Discussioni progetto:Antica Roma

Ultimo commento: 17 giorni fa, lasciato da Historical1984 in merito all'argomento Gens Novella o Gens Novellia?
Il titolo di questa pagina non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Forum Romanum.



Benvenuti al Bar del Progetto e del Portale Antica Roma!

Questo è il posto giusto per discutere relativamente ai contenuti del Portale e del Progetto, alla loro struttura e manutenzione e al loro corretto funzionamento, come pure alle voci che trattano della Storia romana e alle relative categorie di it.wiki. Per commenti che entrano nel merito delle singole voci, utilizza cortesemente le relative pagine di discussione (per favore, poi, segnala qui dove si tiene la discussione). Per richieste più generali rivolgiti invece al Bar di Wikipedia.

Di noi hanno scritto:

«La rete internet costituisce un validissimo complemento, per ricchezza di contenuti e facilità di accesso, a una biblioteca specializzata nello studio dell'antichità classica e del mondo romani in particolare. [...] Ci sembra dunque utile premettere alla Bibliografia anche questa breve "sitografia", nella quale si ricorderanno solo alcune delle pagine web di maggiore interesse per lo studio della storia romana. [...] Quanto alla famosa Wikipedia, i suoi articoli sono di valore piuttosto diseguale: si segnale qui in particolare il Portale:Antica Roma, comodo punto di accesso alle voci di interesse per la storia romana, non di rado di buon livello


Archivi delle precedenti discussioni: Portale, I, II, III, IV, V, VI, VII, VIII, IX, X, XI, XII, XIII, XIV, XV, XVI, XVII, XVIII, XIX.

Portale   ·   Progetto   ·   Forum Romanum   ·   Categorie  ·  Template
Voci al Vaglio    (modifica)

Vedi anche le voci vagliate.

Voci segnalate per un riconoscimento di qualità    (modifica)
  • ...

Vedi anche i criteri per una voce da vetrina e una voce di qualità.

(da altre Wiki)    (modifica)

Questo è un elenco delle le voci sull'antica Roma che i wikipediani ritengono debbano essere tradotte o da approfondire da altre Wiki: clicca qui per aggiungere la tua richiesta o per rimuovere le voci che nel frattempo sono state scritte.

Puoi anche contattare i traduttori chiedendo loro di farlo per te inserendo una richiesta su questa pagina.

Storia romana (generale)
Civiltà e cultura romana (in generale)
Religione, letteratura e economia
Architettura, archeologia e musei
Architettura
Musei
Antiche città/vie romane
Strade romane

Controllare le vie in rosso non ancora fatte in Strade romane oltre all'elenco qui sotto:

Società, forme di governo, magistrature e diritto
Società romana

Classi sociali:

Forme e organi di governo
Cariche e istituzioni politiche
en:Political institutions of Ancient Rome
  • ...
Magistrati ordinari
Magistrati straordinari
Diritto romano
Studiosi moderni


(inserisci la tua richiesta)

Questo è un elenco delle le voci sull'antica Roma che i wikipediani ritengono debbano essere create o approfondite in modo significativo: clicca qui per aggiungere la tua richiesta o per rimuovere le voci che nel frattempo sono state scritte.

Prima di iniziare a scrivere una voce da zero, assicurati di aver ben chiara una scaletta e un numero minimo di informazioni che la voce deve necessariamente possedere. Guarda nelle wiki in altre lingue e contatta i traduttori!

Alcune delle pagine elencate in questa lista potrebbero essere già state scritte in una lingua diversa su un'altra Wikipedia. Se ritieni che una di queste possa essere perfetta puoi tradurla (clicca il link precedente per leggere una pagina che spiega come tradurre una pagina da una wikipedia in lingua straniera) o puoi contattare i traduttori chiedendo loro di farlo per te inserendo una richiesta su questa pagina.

Imperatori romani (voci da aiutare)
Imperatori romani - legenda (siete pregati di seguire le strutture tipo Imperatori romani)

Vetrina  · Di qualità  · Vaglio in corso  · Pre-vaglio  · Da aiutare molto (di fondamentale importanza)

Dinastia giulio-claudia
Anno dei quattro imperatori
Dinastia flavia
Principato adottivo
Guerra civile (193-197)
Dinastia dei Severi
Anarchia militare
Tetrarchia e dinastia costantiniana
Gioviano e dinastia
di Valentiniano
Impero d'Occidente
Personaggi (già presenti, da approfondire)
Personaggi romani - siete pregati di seguire la struttura tipo Wikipedia:Modello di voce - Politico romano
Epoca repubblicana
Epoca imperiale
Personaggi stranieri (ordine cronologico)
Varie

Vedi elenco in Gentes originarie e Categoria:Famiglie dell'antica Roma per completare le gentes mancanti o poco approfondite

Province/Regiones (già presenti, da approfondire)
Province romane (vedi elenco generale {{Province romane}})
Occidentali europee
Orientali europee
Orientali
Africane
Lista di governatori provinciali
Regioni dell'Italia romana
Popoli antichi e loro eserciti
Varie
  • ...
Esercito romano / guerre / battaglie

Siete pregati di seguire la struttura tipo per "Guerre e battaglie"

Periodo repubblicano
Periodo imperiale

Esercito romano:

Altro
(inserisci la tua richiesta)


Modifica il paragrafo relativo per partecipare ad una delle discussioni in corso elencate di seguito oppure fai click qui per inserire un nuovo intervento.
In cancellazione
Questo è l'elenco delle pagine in cancellazione riguardanti l'antica Roma. Se qualche pagina non è di seguito elencata è perché nel template {{Cancellazione}} non è specificato il parametro argomento oppure l'argomento è un altro. Se puoi, aiutaci a completare questo elenco inserendo arg=antica Roma alle pagine in cancellazione che ne sono sprovviste.
Cancellazione
Cancellazione

Voci attualmente proposte per la cancellazione:


Imperatore o imperatore romano? modifica

Ciao, nella lunga lista degli imperatori romani solo tre, se non erro, presentano un disambiguante, Emiliano (imperatore romano) e Valente (imperatore romano) "imperatore romano" mentre Onorio usa "imperatore". Detto che sarebbe il caso di omogeneizzare la situazione, mi pare che il doppio disambiguante non serva quindi userei solo "imperatore". Pareri? --Er Cicero 01:24, 12 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Quoto. Sia per l'omogenizzazione che per imperatore e non imperatore romano.--Mac (msg) 07:25, 12 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Imperatore. Quando ci sarà un Valente, imperatore della Ciceronia, cambieremo. A parte la scemata: bon'anno novo. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 09:32, 12 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
C'è anche Tito (imperatore romano). Per me abbastanza uguale, va bene solo "imperatore". --Fra00 11:59, 12 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Imperatore, tanti auguri a tutti anche da parte mia, valete! --Pierpao (listening) 12:07, 12 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Solo "imperatore". pequod76talk 14:37, 12 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
  Fatto --Fra00 12:51, 18 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Vicus Iugarius modifica

