esiste neppure la Categoria:Stazioni ferroviarie della Bielorussia (dove dovrebbe essere categorizzata la stazione che citi a esempio), perché mai dovremmo predisporre addirittura una categoria di servizio come Categoria:Stub - stazioni della Bielorussia? C'è già la Categoria:Stub - stazioni dove si inseriscono le voci e poi, quando è il caso, vengono create le sottocategorie. O c'è qualcosa che mi sfugge? --Pil56 (msg) 14:55, 21 gen 2019 (CET)
P.s.: la categoria madre l'ho creata io ora. --Pil56 (msg) 15:00, 21 gen 2019 (CET)
[@ Pil56] hai ragione, controllando e ricontrollando delle voci sulle stazioni della Bielorussia, pare che ci sia una sola voce enciclopedica.. quindi in questo caso è necessario (o forse no?) creare un'altra e poi dalla categoria che hai linkato sono poche le voci (circa 20!)..
non ti sfugge nulla XD --SurdusVII 15:03, 21 gen 2019 (CET)

ALFA ROMEO S.P.A.Modifica

Buongiorno....volevo sollevare un argomento su Alfa Romeo..in quanto ci sono degli errori . Non pochi uno dei tanti che ho notato è: Il modello 8C dove si dice che il motore è della Maserati corse...ma così nn è. Il motore quindi il monoblocco e del 4.2 Maserati quindi la base parte da lì, i progettisti ingegneri Alfa Romeo hanno riprogettato il motore innalzando la cilindrata e portando una serie di modifiche importanti . Questo nn e frutto della mia immaginazione 😅 ma semplicemente ho visto il servizio dove e stato intervistato l'ingegnere che ha fatto lo sviluppo. Quindi 4.2 400 a 4.7 V8 450 CV .......questo motore fu montato sulla MC stradale Granturismo a distanza a distanza di anni ma con 10 CV in meno......in sostanza un motore che parte da qll base ma modificato da i tecnici Alfa Romeo. Volevo sapere cosa ne pensate. Grazie un cordiale saluto.Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Biscioneqv (discussioni · contributi) .

Direi che l'argomento va sollevato in Discussione:Alfa Romeo e/o in alternativa su DP:Automobili, sicuramente luoghi più appropriati :-) Tieni peraltro presente che la voce in questione è inserita tra le "voci in vetrina", di conseguenza dovrebbe essere stata piuttosto controllata anche nelle affermazioni e che le stesse, per essere modificate avranno certamente bisogno di fonti "controllabili" che non siano il semplicemente ho visto il servizio dove e stato intervistato l'ingegnere che ha fatto lo sviluppo ;-)
Ciao --Pil56 (msg) 12:39, 24 gen 2019 (CET)

Ferrovia Villa Literno-Napoli GianturcoModifica

Segnalo discussione. Che cosa si fa? Melquíades (msg) 13:59, 26 gen 2019 (CET)

Come già accennato, personalmente propongo di lasciare "Ferrovia Villa Literno-Napoli" ed eliminare l'altra.--Mrtb (msg) 14:02, 26 gen 2019 (CET)
C'è una confusione del "diavolo" nei vari testi che riguardano la ferrovia Roma-Napoli storica, la direttissima via Formia, il passante ferroviario, il passante metropolitano; e i due redirect non hanno alcun significato perché non esistono "ferrovie" con tali inizio e fine. La Napoli-Pozzuoli era ad es. parte integrante del primo progetto e venne realizzata prima della direttissima ma se leggiamo i testi ci accorgiamo della confusione che vi è contenuta. Il pasticcio ha radici "storiche" in it-wikipedia e viene tutto dal fatto che si scrive senza fonti autorevoli o affidabili a supporto e dalle varie "guerre di religione" non basate su testi citati. Temo che senza una seria revisione del tutto non vi sia speranza di dare risposte univoche--Anthos (msg) 20:12, 26 gen 2019 (CET).
[@ Anthos]; [@ Mrtb] ma la confusione c'è perché vengono inventate ferrovie che non esistono, da Villa Literno partono treni regionali che terminano la loro corsa a Napoli Campi flegrei, non esiste nessun treno Villa Literno-Napoli Gianturco, il passante ferroviario di Napoli è dal 1925 la tratta urbana Pozzuoli-Gianturco cHe attraversa la città  da ovest a est.--Havesan8 (msg) 19:52, 27 gen 2019 (CET)
[@ Havesan8] Probabilmente non so esprimermi come vorrei (?). La confusione di cui parlo è presente su tutta la sezione storia delle ferrovie/linee che ho citato poco sopra. Tu parli solo di passante, io sto parlando di tutto l'insieme, date, dati, info, mescolate senza fonte e senza ordine. Una linea esiste o no a prescindere dal fatto che ci siano o no treni in circolazione. Le date di costruzione non fanno testo a se stante, ma la sintesi del progetto a cui appartengono le qualifica. In ogni caso LE FONTI sono la soluzione, non le nostre discussioni; parliamo su fonti acclarate e autorevoli e su quelle si faranno le modifiche opportune.--Anthos (msg) 10:10, 28 gen 2019 (CET)
[@ Anthos] se hai bisogno di delucidazioni storiche fonti ce ne sono, ecco un esempio, io parlo di passante perché la voce tratta questo argomento, e il passante di Napoli è ed è sempre stato e continuerà ad essere la tratta Pozzuoli-Napoli, spero di essere stato chiaro.--Havesan8 (msg) 17:43, 29 gen 2019 (CET)
[@ Havesan8] Mi sembra di parlare a vuoto; fonti? quella citata è una fonte? Mi sa che dovresti citare libri, non articoletti commemorativi che in fondo ripetono quello che c'è GIA' scritto in wikipedia e che tra l'altro confermano che la Napoli-Pozzuoli è parte della direttissima USATA copme metropolitana. Ti prego di leggere bene quanto scrivo e riflettere. Nessuno sta facendo torti a nessuno. --Anthos (msg) 20:20, 29 gen 2019 (CET)
[@ Anthos] Io ti prego invece di mantenere la calma perché stiamo discutendo serenamente (almeno io sono serenissimo), ho letto attentamente quanto linkato e non faccio altro che trovare conferme di quanto affermo, il passante ferroviario non è altro che la tratta Pozzuoli-Napoli, ed è attraversato dai treni con destinazione Caserta, Salerno e Castellammare, che poi nel 1927 Villa Literno e altre stazioni si siano collegate al passante urbano Pozzuoli-Gianturco, non cambia in sostanza le cose, il passante di Napoli è da sempre lungo 16 km, questo è quanto, vuoi un libro? eccolo.--Havesan8 (msg) 21:37, 29 gen 2019 (CET)
Gentili amici, io sto serenamente dicendo altro, ma si ritorna a parlare di passante di Napoli. Dato che NON ho alcun interesse personale il discorso finisce qui. Serenamente e senza offesa ad alcuno "fatevobis".--Anthos (msg) 13:08, 30 gen 2019 (CET)

Parere sulle voci riguardo gli aeroportiModifica

cb La discussione proviene dalla pagina Wikipedia:Pareri_su_Wikipedia#Parere_sulle_voci_riguardo_gli_aeroporti .
– Il cambusiere ValterVB (msg)

So come funzionano le cose qui, e sono sicuro che c'è stata una discussione, anche se non so dove si trovi, in cui la comunità ha deciso di togliere dalle voci sugli aeroporti le destinazioni, anche perché sennò non si spiegherebbe il fatto che da tutte le voci aeroportuali quella sezione sia sparita. Ma concedetemi un parere, che tra l'altro è lo scopo della voce: secondo me questa decisione è stata una sciocchezza elefantiaca, poco ponderata da chi ha votato a favore. Sono convinto che togliendo le destinazioni questa enciclopedia in materia di aeroporti è regredita pesantemente in fatto di qualità, tanto che oramai se voglio vedere un aeroporto me lo cerco in lingua inglese, che questa decisione per fortuna non l'hanno presa.--87.0.158.43 (msg) 13:27, 27 gen 2019 (CET)

Discussione e cancellazione multipla. Il fatto che siano pagine dedicate o sezioni nella pagina delle compagnie non era rilevante perché era l'informazione di per se che si stava discutendo --ValterVB (msg) 19:36, 27 gen 2019 (CET)
[@ ValterVB] non sarebbe stato meglio spostarla nel progetto aviazione? -- WOF · Wind of freedom · 19:39, 29 gen 2019 (CET)

controllo contributiModifica

potete controllare per favore questi? --95.241.148.86 (msg) 09:08, 28 gen 2019 (CET)

Nomi di stazioniModifica

Sulla voce Stazione di Peglione-Santa Tecla pende da tempo una richiesta di spostamento a Stazione di Peillon-Sainte-Thècle con la motivazione "analogamente al titolo della voce del centro abitato". All'interno della voce la stazione è citata come Peillon-Sainte-Thècle. Solo nel titolo vengono usati i nomi italiani.

Mi rivolgo a questo progetto per chiedere se sono già state discusse delle convenzioni riguardo ai nomi delle voci relative a stazioni e se sia il caso di esaudire la richiesta di spostamento. --Pallanzmsg 16:11, 30 gen 2019 (CET)

Pagine riguardanti le reti di autobus per cittàModifica

Navigando nelle wiki straniere ho notato che ci sono diverse voci, principalmente per capitali e grandi città, che riguardano nello specifico il "trasporto pubblico su gomma", che per ovvie ragioni è spesso bistrattato nelle pagine in cui se ne potrebbe parlare. Mi chiedevo se non si potrebbe creare, dove naturalmente c'è il materiale sufficiente, una pagina a parte della rete autobus di una determinata città, come già si fa con le tranvie o la metropolitana. (Naturalmente credo sarebbe troppo impegnativo inserire un elenco esaustivo di linee) I contenuti potrebbero essere il numero preciso (o approssimativo) delle linee, la/le azienda/e che eserciscono le suddette linee, il parco mezzi (magari anche quello radiato) e anche un'eventuale storia.--Kaga tau (msg) 20:12, 31 gen 2019 (CET)

[@ Kaga tau] Io in generale sono completamente favorevole alla proposta, ma bisogna fare attenzione. Potresti però fare un esempio su una pagina che vorresti creare, magari linkando la Wiki in lingua straniera? -- WOF · Wind of freedom · 17:19, 2 feb 2019 (CET)
[@ Wind of freedom] Grazie per l'interessamento, allora [1] questa è la voce della rete bus di Praga su enwiki mentre il "prototipo" in italiano sarebbe questo [2] (carente del parco mezzi dato che non sono certo di come andrebbe inserito).--Kaga tau (msg) 18:36, 2 feb 2019 (CET)
[@ Kaga tau] La voce sembra ben fatta, tuttavia non vedo alcuna fonte, che sarebbe necessaria. Attenzione poi a non creare un doppione con ciò che già è presente alla voce ATAC. Ho una domanda: sei sicuro che il gestore della rete siano 2 (ATAC e Roma TPL) e non 1 (ATAC) che dà delle linee in subappalto ad un vettore terzo (Roma TPL)?
Ultima cosa, per essere puntigliosi: non usare abbreviazioni tipo "GRA", che in teoria non vanno usate, ma usa la dicitura estesa.
Potresti anche usare il Template:Infobox trasporto pubblico.
Per quanto riguarda il parco mezzi, se trovi fonti affidabili (sul sito ATAC c'è l'elenco completo dei mezzi di Roma TPL), io realizzerei una tabella, tipo come avviene con la flotta delle compagnie aeree (vedi Alitalia). -- WOF · Wind of freedom · 19:21, 2 feb 2019 (CET)
[@ Wind of freedom] L'idea era snellire quanto presente nella voce ATAC, anche se di poco, visto che in quel caso la storia dovrebbe essere solo dell'azienda e non del trasporto pubblico in generale. Detto ciò le fonti intendevo segnarle prima di "pubblicare" la pagina. Sulla questione di più gestori non saprei, in linea teorica Roma TPL ha un contratto direttamente con il comune di Roma, il che la renderebbe (almeno credo) un secondo gestore, tuttavia lo obbliga ad immatricolare i propri mezzi come se fossero di ATAC (basti vedere la livrea che riporta proprio ATAC), ma su questa parte ammetto di non essere molto ferrato. Sul parco mezzi non c'è il problema di trovarlo, visto che è facilmente reperibile anche dal blog Odissea Quotidiana e che è già presente sulle singole voci, non ero certo se impostarlo come elenco (come già fatto nelle singole voci delle aziende) o se come dici tu inserire una tabella.--Kaga tau (msg) 19:34, 2 feb 2019 (CET)

Per chiunque fosse interessato a contribuire questa è la sandbox per una pagina sul Trasporto Pubblico Locale di Roma, e questa è la discussione.--Kaga tau (msg) 16:46, 6 feb 2019 (CET)

La voce è stata pubblicata con il titolo "Rete degli autobus di Roma". Io rimuoverei la preposizione "degli" se non addirittura "Rete degli", per rendere il titolo più uniforme ai titolo delle altre voci dedite al trasporto pubblico (Metropolitana di, Rete tranviaria di). -- WOF · Wind of freedom · 19:33, 19 feb 2019 (CET)
[@ Wind of freedom] Il titolo è quanto ho trovato per altre due voci (1 e 2), ma personalmente sarei d'accordo con magari "Rete autobus di Roma" o solo "Autobus di Roma" anche se vorrei sentire altri pareri, giusto per essere più corretti.--Kaga tau (msg) 12:43, 20 feb 2019 (CET)
Dato che non ci sono stati ulteriori pareri, provvedo a spostare le tre pagine ad "Autobus di". -- WOF · Wind of freedom · 02:26, 28 mag 2019 (CEST)

Italo (treno) e Italo-Nuovo Trasporto ViaggiatoriModifica

Allo stato, la voce Italo (treno) non è altro che un sottoinsieme doppione della voce Italo-Nuovo Trasporto Viaggiatori: il servizio descritto è lo stesso (anzi, è più dettagliato nella voce Italo-NTV), la descrizione del materiale rotabile idem. Il dettaglio dell'offerta commerciale (le varie classi di biglietto e relativi servizi) mi sembra un'informazione più da sito istituzionale che non da enciclopedia. Non si può nemmeno giustificare la presenza della voce Italo (treno) come descrizione del treno stesso, sia perché non è quello che viene descritto nella voce sia perché sotto questa denominazione commerciale sono identificate due motrici che hanno già la propria voce autonoma. In definitiva, la mia sensazione è che la voce Italo (treno) allo stato sia solo un inutile doppione e tanto vale unificarlo/trasformarlo in redirect verso Italo-Nuovo Trasporto Viaggiatori. Per inciso: in questi giorni la voce è oggetto di modifiche promo, con tanto di anticipazione di "prossimi servizi" (eliminati per ora).--L736El'adminalcolico 17:38, 6 feb 2019 (CET)

In realtà la voce autonoma sull'elettrotreno che espleta quel servizio c'è già, solo che invece di essere intitolata, come sarebbe logico AGV 575 ha per titolo un generico Automotrice à grande vitesse. Andrebbe ampliata sulla base della bibliografia che già c'è, e non è poca. Pongo i problemi. Buon lavoro e cordiali saluti, --Alessandro Crisafulli (msg) 08:53, 7 feb 2019 (CET)
Spostare il titolo di una voce non è qualcosa di insormontabile ma questo è un problema diverso rispetto a quello sollevato (per inciso: il treno ".italo" si appoggia non solo all'AGV 575 ma anche all'ETR.675).--L736El'adminalcolico 12:12, 7 feb 2019 (CET)

Segnalo voce che appare assurdaModifica

Stazioni ferroviarie italiane per flusso di passeggeri con C da me inserito. Ne parliamo? Per quel poco che me ne intendo semprerebbe trattarsi di una voce bufala se è vero che si intitola "Per flusso di passeggeri" mentre i numeri pubblicati sono relativi a "passeggeri più frequentatori".--Paolobon140 (msg) 09:12, 7 feb 2019 (CET)

Da cancellazione immediata. Pubblicità ambigua dell'ex Centostazioni in fase di promozione commerciale delle stazioni come esercizi, centri commerciali e varie. Dati di nessun valore perché aspecifici e generici. Per dirla breve, usando un termine colloquiale della GD, dati della "pedonabilità" del sito.--Anthos (msg) 10:35, 7 feb 2019 (CET)
(conflittato)Perchè voce bufala? La voce riporta una lista di stazioni ordinate in base ai numeri forniti da una fonte terza - il gestore delle stazioni stesse (molti link non funzionano perchè hanno cambiato indirizzo ma provvederò a correggerli il prima possibile). E' vero che sia Grandistazioni che centostazioni parlano genericamente di frequentatori o utenti, ma in una stazione ferroviaria penso che la stragrande maggioranza dei frequentatori ci vada per prendere il treno o perchè è arrivata con il treno. Non penso siano molti coloro che ci vanno per mangiare o fare acquisti senza avere a che fare con i treni. In ogni caso basterebbe correggere il titolo da passeggeri a utenti. --Postcrosser (msg) 10:37, 7 feb 2019 (CET)
Voce bufala perché il contenuto non è conforme al titolo. Centostazioni è un prodotto commerciale che, per essere venduto, viene promosso con l'inserimento di dati che sono utili ale pianificazioni pubblicitarie di affissioni all'interno delle stazioni: quindi vengono pubblicati numeri relativi al flusso di persone all'interno dell'edificio, ovvero "teste" contattabili, non ai passeggeri trasportati. Quindi accompagnatori, familiari dei passeggeri, dipendenti della stazione e delle aziende che vi presano servizio; negozianti delle gallerie e loro clienti; avventori occasionali che comprano le sigarette o bevono un caffè; mendicanti, scippatori e forze dell'ordine. Cambiare il titolo non significa rendere una voce enciclopedica: avere un elenco oordinato di luoghi con il numero di frequentatori non mi pare una voce da enciclopedia, altrimenti potremmo anche stilare un elenco degli autogrill e loro numero di frequentatori, o no? --Paolobon140 (msg) 10:53, 7 feb 2019 (CET)
Se pensi che i dati forniti da Grandistazioni / centostazioni non siano affidabili allora c'è da fare un discorso più ampio rispetto a questa singola voce, perchè in gran parte delle voci delle principali stazioni italiane sono indicati i passeggeri annui, usando il dato fornito appunto da Grandistazioni. Non si può cancellare questa voce per dati non veritieri e considerare il dato affidabile nelle altre voci.
Imho una classifica delle principali stazioni italiane in base ai suoi frequentatori è interessante perchè da un'idea di quali siano le stazioni più frequentate e con che cifre. Leggendola mi faccio un'idea che Genova Principe ha 24 milioni di utenti all'anno (potrebbero essere 20 come 30 in realtà, ma comunque l'ordine di grandezza è quello) e che Roma Termini ha 6 volte il traffico rispetto a Principe. E se le fonti esterne - pur calcolando nel dato anche i frequentatori - utilizzano sempre lo stesso criterio i dati sono comunque confrontabili tra loro. --Postcrosser (msg) 11:20, 7 feb 2019 (CET)
Io non ho scritto che i dati siano inaffidabili, quindi ti invito a leggere con più attenzione quanto intendo: io ho scritto intendendo che quei dati non sono adatti a stilare una graduatoria che si intitola "Stazioni ferroviarie italiane per flusso di passeggeri" perché la Grandistazioni della situazione non produce e non diffonde quel dato: ne diffonde uno totalmente differente.
E quindi sono d'accordo con te: andrebbe sollevata una questione più generale, anche eprché Grandistazioni non amministra tutte le stazioni d'Italia, ma un numero limitato. Cosa facciamo, pubblichiamo solo il dato, falso, delle stazioni che fanno parte di quel circuito? WP, poi, è una encicloepdia, non una raccolta indiscriminata di informazioni, né, tantomeno, un almanacco.--Paolobon140 (msg) 12:22, 7 feb 2019
Visto il contenuto, e la fonte, andrebbe spostata a Elenco parziale di stazioni italiane per numero di frequentatori nel 2014, altrimenti si tratta solo di POV. (Ovviamente non sponsorizzo lo spostamento, ma sono per la cancellazione, magari spostando le info dei frequentatori nelle singole pagine delle stazioni).--Flazaza (msg) 12:51, 7 feb 2019 (CET)
...e mi pare ovvio che una voce che indichi "Elenco parziale di..." non abbia alcuna dignità, come "elenco parziale dei sindaci di Bologna" (così ci metto solo quelli in linea con un orientamento politico), "elenco parziale dei modelli della Fiat" (così elimino la Duna che è tanto ma tanto tanto tanto brutta...), "elenco parziale delle specie di ragni" (così quando mi stufo di scriverle i lettori pensano che le abbia scritte tutte...), e alla via così ;-) --Threecharlie (msg) 13:03, 7 feb 2019 (CET)
Visto che spesso tra i motivi della presenza di una voce è quella di vedere delle belle tabelline con immagini, propongo di prendere la parte della tabella relativa alle Grandi Stazioni e trasmigrarla nella relativa voce indicando a quale anno si riferiscono e che sono dati diffusi di parte. Altrettanto si fa con quelle di Centostazioni e si elimina questa lista per tutti i motivi già esposti da altri. --Pil56 (msg) 13:22, 7 feb 2019 (CET)
Integro e ribadisco quanto detto. Centostazioni NON riportava gli utenti dei servizi ferroviari nelle sue indicazioni MA la frequentazione ovvero, la quantità di persone che entrano in stazione per svariati motivi, acquisto giornali, ristorazione, accompagnamento parenti, acquisti nei numerosi negozi delle gallerie, informazioni tusistiche, prenotazioni alberghi etc... Questo non ha nulla a che fare con il numero di passeggeri. Spero di essermi spiegato bene questa volta. La voce è inutile in tutti i sensi. Era solo un'operazione di marketing per rendere apptibili ai vari gestori di imprese e attività commerciali la loro installazione in stazione di stand, negozi e attività varie.--Anthos (msg) 13:29, 7 feb 2019 (CET)

[ Rientro] Visto che mi pare esservi una certa convergenza di pensiero, provvedo a proporre la cancellazione della voce suggerendo quanto appena proposto da [@ Pil56]. Vado? Faccio poi osservare che questa voce, se cancellata, dovrebbe proprio essere bloccata per sempre, dato che, pur cercando con attenzione, non trovo nessuna statistica che mostri dati relativi ai passeggeri delle varie stazioni italiane, di nessun anno. --Paolobon140 (msg) 14:13, 7 feb 2019 (CET)

Avviso di cancellazioneModifica

La pagina «Stazioni ferroviarie italiane per flusso di passeggeri», il cui argomento rientra nell'area tematica di questo progetto, è stata proposta per la cancellazione.
Dato l'ambito specifico, è benvenuta la partecipazione degli utenti del progetto alla discussione. (Se la pagina fosse già stata cancellata per errore, ci si può rivolgere agli amministratori chiedendone il ripristino)

--Paolobon140 (msg) 14:54, 7 feb 2019 (CET)

Dati passeggeri nelle voci di stazioni ferroviarieModifica

Cari tutti, a seguito della discussione popco sopra vi segnalo che, a questo punto, ci troviamo con voci di stazioni ferroviarie corredate da un dato fasullo rilasciato da Grandistazioni o Centostazioni: come in Stazione di Milano Centrale, dove il dato dei passeggeri è quello dei visitatori. Credo che la cosa dovrà essere messa a psoto. Mi rendo inoltre conto, e ragionandoci sopra mi pare che non possa essere diversamente, che NON ESISTONO dati ufficiali sui passeggeri imbarcati nelle stazioni ferroviarie che, a differenza degli aeroporti, vedono un flfusso di passeggeri che non viene registrato in modo incontrovertibile. Contare il numero di passeggeri che si imbarcano in una stazione mi risulta francamente impossibile. Che ne facciamo di tutti quei dati su passeggeri che fanno bella mostra negli infobox di molte stazioni su WP? Addirittura parrebbe emglio eliminare proprio nell'infobox la possibilità di inserire quel dato per evitare che gli utenti siano tentati dall'inserire numeri a casaccio.--Paolobon140 (msg) 14:00, 8 feb 2019 (CET)

Visto che - immagino - non solo in Italia ma anche negli altri paesi i dati sul traffico nelle stazioni riguardano gli utenti in generale e non i soli passeggeri, non basterebbe cambiare nome al parametro del template? Ribadisco che il dato rilasciato da Grandistazioni e via dicendo non è fasullo (detto così sembra che sia proprio un dato senza senso), ma semplicemente si riferisce ai frequentatori e non ai soli passeggeri, cosa che è specificata nelle relative pagine dei gestori. --Postcrosser (msg) 14:44, 8 feb 2019 (CET)
Scusa Postcrosser, tu sei una persona piacevolissima e persino educatissima nel tuo modo di porti, ma mi pare che, a volte, azzardi delle conclusioni frettolose, forse animato dalla tua impostazione "inclusivist": prima di tutto (permettimi la domanda) dove è scritto che "negli altri paesi i dati sul traffico nelle stazioni riguardano gli utenti in generale e non i soli passeggeri"? Porta delle fonti e sarò d'accordo con te; secondariamente tu sei davvero in grado di recuperare quei dati per "gli altri apesi"? Terzo: ma se nella voce Stazione di Milano Centrale c'è scritto "Statistiche passeggeri al giorno 320.000 all'anno 120.000.000", mi dici perché sostieni che non si parli di passeggeri ma di "visitatori"? Questo dato è semplicemente falso nel senso neutro del termine, non sei d'accordo?--Paolobon140 (msg) 16:57, 8 feb 2019 (CET)
Mi sembra che qui ci stiamo fraintendendo. Per quanto riguarda il traffico negli altri paesi ho scritto che immagino che sia così, per il motivo che hai detto tu stesso, ossia che mentre può essere relativamente semplice contare gli ingressi in una stazione valutando chi entra dalle porte, ben più complicato è calcolare quanti siano realmente i passeggeri dal momento che chi sale sui treni non viene registrato. Se è così in Italia a logica la cosa dovrebbe valere anche per gli altri paesi.
Per quanto riguarda il recuperare i dati per gli altri paesi, le voci di en.wiki possono essere un buon punto di partenza, andando a cercare le fonti in esse indicate. Ad esempio, per le principali stazioni europee o per quelle britanniche. Ma non è questo il problema, se le fonti si trovano si inseriscono i dati (in verità spesso sono già presenti nelle rispettive voci), se non ci sono non si inseriscono, quello che intendevo è semplicemente che immagino che sia per le stazioni italiane sia per quelle stranieri i frequentatori vengono stimati in modo similare.
Io ho scritto nelle pagine dei gestori non nelle pagine di wikipedia. Sul sito di Grandi stazioni è scritto che Milano Centrale "è utilizzata ogni giorno da oltre 320.000 persone". Il dato di riferisce agli utilizzatori, non dice mai che si tratta di soli passeggeri - e qui non ci piove - ma se parliamo di frequentatori non puoi affermare che il dato è fasullo (a meno che non ci siano altre fonti che contestino tale dato). Il template su wikipedia parla di passeggeri mentre i dati che abbiamo si riferiscono ai frequentatori? Bene, invece di andare a cancellare tutti i dati si cambia una parola nel template trasformando passeggeri in utilizzatori / frequentatori o quello che si vuole. E' solo questo che dico. --Postcrosser (msg) 17:38, 8 feb 2019 (CET)
Credo opportuno fare delle considerazioni. 1) Non è tanto difficile fare statistiche dei passeggeri in partenza e in arrivo nelle stazioni: basta contare i biglietti venduti per ciascuna località di partenza e di arrivo e questo viene fatto anche se non mi risulta facile reperirne i dati. 2) Contare la "frequentazione" è invece fuorviante in quanto -per esempio- una stazione può avere tanti negozi, servizi e uffici vari al suo interno e quindi avere decine di migliaia di frequentatori ma poche centinaia di "viaggiatori" al giorno e un'altra, senza alcun servizio aggiunto pochi frequentatori ma PIU' viaggiatori.
Un esempio reale: stazione di Gela che fino a tempo fa aveva all'interno un bar ristorante, l'ufficio prov. turismo il tabaccaio e il giornalaio era frequentatissima da persone che non avevano interesse alcuno per i treni mentre i viaggiatori in partenza e in arrivo, a causa del crollo del viadotto sulla linea di Caltagirone e Catania e alla chiusura delle raffinerie ENI si erano ridotti a pochissimi a causa dei pochi treni giornalieri.--Anthos (msg) 18:33, 8 feb 2019 (CET)

Template di navigazione gruppo FSModifica

Vista la quantità (e la varietà) di aziende del gruppo FS, ho pensato di sviluppare un template di navigazione apposito da inserire nelle voci delle società del gruppo. Ora si trova nella mia pagina delle prove. Dato che si tratta di un bel po' di voci (anche di discreta importanza) ho pensato di discutere qui un eventuale inserimento. --Rbianchi96 (msg) 13:30, 10 feb 2019 (CET)

[@ Rbianchi96] Ciao, bel lavoro con il Template. Volevo segnalarti che all'interno del template mancano c2c (Trenitalia UK) e QBuzz (Utrecht). Personalmente inserirei nel template anche le aziende non facenti più parte di Trenitalia, come per esempio Centostazioni. -- WOF · Wind of freedom · 03:40, 15 feb 2019 (CET)
Certo, per ora ho inserito solo le società presenti nel template sinottico della voce. Soprattutto credo si debba discutere se inserire anche aziende non più esistenti (Centostazioni, ...) inserite nella categoria apposita. --Rbianchi96 (msg) 01:39, 19 feb 2019 (CET)

Alta velocitàModifica

Paragrafo POV o no? (esterna)

 

Questa è una discussione esterna
Sintesi: Di modo che non sia semplicemente un dialogo a due, grazie.
La discussione prosegue in «Discussione:Alta velocità ferroviaria». Segnalazione di [[Utente:Pil56 (msg)|Pil56 (msg)]].