Non lo trovavo, perchè cercavo Vico Iugario o Vicus Iugarius, e invece ho trovato Vico Giugario. Ancora in un documento del 2014 della SOPRINTENDENZA SPECIALE su Ansa per il Bimillenario Augusteo, ho trovato Vico Iugario. Sicuri che Vico Giugario sia la forma più corretta? --Mac (msg) 16:05, 19 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Le fonti usano entrambe le forme, ma mi sembra che in effetti "Iugario" sia più utilizzato. Per me va bene spostarlo, vediamo cosa ne pensano altri. In ogni caso, va creato il redirect Vico Iugario, cosa che farò subito, mentre già esiste Vicus Iugarius dal 2017, quando fu fatto lo spostamento. E ancora, aprire due discussioni parallele, una qui e una sulla pagina di discussione della voce, non è molto sensato. --Fra00 16:19, 19 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Iugario o Iugarius optimi (sunt). --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 16:42, 19 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
p.s. non si dà dell'insensato a Mac che poi noi amici ci innervosiamo :-)
Solo per giocare, più che insensato, avrebbe potuto dire inefficente o confusionario. :-) Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Mac9 (discussioni · contributi) 07:50, 20 gen 2023 (CET). Rispondi[rispondi]
Mai detto che Mac sia insensato. Ho detto che "aprire due discussioni parallele non è molto sensato" e lo ribadisco: però hai ragione, si può dire che sia anche inefficiente e confusionario :-) --Fra00 08:44, 20 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Aequitas modifica

Segnalo la discussione che ho aperto sulla voce, imho molto carente. --Mac (msg) 07:50, 23 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Plutei di Traiano modifica

I Plutei di Traiano al momento sono una sezione della voce Curia Iulia. Forse si potrebbe dedicargli una voce autonoma. Che ne pensate? --Mac (msg) 08:58, 23 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

A me pare una buona idea. BTW c'è già in altri progetti: d:Q7205660 (non è mai troppo tardi, cit.) Sembra che le voci nelle altre lingue aggiungano altre informazioni interessanti. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 13:08, 23 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Zi' 'naiutino. Che template se po' usa' per 'sta voce? --Mac (msg)
Anche per me va bene. Non ho però capito il dubbio di Mac sul template da usare. --Er Cicero 20:05, 26 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Non è un sito archeologico, e non mi viene in mente un template che si potrebbe utilizzare per la voce. --Mac (msg)
Ho inizializzato la voce--Mac (msg)

betriaco modifica

se betriaco era sulla riva destra dell' Oglio a pochi chilometri da Calvatone, non puo` essere nella posizione indicata nella mappa delle battaglie di betriaco. Deve trovarsi quasi verticalmente a nord di Brixellum che compare nella mappa. --151.29.150.78 (msg) 14:03, 23 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Box successione dei consoli modifica

Salve a tutti. Vorrei capire se si riesce a raggiungere una forma standard per questi {{box successione}}, sperando che qualcuno partecipi alla discussione. Ci sono due questioni principali che vorrei chiarire:

  1. vanno mostrati solo i consoli ordinari, o anche i suffetti? Secondo me solo gli ordinari, facendo derivare che nelle voci dei suffetti il box non va per niente;
  2. scriviamo "Console romano" come carica? Perché in diverse voci è scritto "Fasti consulares", che secondo me è completamente da eliminare.

Opinioni? --Fra00 20:51, 24 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Per essere chiari, mostro qui giù la forma secondo me da adottare (prendo in esempio la voce Publio Celio Balbino Vibullio Pio):
Predecessore Console romano Successore  
Lucio Ceionio Commodo I,
Sesto Vettuleno Civica Pompeiano
137
con Lucio Elio Cesare II
Cano Giunio Nigro,
Gaio Pomponio Camerino
--Fra00 20:55, 24 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Chiariamo prima una cosa, un suffetto è un console a tutti gli effetti, sostitutivo del console eletto a inizio mandato, e che mantiene tutte le stesse prerogative del suo predecessore, quindi non farlo comparire affatto non mi pare la migliore soluzione (si perde del contenuto informativo). Poi si può porre il problema di come rappresentarlo nel Box, e questo certamente non è così scontato. Una soluzione poco invasiva è quella tramite il ricorso alle note (come qui), mentre in quest'altra versione il suffetto è riportato in elenco (versione sicuramente migliorabile). Mi va bene la sostituzione di Fasti consulares con "Console romano" come anche elencare i consoli separati da una virgola anziché usando la "e" (Tizio "e" Sempronio). --Er Cicero 00:03, 25 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Beh, differenza essenziali tra gli ordinari e i suffetti è per l'indicazione dell'anno. Il problema è che i consoli suffetti non sono tutti ricostruiti e ricostruibili come i consoli ordinari e io stesso mi accorgo, andando a creare alcune voci, che anche l'elenco che è qui presenta diverse lacune. Aggiungerli in nota si può però fare e, sinceramente, mi sembra la migliore soluzione, anche perché facilmente editabile in caso si debba correggere. ES:
Predecessore Console romano Successore  
Lucio Ceionio Commodo I,
Sesto Vettuleno Civica Pompeiano[1]
137
con Lucio Elio Cesare II[2]
Cano Giunio Nigro,
Gaio Pomponio Camerino

  1. ^ Suffetti: Tizio, Caio (giugno-dicembre).
  2. ^ Suffetti: Tizio II, Caio II (giugno-settembre); Sempronio, Tullio (settembre-dicembre).
Può andare?
Si pone però il problema della voce sul suffetto stesso: in quel caso che si fa? --Fra00 10:11, 25 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Questo potrebbe essere un esempio più completo (Caligola), con diverse possibilità, tra cui il fatto che il biografato sia stato anche console suffetto:
Predecessore Console romano Successore  
Sesto Papinio Allenio,
Quinto Plauzio[1]
37
Gneo Acerronio Proculo,
Gaio Petronio Ponzio Nigrino[2]
Marco Aquila Giuliano,
Publio Nonio Asprenate[3]
I
Marco Aquila Giuliano,
Publio Nonio Asprenate[3]
39
con Lucio Apronio Cesiano[4]
Gaio Giulio Cesare Augusto Germanico III[5] II
Gaio Giulio Cesare Augusto Germanico II,
Lucio Apronio Cesiano[4]
40
senza collega[5]
Gaio Giulio Cesare Augusto Germanico IV,
Gneo Senzio Saturnino[6]
III
Gaio Giulio Cesare Augusto Germanico III[5] 41
con Gneo Senzio Saturnino[6]
Tiberio Claudio Cesare Augusto Germanico II,
Gaio Cecina Largo[7]
IV

  1. ^ Suffetti: Gaio Vettio Rufo, Marco Porcio Catone (luglio-dicembre).
  2. ^ Suffetti: Gaio Giulio Cesare Augusto Germanico I, Tiberio Claudio Nerone Germanico I (luglio-agosto); Aulo Cecina Peto, Gaio Caninio Rebilo (settembre-dicembre).
  3. ^ a b Suffetti: Servio Asinio Celere, Sesto Nonio Quintiliano (luglio-dicembre).
  4. ^ a b Suffetti: Quinto Sanquinio Massimo II (febbraio-giugno); Gneo Domizio Corbulone, ignotus (luglio-settembre); Gneo Domizio Afro, Aulo Didio Gallo (settembre-dicembre).
  5. ^ a b c Suffetti: Gaio Lecanio Basso, Quinto Terenzio Culleone (gennaio-giugno); Lucio Annio Viniciano, Gaio Ummidio Durmio Quadrato (luglio-dicembre).
  6. ^ a b Suffetti: Publio Pomponio Secondo (gennaio-giugno); Quinto Fuzio Lusio Saturnino, Marco Seio Varano (luglio-agosto); Marco Lurio Varo, Publio Anteio Rufo (settembre-ottobre); Publio Suillio Rufo, Quinto Ostorio Scapula (novembre-dicembre).
  7. ^ Suffetti: Gaio Cestio Gallo (marzo-agosto); Cornelio Lupo (settembre-ottobre); Gaio Svetonio Paolino (novembre-dicembre).
In questo modo, il biografato apparirà in grassetto alle occorrenze del suo nome quando è suffetto o quando è predecessore/successore di sé stesso. Pareri? --Fra00 11:24, 25 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Per l'indicazione dei predecessori e successori, io mi farei bastare l'andata a capo (senza virgola). pequod76talk 12:40, 25 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