Stazioni della S-Bahn di Berlino e voci correlateModifica

Premetto che non sono un assiduo frequentatore del progetto e quindi non conosco a fondo consuetudini e discussioni pregresse. Casualmente, nei giorni scorsi, mi sono imbattuto nel Template:Trasporti a Berlino e ho pensato di ristrutturalo prendendo ad esempio quelli presenti in altre cinque versioni linguistiche. Ho poi incominciato a creare le voci delle singole linee ma mi è stato detto da un IP molto ben informato (potrebbe essere anche un noto infinitato che scriveva di questi argomenti) che il mio lavoro era contro le decisioni prese in passato. Poiché non sono a conoscenza di dette decisioni e non ho alcuna intenzione di iniziare una EW con l'IP in questione, gradirei sentire il parere della comunità sul da farsi. Per chiarire indico qui la discussione fatta con l'IP (si veda questa discussione).--Burgundo (msg) 23:22, 12 feb 2019 (CET)

Sì, indubbiamente il tuo interlocutore è Friedrichstrasse (che si sta, per ora, confrontando in maniera educata). Per la questione delle immagini nei template tendenzialmente sono d'accordo con lui sul fatto che "nascondano" le voci non sono ancora esistenti, forse si potrebbero rimettere una volta che ci sono tutte. Per il resto delle osservazioni l'unica cosa che mi da da pensare è la mancanza delle voci equivalenti sulla wiki-de dove, oltretutto, la voce de:S-Bahn Berlin è una voce in vetrina; non ho tempo (né voglia) di studiare la situazione però il fatto che proprio i tedeschi non abbiano creato le voci sulle "loro" linee mi sembra perlomeno strano. --Pil56 (msg) 08:58, 13 feb 2019 (CET)
Per ora sospendo la creazione delle singole linee S-Bahn di Berlino (ancora mancanti) in attesa di qualche altra opinione.--Burgundo (msg) 09:26, 13 feb 2019 (CET)

Nomenclatura delle stazioni della metropolitana di MilanoModifica

Da qualche giorno, Utente:2.44.197.193 sta insistentemente modificando diverse voci relative a stazioni della metropolitana di Milano (vedi qui, qui, qui e qui) per inserire nel template di stazione la doppia denominazione: per esempio, Cordusio-Biblioteca Ambrosiana o Famagosta-Ospedale San Paolo. Ho rollbackato, sia perché senza fonti, sia perché l'inserimento nel template come "nome originale" è sicuramente errato. Mi chiedo: chi conosce meglio di me le convenzioni di nomenclatura sa come trattare questi secondi nomi? È opportuno inserirli nel template? --Amike, Fabio Bettani disc 17:35, 15 feb 2019 (CET)

Hai fatto benissimo ad annullare, pare un'"invenzione" dell'ip. --Pil56 (msg) 17:57, 15 feb 2019 (CET)
Ottimo! Purtroppo l'IP è recidivo: siamo al quarto giro di modifiche in quattro giorni... --Amike, Fabio Bettani disc 18:29, 16 feb 2019 (CET)

Per capirci: quale fonte riteniamo ufficiale? L'IP si appella a questa fonte per difendere le diciture "Sant'Ambrogio-Università Cattolica-Museo della Scienza" e "Conciliazione-Cenacolo Vinciano", nonché al sito di ATM per difendere "Piazza Abbiategrasso-Chiesa Rossa". (Mi sembra che su quest'ultimo punto abbia più ragione che su altri: ATM tratta "Piazza" come parte integrante del nome della stazione, o sbaglio?). Interrompo la guerra di rollback tra me e l'IP anonimo lasciando spazio a chi se ne intende più di me, ma segnalo che attualmente in tutte le stazioni sono state ripristinate le diciture inserite dall'IP. --Amike, Fabio Bettani disc 11:32, 17 feb 2019 (CET)

Mah, non c'è migliore soluzione che l'osservazione diretta delle cose: ultimamente ho notato che l'ATM ha modificato, negli avvisi acustici che annunciano le fermate nei vagoni, che alla fermata Cordusio è stata aggiunta la dicitura "Pinacoteca Ambrosiana" che però non appare nella segnaletica alla stazione né su quella delle linee. Mi pare che siano delle aggiunte a uso dei turisti che, in questo modo, hanno una più facile indicazione sul come raggiungere "monumenti e chiese" ("parlando inglese":-)); ma indubbiamente il nome della stazionen rimane Cordusio.--Paolobon140 (msg) 09:19, 20 feb 2019 (CET)
Però non tutti viviamo a Milano né possiamo citare come fonte la cartellonistica di stazione; mi sembra che il riferimento più accessibile sia lo schema della rete pubblicato da ATM, che comunque non dovrebbe contraddire la cartellonistica (correggetemi se sbaglio). Ora, però, c'è da fare un gran lavoro, perché da dicembre a oggi uno o più utenti (spesso con IP anonimi) sono intervenuti a tappeto nelle voci delle stazioni della MM, modificando l'infobox per aggiungere (come "nome originale" o "nome2", entrambi parametri inadatti allo scopo) le denominazioni estese. Vedi per esempio Bignami (metropolitana di Milano), Portello (metropolitana di Milano), Gerusalemme (metropolitana di Milano), Missori (metropolitana di Milano)... ma se ne trovano a palate. Ho provato a risistemare l'incipit e l'infobox di Conciliazione citando la fonte: vi sembra un buon modello? --Amike, Fabio Bettani disc 22:49, 20 feb 2019 (CET)

DubbioModifica

Ha senso questa categoria: Categoria:Gruppo RFI? RFI è una Spa, non un gruppo; essa stessa invece fa parte del Gruppo Ferrovie dello Stato italiane. La categoria dovrebbe essere modificata a mio avviso.--Anthos (msg) 11:16, 17 feb 2019 (CET)

[@ Anthos] Sarei per rinominare la categoria a "RFI". La categoria ha senso secondo me perché comprende anche le società partecipate da RFI. Se poi quelle indicate siano effettivamente partecipate da RFI e non direttamente dal Gruppo Ferrovie dello Stato non lo so. -- WOF · Wind of freedom · 20:38, 17 feb 2019 (CET)
Intendi Categoria:RFI ? Sarebbe senz'altro più corretto.--Anthos (msg) 23:16, 17 feb 2019 (CET)
[@ Anthos] Sì, non sei d'accordo? -- WOF · Wind of freedom · 19:19, 19 feb 2019 (CET)
Certamente :) --Anthos (msg) 19:35, 19 feb 2019 (CET)
Spostato a Categoria:Rete Ferroviaria Italiana, a mio avviso anche Categoria:Gruppo Ferrovie dello Stato andrebbe spostato al nome della voce, cioè Ferrovie dello Stato Italiane. -- WOF · Wind of freedom · 23:09, 19 feb 2019 (CET)
Sono d'accordo. --Anthos (msg) 12:39, 20 feb 2019 (CET)

Segnalazione di PdCModifica

La pagina «Línea 2 (TRAM Metropolitano di Alicante)», il cui argomento rientra nell'area tematica di questo progetto, è stata proposta per la cancellazione.
Dato l'ambito specifico, è benvenuta la partecipazione degli utenti del progetto alla discussione. (Se la pagina fosse già stata cancellata per errore, ci si può rivolgere agli amministratori chiedendone il ripristino)

--L736El'adminalcolico 14:24, 19 feb 2019 (CET)

Nel Progetto:Trasporti al momento c'è scritto testualmente che: "sono considerate sufficientemente enciclopediche dalla comunità dei wikipediani tutte le linee ferroviarie e tutte le linee tranviarie, a prescindere dalla presenza o meno di servizi viaggiatori e merci". Mentre le "linee-guida" si riferiscono alle tranvie chiamate generalmente "extraurbane" o "interurbane", escludendo dunque le reti tranviarie urbane". Per come è scritto adesso, le "singole linee tranviarie urbane" sono automaticamente enciclopediche. --Holapaco77 (msg) 15:14, 19 feb 2019 (CET)
[@ L736E] Perché hai annullato la PdC? Quanto detto da [@ Holapaco77] non è assolutamente vero. Quanto detto da lui è ripreso da Wikipedia:Convenzioni di stile/Linee ferroviarie#Criteri di enclopedicità, dove la convenzione premette che fa riferimento solo alle linee extraurbane. Per cui la PdC è più che lecita, essendo una linea urbana, anche se io sarei contrario alla sua cancellazione. Si potrebbe pensare di modificare la convenzione ed includere anche quelle urbane, tuttavia si andrà a parare sul servizio piuttosto che sull'infrastruttura, dato che ad Alicante, alcune linee ricalcano completamente il percorso di altre. In ogni caso, al momento, la PdC è giusto che prosegua. -- WOF · Wind of freedom · 22:54, 19 feb 2019 (CET)
Guarda, ma al momento c'è proprio scritto testualmente che: le linee-guida servono per scrivere le voci sulle "reti tranviarie"; mentre "sono enciclopediche tutte le linee tranviarie". Non c'è mica scritto "sono enciclopediche solo le linee tranviarie extraurbane", e non c'è neanche scritto "le singole linee tranviarie urbane sono non-enciclopediche e vanno cancellate". Oh, magari è stato scritto male, magari se ne può ridiscutere con calma qua (non in sede di PdC), ma al momento c'è scritto questo. --Holapaco77 (msg) 23:05, 19 feb 2019 (CET)
[@ Holapaco77] Ma infatti non c'è scritto che quelle urbane non sono enciclopediche, non ho detto quello, ma è giusto che la PdC avviata, prosegua perché la voce non è "protetta" da alcun criterio di automatica enciclopedicità. La linea guida esordisce così La presente linea guida si riferisce alle linee ferroviarie e alle tranvie chiamate generalmente "extraurbane" o "interurbane", escludendo dunque le reti tranviarie urbane, mettendo le mani avanti ed escludendo dalla stessa tutte le linee urbane. Poi nulla di personale, io sono il tenere la voce.-- WOF · Wind of freedom · 23:13, 19 feb 2019 (CET)
La motivazione di apertura della PdC era "le tranvie urbane non sono enciclopediche in base ai criteri". Ma nei criteri c'è scritto che "sono enciclopediche tutte le linee tranviarie", quindi significa "tutte". --Holapaco77 (msg) 00:09, 20 feb 2019 (CET)
[@ Holapaco77] Penso che l'utente volesse dire "non sono automaticamente enciclopediche". Comunque, perdonami, ma quella frase è parte di un discorso più ampio, quel "tutte", segue La presente linea guida si riferisce [...] alle tranvie chiamate generalmente "extraurbane" o "interurbane". Dovrebbe quindi essere ovvio, che si riferisca, appunto alle tranvie chiamate generalmente "extraurbane" e non a quelle urbane, che non sono oggetto della linea guida. Anche perché la linea in oggetto non è una tranvia ma un servizio di TPL. -- WOF · Wind of freedom · 01:04, 20 feb 2019 (CET)
[↓↑ fuori crono] Su questo siamo tutti d'accordo: la "linea guida" va bene per le tranvie extraurbane, e non va bene per le reti tranviarie urbane. Poi, nella riga dopo, c'è scritto testualmente "sono enciclopediche tutte le linee tranviarie". Tutte. Non c'è scritto "solo le linee tranviarie extraurbane".--Holapaco77 (msg) 08:21, 20 feb 2019 (CET)
Concordo con WoF, il cappello della sezione dice esplicitamente cosa si intenda nel resto della linea guida con "linee tranviarie" ed esclude esplicitamente le "reti tranviarie urbane".--Moroboshi scrivimi 08:01, 20 feb 2019 (CET)
Se fosse così, bisognerebbe anche intendere che le reti tranviarie urbane non sono enciclopediche? Sicuro? --Holapaco77 (msg) 08:21, 20 feb 2019 (CET)
[@ Holapaco77] infatti la mia interpretazione era proprio quella ed è proprio in base a tale interpretazione che avevo aperto la PdC. Mi sembrava che all'epoca la cosa fosse stata chiarita nel contesto della Rete tranviaria di Venezia, in cui praticamente (se non ricordo male) la conclusione era che la rete urbana nel suo complesso si poteva considerare enciclopedica ma le singole linee tranviarie no e lo stesso approccio ho visto che è stato seguito per Barcellona, con i due sistemi tranviari che hanno due voci separate ma non c'è la voce sulle singole linee; per non parlare di Milano, Roma, Firenze eccetera. Io avevo capito che le linee tranviarie urbane sono equiparate di fatto alle linee di trasporto pubblico su ruota (enciclopedica la rete, non enciclopedica la singola linea). In ogni caso, l'annullamento non è un problema dato che le voci possono essere rimesse in PdC se serve. Fra l'altro l'utente traduce le voci in maniera letterale quasi da traduttore automatico low cost al punto che ieri gli ho cancellato una voce per C3 e non è chiaro se le linee di Alicante sono strettamente urbane oppure no, visto che Linea 3 (TRAM Metropolitano di Alicante) parla di "percorso che segue la costa" e che sembra toccare diversi paesi dei dintorni, quindi c'è anche parecchia confusione nel merito specifico. Andando per ordine, IMO vanno chiarite due cose:
  • Qual è l'interpretazione corretta delle linee guida nel caso delle linee tranviarie urbane?
  • Nel caso specifico di Alicante, come vanno considerate queste linee (urbane, interurbane, extraurbane) e nel caso la situazione sia mista (alcune linee solo urbane e altre più estese) come va gestita?
Direi che i punti chiave della discussione sono questi.--L736El'adminalcolico 08:39, 20 feb 2019 (CET)
Holopaco77, in base alla linea guida significa che non sono automaticamente enciclopediche, possono comunque esserlo ma non è automatico.--Moroboshi scrivimi 08:45, 20 feb 2019 (CET) PS: A leggere la voce ho comunque le stesse perplessità di L736E, non si capisce bene se sono o meno linee urbane.--Moroboshi scrivimi 08:46, 20 feb 2019 (CET)
A giudicare dallo schema della rete sembrerebbe che solo la Linea 1 sia effettivamente una linea interurbana, le altre sembrano essere tutte urbane.--L736El'adminalcolico 08:59, 20 feb 2019 (CET)

[ Rientro] La differenza tra urbana e interurbana non è chiara. Lo può essere in alcuni contesti in altri meno. Facendo delle ricerche, ho comunque potuto constatare che:

  1. Il titolo "rete tranviaria di Alicante" è sbagliata, perché la linea 9 è un treno diesel a pianale rialzato, dunque non è un tram ma un treno regionale. Dunque:
    1. O si rimuove la linea 9 o si chiama la pagina con il nome commerciale del servizio;
    2. La linea 9 verrà ammodernata in futuro e integrata nella linea 1;
  2. Di fatto, la linea 1 è l'unica linea interurbana. Il titolo della voce, però non rispecchia quanto scritto nella convenzione sopra citata;
  3. Le altre linee non sono tram tradizionali ma sono tram-treno (che si differenziano dalle metrotranvie per via dei mezzi utilizzati: questi, infatti, non hanno specchietti o frecce come i tram, ma sono sostanzialmente dei treni a pianale ribassato.

Io, personalmente, sarei per includere nell'automatica enciclopedicità (e dunque nella convenzione) tutte le linee che non sono semplici tranvie urbane, ovvero tutte le linee di metrotranvia o tram-treno. Così facendo, diventerebbero automaticamente enciclopediche, per esempio, oltre a queste linee di Alicante, anche le linee tranviarie di Firenze, ma non quelle di Milano, Roma o Torino. Che ne pensate? -- WOF · Wind of freedom · 02:36, 21 feb 2019 (CET)

Visto che non c'è interesse nel chiarire la cosa, provvedo intanto a spostare rete tranviaria di Alicante al suo nome commerciale, dato che appunto, la linea 9 di cui si parla nella voce non è affatto una tranvia. Se poi qualcuno vuole approfondire la cosa, ben venga. -- WOF · Wind of freedom · 15:41, 17 mar 2019 (CET)

Nuovo utente da controllare e/o tutorareModifica

Si tratta di Angus1984 (discussioni · contributi) che ha scritto un paio di voci su motori automobilistici che sembrano quasi un copia incolla di una brochure tecnica, sicuramente da wikificare.--Threecharlie (msg) 05:30, 20 feb 2019 (CET)

PetrofinaModifica

Segnalo che nella mia sandbox sto iniziando a dare vita alla voce sulla Petrofina, chiunque voglia contribuire è il benvenuto. vedere su Utente:Moxmarco/Sandbox Petrofina --Moxmarco (scrivimi) 18:27, 22 feb 2019 (CET)

Nuova strada ANAS 309Modifica

Nuova strada ANAS 309 ho spostato perchè mi sembra più logico non aggiunfere ulteriori specificiazionia al nome ma vorrei una conferma perchè ho visto che non è l'unica--Pierpao.lo (listening) 12:53, 24 feb 2019 (CET)

Ma la strada (che, da ciò che capisco, è un tratto dismesso dell'ex SS51), è aperta al traffico o è solo una strada "di emergenza"? --Gigillo83 (msg) 12:14, 28 feb 2019 (CET)

Ferrovia Lecco-Colico, fontiModifica

Carissimi, vi segnalo questo interessante articolo del 1895 in L'Edilizia Moderna https://archive.org/details/lediliziamoderna04unse/page/38?q=%22l%27edilizia+moderna%22+necrologie dal titolo "I fabbricati della ferrovia Lecco-Colico". Ci sono alcune informazioni interessanti che forse vi possono interessare, a presto, --Paolobon140 (msg) 15:09, 28 feb 2019 (CET)

Template di navigazione stazioni ferroviarieModifica

ciao a tutti! Segnalo questa modifica alla pagina Stazione di Milano Nord Bovisa; è corretto inserire come stazione terminale della linea una fermata? Non sarebbe il caso di inserire piuttosto la stazione comune di Milano Porta Vittoria? Attendo vostre. --sorry (tell me) 11:06, 9 mar 2019 (CET)

Fascicolo linea 37 alla mano, dalla fiancata principale si evince che da Porta vittoria le diramazioni sono due: Rogoredo e Pioltello; inserirei quest'ultima stazione anziché la fermata di Forlanini--Agapito Malteni (msg) 17:07, 10 mar 2019 (CET)
Grazie per il contributo, modifica apportata.--sorry (tell me) 17:37, 12 mar 2019 (CET)

PortiModifica

Segnalo discussione generale nonostante il titolo sui porti dp:connettività#Categoria:Porti turistici ? - riassunto--Pierpao.lo (listening) 11:00, 11 mar 2019 (CET)

Servizio suburbano di MilanoModifica

Buongiorno a tutti. Segnalo che, recentemente, sono state inserite nella pagina Servizio ferroviario suburbano di Milano, due linee appartenenti alla Rete celere del Canton Ticino. A mio giudizio non ne dovrebbero far parte. Attendo però un vostro parere prima di operare modifiche. --sorry (tell me) 14:11, 11 mar 2019 (CET)

Non fanno parte ufficialmente del servizio ferroviario suburbano milanese. La scelta di chiamarle S con un numero diverso dalle medesime milanesi è puramente commerciale.--Agapito Malteni (msg) 11:39, 12 mar 2019 (CET)
Dunque? Facendo comunque parte di un altro servizio, al quale una pagina è dedicata, le eliminerei (non lasciamo wiki "orfana" di queste informazioni). --sorry (tell me) 17:38, 12 mar 2019 (CET)
Infatti sono d'accordo nell'eliminarle. Agapito Malteni sloggato--2.230.115.119 (msg) 23:57, 12 mar 2019 (CET)

Rete tranviaria o TranviaModifica

Salve a tutti, sulla voce Rete tranviaria di Edimburgo grava una richiesta di spostamento a Tranvia di Edimburgo.

In precedenza avevo provveduto a rimuovere la richiesta di spostamento, visto che altre voci analoghe utilizzano la dicitura Rete tranviaria di, ma il richiedente non ha esitato ad apporre nuovamente il template Sposta.

Così mi sono messo a cercare delle linee guida sui nomi delle voci e nella pagina del progetto ho trovato questa scritta: tutti i titoli di voci su linee ferroviarie e tranviarie, di qualsiasi stato, devono seguire lo standard "Ferrovia xxx" e "Tranvia xxx". Tuttavia, la maggioranza delle voci non rispetta questa linea guida.

Quindi, secondo voi, qual'è il titolo più idoneo per questa categoria di voci? --Pallanzmsg 11:26, 16 mar 2019 (CET)

No, c'è un attimo di confusione; un conto è quando la voce parla di una linea singola, in tal caso si ha "tranvia....", un conto è se parla di una rete composta di varie linee. Nello specifico, parrebbe che Edimburgo non abbia una "rete" ma una linea singola, quindi a stretta logica la richiesta di spostamento non è completamente campata per aria. Nello stesso tempo però, se la si spostasse, la voce sarebbe a quel punto errata come impostazione, con utilizzo di infobox errati (Infobox trasporto pubblico anziché Infobox linea mezzo pubblico).
A mio parere la voce NON va spostata e ho annullato la richiesta. --Pil56 (msg) 12:24, 16 mar 2019 (CET)
Si dovremmo stravorgerla e poi a quel punto qualcuno si chiederebbe "di quale rete farebbe parte", "dove è la voce". Detto sinteticamente.--Pierpao.lo (listening) 12:33, 16 mar 2019 (CET)
Io invece sarei per spostarla (previa correzione di tutto il testo); tutto ciò a meno che non sia prevista, nel breve periodo, l'attivazione di altre linee (formando quindi una rete). --sorry (tell me) 21:09, 16 mar 2019 (CET)
Consultando il sito ufficiale si rileva che si tratta proprio di una "tramway" che collega piazza York con l'aeroporto ad Edimburgo. Non viene indicato nessun piano di sviluppo nel testo del sito. Pertanto sarebbe da spostare al titolo Tranvia di Edimburgo previa correzione di quanto occorre.--Anthos (msg) 10:28, 17 mar 2019 (CET)
Nota: guardando en.wiki tra il 1871 e il 1956 è esistita un'altra rete tranviaria en:Edinburgh Corporation Tramways, tecnicamente una voce sulla rete tranviaria dovrebbe parlare anche di questa. IMHO questa va spostata a Tranvia di Edimburgo e reiimpostata la voce attuale sulla Rete tranviaria di Edimburgo in modo che parli anche di quella precedente--Moroboshi scrivimi 11:07, 17 mar 2019 (CET)
Buona idea.--Anthos (msg) 13:28, 17 mar 2019 (CET)
In casi analoghi però si sono sempre fatte due voci diverse, vedi Rete tranviaria di Firenze e Rete tranviaria di Firenze (1879-1958). Per cui sarei per usare lo stesso criterio anche qui, chiamando questa "Tranvia". -- WOF · Wind of freedom · 15:37, 17 mar 2019 (CET)
A mio avviso la disambigua, allo stato, non è necessaria: quella antica è la "Rete tranviaria di Edimburgo", l'attuale "Tranvia di Edimburgo". --Anthos (msg) 19:53, 19 mar 2019 (CET)
Ma quindi alla fine siamo tutti d'accordo sullo spostare a "Tranvia". Chiaramente chi poi lo desidera è liberissimo di creare una voce dedicata all'antica rete tranviaria, menzionabile comunque nei cenni storici della tranvia. -- WOF · Wind of freedom · 01:41, 20 mar 2019 (CET)

  Fatto Spostata voce in oggetto. Creato testo sul titolo precedente. Steso primo abbozzo di testo adattato dalla versione inglese. Da completare (con pazienza....--Anthos (msg) 12:57, 21 mar 2019 (CET)

Fermate tranviarie enciclopediche?Modifica

Le fermate tranviaria della linea 4 e linea 6 sono enciclopediche o posso aprire una procedura multipla di cancellazione? In particolare parlo di quelle elencate in questi due template: Template:Linea 4 Valencia e Template:Linea 6 Valencia-- WOF · Wind of freedom · 04:13, 18 mar 2019 (CET)

Alcune fermate in realtà sono ex stazioni ferroviarie, quindi automaticamente enciclopediche, come ad esempio Empalme, La Cadena, Marxalenes, Pont de Fusta, La Carrasca. Inoltre, ritengo che Benimaclet (metropolitana di Valencia), Marítim Serrería (metropolitana di Valencia) e altre siano stazioni praticamente identiche a quelle della metropolitana, quindi potrebbero rimanere anche per motivi legati alla loro architettura in quanto edifici. --Holapaco77 (msg) 09:47, 18 mar 2019 (CET)
[@ Holapaco77] Certamente non avrei messo in cancellazione materiale automaticamente enciclopedico, come quello da te indicato. Quelle da te indicate come "identiche a quelle della metropolitana", è perché effettivamente lo sono. Solo le linee 4, 6 e 8 sono tranvie. In ogni caso, dato che l'enciclopedicità delle altre è data dalle stazioni soriche provvederei a rinominarle in "Stazione di" e inserendo il template stazione ferroviria. Per il resto nulla in contrario? -- WOF · Wind of freedom · 16:23, 18 mar 2019 (CET)
È meglio se fai un elenco preciso delle pagine da cancellare, così le analizziamo. --Holapaco77 (msg) 00:00, 20 mar 2019 (CET)

[ Rientro]Le pagine che proporrei per la cancellazione sono le seguenti:

La fermata Marxenales è nell'elenco poiché, diversamente da quanto scritto sopra, non ha nulla a che vedere con la vecchia stazione, se non il nome perché entrambe si trovano nello stesso quartiere. Non è nemmeno la fermata più vicina all'edificio della vecchia stazione. Queste fermate, come si può vedere non hanno un fabbricato viaggiatori e sono solo di linee tranviarie e, in alcuni casi, condividono la stessa banchina anche con linee autobus, come si può vedere da questa immagine. Non sono inserite nell'elenco fermate come Pont de Fusta (metropolitana di Valencia) che sono costruite sulle "spoglie" di un'antica stazione (anche se poi dovranno cambiare radicalmente contenuto, concentrando la voce sulla stazione enciclopedica piuttosto che sulla fermata tranviaria) e stazioni in comune con le linee di metropolitana 1, 2, 3, 5, 7, 9, come Empalme (metropolitana di Valencia). -- WOF · Wind of freedom · 01:39, 20 mar 2019 (CET)

Si può spostare a Stazione di Marxalenes o Stazione di Marchalenes. --Holapaco77 (msg) 10:10, 20 mar 2019 (CET)
Sì, ma tanto vale crearla da zero dato che tutto il contenuto presente è da cambiare e dato che non c'è alcuna connessione tra le due stazioni. Quanto scritto sulla Wiki spagnola ha una "quasi" una funzione di disambigua, dicendo che in passato c'era una stazione con lo stesso nome della fermata. Tant'è che come ho già scritto non è nemmeno la fermata più vicina alla vecchia stazione, che è invece Reus. Stesso discorso per quanto riguarda Grau: l'edificio della vecchia stazione ancora esiste, ma è a 700 metri dalla fermata tranviaria (Grao/Grau è il nome del quartiere portuale), anche qui avrebbe più senso creare la pagina da zero piuttosto che cambiarne completamente il contenuto di una esistente. Vincent Zaragozà, invece, è scritto che era presente solo una banchina, il che esclude la presenza di un fabbricato viaggiatore, non è quindi automaticamente enciclopedica; in ogni caso si può escludere dalla lista, ma andrebbe rinominata in Benimaclet B e andrebbero trovate delle fonti a supporto della stazione. -- WOF · Wind of freedom · 03:05, 25 mar 2019 (CET)
Palau de Congresos: i link riguardanti la fermata Palacio de Congreso si riferiscono alla stazione di Siviglia, non di Valencia, oggetto della discussione. -- WOF · Wind of freedom · 19:27, 27 mar 2019 (CET)

Stazione tranviaria "Mestre Stazione FS"Modifica

 
"Mestre Stazione FS" (rete tranviaria di Venezia)

Approfitto della precedente discussione per chiedere se, secondo voi, la fermata tranviaria sotterranea "Mestre Stazione FS" della linea T2 della Rete tranviaria di Venezia possa essere considerata una possibile "stazione" con relativa voce su WP. Trattandosi in effetti di un "fabbricato viaggiatori" con scale mobili, ascensori, ecc., al di là che ci passa il Translohr, per il resto sembra almeno visivamente identica ad una stazione della metropolitana. (vedi qui, qui e qui) e, dicono, sia unica nel suo genere in Italia come "stazione tranviaria". --Holapaco77 (msg) 10:35, 20 mar 2019 (CET)

In alcuni casi la stazione della metropolitana è integrata nella voce della stazione ferroviaria, esempio Stazione di Londra Victoria, qui si potrebbe fare lo stesso nella voce stazione di Venezia Mestre. In ogni caso, la convenzione afferma riferito alle linee tranviarie tuttavia stazioni particolarmente importanti (località nodo, capilinea, impianti dotati di infrastrutture quali scali merci, depositi-officina ecc.) sono da considerarsi alla stregua di stazioni ferroviarie ricordandosi però di quanto affermato precedentemente nella convenzione, ovvero la necessità che ci sia un fabbricato viaggiatori e che si eviti di creare pagine semi-vuote, invitando a non realizzare voci a livello di abbozzo, procedura lecita ma esecrata.
Personalmente, sarei per creare le voci relative alle 2 linee della rete. -- WOF · Wind of freedom · 03:15, 25 mar 2019 (CET)
D'accordo, ma molto più spesso la voce della metropolitana è differente dalla stazione ferroviaria di interscambio. Esempi: Termini (metropolitana di Roma), Centrale FS (metropolitana di Milano), Lambrate FS (metropolitana di Milano), Garibaldi FS (metropolitana di Milano), Domodossola FN, Porta Genova FS (metropolitana di Milano), Sesto 1º Maggio FS....ce ne sono tantissime.... --Holapaco77 (msg) 11:13, 26 mar 2019 (CET)
Io ti ho scritto quanto dice la convenzione. L'invito (della convenzione) è di non creare voci a livello di abbozzo, dopodiché se la vuoi creare (anche a livello di abbozzo), può anche starci. -- WOF · Wind of freedom · 23:57, 26 mar 2019 (CET)

Via AnagninaModifica

Segnalo questa discussione.--Mauro Tozzi (msg) 10:05, 26 mar 2019 (CET)

Stazione di PescaraModifica

Buongiorno, segnalo [discussione] andata deserta; riassumendo il nome della stazione è, come indicato pressocchè ovunque (fonti nella discussione linkata), Pescara centrale, e la pagina andrebbe spostata per riflettere il nome effettivo. Prima di farlo però volevo accertarmi che non ci fossero pareri contrari, per cui ripropongo qui. --Sayatek (msg) 10:24, 2 apr 2019 (CEST)

Biblioteca Fondazione Cesare Pozzo - MilanoModifica

Una della più ricche biblioteche private italiane sui trasporti è quella della Fondazione Cesare Pozzo di Milano che ha continuato quella della Mutua Macchinisti e Fuochisti, fondata nel 1877. La presidenza si è mostrata molto collaborativa con i progetti Wikimedia: ovviamente, trattandosi di una iniziativa privata il personale può dedicare solo un tempo limitato. Segnalo ugualmente questa opportunità perchè, magari i Wikipediani che gravitano su Milano possono fare ricerche bibliografiche di fonti anche per conto degli altri.Io, per esempio, da pensionato, tempo ne ho, mi manca la competenza tecnica.--Mizar (ζ Ursae Maioris) (msg) 03:09, 3 apr 2019 (CEST).