[ Rientro] Allora, i nodi da sciogliere non sono pochi, per ora mi limito ad alcune considerazioni di (spero) buon senso:

  1. stiamo parlando di un template di navigazione, quindi limiterei quanto possibile l'aggiunta di info non indispensabili alla navigazione;
  2. come ricordava anche Fra00, non disponiamo di informazioni sempre complete sull'esistenza dei suffetti, né sui periodi dell'incarico.

Pertanto sarei dell'opinione di non aggiungere nelle note anche i periodi in cui è stata ricoperta la carica (meglio integrare, ove mancanti e conosciuti, i vari elenchi, Consoli repubblicani romani, consoli alto imperiali romani e consoli tardo imperiali romani).
C'è poi una questione che non è affatto scontata, quindi domando: consideriamo "successore" di un console quello eletto a inizio dell'anno successivo, o consideriamo il suffetto come suo successore? In quest'ultimo caso salterebbe un po' il discorso delle note, perché dovremmo riportare il suffetto nella colonna del successore, con le non banali complicazioni dovute ai multisuffetti o alle info mancanti. Anche per questo resto propenso alla soluzione del ricorso alle note, che mi pare la più praticabile. --Er Cicero 14:09, 26 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

P.S.: riguardo l'osservazione di Pequod, resto abbastanza indifferente all'uso o meno della virgola. Credo comunque che sarebbe preferibile mantenerla, quando magari la leggibilità potrebbe non essere ottimale, come capita quando ci sono più esponenti che ricoprono assieme la carica, come nel periodo dei tribuni consolari (esempio).
P.S. 2: Ora devo staccare, quindi rinvio a più tardi qualche considerazione sull'esempio di Caligola.

Tutte queste complicazioni di cui parli erano quelle che mi avevano spinto ad avanzare la proposta di eliminare i suffetti dal box successione, perché la differenza tra console ordinario e suffetto esiste, sennò non staremmo nemmeno a distiguerli nei termini. Io come successori e predecessori manterrei solamente gli ordinari. Le note si possono mettere, come nei casi in esempio (anche togliendo le date), anche se possono risultare un appesantimento non indifferente. Infine, la virgola io sinceramente la manterrei, resta una separazione sicura tra i due (o più) anche con schermi più piccoli dove magari il nome viene spezzato su più righe. --Fra00 14:17, 26 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Esaminando l'esempio di Caligola mi sono vieppiù convinto che sia decisamente preferibile la versione con le note (l'altra porta facilmente a confondersi, figurarsi il lettore). Anche quando il biografato è suffetto egli stesso non vedo problemi a riportarlo in nota. Credo invece che la nota 1, quella su Quinto Plauzio per capirsi, andrebbe suddivisa in due, dato che così messa si potrebbe pensare che Quinto abbia avuto Gaio Vettio Rufo come suffetto, a sua volta sostituito da Marco Porcio Catone. In casi come questo suggerisco di compilare il template come qui, con due note distinte. Faccio altresì notare che per non lasciare "pendente" la nota "1", a suo tempo avevo scelto di riportare comunque il nome di Collatino nella colonna centrale. Se avete altre soluzioni da suggerire, ben vengano. --Er Cicero 20:03, 26 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Però se il nome del biografato si mette in colonna centrale in quel caso, allora, va messo sempre, sennò diventano due standard completamente diversi. In quel caso la nota si può mettere accanto all'anno forse? --Fra00 08:30, 27 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
[@ Fra00], scusa il ritardo nella risposta ma sono stato un po' impicciato. Sì, la tua è una giusta osservazione, evitiamo due prospettazioni differenti. Si può anche mettere la nota accanto all'anno, usando una formulazione meno ambigua possibile, ad es. "Pippo, suffectus di Caio" (che poi è il biografato). Se fossero più di uno, "Pippo e Pluto, suffecti di Caio". Può andare? --Er Cicero 10:42, 29 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
In caso si sappia chi il suffetto sostituiva degli ordinari si può tranquillamente fare, se invece non è cosa conosciuta credo si possa unire nella stessa nota. Quindi ricapitolando: "Console romano" nel titolo; anno inserito solo nella colonna centrale; solo ordinari nelle caselle del box (separati con virgole e "<br />", usando il "con" solo per il collega del biografato quando entrambi siano ordinari); i suffetti tutti in nota (anche il biografato), divise tra loro quando si sa quali suffetti sostituissero un certo ordinario, insieme quando questa informazione non è data. Giusto? --Fra00 13:46, 29 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Mi pare di sì, se poi ci fosse qualche caso specifico che ci è sfuggito se ne parla all'occasione. --Er Cicero 14:41, 29 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Perfetto. Grazie mille per la collaborazione. Aspettiamo qualche giorno per vedere se qualcun altro vuole aggiungere qualcosa alla discussione, poi si può iniziare a implementare la decisione. --Fra00 15:10, 29 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

[ Rientro]Ho aggiornato il box in Caligola cercando di rispettare quanto emerso qui. Procederò anche con altri, mano mano cercando di standardizzarli. --Fra00 14:48, 8 feb 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

[ Rientro] Carissimi, mi sono iscritto (spero correttamente...) da poco al Progetto, ma, considerando la data della creazione dell'argomento, credo di essere uno degli interessati, dal momento che, creando numerose pagine sui consoli di I secolo quando non ero ancora iscritto al progetto, mi sono spesso trovato nella situazione di inserire il box successione in voci di consoli suffetti. Ricapitolando il mio ragionamento:

1) Concordo che la dicitura Fasti consulares non abbia senso, meglio "Console romano" o "Console dell'Impero romano" (che del resto è la dicitura che ho trovato il più delle volte nel template Magistrato romano). Dovrò modificarlo sulle pagine da me create più indietro nei mesi.
2) Non sono invece d'accordo sulla decisione presa relativamente a inserire i consoli suffetti in nota sotto agli ordinari: i consoli suffetti sono consoli a tutti gli effetti, come è già stato detto, e in particolare sotto il Principato la differenza di rango non esiste, esistendo solo l'eponimia dell'anno consolare che non dà adito a differenze di status (Lucio Apronio Cesiano, ordinario del 39, è consolare tanto quanto Quinto Fuzio Lusio Saturnino, suffetto del 41). Il box successione non è, credo, un "Box eponimia", quindi non ritengo opportuno che in esso ci vadano solo gli ordinari, "relegando" in posizione secondaria di nota i consoli suffetti.
3) Ciò necessariamente crea delle difficoltà quando i suffetti non sono datati con precisione: in quel caso ritengo che non vada proprio inserito il box successione, limitando la menzione del consolato nel corpo della voce e nel template Magistrato romano, dal momento che poi la voce comparirà sulle pagine "madri" Consoli repubblicani romani, Consoli alto imperiali romani, Consoli tardo imperiali romani.