Grazie mille per la preziosa informazione--Pierpao.lo (listening) 09:19, 3 apr 2019 (CEST)
A memoria, perché è un po' che non ci vado, ci sono anche rari e antichi documenti/libri sulla cooperazione, la mutualità e simili. E, mi pare, anche tesi di laurea sull'argomento, quelle che annualmente vengono premiate. Paradossalmente ci sono anche testi "governativi" del ventennio, e non solo realtivi ai trasporti... Il catalogo -non so se competo- è stato riversato in OPAC --Silvio Gallio (msg) 09:40, 3 apr 2019 (CEST)
Il discorso sta andando avanti, con un progetto di digitalizzazione di alcuni volumi di interesse ferroviari, il loro caricamento su arvhive.org per una successiva fase di messa su commons e Wikisource. Si cercherà di privilegiare testi con molti disegni d'epoca, che potrebbero essere utili anche su Wikipedia. Se c'è qualcuno che può venire a Milano, magari dopo le feste, si potrebbe organizzare una visita congiunta alla biblioteca ed eventualmente programmare future forme di collaborazione.--Mizar (ζ Ursae Maioris) (msg) 13:39, 19 apr 2019 (CEST)

MenarinibusModifica

Ma se Menarinibus, come dice l'incipit, era "già BredaMenarinibus, ha assunto l'attuale denominazione...", non sarebbe da unire a BredaMenarinibus? --Superchilum(scrivimi) 08:05, 14 apr 2019 (CEST)

Anche a me sembra un doppione--Agapito Malteni (msg) 15:17, 14 apr 2019 (CEST)
La bredamenarini è stata acquisita, forse menarinibus è il nuovo marchio dei prodotti--Pierpao.lo (listening) 15:39, 14 apr 2019 (CEST)
Non è un'azienda ma un semplice marchio, oltretutto un rispolveramento di quello della Carrozzeria Menarini; trasformata in redirect. --Pil56 (msg) 16:27, 14 apr 2019 (CEST)

Template SFM di PalermoModifica

Ciao! Vi chiedo di controllare queste modifiche al Template:Servizio ferroviario metropolitano di Palermo fatte da un IP. A me non convince la separazione in due tratte (WP:RO?). Saluti! --AlessandroAM 21:46, 16 apr 2019 (CEST)

Ho annullato le modifiche dell'IP dal momento che il template così predisposto indicava la tratta Palermo C.le-Punta Raisi come limitata a Sferracavallo che non risulta essere una stazione servita da tale relazione--Agapito Malteni (msg) 21:30, 18 apr 2019 (CEST)

Infobox stazione ferroviariaModifica

Buonasera; nel template sopracitato, alla voce binari, vanno inseriti solo quelli attuali o si può approfondire anche con quelli storici?--Agapito Malteni (msg) 20:08, 18 apr 2019 (CEST)

Nell'infobox, che come detto più volte è un semplice riassunto, si inserisce semplicemente il numero "attuale", per descrizione "storiche" si usa il testo della voce :-) --Pil56 (msg) 08:30, 19 apr 2019 (CEST)
Quindi anche altri campi dello stesso tmp, come ad esempio linee o interscambi dovrebbero riportare solo le informazioni circa la situazione attuale? Lo chiedo perché le istruzioni del tmp non lo specificano, quando imho invece dovrebbero farlo..--Agapito Malteni (msg) 19:58, 29 apr 2019 (CEST)

Pagine sui SFM da cancellareModifica

Eccezion fatta per alcune realtà come Torino, Milano, Bologna, Roma, Napoli, Salerno, Bari e (forse) Catanzaro, tutte le pagine presenti nella Categoria:Servizi ferroviari suburbani in Italia sono, mancanti di fonti e a mio parere non enciclopediche al limite della Wikipedia:RO. Analizzando caso per caso:

  • Servizio ferroviario metropolitano di Cagliari: non viene menzionato da nessuna parte, nella voce viene indicato che il servizio è un treno metropolitano, tuttavia la tratta Cagliari-Decimomannu, unica linea del servizio secondo la voce, negli orari è indicata come Regionale. Le corse sono ogni due ore, ben lontane dall'essere un SFM;
  • Servizio ferroviario urbano di Cosenza: semplicemente non esiste, quattro stazioni per 2 km di linea. Termine che ovviamente non viene citato da nessun altra parte che su Wikipedia. Sarebbe da immediata, ma è presente da 2 anni e la metto qui;
  • Servizio ferroviario urbano di Genova: anche questo non sembra esistere ufficialmente. Dalla voce (ma nelle fonti non l'ho trovato) pare ci siano treni che svolgono solo la tratta urbana Voltri-Nervi, tuttavia sono classificati come regionali e da nessuna parte si parla di SFU. Il fatto che esiste un sistema integrato con l'azienda locale di TPL non implica l'esistenza di un servizio ferroviario urbano;
  • Servizio ferroviario suburbano di Messina: il perché non meriti una voce a sé stante lo chiarisce la voce stessa recitando Non si tratta di un servizio suburbano vero e proprio, se non per le frequenti fermate suburbane, in quanto non è stato previsto un orario cadenzato e la frequenza è molto bassa e la categoria di servizio assegnata alle corse è quella di treno regionale (R)[16] (in contrasto con questa classificazione le fermate sono dotate di paline con la sigla M su sfondo rosso). La tratta interessata non è ancora dotata di sigle identificative e non appare nelle mappe del trasporto urbano. Inoltre non sono state predisposte le tariffe integrate con i mezzi urbani su gomma e su rotaia (tram di Messina).;
  • Servizio ferroviario metropolitano di Palermo: non ve n'è traccia, sul sito di Trenitalia per esempio si parla solo del treno Palermo-Punta Raisi, senza mai citare il termine del titolo. La città metropolitana parla invece delle infrastrutture, le cui voci sono già presenti (Anello ferroviario di Palermo e Passante ferroviario di Palermo);
  • Servizio ferroviario metropolitano di Perugia: 4 stazioni per nemmeno 5 km, orario non cadenziato e "servizio sospeso". In realtà è la tratta "urbana" della Ferrovia Centrale Umbra;
  • Servizio ferroviario metropolitano di Potenza: non si hanno notizie di questo servizio né sul sito del comune di Potenza, né sul sito delle Ferrovie Appo Lucane; anche qui, non sembra altro che la tratta urbana della linea Altamura-Avigliano-Potenza. Parzialemente integrabile quindi nella pagina Ferrovia Altamura-Avigliano-Potenza.
  • Servizio ferroviario suburbano di Reggio Calabria: non è riportato da nessuna parte di una sua esistenza, ma la pagina si riferisce a un collegamento regionale tra Rosarno e Melito;
  • Circumsalernitana: sebbene la pagina a un primo impatto possa apparire enciclopedica, in realtà non tratta altro che i regionali Salerno-Mercato San Severino-Nocera Inferiore; oltre tutto è sostanzialmente priva di fonti.
  • Servizio ferroviario suburbano di Terni: attesa da 10 anni, non sono state realizzate le infrastrutture, per cui il "servizio" non c'è. Per cui la pagina è completamente integrabile nella pagina di Ferrovia Centrale Umbra, negli sviluppi futuri della linea;

Se non vi sono contrarietà, o se nessuno avesse aggiornamenti o fonti che indichino il contrario di quanto da me scritto, procederei alla messa in cancellazione multipla delle voci sopra elencate, eccezion fatta per Messina, Potenza e (soprattutto) Terni dove più che una cancellazione proporrei un'unione parziale verso le linee ferroviarie percorse dai servizi. -- WOF · Wind of freedom · 02:57, 2 mag 2019 (CEST)

In questo caso sconsiglio caldamente una procedura di cancellazione multipla che, al minimo, risulterebbe caotica. Meglio nel caso procedure singole. --Pil56 (msg) 08:26, 2 mag 2019 (CEST)
Quoto--Pierpao.lo (listening) 12:26, 2 mag 2019 (CEST)
Per quanto riguarda Genova, posso confermare che esistono dei treni che circolano sulla tratta Voltri-Nervi senza uscire dal territorio cittadino. Sono a tutti gli effetti considerati treni regionali (annunciati come tali nelle stazioni e chiamati con la numerazione dei treni regionali) ed eseguono le stesse fermate degli altri treni regionali che servono la stessa tratta. Qui si possono vedere ad esempio quelli da Ponente a Levante. Confermo anche l'esistenza del sistema tariffario integrato con l'azienda che si occupa dei bus e della metropolitana: con lo stesso biglietto dell'autobus, timbrandolo sul retro, è possibile effettuare un viaggio in treno ma solo all'interno del territorio comunale. --Postcrosser (msg) 12:52, 2 mag 2019 (CEST)
Allora procederò con le singole PdC, per quanto riguarda le unioni, che non vanno in PdC, contrarietà? Inizio a porre l'avviso, poi in caso si discuterà nelle singole pagine di discussione. -- WOF · Wind of freedom · 19:02, 2 mag 2019 (CEST)
A proposito di quanto detto da Postcrosser anche per chiarire, intanto a me, ma anche a chi partecipasse alle cancellazioni. cosa intendiamo per servizio ferroviario urbano?. Prediamo il caso di regionali stazione stazione, per le ferrovie servono a collegare treni diversi in stazioni diverse; ma se se c'è una convenzione per pagare per esempio col biglietto dell'autobus non è un servizio urbano? o anche se non si possono pagare col biglietto dell'autobus non fanno di fatto un servizio urbano? Non è che io abbia opinioni in proposito, ma se se non si chiarisce si rischia che alcune vengano cancellate e altre no. Tra l'altro credo che ci sia qualche convenzione anche a Firenze. Se è importante mi informo--Pierpao.lo (listening) 10:48, 3 mag 2019 (CEST)
Fanno servizio urbano, certamente. Ma il SFM è un servizio ben specifico equivalente alle S tedesche, che solitamente dispone di un sito internet o è presente nelle mappe del TPL locale con linee ben definite. Vedi Bologna, Torino, Milano o più semplicemente Bari, giusto per restare in Italia. -- WOF · Wind of freedom · 22:08, 4 mag 2019 (CEST)

[ Rientro] I servizi ferroviari definiti "Relazioni Metropolitane" vennero istituiti da Trenitalia agli inizi degli anni duemila e venivano indicati in orario nei quadri da M1 a M100 dell'orario ufficiale come si vede ad es in [3]. Qui si possono riscontrare tutte le relazioni ufficialmente istituite e realizzate. Si tratta di un fatto che non è paragonabile alle Sbahn tedesche in quanto utilizza gli stessi treni di categoria regionali, in qualche caso metropolitani. Io per la verità aspetterei un poco prima di cancellare tutto. Gli orari Trenitalia chiariscono l'esistenza del servizio che è andato in crisi solo a CAUSA dei mancati "contratti di servizio" con gli enti locali in molti posti tra cui a Messina.--[[||Anthos]] (msg) 11:21, 10 mag 2019 (CEST)

Verificare l'esistenza o meno del "Servizio Metropolitano" nel quadro orario Trenitalia ad esempio: [4] Alle pagine da 1093 a 1315. Vi sono tutti i quadri M. Ma solo quelli del passante di Napoli classificano i treni con la categoria "M" mentre gli altri sono tutti "R". Il pasticcio come si vede l'ha creato Trenitalia. SONO comunque d'accordo con [@ Wind of freedom] che non si possano chiamare tutti "servizio ferroviario metropolitano"--Anthos (msg) 11:34, 10 mag 2019 (CEST)
[↓↑ fuori crono][@ Anthos] Mi pare di capire che con "relazione metropolitana" si intendano tutti i treni di tipo regionale e non solo che transitato per un centro urbano. Una relazione regionale onestamente non la trovo enciclopedica, mentre un SFM sì. I treni dei servizi suburbani di Torino e Milano, per esempio, non sono né metropolitani né regionali ma hanno una propria categoria di servizio, idem per quelli delle FL romane se non erro. Tuttavia laddove si parli di linee ben definite ad orario cadenzato come nel caso di Palermo o Bari, nonostante non abbiano classificazione specifica, si possano definire servizi ferroviari suburbani. La PdC è stata messa dove non ci sono linee definite o non ci sono informazioni relative ad un servizio simile. Tant'è che la pagina relativa all'SFM di Cagliari, nonostante non abbia trovato fonti ufficiali a supporto del SFM, non l'ho messa in cancellazione proprio perché gli orari dimostravano come un servizio ferroviario cadenzato tra CA e Decimomannu esista. Genova per esempio è in PdC perché il "servizio urbano" è svolto dai regionali: un treno non può essere SFM e Regionale allo stesso tempo. Se il caso genevese fosse enciclopedico, e appunto non si possa chiamare SFM, che nome bisognerebbe dare a una pagina con quel contenuto? In teoria dovrebbero essere le fonti a sostenerlo ma spesso mancano! -- WOF · Wind of freedom · 19:15, 15 mag 2019 (CEST)

  Mantenere Salve. Avevo scritto all'utente che aveva eliminato materialmente la pagina del SF suburbano di Reggio Calabria per chiederne il ripristino, e mi ha reindirizzato qui. Mi scuso per non aver presentato un'opposizione nei termini previsti, ma ultimamente non avevo controllato la pagina e non sapevo della proposta di cancellazione e non so come funzioni esattamente questo tipo di discussioni. Intanto, ripropongo lo stesso messaggio che gli avevo inviato in origine: "Vorrei far notare, in merito alla cancellazione della voce "Servizio ferroviario suburbano di Reggio Calabria" che tale servizio esiste ed è riportato anche in alcuni comunicati stampa RFI o articoli reperibili su Google in 2 minuti di ricerca, o anche in un dossier del dipartimento per gli affari regionali (es: http://www.fsnews.it/fsn/Sala-stampa/Comunicati/RFI-linea-Melito-di-Porto-Salvo-Rosarno-nuova-fermata-Reggio-Calabria-Pentimele - cito "Una nuova fermata Reggio Calabria Pentimele, sulla linea Melito di Porto Salvo – Rosarno, PER I SERVIZI FERROVIARI DI TIPO SUBURBANO.", oppure http://www.bassavelocita.it/vieni-a-reggio-calabria-ce-una-stazione-nel-niente/ - cito: "Melito Porto San Salvo è capolinea del Servizio ferroviario suburbano di Reggio Calabria", oppure https://cityrailways.com/anche-reggio-calabria-avranno-la-metropolitana/ - cito: "servizio ferroviario suburbano svolto da Trenitalia, che sfrutta i binari della ferrovia Tirrenica Meridionale da Villa San Giovanni fino a Reggio Calabria Centrale e da quest’ultima quelli della ferrovia Jonica fino a Melito.", oppure https://viaggiart.com/it/melito-di-porto-salvo - cito: "Dalla fine del 2007 è stato istituito il servizio ferroviario suburbano di Reggio Calabria che garantisce una corsa ogni 30 minuti verso Reggio Calabria una corsa ogni ora fino a Rosarno.", oppure http://www.affariregionali.it/media/170179/dossier-citt%C3%A0-metropolitana-di-reggio-calabria.pdf - cito: "Con riferimento al trasporto su ferro all'interno dell'area metropolitana di Reggio Calabria è attiva una linea ferroviaria suburbana, denominata "Tamburello", che si sviluppa lungo la fascia costiera tra Rosarno e Melito di Porto Salvo."). Potrei continuare a citare fonti all'infinito. Prima di eliminare la pagina sarebbe bastato fare una veloce ricerca su Google per capire che il servizio ferroviario suburbano esiste e non è un'invenzione di chi ha creato la pagina in origine. Chiedo quindi il ripristino della pagina in oggetto. Grazie." Visto che ci sono, aggiungo che, fino a qualche anno fa, negli orari Trenitalia (magari guardate in Archivio Fondazione FS), i treni del suburbano di Reggio Calabria erano comunque regionali, ma indicati con la scritta "Tamburello" laterale (come si faceva ad esempio per i nomi degli espressi). Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Emanu37429 (discussioni · contributi) .