Naturalmente, queste sono solo le mie opinioni, ma ritengo necessario riaprire la discussione. Un caro saluto -- Shin'en98 17:39 17 ott 2023 (CEST)

Calculus modifica

Ho creato oggi la voce Calculi (d:Q116298422), termine con cui ci si riferisce a piccoli oggetti di terracotta usati nel Vicino Oriente antico fin dal Neolitico (forse con funzioni di computo di animali e altri beni).

Visto che oggetti simili erano usati nell'antica Roma, mi chiedo come gestire l'ambiguità tra i due lemmi (quello "romano" non esiste ancora, ma potrebbe avere senso crearlo). Si noti che l'unica grossa differenza tra il calculus vicino-orientale e quello romano è che il primo era plasmato in forme diverse, di modo che ciascun calculus indicava l'unità ma anche lo specifico bene quantificato.

Data la natura dell'oggetto, ho preferito il titolo al plurale, come per "spaghetti". :D

Ovviamente sono stati gli storici moderni che hanno attribuito all'antico oggetto preclassico il nome latino. :)

Se ne volete leggere, qualche informazione è anche nella voce Cretula. --pequod76talk 15:53, 26 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Servono veramente due voci distinte? Non si può fare un incipit un po' più generale (tanto cose in comune da quello che dici ne hanno molte) e poi fare sezioni distinte per le differenze a seconda dell'area geografica e del periodo? --Fra00 15:58, 26 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
La voce sui calculi vicino-orientali deve certamente essere indipendente, per varie ragioni: a) c'è una letteratura dedicata molto folta; b) a partire dal IV millennio ebbero funzioni di calcolo, mentre che l'avessero anche nel Neolitico è dubbio; c) ebbero un ruolo determinante nella messa a punto della prima forma di scrittura (il proto-cuneiforme e quindi poi il cuneiforme), aspetto per nulla pertinente con i calculi romani; d) volerli assorbire ai calculi romani equivale alla stessa logica per cui andrebbe assorbito in una stessa ipotetica voce generale anche l'abaco, dato che i sassolini usati negli abachi a colonna hanno una qualche somiglianza con i calculi vicino-orientali del IV-I millennio a.C.; e) sono oggetti fisicamente e storicamente diversi: in un sito puoi trovare (dico per assurdo) calculi romani o token (è un alias) vicino-orientali e non c'è modo di scambiare gli uni per gli altri: f) siamo qui per restare: fra qualche anno comunque avremmo voci separate, perché qualcuno approfondirà e dovranno essere effettuati scorpori: lo si faccia subito, dunque.
Quel che si può fare è eventualmente integrare Storia della matematica oppure pensare ad una voce sulle origini del calcolo (porrò la questione al prg:matematica). --pequod76talk 16:53, 26 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Ma quindi le due voci separate sono solo sui calcoli vicino-orientali e quelli romani, o andrà fatta anche una differenziazione tra quelli neolitici e quelli post-neolitici? Comunque se pensi che il problema sia che Calculi vada disambiguata da subito, credo si debba segnalato in Discussioni progetto:Coordinamento/Connettività‎, dove sicuramente la partecipazione sarà maggiore. --Fra00 17:07, 26 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Sì, io so che una voce sui token vicino-orientali è necessaria e son venuto qui a chiedere cosa pensa il prg:antica Roma sull'opportunità di avere una voce sui calculi romani. Se la risposta sarà affermativa, non sarà necessario segnalare all'Orfanotrofio, perché l'ambiguità sarebbe certa e si potrebbe andare di paritaria. "Calcola" che la voce calculi ha solo un effettivo link in entrata da "Cretula" (allo stato). pequod76talk 17:34, 26 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Roma Quadrata modifica

Nella voce Roma quadrata è stata aggiunta una 4° ipotesi circa la sua indentificazione (che la identifica con le quattro regiones), fontata [1], della quale però non trovo il passo di Livio citato (Liber II,13) citato. Qualcuno sa qualcosa di più? --Mac (msg) 09:28, 28 gen 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Templum e Auguracula modifica

Ho dei dubbi circa i collegamenti tra Templum, Auguraculum e Auguratorium, che spero qualcuno riesca a risolvermi. Se ho ben compreso, Templum potrebbe essere la voce generale, rispetto la quale, Auguraculum sull'Arx e Auguratorium sul Palatino, potrebbero essere voci specifiche. C'è poi Varrone che pone un Auguraculum sul Quirinale. Lo schema , templum da cui discendono 3 Auguracula attestati da fonti letterarie, è corretto o non sto considerando qualche altro elemento? Vale. --Mac (msg) 07:44, 14 feb 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Porte di Roma modifica

Segnalo questa discussione sulla voce Porte di Roma. --Mac (msg) 08:33, 15 feb 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Voce da fontare con testi latini modifica

Salve a tutti, dietro consiglio di Utente:Er Cicero mi rivolgo qui per una richiesta. Tempo fa ho creato la voce processo alle vestali del 114-113 a.C., e per fontarla ho usato testi moderni; quelli latini, pur citandoli in biblio dopo averli estrapolati dalle fonti moderne, non sono in grado di consultarli perché il mio livello di latino è un po' scarso. Pensavo di presentarla per la rubrica Lo sapevi che..., però senza almeno qualche riferimento agli autori latini mi sembra un po' incompleta, se c'è qualcuno che ha voglia di lavorarci un po' gliene sarei molto grato (tanto con la:Vicifons non dovrebbero esserci problemi). --Cosma Seini è qui... 18:34, 23 feb 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

A chi occorresse segnalo che sto alimentando, alla buona, una pagina con testi e traduzioni on line di testi latini. --Mac (msg)
Ho aggiunto Plutarco, su Macrobio invece non dà disponibile la traduzione. Grazie comunque, vediamo se altri possono dare una mano. -- Cosma Seini è qui... 11:44, 24 feb 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Opino : dovremmo mettere nella pagina del progetto la sand di Mac9. Magari dando una sistemata. Ad esempio collegando per l'originale latino a la:wikisource e per la traduzione a it:wikisource (ovviamente quando ci sono). Giusto per scassare: s:la:Commentarii de bello Gallico --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 16:55, 24 feb 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Si potrebbe integrare anche con la pagina di Progetto sulle fonti antiche (o viceversa). --Er Cicero 00:30, 6 mar 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Se fosse visibile, magari altri membri del progetto potrebbero integrare, correggere, migliorare. --Mac (msg) trovo frustrante trovare tante traduzioni in inglese e poche in italiano.
Scusami [@ Mac9], perché dici così? Se vai nella homepage del Progetto in alto a destra c'è il box "Siti internet utili per consultazione fonti" ov'è presente, tra gli altri, il link alla suddetta pagina. --Er Cicero 10:03, 6 mar 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Perchè sono una pippa al sugo e non l'avevo visto. Grazie mille. --Mac (msg)

none modifica

nella battaglia di canne c'e' uno nota che dice che erano il 5 di OGNI MESE. 151.29.40.105 (msg) 17:01, 24 feb 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

PdC: Passare sotto le forche caudine modifica

 
La pagina «Passare sotto le forche caudine», il cui argomento rientra nell'area tematica di questo progetto, è stata proposta per la cancellazione.
Dato l'ambito specifico, è benvenuta la partecipazione degli utenti del progetto alla discussione. (Se la pagina fosse già stata cancellata per errore, ci si può rivolgere agli amministratori chiedendone il ripristino)

--pequod76talk 18:14, 24 feb 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

battaglia di agen modifica

O Burdigala non e` Bordeaux (ossia ce ne e` anche un altra e quindi il link e` errato) oppure "non molto lontano" e` sbagliato. credo pure che "vittoria barbara' debba essere "vittoria celtica". --151.29.40.105 (msg) 19:52, 24 feb 2023 (CET) Forse si potrebbe aggiungere il nome romano Aginnum.Rispondi[rispondi]

Non trovo altre località Burdigala e la distanza tra Agen e Bordeaux è 140km (non proprio vicinissimo). Detto questo (notare che curiosamente in altre wiki la battaglia è chiamata Battaglia di Burdigala, solo su de.wiki e fr.wiki è battaglia di Agen) o si può mettere una nota "chiarire" in voce in attesa di verificare meglio, magari su qualche fonte, o si toglie il riferimento a Burdigala. Il nome romano era presumibilmente Aginnum (su fr.wiki e sul Perseus, meno usata Agennum), ma comunque direi di riportarlo nella voce su Agen. Grazie per la segnalazione. --Er Cicero 13:00, 26 feb 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
P.S.: corretto in "Vittoria celtica".

Itinerario antonino modifica

Carissimi, mi sono imbattuto nella voce Itinerario antonino, nel cui testo, oltre che Itinerario antonino, viene indicato come Itinerario antonini, Itinerarium Antonini Augusti e Itinerarium provinciarum Antonini Augusti (tra i collegamenti esterni c'è pure un testo del 1848 intitolato Itinerarium Antonini Avgvsti et Hierosolymitanvm). Premesso che secondo la Treccani Itinerario antonino dovrebbe essere Itinerario Antoniniano (con la maiuscola) e che Itinerario antonini è certamente sbagliato, prima di intervenire in voce chiedo il vostro illustre parere: io opterei per Itinerarium Antonini Augusti se vogliamo titolare in lingua latina, in subordine Itinerario Antoniniano. Pareri? --Er Cicero 11:20, 26 feb 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Premesso che ho molti dubbi sul fatto che all'epoca esistesse un "titolo ufficiale" di un testo, credo che Itinerarium Antonini vada bene per la ns. voce. Ovviamente le altre grafie è opportuno che ci siano come #redirect. Ovviamente è un'opinione personale.
Altri collegamenti: [2] che però à copiato dalla ns. voce.
--Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 13:51, 26 feb 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Spostato a Itinerarium Antonini. --Er Cicero 01:05, 5 mar 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Purpureo, Purpureone o Purpurione modifica

Nella voce Lucio Furio Purpureo sono presenti tutte e tre i "cognomen", ma qual è quello giusto? --Er Cicero 11:30, 3 mar 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Se in lat. è Lucius Furius Purpureo, in italiano il cognomen dovrebbe essere Purpureone. Dovrebbe. Non so cosa dicono fonti. Possiamo chiedere [@ OrbiliusMagister] ché stavano in classe assieme. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 15:52, 3 mar 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

In attesa del parere di Orbilius, che ha evidentemente di meglio da fare, ho proposto di risolvere l'impasse in pagina di discussione. Pareri? --Er Cicero 22:10, 15 apr 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]
Modificato come proposto in talk. --Er Cicero 23:55, 21 apr 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

Basso Impero romano modifica

Basso Impero romano è redirect a Tardo Impero romano, mentre Basso impero romano lo è a Tarda antichità. C'è qualcosa che non va. --Er Cicero 19:36, 31 mar 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

C'è del marcio in ... (cit.) Io opterei per Tardo impero romano (con spostamento). --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 20:13, 31 mar 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

Ho modificato il redirect. Spostamento in che senso? --Pierpao (listening) 11:10, 22 apr 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]
Credo che suggerisse di spostare a tardo impero romano (e personalmente concordo). --Er Cicero 11:39, 22 apr 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

Cornelio Salonino modifica

Oggi sono capitato casualmente su questa voce che lo indica come imperatore romano (mai sentito): è anche categorizzato come tale, ma non riportato nel template {{imperatori romani}} (forse associato del padre Gallieno?) e morto a 18 anni (o giù di lì). Ne sapete nulla? Che famo? --Er Cicero 11:32, 10 apr 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

Sulla voce francese fr:Salonin ci sono due fonti latine la Prosografia e la Historia A. Forse questo dalla seconda:
SALONINUS GALLIENUS
XIX. 1 Hic Gallieni filius fuit, nepos Valeriani, de quo quidem prope nihil est [quod] dignum <quod> in litteras mittatur, nisi quod nobiliter natus, educatus regie, occisus deinde non sua sed patris causa. 2 De huius nomine magna est ambiguitas. Nam multi eum Gallienum, multi Saloninum historiae prodiderunt. 3 Et qui Saloninum, idcirco quod apud Salonas natus esset, cognominatum ferunt, qui autem Gallienum, patris nomine cognominatum et avi Gallieni, summi quondam in re p. viri. 4 Fuit denique hactenus statua in pede monti[ci]s Romulei, hoc est sacram viasm, inter templum Faustinae ac Vestam ad arcum Fabianum, quae haberet inscriptum "Gallieno iuniori", "Salonino" additum; ex quo eius nomen intellegi poterit. 5 Transisse decennium imperii Gallienum satis clarum est. Quod idcirco addidi, quia multi eum imperii sui anno <nono> perisse dixerunt. 6 Fuisse autem et alios rebelliones sub eodem proprio dicemus loco, si quidem placuit viginti tyrannos uno volumine includere, idcirco quod nec multa de his dici possunt et in Gallieni vita pleraque iam dicta sunt. 7 Et haec quidem de Gallieno hoc interim libro dixisse sufficiet. Nam et multa iam in Valeriani vita dicta sunt, <multa> in libro, qui de triginta tyrannis inscribendus est, iam loquemur, quae iterari ac saepius dici minus utile videbatur. 8 Huc accedit quod quaedam etiam studiose praetermisi, ne eius posteri multis rebus editis laederentur.
XX. 1 Scis enim ipse, quales homines cum his, qui aliqua de maioribus eorum scripserint, quantum gerant bellum, nec ignota esse arbitror, quae dixit Marcus Tullius in Hortensio, quem ad exemplum protreptici scripsit. 2 Unum tamen ponam, quod iucunditatem quandam sed vulgarem habuit, morem tamen novum fecit. 3 Nam cum cingula sua plerique militantium, qui ad convivium venerant, ponerent hora convivii, Saloninus puer sive Gallienus his auratos costilatosque balteos rapuisse perhibetur, et, cum esset difficile in aula Palatina requirere quod perisset ac tacitis vultibus viri detrimenta pertulissent, postea rogati ad convivium cincti adcubuerunt. 4 Cumque ab his quaereretur, cur non solverent cingulum, respondisse dicuntur : "Salonino deferimus", atque hinc tractum morem, ut deinceps cum imperatore cincti discumberent. 5 Negare non possum aliunde plerisque videri huius rei ortum esse morem : dicunt militare prandium, quod dictum est parandium ab eo, quod ad bellum milites paret, a cinctis initum; cui rei argumentum est, quod a discinctis etiam cum imperatore cenatur. Quae idcirco posui, quia digna et memoratu videbantur et cognitu.
XXI. 1 Nunc transeamus ad viginti tyrannos, qui Gallieni temporibus contemptu mali principis extiterunt. De quibus breviter et pauca dicenda sunt; 2 neque enim digni sunt eorum plerique, ut volumen talium hominumsaltim nominibus occupetur, quamvis aliqui non parum in se virtutis habuisse videantur, multum etiam rei p. profuisse. 3 Tam variae item opiniones sunt de Salonini nomine, ut, qui se verius putet dicere, a matre sua Salonina appellatum esse --- quamvis perdite dilexit, Piparam nomine, barbaram regis filiam --- 4 Gallienus cum suis semper flavo crinem condit. 5 De annis autem Gallieni et Valeriani ad imperium pertinentibus adeo incerta traduntur, ut, cum quindecim annos eosdem imperasse constet, id est Gallienus usque ad quintum decimum pervenisset, Valerianus vero sexto sit captus, alii novem annis, vix decem alii etiam Gallienum imperasse in litteras mittant, cum constet et decennalia Gothos ab eo victos, cum Odenato pacem factam, cum Aureolo initam esse concordiam, pugnatum contra Postumum, contra Lollianum, multae etiam ab eo gesta, quae ad virtutem, plura tamen, quae ad dedecus pertinebant; 6 nam et semper noctibus popinas dicitur frequentasse et cum lenonibus, mimis scurrisque vixisse. --Pierpao (listening) 11:55, 22 apr 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