[@ Emanu37429] Prima di invitare altri ad effettuare ricerche su Google, magari proviamo a vedere la qualità delle fonti. Esiste una carta dei servizi di Trenitalia Calabria [5] che non parla mai di Servizio Ferroviario Suburbano né di Tamburello, ma si parla solo di treni regionali. In stazione poi i treni vengono annunciati come regionali. I siti istituzionali (comune, città metropolitana) non parlano del servizio ferroviario suburbano. E il fatto che assume continuamente un nome diverso evidenzia sia un servizio più propagandistico che reale: talvolta è chiamato "suburbano", altre "metropolitano", altre ancora addirittura "metropolitana di Reggio Calabria". Inoltre sul sito viaggiatreno puoi vedere tutte le partenze: i treni da Bocale hanno tutti come destinazione RC Centrale e ce n'è uno ogni ora e mezza circa ad orario non cadenzato. Dunque non si può proprio parlare di SFM a Reggio Calabria! -- WOF · Wind of freedom · 19:15, 15 mag 2019 (CEST)
[@ Wind_of_freedom] Nella carta dei servizi attuale non c'è, ma, in passato c'era come pure l'integrazione tariffaria con ATAM nella tariffa 41/4. Ancora online ci sta il file della tariffa ( https://web.archive.org/web/20090901200047/http://www.trenitalia.com/cms-file/allegati/trenitalia/normativa/normativa_servizio_interno/03_tariffe_prezzi/TARIFFA_41_04.pdf ) e i volantini che Trenitalia distribuiva in stazione con su scritto proprio "Tamburello" ( https://photobucket.com/gallery/user/AeroportoRC/media/bWVkaWFJZDoxODExNDU0OQ==/?ref= e https://photobucket.com/gallery/user/AeroportoRC/media/bWVkaWFJZDoxODEwMzk3Mw==/?ref= ). Era anche presente sugli orari (ved: https://imgur.com/tbcQLZl - orario 2008). I treni in stazione vengono annunciati come regionali per una moltitudine di servizi che non lo sono. In Sicilia hanno addirittura annunciato come "Regionali" con tanto di indicazione "REGxxxxx" dei treni storici a vapore la settimana scorsa... Tornando nel merito dei SFM, prendiamo per esempio Bologna (nessuno dei treni del SFM è indicato come SFM sul sito Trenitalia), i treni delle FL (nel Lazio sono riportati pure come regionali e basta), pure il SFM di Palermo è riportato solo come Regionale sul sito (su Tutt'Italia Digitale invece lo riporta tra i quadri dei metropolitani). Gli unici a non essere riportati come regionali sul sito Trenitalia sono: SFM di Torino, SFM di Milano, Metropolitani di Napoli a quanto ho visto. Se invece guardiamo ViaggiaTreno mi sembra che siano tutti REG senza distinzioni nel quadro orario - nella ricerca dà anche dei MET/SFM, ma per alcuni segna pure REG anche se sono SFM (sembra fatto un po' a casaccio viaggiatreno). Anche se con la riduzione delle corse si è perso il cadenzamento originario (il casino è successo col passaggio di competenza alla regione - qui il testo in risposta a un'interrogazione parlamentare dove citano il Tamburello: http://leg16.camera.it/_dati/leg16/lavori/bollet/201011/1118/html/09/allegato.htm ), potrebbe magari essere riportato come servizio cessato, ma non certo inesistente (guardando il piano regionale dei trasporti parlano genericamente di un servizio metropolitano Melito P.S.-RC-Rosarno). Riguardo i cadenzamenti, sono stati rotti coi tagli, ma si scorge ancora quel che ne resta: sono fatti su Reggio Calabria Centrale, Rosarno e Melito e sono quasi orari - a volte sono posticipati/anticipati per dar precedenza ai LP o per non interferire coi RV per Cosenza/Paola - ci sono alcuni buchi nelle ore di morbida (ricerca su criterio treni che effettuano tutte le fermate nella relazione data: partenze verso Rosarno da RC: 6.50, 7.35, 7.50, 9.40, 11.15, 12.37, 13.39, 14.35, 15.30, 16.40, 17.40 - da Rosarno a RC: 6.35, 7.35, 8.35, 9.35, 12.35, 13.35, 14.35, 15.30, 17.35, 18.33, 19.35, 20.35, 21.50 - qui in quelli da Rosarno verso RC si nota di più il cadenzamento - da RC a Melito: 7.47, 9.43, 10.43, 12.12, 13.43, 14.43, 15.43, 17.43, 18.42 - da Melito a RC: 6.30, 7.10, 9.00, 9.39, 10.35, 11.53, 13.00, 14.50, 16.00, 17.00, 20.30 - in questi per Melito invece cadenzamento quasi assente). Riguardo a Bocale, vedo ora da sito Trenitalia che ci sono per domani: 7 treni che vanno verso Rosarno, senza cambi, facendo tutte le fermate + 1 che fa tutte fino a RC Centrale e poi diventa RV. Quelli che arrivano solo fino a RC Centrale sono perlopiù gli ultimi della sera e quelli dei festivi. ViaggiaTreno tra l'altro non riporta tutti gli orari nel tabellone, ma solo le partenze e gli arrivi più prossimi. Uno per sapere gli orari completi o guarda il quadro orario o si fa le ricerche relazione per relazione dal sito Trenitalia o si guarda gli orari sulla pagina Quadri Orari RFI o si affida a siti esterni tipo questo: https://www.e656.net/orario/stazione/reggio_di_calabria_bocale.html Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Emanu37429 (discussioni · contributi) 21:42, 15 mag 2019.
Il file con la tariffa non dimostra l'esistenza di SFM poiché la tariffa all'interno del territorio comunale comprende i treni di qualsiasi tipo (regionali, interregionali, ecc). Il "tamburello" del volantino promuoveva un servizio di treni regionali, ogni due ore circa ad orari non cadenzati. Nell'interrogazione parlamentare è riportato "il cosiddetto Tamburello", andando a significare che ciò è un puro soprannome: qualche riga sotto infatti parla di treno regionale, non viene mai chiamato SFM; Insomma quello di Reggio Calabria non è altro che un normalissimo servizio regionale. -- WOF · Wind of freedom · 03:53, 18 mag 2019 (CEST)
[@ Wind_of_freedom] Capisco. Semmai trovassi fonti che lo riportano più chiaramente riproporrò la questione. Magari esce qualcosa sul prossimo piano regionale dei trasporti (parlavano di reinserimento dell'integrazione tariffaria dal 2020 e potenziamento del servizio a partire dal 2021-2022 all'ultimo incontro con le associazioni che hanno fatto - magari inseriranno un cadenzamento migliore). Grazie per la pazienza. Alla prossima. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Emanu37429 (discussioni · contributi) 21:09, 18 mag 2019.
[@ Emanu37429] Non c'è nulla di personale, infatti, sulla questione. È che qui bisogna riportare i fatti, è un'enciclopedia. Spero vivamente che si possa realizzare un vero e proprio SFM a Reggio Calabria, perché le infrastrutture ci sono! In ogni caso attualmente la Reggio Calabria#Ferrovie necessiterebbe un ampliamento in cui si potrebbe tranquillamente parlare di tutto ciò parlato sopra in un'apposita sezione dedicata al trasporto ferroviario. Ciao! -- WOF · Wind of freedom · 03:20, 19 mag 2019 (CEST)
[@ Wind_of_freedom] Se mi dai qualche indicazione posso scrivere qualcosa io. Con un'apposita sezione intendi una pagina a parte di approfondimento? --Emanu37429 (msg) 17:09, 19 mag 2019 (CEST)
[@ Emanu37429] No, ho sbagliato a scrivere un'apposita sezione. Volevo intendere ampliare Reggio Calabria#Ferrovie includendo magari appunto il mal riuscito "tamburello". Il tutto naturalmente deve essere supportato da fonti. Potresti prendere spunto di come dovrebbe apparire guandando com'è quella sezione in altre città come Roma#Ferrovie. -- WOF · Wind of freedom · 01:41, 20 mag 2019 (CEST)
[@ Wind_of_freedom] Scusa per il ritardo nella risposta, ma non avevo visto la mail (ne ho oltre 200 nella posta in arrivo, devo decidermi a fare pulizia). Ho capito come dovrei strutturare il discorso. In questi giorni sono molto impegnato, nei primi di giugno appena posso faccio un tentativo. --Emanu37429 (msg) 20:07, 25 mag 2019 (CEST)
Vista la richiesta in WP:RPP riapro. [@ Wind_of_freedom, Emanu37429, Anthos, Pil56]. Il servizio di Genova è da tenere o da mettere in cancellazione? WOF vorrebbe togliere il template, ma se la pagina è da tenere anche se non è ufficiale, il template non è utile? Nulla impedisce di specificarlo nel template che il servizio non è formalizzato--Pierpao.lo (listening) 12:58, 5 giu 2019 (CEST)

[ Rientro][@ Pierpao] La PdC della pagina è già conclusa, mantenuta per votazione, anche se non ne comprendo come una pagina senza fonti possa essere scelta per il mantenimento. In ogni caso quella pagina, al momento intoccabile, dovrebbe parlare trasporto ferroviario all'interno del territorio comunale genovese, dato che non c'è alcuna fonte che lo chiama "servizio ferroviario urbano" o che parla di uno specifico servizio. Semplicemente alle persone è consentito di viaggiare sui treni regionali (es La Spezia-Ventimiglia) al costo di 1,30 euro, tariffa urbana valida anche per gli autobus urbani. Di conseguenza, non trattandosi di un servizio specifico, ma sostanzialmente di un'agevolazione tariffaria il template è poco pertinente, poiché categorizza anche in automatico a "trasporti pubblici attivati nel YYYY" (mentre qui si parla di convenzione tariffaria, appunto). Dato che il titolo attuale trae in confusione, se non vi sono obiezioni sposterei anche la pagina a Trasporto ferroviario urbano di Genova, sulla scia di Trasporti a Roma, Trasporti a Torino, ecc... -- WOF · Wind of freedom · 20:14, 5 giu 2019 (CEST)

La PDC mi era sfuggita. Ok per spostarlo. Dire che è senza fonti è una esagerazione. Io capisco la voglia di precisione però bisogna fare alcune considerazioni; il trasporto urbano a genova non si può confrontare con gli altri sfu ma il servizio viene effettuato, è innegabile, in una città importante; non si può ignorare. Inoltre bisogna capire come la vede la comunità su questo tipo di trasporti non formalizzati. Ciò non toglie ovviamente che le pagine vanno scritte come si deve specificando esattamente di cosa si tratta, che un domani possa essere integrata in una su tutto il trasporto. La stessa cosa per il template. Forse andrebbe modificato in modo da poter sia per essere usato pe i SFU ufficiali e quelli effettivi, ed in modo che la cosa sia evidente anche nel template. Nel frattempo lo tolgo. Mi piacerebbe sentire altri pareri sulla questione.--Pierpao.lo (listening) 10:06, 6 giu 2019 (CEST)

Categorizzazione delle strade italianeModifica

Sono ormai 3 anni che un utente (giustamente) ha segnalato che la categorizzazione complessiva delle strade italiane contiene degli errori da sistemare; per quanto sia un lavoro abbastanza lungo, noioso e complesso, credo sia il caso di farlo.

Avendo un piccolo buco di memoria, mi confermate che tutte le voci di questo tipo (oltre che le categorie anche alcune voci saranno da spostare di conseguenza) dovrebbero essere al suffisso "di" e non a quello "in"? --Pil56 (msg) 18:16, 5 mag 2019 (CEST)

P.s.: e lo stesso ragionamento dovrebbe valere anche per autostrade, tangenziali ecc.ecc.??? --Pil56 (msg) 18:19, 5 mag 2019 (CEST)