Via Tiburtina Valeria modifica

Segnalo questa discussione. --Mauro Tozzi (msg) 15:33, 14 apr 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

Ritratto di Paquio Proculo modifica

Segnalo --pequod76talk 23:57, 18 apr 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

Natale di Roma modifica

Anno MMDCCLXXVI auc, tanti auguri Roma mia. E tanti auguri agli (ormai) sparuti frequentatori dell'Antica Roma. --Er Cicero 11:04, 21 apr 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

Tanti auguri in ritardo --Pierpao (listening) 10:57, 22 apr 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

Dubbio E da ottobre 2019 modifica

 
Sulla voce «Rectina» o in una sua sezione è stato espresso un dubbio di enciclopedicità; entro breve tempo, il testo in questione potrebbe essere rimosso o l'intera voce proposta per la cancellazione. Essendo l'argomento di competenza del vostro progetto, sarebbe molto utile un vostro intervento sulla voce stessa o nella pagina di discussione.

Gce ★★★+2 16:25, 30 apr 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

Vezio Catone o Publio Vettio Scatone modifica

segnalo questa discusione di competenza di questo progetto. --89.97.104.35 (msg) 17:54, 28 mag 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

Arena (architettura) e Arena (edificio) modifica

Salve, segnalo questa discussione. --87.11.245.161 (msg) 10:52, 22 lug 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

Regno d'Armenia: articolo lungo ma illeggibile modifica

Salve, segnalo l'articolo Regno d'Armenia, recentemente arricchito da un utente anonimo, ma attualmente in stato illeggibile, in quanto traduzione automatica di qualche altro articolo. --Benefacite (msg) 15:51, 23 lug 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

qualcuno ha segnalato ed inserito l'avviso nella voce per migliorare il testo?? --SurdusVII (wikicollega dal 2012) 18:13, 24 lug 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]
Cosa devo inserire, esattamente? --Benefacite (msg) 16:27, 25 lug 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

PdC Lusitania modifica

 
La pagina «Lusitania», il cui argomento rientra nell'area tematica di questo progetto, è stata proposta per la cancellazione.
Dato l'ambito specifico, è benvenuta la partecipazione degli utenti del progetto alla discussione. (Se la pagina fosse già stata cancellata per errore, ci si può rivolgere agli amministratori chiedendone il ripristino)

--SurdusVII (wikicollega dal 2012) 15:04, 24 lug 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

nella voce c'è l'avviso di unire per cui domando se c'è stata lo spostamento del contenuto nella voce della provincia antica romana?? --SurdusVII (wikicollega dal 2012) 15:14, 24 lug 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

Nome completo e corretto di Augusto modifica

Salve a tutti, la pagina Augusto ha questo incipit:

Gaio Giulio Cesare Ottaviano Augusto (in latino: Gaius Iulius Caesar Octavianus Augustus; nelle epigrafi: C·IVLIVS·C·F·CAESAR·IIIVIR·RPC; Roma, 23 settembre 63 a.C. – Nola, 19 agosto 14 d.C.), nato come Gaio Ottavio Turino (Gaius Octavius Thurinus) e meglio conosciuto come Ottaviano o Augusto,

L'unica fonte che viene data nell'incipit riguardo al nome di Augusto è la nota 33, che dice "Tale epigrafe fa parte del periodo del secondo triumvirato. Testo per esteso dell'epigrafe: Gaius Iulius Caesar, Gaii filius, triumvir rei publicae constituendae; in italiano Gaio Giulio Cesare, figlio di Gaio, triumviro per la restituzione della repubblica."

A parte il fatto che non si capisce quale sia questa epigrafe, indicata solo con un "Tale", il testo dell'epigrafe riporta il nome "Gaius Iulius Caesar, Gaii filius", ovvero Gaio Giulio Cesare, non Gaio Giulio Cesare Ottaviano Augusto. Quindi quale sarebbe la fonte del nome completo? Esiste una fonte qualsiasi che indichi come ufficialmente abbia adottato il nome Ottaviano Augusto?

Grazie per le eventuali risposte. --Chronosgraphos (msg) 00:17, 28 ott 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