[@ Pil56] avevo chiesto fa una cosa simile e non ricevetti risposta, la mia domanda era sul perché le categorie si chiamano per esempio "Categoria:Stazioni ferroviarie d'Italia" e non "Stazioni ferroviarie dell'Italia", mentre abbiamo "Categoria:Stazioni ferroviarie della Francia".
Se c'è una regola non lo so, ma ragionando per analogia (anche con le stazioni ferroviarie appena citate) preferirei il "di" all'"in". C'è quindi da dire che la categoria Categoria:Strade statali in Italia comprende anche la sottocategoria Categoria:Strade statali in ex territori italiani: è ovvio che quest'ultima categoria si riferisce a statali che non sono mai state IN Italia ma sono state DELL'Italia.
Abbiamo anche Categoria:Stazioni ferroviarie della provincia di Mantova e Categoria:Trasporti in provincia di Ancona. Quindi il discorso "di/in" pare sia poco chiaro in modo generale e, se ci fosse una regola/convenzione che invita ad usare il "di" ci sarebbero tutte le Categoria:Trasporti in provincia di XYZ da spostare!
In ogni caso, se decidi di iniziare a ridenominare le cateogorie con il "di" ti posso dare una, suvvidividendoci il lavoro, per sprecare meno tempo pro-capite; anche perché fatto per l'Italia, ci sarebbero altre nazioni... Categoria:Strade statali per nazione (anche questa categoria ha tmp controllare). -- WOF · Wind of freedom · 01:48, 7 mag 2019 (CEST)
io chiederei se siete d'accordo un parere al dp:geografia in modo da utilizzare una tipologia di nomenclatura univoca. -- user:Pierpao
[@ Wind of freedom] Innanzitutto una piccolezza, che tutte le categorie siano "d'Italia" anziché "dell'Italia" (diversamente a esempio del "dell'India" e dell'Irlanda") è una cosa che risale agli albori di wikipedia e non so neppure perché sia nata; direi comunque che è irrilevante.
La questione, che [@ Pierpao] non credo sia competenza del progetto geografia, è se le infrastrutture siano "di pertinenza/di proprietà" di una nazione o siano "insite" in una nazione. Per dare un altro esempio, direi che non c'è nessuna discussione sulla Categoria:Strade europee in Italia e forse nemmeno su Categoria:Strade statali in ex territori italiani né su Categoria:Trasporti in provincia di Ancona. --Pil56 (msg) 17:22, 7 mag 2019 (CEST)
Il mio dubbio era per eventuali nuove categorie se usare d o dell. Per analogia, se effettivamente non c'è nessuna dubbio su Categoria:Strade europee in Italia, le statali per provincia dovrebbero avere la preposizione IN. Tuttavia, il discorso che un'infrastruttura sia di proprietà o ci si trovi solo in un territorio era venuto in mente anche a me ed effettivamente sarebbe preferibile, nonostante l'uso del DI non è sbagliato in entrambi i casi; anche perché in altre categorie, legate al citato progetto geografia, abbiamo la preposizione DI su elementi geografici che ovviamente non sono di proprietà bensì sono "insiti" (vedi Categoria:Laghi d'Italia: personalmente riterrei più corretto si chiamasse Laghi in Italia). Ho tirato fuori Categoria:Strade statali in ex territori italiani non perché il titolo di questa categoria sia da cambiare, ma perché questa categoria si trova sotto Categoria:Strade statali in Italia: la prima categoria (ex territori) non dovrebbe trovarsi sotto la seconda, poiché di pari livello e dovrebbero entrambi dipendere dalla cateogria obrello Categoria:Strade statali DI/DELL'Italia. Quindi al netto di questo ragionamento, per non mantenere due categorie con funzione simile, direi che la Categoria:Strade statali in Italia sia da   Spostare a Categoria:Strade statali dell'Italia. -- WOF · Wind of freedom · 03:28, 8 mag 2019 (CEST)
Non ho detto che sia di competenza del progetto geografia solo che era opportuno usare gli stessi standard, chi viene a legge non dovrebbe chiedersi perchè mezze categorie siano intitolate in un modo e mezze in un'altro. Comunque lo standard dentro Wikipedia è "d'Italia" perchè questo è l'uso linguistico: "Banca d'Italia", "Fratelli d'Italia", "Regno d'Italia", "Storia d'Italia"--Pierpao.lo (listening) 06:55, 8 mag 2019 (CEST)
[↓↑ fuori crono][@ Pierpao] Gli esempi da te citati riguardano nomi propri istituzionali che, eccetto per Storia d'Italia, accettabile anche come Storia dell'Italia (se poi ci aggiungi Repubblcana, il termine Storia d'Italia Repubblicana non si può sentire!).
Categoria:Strade statali d'Italia a me va bene anche se teoricamente non è proprio coincidente con Strade statali in Italia visto che abbiamo anche se poco del Territorio_italiano_oltre_i_confini_dell'Italia_geografica. --Pierpao.lo (listening) 07:02, 8 mag 2019 (CEST)
Mi permetto di provare a chiamare [@ Lulo], visto che è lui che ha creato molte delle sotto-categorie in questione e, onestamente, non sono riuscito a capire il ragionamento che lo ha portato a creare "strade statali nella regione" e "strade statali della provincia, magari mi è sfuggito qualcosa.
Peraltro, se mi appare abbastanza chiara una logica che dice che le statali sono di una nazione, mi appare molto meno chiaro il ragionamento che possano essere di una regione o di una provincia quando ne attraversano più di una e quando non sempre la competenza della gestione è stata declassata appunto a uno di quei livelli amministrativi. --Pil56 (msg) 17:42, 8 mag 2019 (CEST)
il complemento di specificazione introdotto da di non indica solamente una proprietà, esistono numerosi esempi in wikipedia, come Categoria:Infrastrutture della provincia di Varese, dove le infrastrutture non sono di proprietà della provincia, ma sono site in. --Lulo (msg) 19:45, 8 mag 2019 (CEST)
[@ Lulo] Perfetto. Ma è anche chiaro, dall'esempio che hai fatto, che l'IN sarebbe più opportuno anche in quella categoria. Anzi, l'IN sarebbe opportuno un po' ovunque dove non si indichi la proprietà, perché in un'enciclopedia la precisione la ritengo un'elemento fondamentale. Il DI non dico che sia errato, ma è di certo più generico. Certo mettersi a cambiare tutte le categorie è impensabile, però non prendere quello come esempio, onestamente. -- WOF · Wind of freedom · 02:31, 9 mag 2019 (CEST)
[@ Pierpao] Che strade statali d'Italia è diverso da strade statali in Italia è esattamente quello che ho detto: di base Strade statali in Italia dovrebbe essere una sottocategoria di Strade statali d'Italia, al pari di Strade statali in ex territori italiani. Tuttavia la prima sottocategoria (strade statali in Italia) a mio avviso risulterebbe ridondante. Certo semplificherebbe il lavoro. -- WOF · Wind of freedom · 02:31, 9 mag 2019 (CEST)
[@ Lulo], scusa se ripeto la domanda: hai creato nello stesso giorno le categorie per regione e quelle per provincia, le prime utilizzando il complemento "in", le seconde il complemento "di"; c'è un motivo particolare che non abbiamo preso in considerazione o è stato solo un caso? --Pil56 (msg) 07:59, 9 mag 2019 (CEST)
[@ Pil56] si è trattato solo di un caso, probabilmente lì per lì non mi sono reso conto della differenza. LULO (msg)
[@ Pil56] quindi come procedere? -- WOF · Wind of freedom · 23:46, 25 mag 2019 (CEST)
Quando prevederò di avere un pochino di tempo disponibile, se nessuno avrà provveduto nel frattempo, vedrò di sguinzagliare il bot. :-) --Pil56 (msg) 20:14, 27 mag 2019 (CEST)

Festival dell'uniformità dei disambiguanti tra parentesiModifica

Buongiorno, scrivo in particolare perché negli elenchi (questo, e le 3 pagine successive) ci sono molte voci riguardanti questo progetto. Chiedo in particolar modo se queste voci sono conforme alle convenzioni di nomenclatura e quando vi è la necessità di creare delle disambigue.

Se necessario possiamo estrapolare un elenco ad hoc per le voci di questo progetto. Grazie --Torque (scrivimi!) 10:37, 13 mag 2019 (CEST)

Aggiornamento: ho estratto una lista di voci riguardanti questo progetto qui: Wikipedia:Festival della qualità/Maggio 2019/Lista05. --Torque (scrivimi!) 19:31, 17 mag 2019 (CEST)

Vaglio Kinzua BridgeModifica

Per la voce Kinzua Bridge, il cui argomento rientra nell'area tematica di questo progetto, è stato proposto un vaglio.

Essendo questo il progetto maggiormente incentrato sull'argomento, sarebbe molto utile una partecipazione dei suoi iscritti alla discussione.

Segnalo l'apertura di un vaglio per questo ex ponte ferroviario degli Stati Uniti. Se qualcuno volesse partecipare è più che benvenuto ^_^ --Postcrosser (msg) 11:15, 13 mag 2019 (CEST)

Cancellazione 11 foot 8 BridgeModifica

La pagina «11 foot 8 Bridge», il cui argomento rientra nell'area tematica di questo progetto, è stata proposta per la cancellazione.
Dato l'ambito specifico, è benvenuta la partecipazione degli utenti del progetto alla discussione. (Se la pagina fosse già stata cancellata per errore, ci si può rivolgere agli amministratori chiedendone il ripristino)

--Mlvtrglvn (msg) 16:44, 14 mag 2019 (CEST)

Scusate: vedo che la pagina è stata cancellata, nonostante non vi fosse unanime consenso. Inoltre, tra i commenti, vi era la possibilità di inserire il suo contenuto nella voce principale. --sorry (tell me) 11:29, 23 mag 2019 (CEST)

Voce borderline, promozione o meno?Modifica

Ciao a tutti, si tratta di Trainspotting Italy, scritta da un NUI e che reclamizza il sito di fotografia dedicata al mondi ferroviario. Non ho idea se sia pertinente, enciclopedico, promozionale, anche se il sospetto ci sta tutto, ma potrebbe essere benissimo in buona fede quindi non me la sono sentita di cancellare. Dato che IMO potrebbe essere un utile utente per il progetto vi prego di dare un'occhiata alla voce, vedere se c'è qualcosa da salvare, contattare il suo autore. Grazie per l'attenzione :-) --Threecharlie (msg) 00:16, 22 mag 2019 (CEST)

Ciao [@ Threecharlie] ho visionato la pagina a cui ho apportato qualche modifica e ho conttato l'utente. Ho apposto anche un avviso per enciclopedicità nel dubbio. Personalmente credo che la pagina sia interessante e magari con qualche modofica potrebbe rimanere su Wikipedia, tuttavia non sono molto certo che sia enciclopedica.--Kaga tau (msg) 00:46, 22 mag 2019 (CEST)
Tra l'altro ci sono dei potenziali di copyright se, com'è dichiarato, le immagini sono tratte dal sito in quanto, ricordo, se il sito non riporta alcuna indicazione sulle licenze (o peggio le dichiara copyrighted) non possono stare su Commons, anche su tutela del suo stesso copyright dato che potrebbero essere riutilizzate anche a fini commerciali. Io direi che sarebbe da invitarlo qui e tutorarlo nell'ABC wikipediano.--Threecharlie (msg) 06:44, 22 mag 2019 (CEST)
Il sito è sicuramente interessante, ma stiamo parlando di un sito web aperto nel 2014 con 50 mila visite annue, e senza neanche una fonte terza che ne documenti la rilevanza. --Postcrosser (msg) 10:33, 22 mag 2019 (CEST)
Esatto siamo sempre una fonte terza. Senza fonti, se non fosse aperta una discussione per me sarebbe da immediata.--Pierpao.lo (listening) 11:28, 22 mag 2019 (CEST)
Condivido quanto detto da Pierpao. -- WOF · Wind of freedom · 03:51, 23 mag 2019 (CEST)
Visto che ha scritto la sua voce e non si è più loggato è abbastanza chiaro che il suo interesse non è per WP ma che ci sia la sua voce: ora o qualcuno si prende carico di contattarlo via mail o per me passato qualche altro giorno si può mettere in cancellazione, se proprio a fargli una cortesia in semplificata. [@ Pil56] per me quel che decidi tu va bene.--Threecharlie (msg) 17:52, 23 mag 2019 (CEST)
Con tutta la simpatia del mondo, mi spiace ma non si può considerarlo (ancora) enciclopedico. Sono andato di immediata. --Pil56 (msg) 18:07, 23 mag 2019 (CEST)

Nuova rete tranviaria di BolognaModifica

Oggi un utente anonimo ha scorporato la voce Rete tranviaria di Bologna, creando la nuova voce Rete tranviaria di Bologna (nuova). Al di là che è sbagliato il titolo standard, ma stiamo parlando di un ennesimo progetto tra l'altro presentato solo due mesi fa, e che riguarderebbe - per adesso - solo lo studio di fattibilità della prima linea "linea rossa" (le altre 3 linee chissà...), con partenza del cantiere fra un paio d'anni (sì, vabbé...) e tutti a bordo nel 2026 (in campagna elettorale siamo tutti ottimisti). Cancellazione diretta C4 o "riaccorpamento" alla vecchia voce? --Holapaco77 (msg) 21:58, 22 mag 2019 (CEST)

Per me è da cancellazione immediata. -- WOF · Wind of freedom · 03:50, 23 mag 2019 (CEST)
WP:SFERA.--Threecharlie (msg) 17:53, 23 mag 2019 (CEST)
  Favorevole alla cancellazione della voce apposita e   Fortemente favorevole a reintrodurre il paragrafo sul progetto futuro nella voce Rete tranviaria di Bologna (come da edit di Pierpao, poi rollbackata). Il criterio WP:SFERA condanna congetture e ricerche originali; viceversa, il testo sul progetto futuro rimossa citava le fonti di ogni affermazione, precisando sempre che si tratta di un progetto (e senza mai dire "...tutti a bordo nel 2026...", ma solo che l'attuale cronoprogramma, citato nelle fonti, prevede quei passi). Mi sembra palesemente enciclopedico, nella voce sul tram di Bologna, dire che il PUMS di Bologna prevede esplicitamente la reintroduzione del tram, come pure trovo enciclopedico dire che è attualmente in corso lo studio di fattibilità per una linea con le caratteristiche indicate. Null'altro (perché, appunto, vanno evitate speculazioni). --Amike, Fabio Bettani disc 12:38, 24 mag 2019 (CEST)
Sì, ma al momento se ne è iniziato a discutere solo adesso (cioè durante la campagna elettorale), e deve ancora partire tutto: non c'è neanche l'avvio dello studio di fattibilità. Io direi di aspettare almeno l'avvio dei lavori, o almeno l'approvazione ufficiale del progetto. --Holapaco77 (msg) 14:08, 24 mag 2019 (CEST)
Non è vero che "se ne discute solo adesso, in campagna elettorale": il PUMS che prevede le quattro linee tranviarie è stato presentato il 7 marzo 2018 e adottato il 27 novembre 2018; peraltro a Bologna le prossime elezioni sono nel 2021. Non è vero che "non c'è l'avvio dello studio di fattibilità": lo studio è stato assegnato a metà 2018, tramite gara, ed è attualmente in corso (la Systra ha tenuto una presentazione ufficiale in città il 4 marzo). Secondo me, queste sono informazioni doverose da riportare nella voce relativa alla rete tranviaria di Bologna; ovviamente ci si deve limitare a riportare i dati di fatto ("il PUMS prevede che" e "è in corso uno studio di fattibilità per una linea che segua l'itinerario XYZ"), senza speculazioni né ricerche originali. --Amike, Fabio Bettani disc 14:56, 24 mag 2019 (CEST)
Se non ci sono obiezioni, nei prossimi giorni riaggiungo alla voce la menzione del PUMS approvato e dello studio di fattibilità in corso. --Amike, Fabio Bettani disc 15:31, 29 mag 2019 (CEST)
Se si decide di ripristinare queste informazioni, esse non vanno inserite nella voce esistente, bensì in una voce nuova. Infatti la nuova rete tranviaria bolognese non avrà alcun nesso con la vecchia rete soppressa nel 1963, e d'altronde in tutte le situazione analoghe (Firenze, Palermo, Nizza e molte altre) abbiamo due voci distinte.--2.247.251.210 (msg) 23:04, 29 mag 2019 (CEST)
Trovo che una voce ad hoc sia del tutto prematura. Non vedo motivi per non tenere tutto dentro rete tranviaria di Bologna: le altre città menzionate hanno tutte una rete tranviaria attualmente in funzione e di per sé enciclopedica, mentre a Bologna si tratta solo di un progetto in fase di studio di fattibilità, che di per sé non è enciclopedico (WP:SFERA). Quelle informazioni hanno senso solo se incorporate nella voce esistente. --Amike, Fabio Bettani disc 12:44, 6 giu 2019 (CEST)
Il pums è un piano, i cui contenuti sono tutti in forse. Se lo studio di fattibilità dice che la tranvia non si può fare la tranvia non si fa. Siccome non è certo che la tranvia si farà, allora siamo in piena WP:SFERA; l'unica cosa certa finchè non ci saranno dei decreti di attuazione è il pums del quale al massimo si può parlare dentro Bologna, sempre che la comunità non decida che sia materiale da Wikinotizie e non Wikipedia--Pierpao.lo (listening) 13:19, 6 giu 2019 (CEST)

Liste di stazioni giapponesiModifica

Voci come Stazioni ferroviarie del Giappone (A) (una voce per lettera dell'alfabeto) e Lista di linee ferroviarie giapponesi (A-I) sono utili all'enciclopedia o si possono cancellare perché il lavoro è già svolto dalle categorie? -- WOF · Wind of freedom · 03:34, 25 mag 2019 (CEST)