Io so che il biografato venne definito "Augustus" dal Senato dopo la vittoria di Farsalo; nacque da Gaius Octavius, quindi "Octavianus" perché apparteneva alla gens Octavia (Gaius Octavians è il suo nome alla nascita); adottato da Cesare nel 45 a.C. (se ricordo bene), saputo dell'assassinio rientrò a Roma, assumendo ufficialmente il nome di " Gaio Giulio Cesare Ottaviano" per meglio esplicitare i suoi diritti di successione. Del "Thurinus" non saprei che dire, se non che mi ricorda vagamente un successo militare del padre biologico. --Il TuchinoAmo la Pace, non fatemi la guerra! 06:38, 28 ott 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]
Grazie per la risposta. Sono ben cosciente dell'origine di ciascun elemento del nome "Gaio Giulio Cesare Ottaviano Augusto", ma sto chiedendo se abbia mai usato *quello* specifico nome in qualche occasione, perché da quanto mi risulta (ma potrei sbagliarmi, ed ero venuto su Wikipedia per verificare) quando fu adottato usò esclusivamente i nomi "Gaio Giulio Cesare, figlio di Gaio" o "Gaio Giulio Cesare, figlio del Divino", mai il nome "Gaio Giulio Cesare Ottaviano", per motivi politici. Successivamente avrebbe utilizzato il nome "Gaio Giulio Cesare Augusto".
Quindi mi chiedo se ci siano fonti storiche che attestino l'uso del nome completo "Gaio Giulio Cesare Ottaviano Augusto", e, più nello specifico, se ci sia qualche evidenza che il suo nome *ufficiale* abbia mai incluso "Ottaviano". Grazie --Chronosgraphos (msg) 11:14, 28 ott 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]
I miei two cents: Gaio Ottavio ha cambiato nome più volte. Credo che il problema sia questo. All'elenco di sopra manca ad esempio C. Iulius Divi f.. (nel 42 s.C. il senato aveva divinizzato Cesare). --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 12:02, 28 ott 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]
Rivedendo meglio il testo dell'articolo, nella sezione "Nome" si dice esplicitamente che Augusto non mai utilizzato il nome Ottaviano, quindi non dovrebbe far parte del suo nome, dico bene? --Chronosgraphos (msg) 15:46, 28 ott 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]
IMHO avendo il biografato dichiarato di aggiungere anche "Octavianus" ma non avendo affermato in seguito di ripudiarlo, il nome dovrebbe rimanere. --Il TuchinoAmo la Pace, non fatemi la guerra! 16:53, 28 ott 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]
Secondo quale fonte il biografato avrebbe dichiarato di aggiungere anche "Octavianus"? --Chronosgraphos (msg) 09:08, 29 ott 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Quindi che si fa relativamente alla fonte per il nome completo di Augusto? --Chronosgraphos (msg) 13:40, 11 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Credo che la domanda sia posta male o incompleta: ha cambiato nome moltissime volte e ha usato moltissimi appellativi (lo stesso termine "Augusto" è un appellativo onorifico, che poi ha sostantivizzato). Nella voce stessa c'è a tal proposito un paragrafo, che potrebbe essere espanso (mentre nell'incipit, come da convenzione, vanno indicati quelli con cui è più noto, di certo non si può mettere il suo ultimo nome ufficiale Divus Augustus Divi filius: nessuno lo riconoscerebbe come tale). Quindi dovresti specificare almeno "quando", oppure "in che contesto". --Skyfall (msg) 14:26, 11 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Ma, per quanto ho capito, non ha *mai* usato il nome "Gaio Giulio Cesare Ottaviano Augusto", quindi perché c'è quel nome nell'incipit? --Chronosgraphos (msg) 14:40, 11 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Invece in un certo senso lo ha usato: dopo l'adozione di Giulio Cesare divenne ufficialmente Gaius Julius Caesar Octavianus. Il 27 a.C. il Senato gli concesse di usare l'epiteto di Augustus, che aggiunse. È già scritto nel paragrafo apposito. --Skyfall (msg) 20:13, 11 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Gens Novella o Gens Novellia? modifica

Ciao, segnalo la creazione, da parte dell'utente [@ Historical1984], della voce Gens Novella Gens Novellia. Al momento non ho modo di controllare, ma dall'elenco dei membri mi chiedevo se il nome corretto fosse Gens Novellia, qualcuno può verificare? Tra l'altro ne approfitto per chiedere (visto che non è la prima voce sulle gentes dove lo noto): ma è corretta l'elencazione di personaggi che sono vissuti in epoca successiva al periodo romano? Detto in altri termini, fino a che data possiamo ritenere un personaggio appartenente alla gens? --Er Cicero 09:46, 15 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

A me sembra che TUTTE le gens terminino con -ia. Quindi novellia
Peraltro i nomen dei componenti elencati è Novellius. Quindi novellia
e per concludere con questo sfoggio di shelockismo da III media: che dicono fonti.
de coeteris che c'azzeccheno i "Novelli" ?
-- Carolus Magister 10:15, 15 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
La "gens Novella" come gens romana antica non è mai esistita, mentre è esistita la gens Novellia. L'epigrafe cinquecentesca nell'immagine contiene la latinizzazione "gens Novella" nel senso di famiglia gentilizia Novelli, che forse vantava un'origine dalla gens romana antica, ma i suoi membri non c'entrano in una voce sulla gens Novellia. --Frognall (msg) 16:11, 15 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Sono proprio andato con l'età. La foto neanche l'avevo vista. IMO immagine non pertinente. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 16:47, 15 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Mi accorgo ora che la voce è stata certamente tradotta dall'equivalente inglese Novellia gens, nella quale i vari "Novelli" non sono affatto elencati (ma guarda un po'). Naturalmente manca pure il template "tradotto da". C'è sotto qualche interesse personale di Historical1984? Come diceva Andreotti? --Er Cicero 18:08, 15 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
[@ Er Cicero] Si definisce ricercatore araldico, ossia come sappiamo colui che per lavoro trova connessioni parentali quasi sempre fantasiose talvolta opinabili secondo cui ognuno di noi ha almeno un sedicesimo di nobiltà. E io malfidato che pensavo di cognome facesse Novelli: non ne avessimo mai visti da queste parti... :D --AttoRenato le poilu 18:17, 15 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Ciao a tutti, scusate se rispondo solo ora. Ho errato io nel titolo a mettere Novella e non Novellia, scusate. Ho scritto su word e fatto il copia incolla, si vede che il correttore mi ha messo Novella riconoscendo come errore Novellia. Il cognome Novelli è italianizzato. Sui documenti della Diocesi di Amiternum, visionabili a tutti previo appuntamento e conservati dalla diocesi dell'Aquila, tutti i discendenti portano il cognome Novellius. Proprio nella Diocesi di Amiternum viene menzionato Novello Novelli (vir egregius) di Amiternum. Lo stesso, come anche confermato dal Crispomonti nel suo manoscritto, discende da una famiglia di cui si hanno notizie almeno 500 anni prima appartenenti alla Gens Novellia. Lo stesso Ugolino Novelli, figlio bastardo di Ranaglio, condottiero dell'Imperatore Federico, e nipote di Novello Novelli, alla sua morte sulla lapide fece scrivere "Gens Novella". Ugolino Novelli è menzionato su due lettere della Diocesi Ascolana che conferma la discendenza ad una famiglia da cui si anno notizie da tempi remoti. Sul Manoscritto del Crispomonti e sui documenti della Diocesi, si arriva con la Genealogia fino ad un certo Panfilo Novelli, di cui si anno tracce a San Valentino in Abruzzo Citeriore. Documenti di pubblico dominio sono conservati nella Diocesi di Sulmona-Valva e nel Duomo di San Valentino. Da lì non ho trovato altri documenti.
La Genealogia è presente sui documenti in modo dettagliato dal 897 DC al XVIII secolo.
La Famiglia Novelli di cui sopra, discende quindi dalla Gens Novellia di Amiternum, ed è considerata tra i vari scrittori tra le più antiche.
La famiglia ha dimorato nella zona di Preturo (Amiternum), L'Aquila, Sulmona, Popoli, San Valentino - Nelle Marche il secondo ramo Ascoli (di cui troviamo ancora il palazzo in corso Giuseppe Mazzini 37 angolo via dei Novelli.
Se ritenete che non sia enciclopedica non fa nulla, ma non ho scritto il falso.
Buona giornata. --Historical1984 (msg) 11:36, 16 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Buongiorno,
grazie mille dei suoi toni di scherno nei miei confronti "e per concludere con questo sfoggio di shelockismo da III media: che dicono fonti."
Fortuna che nel mondo abbiamo persone acculturate come lei, ad Amiternum (pag 441 del libro Brescia Romana) vi era anche la Gens Nonia, ma stranamente non viene menzionata dalla pagina inglese...https://en.wikipedia.org/wiki/Nonia_gens chissà perchè, questi inglesi sono famosi in storia.
Lavorando alla Regione Abruzzo alla Cultura e maneggiando manoscritti di rilevanza storica, forse qualcosa lo so.
Grazie mille dello scherno, sfortunatamente per lei non ho la III media e comunque non mi sono mai permesso in vita mia di schernire persone per il titolo di studio.
La ringrazio ancora e comunque -ia è il suffisso.
Buona giornata. --Historical1984 (msg) 12:02, 16 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
[@ Historical1984, AttoRenato, Er Cicero]: in questa sede nessuno chiede i titoli di studi di chi interviene. Sono le fonti che "certificano la validità" delle voci e non la preparazione specifica su dati argomenti. IMHO il commento di AttoRenato è sovrattono.
Il fatto è che comunque l'impressione che dà la voce e che serva a supportare l'idea che il sig. XXX Novelli discenda da un'antichissima gens romana. Io invece so per certo di discendere da Carlo Magno, Carlo V (con cui condivido la passione per gli orologi) e altri (ovviamente non è vero).
La cerenza della voce è che mentre le epigrafi sono tutte bene fontate, lo stesso non si può dire del resto della voce.
--Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 14:54, 16 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
La Famiglia Novelli di Preturo, nobile e delle Principali, che avesse la Città Nostra. Provenienti da Amiternum si crede siano stati di Cittadinanza assai più antica e appartenenti ad una Gens assai illustre Novellia. Novello di Preturo uomo di buone qualità, opulento di beni di fortuna, e non men ricco di doti di animo lasciò ai suoi Discendenti tal cognome. Si trova di lui memoria nel 897 col titolo di Vir Egregius.
Bonifacio era suo figlio che nel 953 si trova così denominato = Miles Bonifatius Novelli di Antonio di Preturo. Ebbe questo Giovanni, Lalle per figli, Uomini peraltro di valore, e l'ultimo fu uomo di Armi.
Ranaglio era Condottiere dell'Imp. Federico I e Giov:i e Cola che furono suoi figli erano Cavalieri.
Ugolino si trova nel 1249 essere stato Cavaliere e soldato valoroso e Papa Innocenzo IV lo creò Generale di S.Chiesa per mandarlo in Da...... (qui non si legge) .... ingiusto del Re Ludovico che si trovava a quell'assedio, dove andò e si portò valorosamente.
Rainando era Dot. di Legge indigne e Cav.e onorato, governò Siena Perugia Bologna Capua e Gaeta, per il che si acquisto non poca reputazione ed onore, Visse nel 1318.
Ludovico era Prete, e Dottor Celebre di Decreti esercitò varii Vicariati, con suo onore, ed ______ vivea nel 1380
Bernardo vien detto nel 1488 Cavaliere.
Oggi non vi sono più li Novelli nell'Aquila, che cacciati furon dagli invasori. Rimangono tracce dei loro Discendenti ad Ascoli Torano e Solmona.
(Pag. 273) del Manoscritto Historia dell'origine et fondazione della città dell'Aquila - anno 1634 - di Claudio Crispomonti - visionabile previo appuntamento presso la Biblioteca Regionale dell'Aquila - munirsi di guanti bianchi. --Historical1984 (msg) 17:14, 16 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