Possono non piacere e puoi anche provare a richiederne la cancellazione, ma non per quella motivazione; le categorizzazioni sono per prefettura e per operatore, quindi se uno ne conosce solo il nome per trovarla deve girare ovunque. I difetti principali che vedo in quelle voci sono in ogni caso la totale mancanza di fonti e la mancanza di qualsiasi indicazione temporale che dica a quando sarebbero aggiornate. --Pil56 (msg) 18:56, 25 mag 2019 (CEST)
[@ Pil56] Quindi cosa consiglieresti di fare? -- WOF · Wind of freedom · 23:46, 25 mag 2019 (CEST)
Trovare delle fonti a conferma dei dati o segnalarne la mancanza sulle voci in questione :-) --Pil56 (msg) 20:13, 27 mag 2019 (CEST)

Avenue/VialeModifica

Buongiorno a tutti, oggi cercando la voce "viale" sono stato indirizzato alla voce Avenue... Non sarebbe meglio intitolare la voce "Viale", effettivo termine italiano per "avenue", come indicato dalla voce stessa? Tra l'altro le pagine nelle altre versioni linguistiche di Wikipedia non riportano "avenue", ma il corrispondente termine in quella lingua. La voce, così com'è ora, inoltre, è del tutto incentrata sul mondo anglosassone, quasi nel resto del mondo, tanto meno nelle regioni italofone, non esistessero viali.--Plumbago Capensis (msg) 22:04, 27 mag 2019 (CEST)

Concordo. --sorry (tell me) 17:44, 28 mag 2019 (CEST)
Io sarei per avere entrambe le voci. In francese per esempio c'è la distinzione tra "Avenue" e "Allée", dove il primo è traducibile con "Corso" e il secondo con "Viale", anche se più generalmente l' Allée è un percorso pedonale sotto gli alberi, mentre l'Avenue ha un proprio significato: da avenir significa strada che arriva da (in un contesto urbano). Esistesse il termine in Italia, Corso Francia (Torino) sarebbe Avenue de France perché "proviene" dalla Francia, così come lo sarebbe Viale Monza a Milano. Tale termine non è traducibile in italiano. E non bisogna confondersi con gli usi errati, come avviene per Park Avenue, dove la stessa Wikipedia in inglese definisce razionalmente Park Avenue un Boulevard.
Io credo che invece sia Boulevard da rinominare a "corso" mentre l'attuale Corso (viabilità) da spostare a "Strada principale", siccome è già collegato a Wikidata con Main Street. -- WOF · Wind of freedom · 19:24, 28 mag 2019 (CEST)

Di nuovo sulla Biblioteca Cesare PozzoModifica

Dovrebbe cominciare tra breve la collaborazione con la Biblioteca Cesare Pozzo. La prima opera da scansionare è l'Album dei tipi delle locomotive ed automotrici, 1922 che contiene molte immagini che potrebbero risultare utili a Wikipedia. E' gradito ogni suggerimento.--Mizar (ζ Ursae Maioris) (msg) 11:53, 29 mag 2019 (CEST)

La stazione di Chiasso è in Italia o in Svizzera?Modifica

Domanda capziosa, ma se ne discute su Discussione:Servizio ferroviario suburbano di Milano per capire se inserire o meno la Svizzera nell'infobox del servizio ferroviario suburbano di Milano (in altre parole: il servizio si svolge solo in Italia, oppure in Italia e Svizzera?). Chi vuole può contribuire su quella pagina di discussione. --Amike, Fabio Bettani disc 12:36, 6 giu 2019 (CEST)

Campo "binari" in Template:Infobox stazione ferroviariaModifica

In riferimento a questa modifica da me effettuata, Agapito Malteni mi ha fatto giustamente notare come sia prassi da indicare nel campo "binari" del sopracitato infobox i soli binari attivi della stazione interessata. Tuttavia ciò non è indicato né nella pagina dedicata al template né in Convenzioni di stile/Stazioni ferroviarie.
La mia opinione in merito è che un'informazione in più non danneggia l'infobox se scritta in modo chiaro e netto (come in Stazione di Carrara-Avenza), aspetto la vostra opinione per mettere chiarezza :-) CD450 al Dopolavoro ☕ 18:59, 11 giu 2019 (CEST)

[↓↑ fuori crono] [@ Claudio Dario], un'informazione in più non danneggia, ma di certo tocca vedere quanto sia fruibile / utile e renda fruibile il sinottico stesso. Per esempio il giro busto nel sinottico va bene per l'infobox di una modella, ma di una calciatrice basta altezza e peso, il giro busto è un'informazione - ancorché esatta - non pertinente. Ciò detto, gli infobox stanno andando nella direzione di prevedere un solo valore per campo e non ammettere discorsività nei campi monovalore perché vengono presi dalla corrispondente proprietà di Wikidata. Mettiamoci anche che il sinottico deve, appunto, operare una sinossi, e fotografare la realtà attuale (onde non è uno storico), quindi la sintesi è d'obbligo... -- SERGIO (aka the Blackcat) 10:12, 17 giu 2019 (CEST)
Per la questione del monovalore, tieni conto che esistono comunque voci di stazioni con più linee (es. stazioni grandi/di testa come Termini o Milano Centrale per citare esempi di spessore) quindi non so quanto questo si possa applicare nella pratica, per quanto possa essere giusto e sensato nel contesto di wikidata. Per quanto riguarda le linee soppresse (in quanto le senza traffico sono ancora formalmente attive), imho dovrebbero avere comunque il loro spazio in infobox - mediante un altro campo? - che è diciamo il biglietto di visita per la voce (e anche in caso fossero troppe da appesantire il template si potrebbe reindirizzare a Strutture e impianti). Le linee sono uno degli elementi portanti per la storia e attività dell'impianto, ne definiscono il traffico che a sua volta definisce la rilevanza della stazione e anche se alcune non sono più attive andrebbero comunque ricordate. Avenza ad esempio era interessata da ben 3 linee più un sistema di raccordi industriali di cui ora solo la Tirrenica è attiva e l'allaccio ai raccordi è stato tagliato una quasi una trentina d'anni fa, inserire la sola Genova-Pisa potrebbe sembrare riduttivo per una voce che ha avuto un traffico importante per quello che era l'industria del marmo (e non solo) e una certa rilevanza sulla linea. Carrara-Avenza come esempio ovviamente, ci sono altre stazioni con storie simili, passando ad avere da 3 linee a 1 sola e che per me sarebbe comunque giusto menzionare in infobox. CD450 al Dopolavoro ☕ 13:13, 26 giu 2019 (CEST)
Ho una visione diversa rispetto a CD: preferisco i template sinottici leggeri e chiari, volti solo a essere un biglietto da visita dell'argomento in questione; per tutto il resto c'è il lemma stesso ed è forse proprio lì dove il nostro lavoro deve essere più accurato possibile. Mettendomi nelle scarpe del lettore, troverei poco chiaro e accessibile un template sinottico troppo carico. Mi permetto di estendere il quesito anche ad altri campi del template, come per esempio quello relativo alle linee, dove IMVHO andrebbero inserite solo quelle attuali. Per tutto il resto ci sono le sezioni del lemma, che se ben strutturate sono molto più appetibili per il lettore--Agapito Malteni (msg) 20:16, 11 giu 2019 (CEST)
Concordo con il fatto di un template chiaro (su Carrara-Avenza ho temporaneamente aggiunto una nota che reindirizza ad una sezione dove spiega nel dettaglio, più carino e meno pesante da vedere). Per quanto riguarda le linee imo dovrebbero rimanere anche le dismesse/senza traffico in quanto potrebbero essere state una parte significativa per l'impianto in oggetto (oltre che essere prassi solida da anni, in tutte le voci che abbia visto o tratto). Nel caso di Avenza la sua storia girava tutto intorno a Marmifera e Avenza-Carrara, lasciare solo la Tirrenica in infobox imo toglierebbe una parte importante, essendo il template il biglietto da visita della voce (citando Agapito :-) ).
Per il resto cambio idea sui binari, in caso vi sia un piano binari complesso si reindirizzerebbe a Strutture e impianti. CD450 al Dopolavoro ☕ 17:46, 12 giu 2019 (CEST)

Per me nell'infobox ci vanno i dati più aggiornati disponibili. Così ad esempio nell'infobox dei Comuni ci metto il nome del nuovo sindaco eletto ieri (non quelli dal 1860 a oggi), nell'infobox delle strade ci metto la lunghezza in km della strada statale (non le miglia di quando era sotto l'Impero romano), ecc. Questa è la mia opinione. --Holapaco77 (msg) 18:26, 12 giu 2019 (CEST)

Perfettamente d'accordo con Sergio e Holapaco; è innegabile che la Marmifera e i Raccordi Industriali siano stati tracciati fondamentali nella storia dello scalo carrarino ma non vedo il motivo di sovraccaricare un template, se questo è un biglietto da visita. Nel biglietto da visita personale che consegno al cliente, riporto solo la mia attività attuale, per il passato c'è il Curriculum :)--Agapito Malteni (msg) 19:13, 26 giu 2019 (CEST)
Stavamo parlando io e Agapito del fatto che io abbia aggiunto sul campo binari su Carrara-Avenza una nota di reindirizzamento ad una sezione che spiega meglio la situazione del piazzale che, essendo abbastanza complicato, era difficile da esporre nel template. Si potrebbe adottare la stessa soluzione anche per il campo linee, in caso vi siano più linee dismesse o più linee in generale (il caso per le grandi stazioni di nodo o di testa) in modo da non appesantire il template. CD450 al Dopolavoro ☕ 23:13, 14 lug 2019 (CEST)

SegnaloModifica

Discussioni_progetto:Roma#Metropolitana_di_Roma. Interessa anche voi. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 20:42, 11 giu 2019 (CEST)

Stazioni di Milano Porta NuovaModifica

Salve scorrendo le relative voci mi scappa di notare alcune cosette.

Sfortunatamente non mi ricordo quasi nulla delle tecnicalities relative e passo la mano a qualche bravo. Grazie. --Silvio Gallio (msg) 11:26, 17 giu 2019 (CEST)

Segnalo discussioneModifica

Buonasera a tutti, è stata aperta (nuovamente) una discussione sullo scorporo dalla voce Viadotto Polcevera della sezione riguardante il crollo; vi invito a prendere parte alla discussione visionando inoltre la bozza (molto provvisoria) dell'eventuale "risultato" che ho copincollato dalla voce principale.--Kaga tau (msg) 17:35, 19 giu 2019 (CEST)

Stazione di LazioModifica

La pagina «Stazione di Lazio», il cui argomento rientra nell'area tematica di questo progetto, è stata proposta per la cancellazione.
Dato l'ambito specifico, è benvenuta la partecipazione degli utenti del progetto alla discussione. (Se la pagina fosse già stata cancellata per errore, ci si può rivolgere agli amministratori chiedendone il ripristino)

--Antonio1952 (msg) 22:41, 20 giu 2019 (CEST)

SegnaloModifica

AnsaldoBredaModifica

Ciao a tutti, segnalo: si dovrebbe stabilire se l’acquisto da parte di Hitachi dell’attuale business di AnsaldoBreda S.p.A., ad esclusione di alcune attività di revamping e di determinati contratti residuali (grassetto mio) la renda azienda ancora esistente o meno. E, in ogni caso, uniformare i tempi della pagina. Sfortunatamente al di sopra delle mie competenze la prima cosa. Saluti,--Korvettenkapitän_Prien (sala radio) 21:14, 4 lug 2019 (CEST)

Funivia - Funivia aerea, dov'è la differenza?Modifica

Dunque, nelle due voci non si riesce a capire la presunta differenza tra le due cose e quindi la necessità di tenere le due pagine separate. Nella voce Funivia viene scritto che secondo la "classificazione tradizionale" la funivia aerea e la funicolare sono un caso particolare di funivia. A parte il fatto che non si sa da dove salti fuori questa classificazione dato che non c'è uno straccio di fonte, leggendo la definizione di funivia ad inizio pagina ("Una funivia è una tipologia di mezzo di trasporto a fune, finalizzato al trasporto di persone o cose i cui veicoli, costituiti da cabine o piattaforme, risultano sospesi ad una fune e vengono trainati da un'altra fune") si può concludere che la funicolare non è un tipo di funivia in quanto non è sospesa nel vuoto attaccata ad una fune. Inoltre nella pagina generale dei trasporti a fune viene indicata la funicolare come un tipo diverso di trasporto a fune e non un sottotipo di funivia (nonché nella pagina stessa della Funicolare dove non c'è scritto da nessuna parte che è un tipo di funivia) e nell'elenco di tipi di impianti a fune non viene nemmeno citata questa fantomatica funivia aerea. Chiarito quindi che questa classificazione tradizionale se l'è inventata qualcuno (o fa riferimento a termini impropri del linguaggio comune) e che non ci sono differenze tra funivia e funivia aerea secondo me è il caso di unire le due voci sotto il nome di Funivia. LuVen (contattami) 21:14, 7 lug 2019 (CEST)

Il legislatore italiano (vedi DPR 11 luglio 1980, n. 753), ma anche quello svizzero, distinguono, all'interno della macrocategoria dei trasporti a fune, le "funicolari aeree" (che include funivie, seggiovie, cabinovie, ovovie, cestovie-bidonvie, teleferiche, ecc.) e "funicolari terrestri" (funicolari, people-mover, ski-lift, manovie, ascensori orizzontali, ecc.). Quindi, funivia aerea va spostato al titolo corretto funicolare aerea. --Holapaco77 (msg) 13:17, 8 lug 2019 (CEST)
Ok, se le cose stanno così allora è corretto usare come titolo funicolare aerea (mettendo un redirect da funivia e uno da funivia aerea) ma confermo quindi l'idea di unire le due pagine sotto il nome di funicolare aerea aggiungendo di fatto solo il capitolo storia della pagina funivia alle informazioni presenti in funivia aerea. --LuVen (contattami) 11:21, 9 lug 2019 (CEST)
No, aspetta: funicolare aerea è una macrocategoria, mentre funivia aerea non deve esistere in quanto voce. Come ben specificato da [@ Holapaco77], vanno mantenute semmai funivia e funicolare aerea. --sorry (tell me) 12:33, 10 lug 2019 (CEST)
Ok, ma occhio che l'attuale voce "Funivia aerea" corrisponde come oggetto alla "Funivia", ovvero un sottotipo di funicicolare aerea. Pertanto NON va spostata la voce ma semplicemente rinominata come "Funivia". --Matitao (msg) 15:33, 10 lug 2019 (CEST)
Qualcosa non torna: all'attuale voce Funivia vengono citati impianti a fune più somiglianti a cabinovie come la Funivia dei Ghiacciai o la Funivia dell'Etna; tali riferimenti andrebbero rimossi e magari inseriti in una voce macro funicolare aerea--Agapito Malteni (lettere in viaggio) 19:19, 15 lug 2019 (CEST)

Diagrammi ferroviariModifica

Al capitolo Percorso di una voce attinente una linea ferroviaria mi sono sempre chiesto quale criterio utilizzare per indicare una linea senza traffico: tratteggio rosso (indicante una linea attiva) o rosa (indicante una linea dismessa)? Qui le linee guida del diagramma dicono che il rosa è ammesso anche per linee senza traffico, tuttavia presso alcune voci si è stabilito che se una linea rimane formalmente attiva, anche se parzialmente disarmata e abbandonata, la colorazione del percorso deve rimanere rossa. Che fare?--Agapito Malteni (lettere in viaggio) 22:11, 14 lug 2019 (CEST)

photorailModifica

Ritorna alla pagina "Trasporti".