[ Rientro] Carlo, accetto di buon grado la tua osservazione. Tuttavia - e pure con quanto sto per scrivere il titolo di studio non c'entra nulla - spero che siamo concordi sul fatto che nessuno storico (e intendo nessuno: serio, poco serio, ridanciano o cazzaro) sogna nemmeno nelle fantasie più bagnate che una qualunque genealogia sia scientificamente riconducibile a una gens romana (se per stirpi minori come i Capetingi è vero che si arriva al VII secolo che dire di altre?). Chi cerca di affermare il contrario è al minimo ingenuo. Oppure ritiene di trattare una branca della storia sui generis, libera dai lacciuoli che quei barbosi di storici cercano di conservare. E non si tratta nemmeno, si badi bene, di carenza di fonti, dato che vissero schiere di genealogisti sei-settecenteschi che inventarono a pagamento quintalate di idiozie, e che se usati come fonti varrebbero quanto un album di Geppo. --AttoRenato le poilu 16:07, 16 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Ho riportato pag 273 del Manoscritto di Claudio Crispomonti o meglio Crispo Monti sopra la tua risposta. Fonti si trovano su:
- Origine, et antichità della città d'Ascoli, e della famiglia Nouelli espresse in due lettere istoriche 1671 - "Lettera Del Signor Dottore Felice Pantaleoni a Monsignor Illustrissimo Ottaviano Corsini etc etc,
- Saggio delle cose ascolane e de'vescovi di Ascoli nel Piceno 1766
- La diocesi di Aquila descritta ed illustrata 1868
- Notizia della famiglia Boccapaduli patrizia romana ordinata 1762
e altre. Però ripeto non fa niente, continuo a fare altre voci. Non voglio discutere e non mi permetto di dire altro. Ma se Vi sono fonti fino al 1868 fatevi due domande.
PS: La Diocesi di Amiternum non esiste più ma i documenti sono conservati nella Diocesi di L'Aquila. Prendendo appuntamento trovate altre fonti che citano la famiglia come Gens Novellia.
Buona serata a tutti. --Historical1984 (msg) 17:30, 16 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
[@ AttoRenato]: a me era sembrato un "rimprovero" nei confronti di un altro utente. So che non era nelle tue intenzioni ma l'impressione era quella. Che certe genealogie del 1600 siano diciamo un po' risibili ovviamente è noto. Se vai più indietro di falsi storici sono pieni gli archivi di tutta Italia. Ce ne stiamo occupando con un gruppetto su altra bozza. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 19:35, 16 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
[@ Historical1984]: le fonti (almeno qui su WP) devono essere verificabili e attendibili. Significa che se uno storico di chiara fama pubblica il manoscritto di Crispo Monti, che diventa quindi un "ex-manoscritto", allora lo accettiamo. Altrimenti manca di verificabilità e quindi non è una fonte accettata (qui su WP, fuori può anche essere). BTW il fatto che sia verificabile non significa però che sia attendibile. Diciamo che uno storico del 1600 non è il massimo di affidabilità (eufemismo). È noto ad esempio che nel medioevo le statue dei Dioscuri che sono a Monte Cavallo si riteneva che rappresentassero Fidia e Prassitele o qualche altro scultore (c'era il nome scritto sul basamento); ancora nell'700 Piranesi credeva che fossero opera degli scultori e rappresentassero Alessandro che doma il Bucefalo.
De coeteris: certamente non sei stato te, ma un utente anonimo ha fatto un intervento nella voce simile al tuo. So che non sei stato te perché sai bene che una cosa del genere è contro le nostre regole. Peraltro se vuoi fare una voce sul cognome Novelli, fai pure, ma evita di dare credito a collegamenti con qualche gens romana (peraltro non delle migliori) --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 19:35, 16 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Buongiorno, in realtà non voglio fare nessuna voce sul cognome Novelli, ho solo riportato ciò che è scritto su un manoscritto. Il manoscritto del Crispo Monti è visibile, è stato riscritto anche dal Dragonetti e riportato anche dal Gonzaga. Però ripeto, non fa nulla. --Historical1984 (msg) 08:47, 17 nov 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Ritorna alla pagina "Antica Roma".